Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


19 Pagine V  « < 17 18 19  
Reply to this topicStart new topic
> Aladdin (Live-Action), Walt Disney Pictures
theprinceisonfir...
messaggio 23/7/2019, 20:57
Messaggio #433


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 322
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Ormai arriverà al miliardo, la Disney cercherà di incrementare di nuovo il numero di cinema in USA, se dovessero mancare una manciata di milioni.

Il risultato è ottimo, come quello di tutti i prodotti "sicuri" della Disney usciti quest'anno. Avengers sfiora i 3 miliardi, Toy Story 4 arriverà al miliardo a breve, Il re Leone incasserà un miliardo e mezzo, Aladdin sta per sfiorare il miliardo, Captain Marvel ha già incassato più di un miliardo.
L'unica uscita del 2019 sotto le aspettative? Dumbo.

E vi dirò, non è un caso. Personalmente ho trovato Dumbo un live action tutto sommato godibile, ma è anche l'unica proprietà "antica" e non davvero familiare per i nati negli anni 90, 2000 e 2010 che sono, di fatto, gli avventori del cinema moderno.

Trovo il fenomeno alquanto preoccupante, perché obiettivamente il pubblico si è impigrito ed è disposto a spendere soltanto per "l'usato garantito" dei remakes di proprietà a cui sono affezionati, oppure per film che si inseriscono in un universo cinematografico ben definito e vicino alla serialità televisiva, come tutti i marvel.

Mi ha stupito leggere molti commenti positivi da parte degli utenti di questo e di alti forum su Aladdin e su Il re Leone, che, da un punto di vista di valore cinematografico prettamente tecnico, sono due film davvero mediocri. La critica, in questo senso, ha dato valutazioni adeguate, fermo restando che nel cinema, come in ogni arte, c'è un gusto soggettivo ed è quindi assolutamente valida l'opinione di chi li ha apprezzati.
Ma volendo esaminare le pellicole dal punto di vista dell'insieme tecnico degli elementi ( prove attoriali, costumi, scenografie, sceneggiature, fotografia ecc) il livello è davvero piuttosto basso.
Mi spiace, in tutto ciò, pensare che i film dei WDAS, per quanto non esenti da difetti vari, non riescano ad avvicinarsi a questi risultati neppure lontanamente. Sono il primo ad aver criticato Moana/Oceania, ma francamente vale ben più di questi sterili rifacimenti...

Messaggio modificato da theprinceisonfire il 23/7/2019, 21:03
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 24/7/2019, 0:18
Messaggio #434


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Il film nello scorso week end è arrivato a 988.80 milioni. Arriverà al miliardo? vedremo (e speriamo). C'è da dire che nonostante l'uscita del Re Leone, Aladdin è riuscito a reggere ancora molto bene, nonostante ricordiamolo non è mai stato tra i film gettonati dalla disney

Theprinceisonfire, crediamo che il fatto che la gente vada a vedere questi remake sia dovuto da un lato all'effetto nostalgia, dall'altro al fatto che i film nuovi dei WDAS sono comunque stati tutti semplicemente brutti. Alla fine non si può pretendere di riempire le sale e avere gente affezionata a film che sono tutti fotocopia l'uno dell'altro, con personaggi che sembrano lecca lecca, tecnica CGI abbastanza scattosa e soprattutto la solita storia della "strana coppia in viaggio" propinata dal 2009 in avanti (almeno fino al 2020 con Dragon Empire). E' normale che alla fine la gente si stanchi dei WDAS e guardi ad altro.
Insomma, ora come ora nei film animati non c'è romanticismo perchè guai mettere una donna che si innamora in un film animato e se si mette una donna che si innamora è denigrarla, non c'è dramma perchè guai mettere un po' di dramma in un film animato dato che si urterebbe troppo la sensibilità dei bambini, non mostrano scene oscure perchè è difficile che i bambini lo vedano quindi tolgono pure i cattivi, non osano per nulla e fanno film "riempitivi" con gag ogni cinque minuti e le scene di pathos vengono spezzate dalle gag spesso altamente fuori luogo (ricordiamoci il vecchietto che vola con le lanterne nel finale di Rapunzel o Flynn appena resuscitato che dice "ho sempre avuto un debole per le brune" spezzando senza alcun senso la tensione emotiva, ma la stessa cosa può dirsi per Ralph, Big Hero 6, Oceania, ecc). L'unico film del decennio più dosato (ma non esente da difetti, anzi ne ha eccome pure quello) è Frozen, seppure anche qui la canzone dei troll è stata una delle peggiori cadute di stile che si siano viste.

