Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: The BoxTrolls
Disney Digital Forum > * Off-Topic * > Oltre Disney
Scissorhands
Nuovo film Laika!

Dadda25
Sembra interessante!
kekkomon
Logo italiano da FB:
Rapunzel
....mi è venuto in mente il modo di dire: "che scatole...!" XD

ma non è adatto, perché sembra interessante anche a me! :D
Claudio
più precisamente, quando in che periodo del 2014 esce?
Claudio
Nuovo teaser per il film della Laika!

Dadda25
Checcariiiiiino! biggrin.gif
Claudio
Trailer!

Uncino
Boxtrolls - Le scatole magiche: ecco il fantastico nuovo poster arrivato on line

The Boxtrolls è l'ultimo film prodotto da Laika Studios e racconta la triste storia di Eggs (Isaac Hempstead-Wright), un orfano cresciuto nelle grotte sotterranee sottostanti la cittadina Cheesebridge dai gentili Boxtrolls. Bisogna dire che nella versione originale è stato chiamato al doppiaggio un ottimo cast, con Elle Fanning e Ben Kingsley, Toni Collette, Jared Harris, Richard Ayoade e il dinamico duo di Simon Pegg e Nick Frost in ruoli di supporto. Il look del film è assolutamente bello come potete vedere dalla nuova locandina e dal trailer dopo il salto, e ricorda molto produzioni passate come Coraline e Paranorman.
Il 12 settembre la pellicola è attesa nel Regno Unito, mentre arriverà in Italia nel mese di ottobre grazie ad Universal Pictures.



heyuguys

http://www.heyuguys.com/first-look-fantast...ster-boxtrolls/
Uncino
Venezia 71: BoxTrolls Le Scatole Magiche verrà presentato fuori concorso

Attraverso un comunicato stampa, la Universal ha reso noto che BoxTrolls Le Scatole Magiche, il nuovo lungometraggo dei Laika Studios (Coraline, ParaNorman) verrà presentato Fuori Concorso al prossimo Festival di Venezia.

Lo riportiamo integralmente a seguire:



Universal Pictures International Italy è lieta di annunciarvi che

Boxtrolls – Le scatole magiche di Anthony Stacchi e Graham Annable,

in uscita a ottobre 2014

sarà presentato in Selezione Ufficiale Fuori Concorso alla 71° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.



Roma, 24 Luglio 2014 - Universal Pictures International Italy e LAIKA sono orgogliosi di annunciare
che Boxtrolls – Le Scatole Magiche sarà presentato in Selezione Ufficiale Fuori Concorso alla 71° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Saranno presenti i registi Graham Annable e Anthony Sacchi, il talentuoso Isaac Hempstead-Wright e il Presidente e CEO di LAIKA Travis Knight.

La proiezione del festival è prevista per domenica 31 agosto alle 14.30.

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/07/24/venezia-...concorso/88588/
Uncino
Comic-Con 2014: la Laika presenta Boxtrolls – Le Scatole Magiche

Boxtrolls – Le Scatole Magiche, nuovo film d’animazione della Laika (Coraline e la Porta Magica, ParaNorman) è sbarcato ieri al Comic-Con di San Diego portando con sé molte anticipazioni.

A parlare del film erano presenti in sala Travis Knight (supervisore dell’animazione), Anthony Stacchi e Graham Annable (registi), Isaac Hempstead-Wright, Elle Fanning e Sir Ben Kingsley. Ecco cosa hanno rivelato queste personalità durante l’evento:

I registi hanno affermato di aver voluto Sir Ben Kingslay per la voce del villain Archibald Snatcher dopo aver visto la sua interpretazione in Sexy Beast – L’Ultimo Colpo della Bestia. Viene fatto notare che il personaggio doppiato da Kingsley possiede una vena molto comica, un po’ come Il Mandarino di Iron Man 3. L’attore confessa di aver iniziato la sua carriera sul palco proprio con molte commedie e spera di poterne fare di più in futuro.

