Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


77 Pagine V  « < 67 68 69 70 71 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Oceania aka Moana, Walt Disney Animation Studios
LaBestia
messaggio 16/12/2016, 18:44
Messaggio #1633


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 321
Thanks: *
Iscritto il: 2/8/2006
Da: Cattolica (Rimini), Italia




I testi francesi sono quasi sempre i migliori... fin dai tempi di Pocahontas che, in francese, è davvero il top!
Bellissimo questo testo di How far I'll go... molto poetico.

Comunque una lancia va spezzata in favore dell'italiano ... la nostra è una lingua con più sillabe e parole che finiscono con vocali. Una frase italiana Ha più fonemi rispetto al francese.. quindi i francesi hanno sempre avuto la fortuna di inserire più concetti in una strofa rispetto a noi.

Comunque devo dire che la cantante-doppiatrice francese non mi entusiasma. Preferisco la nostra Chiara


User's Signature

.... chi avrebbe mai potuto amare...
.....una BESTIA?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
LucaDopp
messaggio 16/12/2016, 20:35
Messaggio #1634


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




Il bello è che (secondo me almeno) la Brancucci le capacità le avrebbe anche, peccato che lavori sotto queste fissazioni (sue e/o d Morville, non è chiaro) che ne condizionano fortemente i risultati. Perché in passato ricordo di aver notato molte soluzioni indovinate nei suoi lavori. A sto giro forse guardo direttamente la versione in inglese se la fanno nella mia zona.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Arancina22
messaggio 16/12/2016, 21:42
Messaggio #1635


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 17.542
Thanks: *
Iscritto il: 15/10/2009
Da: casa mia




Premettendo che non ho ascoltato nemmeno mezza nota dell'adattamento né della versione originale per non rovinarmi la sorpresa, io sono stufa marcia di sentire la parola 'labiale' come priorità. Ma seriamente? Viene prima l'aderenza ai movimenti che il significato? Sono raccapricciata. Non so che problemi si facciano i dirigenti vari, io supporto l'argomentazione di Scissor: molti di noi sono cresciuti a pane e anime giapponesi e nessuno si è lamentato né tantomeno è morto... "Qualcuno deve rivedere le sue priorità!" (cit.) Come fa a piacermi / rimanermi impressa nella memoria una canzone di un musical (che quindi è generalmente, indissolubilmente legata alla trama e allo sviluppo psicologico dei personaggi) se il testo è incomprensibile?

Parlando invece dello "stupro metrico", abbiamo già accennato i "gloriosi" esempi de La Sirenetta a.k.a. "Sequalcunos'èscordatodipagarmi" nonché (aggiungo io) la sottrazione delle sillabe in "Cos'è?" di Nightmare Before Christmas (versione italiana che in generale brilla solo a metà per i suoi testi... alcuni sono delle emerite ciofeche)... Jack muove le labbra e in italiano non dice nulla... lì sì che accetto il problema del labiale, ma il problema che sta ancora più a monte di quello è la metrica!

CITAZIONE (LaBestia @ 16/12/2016, 17:16) *
il resto della canzone non mi dispiace, salvo l'ultimo "ce la farò"...

Se solo contassimo tutti i "ce la farò" che madama la Brancucci ci ha rifilato negli ultimi anni!!!.... 'Nartro! wacko.gif


User's Signature

Your special fascination'll
prove to be inspirational!
We think you're just sensational,
Mame!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
LaBestia
messaggio 16/12/2016, 22:11
Messaggio #1636


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 321
Thanks: *
Iscritto il: 2/8/2006
Da: Cattolica (Rimini), Italia




CITAZIONE (LucaDopp @ 16/12/2016, 19:35) *
Il bello è che (secondo me almeno) la Brancucci le capacità le avrebbe anche, peccato che lavori sotto queste fissazioni (sue e/o d Morville, non è chiaro) che ne condizionano fortemente i risultati. Perché in passato ricordo di aver notato molte soluzioni indovinate nei suoi lavori.

