Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


5 Pagine V  < 1 2 3 4 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Hercules (Live Action), Walt Disney Pictures
veu
messaggio 26/4/2020, 22:41
Messaggio #25


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Riconosciamo che il live action di Hercules è uno di quei titoli tra i più attesi di sempre, anche per via del fatto che il film alla base, seppure inizialmente fosse stato un parziale insuccesso, con il proseguire degli anni ha avuto un aumento di popolarità ed è diventato un vero cult per molti, cult per quella commedia pulita e preziosa che lo caratterizza, cult per quei personaggi che sono stati costruiti davvero bene (Megara su tutti) e per quel mix di commedia/romanticismo/epicità che ricorda Aladdin (a cui, vuoi per la regia e sceneggiatura, vuoi per stile di film, è spesso accostato)... L'esponenziale crescita di popolarità e apprezzamento di Hercules, che da film "di serie b" degli anni 90 (era in fondo alla lista nei sondaggi del 2007) è salito ad essere spesso tra i primi 10 film più apprezzati dell'intero ciclo Disney (non solo anni '90), fa capire come quel gioiellino, seppure vituperato e anche snobbato (vuoi anche per i disegni non propriamente canonici), era troppo avanti con i tempi e ora in molti vorrebbero un remake di Hercules (i più lo chiedono per il cinema).
Fatte queste premesse è ovvio che un live action sia importantissimo e molto richiesto, soprattutto dopo i fasti di Aladdin (altro film con protagonista maschile per i live action)...

Ora, i rumors su Idris Elba come Ade seppure possano essere interessanti, tali rimangono (per ora)... anche se in tutta onestà andrebbe pure bene.
Su Gosling o Skarsgard... saranno belli quanto volete, ma hanno più di 40 anni tutti e due... e Ercole ha 18 anni... sono del tutto fuori parte . Se anche ci mettessero un fisicato sui 25 anni ok, ma sui 25 , non certo sui 40... questi potrebbero essere solo Zeus (magari Gosling così usano un cameo alla serie Il giovane Hercules degli anni 2000)... ma certo non possono essere Ercole.

Segnaliamo poi che, a quanto ci risulta, prima di fare i casting o adocchiare attori, scrivono una sceneggiatura e cercano un regista... se anche riuscissero a organizzare tutto per le riprese nel 2021/2022, crediamo che Gosling o Skarsgard come Ercole siano proprio fuori parte

Diverso il discorso di Ariana Grande, da molti additata come Megara (e pure richiesta dalla voce originale di Meg, Susan Egan)... lei ha espresso interesse per la parte, qui sì è vero... e si vocifera che nel live Megara avrà qualche anno in più di Ercole... ma anche in questo caso è troppo presto.

Crediamo che per prima cosa occorra trovare un regista/sceneggiatore... noi pensavamo come regista a Guy Ritchie tempo fa, ma bisogna vedere se vogliono per il live action dare uno stampo alla Aladdin o meno... e pensavamo anche a Taika Waititi del cinema Marvel... vedremo...
comunque possono scrivere anche le sceneggiature velocemente, con Aladdin l'hanno fatto (addirittura sono intervenuti sulla stesura della sceneggiatura a casting annunciato)... Hercules così come anche altri film non richiedono eccessive rielaborazioni (alcune cose sì perchè in animazione è un conto come live è diverso, però Hercules è praticamente già perfetto così, tranne due o tre sequenze il resto potrebbe essere rifatto paro paro) , a differenza di film come Cenerentola, Biancaneve e La Bella Addormentata o anche Peter Pan e Pinocchio che, siccome i film alla base sono molto più datati, richiedono un maggior intervento sulla sceneggiatura per renderli più fruibili ed accessibili ai giorni nostri...

Premettendo che a noi piacerebbe molto vedere Hercules in live action e speriamo lo realizzino presto, crediamo che l'ordine di scaletta nei lavori sia il seguente:
2020/2021 (causa Covid-19):
La Sirenetta (cinema) - Peter Pan (cinema) - Biancaneve (cinema) - Lilo e Stich (per Disney+)
2021/2022:
Pinocchio (cinema) - Rapunzel (cinema) - Robin Hood (per Disney +)
2022/2023:
Il Gobbo di Notre Dame (cinema o Disney+?) - Hercules (cinema o Disney+?)- Bambi (cinema) - Il Libro della Giungla 2 (cinema)

(con intermezzi di Aladdin 2 e Mulan 2 in lavorazione rispettivamente tra il 2022 e il 2023, di solito ci vogliono 4 anni tra la proiezione cinematografica del primo e la realizzazione del sequel)
In tutto questo non sappiamo dove collocheranno le riprese de La Spada nella Roccia, al momento in attesa di ottenere il via libera...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 27/4/2020, 12:47
Messaggio #26


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 515
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Concordo sulla popolarità di Hercules, cresciuta nel tempo sino a renderlo uno dei classici più amati.