Ecco riflettendo, è normale che si guardi a quei film, come Aladdin, dove un po' di romanticismo-dramma-oscurità ci sia.

Meglio Oceania perchè originale rispetto al remake di Aladdin? sinceramente NO. Aladdin è un remake e non nasconde la sua natura nè aspira ad essere qualcosa che di fatto non è né è mai stato nell'intenzione di diventare. Oceania è il remake in salsa polinesiana di Ribelle mista a Rapunzel mista a tutti i film "road movie" del decennio, mente facendosi passare per originale ma originale non lo è per niente, anzi è una collezione di gag a raffica senza capo nè coda e con una storia che sarebbe stata fatta meglio in un cortometraggio rispetto che in un lungometraggio (ma stesso dicasi di pressochè TUTTI i film anni '10, tranne Frozen che di fatto è davvero L'UNICO vero successo - commerciale e di critica - dei WDAS dai tempi di Tarzan). E poi ci stupiamo che il pubblico riempia le sale per Aladdin e diserti Ralph 2 o Oceania.

Su Dumbo, sinceramente ci è spiaciuto che sia stato poco visto, è anche vero che è un film più difficile e non ha l'appeal dei film con le Principesse, che di fatto poi sono gli unici (Re Leone escluso) a portare molti introiti al botteghino. Più che film "antico" crediamo che sia più che altro un film che non ha l'appeal dei film delle Principesse per la massa. Anche perchè Cenerentola e Maleficent/Bella Addormentata hanno comunque avuto riscontri molto positivi per i vari remake (in termini economici) e sono anche essi proprietà "antiche" e non frutto dei decenni 90-2000-2010, certo però più vicine al gusto del pubblico di massa rispetto a Dumbo. Vedremo quel che faranno con Biancaneve, anche questa più vicina alla cultura popolare in quanto fiaba rispetto a Dumbo o altri racconti.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 24/7/2019, 11:01
Messaggio #435


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 322
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (veu @ 24/7/2019, 0:18) *
Meglio Oceania perchè originale rispetto al remake di Aladdin? sinceramente NO. Aladdin è un remake e non nasconde la sua natura nè aspira ad essere qualcosa che di fatto non è né è mai stato nell'intenzione di diventare. Oceania è il remake in salsa polinesiana di Ribelle mista a Rapunzel mista a tutti i film "road movie" del decennio, mente facendosi passare per originale ma originale non lo è per niente, anzi è una collezione di gag a raffica senza capo nè coda e con una storia che sarebbe stata fatta meglio in un cortometraggio rispetto che in un lungometraggio (ma stesso dicasi di pressochè TUTTI i film anni '10, tranne Frozen che di fatto è davvero L'UNICO vero successo - commerciale e di critica - dei WDAS dai tempi di Tarzan). E poi ci stupiamo che il pubblico riempia le sale per Aladdin e diserti Ralph 2 o Oceania.


Concordo in parte, ma non si può trascurare il fatto che a livello tecnico e creativo, alcune innovazioni siano state pensate e realizzate per Oceania, a differenza di quanto accade con i live actions, che seguono in tutto e per tutto il canovaccio dei film originali.
Francamente, non mi soddisfa nessuno dei due filoni.
Dalla Disney attuale nel suo complesso, gradisco solo i tentativi di proporre fiabe live action originali ( Lo schiaccianoci ) benché i risultati siano stati deludenti.

Non mi piacciono i remake dei classici, perché fatti il più delle volte con valori di produzione scadenti malgrado i budget altissimi; non mi piacciono i Marvel perché il filone dei super eroi non mi ha mai appassionato ed inoltre trovo che ci sia una eccessiva produzione, con conseguente ripetizione di temi/personaggi/situazioni; non mi piacciono i nuovi WDAS perché sono prevalentemente sequel, mentre quelli originali, come da voi evidenziato, hanno pochissimo che non sia già visto; non mi piacciono neppure i sequel Pixar, mentre i pixar originali, sino ad ora, mi hanno quasi sempre soddisfatto.

Continuo a seguire la Disney, nonostante tutto, semplicemente perché spero che un giorno possa toccare nuovamente le vette di magia, sogno e poesia raggiunte in passato.
Ma per ora, sono molto dubbioso su un futuro che sembra prospettarci solo marvel, star wars, remakes live action e sequel...