Ehm, non sono molto d'accordo. Ti faccio un esempio: Ribelle - The Brave. Le due canzoni cantate da Noemi non sono cantate da un personaggio ma sono fuori campo. Quindi il labiale non c'era.... eppure i testi sono banalissimi e completamente stravolti. Soprattutto la bellissima canzone "Into the open air" che in italiano diventa un più poetico "tra vento e aria"... soluzione apprezzabile, peccato però che il resto del testo è completamente lontano dal significato originale. In inglese, la protagonista ribadisce la sua voglia di riconciliarsi con sua madre nonostante le differenze che sembrano insormontabili tra le due...
.... mentre in italiano è praticamente diventata un inno alla libertà. Ma libertà de che???

Esempio:

Frase tradotta letteralmente dall'inglese: Come ci sentiremo alla fine di questo giorno? saremo in grado di mantenere quello che abbiamo iniziato da poco?
Adattamento italiano della Brancucci: (frase precedente: quel che proviamo poi ci mancherà) Se finirà sono certa che ne porterò il ricordo con me

Dai! Ma ci prendono per il c....??? dry.gif


User's Signature

.... chi avrebbe mai potuto amare...
.....una BESTIA?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
LucaDopp
messaggio 16/12/2016, 22:59
Messaggio #1637


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (LaBestia @ 16/12/2016, 21:11) *
Ehm, non sono molto d'accordo. Ti faccio un esempio: Ribelle - The Brave. Le due canzoni cantate da Noemi non sono cantate da un personaggio ma sono fuori campo. Quindi il labiale non c'era.... eppure i testi sono banalissimi e completamente stravolti.

Infatti io non mi riferisco solo al labiale, ma anche alla convinzione (spudoratamente dichiarata) di stare scrivendo canzoni per bambini. Possibile che nessuno le abbia fatto capire che al limite si tratta di film per famiglie e che i genitori non dovrebbero sentirsi in imbarazzo ascoltando le canzoni?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
kekkomon
messaggio 17/12/2016, 9:43
Messaggio #1638


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 31.448
Thanks: *
Iscritto il: 31/7/2008
Da: Torre del Greco (NA)




Vabbè in Italia siamo abituati da sempre ad aver titoli, nomi e canzoni storpiati quindi non vedo dove ci sia da allarmarsi.
Più che altro perché non mandare un'email di reclamo stesso alla Brancucci?? Così per dire, eh.


User's Signature


Go to the top of the page
 
+Quote Post
PixieDust95
messaggio 17/12/2016, 12:54
Messaggio #1639


Junior Member
**

Gruppo: Utente
Messaggi: 85
Thanks: *
Iscritto il: 16/11/2016
Da: Abruzzo




CITAZIONE
Più che altro perché non mandare un'email di reclamo stesso alla Brancucci?? Così per dire, eh.

Per me si potrebbe fare, sarebbe già qualcosa...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Arancina22
messaggio 17/12/2016, 12:59
Messaggio #1640


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 17.542
Thanks: *
Iscritto il: 15/10/2009
Da: casa mia




Io, scusate la franchezza, ma la trovo abbastanza inutile come idea... cioè apprezzo che ci si voglia mobilitare ma non credo proprio che cambi alcunché... Morville ha le radici belle avviluppate al trono e non schioderà la Brancucci o il suo metodo di lavoro tanto facilmente... almeno questa è la mia impressione...


User's Signature

Your special fascination'll
prove to be inspirational!
We think you're just sensational,
Mame!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
PixieDust95
messaggio 17/12/2016, 13:39
Messaggio #1641


Junior Member
**

Gruppo: Utente
Messaggi: 85
Thanks: *
Iscritto il: 16/11/2016
Da: Abruzzo




Va bene, anch'io non penso che cambieranno le cose, ma se uno non fa niente non cambierà mai niente! Un po' oggi, un po' domani, qualcosa prima o poi arriverà. Almeno questo è il mio pensiero.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
kekkomon
messaggio 17/12/2016, 14:26
Messaggio #1642


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 31.448
Thanks: *
Iscritto il: 31/7/2008
Da: Torre del Greco (NA)




Ma io non dico una lettera di licenziamento, magari si chiede un po' più di attenzione.


