Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: La Sirenetta
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
Grrodon

E' leggenda ormai a Burbank che ogniqualvolta le tenebre prendano il sopravvento sulla produzione lungometraggistica, sorga una principessa in grado di imprimere una svolta e inaugurare una nova età dell'oro. La prima fu Biancaneve che diede un nuovo significato alla parola animazione, poi venne Cenerentola che dopo la guerra pose fine al periodo dei film a episodi inaugurando una fortunata stagione di fiabe. Anche la fine degli anni 80 è da considerarsi un periodo buio per una Disney giovane, inesperta e in attesa di una svolta. E la svolta avviene.
Con La Sirenetta la nuova generazione di artisti Disney punta verso un futuro decisamente luminoso, chiudendo così definitivamente la parentesi xerox, iniziata negli anni 60 con La Carica dei 101. Durante il periodo "matitoso" che perdurò per un arco di trent'anni, si erano privilegiate storie particolari, spesso e volentieri con cani, gatti e topi come protagonisti. Trame concrete che privilegiavano l'umorismo e l'azione, storie di rapimenti, pellicce, gioielli, eredità e piccoli giustizieri. Storie deliziosamente concrete e un po' terra terra.
Con La Sirenetta, i registi John Musker e Ron Clements, ripropongono una fiaba classica, con protagonisti umani (o quasi), riprendendo il filo dove Walt l'aveva lasciato nel '59 con Sleeping Beauty, appena prima del letargo xerox. Venuto a mancare questo processo, che rendeva indefiniti i fondali e i contorni dei personaggi, si ricorre a un abbondante (e allo stesso tempo discreto) uso della computer grafica che rende il tutto più spettacolare e lo adatta perfettamente ai toni alti della narrazione. Un film epico fin dalle prime scene dove la Disney supera sè stessa, mostrandoci gigantesche navi e incredibili regge sottomarine. Col tono della storia si alza di pari passo anche il target a cui la disney punta, che si fa il più universale possibile: il cast comprende comprimari umoristici come il pesciolino Flounder o il gabbiano Scuttle, adattissimi a un pubblico infantile. La protagonista è un'adolescente, coi turbamenti che questo comporta e grazie suoi continui screzi col padre Tritone il film si assicura elementi d'identificazione per un altro paio di generazioni.
Poi c'è la musica, elemento d'ora innanzi importantissimo e irrinunciabile. Le canzoni di Alan Menken e Howard Ashman sono numerose e si sposano alla perfezione con la storia. Uno dei personaggi più importanti, perfetto esempio di sintesi tra comprimario umoristico e personaggio funzionale alla storia, è infatti un granchio musicista di nome Sebastian al quale vengono affidati ben due pezzi musicali: la meravigliosaUnder the Sea intrisa di humor fino all'ultima nota e perfetta espressione del musical alla disney, che avrebbe avuto largo seguito negli anni successivi, e Kiss the Girls, il tema d'amore che dimostra come si possa creare una certa atmosfera pur non prendendosi troppo sul serio. Part of your World cantata da Ariel è invece il tema principale del film e ritorna più volte grazie a dei reprise. C'è poi Poor Unfortunate Soul, la canzone di Ursula, la strega del mare e Les Poissons, cantata dal cuoco Louis, la più inutile ma allo stesso tempo maledettamente divertente. Ci sono infine due canzoni considerate "minori", Fathoms Below e Daughters of Triton, estremamente brevi ma utili come introduzioni.
Il successo de La Sirenetta fu enorme e diede il via a un'escalation che avrebbe raggiunto il suo apice solo cinque anni dopo con Il Re Leone. Il successivo periodo avrebbe visto un'inarrestabile decadenza, a cui sembra potrà essere messa fine solo nel 2009 quando a un'altra principessa spetterà il compito di salvare capra e cavoli grazie alle sue lunghe trecce bionde.
Cenerina
Bellissima Grrodon, mi hai fatto sognare...aspettiamo con ansia questa principessa!!! clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Eric
W la sirenetta! clapclap.gif clapclap.gif
GasGas
davvero una recensione meravigliosa grrodon wub.gif wub.gif wub.gif anche se non sono daccordo su un punto...certo l'apice degli anni novanta è stato il re leone, però film come pocahontas, il gobbo di notredame, mulan, tarzan ed hercules non li considererei come declino....sono meravigliosi wub.gif wub.gif wub.gif secondo me il declino avviene da fantasia 2000 in poi, anche se lilo & stitch è stato meraviglioso wub.gif wub.gif wub.gif

cmq ancora complimentiper la recensione stupenda e anche io aspetto con ansia questa nuova principessa che come è tradizione disney, dovrebbe anche essere seguita da un altra principessa di qualche altra favola, come fu cenerentola per biancaneve, e come fu belle per ariel wub.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
Mi sono permesso di buttare giù due righe di mie considerazioni personali sulla nuova edizione della Sirenetta. Spero che possa fare piacere e che qualcuno possa dirmi le sue opinioni, che siano vicine alle mie impressioni o meno.

