Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


 
Reply to this topicStart new topic
> Sucker Punch, di Zach Snyder
IryRapunzel
messaggio 27/3/2011, 14:40
Messaggio #1


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010







Negli anni 50, la bella Babydoll viene rinchiusa dal suo patrigno in un manicomio,con l'intenzione di farla lobotomizzare nel giro di cinque giorni. Cercando disperatamente una via d'uscita, Babydoll conosce quattro ragazze: Blondie,Amber,Rocket e Sweet Pea. Le cinque si rifugiano in una realtà alternativa creata da loro stesse con l'immaginazione. All'interno di questo mondo immaginario,dovranno trovare cinque oggetti per poter scappare dal manicomio.

Diretto da Zach Snyder, regista di 300 e Watchman,Sucker Punch presenta un cast quasi esclusivamente al femminile, con Emily Browning nel ruolo di Babydoll, Vanessa Hudgens nel ruolo di Blondie, Abbie Cornish nel ruolo di Sweet Pea, Jamie Chung nei panni di Amber e Jena Malone come Rocket.

Il film è uscito il 25 marzo 2011 ed è attualmente nelle sale.

Trailer italiano: http://www.youtube.com/watch?v=3r5ZCMAKTyU

Messaggio modificato da IryRapunzel il 27/3/2011, 14:42


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
WALY DISNEY
messaggio 27/3/2011, 14:58
Messaggio #2


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.632
Thanks: *
Iscritto il: 19/9/2010
Da: Palermo




Interessante laugh.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 27/3/2011, 15:06
Messaggio #3


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




Vado a vederlo oggi e sono tutta elettrizzata,lo aspettavo da molti mesi *_*


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
WALY DISNEY
messaggio 27/3/2011, 15:13
Messaggio #4


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.632
Thanks: *
Iscritto il: 19/9/2010
Da: Palermo




CITAZIONE (IryRapunzel @ 27/3/2011, 15:06) *
Vado a vederlo oggi e sono tutta elettrizzata,lo aspettavo da molti mesi *_*


Poi dicci com'è wink.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 29/3/2011, 22:56
Messaggio #5


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




Sucker Punch - Recensione (Contiene Spoiler!)

Trama
Una ragazza rimane orfana; quando il suo patrigno tenta di approfittare di lei e della sorellina minore, lei gli spara ma colpisce la lampadina,che andando in frantumi uccide la sorella minore. Il patrigno la fa rinchiudere così in un manicomio con l'obiettivo di farla lobotomizzare entro cinque giorni. Lì la ragazza, che prende il nome di Babydoll, conosce Rocket, sua sorella Sweet Pea, Amber e Blondie. Le ragazze sono seguite da Madame Gorski, una dottoressa che si occupa della loro psiche. Mentre è lì, Babydoll immagina una realtà alternativa: si trova ora in un bordello in cui Madame Gorski è una maestra di danza e le ragazze ricoverate studiano danza per esibirsi davanti ai clienti che il loro boss,Blue, procura loro. Quando Babydoll viene chiamata a ballare, si lascia trasportare dalla musica e immagina un'ulteriore realtà alternativa: lì è una guerriera in sailor fuku,katana e pistola,e con l'aiuto di un vecchio saggio elabora un piano per scappare prima dell'arrivo del giocatore,l'uomo che dovrà lobotomizzarla. Baby dovrà trovare una mappa, il fuoco, un coltello e una chiave; il quinto oggetto è un mistero. Coinvolge nel piano anche le sue amiche: mentre Babydoll balla nella realtà alternativa le ragazze combattono e affrontano missioni pericolose, in quella "vera", rubano gli oggetti di cui hanno bisogno. A poco a poco,però, il loro piano viene smascherato,e tutte le ragazze perdono la vita,tranne Babydoll e Sweet Pea. Un grande sacrificio di Baby permetterà all'amica di salvarsi e ricostruirsi una vita. Ma qual è la "vera" realtà? Sweet Pea è scappata, o è solo la speranza di Babydoll a immaginarlo?