A Elle Fanning (doppiatrice del personaggio di Winnie Portley-Rind) viene chiesto se ha avuto delle discussioni creative con la sorella Dakota in merito al doppiaggio visto che quest’ultima ha dato la propria voce a Coraline, primo film in stop-motion della Laika. L’attrice ricorda quando la sorella stava lavorando al film e crea subito un distinguo tra i due progetti perché dai tempi di Coraline e la Porta Magica sono passati molti anni e gli Studios si sono ovviamente evoluti in termini di animazione. Sempre in relazione al doppiaggio la Fanning ha dichiarato di aver assunto “dialect coach” che la aiutasse ad avere un accento più britannico possibile.

La voce di Eggs è invece di Isaac Hempstead-Wright (Brandon Stark ne Il Trono di Spade). Il giovane attore condivide il pensiero della sua collega Elle Fanning sul fatto che se non si possiede una voce non si ha carattere.

La presenza di formaggio è stata attenuata rispetto alla quantità presente nel libro da cui è tratto il lungometraggio.

Il film è stato girato in 3D nativo ed è stato concepito proprio su questa tecnologia.

Molti dei set costruiti per la pellicola sono andati distrutti durante le riprese a causa dei movimenti di camera. Gli oggetti rimasti integri vengono di solito inviati in qualche museo.

Dopo la fine delle riprese alcuni attori avrebbero voluto prendere qualche oggetto dal set come souvenir. Hempstead-Wright aveva adocchiato un trapano gigante (altro un metro e mezzo), Elle Fanning ha voluto qualche pezzo di formaggio e Sir Ben Kingsley voleva invece prendere il pupazzo di Snatcher per mettere in casa e usarlo con i suoi ospiti.

Riguardo all’animazione Travis Knight dice che per ottenere 1-2 minuti di girato occorre una settimana intera di lavoro. Per lo sviluppo complessivo di un progetto sono necessari diversi anni. Secondo l’animatore lavorare in stop-motion è “orribile” ma che comunque è un lavoro bellissimo che amalgama arte, musica e performance. Un lavoro che vale la pena fare e continua, “il miglior tipo di narrazione è quella dinamica” e proprio quest’ultima è il tipo di narrazione che la Laika ha nel DNA. La progettazione è iniziata con la creazione di storyboard poi messi insieme con il programma Avid. Una volta sistemate le sequenze sono passati alla registrazione di tutti i dialoghi ed in seguito sono stati creati i personaggi “pupazzi” per iniziare la fase di stop-motion. Per le riprese sono state usate delle Canon 5D e Dragon come software per l’animazione.

Come sappiamo il film mescolerà la tecnica dello stop-motion alla CGI. Quest’ultima è venuta necessaria quando non si aveva la possibilità di creare dei burattini reali.

Infine è stato chiesto se gli studios avranno intenzione di usare ancora la tradizionale tecnica dell’animazione 2D. Knight ha risposto: “Siamo ossessionati da molte varietà di tecniche per l’animazione. Abbiamo usato l’animazione 2D in molti film e continueremo sicuramente a farlo. L’uomo conclude dicendo che il suo sogno sarebbe proprio di realizzare un nuovo lungometraggio in 2D.

Passando al footage, in sala è stata inizialmente mostrata una lunga featurette che illustrava il lavoro nel backstage con animatori e doppiatori all’opera dando la percezione che il film avrà un forte tono da commedia. Il video conteneva anche un breve riassunto della storia: un giovane bambino di nome Eggs viene allevato dai Boxtrolls e pensa di essere uno di loro. Durante il suo arco temporale il ragazzo cercherà anche di imparare ad avere un comportamento più umano, ma come fa poi notare Travis Knight, a volte si tratta solo di rendere il mondo a misura delle nostre stranezze. Ma c’è anche ci cerca di correggere la percezione delle bizzarre creature in scatola e stiamo parlando del terribile Archibald Snatcher. L’uomo riesce a convincere la popolazione di Cheesebridge (paese in cui è ambientato il film) che i Boxtrolls sono creature vili e violente quando in realtà sono solamente dei timidi spazzini che tendono a rimanere nascosti solo per difendersi.

