Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Dal web sondaggio sulle Principesse
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Giochi & Sondaggi
veu
Dal sito Grazia.it


PRINCIPESSE DISNEY: LA VOSTRA PREFERITA


Questo venerdì tornano due grandi classici Disney al cinema : «Cenerentola» (restaurata) e «La Bella e la bestia» (in 3D). Noi di Grazia.it abbiamo festeggiato a modo nostro con un sondaggio su Facebook sulla vostra principessa animata preferita. Ecco la classifica.

Se c'è qualcosa che manda le bimbe in brodo di giuggiole sono le Principesse Disney e non serve essere mamme per saperlo: anche noi siamo state piccole, una volta e continuiamo a subirne il fascino. Eccoci qui, dunque, a tirare le fila del discorso dal punto di vista di noi ex pargolette: chi è l'icona Disney che ci cattura di più? Proviamo anche a immaginare il perché. E ricordate... queste sono le vostre preferenze, non le mie!

10. Jasmine ( Aladdin , 1992)
Principessa araba stanca della vita a corte, isolata nel giardino lussureggiante con la sola compagnia della sua tigre. Basta un colpo di testa e via per strada, sulle tracce della libertà... e dell'amore della vita.
Ambientato in un'Arabia fiabesca ricca di contraddizioni, è un film pieno di risvolti sociali (dite che non avete pianto sulla scena dei bimbi che si dividono il pane).
Ci piace perché: Jasmine porta i pantaloni e si ribella all'ordine costituito. Anche, i tappeti non li passa con l'aspirapolvere ma ci vola su.

9. Tiana ( La principessa e il ranocchio , 2009)
Struggente la storia della piccola Tiana, che perde il papà prima che il sogno di aprire un ristorante si realizzi. Un giorno, durante il celebre Carnevale di New Orleans, si travestirà da principessa e incontrerà un principe, vittima di un terribile sortilegio.
Recente film della Disney e uno dei migliori degli ultimi anni, forse passato troppo in sordina rispetto a quel che meritava. La grande casa di produzione dedica una riflessione alla New Orleans ancora ferita da Katrina e ci regala una pellicola bellissima.
Ci piace perché: Tiana è sopravvissuta a un grande dolore ed è diventata un'imprenditrice! Una che mette su quattrino scintillante su quattrino per realizzare il suo sogno. Anzi, il suo obiettivo.

8. Pocahontas ( Pocahontas , 1995)
Nell'America nativa razziata dalle spedizioni inglesi, una giovane guerriera indiana di alto lignaggio si innamora del nemico.
Bellissima eroina (lo diciamo? La più bella di sempre!) dai lineamenti di legno, Pocahontas è una donna realmente vissuta nel quindicesimo secolo di cui sono rimaste molte leggende. Anche di questo bel film ci siamo un po' dimenticati, forse perché è l'unico lungo della Disney a finire male? Eh, caro Walt, la tristezza è un peccato che non ti perdoniamo.
Ci piace perché: Pocahontas è la meno convenzionale delle principesse Disney e anche la più coraggiosa.

7. Mulan ( Mulan , 1998)
Una storia di guerra quella del 36esimo lungo Disney e anche questa, come Pocahontas, tratta da una leggenda (quella di Hua Mulan). Guerriera donna in un mondo di uomini, Mulan brilla per intelligenza e determinazione. Il suo sogno è combattere e travestirsi da geisha per infiltrare l'addestramento la riempie di tristezza. Non è un caso che anche lei sia arrivata tra gli ultimi nelle vostre preferenze: il film non ha lasciato il segno, per qualche ragione. Recuperatelo, invece, che ne vale la pena.
Ci piace perché: Mulan lotta per superare le differenze tra i sessi. La guerra è tutta una metafora, no?

