Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Il libro della giungla
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
kekkomon
Recensiamolo qui! biggrin.gif
Teo
L'ho visto stasera...approfittando della settimana a 3 €.
Onestamente non so bene cosa dire...sicuramente non mi è dispiaciuto, le canzoni inserite nel film non erano ridicole e inserite a caso ma ci stavano bene nel contesto. C'è da dire che hanno cercato di dare una trama un po' più consistente di quella del Classico, che di fatto è inesistente, è una semplice scusa per unire incontri nella giungla. Comunque il romanzo di Kipling è assolutamente più completo, appassionante e complesso, ma il regista ha scelto una via di mezzo tra il Classico e la versione originale, forse ha avuto ragione perchè doveva restare un film Disney.
Le cose migliori del film sono certamente gli animali in CGI...davvero fantastici, soprattutto Sher Kan e Baghera...ed anche i lupi. Una nota di demerito per Baloo, secondo me non all'altezza. Nota di merito (e secondo me miglior personaggio del film) King Louis (o Re Luigi), uno stupendo Magalli che ci regala un'altra perla di doppiaggio dopo Fil di Hercules.
Molto belli i titoli di coda con il libro che si anima e si può ascoltare per intero la canzone di Re Luigi. Non so se c'è una scena alla fine dei titoli di coda: dopo aver aspettato ore con Zootropolis ho preferito andare a casa.
Ho trovato molto buono il doppiaggio italiano...forse è discutibile il fatto che le parole delle canzoni non sono completamente quelle che conosciamo, ma forse hanno fatto bene a distaccarsi leggermente dalla interpretazione di De Leonardis.
Moderatamente soddisfatto del film, al quale darei un onesto 7.
oswald
La mia recensione nel link. Lo trovo un remake che cita il classico attraverso scene, personaggi e musiche ma riprende la crudezza dei libri originali. Se appartiene comunque alla lista dei tanti rifacimenti annunciati di classici Disney questo riavvicinarsi ai libri, rendendo omaggio e rispetto al classico, senza farne un'inutile copia gli dà un senso e fa anche piacere guardarlo: clapclap.gif

Scrooge McDuck
CITAZIONE (Teo @ 14/4/2016, 23:23) *
L'ho visto stasera...approfittando della settimana a 3 €.
Onestamente non so bene cosa dire...sicuramente non mi è dispiaciuto, le canzoni inserite nel film non erano ridicole e inserite a caso ma ci stavano bene nel contesto. C'è da dire che hanno cercato di dare una trama un po' più consistente di quella del Classico, che di fatto è inesistente, è una semplice scusa per unire incontri nella giungla. Comunque il romanzo di Kipling è assolutamente più completo, appassionante e complesso, ma il regista ha scelto una via di mezzo tra il Classico e la versione originale, forse ha avuto ragione perchè doveva restare un film Disney.
Le cose migliori del film sono certamente gli animali in CGI...davvero fantastici, soprattutto Sher Kan e Baghera...ed anche i lupi. Una nota di demerito per Baloo, secondo me non all'altezza. Nota di merito (e secondo me miglior personaggio del film) King Louis (o Re Luigi), uno stupendo Magalli che ci regala un'altra perla di doppiaggio dopo Fil di Hercules.
Molto belli i titoli di coda con il libro che si anima e si può ascoltare per intero la canzone di Re Luigi. Non so se c'è una scena alla fine dei titoli di coda: dopo aver aspettato ore con Zootropolis ho preferito andare a casa.
Ho trovato molto buono il doppiaggio italiano...forse è discutibile il fatto che le parole delle canzoni non sono completamente quelle che conosciamo, ma forse hanno fatto bene a distaccarsi leggermente dalla interpretazione di De Leonardis.
Moderatamente soddisfatto del film, al quale darei un onesto 7.

