Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Zootropolis
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
Pagine: 1, 2
kekkomon
E siamo arrivati al 55°! clapclap.gif
oswald
È un onore aprire il topic delle recensioni di Zootropolis con la mia per Amazing Cinema: laugh.gif

Zootropolis recensione in anteprima dell'ultimo divertente e curato film Disney dove nuovi animali evoluti vivono in città ma c'è un mistero da risolvere...la Disney sta evolvendo la tradizione?

ZOOTROPOLIS


http://amazingcinema.it/zootropolis/
nunval
Una spumeggiante trama gialla condita di risate a base di bradipi, scenografie lussureggianti, tematiche importanti e un trascinante motivo di Shakira. Grandissimi Ilaria Latini e Alessandro Quarta protagonisti al doppiaggio. Non perdetelo, è veramente un film ben fatto!
*marta*
Nonostante avessi molte perplessità sul film devo dire che mi ha stupito positivamente! Ho trovato originale voler realizzare una sorta di poliziesco nel mondo animale, trama coinvolgente e bei colpi di scena..
Molto carini anche certi temi delicati che vengono trattati, dal credere nei propri sogni alle questioni sull'integrazione.. Emblematica la scena sulla metro dove il leone si siede e i 2 animaletti si ritraggono spaventati.. mi ricorda scene reali che ho visto sulla metro quando a sedersi è una persona di colore o un arabo.. tristezza sad.gif
Consiglio vivamente di vederlo, è un prodotto che si distingue dagli altri,!
Ps. Sono 2 giorni con quella dannata canzone di Shakira in testa ahahaha
kekkomon
‪#‎zootropolis‬ 55* classico Disney e forse uno dei migliori degli ultimi anni. Zootropolis è un film perfetto che tratta dei temi così importanti che oggi come oggi sono più che attuali.
Il film è un giallo e tutto ruota sulla soluzione di un caso. Un caso davvero ben fatto che ti tiene incollati alla poltrona. Con vari colpi di scena e qualche lacrimuccia.
I personaggi sono davvero memorabili.
L'animazione poi è grandiosa, il gioco di luci e ombre misti alla meravigliosa zootropolis e ai suoi paesaggi, la pelliccia degli animali. Insomma è davvero grandioso.
I Walt Disney Animation Studios sono più vivi che mai, e ci hanno dimostrato che anche senza fiabe e canzoni riescono a fare comunque un CAPOLAVORO.
Ve lo consiglio.
Beast
Il comparto tecnico di Zootropolis è del massimo livello, sia nelle animazioni sia nel design di ambienti e personaggi, tanto che ho passato quasi più tempo ad ammirare i dettagli di fondali e comparse rispetto ai protagonisti. Amo il design di Judy, le sue pose mature o deboli a seconda della situazione, la sua vitalità espressa con tanti dettagli coniglieschi (i saltelli da bambina, il modo in cui muove il naso, il battere il piede stile Tamburino).
Ecco, tutto questo non è supportato da una storia all'altezza. Beninteso, la trama è più articolata e meno intuibile rispetto alle uscite più recenti, ma tarda a ingranare: l'aspetto giallo diventa tema principale molto avanti nel film (imho al ritrovamento della limousine) ed è continuamente soffocato dalla commedia (irritante l'interruzione dell'inseguimento nella giungla con la scenetta della app di Gazelle). Ciliegina sulla torta l'insulsa scena finale in stile Dreamworks con tutti i personaggi che cantano e ballano.
Avendo ancora negli occhi Inside Out e Arlo, al confronto Zootropolis non lascia il segno (e l'ho già visto due volte), seppur il bel messaggio finale sia attuale e lodevole.
Bene i doppiatori, molto contento che i loro nomi vengano riconosciuti nei titoli di coda principali.

Voto: 7,5
caninlegend
Ho visto questo film due giorni fa.

Il film l'ho apprezzato! Finalmente, dopo anni e anni, la Disney si decide a scrivere una trama che punta sui colpi di scena ma senza trascurare la cosa più importante, la caratterizzazione dei personaggi dai protagonisti ai comprimari. Judy in primis, Seguire il suo percorso di maturazione è molto interessante; lei deve capire che non si può essere quello che si vuole a Zootropolis. La strada è irta di ostacoli, dopotutto quello che intende fare è rendere la città un posto migliore. Per quanto riguarda il compagno Nick, anche lui mi ha suscitato una certa simpatia (complice anche la mia propensione a simpatizzare con i personaggi canidi, ma questo è un fattore puramente personale). Ho apprezzato il cercare di dargli un background. Tra l'altro, mi sembra la prima volta che la Disney inserisca un personaggio con un passato "oscuro". La seconda parte del film risulta sicuramente più avvincente della prima dove vengono stravolte le carte in tavola (almeno io ho avuto questa sensazione). Anche i comprimari fanno la loro bella figura a partire da Flash (ormai diventato un'icona), Mr Big (prima di vedere il film credevo fino all'ultimo che il villain fosse lui) e anche Duke Donnolesi: "beccati la ciambella!"mi fa morire.