La clip successiva mostrava invece i Boxtrolls mentre cercano del cibo tra i rifiuti e iniziano a combattere con alcuni oggetti. Uno di loro, una creatura di nome Fish trova un orsacchiotto giocattolo e chiede a chi di dovere se lo può tenere. La lotta tra i rifiuti viene subito interrotta da Snatcher e i suoi scagnozzi. Le creature in preda al panico iniziano a correre per nascondersi nel sottosuolo. Il mostriciattolo riesce a dare a Eggs l’orsacchiotto appena trovato e lui con fermezza stacca subito la testa del peluche per prendere il carillon al suo interno.

In ultimo è stata mostrata una divertente scena in cui gli scagnozzi del cattivo, Mr. Pickles (Richard Ayoade) e il signor Trout (Nick Frost) sono intenti a fare una conversazione filosofica mentre osservano il supervisore dell’animazione Travis Knight intento a lavorare e Mr. Pickles esclama: “Sembra più un hobby che un lavoro”.

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/07/28/comic-20...-magiche/89399/
Uncino
il poster italiano di BoxTrolls Le Scatole Magiche

Il 31 agosto alle ore 14,30 , BoxTrolls Le Scatole Magiche, il nuovo lungometraggo dei Laika Studios (Coraline, ParaNorman) verrà presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia.

E, infatti, il nuovo poster italiano dell’atteso cartoon, propone anche il logo della kernesse lagunare



badtaste

http://www.badtaste.it/2014/07/31/venezia-...-magiche/90088/
Uncino
l nuovo trailer di Boxtrolls – le Scatole Magiche

Manca poco: Boxtrolls – le Scatole Magiche verrà presentato il 31 agosto fuori concorso alla 71esima edizione del Festival di Venezia, prim di approdare nei cinema italiani a ottobre. Nell’attesa, la Universal ha diffuso il nuovo trailer su Moviefone, assieme alla nuova locandina ufficiale. Si tratta del trailer che abbiamo visto due settimane fa al Comic-Con di San Diego.

Potete vedere tutto qui sotto!



il trailer potete vederlo cliccando qui

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/08/08/comic-20...-magiche/91030/
Uncino
Boxtrolls – le Scatole Magiche, tutti i protagonisti in una nuova featurette sottotitolata

Manca sempre meno all’uscita italiana di Boxtrolls – le Scatole Magiche (guarda la nostra videorecensione), l’atteso film in animazione stop-motion prodotto dagli studi Laika.



badtaste

http://www.badtaste.it/2014/09/16/boxtroll...titolata/96126/
Uncino
BoxTrolls – Le Scatole Magiche, uno spot e l’intervista a Elle Fanning

Uscirà il 2 ottobre in Italia Boxtrolls – le Scatole Magiche (guarda la nostra videorecensione), l’atteso film in animazione stop-motion prodotto dagli studi Laika.

Il film, realizzato in stop-motion e CGI 3D proprio come ParaNorman, vede come doppiatori Ben Kingsley, Toni Collette, Elle Fanning, Isaac Hempstead-Wright, Jared Harris, Simon Pegg, Nick Frost, Richard Ayoade e Tracy Morgan. L’uscita USA è prevista per il 26 settembre, mentre da noi arriverà il 2 ottobre.

Vi proponiamo uno spot e l’intervista a Elle Fanning, doppiatrice di Winnie:





badtaste

http://www.badtaste.it/2014/09/19/boxtroll...-fanning/96382/
Uncino
BoxTrolls: una nuova clip e una featurette dietro le quinte!

Si avvicina sempre di più l’uscita di BoxTrolls – le Scatole Magiche negli Stati Uniti, e così ecco arrivare online un’altra clip tratta dal film in stop-motion 3D dei Laika Studios presentato al Festival di Venezia (guarda la nostra videorecensione con i personaggi del film).

Oltre alla clip, è disponibile anche una interessante featurette nella quale vediamo diverse scene del film mentre gli attori e i produttori parlano della famiglia dei Boxtrolls:





badtaste

http://www.badtaste.it/2014/09/21/boxtroll...o-quinte/96747/
Uncino
Boxtrolls - Le scatole magiche: rilasciata una featurette

E' stata rilasciata una nuova featurette di Boxtrolls - Le Scatole Magiche



screenweek

http://kids.screenweek.it/2014/09/boxtroll...ato-video-26166
Uncino
Boxtrolls – Nuovi video delle Scatole Magiche della Laika

Dopo la prestigiosa vetrina del Festival di Venezia, Boxtrolls – Le Scatole Magiche, l’ultima fatica targata Laika Studios (gli stessi che hanno realizzato Coraline e la porta magica e ParaNorman, è pronto ad arrivare nei nostri cinema il 2 ottobre.