6. Rapunzel ( Rapunzel , 2010)
La piccola Rapunzel viene sottratta ai genitori (regnanti) per via di uno straordinario dono: capelli magici che perdono il loro potere se tagliati. Una strega la rinchiude in una torre fingendosi sua madre mentre la ragazza sogna il mondo esterno.
Non c'è niente di peggio di un grande potenziale, come diceva Linus! Rapunzel è una mattacchiona con un corpo magico e tutto di lei è fatato.
Ci piace perché: Nonostante Rapunzel sia di fatto una Barbie, è proprio una spostata. Come si fa a non volerle bene, quando si mette a parlare con le due parti di se stessa come Gollum ne «Il signore degli Anelli»?

E ora la top five!

5. Aurora ( La bella addormentata nel bosco , 1959)
Aurora è una principessa maledetta nella culla e spedita ad abitare nei boschi con tre fate pazzerelle per evitare che la profezia di distruzione si avveri. Ma si può chiedere al mare di non andare di riva o alla luna di non brillare? La soluzione più comoda per tutti è mettere tutti a nanna in attesa di un piano B.
Il sedicesimo lungo della Disney è anche uno dei più famosi; la longilinea e biondissima Aurora oggi assomiglia a una delle fotomodelle dei giornali.
Ci piace perché: Eh, non è che scoppi di personalità, ma in qualche maniera incarna una bellezza intoccabile, leggendaria. E poi il film ha quel fascino vintage...

4. Bella ( La bella e la bestia , 1991)
La povera Bella non ha fatto niente di male per meritarsi di convivere con un mostro, ma alla fine l'amore è cieco. Specie se dietro la bestia c'è un bonazzo che è pure nobile.
Celebre per il ballo delle teiere, le atmosfere e il vestito giallo di Belle consegnato alla storia della moda (!), il film sarà tra poco in sala in 3D.
Ci piace perché: Belle rappresenta la condizione della donna, che spesso si trova a fronteggiare terribili difficoltà dentro la sua stessa casa! No, eh? Ok, riprovo: ci piace perché è una parabola d'amore commovente sulla bellezza interiore.

3. Ariel ( La sirenetta , 1989)
In fondo al mare c'è una principessa, figlia di Poseidone in persona. La fanciulla, però, vuole più di quel che ha e, nello specifico, due gambe per camminare.
La storia la conosciamo tutti; ma, grazie a Dio, Walt Disney ci risparmia i lacrimoni versati da piccole per la povera sirena tramutata in spuma di mare (cioè morta, possiamo dirlo ora che siamo grandi e vaccinati) e dà un lieto fine a questa favola morale sul volere di più di quello che ha.
Ci piace perché: Appunto, non sempre desiderare di più è un male anche se, certo, bisogna essere pronti a sopportare le conseguenze. E nel caso di questa rossa principessa, si sopportano a testa alta.

2. Biancaneve ( Biancaneve e i sette nani , 1937)
Be', qui non vi sto neanche a dire la trama. Ci giochiamo tutto per tutto e arriviamo diritti in seconda posizione con una delle due eroine Disney più famose di tutti i tempi (avete capito qual è l'altra? Basta guardare qui sotto... ). Scherzi a parte, esistono pochi film d'animazione perfetti in ogni singola parte come Biancaneve, in questa magnifica versione del 1937 che non conosce la piaga del tempo.
Ci piace perché: Dovremmo chiederlo a Freud. Nel senso che questa principessa è legata a doppio filo alla nostra cultura, e anche alla nostra identità di donne da, ormai, qualche secolo. E le ragioni non possono essere così semplici da spiegare. Usciamo di soppiatto dal problema dicendoci: «È perché trova il Principe Azzurro»

1. Cenerentola (Cenerentola, 1950)
Numero uno! L'avete deciso voi e noi non possiamo che essere d'accordo: Cenerentola è la vostra principessa del cuore. Grazie a un film che è praticamente patrimonio UNESCO, un mucchio di creaturine divertenti e una fata madrina che ricorda la nostra amata nonna, il dodicesimo classico del canone Disney presenta una donna dolente, sola e di buona volontà, che mette tutto in gioco pur di realizzare il suo sogno.
Ci piace perché: Rappresenta il riscatto. E perché i sogni, si sa, son desideri.


