Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Walt Disney e l'Italia - Una Storia d'Amore
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
kekkomon
In uscita.

nunval
Visto in anteprima Walt Disney e l'Italia, il nuovo documentario di Marco Spagnoli. Mi sono riaffiorati tanti ricordi simili a quelli degli intervistati e mi sono commosso nel rivedere filmati di repertorio con Walt o Romano Scarpa. Alcune bellissime foto d'epoca, filmati d'archivio, Bennato che rievoca le prime visioni Disney nella mia Napoli, Fellini che parla della mia Biancaneve, l'amico Roy che rievoca il doppiaggio degli aristogatti, Serena Autieri, adorata Elsa di Frozen che narra alcune parti che appaiono magicamente scritte come i libri miniati che tutti abbiamo sognato di possedere guardando i film di Walt. Prima soltanto Oriana Fallaci era riuscita a dare ai suoi lettori un ritratto altrettanto bello del papà di Topolino. Marco dovrebbe realizzare un documentario sull'incontro di Oriana e Walt.
Beast
Nessun'altro commenta? unsure.gif


Questo documentario (visto in versione breve su Rai1) mi lascia piuttosto contrastato.
Da un lato, c'è la gratitudine per un prodotto che dà spazio ad un tema - quello del rapporto tra Disney e Italia - notevole e mai sufficientemente trattato, che riporta in auge significativi documenti d'epoca e che presenta testimonianze importanti, il tutto rivolgendosi ad un ampio pubblico.
Si evidenziano momenti di grande pregio, quali l'intervista a Fellini, la passeggiata allo zoo di Torino, la testimonianza esperta di Bozzetto, la comparsata di Scarpa e, per me novità principale, l'intervista d'epoca ad Umberto Eco.
Dall'altro lato, c'è il rammarico per un'occasione non pienamente sfruttata. Di fatto, si accenna ad un mucchio di argomenti senza approfondirne veramente nessuno: penso al fumetto italiano, di cui si citano rapidamente Scarpa, Cavazzano e Ziche (per poi non mostrare tavole loro ma quelle dell'Inferno di Martina/Bioletto e della Dolce Vita di Mottura, oltre alla Strada di Cavazzano), oppure al doppiaggio, rappresentato solo da Ward e de Leonardis.
Manca inoltre un'adeguata presentazione dei personaggi intervistati: io mi sto ancora chiedendo chi sia quello che ha raccontato di essere stato a cena con Hitchcock e aver incontrato Walt Disney, ma immagino che ad un pubblico generico persino le parole di de Leonardis e Bozzetto possano risultare sminuite dal non sapere a chi ci si trovi di fronte.
Anche dal punto di vista nozionistico c'è qualche pecca: ad esempio, Scamarcio ci informa in modo del tutto artificioso (nel senso che evidentemente gliel'hanno suggerito) che parte dei soldi per Biancaneve furono prestati da un banchiere italiano, ma non c'è un accenno al premio vinto alla Mostra del Cinema di Venezia. Si poteva equilibrare meglio l'importanza delle informazioni.
Alla fine dei conti, i personaggi inutili e che parlano per luoghi comuni (quali Scamarcio, De Luigi, Fiorucci, soprattutto Brignano, anche un po' Bennato) sono il male minore.

Nel complesso il film merita un giudizio positivo, almeno per l'intraprendenza dimostrata nel realizzare un documentario di approfondimento su Walt Disney, genere di cui non sarò mai sazio.
Fulvio84
vi prego, ragazzi, un link per vederlo in streaming?
chipko
CITAZIONE (Fulvio84 @ 16/2/2014, 19:52) *
vi prego, ragazzi, un link per vederlo in streaming?

Purtroppo su rai replay non è disponibile not.gif . Probabilmente (sicuramente) qualcuno di noi lo ha registrato e te lo potrebbe girare.
Princesse Sophie
Se ci fosse qualcuno interesserebbe anche me, avevo programmato ma non ha funzionato...
Beast
Ragazzi, io l'ho registrato e l'ho passato sul pc; la qualità purtroppo è quella che é. Il file pesa 1,7 giga e farne l'upload potrebbe essere molto lungo, ma posso provarci. Se conosceste qualche modo per snellire il peso del file ve ne sarei grato.
Però continuiamo a parlarne in quest'altro topic http://disneyvideo.altervista.org/forum//i...88&start=88 e lasciamo libero questo per le recensioni, ok?
IryRapunzel
Riporto anche qui la mia recensione: click!
caninlegend
CITAZIONE (IryRapunzel @ 18/2/2014, 17:17) *
Riporto anche qui la mia recensione: click!

