Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Alice nel Paese delle Meraviglie
Disney Digital Forum > * Discussioni Generali * > La musica Disney
Pagine: 1, 2
sily81
ecco i miei testi!
chrykee
canterebber l'arie di pulcini è canterebber l'arie di Puccini

Non calpestare iXXXXXX ( Palmipedoni)
Chuck_B
CITAZIONE (sily81 @ 11/9/2005, 20:19)
ecco i miei testi!

ho allegato lo stesso file ma chiamandolo col nome del cartone per non creare confusione.
innanzitutto grazie!

ti faccio notare che i tuoi testi non rispettano l'impaginazione: non c'è scritto chi canta...

quando correggerai gli errori sistema anche l'impaginazione (prendi come esempio uno dei miei script) e magari leggi il post con le indicazioni
Saluto.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Sandrus @ 12/9/2005, 1:04)
CITAZIONE (sily81 @ 11/9/2005, 20:19)
ecco i miei testi!

ho allegato lo stesso file ma chiamandolo col nome del cartone per non creare confusione.

Peccato però tu abbia scritto "Alce" e non "Alice" eheheh.gif ... ovviamente scherzo wink.gif

CITAZIONE
canterebber l'arie di pulcini

Anch'io da piccolissimo capivo "pulcini" eheheh.gif
Chuck_B
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 12/9/2005, 11:20)
CITAZIONE (Sandrus @ 12/9/2005, 1:04)
CITAZIONE (sily81 @ 11/9/2005, 20:19)
ecco i miei testi!

ho allegato lo stesso file ma chiamandolo col nome del cartone per non creare confusione.

Peccato però tu abbia scritto "Alce" e non "Alice" eheheh.gif ... ovviamente scherzo wink.gif

lol xo è una bella alternativa tongue.gif
corretto
GasGas
Alice guardaci
Il viaggio è vero o no, incredibile
Nel mondo inverosimile che niun sa dir dov'è
Dov'è quel magico, paese che tu sai trovar
Oltre le nubi o in fondo al mar
O dentro di me, chissà dov'è
Forse laggiù si vanno a rifugiar
La luna prima che il sole in cielo appar
Alice guidaci
Le meraviglie mostraci
in quei paesi magici
che sai trovar


se non sbaglio nel 1° rigo evidenziato in rosso dice:

La luna e gli astri quando il sole in ciel appar

nel secondo invece dice:

In quel paese magico



Saluto.gif
GasGas
Gira quanto serve e intanto asciugati anche te

credo che sia tu
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (GasGas @ 12/9/2005, 15:47)
Alice guardaci
Il viaggio è vero o no, incredibile
Nel mondo inverosimile che niun sa dir dov'è
Dov'è quel magico, paese che tu sai trovar
Oltre le nubi o in fondo al mar
O dentro di me, chissà dov'è
Forse laggiù si vanno a rifugiar
La luna prima che il sole in cielo appar
Alice guidaci
Le meraviglie mostraci
in quei paesi magici
che sai trovar


se non sbaglio nel 1° rigo evidenziato in rosso dice:

La luna e gli astri quando il sole in ciel appar

nel secondo invece dice:

In quel paese magico



Saluto.gif

Secondo me il testo reale è questo:

Alice guidaci
Il viaggio tuo è incredibile (qui non sono sicuro)
Nel mondo inverosimile che niun sa dir dov'è
Dov'è quel magico, paese che tu sai trovar
Oltre le nubi o in fondo al mar
Oppur dentro di te, chissà dov'è
Forse laggiù si vanno a rifugiar
La luna e gli astri quando il sole in cielo va
Alice guidaci
Le meraviglie mostraci
in quei paesi magici
che sai trovar
GasGas
forse hai ragione lepr8 smile.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
Grazie per il tuo contributo.
Cosa mi dici degli altri testi? Sono corretti?
Chris_88
ciao a tutti!

nella canzone "nel meriggio d'oro", come è la prima strofa?? Non la capisco bene, ma forse inizia con:

Là che Panfarfalle dei Tulipani
...

Però sto "dei" sembra strano... forse è qualcos'altro??
Cosa avete sentito voi?

scusate se il mio italiano non è perfetto, sono svizzero... blush2.gif

saluti,

chris_88
Franz
Ciao e benvenuto! Saluto.gif
Io ho comunque sempre sentito

Le panfarfalle ed i tulipani
scambian baci sotto il girasol
ecc...ecc...

Però meglio sentire anche il parere degli altri.
Spero di esserti stato utile! wink.gif smile.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
Ciao e benvenuto. Prima di tutto ti dico che il verso che non capisci tu è "Quando panfarfalle e tulipani". Comunque questi che seguono sono i testi corretti, sono solo un po' alla rinfusa (ringrazio anche Mad Hatter che mi ha tolto un paio di dubbi):

Il paese delle meraviglie
Alice narraci
Il viaggio tuo incredibile
Nel mondo inverosimile
Che niun sa dir dov'è
Dov'è quel magico
Paese che tu sai trovar
Oltre le nubi o in fondo al mar
oppur dentro di te
Chissà dov'è
Forse laggiù
Si vanno a rifugiar
La luna e gli astri
Quando il sole in cielo va
Alice guidaci
Le meraviglie mostraci
Di quei paesi magici
Che sai trovar [/i]

Un buon non compleanno
Leprotto: Che sia il consenso unanime
se ostacolo non c'è
Leprotto e Cappellaio: Un buon non-compleanno
un buon non-compleanno
un buon non-compleanno per noi.
LeprottoUn buon non-compleanno
a me
Cappellaio: A chi?
Leprotto: A me
Cappellaio: Oh, a te!
Leprotto: Un buon non-compleanno a te
Cappellaio: A me?
Leprotto: Sì, a te!
Cappellaio: Oh, a me!
Cappellaio: Brindiamo tutti insieme
con un altro po' di tè
e tanti tanti auguri
a-a te.
CappellaioNoi tutti abbiam un compleanno
Ogni anno
LeprottoEd uno solo all'anno ahimè ce n'è
CappellaioAh, ma ci son trecen-sessantaquattro non compleanni
LeprottoE questi preferiamo festeggiar!
Alice Ma, allora, oggi è anche il mio non-compleanno!
Leprotto Sul serio?
Cappellaio Oh quant'è piccolo il mondo!
Leprotto In questo caso...
Un buon non-compleanno
Alice Per me?
Cappellaio Per te
Un buon compleanno
Alice A me?
Cappellaio A te
Or spegni la candela
E rallegrati perché
Cappellaio e Leprotto Un buon non compleanno
A te
Toperchio: Batti gli occhi, piccioncino
vien Toperchio salta e vai
sopra il mondo volerai
zucchi zucchi tipitin

Piacere
Stringi la mano
Piacere
Piacere
Piacere
Lieto son io, piacere
E poi le presentazion
Questa è l'educazion [/i]

Nel bel meriggio d'or
Quando Panfarfalle e tulipani
Scambian baci sotto i girasol
Suonan le campanule a distesa
Nel gran bel meriggio d'or
Nelle nuvole son già gli asfodeli
E le viole cantano di cuor
Bocca a bocca di leone i gigli
Dolci nel meriggio d'or.
Sono bruchi il cane e il gatto
Ha la gotta il millepiè
Ma le margherite per amor si lasciano
Sfoglia-a-ar.
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son
Son felici a primavera i cuori
Vieni nel bel meriggio d'or

Maratonda
Niente è più seccante
Di una corsa in su e in giù
Mara maratonda
Testa in basso
Gambe in su
Non c'è stato inizio
E non ci fermeremo più
Di correr
Di saltar, calciar
Di qua e di là
Cominciò domani
L'altro ieri finirà
Gira gira in tondo
C'è più gusto
E sai perchè
Non c'è mai nessuno che stia avanti
O che stia indietro
Avanti gira in tondo
Provaci anche tu
Niente secca meglio
Di una corsa in su e in giù
Mara..