Questa in sintesi la trama dell'opera, che come abbiamo detto si articola in tre diverse realtà : quella del manicomio, quella del bordello e la terza che cambia a ogni missione. Le due sub-realtà sono frutto della mente di Babydoll, ma non è chiaro se le menti delle amiche sono connesse con la sua o è semplicemente lei a gestire le cose: da qui si sviluppa il grande punto interrogativo sul finale. Nel finale vediamo infatti Sweet Pea incontrare in quella che pare la realtà, ovvero la realtà del manicomio, il vecchio saggio presente in tutte le missioni compiute dalle ragazze. Realtà o immaginazione di Babydoll? O magari della stessa Sweet Pea? A ognuno la sua interpretazione.
Un applauso va alla lunghissima scena iniziale, venti minuti di sole immagini, musica e un breve voice off, a detta di molti il momento più riuscito del film. Particolarmente significativi i temi trattati,quello della violenza, della sofferenza delle ragazze, del loro sfruttamento da parte di Blue.

Grafica e Effetti Speciali
Chiaramente il punto meglio riuscito del film. Sucker Punch è un tripudio di effetti speciali: le armi, i combattimenti, i robot, i samurai, i nemici, gli aerei, ma soprattutto gli splendidi sfondi sono una delizia per gli occhi degli appassionati di computer grafica. Il film è stato girato quasi completamente in green screen, e praticamente tutte le scene sono interamente realizzate al computer. Per me i migliori effetti speciali da Avatar a oggi.
Purtroppo,come spesso accade, spesso e volentieri ci si concentra troppo sulla spettacolarità a scapito di trama e personaggi,e questo è un po' anche il difetto di Sucker Punch.
Ovviamente le scene clou sono i combattimenti nella terza realtà: il primo vede la sola Babydoll contro tre enormi samurai (e a mio parere è il più riuscito), il secondo vede le ragazze durante la seconda guerra mondiale in trincea, il terzo è un combattimento contro un drago (anche questo stupendo,ma durato troppo poco), il quarto è un combattimento all'interno di un treno. Tutti graficamente riuscitissimi, tanto di cappello.

Colonna Sonora
L'altro elemento meglio riuscito dei film. Mai sentita una colonna sonora che si integra così bene con un film d'azione. La soundtrack contiene cover cantate da Emily Browning e da altri membri del cast,ed è usata fino allo sfinimento durante tutto il film, come sottofondo per i combattimenti e quindi per le danze di Babydoll. Mi piace particolarmente la track 1," Sweet Dreams (Are Made Of This)", cantata da Emily Browning e cover di una celebre canzone, mentre la track migliore è probabilmente il mash up di "I Want It All" e "We Will Rock You" dei Queen. Da ascoltare.

Personaggi e attori
Veniamo quindi al punto dolente del film.
I personaggi e gli attori non sono assolutamente all'altezza per una pellicola del genere. La protagonista,Babydoll,è certamente uno dei personaggi meglio riusciti: il cammino che compie da ragazza fragile, disperata, rassegnata, a eroina combattiva e determinata è ben delineato lungo tutto il film. Emily Browning tuttavia non ha il carisma per sostenere un ruolo del genere: è perfetta nel ruolo della ragazzina disperata,ma non altrettanto in quello della sexy guerriera. Il personaggio meglio riuscito in assoluto è certamente Rocket, interpretata dalla bravissima Jena Malone,a cui non è stato dato abbastanza spazio. Rocket è quella a cui gli spettatori si affezionano di più ed è facile commuoversi nella scena della sua morte, tristissima. Non possiamo dire lo stesso di Sweet Pea, sua sorella, che vuoi per l'apprensione nei confronti di Rocket,vuoi per la sua diffidenza verso Baby e il suo piano, risulta in più punti davvero antipatica... e sinceramente,alla fine dispiace anche che sia lei a sopravvivere. Amber e Blondie,infine,fanno letteralmente tappezzeria per tutto il film: non fanno assolutamente nulla, non sappiamo nulla di loro, e le loro morti sono così improvvise e banali che,dopo una bella scena come la morte di Rocket, questi due anonimi spari di Blue fanno storcere il naso. Non convince Madame Gorski, mentre è molto buono il personaggio di Blue. La scena finale però lo smonta completamente: lo vediamo infatti completamente impazzito a pregare Babydoll di tornare normale dopo averla lobotomizzata. Ma c'era davvero bisogno di una scena del genere?

