Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: La fine dell'Animazione Tradizionale?
Disney Digital Forum > * The Walt Disney Company * > Walt Disney Studios
Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16
veu
Dal blog di Steve Hulett:

Da TAG Blog:

Hand Drawn at Disney

While wandering the halls of the hat building yesterday, I chanced on one of the traditional animators working there. He said:

We're developing a bunch of different projects to show John Lasseter. It's a complicated process. We pitch to a development group, they tell us which ones they like, then tell us that people who're pitching need to develop three pitches for Joh, since he likes artists showing him three things.

And when we do pitch, it's made clear to us that the stories aren't necessarily for a hand-drawn project. When we've brought it up with John Lasseter, he's shied away from commiting to a hand-drawn feature ...



This is a turn-around from a few years ago, when the idea was to have hand-drawn features created in Burbank, and the CG features produced at Emeryville.

My thought is: John Lasseter is a smart man. He likes hand-drawn but he recognizes they way the wind is blowing. Princess and the Grog grossed $300 million globally; Tangled grossed twice that. When the gap is so wide, it's an easy corporate decision to say: "We're going with CGI."

Ron Clements and John Musker are developing a hand-drawn feature that, if what I've been shown holds up, will look one hell of a lot different from Show White. The scuttlebutt I've heard indicates that Mr. Lasseter isn't as keen on greenlighting hand-drawn epics as he was a few years ago. But who inside Diz Co. could blame him? More than overseeing hand-drawn animation, John Lasseter wants to win. And he's probably made the judgment that creating hand-drawn features isn't a winning corporate strategy.

Even so, I was disheartened to read this from Mr. Kousac down below:


Thankfully, no "hand drawn" cartoons are in the work at Disney for the forseeable future. Looking forward to seeing the Disney artists take hold of their new digital tools.

Sorry, Mr. Kousac. You can be as glad as you like Disney hasn't got any hand-drawn features on its "to do" list. But I think the world is a little bit diminished if the curtain now rings down on big, hand-drawn features. They had a lilting, personalized quality to them, and they are missed.
Claudio
Che tristezza not.gif ...non so che dire... tutto perchè si guarda principalmente ai soldi ... not.gif not.gif not.gif not.gif
Spero solo che il film di Musker e Clements (misto) possa andare avanti tranquillamente.
Princesse Sophie
Che tristezza davvero...mi mancheranno molto i film in 2D...che peccato... sad.gif
Grrodon
Questa è disinformazione.
Per quanto il tono di Hulett sia sfiduciato, non è questo che c'è scritto nell'articolo.
Mad Hatter
CITAZIONE (Grrodon @ 12/10/2012, 22:40) *
Questa è disinformazione.
Per quanto il tono di Hulett sia sfiduciato, non è questo che c'è scritto nell'articolo.

Allora ti chiedo, a nome di chi come me non ha una buona padronanza della lingua, di poter tradurre adeguatamente l'articolo.

Qualcuno lo farebbe questo favore!?
Vi ringrazio.... rolleyes.gif
Claudio
CITAZIONE (Mad Hatter @ 12/10/2012, 22:54) *
Allora ti chiedo, a nome di chi come me non ha una buona padronanza della lingua, di poter tradurre adeguatamente l'articolo.

Qualcuno lo farebbe questo favore!?
Vi ringrazio.... rolleyes.gif


Mi unisco anche io allora alla rischiesta di una traduzione più specifica, magari c'è qualcosa dietro alle righe.
BelleLetrice
Ha ragione Grrodon. Praticamente c'è scritto che adesso il mercato "tira" sul CGI e quindi loro seguiranno la moda... ma non per questo smantelleranno il reparto 2D.
Leggete prima di postare, causerete molti meno infarti thumb_yello.gif
Grrodon
Semplicemente non dice niente che non si sappia già, e cioé che al momento non stanno puntando affatto sul 2d, non ne hanno in produzione nel breve termine.

Si fa un accenno alla tecnica di Paperman e al suo impiego nel film di Musker & Clement che non è ancora certo, perché i dirigenti sono ancora dubbiosi, sia per il look troppo 2d che per il fatto che è costosa, però i test procedono per cui si vedrà.

Poca fiducia nel futuro del 2d, ma nessun reparto CHIUSO. Non diffondiamo panico gratuito, please.
Mad Hatter
CITAZIONE (BelleLetrice @ 12/10/2012, 23:09) *
Ha ragione Grrodon. Praticamente c'è scritto che adesso il mercato "tira" sul CGI e quindi loro seguiranno la moda... ma non per questo smantelleranno il reparto 2D.
Leggete prima di postare, causerete molti meno infarti thumb_yello.gif

Grazie al cielo... rolleyes.gif rolleyes.gif rolleyes.gif rolleyes.gif

EDIT: Grazie anche a te, Grrodon, abbiamo postato nello stesso istante wink.gif
Claudio
CITAZIONE (BelleLetrice @ 12/10/2012, 23:09) *
Ha ragione Grrodon. Praticamente c'è scritto che adesso il mercato "tira" sul CGI e quindi loro seguiranno la moda... ma non per questo smantelleranno il reparto 2D.
Leggete prima di postare, causerete molti meno infarti thumb_yello.gif



CITAZIONE (Grrodon @ 12/10/2012, 23:12) *
Semplicemente non dice niente che non si sappia già, e cioé che al momento non stanno puntando affatto sul 2d, non ne hanno in produzione nel breve termine.

Si fa un accenno alla tecnica di Paperman e al suo impiego nel film di Musker & Clement che non è ancora certo, perché i dirigenti sono ancora dubbiosi, sia per il look troppo 2d che per il fatto che è costosa, però i test procedono per cui si vedrà.

Poca fiducia nel futuro del 2d, ma nessun reparto CHIUSO. Non diffondiamo panico gratuito, please.


Grazie! wink.gif Meglio così!
veu
No, un momento... forse abbiamo scritto male ma quello che intendevamo dire è come dice chiaramente Hulett, la tecnica 2D non è la stessa, sarà un CGI a cui sopra metteranno un 2D come nel film di Ron e John però di fatto il reparto 2D così come lo abbiamo conosciuto non esiste più... è questo che intendevamo...
comunque abbiamo letto anche altrove che il reparto 2D è chiuso... anche perchè come potrebbero tenere aperto un reparto 2D se di fatto film in 2D non ne fanno? impiegherebbero solo locali per nulla... invece impiegare quei locali per sperimentare tecniche CGI e 2D va bene così come usarli per gli storyboards, ecc dei film in CGI... è economia gente!
po magari è per ora che non hanno altri film in 2D in progetto che è così... vedremo...
BelleLetrice
Questo è ben diverso. Ma il titolo è un pò ambiguo, potreste scrivere una cosa tipo fine dell'animazione 2D PURA, sottolineando il fatto di uso di tecnica mista? così evitiamo equivoci
Filippo
Ragazzi ma noi come pubblico non possiamo fare nulla? sad.gif facciamo capire che il 2D è importanteeeee
Angelo1985
Come pubblico cosa possiamo fare? Disertare i cinema con il loro 3D no eh?? Figuriamoci...

Ecco cosa si è ottenuto, la Pixar di fatto ha fagocitato la tradizione Disney, il mercato pompa solo le facce lecca-lecca e ora tutti ci piangiamo addosso.
Io non sono andato a vedere 2-3-4 volte la capellona, nemmeno mi son sognato di avvicinarmi al cinema, e sapete perchè?? perchè sapevo che sarebbe andata a finire così...

Quindi ora cosa piangete? si allarmano tutti quando tutti qua dentro parlano di "normale evoluzione dell'arte", "la tecnica va avanti", e bla bla...sciocchezze!

Qui non si parla di varietà di tecniche (1 film in 2D, un altro in 3D, un altro con nuove tecniche), qui si parla di CHIUDERE, basta, stop, è finita.

Ci lasceranno le briciole, un film in tecnica mista 2D+3D, che però...non è 2D. Semplice.

