Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Il Lago dei Cigni
Disney Digital Forum > * Off-Topic * > Oltre Disney
veu
La Universal si è aggiudicata i diritti per produrre "Il Lago dei Cigni", il nuovo film diretto dal regista italiano Luca Guadagnino che si ispira alla fiaba portata a teatro da Tchaikovsky.
Il film vedrà come protagonista nei panni di Odette l'attrice inglese Felicity Jones, famosa per aver interpretato Rogue One: a Star War Story.
La sceneggiatrice è Kristina Lauren Anderson.
Il titolo per ora provvisorio è Swan Lake.
La pellicola non prevede sequenze di ballo ma seguirà fedelmente la fiaba.
Tre Studi (Universal, Paramount e Sony TriStar) si sono contesi il progetto sino all'ultimo, poi l'ha spuntata la Universal.

Dal sito Hollywood Reporter:

Universal Lands 'Swan Lake' Pitch Starring Felicity Jones (Exclusive)


'Call Me by Your Name' helmer Luca Guadagnino is attached to direct the project from Kristina Lauren Anderson.

In a competitive situation, Universal has acquired the hot pitch Swan Lake, starring Rogue One: A Star Wars Story actress Felicity Jones.

The pitch, from Kristina Lauren Anderson (Catherine the Great), is inspired by the classic ballet story Swan Lake and sparked a bidding war among several studios. The project has Jones attached to star and Call Me by Your Name helmer Luca Guadagnino attached to direct.

Swan Lake, composed by Pyotr Ilyich Tchaikovsky, is one of the most popular ballets of all time. The story follows Odette, a princess that is turned into a swan by an evil sorcerer's curse. Darren Aronofsky's 2010 thriller Black Swan used the play as inspiration for its story, but did not follow the storyline of the classic ballet. This new retelling would not be a ballet but would be a tentpole film based on the story told in the ballet. Universal seems like a strong fit for this story, as the studio previously released the female-centered dark fairy tale Snow White and the Huntsman.

Mandeville Films is producing the project, and Erik Baiers will oversee it for Universal. WME repped the package in the deal.

Anderson wrote Catherine the Great, which was No. 1 on the 2014 Black List. She is writing the limited series Mrs. Hemingway for Jude Law at Amazon, and has recently written projects such as The Briefcase for Greg Berlanti and Casey Affleck at Paramount, Invisibility at Warner Bros. and Life and Death in Eden for Eric Newman and Studio Canal. Anderson also was a consulting producer on TNT's upcoming event series The Alienist. She is repped by WME and MGMT Entertainment.

Jones starred in the Star Wars spinoff Rogue One, the drama A Monster Calls and Inferno opposite Tom Hanks. She previously received an Oscar nomination for her work in The Theory of Everything. The actress is repped by WME and Independent Talent Group in the U.K.

Guadagnino's latest film, Call Me by Your Name, starring Armie Hammer, was a breakout at Sundance and is set to be released by Sony Pictures Classics on Nov. 24. The helmer is in postproduction on fantasy-horror thriller Suspiria, which centers on a ballerina who trains at a German dance academy and stars Chloe Moritz and Tilda Swinton. Guadagnino also is attached to direct the drama Rio. He is repped by WME and Bloom Hergott.


winnie & pimpi
CITAZIONE (veu @ 21/7/2017, 16:04) *
La Universal si è aggiudicata i diritti per produrre "Il Lago dei Cigni", il nuovo film diretto dal regista italiano Luca Guadagnino che si ispira alla fiaba portata a teatro da Tchaikovsky.
Il film vedrà come protagonista nei panni di Odette l'attrice inglese Felicity Jones, famosa per aver interpretato Rogue One: a Star War Story.
La sceneggiatrice è Kristina Lauren Anderson.


