Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Musical!
Disney Digital Forum > * Off-Topic * > Off Topic
Pagine: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22
Arancina22
Guardate Google... oggi è il 71° anniversario de Il Mago Di Oz! Complimenti!!! clapclap.gif
buffyfan
CITAZIONE (Arancina22 @ 12/8/2010, 0:01) *
Guardate Google... oggi è il 71° anniversario de Il Mago Di Oz! Complimenti!!! clapclap.gif

lo stavo vedendo proprio ora...m'è preso un colpo a vederlo eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif eheheh.gif evviva il mago di Oz...... blush2.gif blush2.gif blush2.gif blush2.gif blush2.gif
buffyfan
una domanda che volevo fare da un po ma mi dimenticavo.... qualcuno è stato al brancaccio????? mi sapreste dire i posto migliori quali sono???? io pensavo quelli centrali in prima o seconda fila unsure.gif ma non so com'è la vista e non vorrei che non vedo bene il palco, io pensavo prima fila....però se poi non vedo bene????? certo che se devo pagare 75 euro più in la della terza fila non ci vado...... qualcuno sa rispondermi????? sad.gif
giagia
Dunque io sceglierei centro sala. Personalmente penso che un musical debba essere visto ad una certa distanza per riuscire a goderne a pieno (se sei troppo vicino rischi di concentrarti solo su certe parti del palco, se sei troppo lontano ti perdi la mimica facciale e i particolari. Direi centrale 6/7 a fila. Io andai anni fa a vedere Sette Spose per Sette Fratelli con Raffaele Pagini (poco credibile per un Adamo Pontipee), ero in balconata (2a fila) e la visione era ottima.
buffyfan
CITAZIONE (giagia @ 12/8/2010, 20:12) *
Dunque io sceglierei centro sala. Personalmente penso che un musical debba essere visto ad una certa distanza per riuscire a goderne a pieno (se sei troppo vicino rischi di concentrarti solo su certe parti del palco, se sei troppo lontano ti perdi la mimica facciale e i particolari. Direi centrale 6/7 a fila. Io andai anni fa a vedere Sette Spose per Sette Fratelli con Raffaele Pagini (poco credibile per un Adamo Pontipee), ero in balconata (2a fila) e la visione era ottima.

ma al brancaccio sei stato????? unsure.gif unsure.gif unsure.gif unsure.gif quindi mi consigli non i primi posti? mmmmm ma com'è il teatro in generale? grazie blush2.gif
veu
Da Musical.it:

Il musical "Aladin" pronto al debutto

Debutta sabato 7 agosto al Festival La Versiliana di Marina di Pietrasanta l'atteso nuovo musical "Aladin", scritto da Stefano D'Orazio e musicato dai suoi "amici per sempre" Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, i mitici Pooh. Nel ruolo del titolo un nome che non ha bisogno di presentazioni nel mondo del musical italiano, Manuel Frattini che, dopo "Pinocchio", "Peter Pan" e "Robin Hood" tornerà a far sognare grandi e piccini in questa storia ambientata nelle suggestioni dei profumi d'oriente. Roberto Ciufoli si cala nel ruolo del divertente e ironico Genio, Valentina Spalletta indossa i panni della bella Jasmine e Simone Sibillano è il perfido Jafar. Con loro un cast di attori ballerini e musicisti giovani ed entusiasti diretti da Fabrizio Angelini in collaborazione con Gianfranco Vergoni, sotto la direzione artistica di Simone Martini. “Aladin” sarà replicato per due stagioni fino al 2012 e dopo il Festival La Versiliana, toccherà alcune piazze estive: il 10 agosto all’Arena Gigli di Porto Recanati, il 12 agosto all’Arena Neri di Catona, il 18 agosto all’Anfiteatro di Alghero, il 19 agosto all’Anfiteatro romano di Cagliari. Il progetto del musical, che è prodotto da Nausicaa (che aveva già seguito "Robin Hood"), "è nato - ha dichiarato Setefano D'Orazio - nel maggio 2007 e mi ha tenuto compagnia nella mia isola di Pantelleria dove ho scritto un tomo di oltre 150 pagine. Poi sono ripiombato nel mio lavoro di "suonatore di tamburi" e ad Aladin non ho più pensato. Più di due anni dopo, lo scorso settembre, quando la mia vita ha preso a marciare con altri ritmi, nel rimettere in fila le mie idee, mi è capitato di rileggere la mia favola: tutti i personaggi mi hanno fatto una gran festa come se mi avessero riconosciuto e mi è subito rinata la voglia di rilavorare su questa idea".
shaoran-kun
CITAZIONE (veu @ 13/8/2010, 0:05) *
Da Musical.it:

Il musical "Aladin" pronto al debutto

Debutta sabato 7 agosto al Festival La Versiliana di Marina di Pietrasanta l'atteso nuovo musical "Aladin", scritto da Stefano D'Orazio e musicato dai suoi "amici per sempre" Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, i mitici Pooh. Nel ruolo del titolo un nome che non ha bisogno di presentazioni nel mondo del musical italiano, Manuel Frattini che, dopo "Pinocchio", "Peter Pan" e "Robin Hood" tornerà a far sognare grandi e piccini in questa storia ambientata nelle suggestioni dei profumi d'oriente. Roberto Ciufoli si cala nel ruolo del divertente e ironico Genio, Valentina Spalletta indossa i panni della bella Jasmine e Simone Sibillano è il perfido Jafar. Con loro un cast di attori ballerini e musicisti giovani ed entusiasti diretti da Fabrizio Angelini in collaborazione con Gianfranco Vergoni, sotto la direzione artistica di Simone Martini. “Aladin” sarà replicato per due stagioni fino al 2012 e dopo il Festival La Versiliana, toccherà alcune piazze estive: il 10 agosto all’Arena Gigli di Porto Recanati, il 12 agosto all’Arena Neri di Catona, il 18 agosto all’Anfiteatro di Alghero, il 19 agosto all’Anfiteatro romano di Cagliari. Il progetto del musical, che è prodotto da Nausicaa (che aveva già seguito "Robin Hood"), "è nato - ha dichiarato Setefano D'Orazio - nel maggio 2007 e mi ha tenuto compagnia nella mia isola di Pantelleria dove ho scritto un tomo di oltre 150 pagine. Poi sono ripiombato nel mio lavoro di "suonatore di tamburi" e ad Aladin non ho più pensato. Più di due anni dopo, lo scorso settembre, quando la mia vita ha preso a marciare con altri ritmi, nel rimettere in fila le mie idee, mi è capitato di rileggere la mia favola: tutti i personaggi mi hanno fatto una gran festa come se mi avessero riconosciuto e mi è subito rinata la voglia di rilavorare su questa idea".

Sono stato a vederlo a Porto Recanati! Era la prima volta che vedevo uno spettacolo con protagonista Manuel Frattini, e devo dire che l'impressione generale è sicuramente positiva ma non entusiasmante. Mi aspettavo molto molto molto di più, sotto tutti gli aspetti.
Le canzoni erano puramente stile Pooh, alcune neanche tanto originali (mi ha positivamente colpito quella cantata da Shadia, bel ritmo e grinta). Trama presa PARI PARI dall'UNICO Aladdin, quello Disney, togliendo praticamente tutti gli effetti speciali del genio (che si limita a qualche mediocre giochetto di prestidigitazione), ma in genere orecchiabili. La storia del "cuore puro" è un modo discreto per non copiare il più incisivo "diamante allo stato grezzo", e il duetto sul tappeto di Al e Jasmine (che viene pronunciato per tutto lo spettacolo Jasmìn) inizia con le parole "Vieni con me...", un agghiacciante richiamo a "Il mondo è tuo".
I personaggi sono tutti piuttosto scontati, senza alcuna variazione dalla versione animata. L'unica differenza è che Iago e Abù sono esseri umani e rispettive "spalle" di Jafar e Al. Il Genio si limita praticamente a una serie interminabili di battute e gag (alcune azzeccate, altre meno, ma comunque divertenti).
Non ho proprio sopportato le scene del volo dei personaggi (e del tappeto), perchè i cavi erano perfettamente visibili da una grande distanza e, soprattutto, perchè si vedeva benissimo che i personaggi indossavano l'imbracatura sotto il costume, con conseguente effetto "salame". Orrendo.
Le scenografie sono piuttosto oculate (basti pensare alle bancarelle del mercato, dei semplici pannelli con le rotelle sotto, sembravano fatte dalla Fisher-Price), piuttosto deludenti rispetto a qualsiasi altro spettacolo in giro di questi tempi.
In generale è uno spettacolo simpatico (come si dice delle amiche racchie...), che punta quasi tutto sulla risata e sulla fama del protagonista. Manuel ha ancora grandi passi da fare nella recitazione, mentre nel canto e soprattutto nel ballo direi che non ci sono grandi problemi.
Diciamo anche che lo spettacolo è in rodaggio, quindi le varie incertezze ci stanno tutte. E diciamo anche che la serata mi è stata rovinata da un pubblico marchigiano a dir poco disgustoso, metà della platea si alzata prima del finale ed è uscita appena gli attori hanno iniziato i saluti. Vergognoso, io e la mia amica abbiamo applaudito e fischiato come pazzi (e aspettato i cantanti dopo lo spettacolo per le foto e i meritati complimenti) per compensare la stupidità dei contadini marchigiani che evidentemente farebbero meglio a restarsene a casa!


Dimenticavo, in una recente intervista a Frattini lui ha sottolineato come gli spettacoli italiani abbiano quella "marcia in più" rispetto agli spettacoli americani e inglesi, che (a detta sua), risultano freddi. Niente di più sbagliato! Se "Aladin" rispecchia il modo italiano di concepire i musical, siamo nei guai! In uno spettacolo che cerca sempre la risata ad ogni costo, anche il minimo dramma sembra praticamente fuori luogo. Gli inglesi invece hanno raggiunto quel perfetto equilibrio fra dramma e comicità che rende lo spettacolo pienamente coinvolgente e credibile. Per non parlare poi dell'effetto visivo (perchè anche l'occhio vuole la sua parte...). Vedere le bancarelle di compensato con le rotelle sotto mi ha fatto rimpiangere il lampadario del Phantom e la scenografia semovente della Bella e la Bestia. Non ci sono paragoni...
Arancina22
Grazie per la recensione Andrea... ero appunto indecisa se ne valeva la pena o no unsure.gif Aspetterò tempi migliori!

Nel frattempo sono tornata a casa dalla mia vacanza-studio a Londra... e durante le escursioni ho avuto la fortuna di poter passare davanti ad alcuni dei più famosi teatri del West End! Ero emozionatissima... è già tanto per me!
Avevamo anche la possibilità di andare a vedere un musical, se però i prof si fossero organizzati più decentemente sleep.gif O dite che i biglietti erano già tutti esauriti comunque? Mah!

