Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Alice in Wonderland
Disney Digital Forum > * Altri Argomenti * > Recensioni
Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
Simon
Mamma mia, che onore...apro io il topic per le recensioni di Alice!!!!!!
Bene, sono da poco tornato dal cinema e.......non posso scrivere molto, perchè ancora non l'ha visto nessuno, quindi per il momento fornisco solo un giudizio molto generico.....
BELLISSIMO!!!
A me, e a tutti i miei amici, è piaciuto davvero tanto!
Stupena l'ambientazione e le scenografie, fantastici i personaggi, bella e accattivanete la storia, ricca di parecchi significati, eccezionale Depp nel ruolo del Cappellaio e la Carter in quello della Regina Rossa, per non parlare poi della Hathaway in quello della Regina Bianca, meravigliosa Innamorato.gif
Interessante il personaggio di Alice, che si ritrova a dover tornare del Paese delle meraviglie messa però all'inizio sotto accusa: è o non è la "vera Alice"? E qui non dico altro!
Burton è sempre un maestro in questo genere di film e ha saputo mescolare il fiabesco e il gotico in modo eccellente, in un equilibrio davvero accattivante w00t.gif Interessanti poi varie citazioni al classico di Walt!
Bè, non mi spingo oltre, ripeto, ho voluto dare una recensione generalissima per il momento, vista anche l'ora!
Comunque....per me è stato SPETTACOLARE!
Saluto.gif
Mad Hatter
Benissimo!!!
Non vedo l'ora!!!! rolleyes.gif rolleyes.gif
Grazi Simon!!!! hug.gif
Mad Hatter
C'era tanta gente in sala?!
Simon
CITAZIONE (Tina Lattanzi @ 3/3/2010, 6:44) *
C'era tanta gente in sala?!


Eccome, era piena! w00t.gif
Donald Duck
Uhhh che bello...mi ero completamente scordato che tu lo vedevi in anteprima!!! happy.gif
Noi abbiamo anticipato i giorni e lo andiamo a vedere Venerdi non più domenica!! smile.gif
Dimmi Simone...è vero che Depp non appare per molto tempo? rolleyes.gif
Simon
CITAZIONE (Donald Duck @ 3/3/2010, 15:44) *
Uhhh che bello...mi ero completamente scordato che tu lo vedevi in anteprima!!! happy.gif
Noi abbiamo anticipato i giorni e lo andiamo a vedere Venerdi non più domenica!! smile.gif
Dimmi Simone...è vero che Depp non appare per molto tempo? rolleyes.gif


Benissimo!!!
Falsissimo eheheh.gif Depp si vede tanto, tanto davvero!!
Bramo
Bello Alice in Wonderland, che ho visto oggi in 3D.
Bello, carino... ma non bellissimo o eccezionale, questo il mio parere a caldo. Mi riservo di fare una recensione più approfondita di questa nei prossimi giorni, ma per intanto il mio parere è che sia un film decisamente godibile ma lontano dall'essere un capolavoro.
kekkomon
Davvero un Capolavoro questo film, veramente bello.
Stupendi i personaggi, gli effetti speciali e costumi.
Fantastico come sempre anche Jonny Depp.
Voto 9 e mezzo.
Simon
Bene bene, vi è piaciuto eheheh.gif
Prima stavo rivedendo i trailer e...cavolo quanto mi piace questo film Innamorato.gif
simple&clean
meno male, già ci sono 2 persone che dicono Bellissimo e una che dice Bello XD
Evvaiii sapevo che Burton e Depp non ci avrebbero delusi , non vedo l'ora di vederlooo!!! *O*
Ha buone probabilità di diventare il mio nuovo film preferito insieme a Final Fantasy VII Advent Children *ç* (sia chiaro, non film d'animazione XD quelli sono a parte ^^)
Arancina22
Nino, anche noi abbiamo anticipato a venerdì! w00t.gifclapclap.gif
Donald Duck
CITAZIONE (Arancina22 @ 3/3/2010, 22:30) *
Nino, anche noi abbiamo anticipato a venerdì! w00t.gifclapclap.gif

Devo vederlo subito...anche perchè devo organizzare una seconda visione! eheheh.gif eheheh.gif
Daydreamer
Grafobrancio e Ciciarampa. Sono bastati solo questi due semplicissimi nomi (la meraviglia del doppiaggio italiano) a farmi sprofondare a Sottomondo. Quel che vi ho trovato è stata un’esperienza meno pretenziosa di quel che immaginassi! Il film, va detto subito, è di una semplicità piana…nel senso che scorre senza guizzi enormi, ma neanche senza tonfi clamorosi. Un film buono, di cui ho apprezzato anche la sceneggiatura “originale” della Woolverton, molto vicina allo stile di Carroll, ma senza noiose pesantezze; lo straniamento iniziale c’è, dopo tutto, come Alice, non ricordiamo affatto quel mondo e il tutto ci sembra confuso e pazzoide, poi la consapevolezza vince su tutto e come Alice (quel gioiello di Mia Wasikowska, un’autentico e luminoso clone della mia amata Gwyneth Paltrow) prendiamo in pugno la spada (Brigalace!!) e viviamo con lei una divertente (simpaticissima quella “maledetta capocciona” della Bonham Carter) ed epica avventura…destinata , chissà, a continuare, in quella terra che allora “realmente più meravigliosa” non si può!...vedere il film per “CREDERE”. La Fantasia ritorna a Trionfare.
Simon
CITAZIONE (Daydreamer @ 3/3/2010, 23:06) *
Grafobrancio e Ciciarampa. Sono bastati solo questi due semplicissimi nomi (la meraviglia del doppiaggio italiano) a farmi sprofondare a Sottomondo. Quel che vi ho trovato è stata un’esperienza meno pretenziosa di quel che immaginassi! Il film, va detto subito, è di una semplicità piana…nel senso che scorre senza guizzi enormi, ma neanche senza tonfi clamorosi. Un film buono, di cui ho apprezzato anche la sceneggiatura “originale” della Wolverton, molto vicina allo stile di Carroll, ma senza noiose pesantezze; lo straniamento iniziale c’è, dopo tutto, come Alice, non ricordiamo affatto quel mondo e il tutto ci sembra confuso e pazzoide, poi la consapevolezza vince su tutto e come Alice (quel gioiello di Mia Wasikowska, un’autentico e luminoso clone della mia amata Gwyneth Paltrow) prendiamo in pugno la spada (Brigalace!!) e viviamo con lei una divertente (simpaticissima quella “maledetta capocciona” della Bonham Carter) ed epica avventura…destinata , chissà, a continuare, in quella terra che allora “realmente più meravigliosa” non si può!...vedere il film per “CREDERE”. La Fantasia ritorna a Trionfare.