Bellissima notizia, Guadagnino ottimo regista, potrebbe venir fuori qualcosa di autoriale, non mi piace solo l'attrice Felicity Jones, temevo purtroppo che prima o poi le avrebbero affidato un ruolo del genere, avendo fatto star wars è certamente una delle giovani attrici più famose del momento
Daydreamer
Tra lei e la Vikander non so chi sia più snob e insopportabile.
winnie & pimpi
CITAZIONE (Daydreamer @ 22/7/2017, 9:39) *
Tra lei e la Vikander non so chi sia più snob e insopportabile.

avrei sicuramente preferito la Vikander.
Speriamo che questo progetto non si areni come La Sirenetta della Coppola, pare che ci sarebbe stata Nicole Kidman nei panni della strega del mare!
Daydreamer
CITAZIONE (winnie & pimpi @ 22/7/2017, 20:02) *
avrei sicuramente preferito la Vikander.
Speriamo che questo progetto non si areni come La Sirenetta della Coppola, pare che ci sarebbe stata Nicole Kidman nei panni della strega del mare!


Nicole ora interpreta la regina degli oceani Atlanna nonché madre del protagonista in Aquaman, difficile riprenda un ruolo abbastanza assimilabile per quanto diverso.
veu
Speriamo che realizzino il film sul Lago dei Cigni... ci vorrebbe una versione live action che non sia sotto forma di balletto.
La Universal con Biancaneve e il cacciatore ha dimostrato di poter realizzare fiabe ben strutturate e lontane dal racconto disneyano, riprendendo elementi della storia originale e rielaborandoli a dovere. Qua è diverso ovviamente, non c'è un film Disney a cui rifarsi (come per La Sirenetta che non è stata fatta in quanto la Disney ha annunciato il suo remake), se vogliamo per il Lago dei Cigni ci sarebbe il cartone L'incantesimo del lago, ma l'idea è differente in quanto non vogliono realizzare un film per ragazzi con animali parlanti ecc, piuttosto puntano a un film più vario proponendo una fiaba che riprenda in maniera fedele la storia base che è molto amata (ed è famosissima).
E poi il fatto di avere un regista italiano alla direzione del film secondo noi può dare quel tocco di autorialità che non hanno in USA... del resto gli italiani se vogliono realizzare delle fiabe devono andare all'estero perché qui da noi (purtroppo) non c'è proprio la volontà delle case produttrici di fare fiabe.
Vogliamo proprio vedere come Guadagnino realizzerà il Lago dei Cigni... speriamo in qualcosa di davvero ben fatto, fedele al racconto, una vera fiaba con quel giusto tocco di italianità che contraddistingue la nostra cultura
winnie & pimpi
CITAZIONE (veu @ 23/7/2017, 23:16) *
Speriamo che realizzino il film sul Lago dei Cigni... ci vorrebbe una versione live action che non sia sotto forma di balletto.
La Universal con Biancaneve e il cacciatore ha dimostrato di poter realizzare fiabe ben strutturate e lontane dal racconto disneyano, riprendendo elementi della storia originale e rielaborandoli a dovere. Qua è diverso ovviamente, non c'è un film Disney a cui rifarsi (ci sarebbe il cartone L'incantesimo del lago, ma l'idea è differente) ma c'è una storia base che è molto amata (ed è famosissima).
E poi il fatto di avere un regista italiano alla direzione del film secondo noi può dare quel tocco di autorialità che non hanno in USA... del resto gli italiani se vogliono realizzare delle fiabe devono andare all'estero perché qui da noi (purtroppo) non c'è proprio la volontà delle case produttrici di fare fiabe.
Vogliamo proprio vedere come Guadagnino realizzerà il Lago dei Cigni... speriamo in qualcosa di davvero ben fatto, fedele al racconto, una vera fiaba con quel giusto tocco di italianità che contraddistingue la nostra cultura

Onestamente ho trovato orrendo e inguardabile Biancaneve e il cacciatore: brutta la trama, noioso, lungo, inutile, regia abominevole.
Comunque riprendeva diverse cose dal film disney, come la scena allucinogena nel bosco e il look generale della regina e del castello.