Complimenti a John Lasseter, il più grande attore-imbroglione del mondo: si è presentato come il guru che avrebbe salvato lo storico 2D, puntando su un flop ASSICURATO come la Principessa e il ranocchio (un film con musica jazz e con protagonisti rane, ma come si fa?) per rilanciare la tecnica...anche un bambino capirebbe che è stato fatto appositamente, ora potrà dire "Io c'ho provato, ma la gente vuole la CGI". Che imbroglione....spero che venga buttato fuori a calci nel culo e molto presto anche. Del resto come si poteva credere che uno nato e cresciuto nella Pixar non avrebbe fatto così? Ripeto, è la Pixar che si è mangiato il nome Disney, la sua essenza, ovvero l'animazione a disegno, che da quasi 100 anni la caratterizzano come insuperabile.

I miei complimenti...
Grrodon
Hai sempre avuto ragione tu, c'è poco da fare. E' stato tutto un complotto sin dall'inizio. Io lo sapevo, ho cercato di coprirlo, ma tu ci hai visto più lungo di tutti, e adesso negare non serve a nulla. Sei il migliore.
Angelo1985
Grazie, il tuo atteggiamento sornione e sfottente non copre certo la verità...Parlano i fatti, cercare di rilanciare il 2D con un film tutto jazz e rane è stata una scelta folle, lo so io come lo sai tu e come lo sanno i numeri: un flop totale.

Per me è stato fatto apposta, ora la gommosità può prendere il sopravvento e il 2D sparirà per sempre (tu per primo sarai felicissimo immagino), ma quello che non si vuol capire è che è sbagliato tagliare: ci vuole tanto a diversificare i film? un anno in 2D, un altro in gomm..3D, un altro in misto, un altro ancora non lo so...

No no, facciamo tutto in 3D, nuove tecniche e altro, il 2D lasciamolo morire...e parlo di 2D vero, non le briciole che stanno progettando adesso per le quali tutti qua dentro si aspettano chissà cosa...
GasGas
secondo me la tecnica mista di paperman è tutto tranne la morte del 2d....i disegni e le animazioni sono palesemente in 2d , che vengono applicate a una struttura cgi per dare profondità, ma alla fine quello che vedi è il disegno 2d, e questo mi sembra tutt'altro che briciole, mi sembra un evoluzione e un modo per poter dare nuovo appeal al 2d invece di farlo morire per sempre....se ron e john useranno questa tecnica allora quello che vedremo sarà 2d...la struttura cgi sta sotto, fa parte della produzione tecnica, ma alla fin fine quello che si vede è il disegno animato che usa la cgi per avere più tridimensionalità....almeno paperman mi da questa sensazione a vederlo, le immagini pubblicate fino ad ora sono puro 2d (nel fermoimmagine) e ora sono curioso di vederle in animazione smile.gif inoltre ogni tecnica viene poi perfezionata nel tempo... la tecnica di rapunzel , che prevedeva un look cgi quanto più fedele possibile allo stile dell'animazione classica disneyana 2d per quando riguarda sia setting che personaggi (che sono i personaggi cgi più disneyani mai visti) e sia per quanto riguarda la fluidità e credibilità nelle animazioni, sia per le espressioni sia per i movimenti, e tutto questo realizzato creando l'animazione in cgi con la supervisione di animatori 2d che correggevano o strutturavano le animazioni cgi per renderle fluide come quelle tradizionali, disegnando sopra le animazioni cgi in modo che poi queste potessero venire corrette e assumessero uno stile di animazione fluido e credibile come il 2d. ora questa tecnica si è evoluta in due tecniche, ovvero questa mista del cgi/2d che vedremo ancora più evoluta e raffinata nel prossimo LA REGINA DELLE NEVI, e questa 2d/cgi che vedremo in paperman e che se dio vuole verrà ulteriormente perfezionata nel film di ron e john dando così vita alla rinascita definitiva dell'animazione 2d (poichè ripeto, a differenza di rapunzel e della regina dove quello che si vede è la cgi perfezionata con il 2d, con paperman quello che vedremo sarà il 2d, quindi i disegni, perfezionati con una struttura cgi, che permetterà quindi una maggiore profondità e una più facile dinamica di inquadrature, per non parlare della stereoscopia che permetterà anche ai film 2d di essere proiettati al cinema con la tecnologia 3d, permettendo anche a film in 2d di incassare quanto un 3d e così far riguadagnare al 2d un suo spazio anche economico, che non guasta)

abbiate fede, lasseter non è uno stolto wink.gif forse poi in seguito verrà il momento in cui si proporrà di nuovo un film in 2d classico e puro, ma per il momento, se vogliamo che la tecnica non soccomba definitivamente come accadde nel 2004, dobbiamo credere in queste nuove sperimentazioni che cercano di mantenere in vita il 2d, e non sputarci sopra wink.gif
Enrico
Caspita Angelo.... sarà la 50° volta che tiri fuori l'argomento di Tiana, dicendo del jazz e delle rane...

Abbiamo capito il concetto, abbiamo capito come la pensi....

Per caso, Tiana ha fallito (secondo te) perchè ci sono il jazz e le rane? eheheh.gif

Basta ripetere sempre le solite cose...
Teo
CITAZIONE (Grrodon @ 13/10/2012, 12:00) *
Hai sempre avuto ragione tu, c'è poco da fare. E' stato tutto un complotto sin dall'inizio. Io lo sapevo, ho cercato di coprirlo, ma tu ci hai visto più lungo di tutti, e adesso negare non serve a nulla. Sei il migliore.


eheheh.gif ...grande, ma ha dimenticato: "Moriremo tutti!" eheheh.gif
Angelo1985
Ripeto le stesse cose perchè mi si da l'occasione di ripeterle, leggo questo articolo e ovviamente non posso che ripetere quanto detto.
Se ti scoccia leggere sempre le stesse cose salta semplicemente quello che dico, non è difficile, appena vedi che io scrivo qualcosa, scorri la pagina. Problema risolto?
Ciao Saluto.gif

Moriremo tutti? Sicuramente, spero Lasseter crepi prima di distruggere la Disney a colpi di mouse...parlate di 2D+3D e bla bla, la verità è che ci hanno tolto il 2D, inutile andare a cercare il pelo nell'uovo.

Mi meraviglio che si urli allo scandalo per la notizia postata in principio quando poi siete tutti contenti e sostenitori di chi, di fatto, il 2D ha deciso a tavolino di farlo fallire.
IryRapunzel
CITAZIONE (Angelo1985 @ 13/10/2012, 15:50) *
la verità è che ci hanno tolto il 2D, inutile andare a cercare il pelo nell'uovo.


Ma le hai viste le foto di Paperman, almeno?
Enrico
CITAZIONE (IryRapunzel @ 13/10/2012, 16:27) *
Ma le hai viste le foto di Paperman, almeno?


Secondo me non le ha viste... continua ad andare avanti con il suo discorso senza voler ascoltare ragioni....
Angelo1985
S¡ che le ho viste, e allora? Rispondo con la stessa saccenza antipatica: sai qual'e' la differenza tra un 2D e quello che vedi in Paperman oppure pensi davvero di trovarti di fronte ad un nuovo cortometraggio stile Canto di Natale? Credi che 2D sia uguale a 2D e 3D insieme? perche' Paperman non e' un 2D PURO, lo sai questo almeno?? C'e' sempre il mouse in mezzo, e non il mouse come nel Re Leone, ma il mouse in quantita' ben maggiore, da far dire appunto che e' un 2D insieme a 3D.

Il 2D puro e' morto, lo hanno deciso loro...ah no, giusto, si e' evoluto, se volete addolcirvi la pillola usando i cavilli, con le parole, fate pure....la cosa che poi mi stupisce e' il piagnisteo alla notizia "il 2D e' stato chiuso": tutti con le mani nei capelli, urlando e screpitando; poi vai a vedere, quello c'ha la capellona nella firma, quell'altro c'ha il santino di Lasseter nel portafoglio, quell'altro aspetta Paperman come la rinascita del 2D quando ho gia' spiegato che NON e' 2D puro, insomma, tutti si battono il petto ma poi....