Praticamente come se l'avessi scritta io, Teo.
Aggiungo solo che ho apprezzato tantissimo il giovane protagonista, specie pensando a quanto possa essere stato difficile recitare da solo su green screen (dal momento che tutto intorno a lui è stato ricostruito al computer).
caninlegend
Anche io, come Teo, ho visto questo film approfittando della festa del cinema pagando 3 euro, il mio giudizio è positivo, ho gradito molto i cambiamenti tra cui la maggiore presenza dei lupi, che nel film del 67 comparivano in due scene contate (poi i lupi sono i miei animali preferiti in assoluto fin dalla tarda adolescenza, quindi pappa e ciccia rolleyes.gif ). A parte questo, ho apprezzato anche il risvolto nel finale decisamente meno buffonesco rispetto all'originale, nulla da eccepire al livello visivo: è stratosferico! Gli animali sono più realistici che mai come anche la giungla. Qualche piccolo neo per quanto riguarda l'utilizzo di due personaggi iconici: vediamo Kaa in una sola scena, per quanto l'incontro con esso sia notevole a livello di regia, e personalmente avrei inserito anche il colonnello Hathi, nel complesso il film mi è piaciuto e per certi versi più dell'originale, complice anche le atmosfere cupe che danno una marcia in più.

Voto: 8
kekkomon
CITAZIONE (caninlegend @ 15/4/2016, 8:15) *
Anche io, come Teo, ho visto questo film approfittando della festa del cinema pagando 3 euro, il mio giudizio è positivo, ho gradito molto i cambiamenti tra cui la maggiore presenza dei lupi, che nel film del 67 comparivano in due scene contate (poi i lupi sono i miei animali preferiti in assoluto fin dalla tarda adolescenza, quindi pappa e ciccia rolleyes.gif ). A parte questo, ho apprezzato anche il risvolto nel finale decisamente meno buffonesco rispetto all'originale, nulla da eccepire al livello visivo: è stratosferico! Gli animali sono più realistici che mai come anche la giungla. Qualche piccolo neo per quanto riguarda l'utilizzo di due personaggi iconici: vediamo Kaa in una sola scena, per quanto l'incontro con esso sia notevole a livello di regia, e personalmente avrei inserito anche il colonnello Hathi, nel complesso il film mi è piaciuto e per certi versi più dell'originale, complice anche le atmosfere cupe che danno una marcia in più.

Voto: 8

Concordo.

Un'altra cosa: avete notato l'intro Disney diversa?? shifty.gif
caninlegend
Non ci ho fatto caso...
kekkomon
CITAZIONE (caninlegend @ 15/4/2016, 11:26) *
Non ci ho fatto caso...

Appena inizia il film... anche il castello è diverso.
LucaDopp
Questo remake mi è sembrato all'altezza dell'originale, anzi in tutta onestà credo sia anche meglio. Ho apprezzato molto i cambiamenti di storia anche ricavando elementi dal libro e quelli sui personaggi (alcuni sviluppati, alcuni creati ex-novo e altri rimossi del tutto), in primis il protagonista che nel Classico era un antipatico ragazzino graficamente scopiazzato da Semola e Christopher Robin mentre qui è un personaggio a tutto tondo ben raffigurato dal suo interprete esordiente. Shere Khan invece non ha più nulla di umoristico, è pura malvagità e sembra una versione incattivita di Scar (ed è tutto dire). La sceneggiatura è incentrata di più su cosa significa essere uomo, ma anche in generale sull'accettare la propria condizione (e farsi accettare) senza dover cambiare o fingersi qualcos'altro. Tecnicamente il film è ineccepibile, ben diretto, ritmato e con effetti speciali strabilianti. La giungla sembra reale in tutto e per tutto, e anche la maggior parte degli animali con l'eccezione di Baloo e Bagheera dove fotorealismo e recitazione non sono ben bilanciati. In ogni caso il Classico viene omaggiato molto spesso, tra scene e inquadrature prese di peso da esso e svariate citazioni musicali. Anche troppe, visto che "I Wan'na Be Like You" non c'entra nulla con l'atmosfera della scena in cui è inserita e appare una forzatura evitabile. Molto buono anche il doppiaggio italiano (dove spiccano Marcorè e Magalli ma anche lo spontaneo Tesei nonostante l'inesperienza), ma mi è rimasta la curiosità di vederlo in originale. Una piacevole sorpresa insomma, a cui darei un 7,5 quando al film originale darei un 6/7.

CITAZIONE (Teo @ 14/4/2016, 23:23) *
Ho trovato molto buono il doppiaggio italiano...forse è discutibile il fatto che le parole delle canzoni non sono completamente quelle che conosciamo, ma forse hanno fatto bene a distaccarsi leggermente dalla interpretazione di De Leonardis.