Messaggio modificato da theprinceisonfire il 24/7/2019, 11:04
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 24/7/2019, 11:27
Messaggio #436


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.435
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Io dissento da voi nel senso che i NUOVI film WDAS mi hanno soddisfatta, da Tpatf in poi li trovo tutti di un certo spessore, magici a loro modo, profondi. Anche io preferirei un po' di sano romanticismo, ma purtroppo siamo nell'epoca in cui si preferisce l'individualismo alla coppia, si vede in tutti gli aspetti di questa società, dove le coppie stabili sono sempre meno, i fighi sono quelli senza figli, che passano da una storia all'altra senza dare valore all'amore vero e alla bellezza di un rapporto costruito con fatica e rispetto.

Non mi piace la direzione degli ultimi anni, tutti sequel e remake, secondo me ci si perde tanto in immagine, una versione soft del periodo cheap quel.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 24/7/2019, 23:49
Messaggio #437


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Hiroe, ci fa piacere che ti siano piaciuti i film WDAS dell'ultimo decennio. A noi personalmente no perchè sono tutti uguali. Tra l'altro troviamo che ormai hanno perso molta verve, le storie sono sempre le stesse , senza cattivi, senza romanticismo ecc. E' vero riflettono la società ma crediamo che da una casa che si occupa di cartoni animati forse si potrebbe anche fare uno sforzo in più, anche perchè le storie romantiche al cinema funzionano... i live action alla Aladdin hanno dimostrato che il romanticismo funziona ancora al cinema.
Theprinceisonfire, Lo Schiaccianoci secondo noi è stato un pessimo esempio di live action fiabesco: a parte la spudorata copia alla Alice in Wonderland, il fatto che abbiano eliminato lo stesso Schiaccianoci (che da protagonista è diventato un personaggio di supporto), oltre al fatto che il ragazzo dalla pelle nera non può avere storie d'amore (tantomeno con una ragazza bianca) ci ha dato l'idea di film prettamente razzista oltre che figlio dei canoni della nuova disney che odia il romanticismo (e senza romanticismo, ecco che abbiamo toccato con mano che è stato un floppone). Dello Schiaccianoci salviamo solo Mackenzie Foy (Clara), bravissima e bellissima, che speriamo possa avere una strada luminosa davanti a sé (ci piacerebbe la mettessero a fare Biancaneve)

Non crediamo che i remake siano una sorta di cheapquel (e speriamo che non ripetano il decennio 90/2000 dei sequel, non abbiamo mai gradito le scelte che hanno fatto di non realizzare un sequel a Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco... anche perchè se non ci realizzano il remake di Biancaneve iniziamo a fare il battage anti-Disney dappertutto come dei trollers)

Oggi crediamo comunque che un film come Aladdin, per tornare in topic, seppure non abbia pretese artistiche (ma ormai tutta Hollywood non ha pretese artistiche), è comunque un ottimo film che intrattiene per quelle due ore e serve come strumento di evasione, cosa che il cinema dovrebbe essere. Dei film animati purtroppo le vere ricerche sono quelle grafiche che però non si trovano MAI nel film definitivo, essendo sempre migliori le ricerche che il film finale (se guardate le ricerche grafiche di Rapunzel c'è davvero da odiare la disney per vedere quello che poteva essere e la robetta che alla fine è diventata) e se togliamo questo e il fatto che i film ormai sono un concentrato di gag che nemmeno divertono, beh allora mille volte meglio i remake


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 25/7/2019, 9:07
Messaggio #438


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 322
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Lo schiaccianoci a dire il vero nella prima mezz'ora è visivamente meraviglioso, per poi divenire inguardabile dalla scena del balletto in poi.

Mackenzie foy è strepitosa ma non sarà mai Biancaneve.
Il remake di Biancaneve in ogni caso è già in lavorazione, quindi non preoccupatevi, anche se potreste allarmarvi per il casting.
Devo infatti riferire a tal proposito che sul sito "ohnotheydidnt" è attivo un user che, probabilmente in ragione del lavoro che svolge, ha molti contatti con il dipartimento casting delle produzioni disney, tanto è vero che già più di 5 mesi fa ha riportato, senza venire creduto da nessuno, che La sirenetta sarebbe stata Halle Bailey ed il principe Harry Styles.

