Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


 
Reply to this topicStart new topic
> Doppiaggio: come avviene
Chuck_B
messaggio 21/5/2005, 15:06
Messaggio #1


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.358
Thanks: *
Iscritto il: 28/10/2004




Salve a tutti...
nell'altro post "frasi indecifrabili" è sorto il dilemma doppiaggio. ora posto qui sperando che qualche buon'anima sia più documentata di me:D

ho sempre pensato che la disney locale ricevesse il film originale (quindi con il doppiaggio americano), a cui era accostato il relativo script con il testo PERFETTO di tutto il film e le sue relative canzoni.
A quel punto, la disney fornisce la traccia audio completa [effetti sonori, musiche, ecc] SENZA voci... un po' come un film muto con soundtrack e rumori smile.gif

quindi spettava alla disney locale doppiare le battute e le canzoni....

è così che avviene un doppiaggio di un film disney?
me lo sono sempre chiesto [i film antichi - non disney - so che venivano doppiati "sopra" abbassando il volume della traccia originale] e quello a cui sono arrivato è la conclusione che ho scritto là sopra...

ma se questo è vero, allora com'è possibile che sia sorto un problema come quello del verso di Vola e Va' da peter pan, doppiato due volte in modi diversi perchè gli italiani non avevano capito ciò che diceva il coro [vedi post "frasi indecifrabili"]


Grazie per aver letto tutto!
e aspetto numerosi post tongue.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nunval
messaggio 21/5/2005, 16:28
Messaggio #2


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 6.863
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Aversa (CE)




Ciao, ti spiego tutto io
Allora, più o meno avviene come hai detto tu solo che anni fa diciamo fino a 10-15 anni fa il film arrivava in sala di doppiaggio su pellicola , veniva diviso in tanti pezzettini chiamati "anelli"-e si andava al doppiaggio proiettando questi anelli muti in una sala dove gli attori scelti come voci, davanti ad un leggio con microfono, recitavano le battute ADATTATE in italiano, cercando di andare in sincronismo con il dialogo originale e con i movimenti labiali dei personaggi (l'audio originale viene passato in cuffia) L'anello di pellicola -pochi minuti, veniva passato in continuazione finchè non si arrivava ad un risultato perfetto. Oggi si fa lo stesso, solo che gli anelli sono "virtuali" il film è inciso su dischi ottici simili al dvd e un computer prepara i vari spezzoncini da doppiare ed incidere di volta in volta. Il parlato inciso in sala viene poi mixato con la "colonna internazionale" che contiene musiche, effetti e rumori ed arriva insieme al film originale. Oggi si mixa in digitale ed è più facile, il procedimento analogico era più lungo ma simile. E' importante precisare che, mentre da noi ed in altri paesi il cartone viene doppiato finito, partendo dalle voci e dal copione inglese, in America LE VOCI NON SONO DOPPIATORI: TUTTE LE VOCI VENGONO INCISE IN STUDIO PRIMA CHE IL FILM SIA ANIMATO, ED E' SU TALE INCISIONE CHE VENGONO REALIZZATE LE ANIMAZIONI.
ATTENZIONE: NESSUN DOPPIAGGIO E' STATO QUASI MAI FATTO, ALMENO IN ITALIA, CONSERVANDO LA COLONNA ORIGINALE IN SOTTOFONDO, IN QUESTO CASO SI PARLA NON DI DOPPIAGGIO MA DI COMMENTO PARLATO IN "OVERSOUND" TECNICA USATA PER I DOCUMENTARI (vedi ad esempio alcuni extra dei dvd Disney-dove in sottofondo senti l'inglese e l'italiano parte con uno scarto di circa due tre secondi dall'originale) .
Purtroppo gli "script" non sempre arrivano perfetti, spesso sono eseguiti da società di trascrizione e non sono per niente precisi. Ne so qualcosa io che , nei copioni per il DVD di Biancaneve, negli extra trovai scritto EDRIANA ESSALATTE al posto di ADRIANA CASELOTTI e PUERTO FUEGEL nel documentario abbinato a "Saludos Amigos" al posto di BOCAFUEGO!
Per quanto riguarda Peter Pan quando fu ridoppiato, non si trovava un copione italiano dattiloscritto .... cercarono di riscrivere il vecchio copione italiano, ascoltando la vecchia colonna sonora, per rirecitarlo in sala di doppiaggio: non tutte le battute furono capite e quindi il coro di "vola e va" che nel 1953 cantava "se la luna è sveglia ancor , sui suoi raggi puoi viaggiar" (verso uguale all'originale "take the path that moonbeans make, if the moon is still awake") oggi purtroppo per errore canta NELL'AMORE CREDI ANCOR, SUI SUOI RAGGI PUOI VIAGGIAR".
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Chuck_B
messaggio 21/5/2005, 19:58
Messaggio #3