Molto bello quel che hai scritto! tongue.gif
GasGas
molto ben realizzato nello stile e nella sceneggiatura, ma mi ha un po' deluso a dire il vero....mi spiace dirlo perchè ero molto anzioso di vedere sto film, ma non mi ha convinto troppo, specialmente sul finale, e devo dire che anche se mantiene le situazioni e le personalità del libro (questo è l'aspetto migliore del film, ovvero i suoi personaggi) non mi ha trasmesso quel senso di nonsense che pervade quest'opera e che la differenzia da qualunque altro fantasy come ad esempio il mago di oz...per spiegarmi meglio, nel classico di walt disney ti ritrovi ad ogni scena in una situazione assurda che ha dell'incredibile, mentre invece qui mi sono ritrovato in un semplice fantasy lineare che può essere accumunato al paese delle meraviglie di carrol solo per i personaggi che ci vivono , ma al posto del cappellaio per esempio ci sarebbe potuto essere lo spaventapasseri di oz ,nel senso che questo film potrebbe benissimo essere stato fatto con tutti i personaggi di oz invece di quelli di alice e sarebbe stata più o meno la stessa cosa. alice nel paese delle meraviglie è un opera molto particolare mentre questo film è molto semplice, un semplice fantasy che avrebbe potuto avere come sfondo qualsiasi mondo fantastico, non per forza quello di alice. mi aspettavo un po' di più dal connubio tim burton/alice in wonderland, invece ne è uscito per me un semplice film fantasy con mostri da uccidere e sovrani tiranni da sconfiggere. a dire la verità avrei preferito che burton avesse creato un nuovo riadattamento del libro, magari anche più fedele del classico di walt, e senza inventarsi questo sequel. un film che parla di un viaggio di una bambina in un mondo molto strano creato da burton...sarebbe venuta fuori una meraviglia secondo me. non a caso le parti del film che ho apprezzato di più sono quelle che si rifanno esplicitamente al libro e al classico di walt, come la caduta nel buco (fenomenale) o la sequenza dela tavolo con sopra la chiave e la bottiglia e ho adorato verso la fine le scene di lei da piccola nel paese delle meraviglie( quando incontra lo stregatto da bambina o vernicia di rosso le rose bianche della regina rossa, o prende il tè con il cappellaio matto, la lepre marzolina e il topolino).

comunque aspetto di vederlo una seconda volta in blu ray, e magari anche una terza perchè comunque , anche se mi ha un po' deluso, il film in linea generale è molto ben fatto e magari ad una più accurata visione potrei anche cambiare totalmente idea smile.gif è solo che mi aspettavo una cosa un po' diversa, e non il solito film fantasy con un eroe e un cattivo che si battono per il dominio sul "sottomondo"...
GasGas
CITAZIONE (GasGas @ 4/3/2010, 3:44) *
molto ben realizzato nello stile e nella sceneggiatura, ma mi ha un po' deluso a dire il vero....mi spiace dirlo perchè ero molto anzioso di vedere sto film, ma non mi ha convinto troppo, specialmente sul finale, e devo dire che anche se mantiene le situazioni e le personalità del libro (questo è l'aspetto migliore del film, ovvero i suoi personaggi) non mi ha trasmesso quel senso di nonsense che pervade quest'opera e che la differenzia da qualunque altro fantasy come ad esempio il mago di oz...per spiegarmi meglio, nel classico di walt disney ti ritrovi ad ogni scena in una situazione assurda che ha dell'incredibile, mentre invece qui mi sono ritrovato in un semplice fantasy lineare che può essere accumunato al paese delle meraviglie di carrol solo per i personaggi che ci vivono , ma al posto del cappellaio per esempio ci sarebbe potuto essere lo spaventapasseri di oz ,nel senso che questo film potrebbe benissimo essere stato fatto con tutti i personaggi di oz invece di quelli di alice e sarebbe stata più o meno la stessa cosa. alice nel paese delle meraviglie è un opera molto particolare mentre questo film è molto semplice, un semplice fantasy che avrebbe potuto avere come sfondo qualsiasi mondo fantastico, non per forza quello di alice. mi aspettavo un po' di più dal connubio tim burton/alice in wonderland, invece ne è uscito per me un semplice film fantasy con mostri da uccidere e sovrani tiranni da sconfiggere. a dire la verità avrei preferito che burton avesse creato un nuovo riadattamento del libro, magari anche più fedele del classico di walt, e senza inventarsi questo sequel. un film che parla di un viaggio di una bambina in un mondo molto strano creato da burton...sarebbe venuta fuori una meraviglia secondo me. non a caso le parti del film che ho apprezzato di più sono quelle che si rifanno esplicitamente al libro e al classico di walt, come la caduta nel buco (fenomenale) o la sequenza dela tavolo con sopra la chiave e la bottiglia e ho adorato verso la fine le scene di lei da piccola nel paese delle meraviglie( quando incontra lo stregatto da bambina o vernicia di rosso le rose bianche della regina rossa, o prende il tè con il cappellaio matto, la lepre marzolina e il topolino).

comunque aspetto di vederlo una seconda volta in blu ray, e magari anche una terza perchè comunque , anche se mi ha un po' deluso, il film in linea generale è molto ben fatto e magari ad una più accurata visione potrei anche cambiare totalmente idea smile.gif è solo che mi aspettavo una cosa un po' diversa, e non il solito film fantasy con un eroe e un cattivo che si battono per il dominio sul "sottomondo"...