- l'entrata del palazzo di Re Tritone è stata restaurata in maniera oltraggiosa!
- Sebastian è molto più rosso dell'originale in molte scene, tra cui quella in cui fa la sua prima apparizione, ma in altre scene torna del suo colore normale, in altre ancora ha la testa più tendente al rosa
- è sparito l'effetto "puntinato" di molte sequenze (ma non di tutte), prima fra tutte la scena in cui Sebastian è illuminato dal raggio di luce che lo accompagna alla conduzione del suo numero musicale all'inizio del film
- alcuni difetti dello xerox sono spariti... questo non è ovviamente un punto a favore, tutt'altro... se lo facessero con La carica dei 101 avremmo un film completamente diverso!
- per fortuna l'errore delle ruote che non si muovono dopo il salto della carrozza guidata da Ariel non è stato corretto
- per la posizione fallica di Sebastian non so se hanno fatto qualcosa, non ne ho idea

Audio:
- alcuni punti dell'audio sono stati valorizzati (anche questo punto di estremo demerito): in questo momento mi viene in mente solo il punto in cui Ursula canta "sono una santa in verità"
- il cancan che accompagna la lite tra Louis e Sebastian sembra diverso, qualcosa devono aver fatto.

Extra dell'édition collector francese: pochini ma non male. I tempi in cui ci si metteva una settimana e mezza per guardarli tutti (a me è successo con Biancaneve, sembrava non finissero mai) è ormai lontanissimo, ma ci accontentiamo e soprattutto io sono felice che non ci sia nulla di riempitivo e che c'entra solo alla lontana col film come successo con Cenerentola e Lilli e il vagabondo. La piccola fiammiferaia è bellissimo, un sogno!
BewitchedNick
Il mio classico preferito voto 10 e lode
kekkomon
Già 10 e lode ++++++++
Simon
Ehi ehi ehi, siamo in troppi ad amare La sirenetta eh!!!! Ridimensionatevi!!!!
......
Loooooool, scherzo, meno male!!!! eheheh.gif
BewitchedNick
Ma ci credo che amamiamo tutti la sirenetta è un film così perfetto e bellissimo!!!
Prince Philip
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 18/10/2006, 12:43) *
Mi sono permesso di buttare giù due righe di mie considerazioni personali sulla nuova edizione della Sirenetta. Spero che possa fare piacere e che qualcuno possa dirmi le sue opinioni, che siano vicine alle mie impressioni o meno.
- l'entrata del palazzo di Re Tritone è stata restaurata in maniera oltraggiosa!
- Sebastian è molto più rosso dell'originale in molte scene, tra cui quella in cui fa la sua prima apparizione, ma in altre scene torna del suo colore normale, in altre ancora ha la testa più tendente al rosa
- è sparito l'effetto "puntinato" di molte sequenze (ma non di tutte), prima fra tutte la scena in cui Sebastian è illuminato dal raggio di luce che lo accompagna alla conduzione del suo numero musicale all'inizio del film
- alcuni difetti dello xerox sono spariti... questo non è ovviamente un punto a favore, tutt'altro... se lo facessero con La carica dei 101 avremmo un film completamente diverso!
- per fortuna l'errore delle ruote che non si muovono dopo il salto della carrozza guidata da Ariel non è stato corretto
- per la posizione fallica di Sebastian non so se hanno fatto qualcosa, non ne ho idea


Alcune cose, soprattutto il colore di Sebastian, l'ho notato anch'io ... speriamo che per il BluRay ci diano finalmente il film ORIGINALE wink.gif wink.gif
BewitchedNick
QUOTE (Prince Philip @ 26/8/2009, 20:27) *
Alcune cose, soprattutto il colore di Sebastian, l'ho notato anch'io ... speriamo che per il BluRay ci diano finalmente il film ORIGINALE wink.gif wink.gif

Forse l'edizione speciale restaurata non rende giustizia al film in versione originale, aspettiamo il nuovo restauro per il prossimo blu-ray wub.gif Chissà quando uscirà???
Simon
CITAZIONE (BewitchedNick @ 26/8/2009, 21:34) *
Forse l'edizione speciale restaurata non rende giustizia al film in versione originale, aspettiamo il nuovo restauro per il prossimo blu-ray wub.gif Chissà quando uscirà???