Per quanto riguarda il cast, Ariana Grande per Megara sarebbe una scelta PESSIMA e confido che non accadrà mai.

Vorrei ricordare ai Veu che in Cenerentola Lily James aveva 26 anni e Richard Madden 29, quindi credo proprio che anche per Hercules le età saranno alzate rispetto ai personaggi animati, e suppongo anche di molto.

Personalmente, per Hercules vedrei bene Henry Cavill o Liam Hemsworth, mentre la Megara perfetta sarebbe Emmy Rossum (che diciamocelo, già sarebbe stata la scelta ideale per Belle).
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Logan232
messaggio 27/4/2020, 13:09
Messaggio #27


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.131
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Sono d'accordo col tuo ragionamento, ma solo in parte. Vada per le età leggermente superiori, ma, in effetti, essendo Gosling e Skarsgard ai quaranta, rispettivamente 40 e 44 quest'anno, tra riprese e uscita, credo sarebbero davvero troppo grandi. La fascia d'età di Zac Efron, potrebbe, ma anche lì forse siamo già un po' fuori.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 27/4/2020, 15:20
Messaggio #28


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.884
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Per Hercules ci vuole un attore tra i 25 e i 35, secondo me.. un bel ragazzo di solito dimostra meno della sua età, prendendo un under20 si rischierebbe di prendere uno che sembra un bambino, e relegare il film al pubblico under16.

La Rossum sarebbe stata una Belle elegante e adorabile! Altro che la Watson, del tutto inadatta al ruolo. Non so, per Meg ci vedrei una più sexy tongue.gif ho guardato un po' online, Amy Jackson è bellissima per le brune, sennò anche Sophie Turner per prenderne una famosa e un po' "spigolosa" alla Meg. Poi secondo me con gli abiti greci antichi starebbe una favola. Per continuo a pensare che una bruna con occhi chiari sarebbe perfetta. Boh, qui mi andrebbe bene anche una con la carnagione anche più esotica, forse non proprio black ma un po' più araba/siriana/irachena si.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scrooge McDuck
messaggio 27/4/2020, 15:25
Messaggio #29


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 10.056
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2009
Da: Modena




Raga ho i brividi...Zac Efron.... quel ragazzo a recitare è un cane thumbdown.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 28/4/2020, 0:01
Messaggio #30


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




ragazzi ma per quanto Cavill possa essere prestante e adatto per la parte di Ercole, ma come fanno a mettere un 40 enne per il ruolo? ma lo stesso per Gosling...
Liam Hemsworth andrebbe meglio.
Sulle attrici, tra quelle indicate per il ruolo di Megara solo Amy Jackson crediamo sarebbe giusta (ha quel tocco bruno con occhi chiari, quasi violetti che sarebbe perfetta per Megara).

Comunque tenete conto che Ercole e Megara secondo noi saranno ragazzi sui 25/27 anni ma non crediamo tanto più maturi...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 28/4/2020, 14:14
Messaggio #31


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.859
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Speriamo vadano in direzione del personaggio, scegliendo l'attore più adatto, idem per Meg. Non cercando di piazzare il divetto/divetta di turno per fare cassa. Si eviti quindi quel che è accaduto con la Watson, che l'han cacciata a forza in uno di questi ruoli perché la volevano a tutti i costi. Vedi Cenerentola e poi Belle ma mi sembra che per fortuna non c'è nessuno che trascina i giovani ultimamente. Forse Timothy Chalamet ha assunto un certo culto e seguito. C'è da scommetterci che se va avanti così alla Disney gli proporranno qualcosa. Io lo vedrei bene per Pena e Panico in questo film. Un ruolo un po' buffo e sopra le righe, potrebbe anche interessargli che neanche l'ennesimo principe.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 28/4/2020, 23:31
Messaggio #32


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




ma non crediamo proprio che Chalamet possa interpretare un personaggio secondario... è un attore troppo di punta in questo momento e se venisse preso dalla Disney ovviamente gli offrirebbero un ruolo da protagonista (quantomeno protagonista maschile)...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 29/4/2020, 7:29
Messaggio #33


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.859
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Certo ragazzi, figuriamoci. Quella sarebbe stata una scelta mia, perché ha una faccia luciferina che vedrei bene per dei simpatici demonietti e data la sua intelligenza e anticonvenzionalità non mi stupirei se vedesse la cosa come simpatica gita e accettasse un ruolo così, seppur marginale. Pure riflessioni personali dette ad alta voce insomma, nessuna notizia.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 29/4/2020, 22:28
Messaggio #34


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Abbiamo capito, Alessio che era solo una tua impressione... anche la nostra è un'impressione, non ci vediamo molto Chalamet non protagonista.... soprattutto ora. chissà magari gli affidano qualche ruolo principale in qualche film futuro...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 30/4/2020, 8:30
Messaggio #35


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.859
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Il progetto va avanti, sembra proprio pensato per il cinema, sarà musical, con probabile aggiunta di nuove canzoni originali e iniziano a rumoreggiare grandi nomi per la regia.

