Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Cenerentola
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
Pagine: 1, 2
nunval
State tutti aspettando e così non resisto, oggi l'ho preso in anteprima.
Il dvd singolo è contenuto in uno slip case di cartone (sorvoliamo sui Bidibi Bodibi Bonus pubblicizzati in copertina)
Il dvd stesso ha l'immagine di Cenrentola sopra come quello americano ed è a specchio come i primi Warner.
Molto belli i menù animati uguali a quelli delle altre edizioni già uscite che simulano il viaggio del Granduca in carrozza alla ricerca di Cenerentola.
Gli extra sono identici a quelli delle altre edizioni ad un solo disco
Abbiamo
1) IL VIDEO MUSICALE "A DREAM IS A WISH YOUR HEART MAKES" dei Circle of Stars del Disney Channel
2) le due bellissime scene eliminate illustrate da storyboard
THE WORK SONG e DANCING ON A CLOUD
3) il Dietro le quinte che comprende il Making of "Dalla miseria alla ricchezza" lungo 30 minuti circa e il documentario "The Cinderella that almost was", tradotto nei sottotitoli italiani, abbastanza incongruamente "Come è nata Cenerentola" .
4) Le GALLERIE D'IMMAGINI , molto ridotte rispetto alla versione a due dischi, che comprendono la sezione dello sviluppo visivo, la sezione sull'arte di Mary Blair e le gallerie dei personaggi
5) i Giochi, che comprendono il dimenticabile reportage "La casa dei reali" e una sezione dvd-rom
Il film gode della codifica Enhanced Teather Mix anche nella colonna italiana -che è stata realizzata semplicemente missando parti della vecchia colonna mono, rimasta sul canale centrale, con la colonna internazionale musica ed effetti rimasterizzata in 5.1. Il dvd ha la certificazione THX
La resa video è stupefacente, i colori sono molto fedeli all'originale Technicolor che ho visto tante volte al cinema.
Il doppiaggio italiano è quello del 1967 e, ahimè, qualche piccolissimo pezzettino di dialogo è stato "mangiato", come al solito in fase di rimissaggio. Precisamente:

Manca la risatina di Cenerentola all'inizio quando l'uccellino protesta con la moglie perchè Cenerentola lo ha "sculacciato" col dito;
Manca, nella scena in cui i topi cuciono il vestito, l'attimo in cui cantano il verso "I sogni son desideri" mentre annodano il fiocco alla scollatura del vestito;
Manca la battuta della Fata "e divertiti" quando fa salire Cenerentola in carrozza.
Qualche verso dei topolini è lasciato in originale, mentre nella colonna italiana era doppiato; in particolare non si sentono gli "evviva" italiani quando Cenerentola calza la scarpetta!
Per il resto tutto perfetto e godibile. Io consiglio l'acquisto, se riuscite a sopportare il dolore per il disco singolo
PS: una grande sorpresa sonora vi attende nei trailer...
BuenaSvista
Presumo che la sorpresa sonora sia il vecchio doppiaggio che è rimasto nei trailer. Comunque anche se la recensione è molto bella, sono sempre più convinto che questo dvd tarderà ad entrare nella mia collezione. Se poi mi dici che alcuni pezzi di sonoro sono stati mangiati... Non potevano essere mangiati alcuni pezzi degli extra stupidi? Vabbè...
Cenerina
CITAZIONE (nunval @ 16/11/2005, 0:36)
Il dvd singolo è contenuto in uno slip case di cartone

Pensavano forse di rimediare? Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (nunval @ 15/11/2005, 23:36)
Manca la risatina di Cenerentola all'inizio quando l'uccellino protesta con la moglie perchè Cenerentola lo ha "sculacciato" col dito;
Manca, nella scena in cui i topi cuciono il vestito, l'attimo in cui cantano il verso "I sogni son desideri" mentre annodano il fiocco alla scollatura del vestito;
Manca la battuta della Fata "e divertiti" quando fa salire Cenerentola in carrozza.
Qualche verso dei topolini è lasciato in originale, mentre nella colonna italiana era doppiato; in particolare non si sentono gli "evviva" italiani quando Cenerentola calza la scarpetta!
Per il resto tutto perfetto e godibile.

Ogni volta riescono a darmi il voltastomaco con le loro cretinate, sapevo che non avrebbero risparmiato neanche questo piccolo capolavoro. Una perla del cinema così orrendamente maltrattata...
Nun, come fai a consigliarne l'acquisto? Ha subito un trattamento che definire scandaloso è poco! Nel realizzare questo dvd non è stata posta la minima attenzione, altrimenti ora non avremmo questi errori audio, un solo disco, importanti extra fatti fuori eccetera eccetera eccetera.
Questo maledetto vizio del DD5.1 mi sta davvero indisponendo, vorrei sapere chi è quel fesso che ha avuto la bella idea d'inventarsi 'sta stupidata dell'home theatre. Ora spero che Sandrus capisca perché ci tenevo tanto al mono originale, almeno lì non avrebbero manomesso niente e ora avremmo sì un disco in meno ma il film con audio italiano integrale. Questo dvd per me può rimanere nei negozi in cui si trova e non lo prenderò neanche se mi ricoprissero con tutto l'oro del mondo... no, forse in quel caso un mezzo pensierino ce lo farei laugh.gif .

Buena Vista, spero che con Lilli e il vagabondo le cose andranno meglio o peggio per voi!
GasGas
no perchè l'audio della mi cenerentola è stato tagliato cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif ? uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif voglio la due dischi con un nuovo missaggio fatto bene cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif oppure con la traccia mono cry.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (GasGas @ 16/11/2005, 17:14)
voglio la due dischi con un nuovo missaggio fatto bene cry.gif cry.gif cry.gif cry.gif oppure con la traccia mono cry.gif

Se mai avremo il privilegio della due dischi, la traccia mono potrà forse esserci, ma in un nuovo rimissaggio è inutile sperare. L'edizione speciale di Alice ne è un esempio lampante: è vero che quell'audio è conservato in maniera molto buona, ma il fruscio c'è e si sente (ed è pure un po' fastidiosetto) e nell'ed. spec. si sono limitati a riprendere il 5.1 utilizzato nella prima ed. BV. Lo stesso verrà sicuramente fatto anche per un'eventuale deluxe di Cenerentola, senza ombra di dubbio.
Pan
CITAZIONE (nunval @ 15/11/2005, 23:36)
Il doppiaggio italiano è quello del 1967 e, ahimè, qualche piccolissimo pezzettino di dialogo è stato "mangiato", come al solito in fase di rimissaggio.