la tua recensione mi ha molto incuriosito,esce insieme a mr banks?
IryRapunzel
E' già andato al cinema il 10/11 e 12 Febbraio, e il 15 sulla Rai. Ora dovrebbe passare su Sky, ma è da confermare.
caninlegend
CITAZIONE (IryRapunzel @ 18/2/2014, 22:28) *
E' già andato al cinema il 10/11 e 12 Febbraio, e il 15 sulla Rai. Ora dovrebbe passare su Sky, ma è da confermare.

addio sogni di gloria.. manco ce l'ho più sky
Enrico
CITAZIONE (Beast @ 16/2/2014, 17:48) *
Nessun'altro commenta? unsure.gif


Questo documentario (visto in versione breve su Rai1) mi lascia piuttosto contrastato.
Da un lato, c'è la gratitudine per un prodotto che dà spazio ad un tema - quello del rapporto tra Disney e Italia - notevole e mai sufficientemente trattato, che riporta in auge significativi documenti d'epoca e che presenta testimonianze importanti, il tutto rivolgendosi ad un ampio pubblico.
Si evidenziano momenti di grande pregio, quali l'intervista a Fellini, la passeggiata allo zoo di Torino, la testimonianza esperta di Bozzetto, la comparsata di Scarpa e, per me novità principale, l'intervista d'epoca ad Umberto Eco.
Dall'altro lato, c'è il rammarico per un'occasione non pienamente sfruttata. Di fatto, si accenna ad un mucchio di argomenti senza approfondirne veramente nessuno: penso al fumetto italiano, di cui si citano rapidamente Scarpa, Cavazzano e Ziche (per poi non mostrare tavole loro ma quelle dell'Inferno di Martina/Bioletto e della Dolce Vita di Mottura, oltre alla Strada di Cavazzano), oppure al doppiaggio, rappresentato solo da Ward e de Leonardis.
Manca inoltre un'adeguata presentazione dei personaggi intervistati: io mi sto ancora chiedendo chi sia quello che ha raccontato di essere stato a cena con Hitchcock e aver incontrato Walt Disney, ma immagino che ad un pubblico generico persino le parole di de Leonardis e Bozzetto possano risultare sminuite dal non sapere a chi ci si trovi di fronte.
Anche dal punto di vista nozionistico c'è qualche pecca: ad esempio, Scamarcio ci informa in modo del tutto artificioso (nel senso che evidentemente gliel'hanno suggerito) che parte dei soldi per Biancaneve furono prestati da un banchiere italiano, ma non c'è un accenno al premio vinto alla Mostra del Cinema di Venezia. Si poteva equilibrare meglio l'importanza delle informazioni.
Alla fine dei conti, i personaggi inutili e che parlano per luoghi comuni (quali Scamarcio, De Luigi, Fiorucci, soprattutto Brignano, anche un po' Bennato) sono il male minore.

Nel complesso il film merita un giudizio positivo, almeno per l'intraprendenza dimostrata nel realizzare un documentario di approfondimento su Walt Disney, genere di cui non sarò mai sazio.



Eccomi.... anch'io l'ho visto, e su RaiHD.
Devo dire che sono rimasto molto deluso...
Mi aspettavo molto ma molto di più!!
Molti di quegli spezzoni (tipo la passeggiata allo zoo di Torino) sono disponibili da anni su youtube.
Alla fine è stato un copia-incolla con l'aggiunta delle interviste "nuove" e della voce narrante della Autieri.
Beast, hai pienamente ragione, si accenna a un sacco di cose (e io aggiungerei pure in maniera confusionaria) e non si approfondisce nulla.
Ma a me cosa importa di quel tizio che ha incontrato Walt e poi è andato a Disneyland?
E cosa c'entrano le interviste di gente che con il mondo Disney non ha nulla a che vedere?

