Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Memorabilia su Alice nel paese delle meraviglie
Disney Digital Forum > * The Walt Disney Company * > Disney Memorabilia
Pagine: 1, 2, 3
Lino
..sembra che io abbia trovato una mini miniera. E' il sito di un rivenditore di Ebay che ha dei prezzi proibitivi. Solo che questo non è il sito del negozio Ebay che ho sempre visitato, è proprio il sito del suo negozio di Barcellona. Ha tenuto le immagini anche dei manifesti che non possiede più. Uno spettacolo...

Altre tre fotobuste da Alice:





cassie
w00t.gif Spettacolo!!!!!
Enrico
Meraviglia delle meraviglie!
Teo
worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif
Superlative! Io adoro i manifesti di Alice...forse sono gli unici per i quali farei una piccola follia!
nipo
CITAZIONE (Teo @ 30/5/2011, 22:53) *
worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif worshippy.gif
Superlative! Io adoro i manifesti di Alice...forse sono gli unici per i quali farei una piccola follia!

Come ti capisco!!!!
chrykee
che splendore!!è inutile, alice è ALICE!! Saluto.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
Un sogno Innamorato.gif A parte il Brucaliffo diventato verde, ma transeat eheheh.gif
Filippo
Ecco qui la bellissima bambola della Limited Edition Doll :


E qui quella della Regina di Cuori:
chrykee
CITAZIONE (Filippo @ 24/8/2011, 12:40) *
Ecco qui la bellissima bambola della Limited Edition Doll :

eh eh eh bellissime ?!? le trovo un po' pacchiane w00t.gif kiss2.gif alice con il vaso da notte- fiori in mano al posto della tazza da tè non è il massimo.. poi noto con disappunto che queste bambole sono un ibrido tra i due film e questa caratteristica non mi attira molto. La regina sembra una comune bambola vestita da regina visto la poca somiglianza con i due personaggi presenti nei rispettivi film non capisco il motivo di fare la regina di cuori magra o senza testa grossa?!?.. inoltre mentre il vestito della regina di cuori è fedele al film, nel vestito di alice hanno aggiunto tutti quei volant che in una bambola trovo molto eccessivi e più adatti a bambole di stile ottocentesco e vittoriane ... facendo sparire il grembiule bianco lo fa assomigliare più al vestito di alice di burton mentre è splendida la semplicità del vestito di alice del 51... ..no decisamente senza offesa non mi piacciono,come non mi piacevano quelle di rapunzel e madre gothel ... come interpretazione le trovo molto pesanti e poco riuscite. Saluto.gif
Enrico
In effetti è vero... non si capisce se sono tratte dal classico o dal film di Burton... sono un ibrido di tutti e due....
nipo
Oggi ho trovato, all'ennesima bancarella, il libro d'oro già postato da Nunval a inizio topic. Ne ho fatto le foto e sperando di farvi cosa gradita ve ne posto qualche immagine. Buona visione wink.gif




nunval
Bellissimo! Grazie, Nipo!
chrykee
CITAZIONE
Oggi ho trovato, all'ennesima bancarella, il libro d'oro già postato da Nunval a inizio topic. Ne ho fatto le foto e sperando di farvi cosa gradita ve ne posto qualche immagine. Buona visione wink.gif

i disegni realizzati per questo libro sono fantastici!Ottimo acquisto Saluto.gif
nunval
CITAZIONE (chrykee @ 27/8/2011, 13:03) *
i disegni realizzati per questo libro sono fantastici!