mi dispiace un po' dirlo ma credo di essere quasi del tutto daccordo con la recensione di mymovies postata qui su my new animated life....
http://www.mynewanimatedlife.com/
Simon
Quel che dici tu Gas in parte è vero, ovvero non c'è la stravaganza che si poteva vedere nel classico di Walt e la storia ha un senso, un filo logico, però...secondo il mio modesto parere, il film funziona sotto tutti i punti di vista, e non credo proprio che la deliranza del Cappellaio sia il punto più basso del film e della produzione di Burton e delle parti di Depp...a me è piaciuta eheheh.gif Hai ragione sul fatto di dire che è un semplice fantasy, però è un signor fantasy!
A me è piaciuta tantissimo l'idea di far vedere come Alice si fosse scordata di quel mondo, sintomo forse della sua crescita oppure della razionalità e rigidità del mondo in cui vive. Sta di fatto però che lei ricordava alcune cose che le giungevano in sogno forse perchè quel mondo in realtà non l'aveva mai abbandonata.
Comunque, son sicuro che con una seconda visione lo apprezzerai di più, così come è successo a me con La principessa e il ranocchio! wink.gif
stitch
visto ieri sera e anch'io concordo con GasGas e la recensione di mymovies: nulla da dire sull'aspetto visivo (anche se si vede benissimo che il film non era nato propriamente per essere 3D) ma storia e resa emozionale lasciano un po' a desiderare... lontano anni luce dai primi Burton, dai libri di Carrol e dall'adattamento di Walt... dov'erano le Meraviglie!!?
peter74
L'ho visto ieri... godibile, non eccezionale né originale, 3d non sfruttato sempre al massimo... ho avuto l'impressione che mancasse qualcosa... e quel qualcosa secondo me è da ricercare come sempre in sceneggiature che negli ultimi tempi, a mio avviso, lasciano molto a desiderare...

H

Donald Duck
Visione anticipata a oggi...non vedo l'ora!! clapclap.gif
Prince Philip
Visto ieri sera ... mi è piaciuto molto tongue.gif tongue.gif , anche se scorreva molto velocemente, siamo arrivati alla fine e nemmeno me ne sono accorto wink.gif wink.gif
Simon
Cominciano ad esserci pareri meno positivi...bè, va bene dai, non può piacere tanto a tutti! tongue.gif Son contento che a te sia piaciuto Andrea!
Donald Duck
Maledettamente Fantastico!!! clapclap.gif clapclap.gif
Tim....ottimo lavoro!! smile.gif thumb_yello.gif clapclap.gif
Ragazzi questo film è fenomenale.....è davvero bellissimo,pazzesco,strambo,mitico!!! tongue.gif tongue.gif
Ho adorato il personaggio del Cappellaio Matto...uno dei migliori ruoli di Johnny a mio parere!! E' stato davvero bravissimo e io l'ho trovato molto poetico!! happy.gif
Ho riso tantissimo per ogni singola scena della Regina Rossa....ogni volta che diceva "TAGLIATELE LA TESTA" il sorriso mi veniva naturale....fantastica Helena....anche la Hathaway non scherza ma sopratutto il Brucaliffo...che se non sbaglio è interpretato da Rickman!! tongue.gif
Un elogio particolare va alla protagonista Mia Wasikowska che ho trovato molto carina...poi non so...a me ricorda tantissimo la Watson sia come aspetto..sia come voce..e sopratutto come doppiatrice visto che è la stessa!! laugh.gif
Insomma ragazzi a me il film è piaciuto tantissimo.....Vorrei essere caduto io in Wonderland!! tongue.gif
Bramo
Ieri è uscito al cinema e ieri pomeriggio io e la mia ragazza ci siamo fiondati a vederlo. E per non farci mancare niente, pure in 3D.
Che dire di questa prova di Tim Burton, regista che mi piace molto? Be’, è sicuramente un bel film, su questo non ci piove, e costellato da numerosi tocchi di stile e molti pregi, eppure alla fine non sono rimasto del tutto appagato.
I pregi sono senza dubbio i costumi molto curati, la colonna sonora decisamente azzeccata, i personaggi (su tutti, quasi pleonasticamente il Cappellaio Matto di Johnny Depp, la Regina Rossa e anche Alice stessa), l’animazione presente decisamente buona e convincente. In generale, direi tutta la prima parte del film.
E dopo? Nella seconda metà? Me lo sono chiesto per tutto ieri pomeriggio cos’è che non mi avesse convinto, e la risposta l’ho trovata oggi leggiucchiando le parole di Gas Gas qui sopra, e la recensione che ha linkato. Il problema IMHO è proprio lo sviluppo della storia, in cui la trama segue il filone di un fantasy come un altro, con tanto di profezia da adempiere, viaggio “di crescita”, arrivo a destinazione con l’aiuto di vari comprimari fantastici, missione da compiere tra l’altro anch’essa di fondo non molto originale (SPOILER uccidere un mostro con una spada particolare SPOILER).
Che poi tutto sia ben orchestrato non c’è dubbio: l’atmosfera che il regista crea è comunque quella giusta, gotica e fiabesca, SPOILER la battaglia finale su una scacchiera è d’effetto SPOILER, la cattiveria della Regina Rossa è resa molto bene a mio parere dall’attrice (perfetta anche nel look). Segnalo poi come cose molto interessanti e che mi hanno colpito la Lepre Marzolina (divertentissima) e il Cappellaio, questi un po’ per l’interpretazione di Depp che lo caratterizza molto bene, un po’ per il doloroso flashback che a un certo punto racconta ad Alice e che gli ha dato con poche pennellate una profondità che non mi aspettavo e che ho gradito molto, profondità ripresa verso la fine della pellicola per evidenziare il rapporto tra lui e Alice.
Degni di plauso sono anche gli assurdi animali fantastici, cose come il Ciciarampa e Grafobrancio sono irresistibili anche solo dal nome, e ben si accompagnano ai più familiari Brucaliffo, Bianconiglio ecc.
Inoltre è bello l’incipit del film, come accennavo sopra, in cui ci si sofferma sulle caratteristiche vecchie e ingessate dell’aristocrazia contrapponendole al carattere fuori dagli schemi e sempre sulle nuvole di Alice, che capiamo ha ereditato dal padre. E’ bello vedere mostrato con un latente disprezzo (filtrato dalla visione di Alice) questo conformismo nauseante, che si contrappone al mondo fantastico che Alice continua a sognare e sta per visitare, ma la cosa poi si perde, per poi essere ripresa solo alla fine, con un’ultima scena d’effetto ma un po’ distaccata dall’insieme.
Insomma, la cornice entro cui è iscritto il quadro è di qualità indiscutibile, di gotica, fantastica classe, ma la trama non mi offre davvero niente che non si possa vedere in un qualunque fantasy standard, cosa che vuoi per le particolarità del Paese delle Meraviglie, vuoi per Burton, mi ha lasciato un po’ deluso. Non un film da bocciare, ma decisamente lontano dall’essere un capolavoro o da essere considerato uno dei migliori del regista.
Nota finale: il 3D è a mio parere superfluo: lo pensavo già prima di andare a vedere la pellicola, e ho poi trovato la conferma: IMHO l’unica scena valorizzata dagli occhialini è quella della caduta nel tunnel, veramente magnifica… per il resto bastava la visione classica.
Simon
CITAZIONE (Donald Duck @ 4/3/2010, 22:09) *
Maledettamente Fantastico!!! clapclap.gif clapclap.gif
Tim....ottimo lavoro!! smile.gif thumb_yello.gif clapclap.gif
Ragazzi questo film è fenomenale.....è davvero bellissimo,pazzesco,strambo,mitico!!! tongue.gif tongue.gif
Ho adorato il personaggio del Cappellaio Matto...uno dei migliori ruoli di Johnny a mio parere!! E' stato davvero bravissimo e io l'ho trovato molto poetico!! happy.gif
Ho riso tantissimo per ogni singola scena della Regina Rossa....ogni volta che diceva "TAGLIATELE LA TESTA" il sorriso mi veniva naturale....fantastica Helena....anche la Hathaway non scherza ma sopratutto il Brucaliffo...che se non sbaglio è interpretato da Rickman!! tongue.gif
Un elogio particolare va alla protagonista Mia Wasikowska che ho trovato molto carina...poi non so...a me ricorda tantissimo la Watson sia come aspetto..sia come voce..e sopratutto come doppiatrice visto che è la stessa!! laugh.gif
Insomma ragazzi a me il film è piaciuto tantissimo.....Vorrei essere caduto io in Wonderland!! tongue.gif


