Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Disney e Fox
Disney Digital Forum > * The Walt Disney Company * > Universo Disney
veu
Se ne parla da giorni, strano che nessuno abbia riportato la notizia.

Vi sarebbero trattative tra la Disney e la 21 Century Fox per l'acquisto da parte della prima di una parte della library della Fox.
nunval
Deve essere perchè molti di noi non sono contenti della cosa...
Daydreamer
Ego il divoratore di mondi è un personaggio della loro scuderia Marvel nel quale si stanno progressivamente trasformando.
Scrooge McDuck
Sarebbe decisamente in linea con le loro ultime acquisizioni, riappropriandosi in un solo botto dei diritti di sfruttamento cinematografico di personaggi Marvel in mano alla Fox (esempi su tutti: xmen e fantastici4) ma anche delle originarie saghe di Star Wars (se ben ricordo, nel contratto di acquisizione della Lucasfilm, la Fox manteneva comunque i diritti di sfruttamento del primo SW per sempre).

Non so cosa succederebbe, nel caso, coi film BlueSky e Dreamworks (che vengono distribuiti da Fox)

Detto ciò la notizia mi preoccupa un po’.
nunval
Piuttosto il problema è che, dato che hanno tutto, ci sarà sempre meno spazio per il film Walt Disney Pictures. Esempio: quest'anno, per l'uscita chiave delle feste di Ognissanti hanno dato la precedenza a Thor anzichè a Coco, come sarebbe stato giusto. A Natale Coco è stato spostato al 28 dicembre ed esce molto in sordina (stanno pubblicizzando solo il mediometraggio di Frozen) secondo me per non inficiare il primato di Star Wars....
Beast
Negli ultimi mesi si è parlato prima della Wanda che avrebbe comprato la Disney, poi della Disney che comprava Twitter - non se ne è mai fatto nulla.

Questa eventuale acquisizione sarebbe ben diversa da quelle di Marvel e Lucasfilm. Queste ultime erano due società di dimensioni relativamente contenute, che hanno portato in dote enormi librerie di personaggi da sfruttare a libero piacimento.
La Fox è detentrice di un gran quantitativo di franchise già avviati (es. Alien, Kingsman, Pianeta delle Scimmie) che per la Disney sarebbero un intralcio più che un guadagno. Anche lato Marvel, cosa se ne farebbe la Disney di Deadpool? Onestamente non so se recuperare i diritti di X-Men, Fantastici 4 e saga originale di Star Wars valga il prezzo della Fox. Essendo una major, Fox costerà molto più di Marvel e Lucasfilm. L'unico vero interesse per Disney fra tutto il catalogo Fox è il franchise di Avatar.

Ad una veloce analisi, su 14 film realizzati da Fox nel 2017, Disney ne avrebbe probabilmente approvati 3: Diario di una schiappa, Ferdinando e The Greatest Showman. Gli altri film sono drammatici o con rating R. A questi si aggiungono gli 11 film di FoxSearchlight.
Le opzioni imho sarebbero 3:
1) Fox rimane studio separato da Disney e fa film adulti. Considerato che Iger a suo tempo chiuse la Touchstone, mi sembra molto improbabile.
2) Disney, ripresasi i diritti di X-Men e Star Wars, smantella la Fox, conservando solo Avatar. Centinaia di licenziamenti. Che senso ha acquisire una società per poi distruggerla?
3) la Disney rivende la FoxSearchlight e i diritti dei franchise "adulti" a qualche altra major; la Fox viene ridimensionata a produrre 2-3 film l'anno (tra cui i sequel di Avatar). Ci sarebbero comunque molti licenziamenti.
L'ipotesi 3 mi sembra la più realistica ma resta comunque, secondo me, svantaggiosa.
Poi oh, se la Disney ha tanta liquidità e ha necessità di fare acquisizioni, allora boh, meglio questo che buttare i soldi, ma potrebbero magari investirli nei parchi e nell'offerta online.
winnie & pimpi
In realtà pare che l'interesse della Disney per la Fox sia legato alla piattaforma streaming che sta per lanciare. L'acquisizione della Fox permetterebbe alla Disney di avere molti più titoli e generi diversi per lo streaming e quindi diventerebbe molto più competitiva nei confronti di Netflix e Amazon. L'acquisizione della Fox comprenderebbe non solo lo studio di produzione, ma anche il National Geographic channel.
Per cui è lecito pensare che Disney userebbe Fox per produrre generi più adulti.
Pare però che al momento le parti non abbiano raggiunto un accordo, per cui forse non si farà.