Dunque, ha già spifferato qualcosa sul casting di Biancaneve, e pare che siano in trattative per il ruolo della principessa l'asiatica Lana Condor (piuttosto certo che divenga la scelta definitiva) e per Grimilde Lupita Nyong'O ( ma il casting è aperto a altre donne di colore sui 40).

fate le vostre considerazioni.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 25/7/2019, 9:25
Messaggio #439


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.783
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Per una volta è lecito dirlo...Notizia shock post-6-1111346575.gif
Prince ti andrebbe di riportare la news sul topic di Snow-White? smile.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 25/7/2019, 12:04
Messaggio #440


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.435
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 25/7/2019, 9:07) *
Dunque, ha già spifferato qualcosa sul casting di Biancaneve, e pare che siano in trattative per il ruolo della principessa l'asiatica Lana Condor (piuttosto certo che divenga la scelta definitiva) e per Grimilde Lupita Nyong'O ( ma il casting è aperto a altre donne di colore sui 40).

No.. Davvero? Basta odio il mondo mad.gif post-6-1111346575.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 25/7/2019, 13:28
Messaggio #441


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 322
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Se volete quando ho tempo cerco i messaggi specifici e riporto l'indiscrezione nel thread di Biancaneve.
Sinceramente non credo che alla fine sceglieranno una afroamericana per la regina, semplicemente perché solleverebbe polemiche l'affidare un personaggio negativo ad un attore di colore.

Credo invece che Lana Condor sarà Biancaneve, perché in fondo i requisiti del personaggio (pelle bianca come neve, capelli neri come ebano, labbra rosse come sangue) li soddisferebbe pur non essendo caucasica.
Inoltre, c'è già stata una Biancaneve asiatica, seppur di sangue misto europeo, la bellissima Kristin Kreuk, che ha interpretato la principessa senza suscitare alcuna critica.

Messaggio modificato da theprinceisonfire il 25/7/2019, 13:29
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 25/7/2019, 14:48
Messaggio #442


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




OFF TOPIC:

Theprinceisonfire, ci faresti un ENORME favore a trovare i messaggi e metterli nel topic di Biancaneve. Abbiamo guardato ma non siamo in grado di cercare su ohnotheydidnt... Ci piacerebbe capire chi è l'utente così magari possiamo provare a contattarlo e vedere se si sbilancia con qualcosa in più...
Sul casting di Lupita... ci piacerebbe MOLTISSIMO! Lupita è tra le donne più belle che esistano sulla faccia della terra e anche se la Regina è un personaggio negativo, il suo casting ci piacerebbe veramente molto ma davvero (Lupita come Regina sarebbe perfettamente in linea con Malefica della Jolie o Lady Tremaine della Blanchett) . Tra l'altro se mettono la Sirenetta una afroamericana, possono poi mettere un personaggio negativo (Grimilde) interpretato da una afroamericana.
Lana Condor, personalmente non la conosciamo. Abbiamo visto che è una gran bella ragazza e secondo noi fisicamente non andrebbe affatto male a far Biancaneve. E il ricordo di Kristin Kreuk è positivo (la Condor somiglia abbastanza alla Kreuk). Tra l'altro l'avevamo ipotizzato una Biancaneve asiatica dato che Ariel è nera.
Sul Principe ci sono indiscrezioni? (Anche se forse è meglio parlarne nel topic di Biancaneve anzichè in questo di Aladdin, seppure condividano i medesimi musicisti, sono due film differenti)

FINE OFF TOPIC


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Daydreamer
messaggio 26/7/2019, 21:44
Messaggio #443


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.783
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Traguardo raggiunto thumb_yello.gif

Da The Hollywood Reporter

'Aladdin' Casts $1 Billion Spell at Global Box Office

The live-action pic grants star Will Smith and director Guy Ritchie access to the billion-dollar club for the first time.
Talk about a magic carpet ride.

Disney's live-action Aladdin has crossed the $1 billion mark at the global box office, a feat accomplished after audiences disregarded lukewarm reviews. The music-infused family film is an update of the classic 1992 animated film.

Aladdin also gives star Will Smith and director Guy Ritchie entry to the billion-dollar club for the first time, not adjusted for inflation.

The summer tentpole crossed $1 billion today after finishing Thursday with a North American total of $343.1 million and $656.2 million overseas for a global haul of $999.3 million.

The music-infused family film, an update of the classic 1992 animated pic, first hit theaters over Memorial Day. It's the third Disney release of the year to join the club after Avengers: Endgame and Captain Marvel, and the fifth Disney live-action movie to do after Beauty and the Beast, Alice in Wonderland and two of the Pirates of Caribbean installments.

Disney and Ritchie assembled an international cast that stars Smith as the genie, Mena Massoud as Aladdin and Naomi Scott as Princess Jasmine. Marwan Kenzari, Navid Negahban, Nasim Pedrad, Billy Magnussen and Numan Acar also star.