Quanto son contento che ti sia piaciuto Ninooooooooooooooooooooo!!!! w00t.gif
Simon
Bramo, riguardo il 3D, hai ragione, non si nota molto wink.gif
Riguardo il fatto della classica storia fantasy, ripeto, si, su questo avete ragione, però le storie, anche se già viste, bisogna saperle raccontare, e Burton, a mio parere, l'ha fatto in modo stupendo blush2.gif
Bramo
CITAZIONE (Simon @ 4/3/2010, 23:17) *
Bramo, riguardo il 3D, hai ragione, non si nota molto wink.gif
Riguardo il fatto della classica storia fantasy, ripeto, si, su questo avete ragione, però le storie, anche se già viste, bisogna saperle raccontare, e Burton, a mio parere, l'ha fatto in modo stupendo blush2.gif

L'assunto che una storia, anche se classica o se segue stilemi predefiniti, va saputa raccontare e se raccontata bene rende il libro/film/fumetto una grande opera d'arte è un assunto che appoggio in pieno.
Il problema che evidenzio io è che una trama che segue stilemi fantasy ambientata nel Paese delle Meraviglie non ce la vedo molto azzeccata, ecco... ritengo che il setting di Wonderland e i personaggi che lo popolano non si prestino a un classico fantasy con la missione di salvare il regno, ma piuttosto a qualcosa che non ha un filo logico, una follia generale più accentuata in cui la protagonista non debba affrontare una missione ma semplicemente affondare nel mondo folle e psichedelico che il Cappellaio, lo Stregatto e gli altri personaggi le pongono davanti.
Il che succede anche, eh, nelle scene in cui Alice vive alla corte della Regina Rossa... ma mi sembra lasciato in disparte la vena assolutamente folle di Sottomondo in favore di una trama alla Narnia.
Oh, poi magari quando lo rivedrò una seconda volta prima o poi mi ricredo almeno un po'... ma per ora sono più o meno queste le mie impressioni...
Simon
CITAZIONE (Bramo @ 4/3/2010, 23:27) *
L'assunto che una storia, anche se classica o se segue stilemi predefiniti, va saputa raccontare e se raccontata bene rende il libro/film/fumetto una grande opera d'arte è un assunto che appoggio in pieno.
Il problema che evidenzio io è che una trama che segue stilemi fantasy ambientata nel Paese delle Meraviglie non ce la vedo molto azzeccata, ecco... ritengo che il setting di Wonderland e i personaggi che lo popolano non si prestino a un classico fantasy con la missione di salvare il regno, ma piuttosto a qualcosa che non ha un filo logico, una follia generale più accentuata in cui la protagonista non debba affrontare una missione ma semplicemente affondare nel mondo folle e psichedelico che il Cappellaio, lo Stregatto e gli altri personaggi le pongono davanti.
Il che succede anche, eh, nelle scene in cui Alice vive alla corte della Regina Rossa... ma mi sembra lasciato in disparte la vena assolutamente folle di Sottomondo in favore di una trama alla Narnia.
Oh, poi magari quando lo rivedrò una seconda volta prima o poi mi ricredo almeno un po'... ma per ora sono più o meno queste le mie impressioni...


No no, quello che dici è vero!! Però io l'ho interpretato in questo modo: Alice è cresciuta, e magari ora vede il "paese delle meraviglie" in modo diverso! Nel senso: ognuno di noi vive nella sua vita delle situazioni che gli sono più adatte, a seconda dell'età che ha (come ad esempio la scuola elementare per un bambino di 8 anni). Quindi, essendo cresciuta Alice, ora vive questo mondo in maniera diversa, in modo più adulto e forse è proprio esso stesso ad esser cresciuto assieme ad Alice! Quel che intendo dire è: da bambini si vedono le cose in un certo modo (a volte in modo strambo appunto, e non le si capisce infatti) mentre da adulti le si vede e interpreta in maniera diversa!
Magari con il film e con quel che intendeva Burton il mio pensiero non c'entra niente XD, però io l'ho interpretato così rolleyes.gif E il fatto della missione sta a significare la nuova età, ovvero il doversi prendere delle responsabilità e affrontare a volte dei dovere che a prima vista sembrano "impossibili", ma che poi non si rivelano tali laugh.gif