Anche perché l'adattamento di De Leonardis non è un granché, nelle canzoni si è praticamente inventato di sana pianta intere strofe (eliminando ed esempio tutti i riferimenti al Fiore Rosso) e nei dialoghi ci sono soluzioni che da lui non ci si dovrebbe aspettare (tipo tradurre "birds of a feather should flock together" in un anonimo "ognuno deve stare con quelli fatti come lui"). In ogni caso ho apprezzato la nuova traduzione di "The Bare Necessities" più di quella dell'epoca.
Eddy
Ciofeca. Dire altro mi costringerebbe a parlarne anche peggio.

EDIT: E insisto con la Russia.
Teo
CITAZIONE (kekkomon @ 15/4/2016, 10:42) *
Appena inizia il film... anche il castello è diverso.

Si, l'ho notato anche io! Mi sono chiesto: ma che castello è??

Comunque sono perplesso sul riproporre tutti i Classici in versione Live Action...non ne capisco il motivo, se non le emozioni provate da bambini a vedere i film originali riproposte "da adulti". Finora nessun remake è stato indimenticabile, mentre gli originali certamente si, anche se molto imperfetti come Il libro della Giungla degli anni sessanta. Vedremo i prossimi, certamente a livello economico la scelta sta pagando!
LucaDopp
CITAZIONE (Teo @ 15/4/2016, 16:22) *
Finora nessun remake è stato indimenticabile, mentre gli originali certamente si, anche se molto imperfetti come Il libro della Giungla degli anni sessanta.

Grazie tante, stai confrontando film appena usciti con altri che hanno 50/60 anni...
nunval
CITAZIONE (LucaDopp @ 15/4/2016, 13:42) *
Anche perché l'adattamento di De Leonardis non è un granché, nelle canzoni si è praticamente inventato di sana pianta intere strofe (eliminando ed esempio tutti i riferimenti al Fiore Rosso) e nei dialoghi ci sono soluzioni che da lui non ci si dovrebbe aspettare (tipo tradurre "birds of a feather should flock together" in un anonimo "ognuno deve stare con quelli fatti come lui"). In ogni caso ho apprezzato la nuova traduzione di "The Bare Necessities" più di quella dell'epoca.

Ehm, non mi sembra che il testo di Pertitas si discosti molto dall'originale . Il "Red Flower" viene nominato solo una volta...leggete voi stessi rolleyes.gif



Comunque contento che il doppiaggio vi sia piaciuto, vi ha comunque collaborato la Royfilm e sono molto contento.
Io lo vedrò probabilmente domenica in IMAX.
Mad Hatter
CITAZIONE (Teo @ 14/4/2016, 23:23) *
L'ho visto stasera...approfittando della settimana a 3 €.

Anche io. E se non fosse stato possibile sfruttare quest'opportunità non credo che sarei andato a vederlo a prezzo pieno, il progetto non mi ha mai particolarmente attratto...

CITAZIONE (Teo @ 14/4/2016, 23:23) *
Molto belli i titoli di coda con il libro che si anima e si può ascoltare per intero la canzone di Re Luigi. Non so se c'è una scena alla fine dei titoli di coda: dopo aver aspettato ore con Zootropolis ho preferito andare a casa.

Vero, sottoscrivo, è stata una bellissima sorpresa vedere il libro del Classico contenere i cartelli principali!
Peccato solo che non sia stato tradotto il titolo in copertina; coi mezzi d'oggi si poteva riproporlo anche nella nostra lingua...

CITAZIONE (kekkomon @ 15/4/2016, 8:35) *
Un altra cosa avete notato l'intro Disney diversa??

Molto bello. A primo impatto però mi ha dato l'idea di essere un po' troppo infantile, lo vorrei rivedere per giudicare meglio.
E mi è spiaciuto che non abbiano scritto presenta al posto di presents.

CITAZIONE (LucaDopp @ 15/4/2016, 13:42) *
In ogni caso ho apprezzato la nuova traduzione di "The Bare Necessities" più di quella dell'epoca.