Come minimo nel 2014 xD

Scusate per i miei 4 messaggi identici più in alto ma qui la connessione è un pò "ballerina"!! wacko.gif
Prince Philip
CITAZIONE (Simon @ 27/8/2009, 16:57) *
Scusate per i miei 4 messaggi identici più in alto ma qui la connessione è un pò "ballerina"!! wacko.gif


Li puoi cancellare Saluto.gif Saluto.gif
Simon
CITAZIONE (Prince Philip @ 27/8/2009, 18:49) *
Li puoi cancellare Saluto.gif Saluto.gif


Giusto xD Detto...fatto!! eheheh.gif
Darken McMahon
Rivisto oggi per l'ennesima volta.. e dire che ogni volta mi emoziona di più blush2.gif ma oggi in via del tutto eccezionale l'ho visto in francese (audio del 1989).. che dire, in ogni caso stupendo! Non sono riuscito a seguirlo per bene un pò per via della lingua e un pò perchè mentre lo vedevo, studiavo letteratura laugh.gif Comunque le musiche son maestose come sempre e le ho apprezzate un pò tutte anche in questa lingua smile.gif a parte "Sous l'oceàn" che sarebbe la versione francese di "In fondo al mar".. in questa lingua l'ho trovata un pò "grossolana".. blush.gif

Inoltre era la prima volta che guardavo completamente qualcosa in francese.. ma per Ariel questo e altro! biggrin.gif
Fulvio84
perfetto.
dovremmo solo cambiare la principessa dalle treccie bionde con la prima principessa afroamericana, o qualcosa del genere!
Simon
CITAZIONE (Fulvio84 @ 8/11/2009, 18:17) *
perfetto.
dovremmo solo cambiare la principessa dalle treccie bionde con la prima principessa afroamericana, o qualcosa del genere!


Che intendi dire? xD rolleyes.gif
Darken McMahon
Scusami Fulvio.. vorrei saperlo pure io
mumble..mumble
Tinette
Bhe ormai è inutile dirvi che la Sirenetta è il mio lungometraggio preferito!
Anche io me lo sono ri-ri-ri-rivisto ultimamente e devo confessare che è come se fosse la prima volta, mi dà sempre le stesse emozioni!
Ariel è la mia principessa preferita, ho apprezzato che per la prima volta c'era una principessa dai capelli rossi (mi avevano stufato un pò
tutte queste principesse biondo platino tongue.gif ), ed è buffa e divertente.

Poi da piccola sono sempre rimasta affascinata dalle sirene, sia leggendo la fiaba di Anderse sia quella di Wilde e poi in età più adulta leggendo l'Odissea.

Comunque corcordo la Sirenetta in francese è meravigliosa!
Prima di tutto perchè è una lingua che adoro, così musicale! Però sì effettivamente Sous l'océan non si può proprio sentire!
Fulvio84
CITAZIONE (Darken McMahon @ 8/11/2009, 19:41) *
Scusami Fulvio.. vorrei saperlo pure io
mumble..mumble


oddio forse ho letto male, ma dice che sispera nella principessa del 2009 per dare linfa ad una nuova eta' d'oro della diseny. e la definisce dalle treccie bionde...evidentemente si riferisce a reperonzolo, ma la principessa del 2009 e' Tiana, la prima principessa afroamericana. solo questo!
Simon
CITAZIONE (Fulvio84 @ 8/11/2009, 20:07) *
oddio forse ho letto male, ma dice che sispera nella principessa del 2009 per dare linfa ad una nuova eta' d'oro della diseny. e la definisce dalle treccie bionde...evidentemente si riferisce a reperonzolo, ma la principessa del 2009 e' Tiana, la prima principessa afroamericana. solo questo!