Bè, dopo queste "perle di saggezza", posso anche andare ahahah Roftl.gif blush2.gif
nunval
Alice in wonderland di Tim Burton -ricetta per super incassi: prendere una trama fantasy normale, mettere al posto della gente in pericolo gli abitanti di Wonderland, far vestire la povera Alice da paladina guerriera stile Giovanna d'Arco e trasformare il Jabberwocky della filastrocca dello stregatto nel mostro di turno da sconfiggere; risultato: 1.400.000 di euro incassati solo con le anteprime, un film senza dubbio ben fatto ma i riferimenti a Carroll e all 'Alice Disneyana sono solo uno specchietto per le allodole. Caro Tim, mi spiace ma non riuscirai mai a capire PERCHE' I TRAMONTI SON PUPAZZI DA LEVARE! Solo il genio di Walt è riuscito a rendere cinematograficamente validi al massimo soggetti difficili come Alice e Pinocchio. Gli altri da ora in poi sono pregati di astenersi.
BD-Delfo
QUOTE (peter74 @ 4/3/2010, 13:22) *
L'ho visto ieri... godibile, non eccezionale né originale, 3d non sfruttato sempre al massimo...

Certo,questo è verissimo,infatti non merita assolutamente vederselo in 3d,anzi forse potrebbe peggiorare ancor più la qualità complessiva dell'opera di Tim. Mi viene subito lampante l'esempio con Avatar girato in 3d al computer e con telecamere 3d appositamente sviluppate per le scene live. Quà invece siamo di fronte ad una malconcia e posticcia postproduzione ove si è aggiunto il 3d al film e per di più per non più del 40-50 % del film solo per incassare quegli 2-3€ in più per ogni spettatore senza badare al risultato. Ve ne potete accorgere poichè levandovi gli occhialini in molte scene non si vede l' "effetto doppio" classico di questa tecnica di proiezione. E questo non rende merito all'opera.Perciò, da questo punto di vista, 100 volte meglio,a prescindere che vi sia piaciuto o no,rimanendo in casa Disney, A Christmas Carol. Se si comporteranno così anche con i 2 Toy Story e LA BELLA E LA BESTIA, rimarremo alquanto delusi da qualità visiva e dagli effetti in sala.
3D rimandato a settembre. Portafogli più leggeri di qualche €...

P.S. : vi siete chiesti,a parte che nn esistono tv ancora in commercio,come mai i br-d non implementeranno almeno a tutto il 2010 il 3d per l'home video? La tecnologia è troppo acerba ancora e ci sono numerosi difetti più o meno lampanti,non ultimo la mega differenza tra girare in 3d ed effettuare un riadattamento post-produzione. In questo caso si poteva lavorare meglio. Viva il 2d!!
GasGas
CITAZIONE (Bramo @ 4/3/2010, 22:23) *
Ieri è uscito al cinema e ieri pomeriggio io e la mia ragazza ci siamo fiondati a vederlo. E per non farci mancare niente, pure in 3D.
Che dire di questa prova di Tim Burton, regista che mi piace molto? Be’, è sicuramente un bel film, su questo non ci piove, e costellato da numerosi tocchi di stile e molti pregi, eppure alla fine non sono rimasto del tutto appagato.
I pregi sono senza dubbio i costumi molto curati, la colonna sonora decisamente azzeccata, i personaggi (su tutti, quasi pleonasticamente il Cappellaio Matto di Johnny Depp, la Regina Rossa e anche Alice stessa), l’animazione presente decisamente buona e convincente. In generale, direi tutta la prima parte del film.
E dopo? Nella seconda metà? Me lo sono chiesto per tutto ieri pomeriggio cos’è che non mi avesse convinto, e la risposta l’ho trovata oggi leggiucchiando le parole di Gas Gas qui sopra, e la recensione che ha linkato. Il problema IMHO è proprio lo sviluppo della storia, in cui la trama segue il filone di un fantasy come un altro, con tanto di profezia da adempiere, viaggio “di crescita”, arrivo a destinazione con l’aiuto di vari comprimari fantastici, missione da compiere tra l’altro anch’essa di fondo non molto originale (SPOILER uccidere un mostro con una spada particolare SPOILER).
Che poi tutto sia ben orchestrato non c’è dubbio: l’atmosfera che il regista crea è comunque quella giusta, gotica e fiabesca, SPOILER la battaglia finale su una scacchiera è d’effetto SPOILER, la cattiveria della Regina Rossa è resa molto bene a mio parere dall’attrice (perfetta anche nel look). Segnalo poi come cose molto interessanti e che mi hanno colpito la Lepre Marzolina (divertentissima) e il Cappellaio, questi un po’ per l’interpretazione di Depp che lo caratterizza molto bene, un po’ per il doloroso flashback che a un certo punto racconta ad Alice e che gli ha dato con poche pennellate una profondità che non mi aspettavo e che ho gradito molto, profondità ripresa verso la fine della pellicola per evidenziare il rapporto tra lui e Alice.
Degni di plauso sono anche gli assurdi animali fantastici, cose come il Ciciarampa e Grafobrancio sono irresistibili anche solo dal nome, e ben si accompagnano ai più familiari Brucaliffo, Bianconiglio ecc.
Inoltre è bello l’incipit del film, come accennavo sopra, in cui ci si sofferma sulle caratteristiche vecchie e ingessate dell’aristocrazia contrapponendole al carattere fuori dagli schemi e sempre sulle nuvole di Alice, che capiamo ha ereditato dal padre. E’ bello vedere mostrato con un latente disprezzo (filtrato dalla visione di Alice) questo conformismo nauseante, che si contrappone al mondo fantastico che Alice continua a sognare e sta per visitare, ma la cosa poi si perde, per poi essere ripresa solo alla fine, con un’ultima scena d’effetto ma un po’ distaccata dall’insieme.
Insomma, la cornice entro cui è iscritto il quadro è di qualità indiscutibile, di gotica, fantastica classe, ma la trama non mi offre davvero niente che non si possa vedere in un qualunque fantasy standard, cosa che vuoi per le particolarità del Paese delle Meraviglie, vuoi per Burton, mi ha lasciato un po’ deluso. Non un film da bocciare, ma decisamente lontano dall’essere un capolavoro o da essere considerato uno dei migliori del regista.
Nota finale: il 3D è a mio parere superfluo: lo pensavo già prima di andare a vedere la pellicola, e ho poi trovato la conferma: IMHO l’unica scena valorizzata dagli occhialini è quella della caduta nel tunnel, veramente magnifica… per il resto bastava la visione classica.