Ottimi Consigli
Io mi so dar ottimi consigli,
Ma poi seguirli mai non so
E per questo nei pasticci spesso son
"Rifletti" è un ottimo consiglio
Però assai curiosa son
E mi piacciono avventure e novità
Ho imboccato il mio cammino
Senza alcuna riflessione
Senza pensar che tutto poi
Si paga un dì, così
Io mi so dar ottimi consigli
Ma poi seguirli mai non so
Chissà quando la lezione imparerò [/i]

Nel mio mondo ideal
Le bestiole
anche lor vivrebbero in casette
ben vestite in guanti e con scarpette
nel mio mondo ideal,
ogni fiore
se io fossi un po' di malumore
per distrarmi passerebbe l'ore
chiacchierando nel mio mondo ideal.
Gli uccellini
sempre allegri, affabili e carini
canterebber l'arie di Puccini
in quel mio mondo ideal,
se un ruscello odi mormorar
potrai capir di cosa vuol parlar
che bellezza se sapessi che
quel mondo delle meravilgie c'è.

The Sailor's Hornpipe
Oh, che bella vita fa il marinar
sempre a navigar quando infuria il mar
me ne infischio se nevischia
se c'è nebbia o il vento fischia
perché il tempo se ne infischia pure lui di me.

Daremo fuoco alla casa
Capitan Libeccio Lo voglio affumicar
così dovrà sloggiar
un po' di legna prenderò
con questo il fuoco accenderò.
Faremi un bel falò
e il mostro scaccerò.
Il naso gli bruciam
i piedi gli arrostiam
e lì per lì gli dimostriam
che mostri qui non tolleriam.
Noi non avrem pietà
col fuoco sloggerà
Bianconiglio Col fuoco sloggerà.

La canzone dello Stregatto
Prima strofa

A destra ed a manca va
di qua, di su, di giù, di là
la luna sorge all'olimon
e i palmipedon neppur.

La canzone dello Stregatto
Seconda strofa

Albeggia ed il solleon
a la-r-ghe falde sbianca il mar
la luna sorge all'olimon...

Le Rose di Rosso noi le Tingiam
Le carte Rosse le pitturiam
le rose noi verniciam
non c'è che dir, non c'è che far
la tinta dobbiam dar
adesso né più né men
di rosso le tingerem
bo bo bo bom bom
Rosse noi le tingiam
ma quanto ahimè soffriam
perchè sappiam che al più doman
le rose moriran
oh!
Eppure noi insistiam
rosse le verniciam
oh oh oh oh
oh oh oh oh
Rosse noi le tingiam
le rose noi pitturiam
Alice Ma signor Tre vorrei saper
se un buon motivo c'è.
Le carte Eh? Oh!
Tre Beh, il fatto è, signorina, che abbiam piantato per sbaglio rose bianche e...
Le carte C'è la regina che
le vuole rosse, è ver
se lo saprà
a tutti e tre
la testa taglierà
Alice Oddio!
Le carte Per questo noi ci affrettiam
e di rosso le verniciam.
Alice Mio Dio!
Rosse le verniciam
Tutti Le rosse le pitturiam
Le carte ma non dir mai
che hai visto e sai
non metterci nei guai
ma di rosso le tingerem
Alice Sì, rosse le tingerem
Le carte Né blu, né ner
Alice né arcobalen
Tutti Di rosso le tingerem

Ripresa
Adesso la pagheran, la testa ci perderan,
ma ben gli sta, perchè si sa, le rose rosse van!
La testa ci perderan...

La storia del nonnetto
Il fanciullo diceva al nonnetto "Orsù
ormai vecchio e canuto sei tu
ma ancora ti metti col capo all'ingiù
oramai non lo devi far più, mai più,
all'età che tu hai non va più!"
Gli rispose il nonnetto
"Ma adesso che so che cervello non ho
beh... io lo fo e lo rifò e lo rifò
ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!"

Il tricheco e il carpentiere (ovvero La storia delle ostrichette curiose)
Pinco Panco e Panco Pinco: Splendeva il sol sull'ampio mar
pieno di volontà
volea far l'onde luccicar
raggiando in qua e in là
e ciò benché la notte ahimè
profonda fosse già.
Andava il carpentiere
col tricheco a passeggiar
la spiaggia era vastissima
e di sabbia aveva un mar.
"Signor Barone" disse il primo
"la sabbia non mi va
e in men che sia la portiam via
se lei mi dà una man".
Tricheco: Una mano?
E' giunta l'ora
Pinco Panco e Panco Pinco: - fé il tricheco -
Tricheco: ormai di chiacchierar
di cose buone da mangiar
di cavoli e di re
di come il mar va in bollor se i gatti san volar
brindiamo allor, ma che lavor
siam cavoli o siam re.
Oh, è festa ostrichette, andiamo a passeggiar
giriamo un po', parliamo un po'
che più chi può anelar.
Carpentiere: E magari cogliendo l'occasion
faremo colazion
Pinco Panco e Panco Pinco: Ma scosse mamma ostrica
il capo ed ammiccò
sapeva che i molluschi
fanno gola anziché no
Mamma ostrica: Girar perché
sentite a me
restate qui
Pinco Panco e Panco Pinco: - gridò
Tricheco: Certo, certo, è giusto ma, ah ah!
E' giunta l'ora, amiche care, ormai di chiacchierar
di cappellini e di chiffon, di cavoli e di re
di come il mare dà calor se i gatti san volar
Orsù allegria, venite via,
coi cavoli e coi re.
Uhm, ed or... vediamo un po'. Ah, del pan tostato è quello che ci vuol!
Carpentiere: E del limon ci vuol, e un po' di pepe no?
Tricheco: Oh sì, ottima idea, è ora di pranzar!
E ora siete pronte, ostrichette? La festa incominciam!
Ostrichette: Festa?
Tricheco: Sì, amiche care, è tempo ormai di fare colazion!
Carpentiere: E pepe e un po' di senape e succo di limon
mischiamo tutto insieme in una salsetta da re
godiam alfin che bel festin
pei cavoli e pei rei
Ostrichette? Ostrichette?
Pinco Panco e Panco Pinco: Ma non ci fu risposta a "OSTRICHETTA!" e non c'è da stupir, perché le avea mangiate tutte, ahimè!
Tricheco: E' giunta l'ora!
Pinco Panco e Panco Pinco: Pei cavoli e pei re!
Fine.