Teo
Boh....la preferita di mia figlia è Jasmine...comunque mi fa piacere che Cenerella sia prima! è probabile che le sondaggiate non conoscessero nemmeno Tiana, Mulan, Jasmine, Pocahontas!
~*~Elenariel~*~
Le top 5 sono tutte dei film più "vecchi", e secondo me è un dato significativo: le intervistate penso siano mamme, zie e nonne e probabilmente la magia di quei film emergeva di più rispetto a quelli più recenti.
Se avessi figli, preferirei di gran lunga far vedere loro le principesse come erano una volta, piuttosto che quelle sottoposte a chirurgia plastica di quest'epoca! ^^"

Certo, chi ha scritto l'articolo forse dovrebbe riguardarli (BellA? Poseidone? Mulan che si traveste da geisha per infiltrare l'addestramento?) - e magari controllare pure l'italiano! rolleyes.gif

Mi spiace vedere Jasmine e Mulan così in basso, la mia classifica vede Ariel al 1° posto in assoluto, seguita al 2° proprio da Mulan, 3° Jasmine, 4° Belle Saluto.gif
Capitano Amelia
Si vede tantissimo che è un sondaggietto publicitario di una rivista rosa.... L'aver fatto intendere che alcuni Classici come "Pocahontas" e "La sirenetta" siano stati prodotti sotto Walt mi ha dato fastidio: ma la gente s'è scordata che, a partire da "Il libro della giungla", non ci sono più Classici di Walt ma della Disney (come azienda) ? Poi certe spiegazioni sul gradimento sono banali: una utente, nel sondaggio di quest'anno sul miglior Classico, ha spiegato meglio perchè Cenerentola merita il primo posto.... "Pocahontas" non è l'unico Classico a finire male: lo spezzone della balena Ugoladoro non va a finire peggio (anche se mascherato) ? Poi sono le principesse secondo il marketing (Mulan è là solo per fare le bambole per le cinesine...), figure come Kida o Marian assenti (però è un bene, in un certo senso)... Io non concordo (Belle e Tiana ai primi posti nella mia classifica); mi sa che le sondaggiate saranno sui 30-40 anni viste le principesse più ricordate...

P. S.: E come fatto notare sopra ci sono certi errori madornali...
Iago
io non sono per niente d'accordo con il sondaggio, mi piacciono molto di più le principesse dal carattere forte e indipendente del rinascimento disney (belle su tutte), mi piace molto cenerentola, ma al primo posto proprio no, senza contare che biancaneve e aurora ( per quanto i film siano dei capolavori indiscussi) non sono assolutamente nella mia top five
Colosso

Io sono assolutamente d'accordo con la classifica, anzi avrei messo Aurora al terzo posto per chiudere in bellezza.
Disney&Anime Forever
bene vediamo di andare con ordine, visto che ho letto un gran ben mucchio di stupidaggini:

10. Jasmine ( Aladdin , 1992)
Principessa araba stanca della vita a corte, isolata nel giardino lussureggiante con la sola compagnia della sua tigre. Basta un colpo di testa e via per strada, sulle tracce della libertà... e dell'amore della vita.
Ambientato in un'Arabia fiabesca ricca di contraddizioni, è un film pieno di risvolti sociali (dite che non avete pianto sulla scena dei bimbi che si dividono il pane).
Ci piace perché: Jasmine porta i pantaloni e si ribella all'ordine costituito. Anche, i tappeti non li passa con l'aspirapolvere ma ci vola su.


ok è la mia principessa preferita ma non per ste cose: a me piace sia per la bellezza esotica che per il carattere forte determinato e perche il suo amore per Aladdin non è di uno sdolcinato come Biancaneve o Cenerentola con il principe azzurro.

si ribella all'ordine costituito mi pare una boiata, vuole solo essere libera tutto qui, quella sui tappetti dovrebbe farmi ridere.

ma questa descrizione è una delle meno peggio.