Aladdin has enjoyed remarkable staying power. It stayed in the top seven for nine weeks in North America. Overseas, it has dazzled in Japan, earning nearly $100 million to date. In South Korea, it is the No. 4 Western title of all time with $81 million, while it is the highest-grossing movie of all time in the Middle East region.

Aladdin is the 41st movie to cross $1 billion, and did so just one day after Sony and Marvel Studios' Spider-Man: Far From Home achieved the same milestone.

John August and Ritchie wrote the adapted script, while Dan Lin and Jonathan Eirich of Rideback produced.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 26/7/2019, 23:41
Messaggio #444


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Evviva!!! Risultato più che meritato! E soprattutto dimostra che anche senza un cast iperpopolare se un film è fatto bene, la gente lo va a vedere.
Chissà quanto avrebbe fatto se gli avessero dato maggior spazio pubblicitario (anche nelle pubblicazioni, Disney Libri Italia ha fatto pietà e pure la Giunti) e una collocazione differente (tipo marzo)...

Comunque siamo più che contenti che al miliardo sia arrivato. Ora è innegabile il successo e l'appeal che ha Aladdin e il suo universo. Cosa si inventerà ora la Disney per non dar spazio ai personaggi di Aladdin?

Crediamo che il fatto che Aladdin abbia funzionato possa essere di incoraggiamento per la Disney per adattare anche altri film più "maschili" al cinema, tipo Hercules e Il Gobbo di Notre Dame, in ordine ai quali sapevamo che, seppure se ne parlava, prima di avere il greenlight aspettavano di vedere i risultati al box office di Aladdin, ora crediamo che il successo di Aladdin serva anche per questi film.

Tra l'altro il successo di Aladdin serve anche per consentire di poter trovare nuovi talenti (come Massoud e la Scott) e non limitarsi a volti già rodati da anni.
Segnaliamo che è il film ha il primato di essere il film con il maggior incasso di Will Smith e di Guy Ritchie (traguardo che riguarda anche la Scott e Massoud ma lui non aveva esperienze di cinema, lei invece aveva collezionato solo flop prima di Aladdin).
Un gruppo un po' tanto "fuori dalle righe" tra Smith (che da secoli collezionava flop), Ritchie (non certo un regista su cui potevi andare a occhi chiusi come fosse un Branagh per capirci), Scott e Massoud come (quasi) esordienti... nonostante questo, ha davvero stracciato tutte le aspettative . Senza contare la pubblicità del tutto assente, l'uscita nel periodo più sfavorevole dell'anno - il Memorial Day - la concorrenza alle stelle tra ben 2 Marvel, anzi due Marveloni - Avengers Endgame e Spider Man 2 - un Pixar (Toy Story) e il Re Leone, tutti nelle sale in concomitanza con Aladdin... e le enormi critiche per il primo trailer che ha costretto la Disney stessa a correre ai ripari posizionando il trailer di Frozen 2.
Fatte queste considerazioni, non si può non considerare Aladdin un successo. Ha fatto già decisamente molto di più di quello che un altro film avrebbe fatto nella stessa situazione (che poi la concorrenza interna come avvenuta durante tutto il 2019 è una roba assurda).
Chissà a quanto chiuderà? Vedremo
Tenete conto che negli incassi la Cina è stata - per ora - piuttosto bassa come incassi , magari si riprendera? vedremo (in Russia invece il film è andato decisamente bene).


Articolo in italiano:

Da Badtaste:

Aladdin supera il miliardo di dollari in tutto il mondo | Box-Office

La Disney ha annunciato che Aladdin ha raggiunto il miliardo di dollari in incassi globali, diventando il terzo film Disney del 2019 a raggiungere questo traguardo. È anche la prima volta che un film di Guy Ritchie o con Will Smith arrivano a questa cifra. È il quinto film live action della Disney dopo La Bella e la Bestia, Alice in Wonderland e il secondo e il quarto Pirati dei Caraibi.
Si tratta dell’ennesimo grande risultato per la major quest’anno, e dopo Avengers: Endgame e Captain Marvel nel giro di poco tempo anche Il Re Leone supererà il miliardo (e non vanno sottovalutate pellicole a fine anno come Frozen 2 e Star Wars: L’Ascesa di Skywalker).