@Enrico: dov'è' che vado avanti con il mio discorso? Il topic parla chiaro, l'articolo anche, chiude il 2D praticamente in maniera inesorabile, cosa dovevo commentare secondo te? Ti aspettavi un applauso? Dai, dimmi, illuminami ti prego, cosa dovevo dire leggendo questa notizia?
Dovevo dire "uffi, mi spiace" e mettere magari una faccetta cretina e triste? Ma proprio no, mi incazzo e lo dico, se hai problemi IGNORAMI, non leggere, starai meglio tu e io potro' dire quel che cavolo mi pare.
Dadda25
Comunque se non si facessero film in 3D penso che l'azienda fallirebbe e non ci potrebbero essere mai più nemmeno film in 2D firmati Disney ^^

Ricordiamoci che ci sono tante case di produzione che hanno puntato sul 3D e hanno fatto provare al pubblico le sensazioni che adesso tanto brama! In certi casi bisogna cercare un compromesso! La Pixar è stata tra le prime a sviluppare queste nuove tecniche, il fatto che siano piaciute a coloro che comprano il biglietto per andare al cinema è una cosa su cui non si può agire! Si tratta pur sempre di Società cui servono soldi XD C'è chi crede che sia un buon mezzo per fare animazione e chi no, ma è una realtà! Io personalmente sono tra quelli che la trovano un'innovazione ed un'evoluzione del mestiere. La tecnologia condiziona ogni ambito della vita e noi stiamo vivendo in un periodo di transizione per cui possiamo ancora apprezzare entrambi i mondi e possiamo auspicarci che vengano usate tecniche sempre nuove per valorizzare il lavoro degli animatori!

IryRapunzel
CITAZIONE (Angelo1985 @ 13/10/2012, 17:16) *
Il topic parla chiaro, l'articolo anche, chiude il 2D praticamente in maniera inesorabile


Ma dove? Ma non è vero!
L'articolo ribadisce solo la sfiducia nel 2D che c'è alla Disney e il fatto che attualmente non hanno film in animazione tradizionale in produzione. Ma non è stato chiuso niente, anche perché il settore 2D al momento sta lavorando alla tecnica di Paperman.
Angelo1985
Allora ripeto un'ultima volta, strano NON CAPIATE dopo tutte le volte che scrivo:

1. NESSUNO, almeno non io, dice che il 3D deve morire, io sono per una varieta' dei prodotti, mai per la prevalenza totale di uno sull'altro.

2. L'articolo parla di sfiducia e bla bla, favole, e' chiuso! Paperman NON e' un 2D, raccontatevi le favole, io non la bevo.
Beast
In risposta ad Angelo vorrei dire alcune cose che spero servano per un confronto più approfondito. Mi scuso se ripeto concetti già espressi in passato.

Primo, non ricordo che La Principessa e il Ranocchio fosse un flop assicurato, a mia memoria nessuno fece mai un'affermazione del genere prima dell'uscita del film. Parlare a posteriori è sempre più facile e andrebbe evitato.

Secondo, questione rane e jazz: concordo che non siano popolari, tuttavia in passato ci sono stati film di grande successo sia con protagonisti ripugnanti (topi e ratti tanto per dire) sia con generi musicali non mainstream (ad es. il musical stile Broadway de La Bella e la Bestia), quindi addossare tutta o quasi la colpa dei magri incassi solo a questi due elementi è imho una visione miope.

Terzo, su Lasseter, che dici aver fatto fallire il 2D: innanzitutto non si scordi che il predecessore di Lasseter aveva chiuso per sempre lo studio di animazione tradizionale. Solo ed esclusivamente grazie a Lasseter abbiamo avuto 2 nuovi lungometraggi e 2 nuovi corti in animazione tradizionale, il ritorno in Disney del duo Musker/Clements e, per me più importante, abbiamo potuto godere per qualche tempo ancora dell'arte di animatori straordinari quali Deja, Henn e Goldberg. Forse per te Pooh e i corti sono solo briciole, ma non credi di essere un tantino incontentabile? Anche se Lasseter chiudesse l'animazione domani, gli sarei comunque grato per averne ritardato la chiusura di 4 anni rispetto a quanto altri volessero.
Inoltre, guardandosi attorno, si può vedere che in tanti hanno cercato di portare avanti l'animazione tradizionale e tutti hanno fallito, di qualunque genere fosse il film e qualunque animale ne fosse il protagonista. Ci ha provato la Dreamworks con una sequela di bei film (Principe d'Egitto, El Dorado, Spirit), ci ha provato la Warner (Il gigante di ferro, Looney Tunes back in action), ci ha provato la Disney con Lilo&Stitch e Koda, ci provano autori indipendenti come Marjane Satrapi (che è passata al live-action) e Sylvain Chomet (che non trovando fondi per i suoi film ne realizza uno ogni 5-7 anni). E' colpa di Lasseter se nessuno di questi film ha avuto successo? Ed è colpa di Lasseter il seguire le logiche di mercato? Credi che una volta andato via lui si tornerà a fare un film in tradizionale ogni anno o che metteranno da parte la cgi?
Non penso che Lasseter sia un santo né credo che ogni sua azione sia ineccepibile, tuttavia questo attacco nei suoi confronti mi sembra fatto col paraocchi, senza tener conto del contesto in cui lui si trova a lavorare.



CITAZIONE (Angelo1985 @ 13/10/2012, 17:16) *
S¡ che le ho viste, e allora? Rispondo con la stessa saccenza antipatica: sai qual'e' la differenza tra un 2D e quello che vedi in Paperman oppure pensi davvero di trovarti di fronte ad un nuovo cortometraggio stile Canto di Natale? Credi che 2D sia uguale a 2D e 3D insieme? perche' Paperman non e' un 2D PURO, lo sai questo almeno?? C'e' sempre il mouse in mezzo, e non il mouse come nel Re Leone, ma il mouse in quantita' ben maggiore, da far dire appunto che e' un 2D insieme a 3D.

Il 2D puro e' morto, lo hanno deciso loro...ah no, giusto, si e' evoluto, se volete addolcirvi la pillola usando i cavilli, con le parole, fate pure....la cosa che poi mi stupisce e' il piagnisteo alla notizia "il 2D e' stato chiuso": tutti con le mani nei capelli, urlando e screpitando; poi vai a vedere, quello c'ha la capellona nella firma, quell'altro c'ha il santino di Lasseter nel portafoglio, quell'altro aspetta Paperman come la rinascita del 2D quando ho gia' spiegato che NON e' 2D puro, insomma, tutti si battono il petto ma poi....

Però ho bisogno che mi spieghi cos'è il 2d puro... quello delle Lagh-O-Grams degli anni '20, quello dell'epoca d'oro degli anni '30/'50, quello della xerox o quello con utilizzo del computer da fine anni '80 in poi? Il 2d degli anni '20 è morto dieci anni dopo, quello anni '30 è morto con la xerox, e così via, c'è sempre stata un'evoluzione, di cui Paperman potrebbe essere un nuovo stadio (uso il condizionale perché non l'abbiamo ancora visto). Io sono il primo ad essere dispiaciuto per la scomparsa del tradizionale, purtroppo però il mondo va avanti, è sempre stato così e non si può vivere nel passato.
Angelo1985
Ho già spiegato più volte, rischio di annoiare qualcuno. Tanto la pensiamo in maniera diversa, trovo solo sconcio e ipocrita battersi il petto quando tutti qua dentro non fate altro che sostenere questo genere di politica e il suo mattatore.