Aaahh ora ho capito! eheheh.gif
Darken McMahon
Capito anche io blush2.gif grazie 1000 per la spiegazione.. e anche per la news, che non avevo ancora letto blush.gif
veu
CITAZIONE (Fulvio84 @ 8/11/2009, 20:07) *
oddio forse ho letto male, ma dice che sispera nella principessa del 2009 per dare linfa ad una nuova eta' d'oro della diseny. e la definisce dalle treccie bionde...evidentemente si riferisce a reperonzolo, ma la principessa del 2009 e' Tiana, la prima principessa afroamericana. solo questo!


Il fatto è che la recensione di Grrodon è del 2005 quando ancora non era prevista Tiana, ma si pensava che il 2009 sarebbe stato l'anno di Raperonzolo...
camaleone
Anche io considero Tarzan l'ultimo vero film disney....per quando riguarda la sirenetta devo dire che i motivi per cui è il mio classico preferito sono vari. inanzi tutto per l'ambientazione in quanto amo il mare; per le musiche una più bella dell'altra ma soprattutto per la protagonista. trovo che la disney sia stata capace di riprendere la fiaba di Andersen e trasformarla senza alterarne la bellezza anzi migliorandola. Stupendo vedere per noi "umani" che passiamo l'esistenza a desiderare di essere altro come in realtà ci sia qualcuno che desidera essere come noi. nonostante si creda che gli umani siano pericolosi e malvagi Ariel li vede come creature ultraterrene (o ultramarine lollol) addirittura come detendori della conoscenza. Ahime sappiamo che non è proprio così ma nn si può fare a meno di fare il tipo per questa bellissima(perchè va detto è BELLISSIMA) principessa e sperare che realizzi i suoi sogni.
scusate mi sono espresso malissimo ma nn so spiegarmi, quella che sento è una sensazione particolare e nn riesco davvero a descriverla a parole.
Simon
CITAZIONE (camaleone @ 17/11/2009, 22:37) *
Anche io considero Tarzan l'ultimo vero film disney....per quando riguarda la sirenetta devo dire che i motivi per cui è il mio classico preferito sono vari. inanzi tutto per l'ambientazione in quanto amo il mare; per le musiche una più bella dell'altra ma soprattutto per la protagonista. trovo che la disney sia stata capace di riprendere la fiaba di Andersen e trasformarla senza alterarne la bellezza anzi migliorandola. Stupendo vedere per noi "umani" che passiamo l'esistenza a desiderare di essere altro come in realtà ci sia qualcuno che desidera essere come noi. nonostante si creda che gli umani siano pericolosi e malvagi Ariel li vede come creature ultraterrene (o ultramarine lollol) addirittura come detendori della conoscenza. Ahime sappiamo che non è proprio così ma nn si può fare a meno di fare il tipo per questa bellissima(perchè va detto è BELLISSIMA) principessa e sperare che realizzi i suoi sogni.
scusate mi sono espresso malissimo ma nn so spiegarmi, quella che sento è una sensazione particolare e nn riesco davvero a descriverla a parole.


Io ti ho capito, eccome se ti ho capito, la penso allo stesso modo, è anche il mio classico preferito, cosa che qui ormai sanno tutti! eheheh.gif
oswald
Ancora una bella recensione, ben scritta e con conoscenze ulteriori, bravo.

Il film con cui ho riscoperto la Disney, uscito nell'età giusta per potermi piacere, un pezzo della mia crescita, sarei perciò di parte nel parlarne bene.

Oggettivamente penso però che si possa dire che rilancia la Disney, inaugurando il musical anni 90. L'ho rivisto recentemente trasmesso sul canale Toon Disney, non so se è stato reso male televisivamente o dopo anni che non lo rivedevo, e dopo aver visto molti altri film, l'ho percepito con più distacco. Mi sono sembrati più evidenti i limiti di un'animazione che dopo è stata parecchio migliorata.
Il film comunque è bellissimo uno dei migliori della Disney moderna.

