Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Red e Toby 2 Nemiciamici
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
Grrodon

Che cosa paradossale, i Toon Studios australiani si fanno il mazzo per chiudere in bellezza con Cenerentola - Il Gioco del Destino e in Italia invertono le uscite e fanno uscire Red & Toby 2 Nemiciamici a un mese di distanza della vera conclusione di un'Epoca. Per non parlare delle stramberie che accompagnano questa bizzarra uscita, a partire dalla collocazione del 2 nel titolo e per finire con il clamoroso caso della slipcover taroccata, riportante una trama inventata di sana pianta e incastrata ad arte nel testo per farla apparire identica al retrocopertina del dvd. Però al di là di tutto, la Buena Vista pare rinsavita, visto il trattamento che sta iniziando a dare ai suoi dvd. E dopo l'uscita de Le Avventure di Peter Pan doppiodisco ecco pure i sequel venir gratificati con una slipcover sbrilluccicosa. La strada giusta pare imboccata, anche se fa un po' strano trovarsi tra le mani un prodotto che pretende di essere "di lusso" quando poi il film è quel che è. Intendiamoci, il tempo dei prodotti di serie Z è per fortuna finito, e mai più Gobbi 2 infesteranno le nostre collezioni. Diciamo che questo Red e Toby 2 si limita ad essere un sequel di serie B, rispetto a lavori assai più imponenti come Il Re Leone 3, Lilo & Sitch 2 o Bambi 2. Già il suo essere sequel (anzi midquel) di uno dei classici meno celebrati parrebbe metterlo su un piano differente dal solito, se consideriamo poi che i già bassi budget riservati agli studios erano tutti concentrati su Cenerentola 3, si può capire il motivo di così poca austerità.
Red & Toby 2 Nemiciamici altro non è che una breve avventura di un paio di giorni, vissuta dai due cuccioli nel periodo di gioventù passato insieme. La moda dei midquel ha ormai preso definitivamente piede, e d'altronde non è facile per uno studio adibito a questo genere di produzioni, trovare uno straccio di buco dove poter raccontare una storia nuova. Si fa quel che si può, e quando non si può si fa lo stesso. Anche raccontare una storiella di cani, ambientata in una fantomatica fiera autunnale, che tratta temi assolutamente avulsi dal mondo del film originale. Vabbè, si parla di amicizia generica, ma il colpo di genio del raccontare una storia di rapporti che mutano crescendo, non viene ripetuto. Si parla invece di Toby e del suo incontro, alla fiera, con una banda di can-tanti, con tanto di problemi nella formazione, minacciata dalle manie di divismo della più spocchiosa di loro. Una storia di cani, insomma, che altro non è che una rielaborazione del genere di film che tanto andava in voga negli anni 80. Una rielaborazione in stile Toon Studios comunque, visto che le tematiche divistiche e dell'unirsi a un gruppo di randagi erano già state viste in Lilli e il Vagabondo 2 e La Carica dei 101 II. E, duole dirlo, ma entrambi quei sequel avevano ben altro spessore: Red e Toby 2 invece, assai più debole, fa del deja-vu la sua ragione d'esistere visto che più o meno tutti i personaggi nuovi presenti sono la scoppiaz..citazione di qualcosa. Si va dalle comparse (mi è sembrato di vedere tra la folla l'elefantessa Dolores!) ai personaggi principali, come il gruppo di cani, che rimandano ad Oliver & co. Il loro leader è simile a Dodger, la voce femminile è invece la copia esatta e ai limiti del plagio di Georgette, il loro capo è una sottospecie di Fagin. I due cani di sfondo invece hanno un che di Fiocco e Rocco da Koda Fratello Orso, mentre la cagnaccia vecchia è sicuramente una citazione a Nonna Ben, l'arzilla vecchina protagonista del capolavoro di Jeff Smith Bone. Graficamente è proprio il suo corrispettivo animalesco, e anche il nome, Nonna Rose, la richiama. Peccato per la brutta abitudine che ha di ruttare sempre, tormentone che non fa affatto ridere e che è chiaramente preso di peso da una certa recente tradizione. Un citazionismo che maschera una certa mancanza di idee o una