In generale concordo con tutto quanto hai scritto, precisando però che a Tesei l'esperienza non manca: dai tanti episodi di cartoon al difficile doppiaggio del protagonista nel recente film "Room".
Io non ho particolarmente amato le nuove traduzioni, che va specificato differiscono dal Classico solo per qualche parolina o verso, ma più che altro per un fattore nostalgico.
Magalli, comunque, da applausi all'infinito.

Mi è spiaciuto che non si sia dato troppo spazio a Kaa, la scelta del cambio di sesso era poi molto interessate, ma per me mal sfruttata: mi sarebbe piaciuto vederlo di più in scena.
Ottima l'animazione dei personaggi, anche se come detto quello meno riuscito è proprio Baloo.

Nel complesso il mio giudizio è positivo, ma non troppo: in diversi punti ho trovato il film un po' lento, non troppo avvincente e abbastanza ancorato al Classico animato. Il mio voto è un 6+.
LucaDopp
CITAZIONE (nunval @ 15/4/2016, 17:13) *
Ehm, non mi sembra che il testo di Pertitas si discosti molto dall'originale . Il "Red Flower" viene nominato solo una volta...leggete voi stessi

Ricordavo male, mi sembrava che fossero almeno due. In ogni caso mi dispiace che sia stato eliminato visto che era una delle poche cose che rimanevano dai racconti di Kipling. Comunque la seconda strofa è del tutto inventata sebbene ne venga restituito grosso modo il concetto.

CITAZIONE (Mad Hatter @ 15/4/2016, 17:25) *
abbastanza ancorato al Classico animato

Sì forse questo è il difetto maggiore, al di là della canzone di Louie che davvero fa partire il WTF non ho proprio apprezzato in generale l'inserimento di canzoni durante il film, sarebbe stato meglio lasciare solo quelle dei titoli di coda. Che, tra l'altro, NON contengono alcuna scena extra, solo "Trust in Me" cantata dalla Johansson e "The Bare Necessities" cantata da Murray e Kermit Ruffins.
kekkomon
CITAZIONE (Teo @ 15/4/2016, 16:17) *
Si, l'ho notato anche io! Mi sono chiesto: ma che castello è??

Bho...
ma secondo me vogliono usare un unico logo per i remake dei classici... dry.gif
LucaDopp
CITAZIONE (kekkomon @ 15/4/2016, 17:55) *
Bho...
ma secondo me vogliono usare un unico logo per i remake dei classici... dry.gif

Non credo, altrimenti come mai non l'hanno mai usato finora?
Scrooge McDuck
CITAZIONE (Teo @ 15/4/2016, 16:22) *
Comunque sono perplesso sul riproporre tutti i Classici in versione Live Action...non ne capisco il motivo, se non le emozioni provate da bambini a vedere i film originali riproposte "da adulti". Finora nessun remake è stato indimenticabile, mentre gli originali certamente si, anche se molto imperfetti come Il libro della Giungla degli anni sessanta. Vedremo i prossimi, certamente a livello economico la scelta sta pagando!

CITAZIONE (LucaDopp @ 15/4/2016, 16:49) *
Grazie tante, stai confrontando film appena usciti con altri che hanno 50/60 anni...

Secondo me il paragone non può esserci per il semplice fatto che si va a vedere questi film apposta per fare il paragone col classico.
Andiamo, al cinema ieri sera tutti canticchiavano la canzone di Baloo, sentivo commenti del tipo "ecco, ora ci sarà il serpente"..."ah, no, va dal re delle scimmie", perché tutti conoscono bene il classico e fondamentalmente quello si sperava di vedere, con poche differenze che lo rendono più moderno.
L'effetto nostalgia è alla base del successo di questi film, come sarà per La bella e la Bestia e come lo è stato Cenerentola.
Poi tra due anni già ci saremo dimenticati di averli visti questi film però biggrin.gif
Teo
CITAZIONE (Scrooge McDuck @ 15/4/2016, 22:01) *
Poi tra due anni già ci saremo dimenticati di averli visti questi film però biggrin.gif