Per aprire un nuovo sotto-argomento... voi vi dilettate, ogni tanto, in "adattamenti amatoriali" come me?
Ovvero cercare di trasporre in italiano musical non ancora tradotti.
Io sì! Ogni tanto ci provo, e devo dire che a volte sono pure soddisfatta! ^^ Finora ho tradotto pezzetti di Wicked, Rocky Horror Show e I Miserabili, a quanto ricordo ^^
Voi?
warhol_84
QUOTE (buffyfan @ 12/8/2010, 22:32) *
ma al brancaccio sei stato????? unsure.gif unsure.gif unsure.gif unsure.gif quindi mi consigli non i primi posti? mmmmm ma com'è il teatro in generale? grazie blush2.gif


Il brancaccio è molto grande (molto più grande del teatro nazionale, il palco è più del doppio), lo stanno ristrutturando, quindi non sarà come nella stagione precedente. Consiglio personale...evita di spendere 75 euro per stare in prima fila. Metà sala, come gia consigliato, è perfetto. In prima fila di solito non si vede la totalità del palco.
shaoran-kun
CITAZIONE (Arancina22 @ 16/8/2010, 23:43) *
Avevamo anche la possibilità di andare a vedere un musical, se però i prof si fossero organizzati più decentemente sleep.gif O dite che i biglietti erano già tutti esauriti comunque? Mah!

Non so quando sia il periodo di "pienone" per gli spettacoli a Londra, ma credo che una decina di biglietti la mattina stessa dello spettacolo li si possa trovare senza alcuna difficoltà! Peccato per l'occasione persa, ma ti sei comunque rifatta gli occhi!

CITAZIONE
Per aprire un nuovo sotto-argomento... voi vi dilettate, ogni tanto, in "adattamenti amatoriali" come me?
Ovvero cercare di trasporre in italiano musical non ancora tradotti.
Io sì! Ogni tanto ci provo, e devo dire che a volte sono pure soddisfatta! ^^ Finora ho tradotto pezzetti di Wicked, Rocky Horror Show e I Miserabili, a quanto ricordo ^^
Voi?

Io non ci ho mai provato, anche se è una cosa che trovo estremamente affascinante. Ho scoperto questo blog, in cui un talentuoso adattatore propone le sue opere. Dategli un'occhiata, ce ne sono alcune Disney molto ben fatte.
Arancina22
Molto carine, grazie della segnalazione Andrea!
Anche se continuo a preferire quelle originali... sia italiane che inglesi ^^

Io posterei le mie ma poi avrei paura di far brutta figura... blush.gif Meglio di no! biggrin.gif
shaoran-kun
Eh no, mò lo hai detto, ora le posti! xD Dai tranquilla, con te saremo indulgenti!
Ma daaaaaaaaaai, stai scherzando?
buffyfan
CITAZIONE (shaoran-kun @ 23/8/2010, 21:58) *
Eh no, mò lo hai detto, ora le posti! xD Dai tranquilla, con te saremo indulgenti!
Ma daaaaaaaaaai, stai scherzando?

quoto..... U.U
shaoran-kun
Nel frattempo, ho passato le ultime tre lezioni di canto a GRACCHIARE Defying gravity... certo che riuscire a fare gli acuti lunghi come quelli di Idina sono soddisfazioni (ma ovviamente nella mia tonalità, sennò addio corde vocali...)! E poi cantarla con l'accompagnamento del pianoforte è molto zen, decisamente intimo. Adoro!
Daydreamer
QUOTE (shaoran-kun @ 25/8/2010, 22:41) *
Nel frattempo, ho passato le ultime tre lezioni di canto a GRACCHIARE Defying gravity... certo che riuscire a fare gli acuti lunghi come quelli di Idina sono soddisfazioni (ma ovviamente nella mia tonalità, sennò addio corde vocali...)! E poi cantarla con l'accompagnamento del pianoforte è molto zen, decisamente intimo. Adoro!


e fai bene, sai a me cosa ha portato proprio in questo momento l'idea di voler strafare senza alcun insegnamento? Un bel nodulino alle corde vocali...morale, ho voce rauca da un bel pò di mesi e dovrò seguire terapia logopedistica per riassorbire il nodulo...guarda una crisi...


giagia
ragazzi, vorrei segnalarvi questa piccola perla di Lerner e Loewe, gli stessi di "Gigi", "My Fair Lady", "Camelot", "Paint Your Wagon" e l'"Amica delle 5 e 1/2"/"On a Clear Day You Can See Forever" : la versione musicata de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry. http://www.youtube.com/watch?v=-plybb8zn9c
Il film, del 1974, è diretto da Stanley Donen

Cast:

Steven Warner: Il Piccolo Principe
Joss Ackland: Il Re
Clive Revill: L'Uomo d'Affari
Victor Spinetti: Lo Storico
Graham Crowden: Il Generale
Richard Kiley: Il Pilota
Donna McKechnie: La Rosa
Bob Fosse: Il Serpente
Gene Wilder: La Volpe
Arancina22
Ok, ve la siete cercata laugh.gif
Ecco un pezzetto (quello che ho tradotto finora) di I Dreamed A Dream:

SOGNAI UN SOGNO

Un tempo d'uomini buoni fu
Dalle voci gentili
E parole invitanti
Un tempo cieco l'amore fu
Ed il mondo cantò
Era un canto eccitante
Un tempo fu
Che ora non c'è più

Sognai un sogno, un tempo, anch’io
Ed era un sogno senza eguali
Nel sogno sia l’amor che Dio
Eran clementi ed immortali

Quando si è giovani, si sa
I sogni non son cosa rara
Nessun riscatto da pagar
E l’Universo in me cantava

Tigri della notte che
Han sussurri come tuoni
La speranza in pezzi fan
E il tuo sogno è già vergogna

Dormì un’estate accanto a me
Riempì i miei giorni di stupore
Prese l’infanzia mia con sé
Ma con l’autunno se ne andò

Io sogno che lui torni qua
Per diventare insieme anziani
Ma il sogno non può esser realtà
Son troppo forti gli uragani

Nel sogno questa vita mia
Era diversa dall’Inferno
Che vivo ora proprio io
La vita ha ucciso il sogno mio.