Piccola nota sul doppiaggio: posso dire che i talent se la sono cavata tutti egregiamente ad eccezione di Ruffini, mi è risultato un po' ridicolo con quella cadenza livornese troppo marcata.

In conclusione: ottimo film con anche un bel messaggio di fondo molto attuale, forse non perfetto ma comunque da vedere.

Voto:8
IryRapunzel
CITAZIONE (Beast @ 21/2/2016, 14:33) *
Ecco, tutto questo non è supportato da una storia all'altezza.

Secondo me soffre un po' della stessa "malattia" di Big Hero 6, ovvero si prende troppo sul serio finendo per essere la versione per bambini di un poliziesco. Il problema è che oggi siamo abituati a ben altre trame a cui associamo il genere, forse per questo sembra un po' banalotta. Comunque molto meglio di Big Hero...
kekkomon
Io la storia l'ho trovata davvero ben fatta, senza intoppi. Anzi ha appassionato mezza sala! xD
Beast
CITAZIONE (IryRapunzel @ 22/2/2016, 18:17) *
Comunque molto meglio di Big Hero...

Sì come trama, mentre a livello emotivo in Zootropolis non vi è nulla di paragonabile al lutto di Hiro o al sacrificio di Baymax imho
Scissorhands
Appealing... questa la parola chiave di questo nuovo meraviglioso Classico.

Finalmente la Disney torna a uno dei suoi filoni più amati (quello degli animali antropomorfizzati), e ci regala non uno ma decine di film messi insieme.
A livello di concezione e design Zootopia rappresenta il meglio degli ultimi sforzi disneyani. Una città che ne contiene tante, ognuna con un proprio ecosistema e una propria cromia. Vi lascio immaginare che meraviglia per gli occhi tutto questo possa essere, ma sarebbe fine a se stessa se non supportata da una solida e coerente struttura narrativa.

E poi i personaggi... ne abbiamo visti di volpi o conigli umanoidi, ma Nick e Judy, sin dal primo sguardo, non possono che essere disneyani al 100% e meravigliosamente tradotti in una CG qui al suo top, in questo tripudio di pelli e pellicce. Basta confrontare il tutto con l' ininteressante design dell'imminente Sing e noterete come un musetto più allungato, un orecchio più asimmetrico contribuiscono a rendere unico un personaggio.
Tutto ciò se vogliamo limitarci a dei semplici frame. Ma, come al solito, la vera magia avviene con l'animazione. Raffinate scelte di acting e virtuosismi tecnici si sprecano.

Ma ovviamente dobbiamo dare tutto questo per scontato trattandosi di casa Disney.
Per il resto le novità non mancano. Bella l'idea di rendere protagonista una coppia archetipica di animali naturalmente nemici, di sesso opposto e farne una buddy comedy (come va di moda oggi) ma il tutto in chiave poliziesca. Il caso in sé non è che brilli di originalità ma credo sia stato scelto perché offre molti spunti di riflessione para-originali. Il tema del razzismo è sempre stato presente in casa Disney, ma in genere è sempre stato riferito a degli outcast, a dei borderline. Nel gobbo si c'erano i gitani ma qui è diverso. Mai così esplicitamente si parla di un razzismo politicamente indotto come veicolo di terrore, un'arma di controllo volta a ribaltare le fondamenta di una civiltà già pacifica ed evoluta. Il tutto poi rispecchia il nostro momento storico in modo quasi imbarazzante.

Insomma, a conferma del trend che è possibile individuare da Ralph in poi, la Disney pare abbia trovato una nuova non-formula. Alla formula fairy tale- musical degli anni 90 ora si sostituisce una tendenza a ripescare temi e situazioni del passato variandoli, modernizzandoli, diversificandoli e soprattutto incrociando generi. Il risultato è un qualcosa di nuovo ma dal DNA ben noto e riconoscibile.

Anche io inizialmente ho trovato un po' fuori luogo il finale sanremese para-dreamworksiano, ma se ci pensate ci sta tutto in virtù di quel bel personaggio che è Gazelle. Non è che i personaggi attaccano a ballare e cantare brani pop come in Shrek... Stanno a un concerto... un mega concerto di una metropoli. Così come Judy ascolta la hit del momento sul suo iPod (rigorosamente con una carota come logo) o l'attivista/artista Gazelle interviene alla tv per smuovere gli animi.

Unica nota negativa secondo me è il cattivo a sorpresa. Per carità molto bello e riuscito però mo' sta a diventa n'appuntamento fisso da Ralph in poi. Ha funzionato una volta, due, tre, quattro... mo basta.