E' questo il concetto di fondo...sono film piacevoli ma dimenticabili...nessuno lascerà una scia nella storia del cinema, non sono paragonabili con i Classici, ma si propongono proprio come termine di citazione e confronto.
Alice in Wonderland
L'apprendista stregone
Maleficent
Cenerentola
Il libro della giungla
me ne scordo di sicuro qualcuno...e adesso Dumbo, Alice 2, Elliot, la Bella e la Bestia, Peter Pan, Mary Poppins, Taron...tutti già programmati o quasi...ogni giorno ne annunciano uno nuovo! Resto sempre più perplesso per la serialità di questo metodo!
Grrodon
http://blogs.indiewire.com/leonardmaltin/t...vented-20160415

A Maltin piacque, ed questo rappresenta per me un doloroso cazzotto sui denti.
LucaDopp
CITAZIONE (Teo @ 15/4/2016, 23:25) *
Alice in Wonderland
L'apprendista stregone
Maleficent
Cenerentola
Il libro della giungla

Beh i primi due che hai citato non c'entrano nulla con i "relativi" Classici al di là della casa di produzione, non facciamo un minestrone di tutto quanto... Al loro posto ci metterei i remake anni '90 del Libro e dei 101, e il secondo io lo ricordo ancora con molto piacere.

CITAZIONE (Grrodon @ 15/4/2016, 23:30) *
A Maltin piacque, ed questo rappresenta per me un doloroso cazzotto sui denti.

Devo dedurne che a te non garba? tongue.gif
nunval
CITAZIONE (Grrodon @ 15/4/2016, 23:30) *
A Maltin piacque, ed questo rappresenta per me un doloroso cazzotto sui denti.

Se ti può consolare, a Maltin piacque molto anche il remake del "Cowboy col velo da sposa", (che è bellino ma niente a che vedere col classico) è il critico che ha sempre paragonato sfavorevolmente quasi ogni live action Disney a 20.000 leghe sotto i mari e Mary Poppins e ha definito pedestre la colonna sonora di Elliott il drago invisibile, che contiene, a mio modesto parere, uno dei brani più belli di tutta la musica Disneyana, "Candle on the water". Quindi il suo parere, per quanto autorevole, è , sempre a mio modesto avviso, da prendere con riserva.
LucaDopp
Comunque è stato apprezzato dalla maggior parte della critica. Delle 163 recensioni presenti su RT ce ne sono 9 di negative. Mica pizza e fichi.
Teo
CITAZIONE (LucaDopp @ 16/4/2016, 1:00) *
Beh i primi due che hai citato non c'entrano nulla con i "relativi" Classici al di là della casa di produzione, non facciamo un minestrone di tutto quanto... Al loro posto ci metterei i remake anni '90 del Libro e dei 101, e il secondo io lo ricordo ancora con molto piacere.

Non c'entrano fino a un certo punto...è evidente che se fa la Disney un rifacimento di un film che ha già realizzato a cartoni il riferimento è palese, che poi magari siano staccati da un filone più legato al film originale è altrettanto vero. E' comunque evidente che ci sia in questo momento un filone commerciale prevalente che prevede questi rifacimenti metodici, affiancati a qualche film "di nicchia" che rieccheggia le nostalgie degli appassionati "puri", come "Saving Mr Banks" o "Tomorrowland" ed infine il filone dei brand come Pirati dei Caraibi, Star Wars o Indiana Jones...sperimentazione se ne fa poca in campo Live Action. Ma credo sia normale così!
Beast
Sarò breve: come film a se stante è piacevole (voto 7), ma del tutto inutile data l'esistenza del Classico. Ottima la cgi.
Mi unisco ai complimenti per Magalli.
kekkomon
CITAZIONE (LucaDopp @ 15/4/2016, 22:35) *
Non credo, altrimenti come mai non l'hanno mai usato finora?

Idea successiva... bho..
LucaDopp
CITAZIONE (Teo @ 16/4/2016, 11:33) *
Non c'entrano fino a un certo punto...è evidente che se fa la Disney un rifacimento di un film che ha già realizzato a cartoni il riferimento è palese