Da The Disinsider

Exclusive: Disney Developing Live-Action ’Hercules’ Film With Some Possible Big Name Directors in The Mix

Walt Disney Studios has found its next live-action remake of one of their animated films with Hercules; we have exclusively learned.

The studio has tapped Jeffery Silver (The Lion King, Tron: Legacy) and Karen Gilchrist (The Lion King, The Mandalorian) to produce. The film is expected to be a theatrical release, not a Disney+ original like Lady and the Tramp, as well as Robin Hood and Lilo & Stitch both in pre-production. The film is expected to feature songs from the original animated film, with new ones likely being added.

Another huge thing I want to add to this piece are three directors that I’ve heard from pretty reliable sources that the studio is interested in to direct the project. Let me start off by saying these are just names I’ve heard and are by no means in any formal discussions.

The first name I’ve heard most recently from two different sources is Jon Favreau, Favreau has directed two of Disney’s most successful live-action remakes in 2016’s The Jungle Book and 2019’s The Lion King, which would re-team him with both Silver and Gilchrist.

The second name I heard maybe a year ago was Joe and Anthony Russo a.k.a the Russo Brothers, who directed four of the most highly-praised Marvel films of all-time Captain America: The Winter Soldier (2014), Captain America: Civil War (2016), Avengers: Infinity War (2018), and the highest-grossing movie of all-time, 2019’s Avengers: Endgame. I’ve also heard they are both big fans of the animated film.

The last name I heard but have the least faith in, in terms of who I heard it from is Gore Verbinski, who directed and kicked off one of Disney’s most successful franchises ever, with the first three Pirates of the Caribbean films. Verbinski also directed 2013’s The Lone Ranger, which was also expected to kick off its own franchise. Sadly, the film flopped, and those plans were quickly scrapped, though the film has been met with a cult following in recent years.

I’d like to finish up by reiterating that these are just names I’ve heard, and none of these directors are in talks or are officially being looked at by the studio.

Once a director is tapped, the studio will begin the search for their lead stars. Despite the current Hollywood shut down due to the coronavirus, it is expected the studio will meet with writers/directors/actors via Zoom.

Released in 1997 by Walt Disney Animation Studios, Hercules (Tate Donovan), follows a son of gods, who was snatched as a baby by Hades (James Woods) and forced to live among mortals as a half-man, half-god. Now a teenager, Hercules needs to perform a rite of passage on Earth to prove himself worthy of living with the gods on Mount Olympus. With his plucky satyr sidekick, Philoctetes (Danny DeVito), along for the ride, Hercules must learn how to use his strength to defeat a series of evil creatures.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Logan232
messaggio 30/4/2020, 11:52
Messaggio #36


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.131
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Non mi aspettavo un progetto di uscita cinematografica per questo titolo. Tra le proposte, direi che i fratelli Russo sarebbero una buona scelta. Con "Community" hanno dimostrato una buona verve comica, e, con i film Marvel, é evidente che sappiano girare le scene d'azione. Favreu é rispettoso del materiale di origine, ma un po' poco incisivo a livello creativo. Non crea sequenze che restano realmente impresse nell'immaginario.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Hiroe
messaggio 30/4/2020, 14:54
Messaggio #37


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.884
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Io ci vedrei benissimo i Russo, i film Marvel diretti da loro hanno dei tempi perfetti sia nella comicità che nell'azione e nel sentimento, e poi sarà un film con molti combattimenti. E devo dire che Favreau non mi fa impazzire...

Non sono contenta dell'aggiunta di nuove canzoni, spero non lo facciano, il film era calibrato bene e bisogna contare che Hercules, come Aladdin, si propone di attirare anche il pubblico maschile e i maschi non amano tantissimo i musical, passeranno le canzoni preesistenti nel classico ma l'aggiunta di nuove gli risulterà pesante, spero al massimo facciano una sola canzone nuova, come in Aladdin.