Per il resto... ineccepibile.
caninlegend
Concordo sul difetto del cattivo a sorpresa, ormai è quattro anni che usano questo espediente, per il resto ottimo film.

Il commento è riferito alla recensione di Scissorhands a cui faccio i complimenti.
Capitano Amelia
CITAZIONE (Scissorhands @ 23/2/2016, 1:06) *
Unica nota negativa secondo me è il cattivo a sorpresa. Per carità molto bello e riuscito però mo' sta a diventa n'appuntamento fisso da Ralph in poi. Ha funzionato una volta, due, tre, quattro... mo basta.

Su questo discorso hai ragione, paradossalmente ormai sta diventando scontato che c'è questo elemento nei Classici usciti da allora. Anche se stavolta, o almeno è successo a me, il cattivo non l'ho indovinato subito, era decisamente meno intuibile di Callaghan in "Big hero 6", a parer mio... In questi mesi puntavo sul leone.
IryRapunzel
Riflessioni smile.gif
*marta*
È vero, la storia del cattivo sta diventando un po' ripetitiva, ma almeno posso dire che fino alla fine non avevo capito chi poteva essere. Il più scontato di tutti in questi anni è stato Big Hero.. che da inizio film sai che il cattivo è Callaghan, quello era stato proprio studiato male! Qui invece ti fai diverse teorie nel corso del film, prima pensi al Mafioso, poi al Sindaco.. ma comunque solo alla fine ho capito chi poteva essere davvero!
Comunque a me la scena finale non disturba. Più che vederlo come il vero finale del film a me sa solo del finale con i titoli di coda.. la fine mi sembra quella di flash in macchina! O per lo meno io lo avverto così. .
Capitano Amelia
Penso che "Zootropolis" sia uno dei migliori Classici usciti in questi ultimi: il lato tecnico è ineccepibile, le animazioni dei personaggi sia principali che di sfondo sono eccellenti, in particolar modo quelle di Nick e Judy a cui basta un semplice movimento del naso o degli occhi a definire la loro personalità, così come il design estremamente disneyano nonostante la resa del pelo un pò fotorealistica. Poi dietro l'universo in cui è ambientato si vede che c'è stata una particolare cura certosina nel costruirlo, da miglior sottomondo delle "Silly Simphony" anche se bisogna ammettere che tale concetto era già stato anticipato in "Chicken Little" (che mi ha dato l'impressione essere ambientato nello stesso universo di questo Classico molto più di "Robin Hood") però decisamente ampliato e reso ancor più protagonista, a differenza del 46esimo Classico, a parer mio. Per quanto riguarda la storia è molto più arguta e "adulta" di quanto promettesse: già in altri Classici precedenti si era trattato il tema del razzismo, del comprendere il diverso ma qui si va anche oltre visto che lancia delle frecciatine su come ragiona la nostra società ancora più forti rispetto a quelle già presenti in Classici come "Pocahontas" o "Il gobbo di Notre-Dame", a partire da Judy stessa che nutre pregiudizi nei confronti dei predatori anche se tenta di negarlo. Non ho trovato inadeguato il suo essere una commedia perchè ritengo che questo film calibri bene i suoi lati comici con quelli più seriosi, senza sbilanciarsi eccessivamente sui soli lati faceti, che però sono assolutamente ben fatti come la scena dei bradipi o quella genialata della bancarella. rofl1.gif Il meccanismo del cattivo a sorpresa è vero che è abusato ma, almeno io, questa volta non ho azzeccato subito la sua identità visto che per tutti questi mesi ero convinta che lo fosse il leone e e fino ad una certa scena ne rimasi convinta. Davvero un Classico eccellente, ulteriore conferma di quanto i WDAS siano i migliori nel loro campo.

Voto: 9
caninlegend
Ho modificato la mia recensione, semmai qualcuno volesse dargli una lettura, la cosa mi farebbe piacere.
Grrodon
http://www.ilsollazzo.com/c/disney/scheda/Zootopia