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.358
Thanks: *
Iscritto il: 28/10/2004




beh che dire
sei stato chiarissimo
mi consola che mi ci fossi avvicinato biggrin.gif

quello degli spezzoni e dell'audio in cuffia lo sapevo cool.gif
cmq x ridoppiaggi pensavo usassero lo script originale
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Bambi
messaggio 21/5/2005, 21:22
Messaggio #4


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 369
Thanks: *
Iscritto il: 20/12/2004




Ciao Nunval, io sono piuttosto nuova dell'ambiente ma dalla stima nei tuoi confronti da parte dei più esperti di questo forum e dalla competenza dei tuoi interventi deduco che tu sia un professionista e un esperto di doppiaggio. Pertanto ti chiedo di scusarmi se arrivo a conoscerti solo ora. Tanto di cappello per le tue chiare e interessantissime spiegazioni. Mi sorge una curiosità, più che altro dettata dalla mia professione di traduttrice/editor e riguarda proprio l'adattamento in italiano che dovrebbe quindi partire dal testo del copione inglese, oltre che tener conto dei movimenti labiali. Mi chiedo allora come mai, nel caso di Peter Pan, pur in assenza di un testo dattiloscritto in italiano, partendo dal copione nella source language non sia stato possibile risalire a una versione nella target language aderente al testo originale. Non sarebbe stato più semplice? unsure.gif O forse mancava anche quello...? unsure.gif Infine una domanda ancor più banale, più che altro una mia considerazione: l'adattamento da chi viene fatto? appartengo alla vituperata categoria dei traduttori-traditori però mi chiedo se la colpa non sia anche di chi affida il lavoro ad agenzie - come hai fatto notare tu - non sempre all'altezza. Non sarà che, come spesso accade nelle produzioni più svariate, per questioni di budget non ci si avvale di professionisti di qualità a scapito...appunto della qualità? Ancora grazie per il tuo intervento, e grazie a Sandrus che ha posto la questione, argomento che mi interessa moltissimo. Saluto.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
-Vampiretta-
messaggio 21/5/2005, 22:11
Messaggio #5





Utente

Thanks: *





Io sono assolutamente profana e incompentente. Ma è stato molto piacevele leggere questo scambio di vostre opinioni e ovviamente le spiegazioni di Nunval... continuate che sono molto interessata. Il doppiaggio è ancora per me una cosa misteriosa, già lo è per i film normali figuriamoci per i cartoni! eheheh.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
giagia
messaggio 21/5/2005, 23:13
Messaggio #6


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.383
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Roma (RM)




Bambi, cito la risposta di Nunziante dal forum "frasi indecifrabili"
CITAZIONE
le canzoni vennero adattate ed incise in italiano nel 1953 direttamente in Italia, partendo dall'inglese. Nel 1987 non hanno trovato alcun testo italiano delle canzoni e hanno dovuto trascriverlo per procedere al ridoppiaggio, quindi il verso , trascrivendo non è stato capito e si è arrivati all'errore.