Secondo me questo titolo andrà al cinema perché ha tanta potenzialità, i remake indirizzati anche ai maschi (Il Libro della Giungla, Aladdin, il Re Leone) vanno meglio di quelli al femminile, Cenerentola e Maleficent ne sono l'esempio, l'anomalia è stata la Bella e la Bestia perché è un classico tra i più amati e la Watson è stata un richiamo forte.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 30/4/2020, 16:18
Messaggio #38


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.859
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Hai ragione Hiroe, i film con i "Disney Heroes" hanno un pubblico più trasversale e guadagnano certamente di più.
Non sarei così sicuro che le canzoni gospel di questo film allontanino i ragazzi, "Hercules" è un musical atipico, molto pop come "Mamma Mia!" tanto per capirci.
"Il Re Leone" è andato fortissimo pur con tante canzoni e anche lì hanno aggiunto una canzone inedita. Probabile faranno lo stesso anche per "Hercules ";) ...
Parteggio anch'io per i Russo alla regia (hanno pure dichiarato di amare moltissimo questo Classico!) ma anche Verbisnki non mi dispiacerebbe. Favreau di maniera, solo un professionista, non un artista.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 30/4/2020, 22:44
Messaggio #39


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Dal sito The Hollywood Reporter:

'Hercules' Live-Action Remake in the Works From Disney, 'Shang-Chi' Writer (Exclusive)

Joe and Anthony Russo are producing, but not directing, the remake via their AGBO banner.
Disney is going to zero to hero once more, putting into development a live-action remake of its 1997 animated movie, Hercules.

The studio has hired Dave Callaham, the action scribe who launched The Expendables franchise and wrote Marvel’s upcoming Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, to pen the script.

Joe and Anthony Russo, the filmmakers behind the recent two-part Avengers movies, are set to produce via their AGBO banner.

The 1997 movie was a musical fantasy retelling of the Hercules legend that featured plenty of the comedic and snappy banter of some of that era’s Disney animated movies. Tate Donovan voiced the demigod looking to reclaim his heroic stature while James Woods played Hades, the god plotting to overthrow Olympus.

The animated movie, which underwent considerable retooling over its many years of development, had 18 credited writers who worked on the story and screenplay. Ron Clements and Jon Musker directed.

The new Hercules is in early development and this being a Disney title, rumors have already swirled about other producers and even filmmakers. The Russos are the only producers on the project and will not direct, according to insiders.

There have also been casting rumors in recent weeks, partially spurred on by Ariana Grande performance of the movie’s "I Won’t Say I’m in Love" during The Disney Family Singalong, which engendered a petition on Change.org. Idris Elba and Ryan Gosling’s names have also been floated by enthusiasts. But in reality, the project is far from the casting stage.

It is unclear what the take on Hercules will be or if it will even keep the musical elements. Disney has taken a broad path in its live-action remakes. Last year’s The Lion King, for example, hewed quite closely to the 1994 original while Mulan, being released July 24, is a looser interpretation of its 1998 original.

One thing is clear: thanks to Callaham, expect plenty of action and having Hercules as a sort of superhero. The writer is currently in the middle of a comic book hero phase, having worked on not only Shang-Chi but also the upcoming Wonder Woman 1984. The in-demand scribe is also writing Spider-Man: Into the Spider-Verse 2 . Other credits include Zombieland: Double Tap and Godzilla.

The Russos and AGBO produced the Chris Hemsworth action vehicle Extraction, which debuted on Netflix last week.



Traduzione:

* I fratelli Joe e Anthonu Russo produrranno il film (non saranno quindi i registi).

* A scrivere la sceneggiatura sarà Dave Callaham, che ha scritto Shan Chi per la Marvel e Wonder Woman 1984 per la DC.

* Dato che a scrivere il film sarà Callaham e a produrlo i fratelli Russo, ci si aspetta una pellicola ricca di azione ed Ercole sarà visto come una sorta di supereroe.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 1/5/2020, 23:52
Messaggio #40


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Hercules ieri era in tendenza su twitter a causa del remake! L'interesse per il film si è dimostrato forte.



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 1/5/2020, 23:53
Messaggio #41


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Segnaliamo inoltre che i Fratelli Russo sulla loro pagina ufficiale Twitter hanno confermato il loro coinvolgimento nel progetto:



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 2/5/2020, 0:14
Messaggio #42


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 515
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Si tratta di un remake rischiosissimo.
Guardate questo video/saggio sul classico animato, e capirete tutte le problematiche che hanno investito sin dal principio Hercules e i veri motivi che resero il film un insuccesso al botteghino.

I Russo sarebbero fedeli all'ispirazione originale di Hercules, che mescola fondamentalmente (ma alquanto male) Superman e Rocky.

