Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


13 Pagine V  « < 11 12 13  
Reply to this topicStart new topic
> Maleficent 2, Walt Disney Pictures
veu
messaggio Ieri, 0:02
Messaggio #289


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Guardate questa bellissima fan art di Aurora del Classico con l'abito di Elle Fanning:

Click


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio Ieri, 0:04
Messaggio #290


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Dal sito Good Morning America:

Michelle Pfeiffer reveals what happened when she saw Angelina Jolie in full 'Maleficent' wardrobe for the 1st time

'Maleficent: Mistress of Evil' star Michelle Pfeiffer spills secrets on her new role

Michelle Pfeiffer is shaking things up on the silver screen as Disney's newest formidable queen in the "Maleficent" sequel.

The Academy Award-nominated actress told "Good Morning America" that "it was a lot of fun" to play the villainous Queen Ingrith.

"She is the Queen of Ulstead and she is somewhat damaged and proves to be a worthy adversary of Maleficent and we come face-to-face," she explained of her character. "I am also the future mother in law of Aurora," who is played by Elle Fanning.

Pfeiffer said that she had only seen Jolie in rehearsal where "everybody's sort of half done," but was stunned when they shot their first scene together in full hair, makeup, prosthetics, wigs and wardrobe.

"I hadn't really seen her fully in all of her glory and it was the scene where my character actually sees her for the first time and the doors open and there she is and it's stunning," Pfeiffer recalled, adding that it took her breath away. "I just thought, 'Imagine this walking into your dining room.' So I didn't really have to act much."




Spot della pagina Twitter Indiana sull'uscita del film tra due giorni, dedicato alla Regina Ingrith:

Click


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio Ieri, 0:09
Messaggio #291


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




In occasione dell'uscita del film la pagina Twitter Francese della Disney ha creato una sorta di "magia" che è un modo per omaggiare il film... Malefica si è impossessata della pagina e commenta il film e dà le sue impressioni:

Click

Ecco un esempio (su una scena già vista , quindi niente spoiler):

Click


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio Ieri, 0:18
Messaggio #292


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Nuovi promo:

Disney's Maleficent: Mistress of Evil | Critics call it "Truly Fantastical" - In Theaters Friday!- Click

Maléfique : Le Pouvoir du Mal - Actuellement au cinéma | Disney - Click


Intervista a Angelina Jolie e Elle Fanning:

Angelina Jolie & Elle Fanning on Fairytales and Family | Maleficent: Mistress of Evil Interview - Click


Intervista a Angelina Jolie, Elle Fanning e Michelle Pfeiffer sul film:

Click

Click

Click


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
buffyfan
messaggio Ieri, 2:22
Messaggio #293


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.737
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 16/10/2019, 18:51) *
La risposta della critica è decisamente tiepida: 50 per cento su rottentomatoes, con recensioni molto vicine a quelle di Aladdin.
Sembra che la Jolie abbia in realtà un ruolo abbastanza ridotto in questo sequel, e che la vera protagonista della scena sia la Pfeiffer, molto elogiata dai recensori.
Il punto debole parrebbe ancora una volta la sceneggiatura, con forti critiche anche all'abuso di CGI.


CITAZIONE (Daydreamer @ 16/10/2019, 19:59) *
A me ha colpito molto il fatto che le recensioni da me lette parlassero di come, invece, questa volta i set di scena fossero egregiamente realizzati dal vero con dispendio di creatività e competenza artigianale, rispetto al CGI del primo film, assimilabile, per look, a quello del regno di Oz o di Wonderland senza distinguo e particolare originalità.
Inoltre tutti elogiavano le performance degli attori (i soli con poco screen time si diceva fossero Aurora e Filippo), compresa la Jolie, definita la scelta perfetta, anche per la chimica sia con la Fanning che la Pfeiffer. Quello che dispiaceva è che ci fosse troppa carne al fuoco, con tante storie e personaggi ahimè ridotti, che sarebbero bastati e sufficientemente meglio esplorati in un ulteriore terzo film.

Io non penso riuscirò a vederlo subito, penso proprio non prima di settimana prossima.