Sul periodo massimo degli anni 90, si dice il Re Leone, io lod efinirei l'ultimo grande successo, perchè come valore gli preferisco comunque il precedente "La bella e la bestia".
Comunque riguardo l'ultimo buon film della Disney, di quelli veramente belli, io andrei oltre Tarzan e aggiungerei Fantasia 2000 che trovo degno proseguimento del connubio tra tradizione e innovazione, tutti i nuovi talenti al lavoro, per un prodotto dignitosissimo.
Rowena84
Ragazzi ho trovato questa recensione della Sirenetta molto divertente:
http://thatguywiththeglasses.com/videolink...-little-mermaid

L'autrice della recensione è abbastanza fan della Disney (ha recensito molti dei film e vi invito a guardare le recensioni ^__^) ma è molto critica nei confronti della Sirenetta. La recensione offre comunque spunti interessanti...ad esempio i suo giudizio (positivo) su Tritone mi ha fatto un po' cambiare il mio (negativo)
Prince Philip
CITAZIONE
Ragazzi ho trovato questa recensione della Sirenetta molto divertente:
http://thatguywiththeglasses.com/videolink...-little-mermaid


laugh.gif laugh.gif laugh.gif E' stupenda!!!!!!!!!! Roftl.gif Roftl.gif Alcuni punti sono anche validi, quando parla del "Prince Gen-Eric" è stato too cool!!!!!!!!! laugh.gif laugh.gif
Le massime: "Ariel doesn't really change, she doesn't lears ANYTHING!!!!!" eheheh.gif eheheh.gif e "Ursula, you fatty pig fatty! Eh, eh, eh, she's FAT!!!!!!" laugh.gif laugh.gif laugh.gif
Rowena84
E il punto in cui dopo aver stra criticato tutto non resiste più e attacca a cantare "Part of your world"? biggrin.gif
Il collezionista
Avevo deciso di farlo vedere a mio fratello, e ne ho approfittato per rivedermelo dopo davvero tantissimo tempo.
Sono rimasto semplicemente basito. Ora che ho una visione più acuta e matura, rispetto a quella infantile abituata a vederlo 20 volte al giorno, mi rendo pienamente conto della naturalezza dei colori di questo monumento d'animazione. Una naturalezza pura che mi ha fatto venire una nostalgia tremenda di quei tempi.
Il personaggio di Ariel poi è di una dolcissima sensualità, tipica di ogni adolescente.
Il duo Menken-Hashman ti immerge immediatamente nella magia delle immagini che si sposano perfettamente alle loro note e parole.
Senza se o ma, a parer mio, è il miglior film Disney del decennio d'oro '89-'99.
Luca84
E' il mio classico preferito e lo è stato da quel giorno che lo vidi al cinema per la prima volta. Giorno che ricordo ancora! Non potrei che parlar bene di questo classico che ha aperto la strada a grandi classici successivi. Da che avevo 6 anni ad oggi che ne ho 28 la mia passione per questo classico non si è mai spenta (sicuramente ridimensionata vista l'età).

Tuttavia quando nel 2006 fu editato in DVD mi aspettavo un'edizione migliore. A dir la verità non sapevo se piangere per la bruttezza dell'edizione italiana (che speravo fosse meglio di quella Warner uscita qualche anno prima).
La copertina dell'edizione un disco non mi è piaciuta per niente mentre quella straniera (usata in UK, USA, Francia, Israele, etc.) era molto più bella, anzi: davvero bella! La condisero addirittura una delle più belle copertine dei DVD Disney! E da noi arrivò solo con la steelbox...
Per il restauro dei colori la Warner ha vinto, mantenendo l'opacità dei colori originali, mentre quella del 2006 ce li ha davvero troppo accesi! Tuttavia entrambe essendo con traccia internazionale riportano le scritta iniziale "The Little Mermaid" e non "La Sirenetta" e anche questa cosa per me è stato un colpo al cuore segnando un punto a sfavore di entrambe (non sono un tecnico ma un semplice appassionato di questo cartone e parlo da uno che è cresciuto guardandolo continuamente).
Non ho mai capito (anche se immagino per manovra commerciale) perchè da noi hanno editato inizialmente solo l'edizione un disco e successivamente quella due dischi. Amando alla follia questo cartone fu per me una grossa delusione volendo conoscere tutti i retroscena del Making Of. Fortunatamente (prima della steelbox in Italia che mi rifiutai di acquistare e di cui ad oggi non sono pentito) comprai in Inghilterra l'edizione loro con, appunto, due dischi, riappagando questo desiderio di vedere un Making Of migliore ed esauriente (beh fino ad un certo punto! L'edizione Deluxe del 2001 di Biancaneve e I Sette Nani è IMBATTIBILE in fatto di contenuti e bellezza estetica).