Mah, forse sarà palese a te. Altre case di produzione hanno realizzato più film basati sulla stessa storia senza che questi fossero necessariamente legati. Alice in Wonderland è un sequel dei libri di Carroll e col Classico non c'entra nulla, L'apprendista stregone si ispira liberamente alle omonime opere musicali e cita il segmento di Fantasia in una sola scena. Se parliamo di remake dovremmo lasciare fuori questi due prodotti. In ogni caso non credo che il loro fine sia rivaleggiare in popolarità coi Classici o restare nella storia del cinema, quanto piuttosto fare soldi e basta. Se poi ci scappano film di qualità come in questo caso, ben venga.
nunval
Visto anche io . Bello ma direi totalmente diverso rispetto al classico. Li l'accento e posto sul ritmo e sulla musica. Qui, il classico viene citato ma l'accento e' posto sulla filosofia e sul significato e l'importanza del branco. Manca l'idea delle avventure nella giungla come scuola di vita, perché mowgli e' già furbetto e intelligente di suo. Il ruolo "paterno" di Baloo e' molto minimizzato ed anche il finale è diverso. Il doppiaggio, anche dei talent, che peraltro sul manifesto del film non sono neppure citati, e' molto buono, anche se ritengo che molti dei nostri valorosi doppiatori non sarebbero stati da meno. Penso a un Fabrizio Pucci nel ruolo di Baloo e a una Domitilla D'Amico nella parte di Kaa. Ottimi Alessandro Rossi nella parte di Shere Khan e Luca Biagini in quella di Akela. Neri Marcorè e' bravo ma troppo riconoscibile. Bravo anche Toni Servillo come Bagheera e Magalli sorprende nel ruolo di Re Luigi, anche se, dato il tono serio della sua scena, la citazione della canzone del classico stona un poco. il fascino del climax e del finale del classico mi sono mancati molto. Irraggiungibili. Ma la diversa filosofia del progetto e gli spunti narrativi forse più fedeli a Kipling ne hanno impedito la riproposizione fedele. Scenografie mozzafiato, 3d IMAX da urlo e audio stratosferico della versione IMAX ne aumentano sicuramente il senso del meraviglioso. Vengono anche citati un paio di altri famosi classici animati, ma vi lascio il piacere di scoprirli. In conclusione, tra gli animali ho trovato stupendi i lupi, Bagheera e Shere Khan, Baloo non riesce ad essere quel character favoloso che è nel classico originale ( come già dicevo, lì ha un ruolo paterno, qui si accorge subito dell'intelligenza di Mowgli e lo "sfrutta" in un certo senso, nel classico lo vuole proteggere ed è una rappresentazione dell'istinto paterno magistrale). Stupenda la scena con Kaa, che avrebbe potuto essere sfruttato di più nel film, anche vista la genialata della voce femminile.
Sudicio Briccone
Finora ho visto solo un servizio al TG... sono l'unico a cui il film ricorda vagamente "La storia infinita"?
LucaDopp
In effetti Kaa è un po' sprecato in quanto a screentime, ma forse il suo ruolo nella storia è più importante rispetto a quello che aveva nel Classico, dato che qui rivela a Mowgli le sue origini.
Scrooge McDuck
Leggo in rete commenti entusiasti al film, anche da persone che normalmente non gradiscono film tipicamente disneyani… Però sinceramente non me ne capacito, e non perché ho trovato questo Jungle Book un film brutto, anzi, ma perché ho sinceramente apprezzato molti altri film Disney (che fossero adattamenti di classici -come Cenerentola, che per me è stato un film più gradevole di questo- o no -come Tomorrowland). È vero che spesso i favori del pubblico sono anche delle "mode", però questo entusiasmo per questo film non me lo spiego.
nicolino
Visto venerdì scorso, in una sala con audio da schifo, a malapena si sentivano le parole.

Nonostante questo, ho trovato il film bellissimo.

E' una versione più matura e per certi versi anche cupa del classico, ricco di colpi di scena e azione senza però, a mio parere, tradire o rinnegare le atmosfere e soprattutto l'anima dei personaggi del film d'animazione.

Questo live-action rappresenta insomma quello che avrei voluto vedere con Cenerentola, che nonostante io trovi un film molto piacevole e ben fatto, si discostava troppo dalla versione animata e non rappresentava affatto una versione più adulta e matura (passaggio che ci si aspetta quando si fa una trasposizione da cartone animato a live-action), ma anzi, in alcuni casi era fin troppo stucchevole.
Mi aspetto che se questo filone (che io apprezzo, se ben fatto) dei classici in live-action deve continuare, segua questa scia di miglioramento: una porcheria come Maleficent non è assolutamente paragonabile a questo Libro della Giungla, e mi auguro che per il prossimo film, la Bella e la Bestia, non ci sarà una regressione.