Qui sotto trovate due nuovi video diffusi per il lancio del film, e il primo è una bella featurette che ci porta a scoprire nel dettaglio il mondo dei Boxtrolls e come è stato costruito:



Ecco invece il nuovo spot del film, che sarà distribuito da Universal Pictures:



http://blog.screenweek.it/2014/09/boxtroll...aika-381931.php

screenweek
Uncino
Boxtrolls Le scatole magiche: nuovo spot

Ecco uno nuovo spot per Boxtrolls Le scatole magiche, la nuova straordinaria avventura targata Laika, che spinge la stop motion la dove si pensava non potesse mai arrivare. La tecnologia si piega all’arte e al racconto, e così le scatole magiche, i Boxtrolls, prendono vita!

Ecco lo spot che ci presenta il film dal 2 ottobre al cinema:





cinefilos

http://www.cinefilos.it/cinema-news/2014b/...che-spot-159389
Capitano Amelia
Ho appena finito di vedere l'ultimo trailer: basandomi su questo, come film mi sembra carino anche se non ho apprezzato certe gag...
Uncino
BoxTrolls, le videointerviste al co-regista Anthony Stacchi e Ben Kingsley

La divisione nazionale della Universal ha diffuso due nuove videointerviste di BoxTrolls – le Scatole Magiche, l’atteso nuovo cartoon della Laika.

Nei video il co-regista Anthony Stacchi e Ben Kingsley.





badtaste

http://www.badtaste.it/2014/09/28/boxtroll...kingsley/97566/
Uncino
Sempre più vicina l’uscita di Boxtrolls – Le scatole magiche, ecco due clip in italiano

Mancano pochi giorni all’arrivo in sala di Boxtrolls – Le Scatole Magiche, l’ultima fatica targata Laika Studios (gli stessi che hanno realizzato Coraline e la porta magica e ParaNorman, tanto per intenderci). Per il lancio del film sono state diffuse nel web due nuove clip in italiano, che ci permettono di dare un’occhiata a questa storia e ai suoi protagonisti:





screenweek

http://blog.screenweek.it/2014/09/sempre-p...iano-382994.php
Uncino
Boxtrolls – 10 curiosità sull’adorabile cartoon dei Laika Studios

Dopo Coraline e ParaNorman, i LAIKA Studios hanno confezionato un altro gioiello fiabesco in stop-motion che va sotto il titolo di Boxtrolls – Le scatole magiche e che approda oggi nei cinema italiani. Un cartoon ironico e intelligente che, venato di toni dark, presenta questi adorabili e indimenticabili mostriciattoli rivestiti di scatole. Personaggi destinati a rimanere impressi nell’immaginario di piccoli e grandi spettatori per un bel film che pulsa sì di un cuore bambino ma ha un cervello adulto. Un film che diverte in modo intelligente, un film che, come i precedenti, pur essendo diretto a un pubblico di famiglie, non ha paura di mostrare il lato oscuro delle cose per poi illuminarle con episodi giocosi ma anche messaggi sovversivi…

La storia è questa: c’era una volta la città di Cheesebridge, un borgo dell’Inghilterra vittoriana dove gli abitanti hanno una folle ossessione per i formaggi e una paura atroce per i boxtrolls, ovvero degli esseri orripilanti coperti da scatole di cartone che vivono nel sottosuolo salvo uscire in superficie la notte per seminare terrore e rapire bambini. Una leggenda. E sì perché i boxtrolls, a guardarli da vicino, sono dei mostriciattoli adorabili più che mostri sanguinari, e soprattutto sono assai simpatici, goffi, con un linguaggio incomprensibile tutto loro e un’empatia unica, un po’ come i mignon di Cattivissimo Me e gli ewok di Star Wars. I boxtrolls, poi, hanno perfino adottato e cresciuto con amore un piccolo bambino orfano di nome Uovo.