Quello prima aveva chiuso? E' stato più sincero e più onesto; questo ciccione che si atteggia al Disney del nuovo millennio si traveste da pecora mentre non ha fatto altro che confermare ancora di più il trend, la "sfiducia" verso il 2D. Oh, ma se per 70 anni i bambini di ogni età hanno amato un tipo di animazione, che hanno questi che non lo amano più?
Ma davvero credete a queste idiozie? Sono loro a creare i generi, le mode, sono loro che decidono cosa deve morire e cosa no; ma secondo voi uno squallido nerd ciccione come quello poteva davvero puntare il massimo su un film 2D?? Ma davvero ci credete?? Ve lo dico io, Tiana era calcolata come flop, il pretesto per dire "ci abbiamo provato, il pubblico non ha capito", parli di topi e broadway, ma perchè Belle ha avuto lo stesso budget pubblicitario di Tiana? La Disney ha investito in Tiana quanto con Belle? Una e dico UNA sola delle canzoni di Tiana è orecchiabilmente commerciale quanto una qualsiasi di Belle?
Esiste una bambina a questo mondo che non prova ribrezzo verso una rana che non sia stilizzata con vestitini e scarpette come in Cenerentola? Dai su...

Cavolo, alla fine ho ripetuto di nuovo...
winnie & pimpi
QUOTE (Beast @ 13/10/2012, 17:57) *
tutti[/u] hanno fallito, di qualunque genere fosse il film e qualunque animale ne fosse il protagonista. Ci ha provato la Dreamworks con una sequela di bei film (Principe d'Egitto, El Dorado, Spirit), ci ha provato la Warner (Il gigante di ferro, Looney Tunes back in action), ci ha provato la Disney con Lilo&Stitch e Koda, ci provano autori indipendenti come Marjane Satrapi (che è passata al live-action) e Sylvain Chomet (che non trovando fondi per i suoi film ne realizza uno ogni 5-7 anni). E' colpa di Lasseter se nessuno di questi film ha avuto successo? Ed è colpa di Lasseter il seguire le logiche di mercato? Credi che una volta andato via lui si tornerà a fare un film in tradizionale ogni anno o che metteranno da parte la cgi?
Non penso che Lasseter sia un santo né credo che ogni sua azione sia ineccepibile, tuttavia questo attacco nei suoi confronti mi sembra fatto col paraocchi, senza tener conto del contesto in cui lui si trova a lavorare.

Concordo su molte cose, Lasseter ha comunque cercato di portare avanti il 2d e ancora vorrebbe farlo, ma non comanda lui! Se proprio vogliamo trovare delle colpe si può dire che ci si aspettava di più in termini di qualità, si sperava in un nuovo rinascimento Disney ma così non è stato anche se il miglioramento c'è stato di sicuro. Se la Principessa e il ranocchio non è un capolavoro ed è stato un flop certo lui ha molte responsabilità dato che è il capo del settore animazione e il produttore esecutivo. Di errori ne ha fatti tanti come far scappare Sanders. Ad esempio il fatto stesso di affidare La principessa e il ranocchio a Musker e Clements l'ho sempre considerata un mossa rischiosa perchè se è vero che hanno fatto successi come la Sirenetta e Aladdin è altrettanto vero che hanno anche realizzato i più grandi fiaschi in assoluto della storia Disney, Basil e il Pianeta del Tesoro. Era meglio tenerli per un film successivo, non per il rilancio! E ora mi preoccupa molto il fatto che proprio a loro venga affidato un film con una tecnica sperimentale, così se floppano di nuovo siamo a posto!

Quello che mi da fastidio in realtà è la mentalità che si è creata nel pubblico, anche qui sul forum. Tutti dicono che La principessa e il ranocchio è stato un flop quindi significa che la gente non vuole più vedere il 2d ASSURDOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!
Quando però hanno floppato i Robinson e Bolt nessuno ha detto che la gente non era interessata alla CGI!!!!
Senza considerare che la riedizione del Re Leone ha incassato quanto un film nuovo!!!
Inoltre il mercato dello studio Ghibli è in cintinuo aumento, Ariety è stato record in america.
NON FACCIAMOCI FARE IL LAVAGGIO DEL CERVELLO così facciamo solo il loro gioco! La verità è che è la Disney ad avere problemi! non sono stati in grado di fare film di successo in tanti anni sia in 2d che in 3d! Rapunzel è stato l'unico successo chissà se ce ne saranno altri! Ma per non ammettere le proprie responsabilità è meglio far credere che è un problema di mode e dei tempi che cambiano!

Altra questione che mi da fastidio è pensare che il pubblico vuole solo film comici! ASSURDOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!
Qui basta guardare i dati, scusate ma TITANIC e AVATAR, i maggiori successi della storia del cinema, vi sembrano film comici????!!! Se guardate la classifica dei maggiori incassi della storia del cinema faticherete a trovare film comici!

Anche il fatto di dire che le nuove generazioni sono sempre più superficiali e vogliono solo il cinema usa e getta....è dai tempi dei romani che si fa questo ragionamento, se cercate qualche lettera di Seneca troverete le stesse parole.
Non è vero!!! Nella storia dell'arte c'è sempre stato questo problema e sempre ci sarà, si facevano film spazzatura anche negli anni 20, negli anni 30 40 50 60 70 80 90 ecc...
solo che ogni tanto c'è qualche grande personalità che riesce a fare film di qualità e di successo allo stesso tempo, è difficile ma non impossibile.
Dadda25
Allo stesso tempo però non bisogna per forza denigrare il comico, che fa comunque parte di quasi tutti i film d'animazione, Disney e Non (per quanto ultimamente si faccia un uso di gag eccessivo) e nemmeno negare che il 3D è prediletto come tecnica, ma perché ha anche riscontrato un favore di pubblico! L'importante è non categorizzare ma riuscire a vedere vari aspetti di ogni cosa!
Sono d'accordo che un flop di Frog Princess non vuol dire Flop del 2D ma in quel momento è stato così, ci sono tanti fattori in gioco!

Apprezzo molto l'intervento di Beast, ma non lo quoto per non fare messaggi troppo lunghi happy.gif
Angelo1985
E' vero Pimpi, sai perchè è un problema solo della Disney? te lo dico io, perchè la Disney vuole diventare la Pixar! Invece di puntare sulla diversificazione si è arrivati ad una totale assimilazione, la Disney si è Pixerizzata! Ora, ma secondo voi, uno nato e cresciuto in Pixar può davvero operare per una Disney classica e soprattutto diversa da altro? Ma no!

Ottimo l'esempio di Bolt e gli altri film flop, ripeto, vedono solo i risultati che vogliono vedere ed è vero, è un lavaggio del cervello, punto...
Zio Paperone
CITAZIONE (Angelo1985 @ 13/10/2012, 12:29) *
Come pubblico cosa possiamo fare? Disertare i cinema con il loro 3D no eh?? Figuriamoci...

Ecco cosa si è ottenuto, la Pixar di fatto ha fagocitato la tradizione Disney, il mercato pompa solo le facce lecca-lecca e ora tutti ci piangiamo addosso.
Io non sono andato a vedere 2-3-4 volte la capellona, nemmeno mi son sognato di avvicinarmi al cinema, e sapete perchè?? perchè sapevo che sarebbe andata a finire così...

Quindi ora cosa piangete? si allarmano tutti quando tutti qua dentro parlano di "normale evoluzione dell'arte", "la tecnica va avanti", e bla bla...sciocchezze!

Qui non si parla di varietà di tecniche (1 film in 2D, un altro in 3D, un altro con nuove tecniche), qui si parla di CHIUDERE, basta, stop, è finita.

Ci lasceranno le briciole, un film in tecnica mista 2D+3D, che però...non è 2D. Semplice.

Complimenti a John Lasseter, il più grande attore-imbroglione del mondo: si è presentato come il guru che avrebbe salvato lo storico 2D, puntando su un flop ASSICURATO come la Principessa e il ranocchio (un film con musica jazz e con protagonisti rane, ma come si fa?) per rilanciare la tecnica...anche un bambino capirebbe che è stato fatto appositamente, ora potrà dire "Io c'ho provato, ma la gente vuole la CGI". Che imbroglione....spero che venga buttato fuori a calci nel culo e molto presto anche. Del resto come si poteva credere che uno nato e cresciuto nella Pixar non avrebbe fatto così? Ripeto, è la Pixar che si è mangiato il nome Disney, la sua essenza, ovvero l'animazione a disegno, che da quasi 100 anni la caratterizzano come insuperabile.