Dopo gli Stati Uniti, dove ha superato i 343 milioni di dollari, è il Giappone il mercato più fortunato per il blockbuster di Guy Ritchie, con quasi 99 milioni di dollari, seguito dalla Corea del Sud con 81.4 milioni di dollari.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
nipo
messaggio 27/7/2019, 0:41
Messaggio #445


New Member
*

Gruppo: Utente
Messaggi: 37
Thanks: *
Iscritto il: 7/11/2016
Da: Roma




Dopo tanto dico la mia. Credo che Aladdin sia uno dei peggiori remake realizzati fino adesso, superato solo dall'inguardabile "Drago invisibile"...
Ecco una recensione che ho scritto della pellicola, faccio prima a mettere questa che a riscrivere tutto...
Il Genio ha perso la magia.
Aladdin (2019) di Guy Ritchie
Il film nasce dalla narrazione del Genio (interpretato da Will Smith), ormai umano, ai suoi figli sulle vicende che lo hanno portato a sposare la loro madre. La famiglia è su una barca. Il film quindi sembra offrirci uno spettacolo per gli occhi. Ma già dopo questo prologo ecco partire la sigla durante la quale ci vengono presentati i luoghi ed i personaggi del film. Già da qui si può capire che rispetto al film d’animazione originale del 1992 da cui la pellicola è tratta ci sono delle divergenze. Purtroppo molte di queste divergenze penalizzano quest’opera. Il live action risulta, ad uno sguardo totale, povero rispetto ai mezzi che sembrano essere stati messi in campo. La regia risulta essere semplice, lineare, di mestiere, e non offre sbalzi emozionali particolari. Tutto scivola via in un parallelismo di eventi che rispecchia quelli del cartone animato. Ma in realtà il cartone risulta di gran lunga più spettacolare del film. Molte sequenze, che era lecito aspettarsi spettacolari, si risolvono con un anonimato di costruzione di inquadrature e di montaggio di routine. Durante la sequenza dell’ingresso di Aladdin ad Agraba, sotto le spoglie del principe Alì, si vorrebbe vedere più azione, più enfasi nell’avanzata della parata. Mentre Ritchie si accontenta di inquadrare l’ennesimo balletto in stile Bollywood (ma del quale non presenta però la stessa sfarzosità e spettacolarità) come a volerci presentare il numero musicale da un punto di vista prettamente teatrale e statico. Certo, ci sono anche delle inquadrature un po’ più cinematografiche. Ma nel complesso sembra come se il film fosse stato girato con il pensiero “vorrei ma non posso”. Le stesse comparse che impersonano il popolo sembrano spaesate, messe li solamente per fare numero. I numeri musicali purtroppo perdono con il paragone delle canzoni originali del cartone animato, con traduzioni e adattamenti che ne stravolgono il testo, lo complicano e lo rendono anche più sgraziato. Spesso infastidisce anche sentire parentesi musicali inserite a forza durante le scene. Anche le canzoni create appositamente per la pellicola, composte dal Alan Menken, lo stesso autore (insieme al compianto Howard Ashman) della colonna sonora del cartone originale, risultano poco piacevoli ed orecchiabili. La canzone di Jasmine “La mia voce” è ficcata a forza in un momento del film che realmente blocca l'azione, per presentare l'ennesimo siparietto musicale (il verso “la mia voce nessuno la SPEGNE” è assolutamente orribile...). Solamente la canzone romantica “Il Mondo è Mio” cantata da Jasmine e Aladdin durante un volo notturno sul tappeto magico, rimane fedele anche nel testo alla versione originale, probabilmente per una sorta di omaggio alla pellicola del 1992. I due attori che interpretano Aladdin (Mena Massoud) e Jasmine (Naomi Scott) non convincono. Mena Massoud non coinvolge e lo spettatore non si immedesima in lui, risultando anche monoespressivo (odioso il suo sorrisetto di lato stile paresi facciale che ha stampato sulla bocca per la maggior parte della pellicola), Naomi Scott recita la sua parte con sufficienza ma con scarso coinvolgimento. Il personaggio di Jafar (Marwan Kenzari), risulta essere poco sfruttato, interpretando il suo ruolo di villain senza essere particolarmente incisivo. Il suo ruolo si risolve solo con una sequela di sguardi intensi che vorrebbero essere inquietanti ma non ci riescono molto. In fine il Genio (Will Smith) che cerca di trascinare la vicenda, di vivacizzarla, ma fa quello che può con quello che gli hanno dato. I suoi siparietti comici come genio sono simpatici, le due celebri canzoni “Un Amico come Me” e “Principe Ali” sono eseguite con verve e simpatia, e nel caso della prima anche con una discreta coreografia. Ma rientriamo poi nel piattismo della pellicola. E’ come se ci fossero dei picchi durante il quale la produzione si è impegnata, come ad esempio la succitata sequenza canora de “Un Amico Come Me” e nell’altra sequenza dell’esplorazione della Caverna delle Meraviglie, e poi abbia lasciato andare in tutto il resto. Quelli che nel cartone animato erano personaggi, mi riferisco agli animali tipici compagni che fanno da spalla ai protagonisti, il pappagallo Jago, la tigre Raja e la scimmietta Abù, sono qui semplicemente abbozzati e rimandati ad un contorno utile solo a strappare qualche sorriso, e quello di cui si sente la mancanza è proprio il carattere petulante di Jago, che nel cartone animato era un perfetto contraltare di Jafar con il quale aveva dei dialoghi brillanti e costruiti in modo dinamico e divertente. Tornando a Jafar, quello che manca in lui è la personalità che lo caratterizzava nell’originale, in un certo senso anche la sua simpatia, perdendo del tutto il carisma che possedeva nel cartone. Siamo di fronte ad un cattivo piatto, un po’ in linea con tutti gli altri personaggi. La delusione maggiore arriva però proprio alla fine della pellicola, che dopo aver copiato per tutto lo svolgimento la trama dell’originale con lievi aggiunte, proprio nel finale tradisce il cartone animato, realizzando uno scontro tra Jafar e Aladdin molto più banale di quanto ci si aspetterebbe (ci si riferisce alla bella sequenza del cartone animato in cui Jafar assume le sembianze di un gigantesco serpente, mentre in questo remake non se ne vede traccia, a parte un’eco nel bastone magico del mago in foggia di cobra), con una soluzione che tutti quelli che hanno visto il cartone del ’92 conoscono, e che arriva troppo velocemente e facilmente. In definitiva un film che arriva alla sufficienza, ma del quale non rimarrà traccia scomparendo ben presto nel mare dei remake live action che sembrano ormai essere l’unico interesse della Disney.