E' molto semplice, senza troppe pretese ^^ Però ci ho messo impegno per farla smile.gif

Adesso smetto che per me è tardi... magari domani posto qualcos'altro smile.gif

Domani sera trasmettono I Promessi Sposi... NON VEDO L'ORA! w00t.gif

PS: (edit):
CITAZIONE
Lo Storico

Ma non era il geografo? E il generale di donde spunta? Vabbè ^^

RI-EDIT: ho tolto "Science Fiction / Double Feature" perchè rileggendola la ritenevo abominevole Roftl.gif
shaoran-kun
CITAZIONE (Arancina22 @ 1/9/2010, 0:22) *
Tigri della notte che
Han sussurri come tuoni
La speranza in pezzi fan
E il tuo sogno è già vergogna
Dormì un’estate accanto a me
Riempì i miei giorni di stupore
Prese l’infanzia mia con sé
Ma con l’autunno se ne andò
Io sogno che lui torni qua
Per diventare insieme anziani
Ma il sogno non può esser realtà
Son troppo forti gli uragani
Nel sogno questa vita mia
Era diversa dall’inferno
Che vivo ora proprio io
La vita ha ucciso il sogno mio.

Niente male! Solo mi suona un po' male quel "Ma il sogno non puo' esser realtà"... Mi viene in mente un "Ma il sogno non è mai realtà", anche se poi si perde un po' il collegamento con il verso successivo... Comunque bel lavoro!


CITAZIONE
Domani sera trasmettono I Promessi Sposi... NON VEDO L'ORA! w00t.gif

L'hai visto? Come t'è sembrato? A me è parso davvero un bello spettacolo, molto belle alcune canzoni e monumentali le scenografie e i costumi! Poi non posso farci niente, adoro Giò nel ruolo di Don Rodrigo. All'inizio pensavo fosse stata una pessima scelta, e invece...
Arancina22
Yep, l'ho visto! Mi è piaciuto tantissimo, cavolo che scenografie, e che effetti, nell'addio ai monti sembrava davvero che stessero sulle acque del lago!
Bravi tutti a recitare, ma mi son particolarmente piaciuti Don Rodrigo e l'Innominato (ah!... il fascino dei cattivi! ^^).
Non per niente quella di Don Rodrigo è stata la mia canzone preferita *__* Mi ha subito catturato!
Come seconda Ecco Milano (Eh! sono di parteee tongue.gif Però è bella davvero!) e come terza il compianto di Cecilia cry.gif.
Di più non posso dire, non sono ancora una grande esperta, però sono contenta di averlo visto! smile.gif
Adesso sto cercando di reperire il DVD...
Eventualmente, sapete quando esce (e se uscirà) il CD?

Nel frattempo, ho messo un'altra strofa di I Dreamed A Dream. Grazie per i consigli e gli apprezzamenti Andrea smile.gif
Quando ho tempo metto anche altro... adesso sto rifinendo un po' di roba da Wicked eheheh.gif
shaoran-kun
CITAZIONE (giagia @ 30/8/2010, 20:36) *
ragazzi, vorrei segnalarvi questa piccola perla di Lerner e Loewe, gli stessi di "Gigi", "My Fair Lady", "Camelot", "Paint Your Wagon" e l'"Amica delle 5 e 1/2"/"On a Clear Day You Can See Forever" : la versione musicata de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry. http://www.youtube.com/watch?v=-plybb8zn9c
Il film, del 1974, è diretto da Stanley Donen

Cast:

Steven Warner: Il Piccolo Principe
Joss Ackland: Il Re
Clive Revill: L'Uomo d'Affari
Victor Spinetti: Lo Storico
Graham Crowden: Il Generale
Richard Kiley: Il Pilota
Donna McKechnie: La Rosa
Bob Fosse: Il Serpente
Gene Wilder: La Volpe

Visto che il dvd è piuttosto raro, chi vuole può scaricare il film qui. Non sono un grandissimo fan di Lerner & Lowe, non conosco abbastanza canzoni per farmi un'idea del loro stile, e il Piccolo Principe non mi ha mai attirato granchè, ma credo proprio che questo film meriti almeno una visione...

CITAZIONE
Yep, l'ho visto! Mi è piaciuto tantissimo, cavolo che scenografie, e che effetti, nell'addio ai monti sembrava davvero che stessero sulle acque del lago!
Bravi tutti a recitare, ma mi son particolarmente piaciuti Don Rodrigo e l'Innominato (ah!... il fascino dei cattivi! ^^).
Non per niente quella di Don Rodrigo è stata la mia canzone preferita *__* Mi ha subito catturato!
Come seconda Ecco Milano (Eh! sono di parteee tongue.gif Però è bella davvero!) e come terza il compianto di Cecilia cry.gif.
Di più non posso dire, non sono ancora una grande esperta, però sono contenta di averlo visto! smile.gif

Stesse mie impressioni! Dopo tutto, con un cast del genere non potevano fare un buco nell'acqua...