No, no, mi dispiace ma a me è piaciuto veramente poco.... questa è quella che io chiamo un'occasione sprecata.
Capitano Amelia
L'ho trovato carino. Ha un bel pò di difetti come la narrazione troppo leziosa della Autieri, certe personalità di cui non si capiva bene il motivo per cui erano presenti (Scamarcio e Ramazzotti in primis) e un pò d'approfondimento in più non sarebbe stato male, in particolare sul fumetto Disney italiano. Però vedere i filmati d'epoca e sentire certe testimonianze come quella di Bozzetto o della Ziche mi hanno emozionata. wub.gif
Voto: 7

P.S.1: Quali parti sono state tagliate dalla versione cinematografica ? smile.gif

P.S.2: Brizzi che non sapeva niente della sua parodia papera mi è sembrata una bugia; il co-sceneggiatore delle sue sceneggiature per "Topolino" è proprio Secchi, mi sembra improbabile che non lo abbia avvisato ... rolleyes.gif
Mad Hatter
CITAZIONE (Enrico @ 19/2/2014, 11:00) *
Ma a me cosa importa di quel tizio che ha incontrato Walt e poi è andato a Disneyland?

Magari può non importare ad Enrico, ma "quel tizio" era Federico Fellini.
Uno dei migliori registi italiani di sempre, riconosciuto tale non solo in patria ma anche all'estero. Un genio, uno del settore, un tizio con la T maiuscola e non certo uno di quelli che passava di lì come Scamarcio, Ramazzotti e Brignano, per dire...
Il suo non era un video inedito, ma sicuramente una perla che, se fosse mancata, avrebbe fatto pesare la mancanza a molti. Me per primo.

Ripeto, poi può non importare specificatamente a te perché ti può non piacere il regista o non lo puoi - ma dubito - conoscere, ma la chicca è ottima.

Saluto.gif
brigo
CITAZIONE (Mad Hatter @ 19/2/2014, 17:32) *
Magari può non importare ad Enrico, ma "quel tizio" era Federico Fellini.


Immagino, mi auguro, SPERO, che Enrico si riferisse a Giacomo Scarpelli (il tipo con gli occhialetti e la faccia tonda) e al suo aneddoto di quando era bambino.
Mad Hatter
Dehehehe...hai ragione brigo!
Ecco, già il fatto che mi ero dimenticato suffraga il post di Enrico - qualora avessi ragione -, ma personalmente l'intervento di Scarpelli mi è piaciuto smile.gif
Enrico
CITAZIONE (brigo @ 19/2/2014, 19:22) *
Immagino, mi auguro, SPERO, che Enrico si riferisse a Giacomo Scarpelli (il tipo con gli occhialetti e la faccia tonda) e al suo aneddoto di quando era bambino.



CERTO che mi riferivo a Scarpelli, pensavo non ci fosse nemmeno motivo di specificare!!!!

E Fellini lo conosco benissimo!!!
Mad Hatter
Risolto l'equivoco, allora, chiedo venia tongue.gif
nunval
Ma è ovvio che la Ramazzotti è stata imposta dalla Disney perchè ha doppiato da poco quella cosa immonda chiamata Planes, no? Brignano invece ci può stare. Tenete presente che è un documentario che ha prodotto la Disney, quelli che Spagnoli ha realizzato ad esempio per Universal, tipo Hollywood sul Tevere hanno un approccio diverso e più per appassionati. Questo, dovendo andare anche a cinema, ha preferito le interviste anche ad alcuni "vip" conosciuti dal pubblico di oggi e che, magari per semplice spirito di emulazione, possono avvicinare a Walt anche persone che non ci avrebbero mai pensato. Secondo me la chiave è quella.
March Hare = Leprotto Bisestile
Visto ieri, sinceramente m'ha detto poco ed emozionato solo in un paio di piccole occasioni (fra le quali ci metto anche il vedere in alta definizione Gli Aristogatti in 4:3!). Hai voglia a sottolineare che Disney è per grandi e piccini se poi Brizzi dice che Mary Poppins è un classico del cinema per l'infanzia dry.gif Quel film è un capolavoro del cinema tout court, così come gran parte dei Disney d'epoca, ma ben pochi riusciranno mai a capirlo sul serio e sotto sotto faranno sempre come Brizzi ed il resto della combriccola coinvolta in questo documentario. Ho apprezzato comunque la scarsa commercialità d'un prodotto del genere che non ha puntato quasi affatto sul pubblicizzare Frozen e Planes.
brigo
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 24/2/2014, 11:15) *
Visto ieri, sinceramente m'ha detto poco ed emozionato solo in un paio di piccole occasioni (fra le quali ci metto anche il vedere in alta definizione Gli Aristogatti in 4:3!).