Anche io credo che Guadagnino potrebbe dare quella magia che i registi commerciali non sono in grado di dare. Dipende però da quanta libertà ha, non è un regista così affermato da potersi permettere di contestare i produttori. Già la scelta dell'attrice sarà certamente stata un'imposizione dello studio.
Daydreamer
Dovremo guardare al suo Suspiria, perché sarà il primo ingresso nel soprannaturale, nonché primo film commerciale a cui lavora. Se la mano registica personale resta, allora è facile ritrovarla anche per Odette. Personalmente sono molto curioso del fatto che si riproponga la fiaba originale e soprattutto per il ritorno di Odile, personaggio maledetto e affascinante, finora pressoché sconosciuto ai più, proprio per la versione data dall'Incantesimo del Lago, dove la sua storia è stata molto modificata, a partire dal nome e discendenza.
veu
A quanto avevamo sentito il film richiamerà un po' il film animato giapponese, pur discostandosene anche. Si pensava di riproporre quell'effetto di tensione e soffocamento del cartone animato.
Noi siamo contenti se seguono la storia originale perché è molto bella e hanno molto materiale su cui lavorare...
brunhilde
Bellissima notizia. Il Lago dei Cigni mi è sempre piaciuto sia come balletto che come cartone animato che vidi da piccola (tra l'altro ho pure comprato il dvd eheheh.gif )
Un film live action su questa fiaba mi stuzzica. Tanto che gironzolando sul web ho trovato questo:

Anche se Il lago dei cigni è la fiaba per eccellenza del repertorio ballettistico classico, non rientra nel ciclo comune delle fiabe popolari, non esiste nemmeno come racconto unico e unitario, perché la storia è un insieme di spezzoni ricavati da fonti diverse e nessuna certa al cento per cento. Elena Grillo ha cercato di ricostruirne le fonti originali attingendo a varie tradizioni: il poema epico russo Mikhail Ivanovic il vagabondo, in cui Mikhail prende di mira con l’arco un magnifico cigno, ma è ammonito dall’animale che lo coglierà sventura se verrà ucciso, e si trasforma in fanciulla; oppure Il velo rubato, una leggenda tedesca di Johann Musaus del 1700, o una poesia di Pushkin, La storia dello zar Saltan, ricavata da un libretto edito nel 1869 che Ciaikovskij custodiva nella propria biblioteca con note autografe a matita, a margine. Vi si parla di una zarina-cigno che ispirò il pittore Michail Vrubel.
Altra fonte attendibile viene dalle Metamorfosi di Ovidio, in cui c’è un lago di lacrime che si ritrova nella prima stesura del libretto, a proposito delle lacrime versate dal nonno di Odette. Di più non si sa, tranne che l’insieme degli elementi che compongono il Lago provengono da leggende diverse, soprattutto di lingua tedesca.


Veu vi dice niente lo Zar Saltan? wink.gif A proposito, adesso sono passati sei mesi. Sapete niente delle riprese? Ci sono state?
veu
Ciao Brunhilde!
magari avessero annunciato altro sul film... non è stato ancora girato. Guadagnino sta terminando Suburra... le riprese del Lago dei Cigni dovrebbero iniziare quest'anno (anche perché non potranno mettere Felicity Jones come protagonista se iniziano tra 2 o 3 anni perché diventa troppo vecchiotta per fare la protagonista di una fiaba)...

A noi piacerebbe vedere una versione del Lago dei Cigni live action, è una fiaba che non realizzano mai (nonostante sia famosissima). C'è solo una versione della Cecoslovacchia degli anni 90 ispirato alla fiaba ma altri film non esistono. Ed è un peccato, perché come storia è molto bella.
Speriamo che Guadagnino la realizzi bene e dia quel tocco un po' europeo (pur rimanendo comunque un film americano) alla realizzazione del film che secondo noi sarebbe bello