I miei complimenti...


Non esageriamo più che altro la colpa non è della Pixar ma la voglia di inseguire la Pixar nel genere anche la Fox ha fatto 2D e poi ha smesso con l'arrivo dell'Era Glaciale la Dreamworks idem. La Principessa e il ranocchio non era per niente un flop assicurato ma è capitato nel periodo più sfortunato quella del gigante Avatar e poi ci sono i conservatori che lo hanno boicottato visti che è la prima principessa di colore esi è considerato il film obamaiano visto che si svolge in quella New Orleans tanto cara a Obama. e la musica jazz fa parte del posto che si doveva mettere musica rock??? Poi se ci mettiamo le polemiche dei genitori per la scena del cimitero con i demoni della morte il flop è servito.Si sta esagerando con le cose ricordiamo che prima di Lasseter lo studio animato Disney era ko con lui è rinato e si sono prodotti di nuovo corti la colpa non è sua ma degli altri che lo hanno voluto copiare. e poi di un pubblico che cerca solo il film d'animazione che fa ridere e chi dobbiamo dare colpa a questo genere? A lui all'orco verde da quell'anno vengono prodotti film d'animazione con lo scopo solo di far ridere e basta. Senza Lasseter avremo avuto remake come Uno Zoo in fuga o altri Cicken Little avrà le sue colpa ma anche i suoi meriti.Ma siamo impazziti cacciarlo?? Sarebbe la più grande vergogna della Disney perdere uno come lui. Comunque anche per me l'articolo è strano visto che il 2D non si chiude, parola di Lasseter. Senza la Pixar non avremo mai vinto Oscar...Pensa a Wall-E pensa a Toy Story veramente li consideri anti-dineyani? Non si può andare sempre avanti con i film con le canzonette
winnie & pimpi
QUOTE (Zio Paperone @ 13/10/2012, 21:48) *
un pubblico che cerca solo il film d'animazione che fa ridere e chi dobbiamo dare colpa a questo genere? A lui all'orco verde da quell'anno vengono prodotti film d'animazione con lo scopo solo di far ridere e basta. Senza Lasseter avremo avuto remake come Uno Zoo in fuga o altri Cicken Little avrà le sue colpa ma anche i suoi meriti.Ma siamo impazziti cacciarlo?? Sarebbe la più grande vergogna della Disney perdere uno come lui. Comunque anche per me l'articolo è strano visto che il 2D non si chiude, parola di Lasseter. Senza la Pixar non avremo mai vinto Oscar...Pensa a Wall-E pensa a Toy Story veramente li consideri anti-dineyani? Non si può andare sempre avanti con i film con le canzonette

scusa ma dire che il pubblico cerca solo film comici, oltre a essere chiaramente falso, è anche offendere i film della Pixar che non si possono certo etichettare come semplicemente comici eppure spesso hanno ottenuto un successo maggiore di quelli della Dreamworks. Hai fatto bene a citare Uno zoo in fuga, altro esempio di film Disney in GCI puramente comico che è stato un clamoroso flop che al confronto la principessa e il Ranocchio sembra Via col Vento. E' palese anche da questo esempio che il problema non è il pubblico ma l'incompetenza della dirigenza Disney.
La più grande vergogna della Disney si è già avverata anni fa, ed è stato quando hanno buttato fuori dallo studio Roy Disney!
Detto questo anche io non colpevolizzo Lasseter tuttavia credo che non avrebbe dovuto accettare di occuparsi della Disney per due motivi, il primo perché in questo modo non può occuparsi più a tempo pieno della Pixar causandone il calo di qualità, ( forse è per questo che Cars 2 e Brave non sono molto riusciti ).
Secondo perché concordo con Angelo: è un errore pixarizzare i film Disney. Non perché non siano belli i film Pixar , ma perché ci sono già! Piuttosto che ne producano due all'anno alla Pixar. La presenza di Lasseter è molto evidente nella Principessa e il Ranocchio e ancora più clamorosa sembra in Ralph!
Non capisco il senso di questa operazione, la Disney si è già comprata la Pixar, che bisogno ha di imitarla? può benissimo farli alla Pixar i film se vuole, è sua!!! si fanno concorrenza da soli! Il mercato è già saturo, continuano ad uscire film d'animazione uno la fotocopia dell'altro! Sarebbe più sensato fare qualcosa di diverso, che si stacchi completamente dalla Pixar in modo da coprire una fascia maggiore di mercato.
Comunque ci sono i dati che parlano: la Disney è entrata in crisi la prima volta negli anni 70 quando si è allontanata dai suoi modelli ed è tornata al successo quando ha ricominciato a produrre film più disneyani come la Sirenetta, La Bella e la Bestia, Aladdin e il Re Leone ( i film con le canzonette da oscar post-6-1111346575.gif per intenderci). Non contenti della lezione, lo studio è entrato in crisi di nuovo quando si è allontanata dallo spirito Disney ed è tornata di nuovo ad incassare con una fiaba classica Rapunzel ( altro film con le canzonette). Non lo era la Principessa e il Ranocchio, la protagonista oltre ad essere quasi sempre una rana, è una cameriera che vuole aprirsi un locale, è ambientato nel Novecento, troppo moderno non si può parlare di vera fiaba.
Ma secondo voi cosa è più logico a questo punto???? Non è meglio rimanere disneyani?
Questo non vuol certo dire che debbano fare sempre fiabe, del resto non lo sono Bambi Dumbo e tanti altri, ma santo cielo rimanete disneyani ed assumete gente che sa fare il proprio mestiere!!!

Insomma non diamo la colpa al pubblico che è sempre lo stesso!!! Rendiamoci conto che c'è qualcosa che non funziona nello studio! Che non fanno altro che regalare il loro personale migliore alla concorrenza, l'ultimo Alan Menken, l'autore di qualche canzonetta da oscar, che possono anche fare solo film in CGI ma se non cambiano loro non migliorerà mai la qualità dei film!
Grrodon
QUOTE (Angelo1985 @ 13/10/2012, 17:16) *
S¡ che le ho viste, e allora? Rispondo con la stessa saccenza antipatica: sai qual'e' la differenza tra un 2D e quello che vedi in Paperman oppure pensi davvero di trovarti di fronte ad un nuovo cortometraggio stile Canto di Natale? Credi che 2D sia uguale a 2D e 3D insieme? perche' Paperman non e' un 2D PURO, lo sai questo almeno?? C'e' sempre il mouse in mezzo, e non il mouse come nel Re Leone, ma il mouse in quantita' ben maggiore, da far dire appunto che e' un 2D insieme a 3D.


Stai dicendo una vaccata. A rendere il 2D per te "unico" rispetto alla CGI cosa sarebbe? La quantità di mina utilizzata? I fogli di carta su cui si è disegnato? E secondo te un frame qualsiasi di un Classico anni 90 non contiene un'enormità di mouse? Urli e strepiti offendendo un Artista come Lasseter, e intanto stai totalmente mancando il punto focale della questione, l'unica cosa che ha senso veramente rimpiangere e per cui battersi, ciò che veramente distingue l'animazione tradizionale dalla computer grafica, e che quest'ultima per sua natura non potrà mai offrire.

La linea.