Che noia! La loro incompetenza è arrivata al culmine! mad.gif

Grazie Nun per l'ottima recensione! clapclap.gif
GasGas
non ho altro da dire se non sick.gif sick.gif :sick cry.gif cry.gif cry.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif sick.gif sick.gif sick.gif cry.gif cry.gif e concludo dicendo che se lilli esce a un disco, la deluxe di cenerentola ce la possiamo scordare cry.gif secondo me l'ultima deluxe che avremo sarà quella della bella addormentata se mai la editeranno ma semplicemente perchè è pronta da due anni ormai cry.gif ma almeno che la editassero e con la slipcase che se no gliela arravoglio in canna Arrabbiato3.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (GasGas @ 16/11/2005, 21:08)
ma almeno che la editassero e con la slipcase che se no gliela arravoglio in canna Arrabbiato3.gif

blink.gif ? "In canna" so che vuol dire "in gola" perché si dice anche da me... ma "arravogliare"?
belle
grazie nun per la recensione, nemmeno io sapevo dei tagli, ma che cavoliiiiiiiiiiiii Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif cry.gif cry.gif cry.gif

bruttiiiiiii Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif
aspetto LILLI E IL VAGABONDO. guai a voi Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif Arrabbiato3.gif
ali
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 16/11/2005, 15:55)
......
Questo maledetto vizio del DD5.1 mi sta davvero indisponendo, vorrei sapere chi è quel fesso che ha avuto la bella idea d'inventarsi 'sta stupidata dell'home theatre......

Sono d'accordissimo con te Leprotto....questa mania per il DD5.1 ha prodotto solo disastri, è una vera e propria piaga.....
Perchè se uno vede scritto MONO1.0 è brutto, ma se invece c'è scritto DD5.1 allora è una figata, e chi se ne frega se 50 anni fa il DD5.1 non esisteva!!!!!!!
chrykee
CITAZIONE
Il doppiaggio italiano è quello del 1967 e, ahimè, qualche piccolissimo pezzettino di dialogo è stato "mangiato", come al solito in fase di rimissaggio. 


Che noia! La loro incompetenza è arrivata al culmine! 


Non credo che la prenderò...per dare i miei soldi a quei buffoni per averla in collezione aspetterò che la svendano a qualche giornale o magari la scaricherò da internet..è inconcepibile che oltre ad averla fatta a monodisco non abbiano messo accuratezza almeno nel rendere il film integro nel suo doppiaggio...e la slip case saprei benissimo dove mettergliela a quegli incompetenti della BV...
ali
CITAZIONE (chrykee @ 17/11/2005, 0:10)
..è inconcepibile che oltre ad averla fatta a monodisco non abbiano messo accuratezza almeno nel rendere il film integro nel suo doppiaggio...

......giustissima anche questa considerazione.......un disco solo.....ma che almeno sia fatto a regola d'arte!!
GasGas
arte e buena vista dry.gif
*Lilo*
che magnifica recensione!!! e che peccato per quei tagli mad.gif mad.gif comunque temo che non resisterò e lo comprerò lo stesso...quando non si sa!!
Chuck_B
beh errori del genere sono stati fatti anche in aladdin dove abù in un paio di occasioni "parla" in inglese....
peccato che un film del genere sia trattato così... peccato che i restauri audio inglesi vengano realizzati con una cura ineccepibile mentre da noi si limitano a missare l'audio mono con gli altri canali "inglesi"....

è uno scempio che i capolavori disney vengano distrutti in questo modo com'è capitato con il re leone in cui sono state addirittura modificate animazioni...
non riesco a capirne la motivazione dopo 4 anni....

ma ancora il dvd de il re leone non è entrato nella mia vetrina... nè entrerà quello di cenerentola x via del monodisco (in realtà lo prenderei lo stesso visto che gli extra non li vedo più di due volte, ma non lo faccio come gesto di rimostranza nei confronti del poco interesse che la bvi riserva nei confronti degli italiani)
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Sandrus @ 17/11/2005, 20:31)
(in realtà lo prenderei lo stesso visto che gli extra non li vedo più di due volte, ma non lo faccio come gesto di rimostranza nei confronti del poco interesse che la bvi riserva nei confronti degli italiani)

mi sa che c'è un "non" di troppo, vero? eheheh.gif
ziafa
Anke io l'ho preso...al disney store con la sveglia in "regalo"...bellissimo il dvd ma è vero ke è un pò vergognoso x l'audio..ma cenerella è sempre cenerella!!! wub.gif wub.gif
Grrodon