User's Signature


Go to the top of the page
 
+Quote Post
Logan232
messaggio 17/12/2016, 14:41
Messaggio #1643


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 962
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




La cosa che più mi avvilisce del problema Brancucci è che, dopo averla incontrata in un paio di occasioni pubbliche, ho capito che è davvero una brava persona; nel senso che è dolcissima. Non ha arroganza, non ha spocchia: è sempre gentile, disponibile e proprio dolce nel modo di porsi. La cosa mi lascia interdetto, perchè la questione che mi sorge spontanea è: come ti ci poni con una donna così? Lei pare viva davvero nel mondo dello zucchero, ha questa indole e questa indole si riversa immancabilmente nel suo lavoro. Credo sia anche questo il motivo per cui lavora tanto; quello che io mi chiedo però è che, al di là della simpatia personale che può suscitare, è "perchè nessuno, testi originali e critiche (online e non) alla mano, le fa presente che il suo metodo di lavoro è CONCETTUALMENTE sbagliato?"

Avere problemi con la metrica e una certa superficialità in alcuni punti degli adattamenti, sono problemi che si possono risolvere con un pò di assistenza da parte di qualcuno più competente: ma il voler sovrascrivere una vena autoriale personale a quello che i musicisti hanno composto in originale, è uno STUPRO, diamine!

Io tutto questo non lo comprendo, e non comprendo perchè nessuno e nessuno dica NIENTE quando, al reparto Disney che si occupa dell'adattamento musicale, ci sono diverse persone che DOVREBBERO lavorare e controllare: dai famigliari Brancucci (la sorella e il padre con il quale sta sempre insieme) a Morville, al direttore del doppiaggio, etc.

Go to the top of the page
 
+Quote Post
PixieDust95
messaggio 17/12/2016, 15:45
Messaggio #1644


Junior Member
**

Gruppo: Utente
Messaggi: 85
Thanks: *
Iscritto il: 16/11/2016
Da: Abruzzo




CITAZIONE
Avere problemi con la metrica e una certa superficialità in alcuni punti degli adattamenti, sono problemi che si possono risolvere con un pò di assistenza da parte di qualcuno più competente

Il fatto è che lei dovrebbe essere quella competente, altrimenti il lavoro non lo potresti fare; brava persona o meno. Io posso essere la persona più buona e dolce del mondo, ma questo non implica che posso fare tutto quello che voglio, se non lo so fare, non lo so fare...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
LaBestia
messaggio 17/12/2016, 16:10
Messaggio #1645


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 321
Thanks: *
Iscritto il: 2/8/2006
Da: Cattolica (Rimini), Italia




Ma io penso che la Brancucci già sia al corrente del fatto che a molti i suoi testi non piacciono. Il fatto è che noi che ci lamentiamo siamo tanti ma comunque pochi rispetto ai "clienti" della Disney: i biglietti dei cinema saranno comunque venduti, il cd e i vari dvd, BD e altro merchandising saranno comunque acquistati. Le nostre lamentele sono gocce in un .... Oceano appunto, per dirla alla Moana.

Scrivere a Lorena e lamentarsi del suo operato serve assai poco. Secondo me, bisognerebbe scrivere a Roberto Morville. Ha più senso: è lui che è il capo della baracca e da quello che ho visto, è una persona aperta al dialogo (tralasciando quello che ho sentito da altre persone che hanno lavorato con/per lui riguardo al suo modus operandi. Ma non entrerò mai nei dettagli per discrezione, tanto non è utile al nostro fine). Nonostante questo, io proverei educatamente a farlo ragionare, o almeno far valere le nostre ragioni.

Anch'io penso sia utile lamentarsi con lui: Poi certo, sicuramente non servirà, molto probabilmente resterà fermo sulle sue convinzioni o decisioni (solo lui sa cosa gli conviene fare o no per far spendere meno all'azienda e produrre comunque un risultato valido) ma almeno sentirà delle voci discordanti sul suo lavoro. Magari la prossima volta ci rifletterà. Secondo me, è sempre meglio farsi valere - anche se si sa di combattere contro i mulini a vento - rispetto che tacere sempre.