Vale: anche io nel 2001 non ero pratico. Ci fu, nel mio caso un passaggio graduale all'interesse nel doppiaggio.
Nel 1998 quando uscì la colonna sonora di Mulan mi sbagliai e comprai l'americana, mi misi a tradurre i testi delle canzoni e il significato mi rapì per la sua bellezza. Feci così l'errore di considerare la traccia originale più bella (e più matura) dell'italiana.
Quando conobbi Nunziante (proprio il giorno stesso in cui ci conoscemmo di persona) nel 2001 visitammo l'AIDAC (Associazione Italiana Dialoghisti Adattatori Cinetelevisivi) e mi presi un testo le schede dei doppiatori italiani di tutti i film. Guardandole vidi con un altro occhio le voci che mi sembravano naturali per quei personaggi e da li scattò la passione.
Passione poi aumentata con il libro di Gerardo di Cola "Le Voci del Tempo Perduto"


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Ciro84
messaggio 21/5/2005, 23:21
Messaggio #7


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.116
Thanks: *
Iscritto il: 5/11/2004
Da: Roma




Sarebbe tutto più semplice lasciando i film nella lingua in cui sono NATI, e come dovrebbero rimanere. Sono opere d'arte e come tali dovrebbero essere lasciati integri in tutte le loro parti... dry.gif


Ok, scusate, dovevo prorpio sfogarmi un po' tongue.gif


User's Signature






Go to the top of the page
 
+Quote Post
giagia
messaggio 21/5/2005, 23:29
Messaggio #8


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.383
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Roma (RM)




perchè accontentarsi di un opera d'arte quando se ne possono avere 2?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Ciro84
messaggio 21/5/2005, 23:33
Messaggio #9


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.116
Thanks: *
Iscritto il: 5/11/2004
Da: Roma




CITAZIONE (giagia @ 21/5/2005, 22:29)
perchè accontentarsi di un opera d'arte quando se ne possono avere 2?

Perchè un'opera d'arte è tale quando nasce e non può essere mutata ne trasformata in alcun modo. Cosa che invece il doppiaggio fa.

E poi anche non volendo parlare di film come opera d'arte, un'esperienza cinematografica non può MAI essere completa se non la si prova nella forma esatta in cui il regista l'ha decisa. E questo include anche la recitazione degli attori, che con il doppiaggio viene persa.


User's Signature






Go to the top of the page
 
+Quote Post
giagia
messaggio 21/5/2005, 23:41
Messaggio #10


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.383
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Roma (RM)




Beh i migliori titoli vengono messi in qualche cinema anche in lingua originale, per l'home video col DVD puoi ascoltare tutte e due. In Italia seguendo i sottotitoli la gente perderebbe tutta l'atmosfera del film, cosa che invece così non succede.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Ciro84
messaggio 21/5/2005, 23:55
Messaggio #11


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.116
Thanks: *
Iscritto il: 5/11/2004
Da: Roma




CITAZIONE (giagia @ 21/5/2005, 22:41)
Beh i migliori titoli vengono messi in qualche cinema anche in lingua originale, per l'home video col DVD puoi ascoltare tutte e due. In Italia seguendo i sottotitoli la gente perderebbe tutta l'atmosfera del film, cosa che invece così non succede.

Sono ancora troppo pochi i cinema in lingua originale e soprattutto troppo pochi i film distribuiti con i sottotitoli.

Il discorso di "perdere l'atmosfera" del film è molto relativo...gli ottimi doppiaggi dei primi decenni del cinema (dai '20 ai '60) sono stati una gravissima pecca per l'Italia (pur essendo qualitativamente buoni), dovuta ovviamente al basso livello culturale che ha caratterizzato ed ancora caratterizza il nostro paese. Se non avessimo avuto problemi come l'analfabetsimo il problema del doppiaggio non sarebbe nemmeno sorto. Basti pensare come il doppiaggio sia inconcepibile da sempre in paesi come la Svezia ed il Nord Europa in generale.


In ogni caso, non mi lamenterei più di tanto se almeno si andasse verso la strada Francese...ovvero TUTTI i film disponibili sia in doppiaggio che in lingua originale.