Lo Zar Saltan lo conosciamo! E avevamo letto che Ciaikovskij si era annotato parecchi appunti a margine del racconto. Lo Zar Saltan e la Principessa Cigno sono una forte ispirazione per la fiaba. In effetti vi sono molte fiabe alle origini del balletto Il Lago dei Cigni... avevamo trovato a grandi linee la trama del Velo Strappato che però è abbastanza differente dalla versione del balletto (in sintesi: la bellissima principessa Callisto dell'isola di Naxos , che discende da una fata e possiede il dono di prendere la forma di un cigno, viene una volta all’anno con le sue compagne di viaggio fino allo stagno dei cigni, nella regione dei Sudeti, dove esse mettono giù gli abiti da cigno e si mettono a giocare sui prati. Lì il suo sangue fatato le permette di trasformarsi in fanciulla e danzare, poi viceversa, finché un giovane amante non sottrae il suo velo senza il quale l’incantesimo non può funzionare e lei resta “intrappolata” donna in questo amore rubato. Il finale è lieto perché la fanciulla accetterà e tornerà consapevolmente).

Qui si parla delle origini del balletto:

Click


Sarebbe bello se traducessero il libro di fiabe di Musaus...

qui è in lingua tedesca:

Click
Eric
Io spero che diano una maggior importanza a Odile heart.gif
veu
Noi vorremmo che fosse una versione ben fatta della fiaba, con Odette protagonista centrale assieme a Sigfried e che Odile abbia anche il suo ruolo. Una versione fedele e classica, senza forzature.
Ci piacerebbe un'ambientazione tipicamente europea, ben curata nei dettagli e nei costumi e ambienti, tipo i film della Principessa Sissi...
veu
Segnaliamo un'intervista del mese di novembre a David Hoberman e Todd Lieberman, proprietari dello Studio Mandeville che si sta occupando di realizzare il film:

Click

Viene espressamente richiesto loro dal giornalista di Collider, qual è lo status del film su Il Lago dei Cigni. E loro rispondono (guardate il video dal minuto 25 in avanti). Qualcuno riesce a capire bene che cosa dicono? Alessio/Daydreamer , tu che conosci bene l'inglese sai che cosa dicono di preciso? Siamo curiosi. Ci sembra di capire che si sta definendo la sceneggiatura e la regia. Però vorremmo avere conferme. Grazie!

Nell'intervista parlano anche dei rapporti con la Disney.

winnie & pimpi
CITAZIONE (veu @ 15/2/2018, 17:11) *
Segnaliamo un'intervista del mese di novembre a David Hoberman e Todd Lieberman, proprietari dello Studio Mandeville che si sta occupando di realizzare il film:

Click

Viene espressamente richiesto loro dal giornalista di Collider, qual è lo status del film su Il Lago dei Cigni. E loro rispondono (guardate il video dal minuto 25 in avanti). Qualcuno riesce a capire bene che cosa dicono? Alessio/Daydreamer , tu che conosci bene l'inglese sai che cosa dicono di preciso? Siamo curiosi. Ci sembra di capire che si sta definendo la sceneggiatura e la regia. Però vorremmo avere conferme. Grazie!

Nell'intervista parlano anche dei rapporti con la Disney.

dicono che è in fase di scrittura e che questa settimana il regista sta lavorando con lo sceneggiatore. Dicono anche però che al momento Guadagnino, col successo di Chiamami con il tuo nome, è molto richiesto e ha molti progetti tra le mani, quindi non sanno quando potrà effettivamente partire la produzione de Il Lago dei Cigni
Daydreamer
Guadagnino è solito lavorare con gli stessi attori. Chalamet ha praticamente in pugno il ruolo del principe.
winnie & pimpi
CITAZIONE (Daydreamer @ 15/2/2018, 21:00) *
Guadagnino è solito lavorare con gli stessi attori. Chalamet ha praticamente in pugno il ruolo del principe.

Felicity Jones ha 34 anni, dubito che vogliano affiancarle un ragazzino pelle e ossa di 22 anni. Armie Hammer mi sembra più credibile, ma dipenderà molto dai produttori.
veu
Grazie per la traduzione, Winni e Pimpi! speriamo realizzino questo film... non vorremmo che fosse l'anticamera dello spostarne la realizzazione all'infinito.