E oltre a tutta quella storia dell'adattamento (metrica, labiale, senso del testo alterato, titoli delle canzoni, ritornelli cambiati, futuri strautilizzati, ecc.) io gli chiederei UNA SOLA COSA: MA FARE I PROVINI ANCHE AGLI ADATTATORI ITALIANI NO?

Adesso vi dico un'altra cosa. Per Sister Act, il musical della Stage Entertainment, un ragazzo - paroliere amatoriale (ma secondo me molto talentuoso), ha raccontato sul suo blog (su cui pubblica dei suoi adattamenti di alcune canzoni Disney) di aver scritto al produttore italiano (mi sfugge il nome, scusate). Si è proposto come paroliere, pur consapevole che negli spettacoli precedenti (la bella e la bestia ad esempio) il paroliere ufficiale fosse Franco Travaglio. Non si aspettava una risposta. E invece è stato esortato dalla produzione a tradurre e adattare in italiano tre canzoni. Sapete che è successo? che il suo lavoro è stato inviato ad ALAN MENKEN! Alla fine il grande Menken ha scelto Travaglio di nuovo... ma la produzione ha comunque fatto i complimenti a questo ragazzo.
Ora ... Questo è il modus operandi che dovrebbe essere adottato da tutti: Largo ai giovani, date loro una chance.


User's Signature

.... chi avrebbe mai potuto amare...
.....una BESTIA?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Logan232
messaggio 17/12/2016, 16:13
Messaggio #1646


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 962
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Studiando i testi ai quali ha lavorato però non si può dire in toto che non sappia adattare; per dire, l'80% del testo italiano dell'I want song di Rapunzel (non ricordo il titolo), è abbastanza giusto, poi nell'ultima strofa: il delirio. Al diavolo tutto quello che lei dice in originale e via di fantasia e invenzioni. Sembra proprio qualcosa che lei sente di dover fare, e non ne comprendo il motivo.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Logan232
messaggio 17/12/2016, 16:18
Messaggio #1647


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 962
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




CITAZIONE (LaBestia @ 17/12/2016, 15:10) *
E oltre a tutta quella storia dell'adattamento (metrica, labiale, senso del testo alterato, titoli delle canzoni, ritornelli cambiati, futuri strautilizzati, ecc.) io gli chiederei UNA SOLA COSA: MA FARE I PROVINI ANCHE AGLI ADATTATORI ITALIANI NO?

Adesso vi dico un'altra cosa. Per Sister Act, il musical della Stage Entertainment, un ragazzo - paroliere amatoriale (ma secondo me molto talentuoso), ha raccontato sul suo blog (su cui pubblica dei suoi adattamenti di alcune canzoni Disney) di aver scritto al produttore italiano (mi sfugge il nome, scusate). Si è proposto come paroliere, pur consapevole che negli spettacoli precedenti (la bella e la bestia ad esempio) il paroliere ufficiale fosse Franco Travaglio. Non si aspettava una risposta. E invece è stato esortato dalla produzione a tradurre e adattare in italiano tre canzoni. Sapete che è successo? che il suo lavoro è stato inviato ad ALAN MENKEN! Alla fine il grande Menken ha scelto Travaglio di nuovo... ma la produzione ha comunque fatto i complimenti a questo ragazzo.
Ora ... Questo è il modus operandi che dovrebbe essere adottato da tutti: Largo ai giovani, date loro una chance.

E' una richiesta legittima, considerando che poi il tempo per farlo c'è.