Ecco la rece!
Rowena84
Non so se sbancherà il botteghino USA, ma di certo zootopia col tempo diventerà tra i classici più amati, come Robin Hood e la spada nella roccia Mi è piaciuto talmente che torno qui a scrivere dopo tanto tempo biggrin.gif
Non essendoci canzoni da storpiare la versione italiana è + che buona, mi sono piaciuti anche i talent che danno un po’ di colore a personaggi di contorno come la topina mafiosa biggrin.gif
Concordo con Iry, il film sembra (ed è, visti gli autori) il figlio di Rapunzel e Ralph, prendendo il gusto per creare nuovi mondi di ralph e l’espressività e dolcezza di Rapunzel.
Judy è intelligente, forte e tenace ma senza rinunciare alla sua dolcezza e femminilità o nascondere le sue emozioni. Si può essere eroine anche senza raparsi a zero come Charlize Theron in Mad Max.
Nick e Judy assieme sono stupendi, il loro rapporto evolve in maniera naturale ed è fatto di insulti e ripicche, pericoli vissuti assieme, sguardi, gesti d’affetto, litigi ed abbracci
Da Frozen in poi la Disney ha messo in secondo piano l’elemento romantico e la trama ne giova notevolmente, potendosi concentrare sulla tematica del razzismo senza perder tempo con gelosie e fraintendimenti. Il litigio fra i due è per motivi serissimi e porta Judy a mettere in discussione sé stessa e i propri pregiudizi.
Si arriva però al paradosso che due personaggi legati da così tanto affetto sincero...non si mettano assieme. Il che però é anche positivo, perché è uno dei tanti elementi che fa venir voglia di saperne di più. materiale per un sequel
Teo
Film davvero bellissimo! Disneyano al 100% ma indiscutibilmente figlio della rivoluzione pixariana...mi sono divertito un sacco a guardarlo e l'ho trovato anche un film densamente politico e attuale. Per me non ci sono state cadute di stile e l'ho trovato davvero ben fatto. Mi sbaglierò ma non credo che farà il "botto" negli USA...mi sembra troppo "democratico" e poco "repubblicano" per sfondare universalmente...non dimentichiamoci che il tema principale negli USA in questo periodo è la corsa alla Casa Bianca (quanto mai incerta) e porterà reazioni differenti!
Spettacolari le ambientazioni, coraggiosa la storia, indimenticabili i personaggi (anche i più marginali)...difficilmente non si farà un sequel!
Non vedo l'ora di rivederlo!
Arancina22
Visto ieri!

La Disney gioca a "fare la Pixar" con questo film, riuscendoci egregiamente, ma sempre a modo suo: una microcosmo sì, ma di animali antropomorfi e con una mescolanza di generi (commedia e poliziesco) tutta sua, oltre al 'viaggio' dei due protagonisti che, in una sola città, sembra percorrano ogni volta mille miglia tanto sono diversi gli 'ambienti' dei vari quartieri/ghetti (?) della città.
Tematiche molto attuali, personaggi stupendi (ammetto che Nick mi stava decisamente antipatico all'inizio, mi irritava, anche, ma da metà film in poi circa l'ho rivalutato di molto!! E come non menzionare il mio idolo Flash laugh.gifheart.gif ), ambienti coloratissimi, un sacco di fantasia... voglio rivederlo per captare tutti i vari dettagli e le comparse che mi sono sfuggite!
Punti bonus per l'omaggio a Breaking Bad... porta il film a un altro livello nella sua genialità! laugh.gif E la bancarella di film piratati? Che pubblicità per i prossimi film della Disney!
Il numero di talent al doppiaggio all'inizio mi aveva preoccupato, ma fortunatamente il livello è buono e come avete già detto aggiungono colore a personaggi di contorno ma molto spassosi.
Anch'io trovo che la storia del cattivo a sorpresa cominci a stancare, non si fa in tempo ad "amare i cattivi" come accadeva una volta, visto che per tutto il film sono stati buoni... e devo dire che a un certo punto, appena ho visto Bellweather come sindaco, me l'aspettavo, forse è parso addirittura scontato.
Ho goduto molto più questo film rispetto a Frozen, il quale per essere un bel film è un bel film, ma c'era talmente tanta aspettativa nei suoi confronti che all'uscita dalle sale mi aveva già saziato (fino ad arrivare al livello odierno in cui, essendo tutt'oggi dappertutto, non sento il bisogno di rivederlo...). Zootropolis o Zootopia che dir si voglia invece, uscito più in sordina, si ha voglia di rivederlo e apprezzarlo al massimo!

Voto: 8,5

PS: dimenticavo di scrivere: sorgono ora nella mia mente domande quali: dato che Zootropolis è una città di soli mammiferi, esistono altre città simili anche per uccelli, rettili ecc? Oppure sono animali "normali" e costituiscono il nutrimento di quelli più evoluti e quindi antropomorfi? E che dire dei mammiferi marini, dove sono? w00t.gif (Sì, sono consapevole che, a patto che ci sia qualcuno pazzo abbastanza da darmi corda, Roftl.gif sto dando il via a una di quelle discussioni abbastanza inutili che, volendo, interessano quasi esclusivamente gli appassionati, ciò nonostante sono molto curiosa ed entusiasta e la mia fantasia ha già cominciato a viaggiare biggrin.gif ). Ecco quindi un seguito che vedrei volentieri: uno ambientato in una città simile, o con ulteriori personaggi completamente scollegati da Judy e Nick ma nello stesso mondo!!!
kekkomon
CITAZIONE (Arancina22 @ 27/2/2016, 12:16) *
Visto ieri!