CITAZIONE
Adesso sto cercando di reperire il DVD...
Eventualmente, sapete quando esce (e se uscirà) il CD?

Il cd è già uscito a luglio con il settimanale Oggi, il dvd uscirà domani invece.

CITAZIONE
Nel frattempo, ho messo un'altra strofa di I Dreamed A Dream. Grazie per i consigli e gli apprezzamenti Andrea smile.gif
Quando ho tempo metto anche altro... adesso sto rifinendo un po' di roba da Wicked eheheh.gif

Molto bella l'idea dell'amore e di Dio "clementi ed immortali", ora però non vedo l'ora di leggere qualcosa da Wicked!
veu
Noi abbiamo registrato I Promessi Sposi e visto la Arcuri (eh sì, noi adoriamo la Manuela nazionale!)... quindi da quanto abbiamo letto, i Promessi vale davvero... allora lo guardiamo per bene poi vi diciamo...
shaoran-kun
Veuvi, considerate che, nonostante i fan del genere siano pressochè molto positivi, lo spettacolo comunque ha fatto solo un 12% di share, più o meno quanto Tosca Amore Disperato qualche mese fa... La collaudata coppia Arcuri/Garko ha dato parecchio filo da torcere ai poveri Sposi! Comunque, a me pare un'opera ben costruita, affascinante. Certo, se Guardì la smettesse di dire che lo spettacolo "è esattamente come l'avrebbe voluto Manzoni" farebbe di sicuro una figura migliore.
Daydreamer
QUOTE (shaoran-kun @ 4/9/2010, 0:20) *
...Certo, se Guardì la smettesse di dire che lo spettacolo "è esattamente come l'avrebbe voluto Manzoni" farebbe di sicuro una figura migliore.


ecco appunto, mi manca giusto questa "perla" per sancire definitivamente il mio pensiero...starmene alla larga...sono snob da far paura, ma già solo a pensare a un regista tv italiano dietro a un musical mi si drizzano i capelli...brrrrr...
I musical per favore lasciamoli fare ad altri per favore...
shaoran-kun
A mio avviso, lo spettacolo merita una visione per il meraviglioso reparto costumi/scenografie e per la bravura degli interpreti. Le canzoni sono un tasto molto delicato, perchè l'impostazione ricorda molto l'opera lirica e quindi per alcuni possono essere difficili da digerire.
Per il resto, temo che questo mood saccente tutto italiano dovremo imparare a sopportarlo. In fondo anche la Bella e la Bestia veniva definito come "il musical dei musical", definizione assolutamente fuori luogo per qualsiasi spettacolo!
Daydreamer
QUOTE (shaoran-kun @ 4/9/2010, 19:55) *
...In fondo anche la Bella e la Bestia veniva definito come "il musical dei musical", definizione assolutamente fuori luogo per qualsiasi spettacolo!


Ok, sicuramente inferiore "sintatticamente" parlando...ma rispetto a tutto ciò che è stato prima in Italia il panorama musical, lo si può considerare eccome!!
"L'architettura" che ci sta dietro è sicurmente NON italiana...Dio grazie!...Aspetto il 26 di questo mese per sentenziare l'ultimo giudizio con Mamma Mia!, ma già adesso io porto l'olandese Stage in Gloria!!...Ave Ave...Grazie di essere giunti sino a noi!
shaoran-kun
Per carità, sia benedetta la Stage! Su questo non ci piove, dico solo che un qualsiasi musical che si autodefinisce superiore agli altri a me fa solo arricciare il naso! E' una cosa talmente superflua che non riesco a percepirne la necessità... E comunque si, Guardì pecca di presunzione. Considerando alcune critiche che hanno stroncato il suo allestimento, direi che avrebbe fatto meglio ad essere più discreto.
Daydreamer
Dal Corriere della Sera by Aldo Grasso clapclap.gif

Le smanie (culturali) di Michele Guardì

a fil di rete

Le smanie (culturali) di Michele Guardì

Povero don Lisander! Gli è toccata anche questa, di soddisfare le smanie culturali di Michele Guardì: «I promessi sposi» riletti dal Comitato, Renzo e Lucia ospiti di «Piazza grande» (Raiuno, mercoledì, ore 21.36). Nelle sue intenzioni, Guardì cercava di ripetere il successo di «Notre Dame» di Riccardo Cocciante, ma, evidentemente, il musical non è il suo genere d’elezione, se il prodotto che ne è venuto fuori è un presepe vivente, stucchevole, privo di trama (bisogna aver letto il romanzo per capirci qualcosa), sprovvisto di una qualsiasi invenzione linguistica. Senza il grande sforzo scenografico e la sontuosa coreografia, il risultato finale sarebbe di estrema povertà, anche perché la musica non pare memorabile e i testi delle canzoni sembrano scritti da un liceale.

Ci sono persone che fanno un lavoro di cui forse un po’ si vergognano e così, raggiunto il vertice di una qualche professionalità, decidono, una volta nella vita, di tentare il riscatto estetico, giusto per non restare fuori dalla storia dello spettacolo. Ma se tutti i giorni cavalcano la routine più sfrontata non è detto che poi trovino le forze per affrancarsene.