Questo aneddoto su "Sister Act" è invece davvero molto rincuorante smile.gif

Bè si potrebbe provare a scrivere qualcosa a Morville, magari anche al suo profilo facebook.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
CostanzaM
messaggio 17/12/2016, 18:09
Messaggio #1648


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 146
Thanks: *
Iscritto il: 12/1/2015




CITAZIONE (LaBestia @ 17/12/2016, 16:10) *
Scrivere a Lorena e lamentarsi del suo operato serve assai poco. Secondo me, bisognerebbe scrivere a Roberto Morville. Ha più senso: è lui che è il capo della baracca e da quello che ho visto, è una persona aperta al dialogo (tralasciando quello che ho sentito da altre persone che hanno lavorato con/per lui riguardo al suo modus operandi. Ma non entrerò mai nei dettagli per discrezione, tanto non è utile al nostro fine). Nonostante questo, io proverei educatamente a farlo ragionare, o almeno far valere le nostre ragioni.

Io invece andrei proprio ai vertici.
Disney Italia e, per conoscenza, Morville e Brancucci. O addirittura più su.
Non so, il prossimo musical lo scrive Menken? Miranda? Si twitta in massa direttamente a loro con un hashtag carino e si fa presente la situazione italiana.
Non credo che a un musicista faccia piacere che la sua musica venga stravolta nel fraseggio e nel significato in nome del lip-sync o, peggio, del nepotismo!
Siamo i soliti provincialotti. Viva la Stage Entertainment! Sarei curiosa di vedere come se la cava Travaglio con un adattamento a sync. Il Fantasma dell'Opera l'hanno fatto in tre e sicuramente la Izzo ci ha messo molto di suo in quel senso, vista l'esperienza. Il risultato è un po' vago nel significato, a mio parere, ma siamo a ben altri livelli, rispetto ai Brancucci!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
ping
messaggio 18/12/2016, 18:50
Messaggio #1649


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.578
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: isola delle femmine(palermo)




Di solito le versioni tedesche mi piacciono molto, questa non mi convince, sarà per la doppiatrice scelta.

How far I'll go

I am Moana
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 23/12/2016, 15:37
Messaggio #1650


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




allora, il film è bellissimo. Più tardi vedo di argomentare un pò. Ron e Jon non deludono MAI!

Una parola per lo scialbo adattamento delle canzoni. Io voglio scrivere non a Lorena che tanto è inutile... meglio scrivere a Babbo Natale.
Ti prego caro Babbo, fai che la signora Brancucci, se proprio deve cambiare il senso alle canzoni, alterare le sillabe, rispettare il labiale, mi lasci almeno il ritornello delle canzoni. Non chiedo tanto, solo i ritornelli.
Grazie Babbo


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 23/12/2016, 16:35
Messaggio #1651


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (Scissorhands @ 23/12/2016, 14:37) *
Una parola per lo scialbo adattamento delle canzoni. Io voglio scrivere non a Lorena che tanto è inutile... meglio scrivere a Babbo Natale.
Ti prego caro Babbo, fai che la signora Brancucci, se proprio deve cambiare il senso alle canzoni, alterare le sillabe, rispettare il labiale, mi lasci almeno il ritornello delle canzoni. Non chiedo tanto, solo i ritornelli.
Grazie Babbo

Errata corrige... quando si dicono c***e si riconosce e si chiede scusa. Ho riascoltato bene tutta la colonna sonora originale e l'italiana, testo a fronte e chiedo venia. Mi sembra che il lavoro fatto sia piuttosto buono. Il senso delle canzoni resta (molto meglio che in frozen), e anche i ritornelli sono per la maggior parte là.

L'unica canzone che risente un pò è forse Tranquilla perché, come notato da molti, sembra dire l'opposto. Maui vuole essere essere ringraziato; in inglese dice "prego" ... invece in italiano sembra dire l'opposto: stai tranquilla non c'è neanche bisogno di ringraziarmi.
E' una sfumatura, ma può dar luogo a fraintendimenti. Meglio l'adattamento "Prego" di Rocco Hunt e Sergio Sylvestre.

A parte questo mi sembra un passo avanti rispetto a Frozen, riconosciamo almeno i miglioramenti ahahahaha
A un primo ascolto non si evince ma, testo alla mano, non è così male.
Magari abbonda anche di molte più sillabe ma, personalmente, se non stona ... "stai tranquilla" Lorena, scialla XD.