La Disney gioca a "fare la Pixar" con questo film, riuscendoci egregiamente, ma sempre a modo suo: una microcosmo sì, ma di animali antropomorfi e con una mescolanza di generi (commedia e poliziesco) tutta sua, oltre al 'viaggio' dei due protagonisti che, in una sola città, sembra percorrano ogni volta mille miglia tanto sono diversi gli 'ambienti' dei vari quartieri/ghetti (?) della città.
Tematiche molto attuali, personaggi stupendi (ammetto che Nick mi stava decisamente antipatico all'inizio, mi irritava, anche, ma da metà film in poi circa l'ho rivalutato di molto!! E come non menzionare il mio idolo Flash laugh.gifheart.gif ), ambienti coloratissimi, un sacco di fantasia... voglio rivederlo per captare tutti i vari dettagli e le comparse che mi sono sfuggite!
Punti bonus per l'omaggio a Breaking Bad... porta il film a un altro livello nella sua genialità! laugh.gif E la bancarella di film piratati? Che pubblicità per i prossimi film della Disney!
Il numero di talent al doppiaggio all'inizio mi aveva preoccupato, ma fortunatamente il livello è buono e come avete già detto aggiungono colore a personaggi di contorno ma molto spassosi.
Anch'io trovo che la storia del cattivo a sorpresa cominci a stancare, non si fa in tempo ad "amare i cattivi" come accadeva una volta, visto che per tutto il film sono stati buoni... e devo dire che a un certo punto, appena ho visto Bellweather come sindaco, me l'aspettavo, forse è parso addirittura scontato.
Ho goduto molto più questo film rispetto a Frozen, il quale per essere un bel film è un bel film, ma c'era talmente tanta aspettativa nei suoi confronti che all'uscita dalle sale mi aveva già saziato (fino ad arrivare al livello odierno in cui, essendo tutt'oggi dappertutto, non sento il bisogno di rivederlo...). Zootropolis o Zootopia che dir si voglia invece, uscito più in sordina, si ha voglia di rivederlo e apprezzarlo al massimo!

Voto: 8,5

PS: dimenticavo di scrivere: sorgono ora nella mia mente domande quali: dato che Zootropolis è una città di soli mammiferi, esistono altre città simili anche per uccelli, rettili ecc? Oppure sono animali "normali" e costituiscono il nutrimento di quelli più evoluti e quindi antropomorfi? E che dire dei mammiferi marini, dove sono? w00t.gif (Sì, sono consapevole che, a patto che ci sia qualcuno pazzo abbastanza da darmi corda, Roftl.gif sto dando il via a una di quelle discussioni abbastanza inutili che, volendo, interessano quasi esclusivamente gli appassionati, ciò nonostante sono molto curiosa ed entusiasta e la mia fantasia ha già cominciato a viaggiare biggrin.gif ). Ecco quindi un seguito che vedrei volentieri: uno ambientato in una città simile, o con ulteriori personaggi completamente scollegati da Judy e Nick ma nello stesso mondo!!!

Non ho notato la citazione a Breaking Bed...
Con zootorpolis si è aperto un mondo immenso.

Ma vogliamo parlare della scena finale con Flash Roftl.gif Roftl.gif Roftl.gif eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif
Arancina22
CITAZIONE (kekkomon @ 27/2/2016, 14:27) *
Non ho notato la citazione a Breaking Bed...
Con zootorpolis si è aperto un mondo immenso.

Ma vogliamo parlare della scena finale con Flash Roftl.gif Roftl.gif Roftl.gif eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif

Flash, l'amor mio Innamorato.giflaugh.gif

La citazione è la seguente, metto sotto spoiler:
si tratta della scena nel vagone abbandonato della metrò dove il montone produce le pillole: l'ambientazione è simile (un mezzo di trasporto malmesso), poi già la tuta gialla da lavoro con tanto di respiratore richiamano inconfondibilmente la serie, per non parlare degli altri montoni oltre allo scienziato che guarda caso si chiamano proprio... Walter e Jesse biggrin.gif clapclap.gif
kekkomon
CITAZIONE (Arancina22 @ 27/2/2016, 14:52) *
Flash, l'amor mio Innamorato.giflaugh.gif

La citazione è la seguente, metto sotto spoiler:
si tratta della scena nel vagone abbandonato della metrò dove il montone produce le pillole: l'ambientazione è simile (un mezzo di trasporto malmesso), poi già la tuta gialla da lavoro con tanto di respiratore richiamano inconfondibilmente la serie, per non parlare degli altri montoni oltre allo scienziato che guarda caso si chiamano proprio... Walter e Jesse biggrin.gif clapclap.gif