Quanto all'attore protagonista maschile, non crediamo che Chalamet sarà il principe, è troppo giovane per Felicity Jones che ha 34 anni... Hammer ha tre anni in meno della Jones ma come età ci può stare decisamente di più, Chalamet ne ha 12 in meno e non crediamo proprio che vogliano rendere Odette una milf... poi il Principe deve avere un ruolo ben fatto e l'attore deve essere principesco... stiamo pur sempre parlando di una fiaba
Daydreamer
Avete ragione, la ragione del mio commento è che credo che la Jones non sia più un'opzione ma solo un nome di un'attrice particolarmente on demand al momento dell'annuncio del film. Per me alla fine sceglieranno un'altra attrice più giovane.
winnie & pimpi
CITAZIONE (Daydreamer @ 18/2/2018, 9:25) *
Avete ragione, la ragione del mio commento è che credo che la Jones non sia più un'opzione ma solo un nome di un'attrice particolarmente on demand al momento dell'annuncio del film. Per me alla fine sceglieranno un'altra attrice più giovane.

lo spero proprio, non mi fa impazzire la Jones
veu
Può essere che scelgano un'altra attrice. Vedremo quando sarà. A noi la Jones non dispiacerebbe, anzi. E poi crediamo che alcuni nomi noti debbano esserci, è la tendenza del momento fare fiabe con nomi noti, e la Jones sarebbe un ottimo biglietto da visita
veu
Dal sito Vanity Fair: articolo dedicato a Felicity Jones nel mese di settembre 2018. Nell'articolo si fa pure riferimento al Lago dei Cigni.
Ecco cosa riporta:

That evening, Jones will fly back home to London, and a day later will begin shooting The Aeronauts. Next in the pipeline is a Swan Lake adaptation directed by Luca Guadagnino, the Italian filmmaker who directed Hammer in Call Me by Your Name. “I love the moods he creates,” Jones says.
brunhilde
CITAZIONE (winnie & pimpi @ 15/2/2018, 19:12) *
Felicity Jones ha 34 anni, dubito che vogliano affiancarle un ragazzino pelle e ossa di 22 anni. Armie Hammer mi sembra più credibile, ma dipenderà molto dai produttori.


A prescindere da chi le affiancheranno comunque mi sembra troppo "adulta" per impersonare la principessa Odette. E come dice Winnie, non mi esalta molto, proprio non ce la vedo not.gif huh.gif Ma tanto ormai....
veu
Si torna dopo due anni a parlare del film.

Dal sito DeadLine:

Jessica Swale To Pen Universal’s ‘Swan Lake’ Film Starring Felicity Jones

EXCLUSIVE: Jessica Swale has been tapped to rewrite the script for Universal Pictures’ Swan Lake, based on the ballet by Pyotr Ilyich Tchaikovsky. An earlier version of the script was written by Kristina Lauren Anderson.

Felicity Jones is attached to star. Todd Lieberman and David Hoberman of Mandeville Films will produce. Mandeville’s Alex Young will executive produce.

Senior Executive VP of Production Erik Baiers and Director of Development Lexi Barta will oversee the project on behalf of Universal.

Swale recently made her directorial debut on the World War II drama Summerland, which she also wrote. That film was released by IFC Films and Lionsgate on July 31 to great acclaim. She is currently working on an Nell Gwynn for Working Title, as well as Persuasion for Fox Searchlight, Longbourn  for StudioCanal.

Swale is represented by Gersh and The Soho Agency.



Traduzione in sintesi:
* E' stata trovata una nuova sceneggiatrice per il film, Jessica Swale.
* Il Lago dei Cigni sarà prodotto, assieme alla Universal, dalla Mandeville Films (che ha prodotto, assieme alla Disney, il remake La Bella e la Bestia del 2017).


Commento: Crediamo che Guadagnino non sia più coinvolto nel progetto (e forse è un bene, altrimenti c'è il rischio che non lo facciano mai visto che ha tutt'altro per la testa). Se volessero un italiano, potrebbero scegliere Matteo Garrone che le fiabe le sa fare molto bene.
veu
Un'intervista alla sceneggiatrice Jessica Swale in cui riferisce anche qualcosa sul film...