Il fatto che Turner voglia sbarazzarsi dello studio di produzione, nonostante i franchise di Avatar e X-men, la dice lunga sulle dimensioni della crisi del cinema americano.
Pare che, anche se non raggiungerà un accordo con Disney, Turner cercherà comunque di vendere.
Fra X
Mamma mia! Non pensavo che le cose stessero messe addirittura così! post-6-1111346575.gif

CITAZIONE (Beast @ 14/11/2017, 17:33) *
1) Fox rimane studio separato da Disney e fa film adulti. Considerato che Iger a suo tempo chiuse la Touchstone, mi sembra molto improbabile.
2) Disney, ripresasi i diritti di X-Men e Star Wars, smantella la Fox, conservando solo Avatar. Centinaia di licenziamenti. Che senso ha acquisire una società per poi distruggerla?

Già! Sarebbe proprio paradossale e non penso che Iger e co. vogliano fare passi indietro.
Fra X
Mazza! Quì le cose sembrano più "serie" del previsto! blink.gif

https://www.badtaste.it/2017/11/30/disney-f...vendita/282110/

Certo che Iger nel caso sta facendo un' uscita di scena con il botto! S' era presentato con l' acquisizione della Pixar e accomiatarsi con la divisione cinematografica della Fox... che roba!
veu
Dal sito CNBC:

Disney and Fox are closing in on deal, could be announced next week: Sources

•Talks have progressed and a deal could be announced as early as next week, sources tell CNBC.
•The enterprise value of the Fox assets in the deal is seen as more than $60 billion.
•Fox would sell movie and television production assets and keep its news, sports and broadcast network.
CapitanSparrow89
Ufficiale

https://cinema.everyeye.it/notizie/breaking...ion-314965.html
winnie & pimpi
che tristezza
brigo
"... e quando tutti i film saranno Disney... nessuno lo sarà più!" (semi-cit.)

veu
Da Badtaste:

Ufficiale: Disney acquista la 21st Century Fox per 52.4 miliardi di dollari

È ufficiale: la Disney ha acquisito la 21st Century Fox.
Murdoch e la sua famiglia cederanno l’intera 21st Century Fox dopo aver scorporato alcune attività incompatibili con la vendita (Fox Broadcasting Network, Fox New Channel, Fox Business Network, FS1, Fs2 e Big Ten Network.). La Disney verserà 52,4 miliardi di dollari in azioni e assumerà il debito netto da 13,7 miliardi di dollari della Fox, per un valore complessivo di circa 66 miliardi di dollari. L’accordo non interrompe invece la proposta di acquisizione da parte della 21st Century Fox del restante 61% di Sky (che in quel caso finirebbe in mano alla Disney), sul quale deve ancora prendere una decisione l’autorità antitrust britannica e che si prevede verrà risolta entro giugno 2018. È stimato invece in un anno il tempo necessario ai regolatori USA per dare il via libera definitivo all’acquisizione di 21st Century Fox da parte della Disney.
Rimane nelle mani di Murdoch il canale di notizie Fox News e i canali Fox Broadcasting Networks, Fox Business Network, FS1, FS2, Big Ten Network, così come i 50 acri di proprietà immobiliari a Los Angeles (inclusi gli studios a Century City e Hollywood). Questi asset probabilmente si fonderanno nuovamente con la News Corp. di Murdoch, che include il Wall Street Journal, il New York Post e il Times di Londra.
Robert A. Iger rimarrà chairman e CEO della The Walt Disney Company fino alla fine del 2021.
Secondo quanto riporta il comunicato ufficiale, l’acquisizione dovrebbe far risparmiare alle attività della 21st Century Fox circa 2 miliardi di dollari all’anno grazie all’unione di alcune attività e alla maggiore efficienza nei processi.

Nel dettaglio, ecco cosa acquisisce la Disney:

* Case di produzione e distribuzione cinematografiche come la Twentieth Century Fox Film, Fox Searchlight e Fox 2000
* Case di produzione televisive come Twentieth Century Fox Television, FX Productions, Fox21
* Network via cavo come FX Networks, Fox Sports Regional Networks, Fox Networks Group International e National Geographic Partners
* Il 39% di Sky (che presto potrebbe diventare il 100%)
* TV internazionali come Star India
* La quota di maggioranza della piattaforma on demand e streaming Hulu
* Quote in Tata Sky ed Endemol Shine Group
* Prodotti del porfolio Fox come Avatar, I Simpson, i diritti di sfruttamento di eroi Marvel come I Fantastici Quattro, Deadpool, X-Men, pellicole come Hidden Figures, The Martian, The Shape of Water, Gone Girl, Grand Budapest Hotel, The Americans, This is Us, Modern Family, I Griffin