Doppiaggio e adattamento italiano
Per finire,due parole su un doppiaggio che non ho trovato eccellente, specialmente per quanto riguarda Eva Padoan,voce di Babydoll. Spicca una Domitilla D'Amico non proprio in formissima (non so,l'ho sentita strana) ma comunque buona su Sweet Pea,e una frizzante Alessia Amendola su Rocket.
Non avendo ancora visto il film in originale,posso dire poco sull'adattamento. Sweet Pea nella versione italiana è stata chiamata Sweetie. Errore di traduzione, adattamento volontario, o viene chiamata così anche nella versione originale?

Concludendo, Sucker Punch a mio parere ha tutte le premesse per essere un capolavoro, ma la pessima caratterizzazione dei personaggi e degli attori mediocri che non bucano lo schermo abbassano il tono della pellicola. Quando poi ci si concentra di più sulla spettacolarità a scapito dei personaggi, allora è davvero un peccato.

Recensione by IryRapunzel,non copiare.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 31/3/2011, 21:24
Messaggio #6


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.603
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Grazie Iry...non ho potutto leggerla tutta perchè non avendo visto il film rischiavo troppo...penso che attenderò di vederlo a noleggio in dvd comunque...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Lif
messaggio 7/4/2011, 22:04
Messaggio #7


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.241
Thanks: *
Iscritto il: 19/1/2010
Da: Albero cavo




MINI RECENSIONE- PARERE (CONTIENE SPOILER)


Sono davvero fiero di me! Aspettavo da una vita l'uscita di Sucker Punch, ma questa volta ho fatto un ottimo esercizio di training autogeno prima di sedermi sulla poltroncina del cinema. “Non ti aspettare chissà cosa, non ti aspettare chissà cosa, non aspettarti chissà cosa, non aspettarti...”
Bhè, non ci crederete ma è stato incredibilmente utile: se avessi affrontato la visione di questo film con il carico di aspettative accumulato negli ultimi mesi sarei rimasto terribilmente deluso...per fortuna non è stato così. Sucker Punch non è come speravo/immaginavo, tuttavia sono riuscito comunque a divertirmi...nonostante tutto.


I primi minuti del film sono tanto stupendi quanto ingannevoli: guardando la sequenza iniziale, accompagnata da un'azzeccatissima e opprimente cover di “Sweet Dreams”, viene infatti da pensare che Sucker Punch sia uno di quei film eclettici, dove kitsch e trash si confondo a tal punto da conferire al racconto tre elementi fondamentali: carisma, atmosfera e (pre)potenza visiva.
Si tratta per l'appunto di un abbaglio che viene smascherato fin troppo rapidamente non appena la trama si dipana su quei famosi tre livelli di narrazione: Sucker Punch è un film che vuole/vorrebbe essere “stiloso” e volutamente criptico, ma che butta nel c***o una miriade di effetti speciali di ottima fattura e un notevole potenziale in quanto a fascino e stravaganza...tutto a causa di un debolissimo concept di fondo.
Meglio specificare: l'idea di una ragazzina (Babydoll) chiusa in un manicomio che, per aiutarsi a elaborare un piano di fuga, si appella alla propria immaginazione creando mondi paralleli è davvero interessante...il problema è che sviluppata in maniera pessima.
Innanzitutto c'è un livello narrativo di troppo: perché mettere quello del bordello? Non ha alcuna utilità (se non far vedere le protagoniste in abbigliamento sexy) e non si capisce perché gli sceneggiatori non si siano accontentati di ambientare la storia “vera” in un contesto dal forte impatto come quello del manicomio e quella “fantasiosa” nei vari universi che la ragazzina protagonista immagina. No, bisognava metterne uno in più! Se almeno questi 3 livelli fossero stati gestiti al meglio (*coff-cough* Inception *coff-cough*), allora avrei anche capito, ma visto che così non è stato...davvero, c'è da chiedersi “PERCHE'?” La risposta che mi sono dato è che si voleva allungare il brodo e possibilmente tentare di confondere lo spettatore così da celare i 2500 punti poco chiari/mal sviluppati della storia. Il risultato è una sequela di forzature con cui il mondo del manicomio, del bordello e quello di estrema fantasia sono intarsiati l'uno all'altro moooooooolto labilmente. In particolare non c'è stato il minimo sforzo, da parte di chi ha inventato la storia, di creare un gioco di rimandi coerenti tra la dimensione più fantasiosa inventata della protagonista (quello dei samurai, dei draghi, dei dirigibili) e le altre due - stupenda la parte “mondo del bordello/reale: dobbiamo rubare un coltello → mondo fantasioso: dobbiamo disinnescare una bomba che si chiama “coltello” ed è sorvegliata da pistoleri robotizzati”...ma mi prendi per il *BBBBIP*?- semplicemente, c'era tanto, tanto bisogno di far vedere 5 ragazzine in vestiti succinti intente a menare cattivoni a destra e a manca come eroine dei videogiochi (e queste sequenze, sono meravigliose intendiamoci...ma questo regista ha dimostrato di saperci fare PARECCHIO con combattimenti e coreografie al rallenty, in quei frangenti la sua regia è meravigliosa). La discrepanza sta nel fatto che, mentre lo spettatore accorto inizia a comprendere gradualmente che deve godersi la pellicola per quello che è, Sucker Punch continua a prendersi sul serio fino alla fine, tentando addirittura di essere epico e drammatico, senza riuscirci. Mi risparmio sulle altre, numerose ingenuità nella trama smile.gif.