Quel potere magico capace di descrivere una figura con un gesto della mano, la capacità di esprimere un'emozione con un semplice tratto, di illuderci di avere davanti un personaggio quando magari è un semplice inganno prospettico come quelli che Eric Goldberg mutuò da Al Hirschfeld, ai tempi della Rapsodia in Blu. Di conquiste la CGI ne ha fatte negli anni, specie da quando i WDAS hanno detto la loro con Rapunzel: la figura umana, l'allontanarsi da modelli per forza geometrici e via dicendo, ma l'unica cosa che ancora non sono riusciti a riprodurre è proprio questa. Paperman recupera quella che è la vera essenza del 2D e la impianta all'interno di figure volumetriche, riportando in scena la grande assente dell'arte Disney degli ultimi anni.
Cos'altro serve per far rivivere il 2D se non questo? Paperman ci ha restituito la Linea, non mi sembra che abbia senso rimpiangere altro.
Dadda25
Grrodon hai detto una cosa verissima nel modo migliore in cui potesse essere detta happy.gif Mi hai fatto anche riflettere molto! Grazie! happy.gif


Comunque ragazzi non prendete come verità assoluta ogni cosa, mica è vero che il pubblico vuole solo film comici, ma nemmeno si può negare che piacciano! Cioè ci sono tante realtà e tanti fattori che determinano la riuscita di un film! Molto lo decidono loro, ma anche noi abbiamo le nostre responsabilità!
Per me La Principessa e il Ranocchio merita più di altri film "disenyani" ed ha degli elementi che sarebbe bello vedere nell'animazione, molto più "seri" come dite voi! Ma questo non vuol dire che il pubblico sia stupido a non averlo visto al cinema e nemmeno che non abbia senso di esistere o che sia stato fatto come flop programmato, io trovo che ci sia molto dentro quel progetto e, come tanti, magari (PER ME) non è stato capito (come la Bella Addormentata a suo tempo per esempio). Il fatto che poi si sia cambiato rotta non dipende per me solo dal fatto che non abbia avuto successo, era una tendenza che aveva già cominciato a manifestarsi, indipendentemente da Tiana!

Ci stiamo aspettando molto da Paperman perché sembra, come appunto diceva Grrodon, restituirci un legame con gli artisti e i disegnatori. Glen Keane disse:
All you can do sometimes is just press harder on your pencil to try to make the drawing express what you're feeling in your heart, and you hope that the audience can feel it as they're looking at it.
Raperina
CITAZIONE (Grrodon @ 14/10/2012, 2:09) *
Stai dicendo una vaccata. A rendere il 2D per te "unico" rispetto alla CGI cosa sarebbe? La quantità di mina utilizzata? I fogli di carta su cui si è disegnato? E secondo te un frame qualsiasi di un Classico anni 90 non contiene un'enormità di mouse? Urli e strepiti offendendo un Artista come Lasseter, e intanto stai totalmente mancando il punto focale della questione, l'unica cosa che ha senso veramente rimpiangere e per cui battersi, ciò che veramente distingue l'animazione tradizionale dalla computer grafica, e che quest'ultima per sua natura non potrà mai offrire.

La linea.

Quel potere magico capace di descrivere una figura con un gesto della mano, la capacità di esprimere un'emozione con un semplice tratto, di illuderci di avere davanti un personaggio quando magari è un semplice inganno prospettico come quelli che Eric Goldberg mutuò da Al Hirschfeld, ai tempi della Rapsodia in Blu. Di conquiste la CGI ne ha fatte negli anni, specie da quando i WDAS hanno detto la loro con Rapunzel: la figura umana, l'allontanarsi da modelli per forza geometrici e via dicendo, ma l'unica cosa che ancora non sono riusciti a riprodurre è proprio questa. Paperman recupera quella che è la vera essenza del 2D e la impianta all'interno di figure volumetriche, riportando in scena la grande assente dell'arte Disney degli ultimi anni.
Cos'altro serve per far rivivere il 2D se non questo? Paperman ci ha restituito la Linea, non mi sembra che abbia senso rimpiangere altro.



Concordo con Grrodon, e mi viene anche da dire che The Princess and the Frog secondo me ha floppato perchè la storia è troppo "strana" poco lineare e piena di buchi di sceneggiatura.. come 2d è STUPENDO (i disegni i colori ecc) davvero.. è fenomenale, ma in quanto a trama doveva essere sviluppata meglio. Tutti i miei amici se ne sono accorti che durante la storia c'erano troppe stonature, buchi e quant'altro. Tiana ha floppato a causa della storia raccontata male non perchè era un 2D. Forse, invece che concentrarci sui 2d e cgi bisognerebbe concentrarsi di più sulla TRAMA di una storia.
Zio Paperone
winnie capisco guarda che Roy Disney è stato quello che ha voluto Lasseter capo degli studi ed'è quello che ha cacciato Eisner lo considerava un anti-Disney. Ma ragazzi secondo me sbagliate il punto è questo io non vedo cosa Dreamworks, Blue Sky, Sony Animation e Illumination cosa hanno di diverso dalla Disney?La Disney-Pixar la Ardmaan e la Laika sono le uniche che hanno rivoluzionato il mondo dell'animazione. La Disney unendo animazione e musica la Pixar con la CGI e il 3D la Aardman con in personaggi in plastillina e la Laika come si è visto in Coraline non dimentichiamo Burton e la sua stop-motion e sopratutto Verbinski con Rango con un doppiaggio come se si recita in live action e poi riprodotta al pc. Ralph non è una brutta mossa perchè questa CGI abbinata al 32 bit dei vecchi videogiochi potrebbe far nascere un nuovo stile nell'animazione come lo stile del corto di Paperman. Inutile girarci attorno il mondo cambia bisogna rivoluzionarsi se rimani ancorato al vecchio sei fuori.La Disney è quella che ha sempre lanciato l'animazione e deve trovare qualcosa di nuovo per far appassionare il pubblico. Non aveva senso fare uscire una fiaba lo stesso anno che la produce la Pixar anche se è più un fantastico.Anastasia, Eldorado.Spirit sono tutti prodotti copiati dalla Disney.Pochi sono riusciti a rendere un prodotto simil Disney da essere applaudito
winnie & pimpi
QUOTE (Zio Paperone @ 14/10/2012, 14:50) *
Ralph non è una brutta mossa perchè questa CGI abbinata al 32 bit dei vecchi videogiochi potrebbe far nascere un nuovo stile nell'animazione come lo stile del corto di Paperman. Inutile girarci attorno il mondo cambia bisogna rivoluzionarsi se rimani ancorato al vecchio sei fuori.La Disney è quella che ha sempre lanciato l'animazione e deve trovare qualcosa di nuovo per far appassionare il pubblico. Non aveva senso fare uscire una fiaba lo stesso anno che la produce la Pixar anche se è più un fantastico.

può darsi che Ralph abbia successo e che non sia un brutto film, ma la paura è che sia l'ennesimo snaturamento della Disney che cerca di rinnegare se stessa. Le somiglianze con Toy Story dimostrano che siamo di fronte al solito scimmiottamento della Pixar. Prendere a prestito un regista di una casa concorrente opposta alla Disney poi sembra proprio una dichiarazione di resa. Cercando di rincorrere la concorrenza la Disney finora si è solo coperta di ridicolo.
Non credo proprio cha la Disney sia interessata a fare qualcosa di nuovo, vuole solo fatturare qualcosa di nuovo!
Grrodon
Rich Moore non viene da una casa concorrente ma da un settore differente, quello televisivo di Groening, e il suo arrivo ai WDAS ha la stessa valenza dell'arrivo di Brad Bird in Pixar, proveniente dallo stesso ambiente.
E non mi pare che la Pixar dopo Bird abbia snaturato sé stessa. Quanto al voler vedere Ralph come un semplice scimmiottamento di Toy Story, ricorderei che la tecnica narrativa dell'esplorazione dei sideworlds non se la sono inventati in Pixar ma in Disney sin dai tempi di Music Land e Woodland Café, e la stessa idea di avere come guest personaggi di altri case precorre la Pixar sin dai tempi di Roger Rabbit.
Un minimo di prospettiva, per favore.
winnie & pimpi
QUOTE (Beast @ 13/10/2012, 17:57) *
Sylvain Chomet (che non trovando fondi per i suoi film ne realizza uno ogni 5-7 anni).