In realtà, Guardì ha già un precedente con il romanzo. Nel 1985, per il varietà «Al Paradise », Antonello Falqui mise in scena una formidabile parodia dei «Promessi sposi» con il Quartetto Cetra (già titolari di un’altra celebre rivisitazione per «Biblioteca di Studio Uno», 1964) e con Romina Power (Lucia), Albano (Renzo), Gianni Minà (Azzeccagarbugli): «Da una lacrima sul Griso ho capito tante cose...». Ebbene, Guardì partecipò alla sceneggiatura con lo stesso Falqui e Tata Giacobetti. È probabile che da allora sia stato vittima dell’effetto trascinamento del romanzo che ha generato un merchandising culturale di proporzioni incredibili, dall’illustratore Gonin all’ultimo gadget dei nostri giorni: «Va’, va’, povero untorello, non sarai tu quello che spianti Milano».

shaoran-kun
Esatto, fra le altre mi riferivo proprio a questa recensione.
giagia
Ho appena finito di vedere questo "I Promessi Sposi" di Guardì, sono incerto sul giudizio: di sicuro "Ecco Milano" e l'addio ai monti sono musicalmente e visivamente dei piccoli capolavori, che si avvicinano ai piedi (certo non raggiungendo l'altezza) di Garinei e Giovannini. Le interpretazioni sono tutte molto belle, tranne quelle di Noemi Smorra / Lucia (di cui detesto il vibrato, per me una protagonista di un musical non può e non deve belare come una capretta). Condivido la critica che i testi siano un po' troppo scolastici e la trama troppo caotica per chi non conosce il romanzo. Di certo il musical si rifà troppo a Notre Dame, ma nei due punti che ho segnalato mi è parso che l'opera ha trovato una sua identità, forse il maestro Flora doveva credere un po' di più in sé stesso. Cmq sono strafelice che quest'operazione, come quella dello Pseudolus (quest'estate era a Ostia), stia stata fatta: testimonia un sempre maggior interessamento dell'Italia al terreno del musical (per questo, ma forse solo per questo, ringrazio XFactor e Amici).
shaoran-kun
CITAZIONE (giagia @ 8/9/2010, 1:08) *
Ho appena finito di vedere questo "I Promessi Sposi" di Guardì, sono incerto sul giudizio: di sicuro "Ecco Milano" e l'addio ai monti sono musicalmente e visivamente dei piccoli capolavori, che si avvicinano ai piedi (certo non raggiungendo l'altezza) di Garinei e Giovannini. Le interpretazioni sono tutte molto belle, tranne quelle di Noemi Smorra / Lucia (di cui detesto il vibrato, per me una protagonista di un musical non può e non deve belare come una capretta). Condivido la critica che i testi siano un po' troppo scolastici e la trama troppo caotica per chi non conosce il romanzo. Di certo il musical si rifà troppo a Notre Dame, ma nei due punti che ho segnalato mi è parso che l'opera ha trovato una sua identità, forse il maestro Flora doveva credere un po' di più in sé stesso.

Concordo sulla Smorra, oltretutto nella canzone "Il buio nella notte" sembra le stia per venire un embolo... Come viso e presenza scenica ci siamo (avreste mai immaginato una Lucia Mondella rossa? E ppure ci sta!), ma quel vibrato è esasperante.

CITAZIONE
Cmq sono strafelice che quest'operazione, come quella dello Pseudolus (quest'estate era a Ostia), stia stata fatta: testimonia un sempre maggior interessamento dell'Italia al terreno del musical (per questo, ma forse solo per questo, ringrazio XFactor e Amici).

O__o perdonami Andre ma proprio non colgo il collegamento tra Amici ed i musical... Ho sempre trovato le "riduzioni" fatte ad Amici delle patetiche brutte copie, e nessuno dei ragazzi mi ha mai particolarmente colpito in una delle canzoni interpretate - canzoni che, come per la maggior parte dei musical, si prestano ad una interpretazione intensa e coinvolgente, anche quando si tratta di pezzi comici.
Piuttosto, parlando di Xfactor, forse abbiamo dimenticato di dire che nell'edizione appena iniziata c'è nientepopòdimenoche MANUELA ZANIER, la bravissima Mrs Brick della Bella e la Bestia! Devo dire che spero seriamente di sentire un suo album da solista, il costume da teiera teneva un po' stretta quella fantastica voce che si ritrova.

Tornando agli Sposi, non capisco il perchè di critiche così feroci... Considerando che l'ultimo spettacolo davvero di succeso (NDP) risale a dieci anni fa (e nel frattempo abbiamo combinato ben poco di ragguardevole) gli autori italiani devon pur fare la loro gavetta. Se Guardì avesse preso come spunto Les Mis di sicuro ci avrebbe guadagnato. Non so come, ma quel mattone scritto da Hugo viene spiegato in maniera INCREDIBILE dalle sole canzoni (la traduzione in inglese ha decisamente aiutato, ovvio), mentre la scenografia si riduce a un palco rotanto che rimane spoglio per tutto il primo atto (lasciando tutto lo stupore alle barricate del secondo).
Qua invece si è verificato l'esatto opposto... Le canzoni scricchiolano un po' - hanno quel gusto lirico che, ammettiamolo, sugli italiani non ha più presa - ma si avvalgono di stupefacenti scenografie. Ne risultano trama e personaggi accennati (Renzo, Lucia e la Monaca passano, ma l'Innominato ha giusto uno spazietto).

