Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


4 Pagine V  « < 2 3 4  
Reply to this topicStart new topic
> La Bella Addormentata nel Bosco, 16° Lungometraggio Animato Disney
brigo
messaggio 8/4/2017, 21:33
Messaggio #73


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.182
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




Diciamo che il film rappresenta il meglio per quanto riguarda il background, e un tasto dolente per quanto riguarda le figure umane/animali.
Mi dispiace, ma ad essere pittorico non è solo lo stile di Eyvind Earle per gli sfondi, ma i personaggi stessi: non hanno volume, non si inseriscono negli ambienti, sono dei pop-up, delle cels sovrapposte agli ambienti. Non ci siamo. E l'animazione non aiuta sotto tale aspetto (classico è l'esempio narrato nel libro biografico di Disney di Michael Barrier, in cui si fa notare come Filippo riesca a sollevare suo padre facendolo volteggiare come se avesse la consistenza di un palloncino).
Per carità, grande kolossal; poi con la versione dvd si è finalmente potuto vederlo nel suo formato originale- e questo ha valorizzato ancora di più la bellezza degli scenari. Ma, a mio modesto parere, dopo i primi 3 classici (Biancaneve, Pinocchio, Fantasia) non ci sono più state evidenti escalations di qualità.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
winnie & pimpi
messaggio 9/4/2017, 1:31
Messaggio #74


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.126
Thanks: *
Iscritto il: 17/5/2008
Da: London




CITAZIONE (brigo @ 8/4/2017, 21:33) *
Diciamo che il film rappresenta il meglio per quanto riguarda il background, e un tasto dolente per quanto riguarda le figure umane/animali.
Mi dispiace, ma ad essere pittorico non è solo lo stile di Eyvind Earle per gli sfondi, ma i personaggi stessi: non hanno volume, non si inseriscono negli ambienti, sono dei pop-up, delle cels sovrapposte agli ambienti. Non ci siamo. E l'animazione non aiuta sotto tale aspetto (classico è l'esempio narrato nel libro biografico di Disney di Michael Barrier, in cui si fa notare come Filippo riesca a sollevare suo padre facendolo volteggiare come se avesse la consistenza di un palloncino).
Per carità, grande kolossal; poi con la versione dvd si è finalmente potuto vederlo nel suo formato originale- e questo ha valorizzato ancora di più la bellezza degli scenari. Ma, a mio modesto parere, dopo i primi 3 classici (Biancaneve, Pinocchio, Fantasia) non ci sono più state evidenti escalations di qualità.

Walt Disney riteneva La Bella Addormentata il punto più alto in assoluto per la qualità delle animazioni e dei disegni, nettamente superiore a Biancaneve, a suo dire. Vuol dire che era piuttosto soddisfatto.
La stilizzazione e la piattezza sono delle scelte artistiche sensate, per creare l'effetto medievale. Può non piacere personalmente come scelta, ma non può essere considerata un errore tecnico o una mancanza da parte degli artisti!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brigo
messaggio 9/4/2017, 9:39
Messaggio #75


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.182
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




CITAZIONE (winnie & pimpi @ 9/4/2017, 1:31) *
Walt Disney riteneva La Bella Addormentata il punto più alto in assoluto per la qualità delle animazioni e dei disegni, nettamente superiore a Biancaneve, a suo dire. Vuol dire che era piuttosto soddisfatto.

Be', con tutti i soldi spesi per realizzarlo, che altro avrebbe dovuto dire? eheheh.gif
Io sapevo invece che nel corso della sua vita Disney avrebbe sempre voluto fare un'altra Biancaneve (almeno in termini di apprezzamento- nonché guadagni!), ma che non ci è mai riuscito. E che questo fu un suo personale rimpianto.

CITAZIONE (winnie & pimpi @ 9/4/2017, 1:31) *
La stilizzazione e la piattezza sono delle scelte artistiche sensate, per creare l'effetto medievale. Può non piacere personalmente come scelta, ma non può essere considerata un errore tecnico o una mancanza da parte degli artisti!

Non metto in dubbio che fosse voluto.
Ma, nella sua ricerca di bidimensionalità, trovo molto più accattivante la stilizzazione di un "Hercules" che quella de "La bella addormentata".


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
winnie & pimpi
messaggio 9/4/2017, 12:26
Messaggio #76


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.126
Thanks: *
Iscritto il: 17/5/2008
Da: London




CITAZIONE (brigo @ 9/4/2017, 10:39) *
Io sapevo invece che nel corso della sua vita Disney avrebbe sempre voluto fare un'altra Biancaneve (almeno in termini di apprezzamento- nonché guadagni!), ma che non ci è mai riuscito. E che questo fu un suo personale rimpianto.