Sui personaggi c'è veramente poco da dire: sono tutti più o meno appena abbozzati, stereotipati e privi di personalità. Certo non è sufficiente dar loro nomignoli “fighi” sperando che il carisma sbuchi fuori da solo, no?...La recitazione si attesta comunque su livelli discreti e tanto basta.

Il comparto audio è la parte meglio riuscita insieme agli effetti speciali e le coreografie di combattimento. Ovviamente, oltre a vari effetti sonori davvero potentissimi, ci sono tutta una serie di tracce heavy metal/epic rock in grado di esaltare anche un morto vivente e una grande quantità di cover che ben si sposano con i vari momenti del film...ecco, il ritmo con cui la musica entra ed esce dalle scene è perfetto (mannagg').
Per quanto riguarda il doppiaggio, direi che siamo nella media. Non mi è piaciuta per niente la voce italiana della protagonista...peccato visto il già limitato potenziale espressivo dell'attrice Emily Browning (la sua proverbiale “faccia da cane bastonato” permane per l'intera visione del film)

Ricapitandolo: Sucker Punch è un giocattolino con divertente e in parte molto spettacolare. Non è il film che volevo (*coff-cough* Tarantino *coff-cough*), ma, tutto sommato, poteva andare anche peggio...mi sto ammorbidendo?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 7/4/2011, 22:17
Messaggio #8


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




Sottoscrivo,perché in pratica abbiamo detto le stesse identiche cose eheheh.gif

Tutto sommato però non è così male, io spero che venga seriamente presa in considerazione una candidatura per gli effetti speciali e le scenografie perché davvero su questo aspetto il film è un capolavoro. Era da Avatar che non vedevo effetti speciali così!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Lif
messaggio 7/4/2011, 22:24
Messaggio #9


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.241
Thanks: *
Iscritto il: 19/1/2010
Da: Albero cavo




CITAZIONE (IryRapunzel @ 7/4/2011, 22:17) *
Sottoscrivo,perché in pratica abbiamo detto le stesse identiche cose eheheh.gif

Tutto sommato però non è così male, io spero che venga seriamente presa in considerazione una candidatura per gli effetti speciali e le scenografie perché davvero su questo aspetto il film è un capolavoro. Era da Avatar che non vedevo effetti speciali così!


Bhè sicuramente è un film potente da quel punto di vista, però la sala dove l'ho visto era davvero così così quindi dovrei vederlo in bluray o in qualità maggiore per rendermi conto bene di come sono interagrate le ragazze con le ambientazioni. Guarda le scenografie in se non è che mi abbiano colpito molto, sarà che bazzico anche nel mondo dei videogiochi ma erano tutte scopiazzate (volutamente)...insomma è più la regia che fa un lavoraccio assurdo in quelle scene tongue.gif.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 8/4/2011, 16:00
Messaggio #10


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




Io l'ho visto in 2K e in una risoluzione ottima, infatti l'ho potuto godere appieno sul piano grafico/tecnico e sonoro. Davvero fantastico!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Lif
messaggio 8/4/2011, 22:14
Messaggio #11


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.241
Thanks: *
Iscritto il: 19/1/2010
Da: Albero cavo




CITAZIONE (IryRapunzel @ 8/4/2011, 16:00) *
Io l'ho visto in 2K e in una risoluzione ottima, infatti l'ho potuto godere appieno sul piano grafico/tecnico e sonoro. Davvero fantastico!


Uff beata :/, saranno stati da sbavo!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 22/7/2019, 18:33