Di seguito 10 curiosità su Boxtrolls – Le scatole magiche per entrare nella magica atmosfera del film.

Tutto nasce da un libro
Il film è tratto del libro Arrivano I Mostri!, bestseller d’avventura fantasy di Alan Snow che già racchiudeva già anche molte illustrazioni sugli adorabili Boxtrolls. Come raccontano i due registi Graham Annable e Anthony Stacchi: «la prima azione è stata condensare tutto quello strepitoso ma gigantesco materiale in una storia di 1 ora e mezza. È un testo gigante, sono più di 500 pagine, con una miriade di personaggi, non solo i boxtrolls ma anche altri esseri strani come donne-coniglio e teste di cavolo, e quindi abbiamo dovuto semplificare, arrivare alla trama essenziale di un bambino orfano che viene allevato da questi simpatici mostriciattoli-scatole». QUI potete acquistare il libro.



Un mix tra Charles Dickens, Roald Dahl e i Monty Python
Il produttore e capo-animatore Travis Knightt ha definito Boxtrolls “una sorta di racconto di Charles Dickens intrecciato con Roald Dahl e Monty Python”. E in effetti troviamo un’ambientazione da Inghilterra vittoriana, con le città ingrigite dell’industrializzazione e la società divisa in rigide classi di ricchi e poveri, ma poi anche l’ironia folle dei Monty Python e quei personaggi mostruosi e simpatici insieme tipici della letteratura per l’infanzia di Dahl.

… Ma anche Ken Loach
Strano ma vero, tra le altre fonti d’ispirazione per Boxtrolls c’è anche il rigoroso regista inglese Ken Loach, o meglio un suo film: Kes. I registi hanno voluto mostrare agli animatori e ad Isaac Hempstead-Wright (l’attore che nella versione originale doppia Eggs) questa pellicola di Loach perché «è anche una storia sul concetto di famiglia, e raccontava bene un certo rapporto padre-figlio. E poi ci piaceva molto l’attore bambino protagonista: volevamo che in qualche modo Eggs gli somigliasse. Volevamo prendere spunti dall’interpretazione di David Bradley: all’epoca, quel film segnava l’esordio del giovane attore. Quella performance è stata un punto di riferimento per il personaggio – ed il pupazzo – ancor prima di selezionare Isaac, e abbiamo creduto di apportare quell’ innocenza a Uovo».

<iframe width="476" height="315" src="//www.youtube.com/embed/HRYvUpsrqmg" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Il doppiaggio “sdraiato” di Sir Ben Kingsley
Nella versione originale, l’attore premio Oscar Ben Kingsley doppia quello che è il cattivo della storia: l’ aspirante aristocratico Archibald Arraffa che vuole catturare tutti e Boxtrolls in modo da ottenere una scalata in società. Arraffa è un uomo viscido, spocchioso e dalla gran pancia: per dargli voce, Kingsley ha usato una particolare tecnica recitando su una sedia reclinata, quasi da sdraiato. In questo modo, riusciva a pronunciare le sue battute proprio come se venissero dallo stomaco, dalle viscere, in perfetta sintonia con quel personaggio.



I tempi dell’animazione in stop-motion
Boxtrolls è stato realizzato in stop-motion: la tecnica d’animazione più più vecchia in cui pupazzi in plastilina vengono mossi a mano e fotografati di volta in volta in modo che le immagini, accostate, ricreino il movimento. Una tecnica davvero artigianale che, per quanto ora sia coadiuvata da tecnologici e avanti sistemi di RP (Rapid Prototyping) e CG (Computer-Generated), richiede una mole di lavoro e collaboratori immensa. Per darvi un’idea, dopo una buona e intensa giornata di lavoro si riescono a portare a casa circa due secondi di filmato utilizzabile. tutta la produzione del film è stata dunque lunghissima…

Qualche numero da capogiro
Come si diceva sopra la lavorazione di Boxtrolls è stata molto impegnativa. Ecco allora qualche numero che ne dà la dimensione: il film è stato realizzato utilizzando 56 telecamere e 892 luci, tra cui 68 dispositivi fluorescenti. Sono stati impiegati oltre 20.000 oggetti di scena realizzati a mano, 190 marionette costruite, 55 differenti forme di formaggi come oggetti di scena. Il tutto per 76 settimane di riprese.