Messaggio modificato da nipo il 27/7/2019, 0:44
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 5/8/2019, 22:00
Messaggio #446


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ci dispiace Nipo che Aladdin non ti sia piaciuto. In generale è il live action più apprezzato assieme a Cenerentola.


Segnaliamo nel frattempo che Aladdin ha superato gli incassi di Alice in Wonderland e si è piazzato al terzo posto dei remake con maggiori incassi. A livello mondiale, Aladdin è a quota $1,025,569,592.
A maggior ragione ci domandiamo perché non hanno lasciato solo Aladdin per quest'anno, evitando la concorrenza spietata pure interna. Il Re Leone potevano mandarlo l'anno prossimo a luglio così avevano due anni di seguito incassi elevati. Chissà perché giocarsi così male Aladdin.
Più ci riflettiamo più crediamo che un'uscita a marzo o luglio e con maggior pubblicità (e uscite di libri, ecc) avrebbe consentito ad Aladdin di avvicinarsi al miliardo e mezzo. Ora per bistrattare Aladdin si inventeranno che Il Re Leone ha raggiunto (e con tutta probabilità superato) La Bella e la Bestia, mentre Aladdin no, vedrete che inventeranno questa cavolata, quando però Aladdin aveva un cast sconosciuto, zero pubblicità, ma una concorrenza alle stelle (pure interna), La Bella e la Bestia invece aveva un cast strapopolare, pubblicità alle stelle e praticamente zero concorrenza (soprattutto interna non ne aveva) . E pure Il Re Leone ha un cast popolarissimo, pubblicità alle stelle e la concorrenza ormai non c'è praticamente più. L'unico film che si è trovato svantaggiato è stato Aladdin. In tutta onestà tremiamo per Maleficent 2, la cui collocazione a ottobre, dopo un anno saturo di uscite, è sbagliatissima tanto più se si considera l'assenza di pubblicità - per ora - che fa sì che ancor oggi ci sia gente convinta che esca nel 2020. E tra l'altro ottobre è l'altra uscita "nera" per la Disney (ricordiamoci il terribile Schiaccianoci)

Ecco la lista provvisoria (Il Re Leone supererà La Bella e la Bestia, è ormai quasi certo):

01. Beauty and the Beast: $1,263,521,126
02. The Lion King: $1,195,789,078
03. Aladdin: $1,025,569,592
04. Alice in Wonderland: $1,025,467,110
05. The Jungle Book: $966,550,600


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 21/8/2019, 21:14
Messaggio #447


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.783
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Ecco rilasciato il pezzo musicale inedito tagliato dal film, "Desert Moon", un duetto tra Aladdin e Jasmine (interpretato dagli attori Mena Massoud e Naomi Scott). Si tratta della misteriosa canzone che le loro madri erano solite cantare loro heart.gif . Benj Pasek e Justin Paul sono gli autori del brano, che ricordiamo comporranno pezzi inediti per il live action di Biancaneve.