Nel 1950 si ritorna agli antichi splendori. Con una svolta di importanza inferiore solo a quella che quarant'anni più tardi Ariel porterà, Cenerentola riporta gli studios ai fasti di Biancaneve inaugurando un decennio dorato dopo otto anni di lungometraggi episodici. La serie dei film "a piena lunghezza" si era interrotta infatti nel 1942 con Bambi, per lasciare il posto ai sei deliziosi "package films", prodotti durante gli anni della guerra, per ovviare al problema della chiusura del mercato extraamericano. I film ad episodi erano a loro volta suddivisi in generi, due di essi erano documentaristici e auspicavano, per conto del governo, un rapporto di amicizia con i governi latinoamericani, altri due erano fantasie musciali mentre i restanti due proponevano ciascuno una coppia di storie assai diverse da loro. Maggiormente conosciuti in Italia come spezzoni piuttosto che nella loro interezza, questi film giunsero da noi a spizzichi e bocconi solo dopo la fine della seconda guerra mondiale.
Per gli studios era il momento giusto per riguadagnarsi quell'immagine che durante la guerra era andata progressivamente offuscandosi, riprendendo l'opera dal punto in cui era stata brutalmente interrotta e ripescando i progetti più ambiziosi nel cassetto di Walt. Tra le fiabe disponibili c'erano La Bella e la Bestia e La Sirenetta, che però si decise di rimandare, partendo da una fiaba assai più facile da realizzare.
Non si può dire infatti che Cenerentola abbia una trama complessa. L'intreccio si potrebbe raccontare tranquillamente in un mediometraggio senza omettere nessun fatto importante. Si apprezza ancora di più dunque lo sforzo degli studios per "allungare il brodo" senza farlo minimamente pesare allo spettatore o apparire forzato. Viene così introdotto un sottobosco narrativo, atto a riempire la dimensione domestica di trame e sottotrame, che spesso si intrecciano con la storia principale, oliandone gli ingranaggi narrativi. Abbiamo quindi le schermaglie tra i topi e il gatto Lucifero, le liti tra Lucifero e Tobia, le gag con gli uccellini e la presenza di un cavallo. Tutti personaggi che un ruolo nella storia poi l'avranno, come dimostrano le sequenze musicali The Work Song e la celebre Bibbidi-Bobbidi-Boo in cui prima volontariamente e poi involontariamente i comprimari finiscono per essere funzionali allo svolgimento dei fatti. Il secondo espediente narrativo atto a rendere la storia di Cenerentola adatta ad essere raccontata in un film di 72 minuti è la profondità aggiunta alla trama principale. Certi fatti che nelle varie versioni della storia avvengono automaticamente, vengono qui messi in discussione, o indagati senza mai dare niente per scontato. Ecco quindi i personaggi del Re e del duca Monocolao, i cui siparietti ci spiegano il vero motivo per cui il ballo è stato organizzato, venirci presentati come due figure estremamente complessate. Oppure la scena dei prodigi della fata Smemorina venire arricchita da dialoghi assolutamente all'altezza, mai scontati e banali che contribuiscono a rendere il pubblico partecipe dei sentimenti di Cenerentola, convinta in ogni momento di star per assistere alla trasformazione del vestito e fino all'ultimo spiazzata da altri prodigi. Infne si può dire che le aggiunte più intelligenti stiano alla fine del film quando, per far interessare lo spettatore allo svolgimento dei fatti in un climax che porterà a una vera e propria battaglia domensitca, si ricorre all'espediente della chiave. La Matrigna chiude Cenerentola in una torre, dando modo al microcast domestico di reinserirsi all'interno della vicenda principale in una corsa contro il tempo che vedrà il contributo di tutti gli animali di casa per permettere a Cenerentola di partecipare al provino di Monocolao. Provino che con un colpo di scena rischia di non andare a buon fine, con l'assolutamente imprevista distruzione della scarpetta di cristallo a causa di un "incidente" orchestrato da Lady Tremaine, e l'ancor più imprevista risoluzione della vicenda grazie alla seconda scarpetta che Cenerentola teneva prontamente in tasca.
Sono tanti piccoli accorgimenti che rendono credibile una storia che in sè non dovrebbe esserlo affatto, e che rielaborano alla disney parecchi topos e stereotipi del patrimonio fiabesco europeo come quello della fata deus-ex-machina, qui estremamente umanizzata e resa "nonnina".
Ovviamente uno degli elementi su cui Walt era solito puntare era la colonna sonora, qui elevata ad autentico oggetto di merchandising quando divennero celebri all'uscita del film brani come So This is Love, il walzer d'amore ballato al ricevimento, e introdotto dalla disincatata parafrasi di Monocolao e le melodiche Sing, Sweet Nightingale e Cinderella, la canzone dei titoli di testa. Ma la canzone più importante in assoluto è senza dubbio A Dream is a Wish Your Heart Makes, che insieme a When You Wish Upon a Star di Pinocchio e Feed the Birds di Mary Poppins avrebbe in seguito costituito il testamento "morale" che Walt avrebbe tramandato ai posteri.

http://www.elikrotupos.com/sollazzo/viewtopic.php?t=199
Pan
Una recensione spettacolare! Bravissimo! clapclap.gif
veu
BELLISSIMA RECENSIONE!!!!

BRAVISSIMO!!!!!

CENE è TRA I NOSTRI FILM PREFERITI!!!!!

E PENSARE KE IL FILM FU ANKE SOTTOVALUTATO NEGLI ANNI '50!!!!!!