Il terreno è estremamente scivoloso perché il film è pieno di difetti, incongruenze, vuoti narrativi e di scrittura, alternanze di tono e mescolanze che lo rendono probabilmente il classico peggiore della disney anni 90, da un punto di vista del valore prettamente cinematografico. Ha una colonna sonora e delle musiche eccelse, un'animazione particolare ed alcuni personaggi davvero memorabili, ma tutto questo, come spiega bene il video che vi ho linkato, non basta a colmare tutte le mancanze della pellicola.

Inoltre, tutte le versioni di Hercules portate al cinema sino ad ora hanno floppato di brutto (sia quella di The Rock che quella di Kellan Lutz)... l'impresa sarà ardua a dir poco.

Per me, dovrebbe finire su Disney+.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scrooge McDuck
messaggio 2/5/2020, 1:23
Messaggio #43


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 10.056
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2009
Da: Modena




Dipende moltissimo dal tipo di film che vogliono farne. Una roba senza pretese, molto “casinara” e goliardica, piena di strizzatine d’occhio ai fan del classico e con molta azione non ce la vedo per niente male.
Col giusto volto nella parte del protagonista (meglio ancora nella parte dei tre ruoli principali) potrebbe venire fuori un progetto decisamente vincente, basta guardare a film come Jumanji o Thor 3 che si rivelano successi con trame molto sciocche ma mescolano gli attori giusti ad una trama action.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Fulvio84
messaggio 2/5/2020, 1:28
Messaggio #44


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 3.031
Thanks: *
Iscritto il: 8/4/2007
Da: Caserta




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 2/5/2020, 0:14) *
Si tratta di un remake rischiosissimo.
Guardate questo video/saggio sul classico animato, e capirete tutte le problematiche che hanno investito sin dal principio Hercules e i veri motivi che resero il film un insuccesso al botteghino.

I Russo sarebbero fedeli all'ispirazione originale di Hercules, che mescola fondamentalmente (ma alquanto male) Superman e Rocky.

Il terreno è estremamente scivoloso perché il film è pieno di difetti, incongruenze, vuoti narrativi e di scrittura, alternanze di tono e mescolanze che lo rendono probabilmente il classico peggiore della disney anni 90, da un punto di vista del valore prettamente cinematografico. Ha una colonna sonora e delle musiche eccelse, un'animazione particolare ed alcuni personaggi davvero memorabili, ma tutto questo, come spiega bene il video che vi ho linkato, non basta a colmare tutte le mancanze della pellicola.

Inoltre, tutte le versioni di Hercules portate al cinema sino ad ora hanno floppato di brutto (sia quella di The Rock che quella di Kellan Lutz)... l'impresa sarà ardua a dir poco.

Per me, dovrebbe finire su Disney+.

Sarà un pasticcio multirazziale in un’Atene precristiana dal punto di vista ipocrita americano che invece dei miti greci pensano di fare un Marvel.
Questa è la mia paura....
Il classico ho imparato ad amarlo col tempo, quando uscì al cinema non mi entusiasmó

Messaggio modificato da Fulvio84 il 2/5/2020, 1:41


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 2/5/2020, 1:36
Messaggio #45


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.884
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Prince, domani guardo volentieri il video che hai linkato, ma i buchi di sceneggiatura non mi sembrano argomenti sensibili per le produzioni Disney odierne, in fin dei conti, fanno certe ciofeche assurde.. Io ho amato tantissimo il classico, e per la maggior parte dei miei amici maschi risulta uno dei pochi musical che riescono a digerire. Comunque al massimo potrebbero aggiustare la trama o la sceneggiatura dove necessario, come hanno fatto in altri remakes.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 2/5/2020, 21:52
Messaggio #46


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Abbiamo visto il video e tutti questi buchi di sceneggiatura o le critiche che muove non le condividiamo per niente.
Così come non vediamo affatto Hercules come il più debole dei film anni 90... sarà che a noi è sempre stato uno dei preferiti. Considerate che generalmente abbiamo sempre preferito film seri e dal tono drammatico ma Hercules ha sempre rappresentato un'eccezione. L'abbiamo trovato sempre superlativo, dalla prima visione.
è vero lo stile era straniante all'epoca ma proprio questo ce l'aveva fatto apprezzare così come il ritmo e il racconto, ed anche la sorta di parodia dello star system americano (Hercules uscì e pochi mesi dopo con Titanic e Leonardo Di Caprio si verificò quello che veniva descritto in Hercules con le fans urlanti e in delirio)... era molto attuale ed è invecchiato molto bene, un film che rischiava di essere "vecchio" dopo pochi anni ma che invece , come avvenuto per Aladdin quattro anni prima, ha saputo giocare benissimo sulla commedia e sull'attualità dell'epoca e prenderla per renderla universale... anzi Hercules è più apprezzato oggi che all'uscita, è diventato un cult e molti lo osannano più oggi che all'epoca.
E' uno di quei film che è invecchiato molto molto bene, anzi ha assunto l'aura di Classico seppure gli inizi non furono dei migliori... la genialità del film ha dovuto attendere circa due decenni per essere capita appieno (ed è stato un peccato perché è davvero brillante, una commedia pulita e garbata che si vede sempre con piacere e senza sbavature).