Finale
... fantastico
mondo di meraviglie che
sai dir dov'è.
Franz
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 11/1/2007, 19:22)
Comunque questi che seguono sono i testi corretti, sono solo un po' alla rinfusa (ringrazio anche Mad Hatter che mi ha tolto un paio di dubbi):
*

Quando si tratta di Alice lepr8 non fa mai le cose a metà Roftl.gif Roftl.gif Roftl.gif Roftl.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Franz @ 11/1/2007, 19:43)
Quando si tratta di Alice lepr8 non fa mai le cose a metà Roftl.gif  Roftl.gif  Roftl.gif  Roftl.gif
*

A parte le tazze di tè...
Chris_88
grazie per l'aiuto... però io sento comunque un "La" al inizio... not.gif
e sul dvd non ci sono i sottotitoli originali della canzone, ci sono quelli tradotti del inglese... ha qualcuno la versione italiana di "alice" su dvd?

saluti,
chris_88
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Chris_88 @ 16/1/2007, 22:13)
e sul dvd non ci sono i sottotitoli originali della canzone, ci sono quelli tradotti del inglese... ha qualcuno la versione italiana di "alice" su dvd?

Sul primo dvd Buena Vista (non so se anche sul secondo), i sottotitoli sono presi direttamente dal doppiaggio italiano e non tradotti nuovamente dall'inglese, ma comunque è pieno zeppo di errori perché i testi delle canzoni, come ti sarai ben accorto, sono abbastanza difficile da comprendere.
Mad Hatter
Avete sentito la nuova canzone ritrovata dello stregatto??

Fantastica!!! :

http://www.youtube.com/watch?v=Lg5pA7ThTmw
simple&clean
mamma mia che belle queste canzoni!!! E poi dicono che è un classico non bello come gli altri... certo perchè è superiore!! smile.gif W Alice!!!
chipko
CITAZIONE
CITAZIONE (Chris_88 @ 10/1/2007, 21:54) *

ciao a tutti!

nella canzone "nel meriggio d'oro", come è la prima strofa?? Non la capisco bene, ma forse inizia con:

Là che Panfarfalle dei Tulipani
...

Però sto "dei" sembra strano... forse è qualcos'altro??
Cosa avete sentito voi?

scusate se il mio italiano non è perfetto, sono svizzero... blush2.gif

saluti,

chris_88

CITAZIONE (Franz @ 10/1/2007, 22:12) *
Ciao e benvenuto! Saluto.gif
Io ho comunque sempre sentito

Le panfarfalle ed i tulipani
scambian baci sotto il girasol
ecc...ecc...

Però meglio sentire anche il parere degli altri.
Spero di esserti stato utile! wink.gif smile.gif


Anch'io sono alla ricerca della prima riga di questa canzone
Riporto il testo di leprotto che fino ad ora è stato il più corretto

CITAZIONE
Nel bel meriggio d'or
Quando Panfarfalle e tulipani
Scambian baci sotto i girasol
Suonan le campanule a distesa
Nel gran bel meriggio d'or
Nelle nuvole son già gli asfodeli
E le viole cantano di cuor
Bocca a bocca di leone i gigli
Dolci nel meriggio d'or.
Sono bruchi il cane e il gatto
Ha la gotta il millepiè
Ma le margherite per amor si lasciano
Sfoglia-a-ar.
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son
Son felici a primavera i cuori
Vieni nel bel meriggio d'or


La difficoltà di questa canzone sta proprio nella scarsa qualità della fonte per cui ho rippato l'audio dal dvd di Alice ed ho ottenuto così il formato in ac3 del cartone (non credo si possa trovare niente di meglio finchè non uscirà il bluray), successivamente con il programma audacity (è freeware) ho potuto isolare il flusso della canzone in questione potendo così sentire meglio di quanto si possa fare con il dvd stesso. Ecco il testo di cui sono sicuro al 100%

In grassetto le parti corrette o integrate, fra i ?...? la versione di leprotto in quanto non sono riuscito a sentirla (è coperta dall'urlo di Alice), nonostante tutto
però la prima parola rimane ancora totalmente incomprensibile.

Nel meriggio d’oro
L'archibù, farfalle dei tulipani
Scambian baci sotto il girasol
Suonan le campanule distese
Nel bel del meriggio d’or.
Nelle nuvole son già gli asfodeli
E le viole cantano di cuor
Bocca a bocca di leone i gigli sboccian
Nel bel meriggio d’or
Sono i bruchi cane e gatto
Han la gotta e millepiè
Ma le margherite per amor si lasciano
Sfoglia-a-ar
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son
Son felici a primavera i cuori
?VIENI? nel bel meriggio d’or

Il titolo: ce lo dice direttamente la rosa
Per la prima riga ho fatto un po' di tutto, ho amplificato il suono e l'ho rallentato tantissimo per poter cogliere le parole per cui vi ASSICURO che quando e panfarfalle non lo dice. Effettivamente dice farfalle anche se ho dovuto "vedere" le sillabe sul flusso audio per sincerarmene (aumentanto lo zoom sulle tracce grafiche dell'audio fino a che mi sono reso conto che c'erano due picchi corrispondenti proprio alle sillabe far-far), all'inizio dubitavo perfino dicesse farfalle. Di sicuro dice dei tulipani, poteva essere bei ma sempre amplificando e rallentando si distingue nettamente.
Per cui la frase sicura è .... farfalle dei tulipani.
Farfalle è quindi soggetto di scambian baci e di suonan, trovandosi perfettamente con il video mostrato (solo le farfalle vanno dalle campanule).
La prima parola dovrebbe quindi essere apposizione di farfalle e quindi una parola femminile plurale.
Ho colto solo tre sillabe prima di farfalle, a me sembrano:
La o L'ar
chi
bu.
Se può servire spiego il gioco di parole sulle panfarfalle che c'è in inglese. In inglese farfalla si dicce butterfly per cui butter-fly=burro-volante, quando si mettono insieme sulla foglia l'immagine mostra che formano del pane per cui diventano pane e burro volanti ( la rosa infatti corregge Alice dicendole bread and butterflies).
Tornando quindi al campo delle ipotesi questa benedetta (maledetta) prima parola potrebbe essere o il nome di una specie di farfalle (ma non ho trovato nulla) o una parola inventata (e allora siamo fritti) oppure ancora una parola attinente ad un genere di pane.
Ai posteri l'ardua sentenza.(potrebbe essere laghi blu, farfalle dei tulipani ma non ha senso)

In difesa di Leprotto devo dire che in effetti essendo il suono distorto si sente 'le campanule a distesa' nelle versioni mp3 con ac3 e rallentando un attimo invece il dubbio si chiarisce.

