Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Il Gigante di Ferro 2?
Disney Digital Forum > * Off-Topic * > Oltre Disney
Uncino
Il Gigante di Ferro: Vin Diesel annuncia il sequel?

Proprio oggi abbiamo riportato la notizia del ritorno nei cinema Usa del film Il gigante di ferro in versione rimasterizzata, in vista di una edizione digital video che verrà presentata al Comic Con 2015.

Ora Vin Diesel, attore che doppiava il personaggio, potrebbe aver rivelato una notizia ancora più interessante: WB starebbe preparando un sequel. Ecco cosa ha scritto l’attore:



CBM/CF

http://www.comicbookmovie.com/fansites/Gut.../news/?a=124546
Scrooge McDuck
ahhhhhhh, se fosse vero e fosse in 2D e fosse diretto da Brad Bird Innamorato.gif
Capitano Amelia
Sarebbe anche giusto che lo facciano in 2D anche se io, sinceramente, penso che il primo film non avesse bisogno di seguiti...
Ciclopino87
Sono contrario ai sequel, specialmente se è passato molto tempo dal primo film... che senso ha?! unsure.gif
brunhilde
CITAZIONE (Capitano Amelia @ 30/8/2015, 9:13) *
Sarebbe anche giusto che lo facciano in 2D anche se io, sinceramente, penso che il primo film non avesse bisogno di seguiti...

CITAZIONE (Ciclopino87 @ 31/8/2015, 9:18) *
Sono contrario ai sequel, specialmente se è passato molto tempo dal primo film... che senso ha?! unsure.gif

Ho visto il cartone quando uscì e cercai di reperire il libro che lo ha ispirato. Sono d'accordo con Amelia e Ciclopino che sarebbe brutto vedere un sequel: 1) è bella la storia con il finale sospeso; 2) visto che l'autore ha scritto L'Uomo di Ferro e La Donna di Ferro sarebbe stato meglio fare un altro cartone sul secondo racconto!! yes.gif

http://sentieridineverossa.blogspot.it/201...ted-hughes.html

Vi riporto stralci di un articolo d'archivio de La Repubblica:
....." L' uomo di ferro è nato in cinque serate con i bambini, mentre li mettevo a letto. E mi sono accorto subito che funzionava perché hanno cominciato a chiedermelo ogni sera. Ma non è nato casualmente, anzi, è un racconto costruito come un test psicologico, pensando a Frieda e Nicholas, e ai bambini, che in una società come quella britannica, tutta razionale, controllata, severa, non possono neanche confessarsi le paure che provano di fronte alla tecnologia, al caos, alla minaccia atomica; e che il mio racconto cerca di riconciliare con l' idea della scienza, con l' idea di poterne diventare amici e padroni" [...] La donna di ferro - la storia di una ragazzina e di una gigantesca creatura di ferro alleate per difendere il mondo dalla minaccia dell' inquinamento - è nato assieme dalla sua militanza di ecologista e dalla fatica che gli è costata un complesso studio sulle figure femminili di Shakespeare (Shakespeare and the Goddess of Complete Being) rilette come una metafora delle grandi trasformazioni religiose innescate dalla Riforma...
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.