Per quanto riguarda il lato tecnico, sicuramente spettacolare la CGI e la consapevolezza che tutto è stato costruito da zero.
Se i paesaggi sono qualcosa di impressionante, ho trovato qualche personaggio, in primis i lupi, un po' macchinosi e finti.
Impeccabile invece il personaggio di Shere Kan, non solo per l'animazione e la resa iper realistica, ma anche perché questa volta hanno creato un VERO cattivo con la C maiuscola: nelle scene in cui torna a far visita il branco di lupi, specialmente la seconda volta e quando è vicino ai cuccioli, mi sono reso conto che stavo trattenendo il respiro dalla tensione; anche a proposito di questo punto continuo a rimuginare su Cenerentola e sul poco coraggio che c'è stato nel voler rendere la matrigna e le sorellastre così "buone".

Stupenda la scena con Kaa e il modo in cui mostra a Mowgli le sue origini, e mi è piaciuta anche la scena con Re Luigi, nonostante anche io abbia trovato che la canzone stonasse col contesto cupo della scena e che sia totalmente INSENSATO il fatto di averlo chiamato King e non Re.
A volte si perdono per delle sciocchezze.
Bellissimo ed emozionante anche il finale, con tutto il nuovo risvolto che ho trovato ben costruito e originale, complice anche la musica.

Riguardo il doppiaggio, concordo su chi dice che dei doppiatori professionisti non sarebbero stati inferiori (io per primo ho sempre da ridire sui talent), ma questa volta hanno fatto davvero un ottimo lavoro, fatta eccezione per la Placido che in alcune scene mi è parsa scialba.
Ad ogni modo, se avessero dovuto scegliere dei professionisti, tanto avrebbero scelto sempre le stesse voci (come dimostrato dalle scelte per i trailer), e sinceramente io di sentire sempre, ovunque, costantemente, ripetutamente e infintamente DOMITILLA D'AMICO, che poi non so quanti altri mille mila film Disney ha già doppiato, ne ho piene le scatole!
Quindi ben vengano i talent (se davvero talent sono), se ci permettono di sentire qualcosa di diverso.

Bravissimo l'attore che interpreta Mowgli e anche il suo piccolo doppiatore, Luca Tesei.

Il mio voto è un 9.
LucaDopp
CITAZIONE (nicolino @ 19/4/2016, 22:37) *
Ad ogni modo, se avessero dovuto scegliere dei professionisti, tanto avrebbero scelto sempre le stesse voci (come dimostrato dalle scelte per i trailer), e sinceramente io di sentire sempre, ovunque, costantemente, ripetutamente e infintamente DOMITILLA D'AMICO, che poi non so quanti altri mille mila film Disney ha già doppiato, ne ho piene le scatole!
Quindi ben vengano i talent (se davvero talent sono), se ci permettono di sentire qualcosa di diverso.

worshippy.gif
32Luglio
Alla fine mi sono autoconvinto a vederlo anch'io. Niente di nuovo da dire rispetto a quanto già espresso...bravo l'unico attore, bello il comparto visivo, scialbo il resto. Fare un paragone col classico è senza senso.

Voto: 6-
Eric
Sono riuscito a vederlo e posso dire che il Live Action mi è piaciuto di più rispetto al Classico Originale. Si assapora la vera essenza del "Libro della Giungla" di Kipling ma allo stesso tempo mantiene in tatto il cuore del cartone animato. Insomma è come se fosse il cartone animato rifatto meglio e più approfondito.

L'unica cosa che mi è dispiaciuta un sacco è la parte marginale di Kaa! Speravo che almeno in questa versione fosse buono (buona) ma oltre a rimanere un Villain, non si vede proprio ed è un vero peccato perché Kaa è uno dei personaggi più importanti del Libro della Giungla! Non me l'aspettavo proprio anche perché veniva doppiata da un'attrice molto famosa e non pensavo l'avessero ingaggiata solo per farle dire qualche battuta....comunque spero che nel sequel possa ritornare.