Vero ahahhahahahahha clapclap.gif clapclap.gif

Quanto amo sto film! Innamorato.gif Innamorato.gif
Teo
Comunque...ci siamo fermati in molti ad aspettare una scena dopo i titoli di coda (in Frozen e BH6 c'era!) ma, ahimè non c'era nulla! Bella l'idea di altri mondi abitati da uccelli, insetti, eccetera...magari ne parleranno gli autori!
Mad Hatter
CITAZIONE (Teo @ 27/2/2016, 20:41) *
Comunque...ci siamo fermati in molti ad aspettare una scena dopo i titoli di coda (in Frozen e BH6 c'era!) ma, ahimè non c'era nulla!

In compenso c'erano i crediti italiani tutti mal distribuiti!
Anche se una volta tanto, come nella miglior tradizione disneyana a cui fanno capo proprio i titoli di testa d'epoca di Robin Hood, nei titoli di coda erano giustamente riportate le voci italiane dei personaggi principali escludendo però la Stagni su Gazelle che aveva parlato solo qualche secondo prima. I titoli a scorrimento che seguono sono quelli delle voci italiane che però hanno le "voci aggiunte" dell'edizione originale per poi ripetere, alla fine di tutto, nuovamente il cast italiano ma stavolta con le voci aggiunte nostrane wacko.gif wacko.gif unsure.gif wacko.gif wacko.gif

Fastidiosissime invece le scene alternate di traduzione italiana/inglese in sovraimpressione come nelle peggiori puntate dei Simpson. not.gif

In ogni caso il film l'ho AMATO come poche cose, credo che tornerò a vederlo e intanto vi lascio qualche mio parere più dettagliato scritto già qualche giorno fa, anche se di certo non abilmente scritto come quelli di Iry o Michele, nonché di tanti altri nel forum o sulla rete, a cui faccio i complimenti happy.gif
http://antoniogenna.com/2016/02/24/il-mera...15-zootropolis/

Saluto.gif
Simba88
A me è piaciuto molto e il fatto che per la quarta volta consecutiva il cattivo sia un personaggio insospettabile non mi ha dato fastidio. Da quando ho saputo ce il film sarebbe stato un poliziesco, ha immediatamente aumentato il mio interesse; 108 minuti (secondo Classico più lungo di sempre dopo Fantasia) che scorrono via senza momenti di stanca con una trama molto più articolata di tanti altri film d'animazione.
Per quanto riguarda i talent, a sorpresa non mi ha dato fastidio Frank Matano e ho mal sopportato Savino come Flash (ho trovato molto più "in parte" la voce del trailer). Non ho assolutamente riconosciuto Massimo Lopez. Di Ruffini più che l'intonazione, ho un po' storto il naso per la sua cadenza dialettale. Carino mostrare i titoli di coda principali sugli schermi del concerto di Gazelle e molto bello che abbiano mostrato i nomi dei doppiatori italiani.
Grandi risate per la scena della bancarella con i film piratati!!

Voto: 7,5
IryRapunzel
CITAZIONE (Teo @ 27/2/2016, 18:41) *
Comunque...ci siamo fermati in molti ad aspettare una scena dopo i titoli di coda (in Frozen e BH6 c'era!) ma, ahimè non c'era nulla!

Nemmeno il corto sad.gif
Teo
CITAZIONE (IryRapunzel @ 28/2/2016, 13:41) *
Nemmeno il corto sad.gif

Si, è vero, ma forse era per la lunghezza inusuale del film! Comunque meglio stare senza corto piuttosto che vedere dei corti non all'altezza!
Capitano Amelia
CITAZIONE (Teo @ 28/2/2016, 14:47) *
Si, è vero, ma forse era per la lunghezza inusuale del film! Comunque meglio stare senza corto piuttosto che vedere dei corti non all'altezza!

No, in realtà il corto è saltato perchè quello che gli doveva essere abbinato, "Inner workings", aveva dei problemi che lo hanno fatto slittare. smile.gif
brigo
Filmone, c'è poco da aggiungere. E' dai tempi di Rapunzel che non uscivo così soddisfatto dal cinema dopo aver visto un film WDAS.
Adattissimo sia per grandi che per piccoli; al di là della pubblicità che punta smaccatamente al lato comico, non bisogna dimenticare che la pellicola è in realtà un film estremamente politico. La Disney inoltre non ha niente da invidiare alla Pixar in quanto ad animazioni, scenografie, resa dei dettagli, perfino creazione di mondi totalmente nuovi e plausibilissimi. Lasciate stare la scena del bradipo- divertente quanto volete ma dopo un po' anche basta- e andate sì a divertirvi, ma anche e soprattutto a riflettere e (perché no) a commuovervi con questo film intelligente.
32Luglio
Visto sabato sera! Molto, molto bello ed intelligente.
Ho apprezzato la trama e l'azione della seconda parte, la caratterizzazione dei personaggi e il bellissimo messaggio finale. L'avete già detto più volte, ma la scena del timore della famiglia seduta accanto al predatore sul bus è una tristissima metafora della vita di tutti i giorni.
Piccole note stonate: sono rimasto un po' male del fatto che non sia presente un vero e proprio personaggio che faccia sbellicare dalle risate (Vedi Olaf in Frozen) e anche che si siano giocati totalmente la scena dei bradipi nel trailer. Peccato anche per il corto assente.