anche Sylvain Chomet è passato al live-action
Beast
CITAZIONE (winnie & pimpi @ 14/10/2012, 16:42) *
anche Sylvain Chomet è passato al live-action

Non lo sapevo, grazie. wink.gif
*marta*
CITAZIONE (winnie & pimpi @ 13/10/2012, 19:26) *
Quello che mi da fastidio in realtà è la mentalità che si è creata nel pubblico, anche qui sul forum. Tutti dicono che La principessa e il ranocchio è stato un flop quindi significa che la gente non vuole più vedere il 2d ASSURDOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!
Quando però hanno floppato i Robinson e Bolt nessuno ha detto che la gente non era interessata alla CGI!!!!
Senza considerare che la riedizione del Re Leone ha incassato quanto un film nuovo!!!
Inoltre il mercato dello studio Ghibli è in cintinuo aumento, Ariety è stato record in america.
NON FACCIAMOCI FARE IL LAVAGGIO DEL CERVELLO così facciamo solo il loro gioco! La verità è che è la Disney ad avere problemi! non sono stati in grado di fare film di successo in tanti anni sia in 2d che in 3d! Rapunzel è stato l'unico successo chissà se ce ne saranno altri! Ma per non ammettere le proprie responsabilità è meglio far credere che è un problema di mode e dei tempi che cambiano!


Quotone..!! Discorso giustissimo.. il problema non è la tecnica usata a mio avviso.. e poi Tiana non è un fallimento del 2D ma è la storia che non regge.. e anche la colonna sonora scelta non aiuta.. io personalmente non tollero il jazz.. so che non la pensano tutti come me ma trovatemi un bambino a cui piaccia questo genere musicale.. ma anche la storia non mi ha mai convinto.. e poi è vero che si sente spesso il discorso "guardate gli incassi di Tiana, il 2d ormai non vende più" e bla bla vari.. quando invece floppano i film in CGI nessuno dice che floppano per via della tecnica utilizzata.. dovrebbero preoccuparsi molto di più sulla trama di questi tempi.. possono mettere tutti gli effetti speciali per fare un 3d strepitoso che se il film è una cagata rimane tale.. detto questo io non sono contro 3D e CGI.. mi piacerebbe che potesse però continuare ad esistere il 2D.. not.gif
Fulvio84
il fatto che nel forum disney, i topic che riguardano argomenti diversi dall'animazione siano piu visitati di quelli in tema disney, la dice lunga.
Purtroppo io sono uno di quelli affezionati ai grandi classici del passato e mi risulta dififcila prendere solo in considerazione di andare a vedere Ralph, ad esempio.
non ho amato LA ranocchia, perche' il film l'ho trovato poco interessante, ho amato Rapunzel, perche l'ho trovato ben fatto.
Se avessimo potuto avere Rapunzel in 2D sarebbe stata la perfezione.
Ho veramente paura anche io che il 2d stia morendo del tutto in casa disney ed e' un peccato.
mi auguro che almeno in futuro, se debbano fare solo 3d cerchino di creari prodotto degni come Rapunzel e non solo filmetti stupidi.
Enrico
Mi trovo completamente d'accordo con Grrodon.

CITAZIONE (Fulvio84 @ 14/10/2012, 21:17) *
il fatto che nel forum disney, i topic che riguardano argomenti diversi dall'animazione siano piu visitati di quelli in tema disney, la dice lunga.


Questo l'ho notato da diverso.... e già l'avevo fatto presente....
ma vabbè, non voglio ripetermi... eheheh.gif
veu
Ora diciamo la nostra... già pensiamo che verremo attaccati come al solito quando parliamo anche se abbiamo cercato di esprimerci nella maniera più calma possibile e speriamo che lo apprezzerete... in ogni caso, prepariamo gli scudi...

Secondo noi il vero problema non è una questione di tecnica, ok ci sono amanti del 2D e detrattori della CGI come amanti della CGI che vedono il 2D superato e c'è chi si aspetta tantissimo dalla nuova tecnica di Paperman e del nuovo film di Ron e John...
Quello che già è stato colto è che il vero problema sono le storie, è la TRAMA! è questo il motore di un film sia esso animato o live action ed è questo che alla disney di oggi sottovalutano... la TRAMA è la cosa fondamentale... se non hai trama puoi avere tutta la tecnica del mondo sia 2D sia CGI ma il film resta e resterà sempre una schifezza insipida...
Se fanno film in CGI con ottima trama allora viva i film in CGI... è questo che vogliamo dire...

In ogni caso quotiamo per INTERO il discorso di Winnie e pimpi... BASTA film comici, BASTA commedie inutili, BASTA FILM VOLGARI!!! questo formato rovina in genere il cinema (disney, d'animazione in generale anche non disney e pure live action) quindi alla fine non funziona...

quello che vogliamo dire è che ora devono fare film come si deve, non le solite commediole sciocche e volgarotte che ci propinano da tempo... vogliamo FILM EPICI, vogliamo generi differenti, non sempre le solite cose...
ciò che funzionava negli anni in cui la Disney funzionava (30-50-90) è stato il fatto che i film avevano una trama solida, ben fatta e si diversificavano l'un l'altro alternando commedia e film epici, ma non c'era un genere unitario e una moscezza come quella odierna... pensateci... Biancaneve (dramma), Pinocchio (dramma più commedia), Cenerentola (commedia con dramma), Alice (commedia pura), Peter Pan (dramma+commedia), Aurora (epico, più drammatico con qualche scena commedia), Ariel (commedia con dramma), Belle (dramma), Aladdin (commedia con pochissimissimissimo dramma), Re Leone (dramma), Pocahontas (dramma - epico), Gobbo (dramma - epico), Hercules (commedia), Mulan (commedia+epico+dramma), Tarzan (dramma - epico)... oggi cosa abbiamo? Chicken Little (commedia), Robinson (commedia), Bolt (commedia), Tiana (commedia), Rapunzel (commedia, forse un pochino pochino di dramma alla fine, un po' come Aladdin), Winnie Pooh (commedia), Ralph (commedia preannunciata)... cioé dov'è la varietà di generi?????????????? ci rendiamo conto che ormai sono tutti fatti con lo stampino???????? cioè ridere e basta? che sarà la Regina delle Nevi? vediamo e prevediamo... sicuramente una commedia, non certo qualcosa di epico...
su queste basi è questa la vera crisi, non tanto la tecnica 2d o CGI... anzi, ora la lanciamo lì... non linciateci... se facessero CGI molto più curati come trama e con differenze tra l'uno e l'altro e tratti da storie + o - conosciute secondo noi pure il CGI potrebbe far fortuna e magari soppiantare il 2D... ora come ora no... anche perchè finora l'unico film in CGI che ha funzionato era Rapunzel ma era in lavorazione da decenni, non sappiamo se ai prossimi film ci lavorano meno se funzionano o no... oggi i film CGI sono i film che fanno ridere, il 2D è il genere aulico dell'animazione... è questa la linea di pensiero che hanno in America... ed è difficile cambiarla... a meno che non lo faccia la Dreamworks allora vedrete che pure la disney cambia linea... ma ormai il primo passo deve farlo qualche altra casa di produzione così la disney la copia e magari ci restituiscono film epici come da anni ormai non ce ne sono più (dal 1999 o se vogliamo dal 2002 con il Pianeta del Tesoro)
quello che ci serve oggi è BASTA COMMEDIA, Sì AI FILM EPICI...
e se non educano il pubblico a rivedere film aulici, è normale che poi il pubblico si adagia su cosette stupidotte e purtroppo loro sono convinti che basta far ridere, che basta buttare due o tre volgarità al cinema e fare un capolavoro... mah

In ogni caso, noi non critichiamo tanto Lasseter per l'abbandono al 2d ormai il mercato chiede il CGI, è vero, più che altro non capiamo perchè pur di sedersi sulla poltrona di Presidente ha fatto mille promesse e non ne ha mantenuta una... è questo che pensiamo sia sbagliato... e forse chi dice che Tiana era un flop preannunciato tutti i torti non ha... dai lo presentano come una fiaba, quando pur essendolo, è più una commedia ad animali, pubblicizzano tanto Tiana e il suo vestito verde, facendola passare per una novella Belle che trasforma il ranocchio in principe e poi si vede che è lei che diventa rana e resta rana per quasi tutto il film (ci sarà 18 minuti da umana, un record di poca presenza se escludiamo Aurora che però con i suoi 17 minuti è in proporzione più in scena di Tiana umana, visto che La Bella Addormentata dura 72 minuti contro i 97 di Tiana, o di Kida che è in scena 15 minuti su 87 di film, mentre Tiana 18 minuti su 97)... e poi mettere la prima principessa afroamericana che diventa una rana, uno degli animali che meno piacciono, pensiamo sia uno schiaffo ai neri (una vena di razzismo? non sappiamo, però diciamo che non è la scelta migliore per rilanciarsi...) se a ciò aggiungiamo il jazz che non è che sia la musica più amata del mondo e in più l'hanno data a Randy Newman anzichè a Menken come i fissati volevano allora diciamo che il flop era quasi sicuro... non parliamo dei buchi di sceneggiatura...