Dal sito Wokingham Today:

Hollywood calls for Winnersh playwright, Jessica Swale

Hollywood is pouring work offers on to a film writer and director – but she says she is turning most of them down.

A staggering 30 million people have seen Jessica Swale’s short film about actresses, Leading Lady Parts, which went viral online.

That film was her warm up for her acclaimed new feature length film Summerland, which is now helping lead UK cinemas’ reopening after their Covid lockdown.

Summerland, currently showing at Wokingham’s Everyman cinema, is the first feature-length film that Jessica, 37, has both written and directed. It is a UK film.

More films are in the pipeline – Jessica, from Winnersh, said that she gets offers from the UK and Hollywood.

“But the offers from Hollywood vary so much,” she said. “A lot of the time it’s requests to work on splashy franchises or very commercial ideas, which doesn’t interest me as I want to tell stories where I really get to flex my imaginative muscles.

“I’ve tended to turn them down as I am trying to be as selective as possible now.”

Summerland stars award-winner Gemma Arterton as Alice and is set during the Second World War. She takes in a London evacuee and bonds with him.

“I feel Summerland is a relevant story to tell right now as, at its heart, it’s all about hope after crisis and the possibility of life again,” Jessica said.

“And it’s also about appreciating members of our community who’ve never been the heroes before.

“That, in these Covid times, is vital. Our new heroes are no longer the powerful, but the kind – the nurses, key workers, shop assistants.”

An Olivier award winner, Jessica and her partner live in London but her Mum is still in Winnersh.

It’s those roots that are peppered throughout Summerland.

“And I am delighted that it’son in Wokingham,” Jessica said. “Particularly because there are a few little references to my childhood for the locals.

“The school is called ‘St Nicholas’ and the teacher ‘Mrs Bassett’. That may be just a little nod, and thank you, to a certain local school [Hurst primary] and the wonderful class three teacher.”

Naomi Bassett, teacher at St Nicholas Primary for 28 years and still living in Hurst, taught Jessica.

“I’m really touched to have an honourable mention in her film because of happy memories in my class and at the school. She always went the extra mile, there was something about her,” she said.

Jessica went on to Kendrick School, Reading and she is honorary patron of Wokingham Theatre where chairman Hedda Bird said: “We’ve watched in awe as her career flies higher. We love performing her plays and look forward to seeing Summerland.”

Jessica has written screenplays for her play Nell Gwynn; for Longbourn, the below stairs version of Pride and Prejudice and also for Jane Austen’s Persuasion. They’re all about to go into film production. She is also creating a television series based on her play Blue Stockings.

A Hollywood offer she did accept is her current project – Swan Lake for Universal Studios.

“I’m enjoying it a huge amount as it really requires a lot of imagination to retell the (essentially skeletal) story of the ballet as a fully fleshed out, exciting, modern fairy tale,” she said.



Traduzione: la sceneggiatrice riferisce che praticamente non accetta quasi mai le offerte di Hollywood tranne rari casi in quanto le vengono proposti franchise o film molto commerciali che non le interessano perché vuole raccontare storie in cui riesce a mostrare i muscoli della sua immaginazione ed è molto selettiva. Per quel che riguarda Il Lago dei Cigni, ritiene che sia una grande sfida e si sta divertendo moltissimo perché richiede molta immaginazione per raccontare una storia essenzialmente scheletrica come quella del balletto e trasformarla in una fiaba moderna, emozionante e completamente sviluppata.
veu
Da Twitter:

Q: @jswale a great interview here about your work. Great! You described "Swan Lake" as a modern fairy tale. I hope this will be a movie set in a fairy tale land with period costumes and period setting. If u can, could you confirm period setting for Swan Lake?

Jessica Swale @jswale:

I just meant modern in its resonance and themes, that’s all!


Alla richiesta in merito a cosa intendesse per favola moderna, Jessica Swale ha chiarito che con moderno intendeva dire "solo per la sua risonanza e per i temi, tutto qui". Pertanto non si riferisce al setting che sarà quindi fiabesco.
Daydreamer
Ci mancherebbe, altrimenti sai che trashata alla Shadowhunters o Supernatural.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.