concordo su tutto wink.gif
GasGas
CITAZIONE (Bramo @ 4/3/2010, 23:27) *
L'assunto che una storia, anche se classica o se segue stilemi predefiniti, va saputa raccontare e se raccontata bene rende il libro/film/fumetto una grande opera d'arte è un assunto che appoggio in pieno.
Il problema che evidenzio io è che una trama che segue stilemi fantasy ambientata nel Paese delle Meraviglie non ce la vedo molto azzeccata, ecco... ritengo che il setting di Wonderland e i personaggi che lo popolano non si prestino a un classico fantasy con la missione di salvare il regno, ma piuttosto a qualcosa che non ha un filo logico, una follia generale più accentuata in cui la protagonista non debba affrontare una missione ma semplicemente affondare nel mondo folle e psichedelico che il Cappellaio, lo Stregatto e gli altri personaggi le pongono davanti.
Il che succede anche, eh, nelle scene in cui Alice vive alla corte della Regina Rossa... ma mi sembra lasciato in disparte la vena assolutamente folle di Sottomondo in favore di una trama alla Narnia.
Oh, poi magari quando lo rivedrò una seconda volta prima o poi mi ricredo almeno un po'... ma per ora sono più o meno queste le mie impressioni...

non posso che quotare anche questo tuo post dalla prima all'ultima lettera....il paese delle meraviglie non si presta a una cosa del genere....avrebbe dovuto essere molto più incomprensibile come trama e non così lineare e a tratti anche un po' banalotta....se voleva fare una cosa del genere burton poteva secondo me prendere come base i libri del mago di oz che si presterebbero meglio ad una cosa del genere....comunque è stato un esperimento interessante e probabilmente a una seconda visione potrei apprezzarlo di più anche solo per quello che è: un film fantasy ambientato nel paese delle meraviglie
GasGas
CITAZIONE (nunval @ 5/3/2010, 0:41) *
Alice in wonderland di Tim Burton -ricetta per super incassi: prendere una trama fantasy normale, mettere al posto della gente in pericolo gli abitanti di Wonderland, far vestire la povera Alice da paladina guerriera stile Giovanna d'Arco e trasformare il Jabberwocky della filastrocca dello stregatto nel mostro di turno da sconfiggere; risultato: 1.400.000 di euro incassati solo con le anteprime, un film senza dubbio ben fatto ma i riferimenti a Carroll e all 'Alice Disneyana sono solo uno specchietto per le allodole. Caro Tim, mi spiace ma non riuscirai mai a capire PERCHE' I TRAMONTI SON PUPAZZI DA LEVARE! Solo il genio di Walt è riuscito a rendere cinematograficamente validi al massimo soggetti difficili come Alice e Pinocchio. Gli altri da ora in poi sono pregati di astenersi.

un po' estremo....ma in linea di massima direi che potrei essere daccordo con te nun
nunval
Sono stato estremo apposta, tanto per divertimento...
Wendy86
QUOTE (nunval @ 5/3/2010, 9:55) *
Caro Tim, mi spiace ma non riuscirai mai a capire PERCHE' I TRAMONTI SON PUPAZZI DA LEVARE!


non l'ho ancora visto, andrò domani, ma mi sa che questa frase racchiude il tutto nun.....
sicuramente sarà scenicamente ben fatto, e probabilmente i personaggi presi a sè stanti saranno anche validi...ma certo non mi aspetto un Alice in chiave Carroliana (si dice??? ahahahahaha)...avrei voluto un alice, rispettante il classico, in chiave dark, e pensavo che tim ne fosse in grado......staremo a vedere
Donald Duck
CITAZIONE (Simon @ 4/3/2010, 23:17) *
Bramo, riguardo il 3D, hai ragione, non si nota molto wink.gif
Riguardo il fatto della classica storia fantasy, ripeto, si, su questo avete ragione, però le storie, anche se già viste, bisogna saperle raccontare, e Burton, a mio parere, l'ha fatto in modo stupendo blush2.gif

Appunto...il film ha soddisfatto le mie aspettative,e questo è solo per merito di Burton! rolleyes.gif
simple&clean
CITAZIONE (Simon @ 4/3/2010, 23:36) *
No no, quello che dici è vero!! Però io l'ho interpretato in questo modo: Alice è cresciuta, e magari ora vede il "paese delle meraviglie" in modo diverso! Nel senso: ognuno di noi vive nella sua vita delle situazioni che gli sono più adatte, a seconda dell'età che ha (come ad esempio la scuola elementare per un bambino di 8 anni). Quindi, essendo cresciuta Alice, ora vive questo mondo in maniera diversa, in modo più adulto e forse è proprio esso stesso ad esser cresciuto assieme ad Alice! Quel che intendo dire è: da bambini si vedono le cose in un certo modo (a volte in modo strambo appunto, e non le si capisce infatti) mentre da adulti le si vede e interpreta in maniera diversa!
Magari con il film e con quel che intendeva Burton il mio pensiero non c'entra niente XD, però io l'ho interpretato così rolleyes.gif E il fatto della missione sta a significare la nuova età, ovvero il doversi prendere delle responsabilità e affrontare a volte dei dovere che a prima vista sembrano "impossibili", ma che poi non si rivelano tali laugh.gif

Bè, dopo queste "perle di saggezza", posso anche andare ahahah Roftl.gif blush2.gif


Simon d'ora in avanti sarai il mio guru spirituale!!! clapclap.gif
GasGas
CITAZIONE (Simon @ 4/3/2010, 23:36) *
No no, quello che dici è vero!! Però io l'ho interpretato in questo modo: Alice è cresciuta, e magari ora vede il "paese delle meraviglie" in modo diverso! Nel senso: ognuno di noi vive nella sua vita delle situazioni che gli sono più adatte, a seconda dell'età che ha (come ad esempio la scuola elementare per un bambino di 8 anni). Quindi, essendo cresciuta Alice, ora vive questo mondo in maniera diversa, in modo più adulto e forse è proprio esso stesso ad esser cresciuto assieme ad Alice! Quel che intendo dire è: da bambini si vedono le cose in un certo modo (a volte in modo strambo appunto, e non le si capisce infatti) mentre da adulti le si vede e interpreta in maniera diversa!
Magari con il film e con quel che intendeva Burton il mio pensiero non c'entra niente XD, però io l'ho interpretato così rolleyes.gif E il fatto della missione sta a significare la nuova età, ovvero il doversi prendere delle responsabilità e affrontare a volte dei dovere che a prima vista sembrano "impossibili", ma che poi non si rivelano tali laugh.gif