Ps c'è il modo di postare la traccia audio della canzone o almeno della prima riga? 100 orecchie (e un formato più performante) sono meglio di 2
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (chipko @ 10/3/2010, 23:39) *
Nel meriggio d’oro
L'archibù, farfalle dei tulipani
Scambian baci sotto il girasol
Suonan le campanule distese
Nel bel del meriggio d’or.
Nelle nuvole son già gli asfodeli
E le viole cantano di cuor
Bocca a bocca di leone i gigli sboccian
Nel bel meriggio d’or
Sono i bruchi cane e gatto
Han la gotta e millepiè
Ma le margherite per amor si lasciano
Sfoglia-a-ar
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son
Son felici a primavera i cuori
?VIENI? nel bel meriggio d’or

Mi convince quasi tutto (ovviamente non "L'archibù" eheheh.gif ).
Sei stato talmente bravo nel capire tutte queste sottigliezze che mi fido anche del "distese", benché io sia come S. Tommaso e quando tornerò a casa proverò con mano e ascolterò con orecchio tongue.gif Ma ripeto, sono sicuro che tu abbia ragione.
Alcuni erano errori che già sapevo di aver commesso: "il girasol", "i bruchi cane e gatto".
"Han la gotta ecc." è invece una rivelazione che dà più senso all'intero verso. Però a questo punto "mille piè" va scritto staccato perché non indica più il millepiedi ma vuol dire che questi bruchi hanno 1000 piedi.
Il "vieni" finale per me è sicuro, perché anticipa il "Vieni nel bel meriggio d'oro, nel meriggio d'or" quando i fiori invitano Alice a cantare. Tra l'altro è solo nella strofa di Alice che il "vieni" è coperto, ma prima lo cantano solo i fiori (subito dopo il verso della rosa bianca).
Saluto.gif e grazie mille per la collaborazione worshippy.gif
Sudicio Briccone
QUOTE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 11/3/2010, 18:07) *
mi fido anche del "distese", benché io sia come S. Tommaso e quando tornerò a casa proverò con mano

Secondo me è "a distesa". Saluto.gif
chipko
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 11/3/2010, 18:07) *
Però a questo punto "mille piè" va scritto staccato perché non indica più il millepiedi ma vuol dire che questi bruchi hanno 1000 piedi.


Off course, errore mio di battitura

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 11/3/2010, 18:07) *
Il "vieni" finale per me è sicuro, perché anticipa il "Vieni nel bel meriggio d'oro, nel meriggio d'or" quando i fiori invitano Alice a cantare. Tra l'altro è solo nella strofa di Alice che il "vieni" è coperto, ma prima lo cantano solo i fiori (subito dopo il verso della rosa bianca).


Ora ho esaminato più attentamente la traccia (non mi ero accorto che anche la rosa bianca canta lo stesso pezzo) ho scoperto che dice quanti. Tra l'altro riascoltando il tutto per mettere la punteggiatura ho notato che avevo fatto anche un altro errore:
in Sboccian nel bel meriggio d’or non c'è bel.

Quindi ricapitolando il testo dovrebbe essere:

Nel meriggio d’oro

Laghi blu, farfalle dei tulipani,
Scambian baci sotto il girasol,
Suonan le campanule distese
Nel bel del meriggio d’or.
Nelle nuvole son già gli asfodeli
E le viole cantano di cuor,
Bocca a bocca di leone i gigli
Sboccian nel meriggio d’or.
Sono i bruchi cane e gatto
Han la gotta e mille piè,
Ma le margherite per amor si lasciano
Sfoglia-a-ar.
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son.
Son felici a primavera i cuori,
Quanti, nel bel meriggio d’or.
Vieni nel bel meriggio d’oro
Nel meriggio d’or.
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son
Son felici a primavera i cuori,
Quanti, nel bel meriggio d’or.

Dove a questo punto quanti ha valore esclamativo: A primavera i cuori sono felici, QUANTI (quanti ce ne sono!), nel bel pomeriggio d'oro.
Cavoli comunque questo testo è davvero difficilissimo, ma i bambini (o gli adulti) 50 anni fa lo capivano?
Ho messo in allegato l'audio di archibù/laghi blu però vi avviso che è rallentato e poi alzato di tono (quindi non è l'orginale)

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 11/3/2010, 18:07) *
Saluto.gif e grazie mille per la collaborazione worshippy.gif


blush2.gif Grazie a voi per tutte queste info, oggi avrò letto almeno 150 pagine del forum, ed è incredibile la miniera che avete qui. A questo proposito volevo creare un topic (altrimenti vado off topic qui)
chipko
Dopo aver postato una fulminazione w00t.gif
Rinunciando a sentire e risentire il pezzettino mi sono messo a vedere e rivedere il pezzo dal dvd sperando in un'ispirazione dal video.
E L'HO AVUTA!!!!!!
Quell'arghibù non è altro che la fusione di ben 4 parole italiane:

Rullo di tamburi
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

1 Le
.
.
.
.
2 ali
.
.
.
.
3 di
.
.
.
.
4 burro

ovvero:
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
l'al di bur


Quindi il testo definitivo dovrebbe essere:

Nel meriggio d’oro

L'al di bur, farfalle dei tulipani,
Scambian baci sotto il girasol,
Suonan le campanule distese
Nel bel del meriggio d’or.
Nelle nuvole son già gli asfodeli
E le viole cantano di cuor,
Bocca a bocca di leone i gigli
Sboccian nel meriggio d’or.
Sono i bruchi cane e gatto
Han la gotta e mille piè,
Ma le margherite per amor si lasciano
Sfoglia-a-ar.
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son.
Son felici a primavera i cuori,
Quanti, nel bel meriggio d’or.
Vieni nel bel meriggio d’oro
Nel meriggio d’or.
Imparar puoi tante cose dai fiori
Che di grazia sempre ricchi son
Son felici a primavera i cuori,
Quanti, nel bel meriggio d’or.



Scusate la teatralità ma era tantissimo che speravo di capire questo testo. In effetti credo che lo sia soltanto dopo che il Lepr8 abbia dato il suo assenso, visto che è lui l'esperto in materia







March Hare = Leprotto Bisestile
Potrebbe essere post-6-1111076745.gif post-6-1111076745.gif post-6-1111076745.gif
A questo punto però lo scriverei l'al-di-bur-farfalle, proprio come in inglese bread-and-butterflies.
Però, benché anch'io senta distintamente dei tulipani, non riesco bene a capirne il senso...

CITAZIONE
ma i bambini (o gli adulti) 50 anni fa lo capivano?

Il che dimostra che i film Disney NON sono per bambini (semmai sono ANCHE per loro) e che dietro c'è una montagna di lavoro incredibile e una ricercatezza infinita che la gente comune non coglie solo perché crea uno strano nesso tra "film disegnato" e "roba deficiente per bambini scemi". Il collegamento tra le due cose è più assurdo di qualsiasi esperienza vissuta da Alice all'interno del paese delle meraviglie!