UN CAPOLAVORO DI QUESTO CALIBRO MERITA DI ESSERE RICORDATO NEI LIBRI DI STORIA!!!!
nunval
Complimentissimiiiiiiii! clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
GasGas
recensione meravigliosa per un film meraviglioso clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif wub.gif wub.gif
Klauz_star
io mi chiedo sempre il criterio con cui hanno messo la scena in cui le sorellastre strappano il vestito di cenerentola che i topi le cuciono.
Bellissima recensione... è forse uno dei film simbolo della disney, tant'è che la disney ha istituzionalizzato la figura di cenerentola, visto che viene spesso raffigurata con le connotazioni disney.
Simon
Una sola parola...meraviglioso! In Cenerentola c'è davvero un'atmosfera...fiabesca!
giagia
è la prima volta che sto leggendo queste recensioni e devo dirti che sei davvero bravissimo a cogliere i sentimenti trasmessi dai Classici. In genere io mi incentro sull'aspetto tecnico della realizzazione, ma il modo in cui tu riesci a cogliere l'aspetto e gli espedienti narrativi è davvero ammirevole. (se non commento tutte le recensioni è solo per non scombinare questa sezione, ma hai la mia più completa ammirazione!)
kekkomon
Questo classico è bellissimo, c'e' davvero una bella atmosfera quando guardi il film.
Inlove4Disney
Un'ottima recensione che riesce a raccontare la magia e il romanticismo che solo un gran classico come questo sa regalare clapclap.gif Saluto.gif
Mad Hatter
bella recensione! Saluto.gif
brancalion
Che posso dire.....oltre al fatto che e' MERAVIGLIOSO!!!!!!! post-6-1111346575.gif
BewitchedNick
Il mio secondo classico preferito voto 10
simple&clean
è vero , l'altro giorno l'ho rivisto per la millesima volta in videocassetta (sì , sigh , non ho il dvd!!! =( A proposito , sapete se è prevista un'uscita dvd per questo capolavoro nei prossimi anni , una bella edizione 2 dischi? XD) comunque dicevo l'altro giorno l'ho rivisto e veramente mi sono accorto di una cosa : c'è una strana atmosfera che accompagna tutto il film . Di malinconia , ma contemporaneamente di felicità spensierata . Sarà per le musiche di sottofondo? L'ho notata soprattutto nella scena del ballo , quando parte la canzone So this is love... in quel momento ero letteralmente fra le nuvole , non capivo più niente , era tutto così bello , come se fossi ipnotizzato da quella voce celestiale e dall'ambiente , ma perchè?? Ed anche quando Cene canta... Canta usignol , mi sembra xD Me lo sono sempre chiesto... e questa strana sensazione non ce l'ho con nessun altro film Disney , nemmeno con i miei preferiti in assoluto (Alice , Aurora , La Sirenetta e altri...) . è una cosa che non riesco a spiegarmi... Disney è veramente riuscito ad imprimere in questo film LA Magia?? *O*
GasGas
CITAZIONE (simple&clean @ 18/1/2010, 20:40) *
è vero , l'altro giorno l'ho rivisto per la millesima volta in videocassetta (sì , sigh , non ho il dvd!!! =( A proposito , sapete se è prevista un'uscita dvd per questo capolavoro nei prossimi anni , una bella edizione 2 dischi? XD) comunque dicevo l'altro giorno l'ho rivisto e veramente mi sono accorto di una cosa : c'è una strana atmosfera che accompagna tutto il film . Di malinconia , ma contemporaneamente di felicità spensierata . Sarà per le musiche di sottofondo? L'ho notata soprattutto nella scena del ballo , quando parte la canzone So this is love... in quel momento ero letteralmente fra le nuvole , non capivo più niente , era tutto così bello , come se fossi ipnotizzato da quella voce celestiale e dall'ambiente , ma perchè?? Ed anche quando Cene canta... Canta usignol , mi sembra xD Me lo sono sempre chiesto... e questa strana sensazione non ce l'ho con nessun altro film Disney , nemmeno con i miei preferiti in assoluto (Alice , Aurora , La Sirenetta e altri...) . è una cosa che non riesco a spiegarmi... Disney è veramente riuscito ad imprimere in questo film LA Magia?? *O*

rolleyes.gif rolleyes.gif che bello rolleyes.gif non avrei saputo dirlo con parole migliori rolleyes.gif anche tutto il dialogo dei personaggi per tutto il film specialmente il doppiaggio italiano del 1967 cioè quello che noi tutti conosciamo, ha un tono nelle voci e nelle battute che ti fa sognare....sembra di stare in una fiaba.... ad esempio la battuta di cenerentola a la fata madrina "o si ma, è molto più di quanto osassi sperare"...bellissima rolleyes.gif
shaoran-kun
Fino a qualche tempo fa il film non m'ispirava. Adoravo la scena degli incantesimi per la magnifica realizzazione tecnica, ma in generale trovavo lo stile troppo stilizzato e la storia un po' scialba. Oltretutto, l'abbinamento di personaggi caricaturali (Genoveffa, Anastasia, o il re e Monocolao) e realistici (Cenerentola, il Principe e ovviamente M.me Tremaine) mi sembrava troppo marcato... Poi però, riguardandolo, ho scoperto che è una storia semplice raccontata in modo pressochè perfetto. La tensione sale a livello esponenziale, dalla scena della chiave in poi, senza contare il magnifico colpo di scena della scarpetta (fateci caso, la si vede solo nella scena della mezzanotte e poi non la si vede più fino alla fine).

La villain è a dir poco perfetta, supportata da un trio di mostri di perfidia (le sorellastre e Lucifero), e sicuramente una delle più terrificanti - pensate allo sguardo di fuoco quando sente la protagonista intonare "Quest'è l'amor", a me faceva venire i brividi!

Temo di essere uno dei pochi che non riesce ad apprezzare lo stile di Mary Blair, ma in fondo gli sfondi stilizzati sono realizzati con una maestria di cui solo la Disney di tanti anni fa era capace. E comunque, la semplicità e raffinatezza della storia compensa le scelte artistiche (che son comunque frutto del contesto artistico del tempo, e come tali vanno accettate).

In generale è un film che ho totalmente rivalutato, che funziona in maniera egregia senza il minimo intoppo.
Lino
CITAZIONE (shaoran-kun @ 19/1/2010, 3:42) *
Fino a qualche tempo fa il film non m'ispirava. Adoravo la scena degli incantesimi per la magnifica realizzazione tecnica, ma in generale trovavo lo stile troppo stilizzato e la storia un po' scialba. Oltretutto, l'abbinamento di personaggi caricaturali (Genoveffa, Anastasia, o il re e Monocolao) e realistici (Cenerentola, il Principe e ovviamente M.me Tremaine) mi sembrava troppo marcato... Poi però, riguardandolo, ho scoperto che è una storia semplice raccontata in modo pressochè perfetto. La tensione sale a livello esponenziale, dalla scena della chiave in poi, senza contare il magnifico colpo di scena della scarpetta (fateci caso, la si vede solo nella scena della mezzanotte e poi non la si vede più fino alla fine).

La villain è a dir poco perfetta, supportata da un trio di mostri di perfidia (le sorellastre e Lucifero), e sicuramente una delle più terrificanti - pensate allo sguardo di fuoco quando sente la protagonista intonare "Quest'è l'amor", a me faceva venire i brividi!

Temo di essere uno dei pochi che non riesce ad apprezzare lo stile di Mary Blair, ma in fondo gli sfondi stilizzati sono realizzati con una maestria di cui solo la Disney di tanti anni fa era capace. E comunque, la semplicità e raffinatezza della storia compensa le scelte artistiche (che son comunque frutto del contesto artistico del tempo, e come tali vanno accettate).