9. Tiana ( La principessa e il ranocchio , 2009)
Struggente la storia della piccola Tiana, che perde il papà prima che il sogno di aprire un ristorante si realizzi. Un giorno, durante il celebre Carnevale di New Orleans, si travestirà da principessa e incontrerà un principe, vittima di un terribile sortilegio.
Recente film della Disney e uno dei migliori degli ultimi anni, forse passato troppo in sordina rispetto a quel che meritava. La grande casa di produzione dedica una riflessione alla New Orleans ancora ferita da Katrina e ci regala una pellicola bellissima.
Ci piace perché: Tiana è sopravvissuta a un grande dolore ed è diventata un'imprenditrice! Una che mette su quattrino scintillante su quattrino per realizzare il suo sogno. Anzi, il suo obiettivo.


a parte il fatto che Tiana non mi è piaciuta tantissimo proprio perchè mi sembrava la un po troppo sfruttata figura di una che vuole avverare i suoi sogni. nulla incontraio ma cosi le principesse paiono un po troppo uguali.

ma tralasciamo, la descrizione della sua storia è totalmente sbagliata.

8. Pocahontas ( Pocahontas , 1995)
Nell'America nativa razziata dalle spedizioni inglesi, una giovane guerriera indiana di alto lignaggio si innamora del nemico.
Bellissima eroina (lo diciamo? La più bella di sempre!) dai lineamenti di legno, Pocahontas è una donna realmente vissuta nel quindicesimo secolo di cui sono rimaste molte leggende. Anche di questo bel film ci siamo un po' dimenticati, forse perché è l'unico lungo della Disney a finire male? Eh, caro Walt, la tristezza è un peccato che non ti perdoniamo.
Ci piace perché: Pocahontas è la meno convenzionale delle principesse Disney e anche la più coraggiosa.


la meno convenzionale ? a me pare la solita che vuole avverare i suoi sogni, per il resto mi piace comunque perché è bellissima e comunque ben caratterizzata (l'unica forse in tutto il film)

dimenticati ? a me pare che sia più ricordato sto film di tantissimi classici più meritevoli

7. Mulan ( Mulan , 1998)
Una storia di guerra quella del 36esimo lungo Disney e anche questa, come Pocahontas, tratta da una leggenda (quella di Hua Mulan). Guerriera donna in un mondo di uomini, Mulan brilla per intelligenza e determinazione. Il suo sogno è combattere e travestirsi da geisha per infiltrare l'addestramento la riempie di tristezza. Non è un caso che anche lei sia arrivata tra gli ultimi nelle vostre preferenze: il film non ha lasciato il segno, per qualche ragione. Recuperatelo, invece, che ne vale la pena.
Ci piace perché: Mulan lotta per superare le differenze tra i sessi. La guerra è tutta una metafora, no?


" Il suo sogno è combattere e travestirsi da geisha per infiltrare l'addestramento la riempie di tristezza" che ? e no! adesso con sta descrizione mi stanno prendendo in giro!

e poi che cavolo significa che il film non ha lasciato il segno ? SE E' UNO DEI PIÙ FAMOSI ?

6. Rapunzel ( Rapunzel , 2010)
La piccola Rapunzel viene sottratta ai genitori (regnanti) per via di uno straordinario dono: capelli magici che perdono il loro potere se tagliati. Una strega la rinchiude in una torre fingendosi sua madre mentre la ragazza sogna il mondo esterno.
Non c'è niente di peggio di un grande potenziale, come diceva Linus! Rapunzel è una mattacchiona con un corpo magico e tutto di lei è fatato.
Ci piace perché: Nonostante Rapunzel sia di fatto una Barbie, è proprio una spostata. Come si fa a non volerle bene, quando si mette a parlare con le due parti di se stessa come Gollum ne «Il signore degli Anelli»?


bah !