CITAZIONE
In effetti credo che lo sia soltanto dopo che il Lepr8 abbia dato il suo assenso, visto che è lui l'esperto in materia

Esagerato! E poi alla faccia dell'esperto: alla fine della fiera non avevo capito un'acca di 'sto testo laugh.gif
Quindi, per dirla alla col. Pickering (My Fair Lady), Macché, macché, non elogiarmi più, metà della gloria ce l'hai tu! Anzi, la gloria intera!

Dimenticavo: anche il "quanti" ci sta bene wink.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Sudicio Briccone @ 11/3/2010, 18:54) *
Secondo me è "a distesa". Saluto.gif

Dimenticavo di rispondere al carissimo Sudicio: non ho avuto tempo per controllare, quindi non posso dire la mia not.gif
Ma bada, chipko: Sudicio ha un orecchio tremendo che mai nessuno vincerà (qui il senso di questa battuta laugh.gif ), quindi ti conviene riascoltare bene cosa fanno 'ste campanule perché la parola di Sudicio è difficilmente smentibile tongue.gif
chipko
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 12/3/2010, 16:17) *
Potrebbe essere post-6-1111076745.gif post-6-1111076745.gif post-6-1111076745.gif
A questo punto però lo scriverei l'al-di-bur-farfalle, proprio come in inglese bread-and-butterflies.
Però, benché anch'io senta distintamente dei tulipani, non riesco bene a capirne il senso...

Le ali di burro, farfalle dei tulipani, si scabiano baci sotto il girasole.
Le ali di burro (gruppo del soggetto: ali sogg+ di burro spec), farfalle (apposizione di ali) dei tulipani (complemento di specificazione).....ecc
E' un po' come se ali di burro fosse il nome della famiglia delle farfalle
es: Le pieridi, farfalle dei boschi argentini, depongono le uova sotto il girasole
O se preferisci:
Braccio di ferro, fidanzato di Olivia, scambia baci sotto il girasole

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 12/3/2010, 16:17) *
Esagerato! E poi alla faccia dell'esperto: alla fine della fiera non avevo capito un'acca di 'sto testo laugh.gif
Quindi, per dirla alla col. Pickering (My Fair Lady), Macché, macché, non elogiarmi più, metà della gloria ce l'hai tu! Anzi, la gloria intera!

blush2.gif
Comunque la vuoi tutta la verità?
L'al e bur ci potrebbero essere (L'ar-...-bur) ma per la sillaba centrale...
sinceramente continuo a sentire GHI nell'audio.
Infatti l'iiluminazione l'ho avuta dal video. La mia è una congettura, una deduzione a senso a partire da quelle 3 vocali a i u
Tu cosa senti? E' possibile che, siccome l'audio è datato e rovinato, il suono DI si sia deformato in GHI?
Non esiste il copione dello spartito? Cmq non mi viene una congettura migliore
chipko
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 12/3/2010, 16:56) *
Dimenticavo di rispondere al carissimo Sudicio: non ho avuto tempo per controllare, quindi non posso dire la mia not.gif
Ma bada, chipko: Sudicio ha un orecchio tremendo che mai nessuno vincerà (qui il senso di questa battuta laugh.gif ), quindi ti conviene riascoltare bene cosa fanno 'ste campanule perché la parola di Sudicio è difficilmente smentibile tongue.gif


Spero proprio che abbia un'orecchio finissimo (così mi può dire che sillaba sente in mezzo a l'al e bur eheheh.gif ) Habbiamo ragione e torto entrambi.

L'audio di per sè reca campanuleadistesea tutto attaccato
Ora provo a spiegarmi:
delle due vocali incriminate solo quella di distesa è un vero e proprio schwa, che per capirci è il suono della e (che non è una e) di guaglione in napoletano.
Il modo di cantare dell'epoca era molto particolare, e molti suoni a noi risultano estanianti (pensate a come pronunciano le e di nel bel del )
Per cui tutta la disputa ricade sull'analisi di campanulea.
Effettivamente si sente una a attaccata alla e di campanule, ma non mi sentirei di definirlo uno schwa perchè la e di campanule è chiara e distinta. Con audacity ho rallentato e ingrandito il particolare, sembrerebbe che quella a sia il prodotto della distorsione della e non una a autonoma.
La mia ipotesi è che sia una sfumature del canto, come se avessero voluto nasalizzare quella e. L'ingrandimento del flusso audio infatti non rilevano due picchi (se registro la parola rea e analizzo l'onda noterò che c'è un abbassamento tra re e a, perchè anche se l'emissione di fiato è unica vi sono 2 suoni)

Queste sono solo ipotesi, ho optato per campanule distese perchè nel video effettivamente ci sono due campanule distese che vengono svegliate, ciò nonostante non ho elementi sufficenti per confutare l'ipotesi di sudicio, che potrebbe anche avere ragione.
Tu sudicio che dici?
Sudicio Briccone
QUOTE (chipko @ 12/3/2010, 18:17) *
Queste sono solo ipotesi, ho optato per campanule distese perchè nel video effettivamente ci sono due campanule distese che vengono svegliate, ciò nonostante non ho elementi sufficenti per confutare l'ipotesi di sudicio, che potrebbe anche avere ragione.
Tu sudicio che dici?

Benché il Leprotto abbia soverchia stima di me, dal mio piccolo posso consigliare di non affidarsi, in questi casi, a ciò che si vede o a ciò che si sente esattamente per trascrivere il testo, ma alla correttezza lessicale (ovviamente sempre pensando al contesto dell'epoca) ed al senso compiuto dei versi, che è QUASI SEMPRE quello più semplice tra i tanti che possibili.
Con i testi di Pertitas, poi, il confronto con l'originale aiuta moltissimo (purtroppo non in questo caso). Saluto.gif
nunval
Le campanule suonano a distesa perchè richiamano la frase "campane che suonano a distesa".
March Hare = Leprotto Bisestile
Ho finalmente avuto tempo di riascoltare il brano (è un periodaccio pieno d'impegni, non ce la faccio piùùùù eheheh.gif ).
Mi dispiace dirlo, ma con molte delle tue correzioni non sono assolutamente d'accordo ora che ho ascoltato il pezzo e che non mi sono affidato semplicemente alla memoria.
La sillaba in cui tu senti "bur" contiene distintamente una A, quindi è senza alcun dubbio "panfarfalle".
Comunque unendo i tuoi interventi a quello che sento io, la mia nuova versione è:

Là che panfarfalle e dei tulipani
scambian baci sotto il girasol,
suonan le campanule a distesa
nel bel del meriggio d’or.
Nelle nuvole son già gli asfodeli
e le viole cantano di cuor,
bocca a bocca di leone i gigli
sboccian nel meriggio d’or.
Sono i bruchi cane e gatto
ha la gotta il millepiè,
(qui si sente chiarissimamente la L di "il" e non c'è traccia di N in "ha")
ma le margherite per amor si lasciano
sfoglia-a-ar.
Imparar puoi tante cose dai fiori
che di grazia sempre ricchi son
son felici a primavera i cuori,
quanti, nel bel meriggio d’or.
Vieni nel bel meriggio d’oro
nel meriggio d’or.
Imparar puoi tante cose dai fiori
che di grazia sempre ricchi son
son felici a primavera i cuori,
quanti, nel bel meriggio d’or.
Sudicio Briccone
QUOTE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 13/3/2010, 10:15) *
son felici a primavera i cuori,

QUOTE
son felici a primavera i cuori,

Non è "son felici in primavera i cuori"?...
chipko
CITAZIONE (nunval @ 12/3/2010, 20:49) *
Le campanule suonano a distesa perchè richiamano la frase "campane che suonano a distesa".