Detto questo, trovo l'esperimento interessante e a grandi linee ben riuscito. Per Les Mis c'è ancora tanta strada, ma vabbè.
giagia
Intendiamoci André anch'io condivido il tuo parere: Amici è patetico e quanto di più obrobrioso possa esserci, ma alle due trasmissioni bisogna dare il merito di aver riportato (o meglio portato perché mia madre ricorda che anche negli anni '50 il pubblico italiano al cinema, non capendoci un h d'inglese, sbottava con frasi del tipo "ecco che riattaccano a cantare...", unici successi quelli tradotti come "Tutti Insieme Appassionatamente" o "My Fair Lady") il musical all'attenzione popolare. Amici e X Factor hanno il merito di aver accontentato quel pecorume di pubblico che comunque, a livelli di numeri, rappresenta la fetta più grande di pubblico. Ora che il musical è inflazionato e diventato una cosa all'ordine del giorno anche nel Bel Paese spero vivamente che investano sulla qualità. Spero inoltre che riusciamo, con la produzione nostrana, a creare qualcosa di nuovo: anche se il musical ha attecchito poco da noi, siamo comunque riusciti a creare delle opere davvero meravigliose come il "Rugantino", "Aggiungi un Posto a Tavola", "Ciao Rudy!" e tutta la produzione dei Cetra, sarebbe bello ritornare agli antichi splendori con un'ottica moderna.
Daydreamer
...ma in tutto questo mi chiedo, possibile che a meno di 20 giorni dalla prima non ci sia un battage pubblicitario intorno a Mamma Mia! al Nazionale??!!
Il 26 sarò a guardarlo, ma a sto punto...mi sto a preoccupà un poco!....
Arancina22
Mi raccomando Day, dicci tutto, io per mio conto son troppo curiosa!...
Daydreamer
QUOTE (Arancina22 @ 10/9/2010, 10:04) *
Mi raccomando Day, dicci tutto, io per mio conto son troppo curiosa!...


certamente sì wink.gif , ma davvero questo silenzio mi innervosisce un pò...
The princess Jasmine *.*
CITAZIONE (giagia @ 8/9/2010, 1:08) *
Ho appena finito di vedere questo "I Promessi Sposi" di Guardì, sono incerto sul giudizio: di sicuro "Ecco Milano" e l'addio ai monti sono musicalmente e visivamente dei piccoli capolavori, che si avvicinano ai piedi (certo non raggiungendo l'altezza) di Garinei e Giovannini. Le interpretazioni sono tutte molto belle, tranne quelle di Noemi Smorra / Lucia (di cui detesto il vibrato, per me una protagonista di un musical non può e non deve belare come una capretta). Condivido la critica che i testi siano un po' troppo scolastici e la trama troppo caotica per chi non conosce il romanzo. Di certo il musical si rifà troppo a Notre Dame, ma nei due punti che ho segnalato mi è parso che l'opera ha trovato una sua identità, forse il maestro Flora doveva credere un po' di più in sé stesso. Cmq sono strafelice che quest'operazione, come quella dello Pseudolus (quest'estate era a Ostia), stia stata fatta: testimonia un sempre maggior interessamento dell'Italia al terreno del musical (per questo, ma forse solo per questo, ringrazio XFactor e Amici).

L ho visto ank io...ma devo dire la verità a me è piaciuto molto...dire ke la musica mi ha coinvolto è dir poco...e non lo credevo affatto post-6-1111346575.gif !!!!
Però sono daccordissima cn il parere su "Lucia"...è stata pessima, e mi è dispiaciuto molto essendo molto fondamentale il suo ruolo dry.gif !!!!Il personaggio ke mi ha colpito di + è stato il cardinale Borromeo/Christian Gravina eheheh.gif ; l ho trovato fantastico, imponente e con una voce coinvolgente; e sono rimasta contenta e affascinata , cm sempre, dai bravissimi Lola Ponce/Monaca di Monza e Giò di Tonno/Don Rodrigo!!!!
Lo rivedrei di nuovo molto volentieri... clapclap.gif
belle
ragazzi scusate l'intromissione ma come notre dame... rolleyes.gif rolleyes.gif rolleyes.gif
shaoran-kun
CITAZIONE (giagia @ 8/9/2010, 22:28) *
Intendiamoci André anch'io condivido il tuo parere: Amici è patetico e quanto di più obrobrioso possa esserci, ma alle due trasmissioni bisogna dare il merito di aver riportato (o meglio portato perché mia madre ricorda che anche negli anni '50 il pubblico italiano al cinema, non capendoci un h d'inglese, sbottava con frasi del tipo "ecco che riattaccano a cantare...", unici successi quelli tradotti come "Tutti Insieme Appassionatamente" o "My Fair Lady") il musical all'attenzione popolare. Amici e X Factor hanno il merito di aver accontentato quel pecorume di pubblico che comunque, a livelli di numeri, rappresenta la fetta più grande di pubblico. Ora che il musical è inflazionato e diventato una cosa all'ordine del giorno anche nel Bel Paese spero vivamente che investano sulla qualità. Spero inoltre che riusciamo, con la produzione nostrana, a creare qualcosa di nuovo: anche se il musical ha attecchito poco da noi, siamo comunque riusciti a creare delle opere davvero meravigliose come il "Rugantino", "Aggiungi un Posto a Tavola", "Ciao Rudy!" e tutta la produzione dei Cetra, sarebbe bello ritornare agli antichi splendori con un'ottica moderna.