Già, ma a me è sembrato (forse mi sbaglio) che abbiano usato la versione 'mozzata' in 16:9 e che l'abbiano 'schiacciata' per ottenere un 4:3. A voi le immagini non sono sembrate un po' troppo allungate in verticale? huh.gif

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 24/2/2014, 11:15) *
Ho apprezzato comunque la scarsa commercialità d'un prodotto del genere che non ha puntato quasi affatto sul pubblicizzare Frozen e Planes.


Be', se non ci fossero stati questi due titoli dubito fortemente che avremmo avuto gli interventi della Ramazzotti, di Brignano e la narrazione dell'Autieri. Senza contare che durante le interviste (alle spalle dei personaggi intervistati) campeggiavano i panels dei rispettivi film doppiati. Secondo me la pubblicità si è fatta, eccome! wink.gif
Capitano Amelia
CITAZIONE (brigo @ 24/2/2014, 12:41) *
Già, ma a me è sembrato (forse mi sbaglio) che abbiano usato la versione 'mozzata' in 16:9 e che l'abbiano 'schiacciata' per ottenere un 4:3. A voi le immagini non sono sembrate un po' troppo allungate in verticale? huh.gif

Sì, ho avuto anch'io quest'impressione vedendo gli spezzoni di questo Classico.
nunval
Sì, era così, leggermente "schiacciato"
Fra X
Lo rifanno nella notte tra domenica e lunedì a 00.55.
Arancina22
Su che canale?
Fra X
CITAZIONE (Arancina22 @ 21/10/2014, 18:52) *
Su che canale?

Pardon tongue.gif , RAI Movie. E nel topic della programmazione dei film ho letto che lo replicano sempre lì alle 7.30 del 2 novembre.
christian_bologna
Ho visto di recente il dvd e confermo le sensazioni generali che si possono leggere sul forum: da parte mia aggiungo che un film , per quanto aderente al genere documentaristico, dovrebbe avere una auto-sussistenza ed una struttura solida che qui sono del tutto assenti. Al contrario, l'evanescenza di un prodotto fatto velocemente e con uno stile da intervista televisiva lascia l'amaro in bocca, che forse non è del tutto giustificato visti comunque i bei spezzoni che sono riusciti a riunire tutti assieme (questo sì è un merito, anche se ha comunque il sapore di un "copia incolla" come indicavano altri più sopra): in ogni modo, vedere Fellini, Gianni Rodari ed un giovane Eco (per quanto mi pare che parli abbastanza "a vanvera" e con poco coinvolgimento) sono bei momenti. Per il resto, i mancati approfondimenti sull'editoria italiana Disney, le estremamente superficiali ricostruzioni cronologiche (non degne di un film, lo riipeto, quanto piuttosto dio sbrigatrivo servizio al telegiornale) ed il tono eccessivamente lezioso dei personaggi "contemporanei" mi danno davvero, nella loro vuotezza, un bel carico di pesantezza e di "ribasso", che credo siano condivisi da tanti occhi di disneyani. Alla fine, del gruppettino delle nostre stelle italiane "di oggi", ho apprezzato solo Bennato con il suo genuino entusiasmo nel ricordare Peter Pan, quasi come fosse il film dei film :-)
Un bel 5.
Arancina22
Visto oggi per la prima volta.

Mi è piaciuta molto quest'iniziativa, trovo che la maggior parte degli interventi sia stata interessante (tranne forse Scamarcio che l'ho trovato buttato lì un po' a caso), nonchè emozionante. Il racconto dell'incontro tra Hitchcock e Disney mi ha fatto salire un'invidia pazzesca: quanto vorrei esserci stata! blush.gif
E poi Rodari, Eco, Fellini, la Lisi... ho particolarmente apprezzato le interviste e gli spezzoni d'epoca. Ho trovato solo un po' confusionaria la parte riguardo il fumetto e l'editoria in Italia. Speravo in una menzione maggiore riguardo al lavoro di De Leonardis, però sono contenta che l'argomento sia almeno stato sfiorato. Chissà, potrebbe essere un argomento di future iniziative...? Spero comunque che questo non sia un lavoro isolato ma venga riproposto prima o poi. Lo trovo interessante sia per noi affezionati sia per il grande pubblico. smile.gif
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.