Non conoscevo l'espressione (che significa?), allora sarà sicuramente così perchè quella a dopo campanule c'è

CITAZIONE (Sudicio Briccone @ 13/3/2010, 10:45) *
Non è "son felici in primavera i cuori"?...


Assolutamente sì

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 13/3/2010, 10:15) *
Ho finalmente avuto tempo di riascoltare il brano (è un periodaccio pieno d'impegni, non ce la faccio piùùùù eheheh.gif ).
Mi dispiace dirlo, ma con molte delle tue correzioni non sono assolutamente d'accordo ora che ho ascoltato il pezzo e che non mi sono affidato semplicemente alla memoria.

ha la gotta il millepiè,(qui si sente chiarissimamente la L di "il" e non c'è traccia di N in "ha")


Riascoltando hai ragione

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 13/3/2010, 10:15) *
La sillaba in cui tu senti "bur" contiene distintamente una A, quindi è senza alcun dubbio "panfarfalle".


Eh no qui non son d'accordo io eheheh.gif , anche perchè
CITAZIONE
Là che panfarfalle e dei tulipani
scambian baci sotto il girasol

sarebbe l'unica frase dell'intero testo a non essere grammaticalmente corretta.
La e dopo ...farfalle e prima di dei non c'è, e comunque non c'è neanche questa a di pan, prima di falle c'è una a , certo, ma è quella di far- falle. E poi non c'è la e di che
Non c'è modo di postarti l'audio della prima riga, è possibile inviartelo via mail?
Questa è l'unica parola su cui non c'è accordo, sono 3 le sillabe e non quattro per cui questo pan non ci sta dentro a meno di non dire L'al di panfarfalle, cmq le vocali delle prime due sillabe sono indiscutibilmente a e i, la terza è u, anche se effettivamente potrebbe essere l'u del UUUU che accompagna tutto il canto, ma in quel caso ha completamente coperto il suono che c'era sotto.

Per cui al fine

L'al di pan?farfalle dei tulipani
scambian baci sotto il girasol,
suonan le campanule a distesa
nel bel del meriggio d’or.
Nelle nuvole son già gli asfodeli
e le viole cantano di cuor,
bocca a bocca di leone i gigli
sboccian nel meriggio d’or.
Sono i bruchi cane e gatto
ha la gotta il millepiè,
ma le margherite per amor si lasciano
sfoglia-a-ar.
Imparar puoi tante cose dai fiori
che di grazia sempre ricchi son
son felici in primavera i cuori,
quanti, nel bel meriggio d’or.
Vieni nel bel meriggio d’oro
nel meriggio d’or.
Imparar puoi tante cose dai fiori
che di grazia sempre ricchi son
son felici in primavera i cuori,
quanti, nel bel meriggio d’or.

Dai tre sillabe ed è finita! Forza orecchie fatevi avanti

Ps possibile che questa canzone non sia presente in nessun cd della disney?
Lif
Io quando dice "Sboccian nel meriggio d'or" ci capisco "dolce bel meriggio d'or" eheheh.gif...

Nella primissima parte invece rallentando il pezzo e amplificandolo come ha fatto Chipko riconosco bene il suono L con cui inizia la canzone e poi un suono "GH", come se dicesse "laghi", ma si sente anche U unsure.gif. Ora sento "Laghi blu" anche se non ha senso perché tra la b e la u non c'è un altro suono.

Qui c'è il pezzo rallentato XD...si vede che non ho niente da fare dry.gif...

Misteriose sillabe del male
Lif
Ok, un mio amico ci capisce L'han di bur farfalle dei tulipani :S...
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (chipko @ 13/3/2010, 18:14) *
Non conoscevo l'espressione (che significa?)

Da wikipedia:
Campana a distesa: si usa questa espressione per indicare la campana quando oscilla intorno ad un asse quasi baricentrico e produce suono da non confondersi con il mezzo slancio o con lo slancio alto, i quali hanno l'asse di rotazione rispettivamente sempre più distante dal baricentro.
Nel linguaggio comune però perde tutta questa connotazione scentifica e significa semplicemente "scampanare".

CITAZIONE
Assolutamente sì

Confermo! Avevo sempre capito "a", ma a risentitlo è "in".
Grammaticalmente sono corretti entrambi (questo quadro di Segantini si chiama "Pascoli a primavera").

CITAZIONE
La e dopo ...farfalle e prima di dei non c'è

Ma è chiaro che non la senti, perché è fusa con la E di farfalle...
Penso tu sappia che nelle canzoni è normale unire le sillabe fondendo le vocali:
scambian baci sotto-il girasol
suonan le campanule-a distesa [...]
nelle nuvole son già gli-asfodeli

Ma l'esempio più calzante è:
bocca-a bocca di leone-i gigli
E' come se mi dicessi "No, è bocca bocca perché la A dopo il primo bocca non si sente". E certo che non si sente, è cantata insieme alla A della sillaba precedente.
Secondo me è come ho scritto, dà più senso alla frase.

CITAZIONE
e comunque non c'è neanche questa a di pan

Io la sento. Potrebbe essere una E aperta, anche una O aperta, ma per quanto mi riguarda sono sicuro non è una U che avrebbe un suono completamente diverso. Poi non capisco: perché nei dialoghi precedenti le bread-and-butterflies sono tradotte panfarfalle e ora diventerebbero qualcosa di diverso? L'idea dell'al-di-bur-farfalle m'era piaciuta, e anche parecchio, ma purtroppo non è così secondo me.

CITAZIONE
E poi non c'è la e di che

Che si pronuncia con la E stretta (in italiano corretto, al settentrione lo pronunciano aperto) e fra una E stretta e una I il passo è brevissimo (quando io dico a mia cugina siciliana che da noi c'è la néve con la E stretta - questa è la pronuncia corretta - lei mi dice "Perché dici nive?"). Fra C e G pure c'è pochissima differenza, quindi potrebbe essere "che". Mi rendo conto che grammaticalmente sarebbe stato più corretto "Là dove panfarfalle e dei tulipani ecc." ma potrebbe essere una licenza poetica che non stonerebbe neanche tanto.
EDIT: Questo per dire che tra il "ghi" che capisci tu e il "che" che ho tirato fuori io non c'è molta differenza wink.gif

CITAZIONE
Ps possibile che questa canzone non sia presente in nessun cd della disney?