“L’acquisizione di questa incredibile raccolta di imprese e affari della 21st Century Fox riflette la crescente richiestadei consumatori di una ricca diversificazione in esperienze di intrattenimento che ora sono più accessibili, convenienti e convincenti che mai,” ha commentato Robert A. Iger, chairman e ceo di Disney. “Siamo onorati e grati a Rupert Murdoch per averci affidato il futuro delle aziende che ha costruito nell’arco di una vita, e siamo entusiasti di questa opportunità straordinaria per arricchire il nostro portfolio di franchise e branded content facendo crescere la nostra offerta verso i consumatori. L’accordo inoltre amplierà molto il nostro raggio a livello internazionale, permettendoci di offrire intrattenimento di altissimo livello e piattaforme distributive innovative a più consumatori in punti chiave in giro per il mondo”.
“Siamo molto fieri di tutto ciò che abbiamo costruito alla 21st Century Fox, e credo fermamente che questa combinazione con la Disney creerà ancor più valore per i nostri azionisti, in quanto la nuova Disney continuerà a dare ritmo a un’industria eccitante e dinamica,” ha aggiunto Rupert Murdoch, executive chairman della 21st Century Fox. “Oltretutto, sono convinto che questa combinazione, sotto la guida di Bob Iger, si tradurrà in una delle più grandi compagnie al mondo. Sono grato che Bob abbia accettato di rimanere in carica, e avrà tanto successo grazie a un team secondo a nessuno”.

GLI X-MEN TORNANO A CASA
L’accordo permetterà ai Marvel Studios (di proprietà della Disney) di avere indietro i diritti di sfruttamento di X-Men, Fantastici Quattro e Deadpool, “unendo i personaggi Marvel sotto un unico tetto e creando mondi più complessi e più ricchi abitati da personaggi e storie collegate tra loro”. Anche l’ingresso del franchise di Avatar, del quale sono in sviluppo ben quattro sequel, arricchisce il portfolio Disney: ricordiamo che da pochi mesi è stato aperto il primo parco a tema di Avatar proprio in un parco Disney, Animal Kingdom.
Non è tutto: quando la Disney acquisì Star Wars e la Lucasfilm nel 2012 per 4 miliardi di dollari, i diritti di Una Nuova Speranza rimasero di proprietà della Fox a causa del contratto firmato nel 1977 da George Lucas. È quindi ora possibile che la Disney ridistribuisca, anche al cinema, Una Nuova Speranza, persino nella versione non modificata dallo stesso Lucas negli anni successivi

LA NUOVA DISNEY
La nuova Disney potrebbe generare fino a 75 miliardi di dollari in ricavi annuali, di cui un terzo provenienti da asset di Fox. Fox attualmente impiega 27mila persone in tutto il mondo, buona parte nelle divisioni acquisite da Disney. Con questa acquisizione Disney non solo si pone al vertice delle media company globali, ma segna anche il futuro di altre major come CBS, Lionsgate, Sony, Paramount/Viacom, che ora cercheranno sicuramente la via del consolidamento per competere con conglomerate come Disney, Comcast/NBCUniversal, AT&T/Time Warner (sempre che la fusione di quest’ultima venga approvata l’anno prossimo). In attesa di scoprire come si evolveranno colossi come Netflix, Apple e Google.
Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!
buffyfan
Ma se continua così la Disney non avrà più concorrenza.... e senza concorrenza, la Disney concorrerà con se stessa? unsure.gif

EDIT: Oddio, ma adesso Buffy è Disney!!!!!! post-6-1111076745.gif post-6-1111077254.gif post-6-1111077254.gif post-6-1111077254.gif post-6-1111077254.gif post-6-1111076745.gif
Beast
10 anni fa la Disney aveva le seguenti grandi concorrenti: Warner, Universal, Paramount, Fox, Sony/Columbia
A breve saranno: Warner, Universal, Paramount, Sony/Columbia, Lionsgate, Netflix, Amazon (quest'ultima non ancora al livello, ma sta crescendo)
In tv stesso discorso. Non sono d'accordo nel pensare ad una riduzione di concorrenza.