I vari film di Ercole degli anni passati hanno avuto il difetto di essere troppo epici e con poco cuore... è questo che secondo noi è andato a renderli poco interessanti...
Se avessero compensato bene i vari aspetti avrebbero avuto maggior successo... il problema con i film tratti dall'epica classica è quello di evitare i rapporti con la fantasia e incentrare tutto su film tutti muscoli e poco cuore. Questo è un gravissimo errore. Ecco perché crediamo che un Ercole disneyano possa davvero funzionare... e secondo noi non devono nemmeno distanziarsi troppo dal cartone, è già perfetto così. Se lo facessero stile Il Re Leone con riproposizione "frame by frame", per i nostri gusti andrebbe benissimo.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 2/5/2020, 21:57
Messaggio #47


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.126
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ecco una recensione di risposta a quella del video su cui concordiamo in quasi tutto e riprende anche i discorsi sugli ultimi film di Ercole con The Rock e Lutz e il perchè non hanno funzionato rispetto al film Disneyano:

Dal sito Cinewriting:

COME HERCULES, VENTI ANNI FA, REINVENTÒ L’EROE GRECO

Hercules. Uno dei classici Disney più sottovalutati di sempre. Il film che inserì il mito di Eracle nella cultura pop.
In questi giorni, molti appassionati Disney stanno festeggiando il ventennale di “Hercules“, celebre 35° Classico Disney.

Tutto partì però da lì, dall’Antica Grecia. Dall’immenso mondo della Mitologia greca.
In mezzo a tutte queste divinità e questi miti, Eracle, nome latino “Hercules”, è ricordato come il maggiore eroe greco di sempre. Figlio di Alcmena (sposa di Anfitrione) e di Zeus, egli nacque a Tebe ed era dotato di una forza sovrumana. Eracle fu venerato come simbolo di coraggio e forza. Ma anche di umanità e generosità, anche presso i Romani. Era ritenuto protettore degli sport e delle palestre.

Fu onorato in numerosi santuari sparsi in tutta la Grecia. Espressione dell’altruismo e della forza fisica, lo fecero credere il fondatore dei Giochi olimpici antichi. In alcuni casi, mettendone in luce la generosità. Con la quale affrontava avversari temibili. Si diede dell’eroe un’immagine caratterizzata dall’intensa forza morale. Oltre che puramente fisica.

Le vicende di questo eroe non sono state raccontate in un’unica opera. Ne sono state scritte molte che lo vedono protagonista, marginalmente o particolarmente.
Celebri le sue incredibili imprese. Le dodici fatiche che lo vedono affrontare serpenti dalle molteplici teste. Leoni dalla pelle impossibile da scalfire. Uccelli in grado di sparare piume affilate come lame e molti altri mostri.

Hercules al cinema e in tv

Da queste fonti, la Disney costruì il film d’animazione basato su Eracle e sulla mitologia greca in generale. Riuscì ad inserire abilmente la figura di Eracle nella cultura pop. Alternandosi tra lo sfrenato gospel ed il merchandising “eroico”. I riferimenti cinematografici ed i rimandi ai fenomeni del costume del periodo d’uscita non mancano. Inducendo il pubblico, successivamente, a fare riferimenti, citazioni, rimandi musicali a questo film, rendendolo un vero cult.

Negli anni successivi, dopo l’uscita del film Disney, altre figure del panorama cinematografico e televisivo hanno cercato di affrontare l’eroe mitologico. Forse l’esperimento più bizzarro di tutti è stata la serie televisiva “Young Hercules” con protagonista Ryan Gosling nel ruolo del semidio greco, figlio di Zeus. Una serie tv dalla durata di cinquanta episodi.

Tuttavia, il più grande tentativo di fare una rielaborazione totale del mito di Eracle avvenne molti anni dopo l’uscita del Classico Disney.
Questo con il dittico erculeo del 2014, caratterizzato da “The Legend of Hercules“, diretto da Renny Harlin con protagonista Kellan Lutz e l’Hercules di Brett Ratner con protagonista Dwayne “The Rock” Johnson. Questa sfida tra i due “Hercules” (cinematograficamente simile a “Z la formica” e “A Bug’s Life“) non videro mai comunque un vero e proprio vincitore.