Ti credo! Sono i disegni originali realizzati da Al Dempster nel 1951!
Li potete trovare anche nella recente ristampa del Little Golden Book!
Enrico
Bellissimo! Complimenti per l'acquisto!
Lino
benedetta Mondadori....
1982. - 24 p. : ill. ; 34 cm. - (I films di Walt Disney). Sesto libretto in elenco. Immagini originali.
Non belle come i disegni di Al Dempster, ma tratte direttamente dai fotogrammi del film. Tutta la collana è senza pretese, copertina morbida e pagine spillate, ma molto ben fatta.
Ricordo ancora il mio naso schiacciato sulle vetrine delle edicole dei giornali dove vendevano questi album...
chrykee
APPROFONDIMENTO:



http://www.youtube.com/watch?v=occWrH-gZPA

Quando lo scultore Chris Peterson si è cimentato nel 2002 a dover realizzare la scultura del thè del cappellaio matto e del leprotto bisestile intitolata March Hare & Mad Hattersi è trovato a dover cobattere con un grande problema…ossia come rendere al meglio questo specifico momento del film in scultura tridimensionale senza che si sentisse la mancanza di qualcosa nella scena scelta per essere rappresentata. Tre anni di lavorazione e di modifiche hanno portato a questo risultato… . Osservando la scena del film di Alice nel paese delle meraviglie si nota subito come sia immenso il tavolo da thè dei due personaggi.. Ricrearlo in grandi dimensioni , e in scala con gli altri personaggi di alice prodotti dalla wdcc, avrebbe richiesto molto più spazio nelle collezioni è inoltre avremmo avuto mezzo tavolo completamente vuoto con solamente tante teiere , tazzine e sedie vuote che avrebbero aumentato il costo finale della scultura che avrebbe richiesto più cotture rendendo il pezzo fragile e non avrebbero apportato granché alla scena in questione.

Successivamente la wdcc un paio d’anni dopo per accontentare chi desiderava la scena completa creo la miniatura dell’intera scena per mano dell’artista Cliff Jackson nella linea enchanted place intitolandola Tea Party Scene"A Tea Party in Wonderland" pezzo limitato a 4,500 esemplari. Questo pezzo pero non ebbe grande successo tra i collezionisti inquanto preferirono"A Very Merry Unbirthday" . Ma ritorniamo a "A Very Merry Unbirthday” perché è così strutturata? Il motivo è spiegato subito…la scultura si ispira sia alle sessioni live action del film, usate come punto di riferimento dai disegnatori per ricreare i disegni animati.(Le scene live action con attori di riferimento sono presenti nella vecchia versione del dvd) sia a dei disegni preliminari scartati . Chris infatti ha avuto la possibilità , consultando gli esperti degli archivi disney , di trovare la soluzione della scultura usando come riferimento effettivo il disegno preliminare scartato per il film con il tavolo quadrato utilizzato negli anni 60 come copertina per un album di figurine portoghese. Ed è per questo che questa scultura si può ritenere a tutti gli effetti fedele storicamente al film e non frutto di una libera interpretazione dello scultore; anche se il tavolo per motivi tecnici è stato modificato nelle dimensioni..Nelle foto sottostanti contrassegnata in rosso l’immagine del tavolo di riferimento alla scultura.

La scultura "A Very Merry Unbirthday è stata distribuita nel mercato americano il 3 maggio 2002 e successivamente ritirata nel dicembre dello stesso anno in 2,500 esemplari in tutto il mondo. Veniva venduta inizialmente( prima che chiudesse la socciety) solo ed esclusivamente ai membri ufficiali della Walt Disney Collectors Society. Il disegnatore Ward Kimball, disegnatore della scena originale del film e ideatore di tante gags presenti nel film , ha seguito attivamente il processo produttivo e di pre produzione di questa scultura infondendo nella scena la stessa pazzia e divertimento che troviamo nel film, e sua l’idea di rappresentare il cappellaio con la lingue leggermente fuori. La scultura è in porcellana con le gambe sia del cappellaio che del leprotto in peltro dipinto ciò da più stabilità e robustezza a i due personaggi e alle loro pose.In peltro smaltato sono anche i piattini del servizio da thè, il coltello e il cucchiaio. Cucchiaio e coltello sono finemente decorati come i servizi da te inglesi e presentano una finitura d’argento nichelato . Anche le tazzine e i piattini sono ornati nei bordi di decori. Da notare anche il thè dentro le tazze e la sensazione di movimento del liquido dentro le tazzine in movimento ottenuto con un resina a cui è stato dato lo stesso colore originario del the inglese. Le gambe del tavolino sono in bronzo laccato, stesso dicasi per le sedie, la tovaglia è in porcellana . la sedia del cappellaio che in questa scena è il capotavola presenta delle perline decorative nella spalliera e nei poggia piedi .Il leprotto bisestile ha delle inserzioni di materiale sintetico come baffi che vanno a completare la fisionomia del personaggio.M entre nella testa del cappellaio troneggia l’enorme cappello verde con la famosa scritta 10/6.Il backstamp usato per questa scultura è il sombrero di saludos amigos coniato nel 2002. Ha avuto ad oggi un unica stampa
Immagine di riferimento per il tavolo
particolari:




wdcc Enchanted places Tea Party Scene"A Tea Party in Wonderland"



Enrico
Veramente eccezionali entrambe!

Complimenti a chi le possiede.
Lino
Rivista "Film d'Oggi", anno XIV numero 49 - 5 dicembre 1951.
Si parla naturalmente dell'uscita imminente al cinema di Alice nel paese delle meraviglie e del documentario abbinato "La terra questa sconosciuta" (Nature's Half Acre) che ha vinto il Leone di San Marco alla XII Mostra del Cinema di Venezia come migliore documentario.


C'è l'articolo su Alice, la pagina finale con le immagini a colori, l'articolo sul documentario....e la scheda del film. Guardate : anche i fiori hanno un nome !!!! mellow.gif
.....Carinissimo laugh.gif

Ps. hanno dimenticato la sorella di Alice, che apre il film ed è doppiata dalla meravigliosa DHIA CRISTIANI



chrykee
bellissima la storia dei nomi dei fiori grazie Lino..inoltre non posso che notare che anche qui il tavolo da thè è disegnato quadrato segno che poi la sequenza fu modificata per amplificarne il significato... quindi ancora una volta ringrazio la mia fonte di essersi scucita questa piccola chicca segreta di cui non ero a conoscenza prima e che non fa che impreziosire ulteriormente questo film.
Altra cosa che mi ero dimenticato di dire è che nel film il tavolo è volutamente lungissimo per mettre meglio in evidenza la diversità tra i personaggi.Infatti ha la funzione di mettere in contrapposizione gli opposti:illogicità - logicità ... ossia: da una parte ci sono a capotavola il cappellaio matto e alla sua destra il leprotto bisestile che rappresentano i massimi esponenti della pazzia al centro c'è il toperchio che ha la funzione neutra...dall'atra abbiamo come capotavola Alice con una poltona di massima importanza(ossia nella vita "reale" si premia la logicità)con il velluto rosso che è l'esponente della massima logicità nel mondo delle meraviglie.Non avevo mai fatto caso a questa interpretazione e a questo particolare nascosto. Saluto.gif
http://www.youtube.com/watch?v=InSn2BLDwfQ
Lino
CITAZIONE (chrykee @ 25/11/2011, 11:06) *
.........(ossia nella vita "reale" si premia la logicità)........

...la poltrona di velluto rosso....Nemmeno io ci avevo mai fatto caso o riflettuto. Grazie per l'osservazione !
xxx
March Hare = Leprotto Bisestile
Io più che dai nomi dei fiori... sono colpito dai titoli delle canzoni che non avevo mai trovato, mai!!! Mi stupisce Meriggio d'oro, visto che nel film viene detto chiaramente che si chiama Nel meriggio d'oro, così come sono inorridito dal titolo Voglio darti un consiglio sick.gif e mi spiace non trovare i nomi italiani della title song, della canzone di Libeccio che dà fuoco alla magione del Bianconiglio, della canzone del Brucaliffo, di quella dello Stregatto ecc. Però sono felicissimo di aver letto tutte queste cose che non sapevo! Grazie infinite, grande Lino!!!
Arancina22
Interessantissimo il fatto dei fiori, finalmente abbiamo i loro nomi!