valvola di sfogo per poter mettere del proprio in un tipo di produzioni pilotate dall'alto? In qualsiasi caso, la cosa non dà poi troppo fastidio, e sicuramente a togliere punti al film è più che altro lo scarso mordente dell'insieme. Alcune trovate buone ci sono, nei numeri musicali specialmente, ma sono pur sempre messe al servizio di una trama banalotta. Si ha quasi l'impressione che Red e Toby centrino poco col contesto, e che si sarebbe potuto costruirequalcosa di migliore se ci si fosse slegati da quel contesto. Contesto che già di per sè è poco presente, visto il risicato ruolo di Amos Slade, della Tweed e del Vecchio Fiuto, e vista l'assoluta e inspiegabile assenza di Grandma, Cippi e Sbuccia. Solo Ugo il Bruco riesce a sopravvivere, seppur indirettamente, visto che vengono conferite le sue fattezze ad un altro personaggio, una cavalletta che i due cuccioli rincorrono.
Venendo al comparto grafico, la differenza di budget rispetto alle ultime suntuose produzioni è ben evidente nella scena iniziale color autunno-epilettico, che sembra colorata con paint e in cui si vedono due cuccioli che non hanno molto a che spartire con i modelli originali, date le loro posture e espressioni "gommose". Fortunatamente però, passata la prima scena, la qualità migliora notevolmente, per raggiungere un buon livello poi. La cosa strana è che la cura sembra essere stata riposta tutta nell'animazione di questi nuovi personaggi, tratteggiando in maniera piuttosto mediocre i due giovani protagonisti, e finendo per acuire quella sensazione di "pesci fuor d'acqua" che dà il veder scorrazzare Red e Toby sulle giostre di una fiera. Anche la colorazione andando avanti migliora, e i colori diventano meno accesi e più sfumati.
A ricordarci che stiamo pur sempre vedendo un film di Red e Toby interviene la musica country, con un set di canzoni che si fanno piacevolmente ascoltare, pur non rimanendo impresse nella memoria anche a causa dell'adattamente poco curato. Si comincia con Friends For Life, presente nell'overtoure epilettica di cui sopra, e si prosegue con la filastrocchesca We're In Harmony, la canzone della band di cani, che per gli umani consiste in un coro di ululati ma alle orecchie di Toby acquista senso e parole, un espediente molto carino. Al centro del film si situano i due numeri migliori, Hound Dude e Good Doggie, No Bone! che illustrano pregi e difetti dello star system, sia pur in versione canina. Blue Beyond è una banalissima e scontata canzone"della crisi", mentre il finale We Go Together, con tanto di siparietti tra Amos e la Tweed, , è abbastanza efficace e in definitiva un'idea graziosa per concludere il tutto in modo giocoso, e allo stesso tempo tenere conto dei foschi presagi di un tetro futuro incombente. Nei credits è presente l'anonima You Know I Will che si becca anche il videoclip nei contenuti speciali. Contenuti che includono oltre a un Making Of delle musiche e un gioco inutile, pure il bel cortometraggio Goofy & Wilbur, che nel Treasure di Pippo è purtroppo sprovvisto di credits completi. Una gradita sorpresa.
Rimane un sequel ancora da vedere, La Sirenetta 3, al momento in lavorazione altrove. Ma si può adesso dire che siamo finalmente giunti al termine della gestione australiana, che in questi anni ha fornito la giusta spinta per nobilitare un ramo dannato della produzione Disneyana, iniziando con l'animazione delle serie tv e finendo a lavorare con gente del calibro di Andreas Deja e Eric Goldberg (perchè, ebbene sì, è presente insieme alla moglie nei credits di questo film). Red e Toby 2 Nemiciamici, filmetto all'acqua di rose, piacevole o poco più, non è certo il modo migliore per salutare questo studio, ma tant'è. E' tempo di rinnovamento, è tempo di ritrovare la strada perduta, ed è tempo che questi benedetti disegnatori vadano a dedicarsi a qualcosa di più gratificante, che fare sequel. Speriamo che i futuri programmi che la Disney ha per il marchio Toon Studios possa trovare un qualche spazio per impiegarli.