Bè, dopo queste "perle di saggezza", posso anche andare ahahah Roftl.gif blush2.gif

effettivamente questa potrebbe essere un ottima interpretazione carroliana smile.gif bravo wink.gif mi hai fatto risalire un po' questo film wink.gif
Scissorhands
CITAZIONE (Wendy86 @ 5/3/2010, 11:29) *
non l'ho ancora visto, andrò domani, ma mi sa che questa frase racchiude il tutto nun.....
sicuramente sarà scenicamente ben fatto, e probabilmente i personaggi presi a sè stanti saranno anche validi...ma certo non mi aspetto un Alice in chiave Carroliana (si dice??? ahahahahaha)...avrei voluto un alice, rispettante il classico, in chiave dark, e pensavo che tim ne fosse in grado......staremo a vedere

Ma scusate...io ancora non ho visto il film, quindi posso dire poco (ma sappiate che sarà vergognosamente, spudoratamente, irrimediabilmente di parte). Fino a ieri tutti si lamentavano di mancanza di idee, remake etc... e ora che qualcuno tenta di fare qualcosa di un pochino più originale molti vorrebbero un Alice classica raccontata 10000 volte? (ovviamente non mi riferisco soltanto a Wendy66; mi ha dato solo lo spunto smile.gif )
Scissorhands
CITAZIONE (GasGas @ 5/3/2010, 16:51) *
effettivamente questa potrebbe essere un ottima interpretazione carroliana smile.gif bravo wink.gif mi hai fatto risalire un po' questo film wink.gif

Beh a questo punto saremo noi a dirti "Rivedi il film, a una seconda visione è meglio" tongue.gif
Donald Duck
CITAZIONE (Scissorhands @ 5/3/2010, 19:09) *
Beh a questo punto saremo noi a dirti "Rivedi il film, a una seconda visione è meglio" tongue.gif

eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif
kekkomon
CITAZIONE (Scissorhands @ 5/3/2010, 19:08) *
Ma scusate...io ancora non ho visto il film, quindi posso dire poco (ma sappiate che sarà vergognosamente, spudoratamente, irrimediabilmente di parte). Fino a ieri tutti si lamentavano di mancanza di idee, remake etc... e ora che qualcuno tenta di fare qualcosa di un pochino più originale molti vorrebbero un Alice classica raccontata 10000 volte? (ovviamente non mi riferisco soltanto a Wendy66; mi ha dato solo lo spunto smile.gif )

clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Bramo
CITAZIONE (Scissorhands @ 5/3/2010, 19:08) *
Ma scusate...io ancora non ho visto il film, quindi posso dire poco (ma sappiate che sarà vergognosamente, spudoratamente, irrimediabilmente di parte). Fino a ieri tutti si lamentavano di mancanza di idee, remake etc... e ora che qualcuno tenta di fare qualcosa di un pochino più originale molti vorrebbero un Alice classica raccontata 10000 volte? (ovviamente non mi riferisco soltanto a Wendy66; mi ha dato solo lo spunto smile.gif )

Ma il punto è che io di originale non ci ho visto molto... ci può stare l'idea di vedere come Alice affronta il Paese delle Meraviglie da ragazza piuttosto che da bambina, anzi è un'intuizione felice, ma se per rendere questo si presenta un tradizionale fantasy alla Narnia, l'originalità va a farsi benedire. O meglio, resta all'interno del fatto che è un approccio diverso a Wonderland, ma ciononostante a livello generale di innovativo c'è ben poco, a mio parere.
Volevo un'Alice classica raccontata 10000 volte? No, volevo (o meglio, non volevo niente, mi aspettavo) che Tim Burton imprimesse il suo stile autoriale al mondo di Alice rimanendo comunque fedele allo spirito, più ancora che alle vicende narrate nel Classico Disney, del Paese delle Meraviglie. Non che per uscire dalla classica visione di Alice realizzasse l'ennesmo fantasy. Poi ripeto, anch'io necessito di una seconda visione...
Simon
CITAZIONE (Donald Duck @ 5/3/2010, 15:54) *
Appunto...il film ha soddisfatto le mie aspettative,e questo è solo per merito di Burton! rolleyes.gif


Son proprio contento Nino!!
Simon
CITAZIONE (simple&clean @ 5/3/2010, 16:11) *
Simon d'ora in avanti sarai il mio guru spirituale!!! clapclap.gif


Eehehehehe, grazie!! blush2.gif Si ogni tanto la mia mente elabora bene le cose, mi fa piacere sapere che la mia interpretazione ti "gusta" eheheh.gif
Simon
CITAZIONE (GasGas @ 5/3/2010, 16:51) *
effettivamente questa potrebbe essere un ottima interpretazione carroliana smile.gif bravo wink.gif mi hai fatto risalire un po' questo film wink.gif


blush2.gif blush2.gif blush2.gif Grazie Gas! Mi è venuta proprio spontanea, dopo aver visto il film e riflettendoci attentamente, mi è sopraggiunta subito, in modo immediato! blush2.gif
Simon
CITAZIONE (Bramo @ 5/3/2010, 20:29) *
Ma il punto è che io di originale non ci ho visto molto... ci può stare l'idea di vedere come Alice affronta il Paese delle Meraviglie da ragazza piuttosto che da bambina, anzi è un'intuizione felice, ma se per rendere questo si presenta un tradizionale fantasy alla Narnia, l'originalità va a farsi benedire. O meglio, resta all'interno del fatto che è un approccio diverso a Wonderland, ma ciononostante a livello generale di innovativo c'è ben poco, a mio parere.
Volevo un'Alice classica raccontata 10000 volte? No, volevo (o meglio, non volevo niente, mi aspettavo) che Tim Burton imprimesse il suo stile autoriale al mondo di Alice rimanendo comunque fedele allo spirito, più ancora che alle vicende narrate nel Classico Disney, del Paese delle Meraviglie. Non che per uscire dalla classica visione di Alice realizzasse l'ennesmo fantasy. Poi ripeto, anch'io necessito di una seconda visione...