Concordo con te Francesco, avrebbero dovuto fare più attenzione, e mettere anche le restanti canzoni!
Mi fa strano, però, "Painting The Roses Red" l'ho sempre chiamate "Rosse Le Tingerem"...
Io la title song l'ho sempre chiamata semplicemente "Alice"; e a molte canzoni do il titolo corrispondente a quello inglese. Es: "We'll Smoke The Blighter Out" --> "Col Fuoco Sloggerà".
Con la canzone del Brucaliffo intendi il recitativo del coccodrilletto, immagino, non "A E I O U" laugh.gif
Il dilemma rimane 'Twas Brilling... ma sto andando OT laugh.gif

E ancora una volta, Chry, mi stupisci con le tue eccelse osservazioni! post-6-1111076745.gif clapclap.gif
Lino
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 25/11/2011, 16:24) *
.............Mi stupisce Meriggio d'oro, visto che nel film viene detto chiaramente che si chiama Nel meriggio d'oro, così come sono inorridito dal titolo Voglio darti un consiglio sick.gif e mi spiace non trovare i nomi italiani della title song, della canzone di Libeccio che dà fuoco alla magione del Bianconiglio, della canzone del Brucaliffo, di quella dello Stregatto ecc.

Che vuoi, i soliti giornalisti, non erano diversi 60 anni fa, sempre un po' approssimativi pur di chiudere un pezzo...
Saluto.gif
BD-Delfo
Memorabilia very important, cioè alcune fotobuste della prima release di Alice datata 1951 con disegni stra-favolosi !! Non c'è altro da aggiungere. Spero di aver fatto un poco di luce su una parte di questo materiale, dato che quello sulle prime edizioni, almeno fino al Libro della giungla è abbastanza di difficile reperibilità, nonchè presenta moltissime lacune dal punto di vista della catalogazione !!




e ancora il 2 fogli, di scarsissima qualità è l'immagine, ma è l'unica che ho trovato sad.gif. Il poster non è dei migliori, anche solo paragonato al Peter Pan di Manfredo. Chissa come è il 4 fogli ?



Buona visione !!
chelinder
Trovati questi:





Poi:


Due quadri:



E infine una statuina:
March Hare = Leprotto Bisestile
Ma che carina la statuina finale sick.gif
chelinder
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 17/3/2012, 12:28) *
Ma che carina la statuina finale sick.gif

Molto eheheh.gif
Somigliante per lo più eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif
Eppure aveva tutte recensione positivissime! Roftl.gif Roftl.gif
Lino
Bella l'edizione CAV Edition Laserdisc per i tantissimi contenuti extra sui lati 4, 5 e 6 dei dischi.





Mad Hatter
Meravigliosa! Complimenti!
nunval

Il meraviglioso affisso 4 fogli UNIVERSAL per l'unica riedizione italiana della Pasqua 1970.
Lino
Alice vintage, come piace a me.




nunval
Bellissimaaaaaaaaaaaa
Fra X
Già! Belle, belle, belle! *___*

CITAZIONE (Lino @ 24/11/2011, 23:52) *
Rivista "Film d'Oggi", anno XIV numero 49 - 5 dicembre 1951.

*____*
Lino
Su Ebay vogliono 7000 euro...per altro il manufatto non si trova... perciò me lo sono restaurato, ricomposto e stampato. Voilà !

Lino
Frontespizio brochure originale tedesca del 1955

Lino
Il Libro da dipingere Mondadori di Alice del 1951. Ne furono fatti tre: Cenerentola, Alice e Peter Pan e tutti e tre facevano parte dei TRE libri relativi ai film disponibili all'epoca, come dice la retro copertina.



rolleyes.gif
Lino
Il manifesto 4 fogli del 1970, seconda e ultima - ahimè - uscita cinematografica. Una festa di colori.