Personalmente inizio a pensare che il termine "musical" qui in Italia sia ancora troppo legato all'opera lirica. Cocciante fa di tutto per etichettare le sue opere come "opere popolari", perchè a suo avviso il musical parla un linguaggio vecchio... E poi vengono fuori spettacoli come "Giulietta e Romeo" o "Tosca amore disperato" (dai testi pesanti e affettati) e ibridi come "i Promessi Sposi", che accontentano tutti e nessuno. Per come la vedo io, c'è ancora molta confusione su cosa sia veramente il musical in Italia...

CITAZIONE (The princess Jasmine *.* @ 10/9/2010, 15:08) *
L ho visto ank io...ma devo dire la verità a me è piaciuto molto...dire ke la musica mi ha coinvolto è dir poco...e non lo credevo affatto post-6-1111346575.gif !!!!
Però sono daccordissima cn il parere su "Lucia"...è stata pessima, e mi è dispiaciuto molto essendo molto fondamentale il suo ruolo dry.gif !!!!Il personaggio ke mi ha colpito di + è stato il cardinale Borromeo/Christian Gravina eheheh.gif ; l ho trovato fantastico, imponente e con una voce coinvolgente; e sono rimasta contenta e affascinata , cm sempre, dai bravissimi Lola Ponce/Monaca di Monza e Giò di Tonno/Don Rodrigo!!!!
Lo rivedrei di nuovo molto volentieri... clapclap.gif

CITAZIONE (belle @ 10/9/2010, 15:12) *
ragazzi scusate l'intromissione ma come notre dame... rolleyes.gif rolleyes.gif rolleyes.gif

Vero, come Notre Dame c'è poco o niente... e pensare che la versione francese è di gran lunga migliore di quella italiana (sotto il profilo delle liriche, intendo)! Eppure trovo deprimente che, dopo 8 anni dal debutto, non si riesca ancora ad eguagliare Notre Dame con uno spettacolo interamente italiano.
Mad Hatter
CITAZIONE (shaoran-kun @ 10/9/2010, 17:56) *
Vero, come Notre Dame c'è poco o niente... e pensare che la versione francese è di gran lunga migliore di quella italiana (sotto il profilo delle liriche, intendo)! Eppure trovo deprimente che, dopo 8 anni dal debutto, non si riesca ancora ad eguagliare Notre Dame con uno spettacolo interamente italiano.

Posso trovare il musical di Notre Dame di Cocciante in DVD? Esiste? unsure.gif unsure.gif
shaoran-kun
CITAZIONE (Mad Hatter @ 10/9/2010, 18:04) *
Posso trovare il musical di Notre Dame di Cocciante in DVD? Esiste? unsure.gif unsure.gif

Of course! Eccolo su IBS wink.gif disco singolo, purtroppo.
Mad Hatter
CITAZIONE (shaoran-kun @ 10/9/2010, 19:28) *
Of course! Eccolo su IBS wink.gif disco singolo, purtroppo.

Gracias! rolleyes.gif
buffyfan
CITAZIONE (Daydreamer @ 10/9/2010, 12:51) *
certamente sì wink.gif , ma davvero questo silenzio mi innervosisce un pò...

Da questo week-end incomincia la promozione del musical
Leggi qui a pagina 2: ^^
http://www.ilgiornale.it/milano/mamma_mia_...ge=0-comments=1
Daydreamer
Thank you Buffy! w00t.gif era ora wink.gif ...
Ps: non me ne voglia la Taverni, pare sia veramente brava...ma spero che la Noschese sia presente alla prima matiné di domenica 26...lo spero proprio...pare infatti che la Taverni non sia una cover, ma si alterni con la Noschese nel ruolo di Donna...mmm dry.gif Chiara devi esserci domenica pomeriggio, devi esserci!
Arancina22
Ragazzi, mi sembra di stare a Londra, sui lati degli autobus qui girano a tutt'andare pubblicità di Mamma Mia! ! post-6-1111076745.gif
Che bellooo!!! laugh.gif
Daydreamer
QUOTE (Arancina22 @ 17/9/2010, 14:15) *
Ragazzi, mi sembra di stare a Londra, sui lati degli autobus qui girano a tutt'andare pubblicità di Mamma Mia! ! post-6-1111076745.gif
Che bellooo!!! laugh.gif


clapclap.gif clapclap.gif
buffyfan
A Roma incominciano invece ad uscire i cartelloni e i manifesti della "bella e la bestia" Innamorato.gif ed era ora manca poco più di un mese alla prima shifty.gif
shaoran-kun
Uffaaaaaaa io vorrei ri-vedere la Bella e la Bestia e vedere Mamma Mia, ma temo che prima dell'anno prossimo non ci siano i money a disposizione =___=
The princess Jasmine *.*
CITAZIONE (buffyfan @ 18/9/2010, 12:59) *
A Roma incominciano invece ad uscire i cartelloni e i manifesti della "bella e la bestia" Innamorato.gif ed era ora manca poco più di un mese alla prima shifty.gif


Nooooooooooo....ank ioooooo lo voglio vedere...mia sorella ha avuto la fortuna di vederlo in America e sentire soltanto il suo racconto è stato emozionantee, figuriamoci vederlooooooooo uuuuuuuuffffff cry.gif mellow.gif
Arancina22
Su Musical.it, i titoli italiani delle canzoni di Mamma Mia! clapclap.gif
Qui!
Daydreamer
Grazie smile.gif
Arancina22
Leggete questa curiosità su Mamma Mia! smile.gif Qui!

E poi... questa *__* Me sviene di felicità!!! Qui!
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.