Dato lo scarso amore che la gente nutre per l'Alice del '51, non me ne stupisco dry.gif
Ghismu
Mamma mia, adoro Nel meriggio d'or, ma il 90% delle parole non le ho mai capite... tongue.gif
Grazie per il vostro contributo, ragazzi! laugh.gif

Giusto qualche tempo fa, provai a selezionare uno di quegli stupidissimi Canta con noi onnipresenti nei dvd disneyani, che mi invintava a cantare proprio Nel meriggio d'or!
.......peccato non ci fossero i sottotitoli! Non ho parole... Roftl.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (Ghismu @ 14/3/2010, 21:41) *
Giusto qualche tempo fa, provai a selezionare uno di quegli stupidissimi Canta con noi onnipresenti nei dvd disneyani, che mi invintava a cantare proprio Nel meriggio d'or!
.......peccato non ci fossero i sottotitoli! Non ho parole... Roftl.gif

Nel primo DVD Buena Vista con audio italiano in 5.1 (2002, mi sembra), il CCN* di questa canzone aveva i sottotitoli, ma come al solito era fatto male. Era ripreso da una vecchia VHS CCN e usava parole a casaccio, sullo stile delle cassette CCN della Spada Nella Roccia o di Peter Pan che riportavano perle come "però se tu non rischierai nulla mai rosicchierai" o "a cose belle pensar dalle ali per volar" (corretti: "rosicherai" e "dà le", anche se con Peter Pan non mi stupisco che non capissero niente visti gli illogici testi dell'abominevole ridoppiaggio)!
Nell'edizione successiva (denominata "speciale", quella col tè virtuale del Cappellaio Matto), hanno optato per un CCN con il video restaurato, quindi riciclare la VHS non andava più bene. Ma immagino che quando si sono trovati a mettere i sottotitoli, non sapevano che pesci prendere e così hanno lasciato vuoto dry.gif

*CCN=canta con noi eheheh.gif

P.S.: Ho aggiunto una frase al post di sopra:
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 14/3/2010, 19:03) *
Che si pronuncia con la E stretta (in italiano corretto, al settentrione lo pronunciano aperto) e fra una E stretta e una I il passo è brevissimo (quando io dico a mia cugina siciliana che da noi c'è la néve con la E stretta - questa è la pronuncia corretta - lei mi dice "Perché dici nive?"). Fra C e G pure c'è pochissima differenza, quindi potrebbe essere "che". Mi rendo conto che grammaticalmente sarebbe stato più corretto "Là dove panfarfalle e dei tulipani ecc." ma potrebbe essere una licenza poetica che non stonerebbe neanche tanto.
EDIT: Questo per dire che tra il "ghi" che capisci tu e il "che" che ho tirato fuori io non c'è molta differenza wink.gif
chipko
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 14/3/2010, 19:03) *
Confermo! Avevo sempre capito "a", ma a risentitlo è "in".
Grammaticalmente sono corretti entrambi (questo quadro di Segantini si chiama "Pascoli a primavera").

Certo, quando parlavo di correttezza grammaticale non mi riferivo a questa frase ma a Là che panfarfalle e dei tulipani , forse non ero stato chiaro


CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 14/3/2010, 19:03) *
Ma è chiaro che non la senti, perché è fusa con la E di farfalle...
Penso tu sappia che nelle canzoni è normale unire le sillabe fondendo le vocali:
scambian baci sotto-il girasol
suonan le campanule-a distesa [...]
nelle nuvole son già gli-asfodeli

Ma l'esempio più calzante è:
bocca-a bocca di leone-i gigli
E' come se mi dicessi "No, è bocca bocca perché la A dopo il primo bocca non si sente". E certo che non si sente, è cantata insieme alla A della sillaba precedente.
Secondo me è come ho scritto, dà più senso alla frase.

Ho presente il fenomeno, ma i suoni si fondono, si alterano, ma non scompaiono (nel canto italiano, diverso è il canto inglese). Sono un appassionato di lirica per cui ho bene in mente a cosa ti riferisci. Ma in tutti gli esempi da te sopra ripotati, non solo tutte le vocali sono presenti: o-il (la i si sente) e-a (la e si sente la a pure) gli-a (idem), la a dopo bocca è veloce ma c'è; ma hai riportato, giustamente, tutti esempi di incontro fra parole che finiscono e iniziano per vocale, diversamente infatti non è possibile nessuna elisione o fusione. Tu qui riporti non un esempio di fusione fra due parole, panfarfalle e, ma la supposizione dell'esistenza della seconda. Ammesso e non concesso che ci sia la e, nel canto quella dovrebbe essere di una quantità lunga, invece è velocissima (tra l'altro sia io che mia mamma cantiamo un coro, per cui ti posso dire che, di solito, quando ci sono 2 vocali di seguito identiche il compositore assegna 2 note diverse o ci gioca sopra)

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 14/3/2010, 19:03) *
Io la sento. Potrebbe essere una E aperta, anche una O aperta, ma per quanto mi riguarda sono sicuro non è una U che avrebbe un suono completamente diverso. Poi non capisco: perché nei dialoghi precedenti le bread-and-butterflies sono tradotte panfarfalle e ora diventerebbero qualcosa di diverso? L'idea dell'al-di-bur-farfalle m'era piaciuta, e anche parecchio, ma purtroppo non è così secondo me.

Torno a ripertermi, possiamo lavorare sullo stesso file? Puoi dirmi cosa usi? Hai provato a rallentare l'audio e a visulazzare l'onda del suono? Questo può risolvere un po' di problemi, magari il tuo file è migliore del mio o viceversa, oppure potremmo scoprire che sono diversi. Ho visto che anche un'altra persona ha rallentato arrivando anche lei a laghi blu

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 14/3/2010, 19:03) *
Che si pronuncia con la E stretta (in italiano corretto, al settentrione lo pronunciano aperto) e fra una E stretta e una I il passo è brevissimo (quando io dico a mia cugina siciliana che da noi c'è la néve con la E stretta - questa è la pronuncia corretta - lei mi dice "Perché dici nive?"). Fra C e G pure c'è pochissima differenza, quindi potrebbe essere "che". Mi rendo conto che grammaticalmente sarebbe stato più corretto "Là dove panfarfalle e dei tulipani ecc." ma potrebbe essere una licenza poetica che non stonerebbe neanche tanto.
EDIT: Questo per dire che tra il "ghi" che capisci tu e il "che" che ho tirato fuori io non c'è molta differenza wink.gif

Sulla grammatica non credo, di solito non è buona norma presumere un'eccezione quando questa è l'unica nel suo contesto. Sulla E ed I posso essere d'accordo se stiamo parlando dell'evoluzione della lingua da latino a romanzo (Pilum>pelo Mitto>metto) ma non ha per niente lo stesso suono, la distinzione fra e stretta e i è nettissima (faccio linguistica e mi sto laureando in storia della lingua latina), non è possibile confondere i due suoni a patto che questi non siano mal articolati o, nel caso di dialetti ci sia uno schwa, ma non è questo il caso.