Lino
.... e ancora inedito su questo Forum il 4 fogli originale del 1951.
E per questo bisogna ringraziare Uncle Bear e le sue ricerche nel Web più profondo eheheh.gif
Grazie!

franky82
Purtroppo ho solo questi. smile.gif
Spiacente ma non riesco a caricare la foto e non capisco il perchè...
nunval






L'editore francese Nathan, nel 1982, tradusse una serie di deliziose versioni "manga" dei classici Disney, in una raffinata serie di volumi intitolata "les chefs d'oeuvre de Walt Disney". Ecco copertina e due pagine del volume dedicato ad Alice. La versione originale del volume è dell'editore Kodansha di Tokyo.

La serie comprendeva:

Winny Puh
Bambi
Dumbo
La carica dei 101
La bella addormentata nel bosco
Alice nel paese delle meraviglie
Lino
Pagina pubblicitaria della RCA Victor che presenta l'album illustrato di Alice contenente i dischi a 78, 45 e 33 giri, qui indicati come "long play".
USA 1951.



L'album è questo:

Lino
...e, dal vecchio al nuovo, questo quadernetto abbandonato sui banchi della fiera mi ha fatto sorridere...'sti Giapponesi, a volte...

nunval


Libro della editrice Hachette del 1982. Stampato, come altri della stessa serie, in Italia, a Cremona
nunval


Foto pubblicitaria per la stampa, per la riedizione tedesca anni '70.
nunval


Manifesto spagnolo per la riedizione di Alice (distribuzione Filmayer) .
Lino
CITAZIONE (Lino @ 19/8/2008, 15:06) *
E dopo tanta attesa ce l'ho fatta Innamorato.gif , ho ricongiunto i due dischi a 78 giri di Alice nel Paese delle Meraviglie, His Master's Voice 1951, che vagavano spaiati nel web. Il secondo l'ho ricevuto oggi in piena pausa estiva ( e ho scoperto che in questi giorni la posta funziona con un 'efficienza e una velocità SCONVOLGENTI.....il Bel Paese dovrebbe davvero restare in ferie in modalità permanente diavoletto.gif ). Sono le edizioni europee HMV Disney, che a differenza di quelle americane - che sono un po' anonime - hanno quelle bellissime etichette disegnate che ho già pubblicato per Cenerentola, Biancaneve e Pinocchio. L'unico handicap è che di quei tre titoli sono stato fortunato abbastanza per recuperare anche gli album cartacei originali che contengono i dischi, mentre per Alice il discorso si fa più problematico, perchè l'album sembra sia rarissimo. Almeno così mi hanno detto i "rigattieri" inglesi. Ricordo che passò dentro a Ebay un paio d'anni fa e vi si gettarono addosso come squali, le sterline furono tantissime.....Io fui abbastanza sciocco da non salvarne la foto nel computer, perciò, ora che possiedo i dischi, pubblico soltanto le etichette delle quattro facciate.

………….
9 anni ci ho messo, accidenti. E alla fine eccolo qua. L'album completo cartaceo HMV 1951 con i 2 dischi 78 giri (e le quattro etichette).








Fra X
Ah, però! Addirittura 78!
Lino
Altra edizione HMV a 78 giri degli anni '50.
Francia, "Alice au pays des Merveilles". edizione "La voix de son maitre".
Due dischi, come l'edizione britannica, l'album dalla cover bellissima, l'interno completamente vuoto senza immagini.
Li ho ascoltati, sono divertenti ( è la solita commedia radiofonica con le canzoni dal film e qualche musica di sottofondo riconoscibile qua e là).
Le etichette sono bellissime. Che peccato non esista anche un'edizione "La voce del padrone" italiana.
Oppure sì? :-)





Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.