Io condivido le recensioni tiepide. La CGI dei personaggi plasticosa e poco realistica, effetti speciali di livello superiore. La vera protagonista è la Pfeiffer forse perché ha il ruolo che in teoria fin dall'inizio avrebbe dovuto avere Malefica. Inoltre, Jolie e Pfeiffer condividono talmente poche scene insieme che il rapporto tra le due praticamente non è stato sviluppato. Aurora quantomeno è più matura rispetto al primo film.. comunque sia questo sequel ha poche idee innovative.. la trama di base principale è identica al primo film, cioè Malefica che diventa "cattiva" per un torto subito e si redime grazie ad Aurora, e il rapporto tra Malefica e Aurora sembra quello tra Ralph e Vanellope nel sequel di pochi mesi fa. Insomma, polpettone fantasy che si guarda per passare due ore al cinema. Aladdin su tutt'altro livello.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nicolino
messaggio Ieri, 8:28
Messaggio #294


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 242
Thanks: *
Iscritto il: 20/2/2011
Da: Roma




Chissà perché tutto ciò non mi stupisce...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fulvio84
messaggio Ieri, 8:55
Messaggio #295


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.737
Thanks: *
Iscritto il: 8/4/2007
Da: Caserta




CITAZIONE (buffyfan @ 17/10/2019, 2:22) *
Io condivido le recensioni tiepide. La CGI dei personaggi plasticosa e poco realistica, effetti speciali di livello superiore. La vera protagonista è la Pfeiffer forse perché ha il ruolo che in teoria fin dall'inizio avrebbe dovuto avere Malefica. Inoltre, Jolie e Pfeiffer condividono talmente poche scene insieme che il rapporto tra le due praticamente non è stato sviluppato. Aurora quantomeno è più matura rispetto al primo film.. comunque sia questo sequel ha poche idee innovative.. la trama di base principale è identica al primo film, cioè Malefica che diventa "cattiva" per un torto subito e si redime grazie ad Aurora, e il rapporto tra Malefica e Aurora sembra quello tra Ralph e Vanellope nel sequel di pochi mesi fa. Insomma, polpettone fantasy che si guarda per passare due ore al cinema. Aladdin su tutt'altro livello.


esattemente quello che mi aspettavo....una trama banalotta per un film che vale essere gusardato per la bellezza di scene e costumi.
La verita' e' che avrebbero dovuto fare Malefica veramente cattiva fin dall'inizio, a quanto pare e' piu' volubile di Trilly invece


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
buffyfan
messaggio Ieri, 10:43
Messaggio #296


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.737
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




CITAZIONE (Fulvio84 @ 17/10/2019, 8:55) *
esattemente quello che mi aspettavo....una trama banalotta per un film che vale essere gusardato per la bellezza di scene e costumi.
La verita' e' che avrebbero dovuto fare Malefica veramente cattiva fin dall'inizio, a quanto pare e' piu' volubile di Trilly invece

Però sbagliare è umano preservare diabolico eheheh.gif avevano l'opportunità di tornare sui loro passi con questo sequel, eppure... Tra l'altro il primo film ha avuto moltissime critiche proprio per Malefica che non è Malefica, e speravo ne avessero tenuto conto e invece. Ametto che il sottotitolo Signora del Male mi ha pure fregato, la Disney ha fregato tutti.... la Disney è diabolica!! eheheh.gif Roftl.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fulvio84
messaggio Ieri, 11:56
Messaggio #297


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.737
Thanks: *
Iscritto il: 8/4/2007
Da: Caserta




CITAZIONE (buffyfan @ 17/10/2019, 10:43) *
Però sbagliare è umano preservare diabolico eheheh.gif avevano l'opportunità di tornare sui loro passi con questo sequel, eppure... Tra l'altro il primo film ha avuto moltissime critiche proprio per Malefica che non è Malefica, e speravo ne avessero tenuto conto e invece. Ametto che il sottotitolo Signora del Male mi ha pure fregato, la Disney ha fregato tutti.... la Disney è diabolica!! eheheh.gif Roftl.gif


DIsney is the new Mistress of Evil
Roftl.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio Ieri, 19:11
Messaggio #298


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 323
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Faccio fatica a ricordare l'ultimo progetto live action della Disney avente per punto di forza la sceneggiatura; qualcuno forse potrebbe citare Tomorrowland, ma in verità credo si debba arretrare sino al primo pirati dei Caraibi...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
buffyfan
messaggio Ieri, 20:13
Messaggio #299


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.737
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 17/10/2019, 19:11) *
Faccio fatica a ricordare l'ultimo progetto live action della Disney avente per punto di forza la sceneggiatura; qualcuno forse potrebbe citare Tomorrowland, ma in verità credo si debba arretrare sino al primo pirati dei Caraibi...