Costumi fatti a mano
In Boxtrolls, tutto è fatto a mane, anche i minuscoli costumi dei pupazzi dei personaggi, ovviamente. Si legge nel press-book: «Nessun abito è venuto fuori da un magazzino: abbiamo confezionato e tinto ogni costume. In Boxtrolls- Le Scatole Magiche, non c’è un costume senza un componente unico creato da noi. Il maglione ed i pantaloni di Uovo sono stati fatti non a maglia, ma con una macchina da cucire per ricami, utilizzando una tecnica concepita in-sede; contando tutti i duplicati, solo il maglione ha richiesto 213 metri di fili di diversa consistenza, tinti a mano in diverse tonalità di colore».



Il 3D
Il film è stato girato in 3D nativo (non riconvertito dopo in fase di post-produzione), quindi con un uso più studiato e non superfluo solo per gonfiare il prezzo del biglietto. Osserva il produttore Knight: «Coraline e la Porta Magica è stato uno dei primi film ad utilizzare il 3D come strumento di narrazione. Noi della Laika non consideriamo il 3D come un processo di post-produzione, di conversione. Per noi non è come metter su una patina, ma ci pensiamo già nelle riprese. Programmiamo rigorosamente ogni singola ripresa con composizione in 3D, facendo dei test esaustivi al fine di suscitare la risposta emotiva d’immagine precisa e desiderata che la storia richiede».

Nomi e linguaggio dei Boxtrolls
I personaggi dei Boxtrolls sono dei mostricciattoli-gnomi che indossano delle scatole di cartone e prendendo il nome dalla scritta sulla confezione: abbiamo dunque Scarpa, Uovo, Pesce, Olio. Hanno un linguaggio tutto loro, incomprensibile a noi umani e sono simpatici e goffi, e con un’empatia unica, un po’ come i mignon diCattivissimo Me e gli ewok di Star Wars.



Non andate via dopo i titoli di coda!
Un invito, anzi un obbligo: rimanete in sala dopo i titoli di coda per farvi sorprendere da una scena metacinematografica, ironica e commovente insieme, in cui si rende omaggio al lavoro quotidiano di quelle folli persone che di professione fanno gli animatori e passano le loro giornate a muovere braccia e gambe di strambi pupazzetti in plastilina… Sarà mica un lavoro quello?

screenweek

http://blog.screenweek.it/2014/10/boxtroll...dios-383258.php
Claudio
Visto oggi smile.gif Ben fatto e adorabile come gli altri 2 film della Laika! Inizialmente mi è parso un pò lento e sottotono, in realtà ho notato una svolta circa a metà film, quando tutto inizia a carburare (e iniziano a chiarirsi diverse questioni, andando a spiegare meglio la storia).
Straordinaria a mio parere la caratterizzazione (ma anche la cura e la resa grafica/animata) del "cattivo": secondo me è il vero protagonista del film biggrin.gif
Il finale poi è davvero coinvolgente e irriverente!
Mi è piaciuto molto, sicuramente merita una seconda visione per cogliere al meglio tutte le sottigliezze nascoste. Comunque, lo consiglio tanto, Laika è una garanzia smile.gif
Uncino
LAIKA e Focus Features di nuovo insieme per tre film dopo il successo di Boxtrolls

Il successo di Boxtrolls - Le scatole magiche ha spinto Focus Features a stringere un nuovo accordo con LAIKA per realizzare tre nuovi film insieme. Lo rivela Focus Features quest'oggi in un comunicato stampa.
Boxtrolls è uscito il week-end scorso incassando 17.3 milioni di dollari e diventando il maggiore debutto per un film animato LAIKA. Gli altri film dello studio, Coraline e Paranorman, usciti rispettivamente nel 2009 e 2012, hanno incassato 100 milioni nel mondo. I prossimi tre film saranno distribuiti da Universal Pictures nel resto del mondo.

CS

http://www.comingsoon.net/news/movienews.php?id=123663
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.