In generale è un film che ho totalmente rivalutato, che funziona in maniera egregia senza il minimo intoppo.

Cenerentola fa vibrare in quasi tutti noi una corda speciale.
Per quanto mi riguarda è un film che ad un certo punto della mia vita ha assunto addirittura le caratteristiche del mito. Sparì tra il 1975 e il 1982: lo vidi al cinema in entrambe le occasioni, ma l'attesa nel mezzo fu lunga, quasi estenuante.
Ricordo che a scuola se ne favoleggiava, si cercava di ricordarne parti inesistenti, qualcuno giurava di avere a casa un padre che ne possedeva una copia integra che cominciava mostrando Cenerentola che piangeva sulla tomba della madre.....insomma, le leggende abbondavano. Avevamo a disposizione uno spezzone super 8, magari muto e in bianco e nero, "La Fata Madrina di Cenerentola". Poi ce ne diedero un secondo, "Il Vestito di Cenerentola", ma erano soltanto scene montate con tagli e buchi importanti. Ascoltando i vinili spesso non ci ricordavamo quali immagini del film associare ai dialoghi che uscivano dal giradischi ( ed eravamo quindi abituati al doppiaggio del 1950). Nel 1982 andai a vederlo tenendo sulle ginocchia una grossa radio con registratore acceso per portarmi finalmente a casa la registrazione completa di musica e dialoghi. Ero felice, sinceramente e genuinamente felice.
Comprendo l'atteggiamento verso il film di chi l'ha avuto disponibile subito, tutto integro, nei negozi e persino nei supermercati; per quelli della mia età Cenerentola invece è pura mitologia disneyana intrinsecamente legata al nostro mondo di ricordi, sensazioni ed affetti . Anche io oggi in presenza di un dvd tecnicamente avanzato l'ho immaginato più curato nei particolari, l'ho desiderato talvolta più splendente, in dettagli alla Lilli e il Vagabondo o in spettacolari formati. E tuttavia quando lo rivedo per l'ennesima, milionesima volta, ogni pretesa extra crolla, puntuale .
Quella corda speciale si mette a vibrare. Non mi interessano critiche dotte o tiepide, punti di vista sensati, paragoni di sorta : tutto è perfetto.
Uno "Chateau", le sue scale e le sue stanze oscure. Un giardino in abbandono. L'architettura di un vecchio palazzo che si stempera in un giardino incantato. La luce che rompe l'oscurità colpisce tre punti : un pilastro, una fontana disseccata e le fronde di un maestoso salice. Qualcuno sta piangendo e il mondo tace, congelato in un fotogramma di bellezza sublime. La musica è disperatamente bella. Tutto questo è Cenerentola.

Poi una stanza oscura, uno specchio, il Male spunta silenzioso dal nulla.... ancora tutto questo è Cenerentola.
Ce ne sono altri mille di questi quadri, che ogni volta mi fanno ammutolire. Ciascuno porta con sé un'intera vita di ricordi e di sensazioni vissute per me uniche.
March Hare = Leprotto Bisestile
Lino, la poesia delle tue parole sa lasciarmi sempre ammutolito. Quando leggo i tuoi discorsi mi sembra di ammirare dei quadri cinquecenteschi in tutto il loro splendore. worshippy.gif
Ma rompo tutta questa magia per la seguente frivola domanda:

CITAZIONE (Lino @ 21/1/2010, 12:17) *
Nel 1982 andai a vederlo tenendo sulle ginocchia una grossa radio con registratore acceso per portarmi finalmente a casa la registrazione completa di musica e dialoghi.

E non se ne accorse nessuno che stavi entrando in sala con un registratore? eheheh.gif
chrykee
Complimenti Lino,veramente bella la tua recensione...hai colto nel segno! wink.gif
Oggi questo classico ha ancora il suo fascino integro, nonostante sia alla mercè di tutti...
Quando lo metti sul lettore ,tutto si ferma , in particolare nel momento i cui la fanciulla non và al ballo,e piange nella disperazione che l'ultima speranza l'ha abbandonata....tutti in quel momento sono con lei e verso l'ingiustizia che l'ha colpita...Ma poi succede il miracolo e tutto si aggiusta ... quello che nel momento in cui quando le cose prendono una brutta piega speriamo ardentemente che capiti anche a noi,perchè in fondo è bello credere alle belle favole nella vita reale...Ed è forse questo classico che ci insegna che tutto può cambiare in un momento, e il momento è quello in cui noi facciamo entrare nella nostra vita quella piccola magia chiamata speranza...
Questo miracolo Zio Walt lo conosceva bene, perchè lui stesso non la perse, tenendo duro alle avversità, per far scoprire le sue storie e la sua arte a cartoni animati... Se lui non avesse fatto ciò, se non avesse creduto in sè stesso e che questi film avrebbero arricchito le favole, oggi il mondo sarebbe più povero e più grigio, ed è grazie a cenerentola che poi nacque più tardi la bella addormentata, che al pari tuo, mi da le stesse vibranti emozioni ogni volta che lo vedo,perchè in fondo in fondo non ho mai smesso di sognare con le favole e credo che a questo punto non lo farò mai, alla faccia di chi crede che queste storie sono cose da bambini e che passata l'età si debba crescere e mostrare una grigia maturità.Grazie wink.gif
Lino
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 21/1/2010, 15:16) *
Lino, la poesia delle tue parole sa lasciarmi sempre ammutolito. Quando leggo i tuoi discorsi mi sembra di ammirare dei quadri cinquecenteschi in tutto il loro splendore. worshippy.gif
Ma rompo tutta questa magia per la seguente frivola domanda:


E non se ne accorse nessuno che stavi entrando in sala con un registratore? eheheh.gif


Ma io ho una faccia tosta spudorata quando la cosa mi interessa davvero !