Che Babbo Natale mi abbia ascoltato anticipando la mia letterina? XD


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
LaBestia
messaggio 23/12/2016, 22:06
Messaggio #1652


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 321
Thanks: *
Iscritto il: 2/8/2006
Da: Cattolica (Rimini), Italia




Oggi pomeriggio la BRancucci ha spiegato un po' di questioni sull'adattamento, rispondendo su Facebook a un post di Nunziante ... c'è stato qualcuno che le ha fatto delle Rimostranze e devo dire che lei ha risposto con pazienza e cortesia. È tanto dolce quella donna che quasi mi dispiace averla tanto criticata ....


User's Signature

.... chi avrebbe mai potuto amare...
.....una BESTIA?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 23/12/2016, 22:27
Messaggio #1653


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (LaBestia @ 23/12/2016, 21:06) *
Oggi pomeriggio la BRancucci ha spiegato un po' di questioni sull'adattamento, rispondendo su Facebook a un post di Nunziante ... c'è stato qualcuno che le ha fatto delle Rimostranze e devo dire che lei ha risposto con pazienza e cortesia. È tanto dolce quella donna che quasi mi dispiace averla tanto criticata ....

Incolla Incolla!!


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
LaBestia
messaggio 23/12/2016, 22:33
Messaggio #1654


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 321
Thanks: *
Iscritto il: 2/8/2006
Da: Cattolica (Rimini), Italia




Un riassunto di quello che Lorena Brancucci ha detto su facebook (solo inerente al lavoro svolto):

- Alla richiesta di un utente sul motivo per cui Traquilla e Prego sono la stessa canzone con due adattamenti diversi, ha risposto:
che nei titoli di coda non c'è il lipsinch quindi hanno avuto più libertà nella scelta dei termini da usare come fece lei con Let it go.

- Alla richiesta dell'utente se è così necessario attenersi al labiale, citando anche la versione giapponese di let it go come esempio, lei ha risposto che adesso i video sono talmente elaborati che il labiale è indispensabile. Le direttive della Disney sono quelle di rispettarlo il più possibile.

- Sempre sulla versione italiana di "You're welcome". Brancucci: nella versione italiana il "non ringraziarmi, tranquilla, non serve" è, ovviamente, ironico.. E' chiaro che Maui non aspetti altro. Nulla di questo film è stato né stravolto, né inventato, come in nessun altro film Disney. Purtroppo però le esigenze del sinch ci costringono a esprimere gli stessi concetti in maniera diversa con termini diversi e a volte sfruttando momenti musicali diversi da quelli previsti nella versione originale. L'italiano è una lingua prolissa, basata su termini lunghi, accentuazioni piane, sdrucciole e bisdrucciole. L'inglese, francese e spagnolo hanno più termini monosillabi, ecc.ecc.

- Sulle canzoni del film La Bella e la Bestia si è avvalsa del NO COMMENT

Insomma, le solite cose. Non cambio idea sul suo modus operandi. Ma devo dire che è stata davvero di una gentilezza infinita... rolleyes.gif


User's Signature

.... chi avrebbe mai potuto amare...
.....una BESTIA?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
IryRapunzel
messaggio 24/12/2016, 1:13
Messaggio #1655


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




Lo è. Anche quando la intervistai io fu gentilissima. E concordo col fatto che le canzoni di Moana siano migliori di quelle di Frozen. La cosa curiosa è che i testi migliori probabilmente li ha fatti con Winnie the Pooh, che guarda caso non aveva il problema del labiale.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Logan232
messaggio 24/12/2016, 1:27
Messaggio #1656


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 962
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Anche io devo dire che sono rimasto abbastanza soddisfatto dal lavoro di Lorena, stavolta. Sicuramente meglio di "Frozen" (dove, poche balle, non aveva davvero capito il senso delle canzoni), non salvo però nè "You're Welcome" nè "Shiny" che sono state davvero ammazzate musicalmente: ok, ne ha preservato molto il significato, ma musicalmente non sono assolutamente simili all'originale. Piccoli passi dai, almeno pare sia sulla strada giusta smile.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post

77 Pagine V  « < 67 68 69 70 71 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 19/9/2019, 18:06