Riassumendo... più che di tecnica 2D o CGI che si preoccupino di più della trama e ovvio anche della qualità di animazione perchè vedere dei personaggi plasticosi come Chicken e Robinson e in parte pure Bolt non è che siano il miglior biglietto da visita...

Per il resto... rinascita? dove? finora UN SOLO FILM, Rapunzel, ha avuto successo... per una rinascita ci vogliono almeno 3 film consecutivi che vadano bene... qui dopo Rapunzel abbiamo avuto un flop stellare, Winnie Pooh, quasi un anno senza film e ora vedremo Ralph... pensiamo sia un po' presto per parlare di rinascita, meglio parlare di puro caso che Rapunzel sia andata bene, o neanche questo, forse di impegno decennale che però ora come ora non possono permettersi... non possono fare un film ben fatto ogni 10 anni... troppo poco...
Scrooge McDuck
Io dico solo che dai miei miseri 4 anni di iscrizione a questo forum avrò sentito senza esagerare 50 volte che il 2D è fallito, eppure siamo ancora qui a parlarne!
nunval
Io, in linea di massima sono d'accordo con i veu. In generale mi sono stancato delle tematiche della massima parte del cinema odierno, cosa che ha coinvolto anche l'animazione. Troppa, troppa commedia e troppi troppi effetti speciali, non ne posso più sono due mesi che, a parte Brave, non vado a cinema! Meglio godersi un bel classico in blu ray a casa propria, Disney o non.
Vito
CITAZIONE (Angelo1985 @ 13/10/2012, 12:29) *
ovvero l'animazione a disegno, che da quasi 100 anni la caratterizzano come insuperabile.

Ti dice qualcosa il fatto che siano passati "quasi 100 anni"? wink.gif
Teo
Vorrei fare qualche considerazione anche io, su questa tematica così interessante e che sta suscitando un dibattito finalmente costruttivo.
Premetto che non entro nel merito dell'articolo postato perchè il mio inglese non mi consente di comprendere le sfumature.

Io credo che la questione della tecnica non sia fondamentale, anche se naturalmente preferisco il disegno 2D quando vedo un film di animazione. Per esperienza personale so benissimo che ai bambini non gliene frega assolutamente niente della tecnica di realizzazione di un "cartone", infatti nelle case degli amici dei miei figli vedo una grandissima quantità di dvd di film in 2D e non solo i nuovi in CGI. Piuttosto si potrebbe discutere di cosa vogliono andare a vedere i genitori e quindi, indirettamente, di cosa portano a vedere i figli, in questo caso, come spesso avviene, la ricerca del divertimento e del film "scanzonato" prevale probabilmente su tutto. Ralph farà sicuramente il botto perchè porterà al cinema moltissimi genitori cresciuti, come me, nell'epoca dei primi videogames, molti ragazzi giovani che li usano abitualmente e anche molti "non genitori" tra i 20 e i 40 anni, incuriositi da questo mondo. Perciò dopo i fasti (economici) di Rapunzel e quelli di Ralph (Pooh non lo considero nemmeno perchè è stata un'uscita volutamente in sordina) la Disney potrà dire di essere riuscita nell'intento di rinconquistare il mercato dell'animazione a discapito, però, della sua "sorella" Pixar che in contemporanea ha prodotto due dei più deludenti film della sua illustre storia (Cars2 e Brave).
E la Dreamworks cosa fa? Da un lato continua nel suo stile scanzonato e volgarotto a mietere successi (Madagascar3) e dall'altro sviluppa storie ben più adulte e interessanti (Dragon, Le 5 leggende) che possono tranquillamente essere visti da un pubblico più esigente. Qual è la strada giusta?

La questione di fondo è che, come detto in più commenti, la Disney si sta uniformando alle altre case di maggior successo e così sta perdendo buona parte della sua peculiarità. La Disney è altro rispetto alla comicità (seppur geniale) dei Simpson, di Futurama o di Shrek, andando a cercare una imitazione si rischia di perdere il proprio "zoccolo duro" di fan.

Vi faccio un esempio "commerciale", dato che è il mio campo di insegnamento:
Negli anni '80 la Coca Cola aveva perso quote di mercato importantissime a discapito del suo concorrente più quotato (PepsiCola) per vari motivi, primo fra tutti la ottima campagna pubblicitaria della concorrenza. Nel tentativo (maldestro) di recuperare la clientela perduta, la CocaCola ha deciso di lanciare sul mercato un prodotto nuovo, uguale identico alla Pepsi (si chiamava New Coke) che era tanto di moda in quegli anni (1986), eliminando di fatto la famosa ricetta segreta che per anni le aveva fatto fare enormi successi. Cosa è successo? Un flop clamoroso, un crollo ancora più grande delle vendite ed il sorpasso da parte della concorrenza. Il motivo erano i clienti insoddisfatti che, affezionati al gusto tradizionale della Coca, non volevano cambiare prodotto e pretendevano un ritorno alla ricetta originale...il tutto condito da manifestazioni, sit-in e proteste. L'unica strada possibile per l'azienda è stata quella di tornare al passato immediatamente, ri-lanciando il vecchio prodotto e buttando via tutte le scorte del nuovo.
Non avevano capito che la loro clientela era tradizionalista e infatti, col ritorno al passato, l'azienda è subito tornata ad essere il leader incontrastato delle bibite e dei Brands nel mondo.

Secondo me la storia della Disney è simile a questa, deve ritrovare una sua strada e percorrerla con convinzione, cosa che dopo Tiana non ha fatto. TPATF non è stato un fallimento, è stato un esperimento coraggioso (forse troppo) di unire diversi aspetti del cinema moderno con quello classico...i perchè del flop commerciale (sono d'accordo con Zio Paperone), sono da attribuirsi al momento sfigato, alla presenza di rane e neri sullo schermo (io sono convinto che la componente razzista sia molto presente), alla campagna pubblicitaria solo per le bambine...eccetera. Ma era la strada giusta e se Rapunzel fosse stata in 2D avremmo avuto il rilancio definitivo di uno stile senza tempo. Cosa vorrà fare d'ora in poi non lo so...io spero che faccia bei film e che parallelamente (e non intersecandosi) alla Pixar ci offra ancora grandi emozioni
nunval
Quoto ogni singola parola di Teo. Il problema è questo, si vuole rinunciare alla tradizione per inseguire le mode. Altre case più attente a questo non lo fanno: prendiamo la Universal: sono i miei 100 anni . Come li festeggio? Ma è chiaro, con nuove scintillanti edizioni delle mie più preziose TRADIZIONI: i Mostri e Hitchcock e vai con le vendite! La Disney ha perfino distrutto il nome dei suoi studios, non scrivono neanche più "Walt Disney Pictures presenta" ma "Disney presenta" che è un modo di dire da supermercato...che peccato!
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.