Desert Moon - Traccia Inedita del film *Link*

Ecco il testo:

*Desert Moon*

When the shadows unfold
When the sun hides its gold
When the wind and the cold come calling
When the path isn't clear
And the stars disappear
As an endless midnight's falling
At the edge of the sky
There's a moon hanging high
When you're lost
it'll try to remind you
On a dark desert night
You can look to the light
Cause it's shining there
To find you
Desert moon light the way
Till the dark turns to day
Like a lamp in the lonely night
Bright and blue
Desert moon
Wild and free
Will it burn just for me
Shine down, shine down
Till I find my way to you
At the edge of the sky
There's a moon hanging high
When you're lost you can try the view
cause it waits for you there
And if you see it too
I can find my way
I can find my way
I can find my way
To you


Messaggio modificato da Daydreamer il 21/8/2019, 21:30


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 25/8/2019, 23:23
Messaggio #448


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Video della canzone (bellissima) Desert Moon dal sito People:

Click

Aladdin and Jasmine Duet on Original Song 'Desert Moon' in Deleted Scene from Disney Remake

The remake of the 1992 animated original hit theaters in May to blockbuster success, pulling in over $1 billion worldwide

Disney’s Aladdin live-action remake has one more surprise in store for fans.

PEOPLE is exclusively premiering a new duet between Naomi Scott’s Princess Jasmine and Mena Massoud’s Aladdin featured in a delete scene from the movie. The remake of the 1992 animated original hit theaters in May to blockbuster success, pulling in over $1 billion worldwide.

The deleted scene starts with Jasmine singing in her room as she looks at the shining moon up above, before it switches to Aladdin also looking up at the sky while in the desert.

“On a dark desert night you can look to the light / ‘Cause it’s shining there to find you,” Jasmine sings before the chorus comes in and Aladdin joins her.

“Desert moon light the way, till the dark turns to day / Like a lamp in the lonely night, bright and blue,” Aladdin and Jasmine sing together.

Composer Alan Menken tells PEOPLE, “So many of my lost gems find their way back into the spotlight; songs like ‘Human Again’ from Beauty and the Beast, ‘Proud of Your Boy’ from Aladdin, ‘If I Never Knew You’ from Pocahontas and ‘Shooting Star’ from Hercules.”

He continued, “Now a lost treasure from the Aladdin live-action movie, ‘Desert Moon’ has its moment. I’m so thrilled to be able to share this magical song with the world.”

Although the animated original was nominated for five Oscars and became an instant Disney classic, its reimagining three decades later has been lauded for the diversity of its cast and particularly for Will Smith’s comedic performance as Genie.

Aladdin will be available on Digital August 27 and Blu-ray September 10. The animated 1992 classic also joins the Walt Disney Signature Collection on 4K and Blu-ray September 10.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 26/8/2019, 11:21
Messaggio #449


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.783
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Non si capisce se sarà inserita all'interno del film in continuità, oppure se figurerà tra le scene extra tagliate. Bella la clip ma trovo che ci siano dei tagli troppo bruschi tra le scene di Jasmine e quelle di Aladdin, io avrei sfumato un po' i passaggi, per questo sono portato a pensare che la sequenza figurerà solo tra le "scene tagliate". Sarà interessante capire come si comporterà la divisione italiana con il doppiaggio. Nel primo caso richiamerebbe Meli e la Rivieccio quasi certamente Innamorato.gif , certo è che, dato il successo italiano, potrebbero pure fare lo sforzo di adattare anche questa canzone in ogni caso...Incrociamo le dita.

Messaggio modificato da Daydreamer il 26/8/2019, 11:24


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 26/8/2019, 23:09
Messaggio #450


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Crediamo che figurerà tra le scene extra tagliate... peccato però perchè è splendida. E ci piace questo duetto tra Aladdin e Jasmine mentre lontani guardano la luna e si sentono vicini.
Ci piacerebbe venisse inserita così da avere un doppiaggio italiano


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 5/9/2019, 0:23
Messaggio #451


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.136
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Qui le scene eliminate del film:

Click


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

19 Pagine V  « < 17 18 19
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 17/10/2019, 2:37