Personalmente, Saving Mr. Banks (per quanto romanzato) e Il Drago Invisibile non sono male. Riguardo ai live action dai classici, Cenerentola si salva eccome. Per il resto le sceneggiature Disney sono tutte più o meno sullo stesso livello, ma penso sia dovuto al fatto che devono mantenere un certo equilibrio e non possono mai azzardare più del dovuto. Non vorrei mai essere uno sceneggiatore ingaggiato dalla Disney con tutti i paletti che metteranno. wacko.gif

Messaggio modificato da buffyfan il Ieri, 20:14
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio Ieri, 20:21
Messaggio #300


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.789
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (buffyfan @ 17/10/2019, 20:13) *
penso sia dovuto al fatto che devono mantenere un certo equilibrio e non possono mai azzardare più del dovuto. Non vorrei mai essere uno sceneggiatore ingaggiato dalla Disney con tutti i paletti che metteranno. wacko.gif


E infatti, come da post di qualche giorno fa, si sono pure affidati ad un tool digitale perché faccia il lavoro al loro posto! Una cosa squallida e gelida.
Comunque, tra le buone sceneggiature, mi sento di aggiungere anche il Libro della Giungla. Aladdin, concordiamo quasi tutti, non è da buttare.

Messaggio modificato da Daydreamer il Ieri, 20:21


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio Oggi, 0:04
Messaggio #301


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Qual è la questione del tool digitale? MA PER LE SCENEGGIATURE???
Alessio, ci chiarisci che cosa significa questa cosa perchè non l'abbiamo proprio capita?

Comunque secondo noi sono molto più problematiche le sceneggiature e i soggetti TUTTI UGUALI dei film animati degli ultimi 10 anni (con la storia trita e ritrita del viaggio, le gag, le sequenze filler per allungare il brodo, l'assenza di storie d'amore, ecc) rispetto a quelli dei film live action che comunque almeno variano tra loro... ok saranno anche remake ma almeno sono differenti l'uno dall'altro...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio Oggi, 0:07
Messaggio #302


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Qui vi segnaliamo un articolo sui costumi del film:

Da Variety:

How ‘Maleficent’ Sequel’s Characters Drove Costumes and Special Effects Makeup

The art of making sequels demands a fine balance between revisiting an existing world and giving the audience something new to chew on. For Disney’s “Maleficent: Mistress of Evil,” costume designer Ellen Mirojnick and special effects makeup designer David White started with the familiar and built things out from there.

“This movie is a fantastic example of how [the look of a film] can flourish from the lead character, and let you explore the world in a greater way,” says White, who designed prosthetics on the first “Maleficent” and was Oscar nominated for “Guardians of the Galaxy.”

The sequel, due in theaters Oct. 18, sees Angelina Jolie reprise the titular role from the hit 2014 feature, which itself was inspired by the villainess from the studio’s 1959 animated classic, “Sleeping Beauty.” This time, Prince Phillip (Harris Dickinson) proposes to Princess Aurora (Elle Fanning), who accepts. But the prince’s mother, Queen Ingrith (Michelle Pfeiffer), plans to use the wedding to divide faeries and humans, putting Maleficent and Aurora on opposite sides of the conflict. Joachim Rønning (“Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales”) directs.

White spent months creating looks for at least 20 characters, all influenced by the environments that spawned them — desert, forest, tundra and jungle — and each having its own color palette, textures and style.

The magical part-human, part-bird creatures were among those that varied in appearance based on where they originated. “The ones from the tundra are very cool and have a lot of feathers. The desert ones are very warm and have a sandy kind of cracked-mud feel to them, but they don’t look wrong together,” says White, who credits extensive camera tests that involved all departments with ensuring everything would match on screen.