Ad oggi continuo a sperare in una nuova riedizione del DVD (e dunque Blu Ray) rispettando l'originale del 1989 sotto tutti gli aspetti e MAGARI con la scritta di apertura in italiano. Questa volta ancor più ricca di contenuti e sin da subito in due dischi.
Fra X
Vabbé, che dire? Il primo film visto al cinema! ^^ Dinamico, divertente, toccante, avventuroso... personaggi ben riusciti e atmosfera veramente da fiaba! Anche quì sembra proprio si siano un pò ispirati ad un' opera giapponese è cioè "La sirenetta - La più bella favola di Andersen" di Tomoharu Katsumata del 1975. Ma giusto per due aspetti mi pare: l' amico pesce e la statua (anche se non raffigura il principe).
Sono molto legato a questa pellicola: sia livello affettivo che qualitativo. Uno dei miei classici Disney preferiti e film d' animazione in generale. Proprio un gioiello! ^^
Logan232
Che competenza nel primo articolo post-6-1111346575.gif

Mi stupisco che un pezzo del genere sia addirittura stato scritto per Repubblica, ci sono i nomi degli animatori, il loro curriculum, i riferimenti a Kay Nielsen (!!!), oggi ce la sogniamo una competenza del genere! Che ridere però leggere i dubbi relativi alla voce italiana di Sebastian, della serie che le ansie più o meno negli anni sono sempre le stesse eheheh.gif

Il secondo ha qualche imprecisione in più, ma anche qui competenza da vendere.

Grazie per questi articoli clapclap.gif
Fra X
CITAZIONE (Logan232 @ 20/9/2014, 19:40) *
Grazie per questi articoli clapclap.gif

De nada! ^^
Si, anch' io mi sono stupito per l' approfondimento ed il dettaglio dei giornalisti di quel periodo (anche per film non Disney)! ^^
Capitano Amelia
CITAZIONE (Logan232 @ 20/9/2014, 19:40) *
Mi stupisco che un pezzo del genere sia addirittura stato scritto per Repubblica, ci sono i nomi degli animatori, il loro curriculum, i riferimenti a Kay Nielsen (!!!), oggi ce la sogniamo una competenza del genere!

Già, di questi tempi ormai è raro trovare un articolo su un film d'animazione così competente come questi... rolleyes.gif Grazie per averli postati, Fra ! Saluto.gif
Fra X
CITAZIONE (Capitano Amelia @ 23/9/2014, 21:45) *
Grazie per averli postati, Fra ! Saluto.gif

De nada! ^^
Capitano Amelia
Un altro eccellente Classico è "La sirenetta", autentica rivoluzione dopo un trentennio dominato dalla fase Xerox (per quanto anche questo film sia realizzato con questa tecnica); per quanto io ammetta di preferirgli "La bella e la bestia", non si può negare che questo Classico sia uno di quelli che miscelano al meglio i suoi elementi (su tutti la sceneggiatura che non ha alcun difetto), merito anche del gruppo di artisti che lo hanno realizzato fra la gran coppia Musker-Clements sino a il duo Ashman-Menken (per non scordarsi di Glen Keane). L'innovativo design di Ariel nel raffigurare le figure femminili, l'impostazione musical, le grandi tematiche "universali" sarebbero stati, inoltre, tutti elementi del film che avrebbero influenzato i Classici sino al 1999, quelli del "Rinascimento disneyano", uno dei periodi più felici per i WDAS. Purtroppo ci sono alcune sbavature sul versante grafico, con scene dalla colorazione altalenante ma di fronte a un obiettivo capolavoro su tutti i versanti esse passano in secondo piano.

Voto: 9
Fra X
Della visione al cinema ricordo poco: che c'era il corto di Paperino con il pellicano biggrin.gif e... Ursula che diventa gigantesca post-6-1111346575.gif !

CITAZIONE (Capitano Amelia @ 27/10/2016, 22:36) *
non si può negare che questo Classico sia uno di quelli che miscelano al meglio i suoi elementi

Già! Poi è ancora oggi veramente spettacolare! Solo la scena notturna in cui compare Ursula trasformata... mamma mia che roba! Senza dimenticare i momenti più leggeri come quando Ariel è a tavola o Sebastian con il cuoco! Roftl.gif
Momento cult quando Scuttle si mette a cantare ed Eric dice: "Qualcuno dovrebbe cercare di porre fine alle sofferenze di quella povera bestia". rofl1.gif
L'esultanza di Sebastian alla fine a posteriori rappresenta un po' quella dei WDAS! biggrin.gif
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.