L'avevo in un borsone rosso, tipo palestra. Radione Philips, 6 batterie grandi nuove fiammanti e costosissima cassetta audio da 120 minuti - non avevo ancora le idee chiare di quanto fosse la durata di un film Disney, meglio non rischiare.
Mi piazzai in prima fila e durante il documentario di Flick e Flock mi accorsi dell'esistenza di altoparlanti appesi alle pareti. Allora cambiai posto a sedere (era un cinema di una volta, platea e galleria a prezzo unico, siediti dove vuoi). Poi mi accorsi che spiaccicato sul muro della platea vedevo male. Allora notai altre casse appese sul muro del primo piano, la balconata della galleria. Uscii dalla sala col mio borsone, passai di fronte al bigliettaio, sorrisi, e salii le scale verso la galleria. Mi accomodai sotto l'altoparlante, radiona in posizione "pausa" pronta allo scatto : sorpresa, le casse della galleria erano tutte spente. Richiusi il borsone, ridiscesi le scale, altro sorriso al bigliettaio ( questa volta perplesso ) e mi riaccomodai sotto la cassa del pian terreno. Niente da fare : il suono vero e proprio usciva da là , dallo schermo ! Perciò tornai in prima fila.
Poi altro dubbio: come faccio a girare la cassetta quando finisce il nastro e nello stesso tempo a non perdere nemmeno una virgola della colonna sonora ? E se non ci fosse interruzione tra primo e secondo tempo ? La soluzione, PIACEVOLISSIMA, fu quella di verificare come fosse lo spettacolo ( quello delle 14) e registrare il secondo ( quello delle 16). Tanto all'epoca mica ti buttavano fuori. E per essere "doubly sure" registrai prima il secondo tempo e poi il primo tempo dello spettacolo successivo. Uscii alle ore 18 facendo altri sorrisi al bigliettaio e letteralmente accelerando il passo dileguandomi nei vicoli.
Avevo 13 anni, figurati cosa avrei potuto combinare con l'attuale spocchia del 40enne.
xxx
Lino
CITAZIONE (chrykee @ 21/1/2010, 19:15) *
Complimenti Lino,veramente bella la tua recensione...hai colto nel segno! wink.gif
Oggi questo classico ha ancora il suo fascino integro, nonostante sia alla mercè di tutti...
Quando lo metti sul lettore ,tutto si ferma , in particolare nel momento i cui la fanciulla non và al ballo,e piange nella disperazione che l'ultima speranza l'ha abbandonata....tutti in quel momento sono con lei e verso l'ingiustizia che l'ha colpita...Ma poi succede il miracolo e tutto si aggiusta ... quello che nel momento in cui quando le cose prendono una brutta piega speriamo ardentemente che capiti anche a noi,perchè in fondo è bello credere alle belle favole nella vita reale...Ed è forse questo classico che ci insegna che tutto può cambiare in un momento, e il momento è quello in cui noi facciamo entrare nella nostra vita quella piccola magia chiamata speranza...
Questo miracolo Zio Walt lo conosceva bene, perchè lui stesso non la perse, tenendo duro alle avversità, per far scoprire le sue storie e la sua arte a cartoni animati... Se lui non avesse fatto ciò, se non avesse creduto in sè stesso e che questi film avrebbero arricchito le favole, oggi il mondo sarebbe più povero e più grigio, ed è grazie a cenerentola che poi nacque più tardi la bella addormentata, che al pari tuo, mi da le stesse vibranti emozioni ogni volta che lo vedo,perchè in fondo in fondo non ho mai smesso di sognare con le favole e credo che a questo punto non lo farò mai, alla faccia di chi crede che queste storie sono cose da bambini e che passata l'età si debba crescere e mostrare una grigia maturità.Grazie wink.gif


tongue.gif wink.gif grazie a te !
chrykee
CITAZIONE
Avevo 13 anni, figurati cosa avrei potuto combinare con l'attuale spocchia del 40enne.
xxx

eh eh eh mi fai ricordare tante cose....del mio passato fanatico disney e madonnaro.. allora si che era divertente....ragazzate..ricordo ancora quando uscì al tempo il manifesto di "a letto con madonna"..mamma quanto era bello, e al tempo non lo vendevano da nessuna parte chiesi in primis ad un amico che conosceva il padrone se alla fine poteva darmelo..tolse un sacco di scuse, e sapevo che le locandine venivano strappate e buttate,...era mezzo staccato dalla bacheca e insieme ad un altro amico organizzammo il furto del secolo Roftl.gif
Mentre lui distraeva sapientemente il sorvegliante all'ingresso, "l'arsenio lupin" della situazione (io)svaligiava la bacheca delle sua divina icona facendo a metà del bottino ..ovviamente questo capitava all'ultima replica dello spettacolo... ah ah ah che risate......oggi non lo farei mai,ma perchè con internet è tutto a portata di mano... ma anch'io come te faccio i diavolo a quattro per recuperare ciò che è di mio interesse.. più una cosa la trovo rara più mi incapriccio,ed allora divento come Taddeo rospo diventando "diabolico"nel piano, per poter correre meno rischi possibili e mettere mano all'oggetto tanto agognato...stesso dicasi per disney qui le pazzie ( sempre rimanendo nel lecito)non si contano....tanta faccia di rame e un pizzico di ironia...e il bel visino" angelicato" qualche volta aiuta..allora è difficile dirmi di no. biggrin.gif biggrin.gif Saluto.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Lino @ 22/1/2010, 10:36) *
Ma io ho una faccia tosta spudorata quando la cosa mi interessa davvero !