Ripasso la palla a te

Ps sarebbe davvero importante scambiarci il file (magari solo la prima riga) e dire quali sono i procedimenti fatti
thumb_yello.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (chipko @ 18/3/2010, 11:18) *
Certo, quando parlavo di correttezza grammaticale non mi riferivo a questa frase ma a Là che panfarfalle e dei tulipani , forse non ero stato chiaro

No, eri stato chiarissimo, ma ho voluto precisare anche quello tongue.gif

CITAZIONE
Ripasso la palla a te

Ps sarebbe davvero importante scambiarci il file (magari solo la prima riga) e dire quali sono i procedimenti fatti
thumb_yello.gif

Io mi baso sul DVD, non ho alcun file (le canzoni del film le ho scaricate dal DVD, ma non riesco più a ricordarmi in che CD le ho messe laugh.gif ). Se vuoi, carica pure il tuo file su siti come rapidshare o sendspace e riporta qui il link wink.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (chipko @ 18/3/2010, 11:18) *
la a dopo bocca è veloce ma c'è

Secondo me non è così. Tu la senti perché te l'aspetti, perché dà senso alla frase. Che quella doppia A ci sia o meno, il tempo della musica è quello, hai lo stesso tempo per cantare "bocca" oppure "bocca a". Io non so nulla di canto, ma da profano per me è così. Se dovessero venirmi in mente degli altri esempi, li scriverò wink.gif

CITAZIONE
Sulla E ed I posso essere d'accordo se stiamo parlando dell'evoluzione della lingua da latino a romanzo (Pilum>pelo Mitto>metto) ma non ha per niente lo stesso suono, la distinzione fra e stretta e i è nettissima (faccio linguistica e mi sto laureando in storia della lingua latina), non è possibile confondere i due suoni a patto che questi non siano mal articolati

Io pure ho dato esami di linguistica (sono laureato come interprete e traduttore) e ho studiato anche dizione, quindi non sono argomenti nuovi per me. Secondo me, dire che E chiusa e I sono suoni molti distinti tra loro non è vero. Spesso nelle canzoni ad un ascolto poco attento prendo parole contenenti una E stretta per parole con la I, cosa che mi succede (più raramente) anche con ò/è e A oppure O stretta e U.
simple&clean
Ommammamia, un dilemma degno di Alice! *O*
Ascoltando la versione rallentata purtroppo sento anche io LAGHI BLU, ma non ha senso! Secondo me l'audio è un po' rovinato! La a, la i e la u secondo me ci sono per forza! O_O
chipko
Scusate l'assenza, ma ero preso. Ho preparato i file ma non so upparli da rapidshare, non sono neanche iscritto, Sono 2 file, uno da 156 kb e contiene le prime parole fino a tulipani senza alcuna alterazione, mentre il secondo è di 258 kb e contiene lo stesso pezzo rallentato. Non sono file grossi, se c'è qualche anima buona che può upparli al posto mio li spedisco via mail.
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (chipko @ 24/3/2010, 10:46) *
Scusate l'assenza, ma ero preso. Ho preparato i file ma non so upparli da rapidshare, non sono neanche iscritto, Sono 2 file, uno da 156 kb e contiene le prime parole fino a tulipani senza alcuna alterazione, mentre il secondo è di 258 kb e contiene lo stesso pezzo rallentato. Non sono file grossi, se c'è qualche anima buona che può upparli al posto mio li spedisco via mail.

Bentornato chipko! eheheh.gif
Prova con sendspace.com: i file vengono eliminati dopo qualche giorno, ma intanto chi vuole ha un po' di tempo per scaricarli.
Saluto.gif
chipko
Bel sito, non lo conoscevo!
Ecco i mini pezzi:

Prima riga normale

Versione lenta

CITAZIONE
Bentornato chipko!


Grazie, spero di non sparire di nuovo ma sono un po' incasinato in questi giorni
March Hare = Leprotto Bisestile
Ok, appena posso le ascolto e ti dico wink.gif
March Hare = Leprotto Bisestile
Ho finalmente ascoltato i due mp3! Ce ne ho messo di tempo, eh? tongue.gif Il fatto è che mi dimenticavo sempre eheheh.gif
Io non mi capacito di come possiate capire "blu/bur"... quella è una A, non si scappa wacko.gif L'unica particolarità è che si tratta di una A nasale (simile al francese enfant, ma più aperta) e quindi pronunciano PAN come nel doppiaggio originale di Peter Pan: http://www.youtube.com/watch?v=wVoTabaStvA#t=20s
Per me non c'è da discutere, è assolutamente "panfarfalle". Sulle prime due note che io interpreto come "là che" si possono avere opinioni contrastanti; ma sulle "panfarfalle" non c'è nulla da dire, dice proprio così.
chipko
CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 3/4/2010, 17:58) *
Ho finalmente ascoltato i due mp3! Ce ne ho messo di tempo, eh? tongue.gif Il fatto è che mi dimenticavo sempre eheheh.gif
Io non mi capacito di come possiate capire "blu/bur"... quella è una A, non si scappa wacko.gif L'unica particolarità è che si tratta di una A nasale (simile al francese enfant, ma più aperta) e quindi pronunciano PAN come nel doppiaggio originale di Peter Pan: http://www.youtube.com/watch?v=wVoTabaStvA#t=20s
Per me non c'è da discutere, è assolutamente "panfarfalle". Sulle prime due note che io interpreto come "là che" si possono avere opinioni contrastanti; ma sulle "panfarfalle" non c'è nulla da dire, dice proprio così.


Sto facendo esperimenti e accadono cose strane.
Non voglio dir di più eheheh.gif
per ora shifty.gif
giagia
per me il primo verso è l'al-di-pan farfalle e i tulipani. il dei non avrebbe senso dal momento che è chiaro che un entità bacia un'entità differente e aiutandosi con le immagini il "bacio" è tra le farfalle e i fiori...
March Hare = Leprotto Bisestile
CITAZIONE (chipko @ 5/4/2010, 1:57) *
Sto facendo esperimenti e accadono cose strane.
Non voglio dir di più eheheh.gif
per ora shifty.gif

Aspetto con trepidanza che ci riveli i risultati dei tuoi studi in merito eheheh.gif

CITAZIONE (giagia @ 5/4/2010, 9:55) *
per me il primo verso è l'al-di-pan farfalle e i tulipani. il dei non avrebbe senso dal momento che è chiaro che un entità bacia un'entità differente e aiutandosi con le immagini il "bacio" è tra le farfalle e i fiori...

Intanto la parola "dei" si sente limpidissima, non c'è pericolo di sbagliarsi. Come dici tu non ha molto senso, ma per esserci c'è. E' per questo che io lo interpreto non come preposizione articolata che introduce un complemento di specificazione, bensì come articolo partitivo (panfarfalle e dei tulipani = panfarfalle e alcuni tulipani).
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.