Sull'acquisizione in sé continuo ad avere le stesse perplessità già dette in precedenza; sarà determinante la capacità di far interagire e integrare fra loro questi due giganti. In questo senso bene che rimanga Iger fino al 2021, considerato che si vociferava della possibilità di avere un Murdoch come CEO. Comunque per capire del tutto la portata di questa operazione occorreranno anni.
Fra X
Ormai si aspettava quasi solo l' annuncio ufficiale! Il colpaccio dei colpacci di Iger che verrà ricordato soprattutto come l' uomo delle grandi acquisizioni tongue.gif ! Quest' ultima proprio bella grossa! biggrin.gif Ormai rimarrà fino al 2030! tongue.gif Ma rimarrà l' accordo con i "Blue sky studios"? Chissà!

CITAZIONE (Beast @ 14/12/2017, 17:52) *
considerato che si vociferava della possibilità di avere un Murdoch come CEO.


Questa era un pò grossa onestamente. tongue.gif
kekkomon
Ma resta il fatto che i Disney saranno Disney, Pixar saranno Disney/Pixar, Marvel saranno Marvel, Lucas saranno Lucas e Fox saranno Fox.
La Disney si magna solo i money.
LucaDopp
CITAZIONE (winnie & pimpi @ 14/12/2017, 16:19) *
che tristezza

Perché?
veu
Ci domandiamo:
ma i film di Marilyn Monroe passeranno quindi alla Disney?
Idem Anastasia, i film di Liz Taylor, ecc.?

Perchè visto che ha acquistato tutto lo studio allora rientrano pure questi...
winnie & pimpi
CITAZIONE (kekkomon @ 14/12/2017, 20:05) *
Ma resta il fatto che i Disney saranno Disney, Pixar saranno Disney/Pixar, Marvel saranno Marvel, Lucas saranno Lucas e Fox saranno Fox.
La Disney si magna solo i money.

Non è così semplice
1- Se prima la Disney poteva contare solo sul proprio sudio per fatturare, ora ne ha molti. Per cui non è più necessario che sia lo studio Disney a produrre film.
Quest'anno dallo studio Disney sono usciti solo 3 titoli, di cui uno è il documentario Born in China. Non era mai successo prima nella storia.
Se Lo Schiaccianoci e Wrinkle in Time dovessero portare incassi deludenti, temo che si concentreranno solo sui remake trash dei classici, dando spazio ai nuovi franchising Fox di Xmen, Avatar, Poirot ecc...

2- Si prospetta un periodo nero per il cinema e la democrazia. Lo strapotere della Disney sta già portando a dei risultati molto pericolosi, come boicottare i giornalisti del Los Angeled Times per aver scritto articoli scomodi per lo studio, o imporre alle sale di trattenere solo il 30% dell'incasso di Star Wars.

3- Se la Fox, che possiede super-franchising di successo come Avatar, Xmen e I Simpson, si è voluta sbarazzare dello studio perchè non redditizio, vuol dire che siamo in un periodo molto buio per il cinema americano, anche per quanto riguarda la Disney, perchè è veramente triste che uno studio si riduca a fare film di supereroi tutti uguali e banali e remake trash con relativi sequel supertrash. Per carità, molti, anche su questo forum, gioiscono di questa situazione, io non sono tra quelli.
LucaDopp
CITAZIONE (winnie & pimpi @ 14/12/2017, 19:32) *
perchè è veramente triste che uno studio si riduca a fare film di supereroi tutti uguali e banali e remake trash con relativi sequel supertrash

La Disney non è più classificabile come "uno studio" da oltre trent'anni, e i film di cui parli venivano prodotti dalle relative case di produzione anche prima che le comprasse la Disney.
Daydreamer
Il discorso di Pimpi è condivisibile, ma se il numero di film, vista la minore concorrenza (Netflix e Amazon non possiedono franchises supereroistici), rischiasse di calare, è anche vero che le forze potrebbero solo concentrarsi, evitando di sperperare risorse in pellicole non necessarie, per realizzarne anche di più solide. Tutto è possibile insomma.
LucaDopp
Ma infatti la Fox finora non è che abbia brillato in quanto a film di supereroi. Anzi, direi che in generale è la casa di produzione che ha fatto di peggio con questo genere.
Angelo1985
CITAZIONE (brigo @ 14/12/2017, 16:21) *
"... e quando tutti i film saranno Disney... nessuno lo sarà più!" (semi-cit.)



Amen.

Quando la concorrenza viene fagocitata è solo la qualità del mercato a risentirne.
Notizia bruttissima, sulla linea dell'acquisizione Marvel, Lucas e lo studio rivale di sempre (Pixar).

icon_mickey.gif
LucaDopp
Nessuna delle aziende che la Disney ha comprato era sua concorrente. Altrimenti non sarebbero state vendute.
Fra X
CITAZIONE (Angelo1985 @ 15/12/2017, 17:54) *
e lo studio rivale di sempre (Pixar).


