Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Feast
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
kekkomon
Recensioni qui
Beast
Feast mi è davvero piaciuto, come Valerio aveva predetto mercoledì. laugh.gif Per me è migliore di Lava.
La storia è genuina e dolce, basata soprattutto sul tema dell'amicizia e dell'altruismo. Questo corto esalta il detto che il cane è il migliore amico dell'uomo, così come l'uomo è il migliore amico del cane, aggiungo io. Il bello è che c'è spazio per tanti altri sentimenti, come amore, tenerezza, delusione, felicità. E si ride, altroché: l'alternanza dei momenti felici e di quelli più tristi è perfetta. Il tutto condito da un montaggio veloce, colorato, luminoso e accattivante.
Dal punto di vista tecnico, piaccia o non piaccia, siamo di fronte a qualcosa di nuovo e mai visto prima; non è solo Meander a colori, visto che le scelte fatte, soprattutto sui contorni delle figure, danno un tocco unico al corto.
Promosso a pieni voti.
Dadda25
Concordo con te, Beast, mi sono letteralmente innamorata di questo corto, penso che quando uscirà lo rivedrò all'infinito. L'aspetto grafico, con quella texture cartacea, la luce che crea delle linee nette, il colore steso in maniera piatta, ma soprattutto le espressioni e le movenze di Winston, WOW! Meraviglioso. Il cibo poi è così appetitoso... Per me è davvero un corto perfetto, sono così entusiasta!
kekkomon
Voglio vederlo *_*
Scrooge McDuck
Vi lascio la mia recensione che scrissi di petto alcuni mesi fa smile.gif
Dadda25
Ecco anche la recensione sul Compendium scritta da Valerio smile.gif
brigo
Ritengo "Winston" uno dei peggiori corti Disney degli anni 2000, reputandolo non riuscito nè dal punto di vista delle tematiche nè dal punto di vista tecnico.

Inizio col dire che la trama non solo è una scopiazzatura sbiadita di "Paperman" (un elemento esterno alla coppia che fa in modo che lui e lei si ri-incontrino, da una parte i fogli e dall'altra il cane), ma è anche un pessimo esempio educativo. Rimpinzare un cane con quelle schifezze è come scavargli la fossa: dubito che possa arrivare davvero fino alla nascita dei figli dei due. Inoltre trovo il tutto tremendamente noioso, con una musica che non trasmette niente. Il quasi mutismo del corto di certo non aiuta a rendere il tutto più attraente.

Parliamo del lato tecnico? Meander, e la sua evoluzione, è una lotta contro i mulini a vento. Inutile e dannosa. A cosa serve impiegare un programma computerizzato per ricreare l'effetto di un 2D, quando tu, WDAS, hai allattato in seno i migliori artisti della MATITA attualmente esistenti al mondo? Prima passi alla CGI perchè è estremamente più economica del 2D, mandando quasi in pensione i tuoi Artisti, e poi cerchi di replicare- o proiettare- il loro talento con un programma che si rivela essere costosissimo? A che pro? Perchè non fare un 2D puro?
Però in "Paperman", complice un lavoro tutto sommato fresco e una colonna sonora davvero, ma davvero azzeccata, il risultato lo avevo apprezzato. Perchè c'erano i segni della matita e un pochino l'illusione era stata creata. Ma in "Winston", passando al colore, tutto questo magicamente scompare (forse l'unica vera magia del corto è questa). Non solo non c'è più il segno della matita, ma il tutto viene ridotto a semplici blocchi di colore che fanno sembrare il tutto un videogioco di bassa qualità, oltre ad appiattire ogni illusione di profondità. E mi ha dato fastidio, fisicamente intendo. Mi facevano male gli occhi (per 5 minuti di film!!!).
Lo so che si tratta di volontà specifiche del regista, non voglio additare nessuno di non aver saputo fare il proprio lavoro (non ne avrei nemmeno il diritto). Si tratta semplicemente di scelte che non solo non condivido, ma che mi hanno lasciato perplesso, deluso e amareggiato per gli anni a venire.
Se questa tecnica dovrà essere il futuro in casa Disney, spero proprio che adotteranno provvedimenti, altrimenti prevedo grossi tonfi.


E del design dei personaggi umani vogliamo parlarne? Anche no.
IryRapunzel
Non contesto i gusti personali, ma ci tenevo a sottolineare che Patrick Osborne mi ha spiegato, durante l'intervista che mi ha concesso, che la tecnica Meander (o come si chiama ora) non è più costosissima. Feast ha anzi permesso di abbassare i costi e di renderla potenzialmente utilizzabile anche per i lunghi. Praticamente ora costa quanto uno short normale.

Quanto al cane che mangia schifezze, ci ha scherzato su dicendo che nel tempo libero fa molto moto e si tiene in forma. So' cartoni alla fine.
brigo
CITAZIONE (IryRapunzel @ 31/12/2014, 15:58) *
So' cartoni alla fine.

So' cartoni, ma su questo forum di questo si parla. tongue.gif
Contento che i costi si siano abbassati.
Mo' miglioriamo l'appeal e i contenuti.
Logan232
Bè sì, oggettivamente la trama e il contenuto li ho trovati parecchio scialbi anche io.
camaleone
Io condivido in parte il pensiero di tutti.
Ovvero, Feast mi è piaciuto, è un corto molto carino con diversi momenti interessanti (soprattutto è interessante Winston, animato benissimo). Non è certo un capolavoro come per me era Paperman (di cui, concordo, ricalca la trama) ma lo ritengo comunque valido.
Passando alla tecnica, io non l'ho vista come diretta prosecuzione del Meander, penso abbiano volutamente scelto uno stile del tutto differente rispetto a quello di Paperman, quindi non per forza future applicazioni prevederanno colori piatti e mancanza di linee.
Il risultato non mi è sembrato computerizzato...non mi sono mai immaginato dei modelli CGI sotto i personaggi. Certo è che non vedrei mai uno stile del genere per un lungometraggio. Molto meglio quello di Paperman.
Aspettiamo di vedere cosa faranno con Moana.
Angelo1985
Concordo con quanto detto da Brigo; il corto è chiaramente ispirato a Paperman, per carità è carino, si lascia guardare, ma c'è come un senso di già vista, anche un po' con Pongo e Rudy al parco.
E poi davvero, se ci tengono tanto, dateci il 2D vero, qual'è il senso di usare una tecnica che si ispira al 2D, quasi come fosse una ricetta perduta, quando puoi semplicemente farlo...in 2D?
Paperman e Get a horse sono stati un'altra cosa.

icon_mickey.gif
Fra X
Corto davvero bello e simpatico che riesce a fondere ironia e tenerezza. happy.gif Graziosa anche la resa grafica.
Io non ci ho visto tanto "Paperman" dato che il protagonista è il cane e non i due padroni. happy.gif E poi il primo è un corto romantico, il secondo una commedia.

CITAZIONE (IryRapunzel @ 31/12/2014, 15:58) *
ma ci tenevo a sottolineare che Patrick Osborne mi ha spiegato, durante l'intervista che mi ha concesso, che la tecnica Meander (o come si chiama ora) non è più costosissima. Feast ha anzi permesso di abbassare i costi e di renderla potenzialmente utilizzabile anche per i lunghi. Praticamente ora costa quanto uno short normale.

Non ci sono più scuse allora! dry.gif
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.