Molta azione ma poco cuore

Il film con protagonista Kellan Lutz era decisamente ipertrofico e poco entusiasmante tanto nei contenuti quanto nella tecnica.
Il film con protagonista The Rock era ed è da considerarsi come una “baracconata” con la quale lo spettatore medio può divertirsi.
Il problema di questi due film è piuttosto simile. Entrambi si focalizzano duramente sull’azione senza metterci mai il cuore nel racconto dell’eroe più amato della storia. Il Classico Disney “Hercules“, al contrario, permettendosi molte libertà, è ricco di umorismo, di cuore e di una dose sana di mitologia greca. Rimane ancora il miglior trattamento che il personaggio abbia mai ottenuto al cinema. Pur rimanendo decisamente distante dalla figura della leggenda.

Aneddoti

Ai tempi, causa il libero adattamento del mito di Eracle, la Disney all’uscita del film annullò la premiere ad Atene in quanto il film era stato già ampiamente osteggiato per la sua scarsa aderenza ai miti greci.
Troppo show-business statunitense, troppo gospel, troppo “latino” (se si pensa alla scelta del nome) e… troppe action figures. Una motivazione alquanto bizzarra.

Chissà come avrebbero reagito le persone ad un adattamento più vicino alla mitologia greca? I Greci sarebbero stati felici di assistere all’adultera relazione di Zeus con Alcmena? O che dire delle relazioni che Eracle intratteneva, nei miti, con i suoi innumerevoli amanti di sesso maschile?
Sarebbe stata una versione animata tendente ad un cinema underground (con accezione positiva ne faccio riferimento, badate bene) rispetto ad una versione animata tendente al cinema mainstream.

Oltre alla travolgente musica gospel, “Hercules”, più che alle dodici fatiche, prende ispirazione dalla Gigantomachia.
La lotta che, nel mito, i Giganti ingaggiarono contro gli Dei dell’Olimpo. Su questa base Ron Clements e John Musker mettono tutta la mitologia che ruota attorno al mito di Eracle al servizio della storia e al servizio dei bambini-spettatori.
Come hanno fatto, in tempi più recenti, con “Oceania” (“Moana“, in originale). Anche qui, il duo Clements e Musker si è servito della mitologia per il bene del pubblico infantile. Questo però fino ad un certo punto. Soprattutto nel caso di “Hercules”.

Stile

I due registi classe 1953 venivano dai grandi successi commerciali de “La Sirenetta” (1989) e di “Aladdin” (1992). Con le coppie Gary Trousdale-Kirk Wise (“La Bella E La Bestia“) e Roger Allers-Rob Minkoff (“Il Re Leone“) avevano contribuito attivamente al cosiddetto Rinascimento Disney. Collocato dagli storici nella decade 1989-1999.

Con la coppia dei registi, Eracle cambia. Eracle diventa pop.
Nel cartoon, più che un eroe, Hercules appare come un ragazzone atleta, dai biondi capelli. Un incrocio tra Eric Roberts, Victor Mature e James Stewart. L’ispirazione principale, però, rimane quella del mitico campione NBA Michael Jordan.
Hercules, infatti, è inserito in un mondo greco tremendamente vicino alla società dello spettacolo e dello sport professionistico degli Stati Uniti d’America.

Eracle diventa pop. Ma diventa soprattutto grande cinema sportivo. Il film può essere considerato anche come un mix tra “Rocky” e “Karate Kid” con l’aggiunta di sfumature di altri generi.
Un parallelismo nel quale Hercules è Rocky e Daniel LaRusso (due figure inizialmente decadenti, che ricercano un posto in cui stare) e il satiro Filottete (doppiato in originale da Danny DeVito e in italiano da Giancarlo Magalli) è il mitico allenatore Mickey e il maestro Miyagi.
Ma i rimandi alla cultura pop non finiscono qui. Riprendendo la narrativa di Superman, viene superato anche il problema della relazione tra Alcmena e Zeus.

Diventare un Eroe

Infatti, il ragazzone protagonista del Classico Disney non è frutto di una relazione adultera compiuta da Zeus ai danni di Era. Ercole è un figlio naturale di Zeus ed Era.

Successivamente, il piccolo Ercole viene educato da due umanissimi genitori adottivi. Come i coniugi Kent.
Questo fatto è accaduto dopo che il fratello invidioso di Zeus, Ade (dio degli Inferi con una testa a fiamma di metano, con denti aguzzi ed un volto molto alla Joker), aveva provato ad uccidere il figlio naturale.
Da Clark Kent, però, Hercules dovrà ritornare a ciò che in passato fu. Ed è lo stesso babbo Zeus a dargli la motivazione. In un tempio, vivificando una statua raffigurante se stesso: per tornare a casa, Ercole dovrà diventare un eroe.