Ma che bello era vedere lo stesso Libro del Cartone alla fine del film?? w00t.gif
Simon
CITAZIONE (Teo @ 15/4/2016, 22:25) *
...e adesso Dumbo, Alice 2, Elliot, la Bella e la Bestia, Peter Pan, Mary Poppins, Taron...tutti già programmati o quasi...ogni giorno ne annunciano uno nuovo! Resto sempre più perplesso per la serialità di questo metodo!

La Disney ha intenzione di fare Peter Pan e Taron?? Innamorato.gif

CITAZIONE (Scrooge McDuck @ 18/4/2016, 20:54) *
Leggo in rete commenti entusiasti al film, anche da persone che normalmente non gradiscono film tipicamente disneyani… Però sinceramente non me ne capacito, e non perché ho trovato questo Jungle Book un film brutto, anzi, ma perché ho sinceramente apprezzato molti altri film Disney (che fossero adattamenti di classici -come Cenerentola, che per me è stato un film più gradevole di questo- o no -come Tomorrowland). È vero che spesso i favori del pubblico sono anche delle "mode", però questo entusiasmo per questo film non me lo spiego.

Ti sei dato la risposta da solo: tu hai apprezzato altri film, io e altri abbiamo apprezzato molto questo wink.gif Anche io spesso non mi spiego tante cose huh.gif

CITAZIONE (Eric @ 18/8/2016, 9:37) *
Sono riuscito a vederlo e posso dire che il Live Action mi è piaciuto di più rispetto al Classico Originale. Si assapora la vera essenza del "Libro della Giungla" di Kipling ma allo stesso tempo mantiene in tatto il cuore del cartone animato. Insomma è come se fosse il cartone animato rifatto meglio e più approfondito.
L'unica cosa che mi è dispiaciuta un sacco è la parte marginale di Kaa! Speravo che almeno in questa versione fosse buono (buona) ma oltre a rimanere un Villain, non si vede proprio ed è un vero peccato perché Kaa è uno dei personaggi più importanti del Libro della Giungla! Non me l'aspettavo proprio anche perché veniva doppiata da un'attrice molto famosa e non pensavo l'avessero ingaggiata solo per farle dire qualche battuta....comunque spero che nel sequel possa ritornare.

D'accordissimo!!! Ho visto il film questa sera per la prima volta, finalmente, e ho pensato la stessa identica cosa! Il classico non mi ha mai fatto impazzire più di tanto, è sempre stato agli ultimi posti della mia classifica... questo live action (anche se poi proprio live action non è ahaha) invece l'ho trovato nettamente migliore rispetto al film d'animazione che tutti conosciamo yes.gif
Si segue benissimo, è scorrevole, la trama è chiara e senza buchi, l'attore che interpreta Mowgli è perfetto, gli animali e la giungla sono resi fantasticamente! In altri casi di sicuro non lo avrei mai detto ma in questo sì: per me, è parecchio superiore al classico del 1967. Io non ho letto i libri di Kipling, quindi mi baso esclusivamente su ciò che ho visto e questo film mi è piaciuto più dell'originale film d'animazione. yes.gif
Ma ci sarà un sequel?? w00t.gif
Scrooge McDuck
CITAZIONE (Simon @ 29/12/2016, 0:02) *
Ti sei dato la risposta da solo: tu hai apprezzato altri film, io e altri abbiamo apprezzato molto questo wink.gif Anche io spesso non mi spiego tante cose huh.gif

Non mi sono spiegato bene forse, perché no, non mi sono risposto da solo..

Non conta quanto sia piaciuto a me questo live action o meno (anzi, questo JB a me è piaciuto, quindi...), non mi spiego il successo senza precedenti. Non mi spiego perché questo film abbia incassato quasi un miliardo di dollari mentre Cenerentola la metà.
Daydreamer
C'è sempre un precursore, Cenerentola ha spianato la strada forse...Poi gli animali live action sono un gran valore aggiunto ad un film fantasy per bambini, Cenerentola è poi molto orientato ad un pubblico femminile, JB è decisamente più versatile ed anche i tanti talent di successo hanno contribuito.
LucaDopp
Appunto, forse dipende anche dal genere. Un film d'avventura zeppo di effetti speciali attira sicuramente di più di una fiaba con una protagonista femminile. Inoltre ho l'impressione che sia stato anche pubblicizzato meglio.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.