Each of the prosthetic pieces created for the creatures was carefully hand-crafted for the actors based on casts of their faces. That way, “I can tell how much weight or protrusion of a cheekbone is necessary,” White says.

The makeup designer says he relies on instinct for much of that process, with the goal to make a creation edgy without looking fake or unrealistic. “You take it to the right level, so it’s not too much but it has to be enough to read,” he says. “Otherwise, it’s not worth doing. So there’s a very delicate balance.”

During her first read of the script, Mirojnick often comes up with a kernel of an idea that survives to the end of the creative process. While she joins a team very early in the pre-production stages, she emphasizes that she avoids becoming overly attached to a single idea. “You’re not hired just to execute; you’re hired to be part of the collaborative process,” she says.

Once actors are cast, Mirojnick, an Emmy winner for “Behind the Candelabra,” says she has to further evaluate her work. No matter how elaborate or simple a costume is, “not every actor fits what you created,” she says. In the end, “our hope always is that the costumes look effortlessly natural — like there’s no other choice that could have been made.”

The department heads must collaborate on practical matters as well. The desert characters’ costumes had a lot of webbing, straps and open areas that needed to be filled by makeup and prosthetics.

“We had to go through each area and literally tick off how many pieces of prosthetic we needed to add and what you wouldn’t see,” says White. “Otherwise, we would be doing things that weren’t relevant, and it would waste time and energy. We used the designs for the costume to know exactly what to pinpoint to make it work.”

The costumes’ construction had to support not only the needs of the different departments but also the scripted action. With Queen Ingrith’s silver dress, “we use stretch and elastic within the construction, which is different than just the presentational dress,” says Mirojnick. Hidden gussets and areas of stretch don’t appear on camera but give Pfeiffer the ability to move as needed.

Of all the costumes Mirojnick designed for the film, that silver dress remains one of her favorites. “Ingrith is luxuriously fierce,” says the costumer. “She’s a queen that wants it all no matter what she has to do to get it. She’s a woman on a mission, going into battle in an armor made from Italian spun silver, Swarovski pearls and diamante crystals.”


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio Oggi, 0:11
Messaggio #303


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Tornando alla questione sceneggiature... non siamo bipolari stasera ma è per riprendere il discorso... ci hanno detto che il film è abbastanza dark seppure non del tutto perchè un Disney e che la Regina Ingrith è una sorta di Hitler con la sua idea di genocidio del popolo fatato, tematiche molto forti. Abbiamo anche sentito dire che le parti da commedia sono decisamente limitate, per non dire pressochè inesistenti e in generale dicono che sia migliore del primo film.



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
The Little Merma...
messaggio Oggi, 5:17
Messaggio #304


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 671
Thanks: *
Iscritto il: 15/11/2006




CITAZIONE (veu @ 18/10/2019, 0:11) *
Tornando alla questione sceneggiature... non siamo bipolari stasera ma è per riprendere il discorso... ci hanno detto che il film è abbastanza dark seppure non del tutto perchè un Disney e che la Regina Ingrith è una sorta di Hitler con la sua idea di genocidio del popolo fatato, tematiche molto forti. Abbiamo anche sentito dire che le parti da commedia sono decisamente limitate, per non dire pressochè inesistenti e in generale dicono che sia migliore del primo film.


concordo solo per il fatto di Ingrith, per il resto ci sono scenette comiche squallidissime, alla fine soprattutto ce n'è una che avrei evitato del tutto... di dark c'è pochissimo e il film è alquanto inutile. Per la prima metà non riuscivo proprio a capire dove volessero andare a parare. Un elemento finale tra l'altro, a mio parere, mette in discussione l'intera trama del primo film. Potevano risparmiarsi 'sti soldi insomma...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio Oggi, 6:55
Messaggio #305


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.789
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (veu @ 18/10/2019, 0:04) *
Qual è la questione del tool digitale? MA PER LE SCENEGGIATURE???
Alessio, ci chiarisci che cosa significa questa cosa perchè non l'abbiamo proprio capita?


Sì ragazzi, mi riferisco al topic "La Disney adotta uno strumento per monitorare le sue sceneggiature per evitare pregiudizi di genere".


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

13 Pagine V  « < 11 12 13
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
2 utenti stanno leggendo questa discussione (2 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 18/10/2019, 16:57