Rivale? huh.gif Ma se hanno sempre fatto film insieme prima dell' acquisizione. tongue.gif Piuttosto, i Blue sky studios chissà che fine faranno.
Scrooge McDuck
Certe cose che leggo qui e in altri siti sono davvero esagerate, addirittura questa acquisizione viene vista come segnale della crisi economica del cinema. Bah...

Io penso che il fatto di aver assorbito nella propria libreria proprietà come Avatar, Star Wars e i personaggi Marvel sia stata una scelta perfettamente logica e coerente con le scelte adottate da Bob Iger negli ultimi anni, in primis se guardiamo ai parchi divertimento (tra le principali fette di guadagno dell’azienda).

Penso anche che il vero motivo dietro a questa acquisizione non sia nel voler azzerare la concorrenza, ma che anzi in futuro potremo vedere finalmente pellicole diverse prodotte dalla Disney.
Chi dice che un Deadpool 2 sarà più edulcorato, o che non ci saranno più film per adulti, o film d’autore, non tiene presente che:
1) ogni volta che la Disney ha acquisito un altro studio ha fatto uscire film con etichette diverse: l’unico caso (parzialmente) diverso è quello della Pixar, che mantiene la scritta “disney-pixar”. Per il resto, Marvel fa film col logo Marvel, Lucasfilm li fa col logo Lucasfilm. Non sta scritto da nessuna parte che la stessa cosa non possa accadere adesso con la Fox.
2) la Disney vuole entrare prepotentemente nel campo dello streaming, creando la sua piattaforma “privata” di contenuti. Avete idea di quanto ora sia più ricca e variegata la scelta che potranno fare gli utenti? Tra film classici come Cleopatra, Tutti insieme appassionatamente, o commedie moderne come Mamma ho perso l’aereo e Una notte al museo o la miriade di film vincitori agli Oscar.
Nulla vieta, inoltre, che proprio in virtù di questa piattaforma i film d’autore della Fox Searchlight possano effettivamente trovare spazio là dove la politica Disney al cinema è di incassare il massimo col minur numero possibile di film.

L’animazione, in tutto questo, rimane il vero punto in sospeso, tra i BlueSky e la Dreamworks Animation, ma io prima di fasciarmi la testa aspetto di vedere se me la rompo
Angelo1985
CITAZIONE (Fra X @ 15/12/2017, 20:28) *
Rivale? huh.gif Ma se hanno sempre fatto film insieme prima dell' acquisizione. tongue.gif Piuttosto, i Blue sky studios chissà che fine faranno.


La rivale a livello prettamente commerciale.
Tanto rivale che l'una si è mangiata l'altra.
Ovviamente parlo della Pixar che si è pappata i WDAS.

icon_mickey.gif
winnie & pimpi
Secondo l'Hollywood Reporter l'acquisizione dello studio Fox porterà al licenziamento di molto dipendenti della Fox, tra 5.000 e 10.000 posti di lavoro.
Disney-Fox Deal Could See Up to 10,000 Jobs Cut
Luca84
A me la cosa non piace. Come penso a tutti i cultori della Disney che l'hanno conosciuta per quella che è sempre stata fino ad una ventina di anni fa circa.

Mi fa sorridere, se non piangere, che film d'animazione anche se di un certo spessore a mio avviso, come Anastasia, Pollicina, Brisby e Fievel, erroneamente creduti Disney dai non esperti, con questa acquisizione, se non incappo in un errore, diventano marchio Disney... E pensare che Don Bluth andò via dalla casa Disney dicendo che aveva perso la sua "magia" realizzando così film d'animazione con la concorrenza Roftl.gif
Daydreamer
Una cosa va chiarita. La Disney non si sognerà mai di rietichettare film sotto il suo marchio. Anche quelli futuri. Ciò che è nato Fox rimarrà Fox, semplicemente Disney ne sarà proprietaria.
LucaDopp
CITAZIONE (Luca84 @ 27/12/2017, 0:42) *
Mi fa sorridere, se non piangere, che film d'animazione anche se di un certo spessore a mio avviso, come Anastasia, Pollicina, Brisby e Fievel, erroneamente creduti Disney dai non esperti, con questa acquisizione, se non incappo in un errore, diventano marchio Disney...

A parte che non tutti i film di Don Bluth sono di proprietà della Fox, la concezione stessa di "film Disney" ormai lascia il tempo che trova, a meno che non si voglia includere sotto questa insegna solo i film effettivamente prodotti dalla Walt Disney Pictures (quindi non Marvel, Lucasfilm ecc.).
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.