Intendeva come storia e sceneggiatura, non per lo stile o le animazioni.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
LucaDopp
messaggio 9/4/2017, 13:35
Messaggio #77


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.783
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (winnie & pimpi @ 9/4/2017, 1:31) *
La stilizzazione e la piattezza sono delle scelte artistiche sensate, per creare l'effetto medievale. Può non piacere personalmente come scelta, ma non può essere considerata un errore tecnico o una mancanza da parte degli artisti!

Che gli sfondi fossero creati apposta per richiamare lo stile medievale d'accordo, ma la stilizzazione nell'animazione era in voga già da un po'. Basta vedere i corti di Chuck Jones di qualche anno prima.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Late Bloom
messaggio 9/4/2017, 17:02
Messaggio #78


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 209
Thanks: *
Iscritto il: 29/12/2016
Da: Caserta




CITAZIONE (Capitano Amelia @ 8/4/2017, 0:57) *
Per quanto riguarda la grafica, i fondali di Earle sono qualcosa di mai visto prima ed un unicum nella storia dei WDAS che fanno giustamente meritare l'appellativo di Walt "film dei dipinti animati".

clapclap.gif

CITAZIONE (LucaDopp @ 8/4/2017, 18:20) *
Io invece lo considero sempre l'esempio lampante del calo artistico che la Disney stava subendo (e in generale l'industria dell'animazione cinematografica), e in effetti sembra che sia uno dei film in cui Walt è stato coinvolto meno. Capolavori come Biancaneve, Pinocchio, Dumbo, Cenerentola sono su un altro pianeta al confronto, a partire dall'animazione e dal design dei personaggi. I protagonisti poi sono del tutto privi di spessore, subiscono e beneficiano di situazioni create da Malefica e le fate (gli unici personaggi decenti del film) senza fare praticamente nulla.

Come cambiano i punti di vista. Passi Biancaneve e Pinocchio per l'animazione ma Dumbo e Cenerentola a me non sembrano superiori nè per character design né per altro. Ci evitiamo pure il kitschume dei topini antropomorfi, non so se mi spiego.
Per quanto riguarda i protagonisti, anche nella fiaba occupano sì e no dieci righe di testo. Se Aurora non trascorresse gran parte del tempo tra le braccia di Morfeo probabilmente avrebbero scelto un altro titolo biggrin.gif
A dirla tutta lo stesso discorso potrebbe essere applicato a Biancaneve, che ha molto screen time ma è un personaggio passivo rispetto ai nani o a Grimilde. Il Principe Filippo poi non lo annovererei tra le belle statuine, un minimo di personalità viene fuori e lo scontro finale con Malefica, anche se guidato dalle Fate, lo vince lui. A differenza dei suoi predecessori, tra uno che si limita a risvegliare la bella e l'altro che manda il Granduca alla prova della scarpetta...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 10/4/2017, 18:26
Messaggio #79


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.993
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (brigo @ 8/4/2017, 21:33) *
(classico è l'esempio narrato nel libro biografico di Disney di Michael Barrier, in cui si fa notare come Filippo riesca a sollevare suo padre facendolo volteggiare come se avesse la consistenza di un palloncino).

Vabbé, è pur sempre un cartone animato. In certi film dal vivo abbiamo visto pure di peggio. eheheh.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
brigo
messaggio 10/4/2017, 19:23
Messaggio #80


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.182
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




CITAZIONE (Fra X @ 10/4/2017, 18:26) *
Vabbé, è pur sempre un cartone animato.

E' la frase più anti-disneyana che potessi scrivere.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Late Bloom
messaggio 11/4/2017, 15:02
Messaggio #81


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 209
Thanks: *
Iscritto il: 29/12/2016
Da: Caserta




CITAZIONE (brigo @ 10/4/2017, 19:23) *
E' la frase più anti-disneyana che potessi scrivere.

Perché, se posso chiedere? unsure.gif Da come ho inteso io il post, Fra X voleva solo dire che ai film animati (e non, talvolta) è concessa qualche licenza in fatto di realismo. Non penso l'intento fosse denigratorio.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
brigo
messaggio 11/4/2017, 15:51
Messaggio #82


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.182
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




CITAZIONE (Late Bloom @ 11/4/2017, 15:02) *
Perché, se posso chiedere? unsure.gif Da come ho inteso io il post, Fra X voleva solo dire che ai film animati (e non, talvolta) è concessa qualche licenza in fatto di realismo. Non penso l'intento fosse denigratorio.