L'avevo in un borsone rosso, tipo palestra. Radione Philips, 6 batterie grandi nuove fiammanti e costosissima cassetta audio da 120 minuti - non avevo ancora le idee chiare di quanto fosse la durata di un film Disney, meglio non rischiare.
Mi piazzai in prima fila e durante il documentario di Flick e Flock mi accorsi dell'esistenza di altoparlanti appesi alle pareti. Allora cambiai posto a sedere (era un cinema di una volta, platea e galleria a prezzo unico, siediti dove vuoi). Poi mi accorsi che spiaccicato sul muro della platea vedevo male. Allora notai altre casse appese sul muro del primo piano, la balconata della galleria. Uscii dalla sala col mio borsone, passai di fronte al bigliettaio, sorrisi, e salii le scale verso la galleria. Mi accomodai sotto l'altoparlante, radiona in posizione "pausa" pronta allo scatto : sorpresa, le casse della galleria erano tutte spente. Richiusi il borsone, ridiscesi le scale, altro sorriso al bigliettaio ( questa volta perplesso ) e mi riaccomodai sotto la cassa del pian terreno. Niente da fare : il suono vero e proprio usciva da là , dallo schermo ! Perciò tornai in prima fila.
Poi altro dubbio: come faccio a girare la cassetta quando finisce il nastro e nello stesso tempo a non perdere nemmeno una virgola della colonna sonora ? E se non ci fosse interruzione tra primo e secondo tempo ? La soluzione, PIACEVOLISSIMA, fu quella di verificare come fosse lo spettacolo ( quello delle 14) e registrare il secondo ( quello delle 16). Tanto all'epoca mica ti buttavano fuori. E per essere "doubly sure" registrai prima il secondo tempo e poi il primo tempo dello spettacolo successivo. Uscii alle ore 18 facendo altri sorrisi al bigliettaio e letteralmente accelerando il passo dileguandomi nei vicoli.
Avevo 13 anni, figurati cosa avrei potuto combinare con l'attuale spocchia del 40enne.
xxx

Roftl.gif Dev'essere stato incredibilmente divertente e adrenalinico!!! eheheh.gif
Solo con questa descrizione, ho vissuto completamente la scena e posso solo dire che avrei voluto essere lì con te!!!
simple&clean
Lino... Chrykee... leggendo le vostre parole su Cenerentola mi è scesa una lacrima , veramente! =) Grazie!
chrykee
il merito di Lino che a innescato il meccanismo...sono sensibile a queste cose eheheh.gif eheheh.gif Saluto.gif
Lino
CITAZIONE (chrykee @ 22/1/2010, 11:56) *
eh eh eh mi fai ricordare tante cose....del mio passato fanatico disney e madonnaro.. allora si che era divertente....ragazzate..ricordo ancora quando uscì al tempo il manifesto di "a letto con madonna"..mamma quanto era bello, e al tempo non lo vendevano da nessuna parte chiesi in primis ad un amico che conosceva il padrone se alla fine poteva darmelo..tolse un sacco di scuse, e sapevo che le locandine venivano strappate e buttate,...era mezzo staccato dalla bacheca e insieme ad un altro amico organizzammo il furto del secolo Roftl.gif
Mentre lui distraeva sapientemente il sorvegliante all'ingresso, "l'arsenio lupin" della situazione (io)svaligiava la bacheca delle sua divina icona facendo a metà del bottino ..ovviamente questo capitava all'ultima replica dello spettacolo... ah ah ah che risate......oggi non lo farei mai,ma perchè con internet è tutto a portata di mano... ma anch'io come te faccio i diavolo a quattro per recuperare ciò che è di mio interesse.. più una cosa la trovo rara più mi incapriccio,ed allora divento come Taddeo rospo diventando "diabolico"nel piano, per poter correre meno rischi possibili e mettere mano all'oggetto tanto agognato...stesso dicasi per disney qui le pazzie ( sempre rimanendo nel lecito)non si contano....tanta faccia di rame è un pizzico di ironia...e il bel visino" angelicato" qualche volta aiuta..allora è difficile dirmi di no. biggrin.gif biggrin.gif Saluto.gif

STUPENDO !!!!!
Lino
CITAZIONE (simple&clean @ 22/1/2010, 15:44) *
Lino... Chrykee... leggendo le vostre parole su Cenerentola mi è scesa una lacrima , veramente! =) Grazie!

Figurati... QUANDO VUOI ! Ho sempre a portata di mano un pacchetto di kleenex per mio uso personale...... wink.gif
Ma certamente sono cose che escono dal cuore !
Saluto.gif
Lino
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 22/1/2010, 15:18) *
Roftl.gif Dev'essere stato incredibilmente divertente e adrenalinico!!! eheheh.gif
Solo con questa descrizione, ho vissuto completamente la scena e posso solo dire che avrei voluto essere lì con te!!!