da La Tana del Sollazzo
GasGas
è sempre un piacere leggerti grrodon clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Imagineer
post-6-1112217851.gif Piccola domanda off topic: d'ora in poi chi produrrà i sequel? post-6-1112217851.gif
GasGas
i sequel purtroppo dopo la sirenetta 3 saranno interrotti per sempre sleep.gif non so però chi stia producendo la sirenetta 3 al momento huh.gif
Imagineer
CITAZIONE (GasGas @ 20/4/2007, 12:49)
i sequel purtroppo dopo la sirenetta 3 saranno interrotti per sempre sleep.gif non so però chi stia producendo la sirenetta 3 al momento huh.gif
*

PER SEMPRE?!?! post-6-1111346575.gif
Pan
Come sempre, ti faccio i miei complimenti, Grrodon. clapclap.gif Ripeto quanto già detto nell'altro topic; a parte la gradevole colonna sonora, la trama è la più banale tra tutti i sequel. Un film che avrebbero potuto evitare di produrre.
Pan
CITAZIONE (Imagineer @ 20/4/2007, 14:37)
PER SEMPRE?!?!  post-6-1111346575.gif
*

Non ditemi che volevate altri sequel? Basta così; c'è bisogno di nuove idee...
nunval
Complimenti a Grrodon per la bella e precisa recensione. Per quanto riguarda il film io stenderei un patetico velo pietoso...mai visto un sequel più scialbpo. Le animazioni computerizzate di oggetti e veicoli sono orribili, Red e Toby non c'entrano proprio nulla, di personaggi che ruttano ormai ne abbiamo abbastanza, insomma un film in cui manca la cosa più importante: la mano di Walt Disney. Perdibile senza alcun rimpianto! diavoletto.gif
CandyApple
CITAZIONE (Imagineer @ 20/4/2007, 14:37)
PER SEMPRE?!?!  post-6-1111346575.gif
*

oleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
Jiro
CITAZIONE (nunval @ 25/4/2007, 22:10)
Complimenti a Grrodon per la bella e precisa recensione. Per quanto riguarda il film io stenderei un patetico velo pietoso...mai visto un sequel più scialbpo. Le animazioni computerizzate di oggetti e veicoli sono orribili, Red e Toby non c'entrano proprio nulla, di personaggi che ruttano ormai ne abbiamo abbastanza, insomma un film in cui manca la cosa più importante: la mano di Walt Disney. Perdibile senza alcun rimpianto!  diavoletto.gif
*


Beh credo che mi sia passata tutta la voglia di noleggiarlo. Grazie per avermi fatto risparmiare un'ora e mezza.