Ma l’eroismo non sta per successo. Ercole, attraverso le più imponenti imprese (l’Idra su tutti), diventa un divo dell’Antica Grecia (non mancano i piccoli rimandi alla Hollywood classica) con merchandise a gogo (le ceramiche raffiguranti Ercole, l’Air Herc, parodia delle Air Jordan, la bevanda Herculade come parodia della bibita Gatorade) ed action figures a farla da padrone.
Il film è caotico, la sceneggiatura viaggia a briglie sciolte. Una corsa infinita sulle montagne russe. Il film diventa più adulto, più mondano, più… erotico. Nelle scene, infatti, si palesa anche la femme fatale del film.

L’erotismo del film

Megara (Meg) è uno splendido incrocio femmineo tra le iconiche Barbara Stanwyck e Rita Hayworth. Una delle icone femminili Disney più sexy della storia del cinema.
Capelli fluenti rosso fuoco, dotata anche di piedi che metteranno in difficoltà il nostro eroe (Tarantino avrebbe apprezzato molto di più del semidio greco), Meg è, al tempo stesso, gioia sessuale del nostro eroe ma anche figura di grande intelligenza e cultura (lei lo porterà a vedere l’Edipo Re di Sofocle). Disinibita, seducente ma anche cinica e profondamente disillusa dalle mille delusioni del passato.

Purtroppo, Meg cerca anche di confondere e d’ingannare Ercole. Infatti, la ragazza ha venduto l’anima ad Ade ed è rimasta ingabbiata dal contratto stretto con la divinità.
Divinità degli Inferi che ha bisogno di Ercole. Un rapporto tra i due rivali, in alcuni momenti del film, molto omoerotico. In aggiunta, Ade ha sempre al suo seguito una coppia di assistenti demonietti “fantozziani” chiamati Dolore e Panico.

L’Accoglienza del film

Il film, come scritto, è molto erotico (le allusioni sessuali del film sono molto più evidenti di tanti conclamati messaggi subliminali Disney). Molto audace nei contenuti e nella forma, molto metacinematografico.

All’epoca, furono apprezzati i numeri musicali, il folle, sessualmente instabile Ade doppiato in originale da James Woods. Apprezzato anche il cromatismo caratteristico dell’intero film d’animazione.
Purtroppo “Hercules” fu protagonista, però, di un box office poco eccezionale (99 milioni di dollari in patria). Eppure, con il passar del tempo, il film è invecchiato decisamente bene.

Continua ad essere iconico, magistrale per alcune idee comiche, travolgente nella sua sfrenata musicalità. Eracle è stato perfettamente inserito nella cultura pop.

Reinventato in un contesto contemporaneo fatto di merchandising, action figures, d’intrattenimento spettacolare e di divismo della nuova epoca.
All’epoca era stato giudicato troppo psicanalitico e troppo adulto per un pubblico di bambini. Eppure la sua unicità psicanalitica e la sua unicità da zibaldone di cultura pop lo rendono un prodotto degno di essere analizzato e fruito con maggior interesse. Da scoprire e riscoprire.

Auguri “Hercules” e grazie di tutto!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 2/5/2020, 22:44
Messaggio #48


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 515
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Veu però attenzione: la ragazza del video che ho postato non è un semplice critico cinematografico, è una delle più illustri giovani cinefile del mondo, laureata alla New York University (BA)e alla USC School of Cinematic Arts (MFA), nonché vincitrice di uno Hugo Award.

Non si limita a dare un parere personale o "di gusto" rispetto al film, ma ne esamina, sulla base delle tecniche cinematografiche e di sceneggiatura studiate, il valore alla stregua di canoni consolidati. Diciamo che quindi da un quadro di esame sugli elementi "oggettivi" del film, anche perché lei stessa ammette che dal punto di vista soggettivo (componente emotiva, preferenza personale di tematiche/ambientazioni) reputa peggiore Pocahontas, tra i film degli anni 90.

Io non ho la stessa sua preparazione accademica, però ho compreso pienamente i punti che voleva toccare e perché, e non mi sento di darle torto. Hercules peraltro piace molto anche a me, a livello di gusto soggettivo, e lo preferisco sicuramente a Pocahontas e Tarzan, ad esempio.
Go to the top of the page
 
+Quote Post

5 Pagine V  < 1 2 3 4 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 29/9/2020, 4:11