Ma in definitiva sono davvero soddisfatto e lo rivedrei domani. Voto: 8
Teo
CITAZIONE (32Luglio @ 1/3/2016, 8:11) *
che si siano giocati totalmente la scena dei bradipi nel trailer.

...purtroppo questo è un classico...ma molta gente va al cinema solo per aver visto questa scena nel trailer ma è l'unico momento davvero spassoso del film. Anche per i Minions c'è stato il problema che tutte le scene più divertenti erano già state mostrate in trailers vari!
Scrooge McDuck
Non ho molto da dire, se non che è davvero un ottimo film. Personalmente sto apprezzando moltissimo il lavoro dei WDAS da 10 anni a questa parte, penso che tra gli studi d'animazione (per quel poco che ne conosco), siano quelli che hanno mantenuto un miglior standard qualitativo!

Riguardo al film non ho davvero trovato niente di "fuori posto". Sì, il colpo di scena finale inizia ad essere una caratteristica un po' abusata, si vede che la Disney ha visto che questa strada funziona, magari creare film senza cattivo o con un cattivo conclamato (es: Rapunzel) e alternare un po' non sarebbe male. Ma di certo questo non fa di Zootropolis un film noioso o prevedibile, anzi.
Gli animali sono A-D-O-R-A-B-I-L-I e ne percepisci la morbidezza. Quando ho parlato con Marco Regina della Dreamworks mi disse che il loro più grande problema è creare personaggi "cute", "coccolosi", e che la Disney aveva trovato la sua strada da Rapunzel in poi. Ora sappiamo che anche con gli animali ha fatto bingo. Non ci sono paragoni con gli animali Pixar/Dreamworks/BluSkye/Illumination: prendete il nuovo trailer di "Pets", o quello dell'ennesimo "Era Glaciale". Per me la Disney è inavvicinabile!

Infine, trovo abbiano avuto l'arguzia di creare un film che si presterà a più visioni, anche solo per cogliere tutti i millemila dettagli che hanno inserito in questo fantastico mondo!

Promosso a pieni voti!!!
Bristow
Davvero bello questo Zootropolis!
Come sapete non amo la Cgi come tecnica, ma questo film è davvero ben fatto!
Storia originale, momenti di commedia, azione e riflessione...
La Disney fa centro anche senza una fiaba, anzi invita a trattare temi di attualità come la diversità, il bullismo e il pregiudizio...
Doppiaggio davvero valido.
Credo che la CGI applicata agli animali sia più vincente e funzionale rispetto ad un volto umano...
Brava la Disney che sorprende... e la mano di Byron Haward (che se non erro era anche in Rapunzel che mi piace molto) si sente...
Capitano Amelia
Guardate un pò questi concept:

http://www.matthiaslechner.com/zootopia.html/
IryRapunzel
Io sono contentissima per il successo che sta avendo il film... ma sono l'unica a cui non è piaciuto COSI' tanto? Lo trovo sicuramente molto bello, ma non eccezionale, non il migliore degli ultimi anni, non straordinario etc etc etc o.O
Logan232
La penso come te Irè, ma buon per loro. Dopotutto, è dai tempi di "Rapunzel" che ormai la critica è tornata ad amare incondizionatamente la Disney, si sa che loro fanno così.
brigo
CITAZIONE (Logan232 @ 19/3/2016, 17:54) *
La penso come te Irè, ma buon per loro. Dopotutto, è dai tempi di "Rapunzel" che ormai la critica è tornata ad amare incondizionatamente la Disney, si sa che loro fanno così.

'Loro' chi? I critici o coloro a cui è piaciuto?
Logan232
I critici. Saltano sempre sulla barca del vincitore e poi, a meno di debacle impossibili da ignorare, si sperticano in elogi per partito preso.
caninlegend
CITAZIONE (Logan232 @ 20/3/2016, 3:53) *
I critici. Saltano sempre sulla barca del vincitore e poi, a meno di debacle impossibili da ignorare, si sperticano in elogi per partito preso.