5. Aurora ( La bella addormentata nel bosco , 1959)
Aurora è una principessa maledetta nella culla e spedita ad abitare nei boschi con tre fate pazzerelle per evitare che la profezia di distruzione si avveri. Ma si può chiedere al mare di non andare di riva o alla luna di non brillare? La soluzione più comoda per tutti è mettere tutti a nanna in attesa di un piano B.
Il sedicesimo lungo della Disney è anche uno dei più famosi; la longilinea e biondissima Aurora oggi assomiglia a una delle fotomodelle dei giornali.
Ci piace perché: Eh, non è che scoppi di personalità, ma in qualche maniera incarna una bellezza intoccabile, leggendaria. E poi il film ha quel fascino vintage...
e qui posso essere daccordo anche se Aurora è una principessa troppo vecchio stile per i miei gusti

4. Bella ( La bella e la bestia , 1991)
La povera Bella non ha fatto niente di male per meritarsi di convivere con un mostro, ma alla fine l'amore è cieco. Specie se dietro la bestia c'è un bonazzo che è pure nobile.
Celebre per il ballo delle teiere, le atmosfere e il vestito giallo di Belle consegnato alla storia della moda (!), il film sarà tra poco in sala in 3D.
Ci piace perché: Belle rappresenta la condizione della donna, che spesso si trova a fronteggiare terribili difficoltà dentro la sua stessa casa! No, eh? Ok, riprovo: ci piace perché è una parabola d'amore commovente sulla bellezza interiore.


ok riconosco che è la mia seconda principessa preferita per circa gli stessi motivi

3. Ariel ( La sirenetta , 1989)
In fondo al mare c'è una principessa, figlia di Poseidone in persona. La fanciulla, però, vuole più di quel che ha e, nello specifico, due gambe per camminare.
La storia la conosciamo tutti; ma, grazie a Dio, Walt Disney ci risparmia i lacrimoni versati da piccole per la povera sirena tramutata in spuma di mare (cioè morta, possiamo dirlo ora che siamo grandi e vaccinati) e dà un lieto fine a questa favola morale sul volere di più di quello che ha.
Ci piace perché: Appunto, non sempre desiderare di più è un male anche se, certo, bisogna essere pronti a sopportare le conseguenze. E nel caso di questa rossa principessa, si sopportano a testa alta.


POSEIDONE ? devo continuare a leggere ?

2. Biancaneve ( Biancaneve e i sette nani , 1937)
Be', qui non vi sto neanche a dire la trama. Ci giochiamo tutto per tutto e arriviamo diritti in seconda posizione con una delle due eroine Disney più famose di tutti i tempi (avete capito qual è l'altra? Basta guardare qui sotto... ). Scherzi a parte, esistono pochi film d'animazione perfetti in ogni singola parte come Biancaneve, in questa magnifica versione del 1937 che non conosce la piaga del tempo.
Ci piace perché: Dovremmo chiederlo a Freud. Nel senso che questa principessa è legata a doppio filo alla nostra cultura, e anche alla nostra identità di donne da, ormai, qualche secolo. E le ragioni non possono essere così semplici da spiegare. Usciamo di soppiatto dal problema dicendoci: «È perché trova il Principe Azzurro»


cioè è nella vostra cultura un'ochetta che sa solo cantare, e cacciarsi nei guai fino a chi non arriva il principe azzurro ? VIVA l'emancipazione della donna allora

1. Cenerentola (Cenerentola, 1950)
Numero uno! L'avete deciso voi e noi non possiamo che essere d'accordo: Cenerentola è la vostra principessa del cuore. Grazie a un film che è praticamente patrimonio UNESCO, un mucchio di creaturine divertenti e una fata madrina che ricorda la nostra amata nonna, il dodicesimo classico del canone Disney presenta una donna dolente, sola e di buona volontà, che mette tutto in gioco pur di realizzare il suo sogno.

Ci piace perché: Rappresenta il riscatto. E perché i sogni, si sa, son desideri.


qui magari ci puo stare
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.