Il fatto è che Disney, fin tanto che si è occupato di animazione, ha sempre cercato di elevare l'animazione ad Arte, cercando in tutti i modi possibili di far dimenticare ad uno spettatore che si trattasse di 'semplici disegni animati'. Tutte le innovazioni da lui apportate a questa disciplina furono votate a tale scopo: l'uso del sonoro sincronizzato, del colore, della multiplane camera, la durata aumentata a quella dei lungometraggi, le lezioni negli studios ad opera di artisti, professori, modelli, animali, ballerini, mimi, l'utilizzo del rotoscopio... Tutto questo per far dimenticare alle persone di vedere un cartone animato, figure disegnate da matite in fogli di carta, che si muovono soltanto per la grassa risata. Dopotutto, se ci affezioniamo a personaggi di carta e inchiostro, tifando, piangendo e ridendo con loro, è proprio perché il nostro inconscio è portato ad immaginare questi personaggi come persone, con la loro logica, la loro filosofia, la loro etica, i loro scopi, la loro fisicità, il loro volume, il loro peso, la loro muscolatura...
Riguardo alle license, invito tutti a visionare The Plausible Impossible, una puntata del programma "Disneyland" in cui si spiega che alcune leggi della fisica possono essere evase, ma solo in modo coscienzioso.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Late Bloom
messaggio 11/4/2017, 19:49
Messaggio #83


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 209
Thanks: *
Iscritto il: 29/12/2016
Da: Caserta




CITAZIONE (brigo @ 11/4/2017, 15:51) *
Il fatto è che Disney, fin tanto che si è occupato di animazione, ha sempre cercato di elevare l'animazione ad Arte, cercando in tutti i modi possibili di far dimenticare ad uno spettatore che si trattasse di 'semplici disegni animati'. Tutte le innovazioni da lui apportate a questa disciplina furono votate a tale scopo: l'uso del sonoro sincronizzato, del colore, della multiplane camera, la durata aumentata a quella dei lungometraggi, le lezioni negli studios ad opera di artisti, professori, modelli, animali, ballerini, mimi, l'utilizzo del rotoscopio... Tutto questo per far dimenticare alle persone di vedere un cartone animato, figure disegnate da matite in fogli di carta, che si muovono soltanto per la grassa risata. Dopotutto, se ci affezioniamo a personaggi di carta e inchiostro, tifando, piangendo e ridendo con loro, è proprio perché il nostro inconscio è portato ad immaginare questi personaggi come persone, con la loro logica, la loro filosofia, la loro etica, i loro scopi, la loro fisicità, il loro volume, il loro peso, la loro muscolatura...
Riguardo alle license, invito tutti a visionare The Plausible Impossible, una puntata del programma "Disneyland" in cui si spiega che alcune leggi della fisica possono essere evase, ma solo in modo coscienzioso.

Certo, ora capisco quello che intendi e condivido ogni singola riga del tuo post.
"The Plausible Impossible" penso sia uno degli episodi più interessanti della serie con Walt. E' un po' che non lo guardo ma ricordo bene il corto di Topolino "Attraverso lo specchio" usato come esempio per spiegare che leggi segua la fisica nell'animazione (e soprattutto il siparietto con Paperino... "Let 'em wait!" laugh.gif).

A mio parere anche la scena in questione può essere vista in quest'ottica. Non si tiene conto del peso effettivo dei corpi, è vero, ma è per sottolineare il mood di "leggerezza", ciò che prova Filippo in quel preciso momento: ha appena incontrato la donna dei suoi sogni e mentre ne parla è talmente su di giri che anche far volteggiare il padre, non propriamente un fuscello, non sembra poi così difficile.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Capitano Amelia
messaggio 3/8/2017, 18:50
Messaggio #84


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




Allora, so che sono passati quattro mesi da quando c'è stata l'interessante discussione nei post precedenti però volevo aggiungere pure io qualcosa. Di questi tempi non ho avuto molto tempo libero ergo spero che possiate perdonare il ritardo... tongue.gif Ammetto di star facendo un discorso un pò generalista perchè non so quotare i punti che vorrei commentare...

Personalmente non reputo "La bella addormentata" un esempio di calo artistico degli studios, si può non apprezzare le scelte estetiche volute per questo film però sono state realizzate con ottima padronanza, dalla full animation dei personaggi ai fondali.
Poi un altro punto in cui sono in disaccordo è considerare i personaggi con una scarsa psicologia perchè è con Aurora e Filippo che i protagonisti di un film principesco acquistano più spessore psicologico. Rispetto ai loro predecessori loro due hanno più personalità, sopratutto Filippo che non è visto come semplice "mezzo" per il raggiungimento del lieto fine della protagonista ma come un personaggio vero e proprio.
Inoltre io ho sempre considerato le tre fatine le vere protagoniste del film visto che io le trovo il fulcro, per me questo Classico è la storia del loro scontro con Malefica. E come personaggie le trovo fantastiche, fra quelle meglio caratterizzate della filmografia WDAS.



User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:

4 Pagine V  « < 2 3 4
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 25/11/2017, 0:16