J
Maga Magò
Ottima recensione, complimenti.
Il film l'ho acquistato oggi.
Non mi ispira molto, ma lo visionerò per completezza.
camaleone
SIA LODATO IL SIGNORE BASTA SEQUEL!!!!! LI ODIO. riguardo a questo film che per sfortuna ho intravisto su disney channel direi che i simpson o qualsiasi altro cartone animato sono un miliardo di volte meglio....ma avete visto come sono animate le giostre e le auto???? veramente schifo. scusate lo sfogo ma ci stava. saluti a tutti speriamo in questa rinascita
zodran
Detto per inciso, ho apprezzato molto più Red e Toby 2 (ma non trovo nemmeno così malaccio il Gobbo di Notredame 2) di "capolavori" piuttosto aberranti e senz'altro superflui come Lilli ed il Vagabondo 2, Il Re Leone 3 e, dulcis in fundo, Cenerentola 2 (il 3 non l'ho ancora visto, prima devo farmi coraggio).
Vaniglia
A me sinceramente questo prequel non ha fatto nè caldo nè freddo, anche perchè l'ho visto molto scettica e non mi aspettavo granchè sin dall'inizio.
Voglio dire, ormai è raro vedere un prequel o sequel che sia veramente fatto bene...fortunatamente, ci sono splendide eccezioni come Bambi 2 che confermano la regola eheheh.gif
Io ho visto il film su Toon Disney per caso un mesetto fa più o meno, e non sono rimasta delusa proprio perchè, come ho già detto, le mie aspettative erano moooolt basse shifty.gif
Peter Pan 92
Premetto dicendo che a me i sequel piaciono, e visto che il classico Red e Toby non mi piace per niente, devo dire che questo film è carino, niente di più, ma scorre bene! ^__^
Teo
L'ho visto ieri sera e devo dire che l'analisi di grrodon è veramente perfetta... guardandolo ho pensato le sue stesse identiche cosa...da Rocca e Fiocco, alla analogia con Oliver (figuratevi che non mi piace neanche oliver....immaginiamo un suo clone!), ecc. Effettivamente questo film è di un'inutilità imbarazzante...non è piaciuto nemmeno a mio figlio di 3 anni!! Non ha niente a che vedere con il film originale e inoltre lo snatura (perchè Amos e la Tweed alla fine sono assieme? nel classico si odiano fino alla fine!). Le parti più sgradevoli sono i rutti della cagnetta e le parti che salverei sono i numeri musicali e la gattaccia "amica" del clone di Georgette!
Grazie a Dio forse l'ultimo cheapquel della Disney

Voto: 5-
Fulvio84
CITAZIONE (Vaniglia @ 8/8/2008, 13:02) *
A me sinceramente questo prequel non ha fatto nè caldo nè freddo, anche perchè l'ho visto molto scettica e non mi aspettavo granchè sin dall'inizio.
Voglio dire, ormai è raro vedere un prequel o sequel che sia veramente fatto bene...fortunatamente, ci sono splendide eccezioni come Bambi 2 che confermano la regola eheheh.gif
Io ho visto il film su Toon Disney per caso un mesetto fa più o meno, e non sono rimasta delusa proprio perchè, come ho già detto, le mie aspettative erano moooolt basse shifty.gif



Scusate l'OFF Topic, ma volevo dirti che la tua firma e' spettacolare, troppo divertente!
Mad Hatter
Il film fa veremente: sick.gif sick.gif sick.gif sick.gif sick.gif sick.gif

No aggiungo altro.
brancalion
CITAZIONE (Tina Lattanzi @ 25/6/2009, 10:49) *
Il film fa veremente: sick.gif sick.gif sick.gif sick.gif sick.gif sick.gif

No aggiungo altro.

Gia'.... unsure.gif
Logan232
Che film inutile, ho pensato le stesse cose di Grrodon guardandolo (in particolare che togliendo Red e Toby e sostituendo Toby con un personaggio nuovo ne usciva un filmetto con più dignità perchè così di sequel del primo film non trasmette davvero niente, anzi sembra "la mania di High School Musical contagia i classici" con Toby novello Zac Efron canino), il comparto musicale è stato molto gradevole (al contrario di tanti sequel), però questa colorazione così accesa (presente anche in Sirenetta II e Peter Pan II) è davvero orribile, la trama poi è l'inutilità fatta film. Anche se reciclato, bel character design degli Strayin Dogs.
caninlegend
Da questo film non mi aspettavo nulla, l'ho beccato su youtube giusto ieri e ho pensato: "beh dai, alla fine che mi costa?" Devo dire che non ha deluso le mie aspettative. Di solito, scrivo commenti più approfonditi ma qui non ho intenzione di farlo. Film inutile e gretto. Peccato perchè il classico da cui è tratto è molto bello, pur con i suoi difetti.
Capitano Amelia
CITAZIONE (caninlegend @ 23/6/2016, 8:08) *
Peccato perchè il classico da cui è tratto è molto bello, pur con i suoi difetti.

Senza contare che proprio questo fa parte di quei seguiti che si allontanano più di tutti dallo spirito dell'originale...
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.