E tu c'eri nello spirito, io sono soltanto uno dei precursori di un grande movimento di pensiero e d'azione !!!!! Saluto.gif
Cenerentolino
Bhè che dire io sicuramente sono di parte per definire quest'opera d'arte...Io fortunatamente sono il tipo che lascia libertà di opinioni ma purtroppo sin da piccolo non transigo dicerie e critiche su questo CLASSICO...Troppe volte è stato criticato per l'assenza in molte scene della protagonista ma il fulcro del film è proprio questo : ogni personaggio che viene mostrato o che agisce fa qualcosa per o contro Cenerentola, è come se lei fosse presente in qualsiasi fotogramma...E vedere comunque Cenerentola in un numero limitato di scene, vale comunque per l'intero film...La sua eterna gioia di vivere, di guardare al domani, di non buttarsi giù dovrebbe essere d'insegnamento a tutti noi; come si fa a non rimanere affascinati dalla sua purezza di cuore, dal suo sorriso pieno di ottimismo, di speranza...Quel sorriso, santo cielo, ogni volta che vedo questo film e vedo che quelle labbra che cominciano a spalancarsi ho un sussulto nel cuore, nel respiro e i miei occhi cominciano a lacrimare di gioia...Mai come in questo film viene sottolineato il fatto che un'anima può essere nera anche senza l'ausilio della magia nera! Generalmente in molti film adoro i cattivi perchè sono proprio loro che danno sale alla storia, che creano l'azione; a partire dalla mitica Ursula, Malefica, Gaston, Jafar e come dimenticare Sua Maestà La Regina pronta a rinunciare alla sua bellezza pur di spegnere la vita della sua rivale nonchè figliastra...Insomma tutti personaggi splendidi che forse quando muoiono lasciano qualche buco...Non mettetemi però davanti la perfida e intransigente Lady Tremaine, non contenta fino all'ultimo del successo della sua figlia adottiva; pur non essendo riuscita nell'intento di maritare le sue orribili figlie pensa a rovinare il futuro dell'adorabile protagonista fino alla fine, quel suo sorrisso accennato dopo aver rotto la scarpetta mad.gif da pugno in faccia, cosi forte da farle rompere la mandibola...E poi come dimenticare due delle scene più memorabili di questo film : la splendida sequenza con la Fata Madrina che tutti vorremmo, il suo calore umano e la sua sbadatagine da farci dimenticare tutte le angherie subite da Cenerentola dall'inizio del FILM...Inoltre venerare eternamente IL PEZZO, QUEL PEZZO, IL PEZZO ANIMATO PREFERITO DA WALT, QUEI 3-4 SECONDI DI FILM CHE TI FANNO RABBRIVIDIRE OGNI SINGOLA PARTE DEL CORPO...La meravigliosa trasformazione della Cenerentola in stracci a Cenerentola Principessa...INIMITABILE! Nessun film ha mai eguagliato quei pochi secondi per me (seppur in maniera limitata ci riesce la trasformazione della Bestia ma nulla in confronto a Cenerentola)...Si potrebbe proseguire all'infinito sul mettere in evidenza la positività estrema di questo film, la gratitudine di Cenerentola verso la Fata Madrina per cosi poco, per essere stata al Ballo un'ora o poco più, lei lo giudica "E' molto più di quanto osassi sperare"...E' questo il bello di questo straordinario Capolavoro il suo continuo ottimismo, credere in qualcosa di migliore e sapersi accontentare e saper assaporare delle gioie che la vita ci concede...Per concludere i miei fazzoletti mi chiamano a raccolta quando inserisco lo stupendo DVD di questo FILM ed è memorabile la medesima esplosione nel finale, quando finalmente il sogno dell'immortale protagonista diventa realtà e si vede quello stesso sorriso raggiante che domina l'intero film anche nelle scene di oppressione...La mia mente ora si sta spingendo troppo oltre al pensiero di vedere quest'INTRAMONTABILE CAPOLAVORO in Blu-Ray! Non oso immaginare la mia felicità allora, mi dovranno contenere nel negozio quando lo acquisterò...Giudizio finale per questo film???!!! Mi viene da dire solo Cenerentola perchè per me questo nome è sinonimo di Eccellenza, quindi....CENERENTOLA!!!!!
Cheeky
Questo classico è davvero bello, ti fa sognare. E' vero che a Cinderella viene dato meno spazio rispetto a quello della classica principessa, però gli altri personaggi sono ben caratterizzati e tutti con una personalità definita. Lady Tremaine e un villain con la V maiuscola, la sua è una cattiveria subdola e soprattutto intelligente: non usa la forza per impedire che anche la sua figliastra sia felice, ma dei mezzi drastici ed efficaci. La matrigna è perspicace, intuitiva e maledettamente infima. Fino all'ultimo cerca di mettere i bastoni fra le gambe eheheh.gif per ottenere il suo scopo. E alla fine non puo' far altro che arrendersi all'evidenza dei fatti ed accettare il destino radioso di Cene.

La cosa che ho notato per la prima volta dopo anni (erano 5/6 anni che non lo rivedevo) è che Cinderella non si accorge che la persona con cui sta ballando sia il Principe. Solo quando porta la colazione in camera alle sorellastre realizza che il suo amore sia proprio il principe che ha sempre sognato blush2.gif

Una delle cose che mi è meno piaciuta, invece, sono le numerose gag stile cortometraggio, soprattutto nelle scene con Lucifero e anche il grido di Pippo del re. Però passano tranquillamente considerando che è stato il classico della rinascita Saluto.gif
Cenerentolino
Hai ragione Cheeky, è appunto la purezza che volevo sottolineare, il fatto che tutte si siano recate a quel ballo solo per far colpo sul Principe mentre lei conosce quel giovane e non pensa a null'altro...Mi ribadisco un CLASSICO IMPAREGGIABILE, anzi direi IL CLASSICO!....Pieno di suspense, ironia, cuore, amore, insomma chi più ne ha più ne metta...GRAZIE WALT!
winnie & pimpi
QUOTE (chrykee @ 22/1/2010, 12:56) *
eh eh eh mi fai ricordare tante cose....del mio passato fanatico disney e madonnaro.. allora si che era divertente....ragazzate..ricordo ancora quando uscì al tempo il manifesto di "a letto con madonna"..mamma quanto era bello, e al tempo non lo vendevano da nessuna parte chiesi in primis ad un amico che conosceva il padrone se alla fine poteva darmelo..tolse un sacco di scuse, e sapevo che le locandine venivano strappate e buttate,...era mezzo staccato dalla bacheca e insieme ad un altro amico organizzammo il furto del secolo Roftl.gif
Mentre lui distraeva sapientemente il sorvegliante all'ingresso, "l'arsenio lupin" della situazione (io)svaligiava la bacheca delle sua divina icona facendo a metà del bottino ..ovviamente questo capitava all'ultima replica dello spettacolo... ah ah ah che risate......oggi non lo farei mai,ma perchè con internet è tutto a portata di mano... ma anch'io come te faccio i diavolo a quattro per recuperare ciò che è di mio interesse.. più una cosa la trovo rara più mi incapriccio,ed allora divento come Taddeo rospo diventando "diabolico"nel piano, per poter correre meno rischi possibili e mettere mano all'oggetto tanto agognato...stesso dicasi per disney qui le pazzie ( sempre rimanendo nel lecito)non si contano....tanta faccia di rame e un pizzico di ironia...e il bel visino" angelicato" qualche volta aiuta..allora è difficile dirmi di no. biggrin.gif biggrin.gif Saluto.gif


clapclap.gif clapclap.gif
Grandi Lino e Chrykee!
Cosa non si faceva per recuperare un fotogramma!
Erano tempi decisamente più avventurosi di oggi, ma che sofferenze!
Quanti giornali depredati a parenti e a volte anche a sconosciuti pur di conquistare un articolo! Ed era il meno che si era disposti a fare! eheheh.gif
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.