Il relativismo esiste, e anche lo spirito di un libro così come di un autore che l'ha scritto e di un grande artista quale era Walt che l'ha sviluppato in precedenza, può essere interpretato in maniera diversa, sotto tanti punti di vista wink.gif E' anche giusto quindi che a te non vada a genio!...E' sempre tutto relativo, non esiste mai (o quasi) una verità assoluta!
.............
Mamma miaaaa, ma da dove mi vengono queste frasi XD Eppure la filosofia nemmeno mi fa impazzire! Roftl.gif
Wendy86
QUOTE (Scissorhands @ 5/3/2010, 19:08) *
Ma scusate...io ancora non ho visto il film, quindi posso dire poco (ma sappiate che sarà vergognosamente, spudoratamente, irrimediabilmente di parte). Fino a ieri tutti si lamentavano di mancanza di idee, remake etc... e ora che qualcuno tenta di fare qualcosa di un pochino più originale molti vorrebbero un Alice classica raccontata 10000 volte? (ovviamente non mi riferisco soltanto a Wendy66; mi ha dato solo lo spunto smile.gif )


il fatto non è il non volere alice per l'ennesima volta rispappolato (bella sta parola ihihihihi) papale papale....io infatti, parlo ovvio solo per me, volevo una Alice in chiave gotica, un po' macabra (non proprio come quella del videogioco che squarta le persone), come del resto mi ha sempre dato l'idea di essere il vero wonderland...cupo, misterioso, inquietante.....però avrei voluto che si mantenesse la base, almeno per quanto riguarda la forma....il gioco di parole, il nonsense...e ora che ho visto il film (visto ieri sera).....posso dire che manca proprio questo....
La base era ottima....le scene splendide, alcuni personaggi riuscitissimi (secondo me la cosa non vale per la regina bianca, nel libro è frenetica, sempre in corsa...qua sembra vada a rallentatore, l'opposto insomma; lo stregatto va a tratti, forse un po' troppo marginale)
ma stop, fine.....Alice non è Alice!!!
Ha ragione Nunziante quando dice (E sta frase mi piace sempre di più) "tim purtroppo non ha capito perchè i tramonti son pupazzi da levare".

Ripeto, va bene il ritorno al wonderland e quindi la trama diversa dall'originale, ok.....però..................."Alice in wonderland", quella di Carrol, di base è paura per qualcosa di sconosciuto ma allo stesso tempo curiosità nel conoscerlo; Alice è spavalda,a volte anche saccente.
tutta la storia di Carrol è basata sul nonsense: il gioco di parole, le assurdità, lo svaldamento delle certezze razionali...............nel film di tim purtroppo mancava tutto questo secondo me. ok al cambio di trama per non voler fare ancora l'ennesimo film sulla storia della bambina che precipita in un mondo assurdo, però andava mantenuto il senso originale.
non so se mi sono spiegata....non è facile parlare di Alice, è assurdo voler rendere razionale qualcosa che di per se non lo è affatto.

però a sto punto, molto più vicino all'originale il lungometraggio di Walt, almeno si è cercato di mantenere i giochi di parole (sia con lo stregatto che la scena del non compleanno stessa....ecc).
a mio modesto parere, il miglior film in assoluto su alice resta quello del 1999 con Alice mora con il vestito giallo (sorry non ricordo la regia), so che ce n'è un altro con alice ricciolina bionda molto più vecchio ma non l'ho mai visto.

insomma...come mi sentivo dopo il film?affascinata ma molto molto delusa....affascinata ripeto dalle scene e da alcuni personaggi ma delusa per l'evolversi della cosa (secondo me perfetto fino a quando lei apre la porta del giardino).I pretesti per un ottimo film c'erano tutti...peccato che poi si sia andato oltre..
Beast
Fra le recensioni lette finora, quella cui mi accosto maggiormente è quella di Bramo.
Premesso che il mio giudizio è assolutamente positivo, la mia prima impressione all'uscita dal cinema è stata simile a quella post-Tiana, cioè quella di un film complessivamente molto buono, ma con tanti dettagli da limare. Innanzitutto, la sceneggiatura: la semplicità era una qualità di Carroll che è stata giustamente utilizzata da Linda Woolverton, però ci sono troppe analogie con altri fantasy e la battaglia finale non è per nulla originale.
Per quato riguarda i personaggi, il mio preferito in assoluto è la lepre marzolina, l'unico a dare quel tocco di follia presente nel cappellaio solo a tratti. I due momenti in cui mi sono sbellicato dalle risate sono stati la deliranza e quando, nella cucina della regina bianca, il leprotto guarda quello che ha in mano e dice 'cucchiaio' rofl1.gif Tra gli altri, eccellenti Alice e le due Regine, anche se avrei dato più spazio a Mirana. Il cappellaio, invece, non mi ha soddisfatto del tutto (ma per me è normale che alla prima visione ciò che attendo di più non sia perfetto, tutto si sistemerà alla seconda eheheh.gif), nel senso che mi ha stupito meno di altri personaggi come Jack Sparrow, Willy Wonka, Edward Mani di forbice. Del Brucaliffo non mi ha convinto la voce, avrei preferito un tono ancora più lento, come quello del '51, tuttavia aspetto di sentire come suona la voce originale di Alan Rickman. Bene lo Stregatto, il Ghiro, i Pinchi e il Bianconiglio, mi è dispiaciuto che i ruoli del Dodo e delle rose siano stati relegati a semplici cameo.
Sulle musiche so dire poco, non mi sono sembrate troppo incisive, ora vado a riascoltarmele su youtube. Le scenografie sono fenomenali e in pieno stile Burton, l'impatto visivo di questo film è forse solo di poco inferiore a quello di Avatar. Il 3D funziona poco, però d'altronde non ho ancora trovato un film in cui l'effetto stereoscopico sia folgorante per tutta la durata della proiezione.
In conclusione, il mio voto è otto, con tendenza a crescere alla 2° visione
Daydreamer
Ma nessuno parla di GRAFOBRANCIO e CICIARAMPA??? Le autentiche rivelazioni di questo film??? Io li ho stra-adorati! Innamorato.gif Innamorato.gif
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.