Ma veramente i precedenti Big Hero 6 e Frozen hanno ricevuto un sacco di critiche, soprattutto Frozen (ne ho lette di cotte e di crude).
Bristow
Io non capisco i critici da anni.. a me cmq non è piaciuto per niente Big Hero 6 e Frozen (per metà), ma Rapunzel e Zootropolis davvero belli invece... poi onestamente la critica la penso sino ad un certo punto, quello che conta è il mio parere di spettatore, e Zootropolis è risultato vincente, senza fiaba, principesse o parti cantate la disney funziona! ;D
Speriamo bene per Moana...
IryRapunzel
Io veramente mi riferivo al pubblico. Ho sentito commenti proprio entusiasti su Zootropolis!
Capitano Amelia
CITAZIONE (Logan232 @ 20/3/2016, 3:53) *
I critici. Saltano sempre sulla barca del vincitore e poi, a meno di debacle impossibili da ignorare, si sperticano in elogi per partito preso.

Però anche questo è assolutamente vero, a parte eccezioni di critici effettivamente obiettivi nel fare il proprio lavoro, molti tendono a ragionare così, sopratutto quando basano i loro giudizi su quanto il film abbia incassato al botteghino...
caninlegend
Scusate, non avevo capito il discorso di Logan wink.gif
Rowena84
Io penso che il giudizio su questo film possa dipendere anche da aspetti personali.
Da donna che fa un lavoro considerato "da uomo" dry.gif come l'informatico, a me il film ha toccato parecchio, perché ogni ostacolo di Judy (ma proprio tutti eh!) era identico a quelli che ho dovuto superare io, tra parenti che vogliono per te un mestiere tranquillo e capi di cui ti devi guadagnare il rispetto. Per cui la parte iniziale che a molti sembra lenta per me era fantastica clapclap.gif .
Un altro esempio, ho letto la recensione di un afroamericano rimasto sconvolto dal coraggio della Disney di far dire a Judy, un poliziotto, che i predatori sono biologicamente portati alla violenza...stessa frase paro paro usata dai poliziotti americani per giustificare di aver ucciso dei neri per sbaglio.
Insomma penso che il successo di pubblico sia dovuto al fatto che molti hanno visto sè stessi nei problemi di Nick e Judy.

E' lo stesso principio che ha portato al successo Frozen. La trama di Frozen per me non ha nessun senso, ma molti hanno visto sè stessi nelle angosce di Elsa e si sono affezionati a lei.
E Zootropolis ha pure una trama molto, ma molto migliore e una grafica spettacolare. Se fosse uscito a natale avrebbe fatto il botto.
IryRapunzel
Penso che ogni ragazza si sia rivista in Judy, e se non si è completamente fuori dal mondo è impossibile non riconoscere nella storia certi temi politici che ritroviamo anche nei tg e nei giornali tutti i giorni. Quindi il coinvolgimento credo sia abbastanza scontato. A livello più oggettivo non lo trovo per nulla il migliore degli ultimi anni, né un film eccezionale nel senso di straordinario/fuori dalla norma, cosa che invece ho sentito dire da molte persone. D'altra parte non saprei dire neanche che cosa manca e quindi... boh.
Logan232
Secondo me è un normale compito Disney, il motivo per cui ci colpisce di meno è che i protagonisti sono animali ovvero il soggetto più comune in assoluto in qualsiasi film d'animazione. Si va a vedere un Disney ormai proprio per vedere figure umane ben disegnate e ben animate, è quello che lo distingue da un DreamWorks o da un Blue Sky che invece sono sempre panda, draghi e dinosauri. Almeno questo è quello che penso io.
caninlegend
Sarò strano ma credo che il motivo per cui questo film mi ha preso anche di più di Big Hero 6 (che avevo apprezzato) è proprio per il fatto che la Disney non aveva proposto animali antropomorfi da troppo tempo, oltre che al background...
IryRapunzel
CITAZIONE (Logan232 @ 22/3/2016, 19:44) *
Secondo me è un normale compito Disney, il motivo per cui ci colpisce di meno è che i protagonisti sono animali ovvero il soggetto più comune in assoluto in qualsiasi film d'animazione. Si va a vedere un Disney ormai proprio per vedere figure umane ben disegnate e ben animate, è quello che lo distingue da un DreamWorks o da un Blue Sky che invece sono sempre panda, draghi e dinosauri. Almeno questo è quello che penso io.

Beh ti ricordo però che la Disney ha basato la sua fortuna su un TOPO, e che i corti o i film con animali parlanti sono marchio di fabbrica da quasi un secolo, quindi non penso proprio che il motivo sia questo. (Per me non lo è sicuramente, la mia punta di insoddisfazione è una questione di trama.) Anzi mi pare che la gente lo abbia amato proprio PER gli animali, e abbia riconosciuto in loro quel fattore che distingue un Disney da un DreamWorks...
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.