User's Signature






Go to the top of the page
 
+Quote Post
nunval
messaggio 22/5/2005, 0:46
Messaggio #12


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 6.863
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Aversa (CE)




Risposta per Bambi: normalmente quando viene ridoppiato un film già doppiato in passato si parte dal copione inglese originale e si rifà tutto l'adattamento daccapo, magari lasciando qualche battuta del vecchio copione adattato perchè particolarmente famosa o ben tradotta. In questo modo sono stati realizzati gli ottimi ridoppiaggi anni 70 di Biancaneve e Via col vento, entrambi dialogati da Roberto de Leonardis partendo dal copione originale e realizzando lavori più fedeli all'originale del vecchio adattamento.
Per Peter Pan invece si volevano mantenere i vecchi dialoghi di de Leonardis del 1953, sostituendo la colonna che si diceva usurata, con una nuova incisione dei dialoghi. Quindi NON SI FECE RICORSO AL COPIONE ORIGINALE INGLESE, LIMITANDOSI A SBOBINARE LA VECCHIA COLONNA SONORA. PER CUI ALCUNE BATTUTE NON FURONO CAPITE BENE ED ECCO GLI SVARIONI.
Sarebbe buona norma, quando si ridoppia un film, CONTROLLARE SEMPRE IL COPIONE ORIGINALE, ANCHE QUANDO SI RIPRENDONO DAL FILM I DIALOGHI DEL VECCHIO DOPPIAGGIO, PER EVITARE ERRORI.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Cenerina
messaggio 22/5/2005, 10:42
Messaggio #13


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.852
Thanks: *
Iscritto il: 3/9/2004
Da: Verona




Grazie infinite Nunval...anche a me affascina molto il mondo del doppiaggio, dal sito di Antonio Genna (a proposito, complimenti per la sezione dedicata agli Lp) ho stampato tutte le schede dei classici e mi piace leggere notizie sui vari doppiatori...nei vari making of quella sul doppiaggio e' la parte che preferisco, e' straordinario vedere come molti personaggi abbiano preso poi le sembianze di chi ha dato loro la voce. Ma mi piace anche vedere il lavoro straordinario che viene fatto nei vari paesi per adattare il doppiaggio, soprattutto per i pezzi musicali: adoro infatti (vedi Mulan o Tarzan) quando fanno ascoltare un pezzo unendo spezzoni nelle varie lingue...trovo che il risultato sia davvero emozionante... wub.gif
Saluto.gif


User's Signature

Il mio potere si diffonde intorno a me

Il ghiaccio aumenta e copre ogni cosa accanto a sé

Un mio pensiero cristallizza la realtà

Il resto è storia ormai, che passa e se ne va!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nunval
messaggio 22/5/2005, 11:17
Messaggio #14


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 6.863
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Aversa (CE)




In effetti è emozionante: io adoro sentire Biancaneve e Cenerentola in francese. Particolarmente bello è poi ascoltare il classico Disney nella lingua del paese di origine (Biancaneve in tedesco è bellissimo)
A proposito, se volete divertirvi con i doppiaggi spagnoli e sudamericani andate sul sito www.doblajedisney.com: ci sono clip audio dei vari doppiaggi spagnoli per ogni classico Disney e hanno anche un loro forum!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Cenerina
messaggio 22/5/2005, 11:19
Messaggio #15


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.852
Thanks: *
Iscritto il: 3/9/2004
Da: Verona




CITAZIONE (nunval @ 22/5/2005, 11:17)
In effetti è emozionante: io adoro sentire Biancaneve e Cenerentola in francese. Particolarmente bello è poi ascoltare il classico Disney nella lingua del paese di origine (Biancaneve in tedesco è bellissimo)
A proposito, se volete divertirvi con i doppiaggi spagnoli e sudamericani andate sul sito www.doblajedisney.com: ci sono clip audio dei vari doppiaggi spagnoli per ogni classico Disney e hanno anche un loro forum!

Come sempre grazie...caspita, ma e' bellissimo!

Messaggio modificato da Cenerina il 22/5/2005, 11:32


User's Signature

Il mio potere si diffonde intorno a me

Il ghiaccio aumenta e copre ogni cosa accanto a sé

Un mio pensiero cristallizza la realtà

Il resto è storia ormai, che passa e se ne va!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Bambi
messaggio 22/5/2005, 17:53
Messaggio #16


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 369
Thanks: *
Iscritto il: 20/12/2004




CITAZIONE (nunval @ 22/5/2005, 0:46)
Risposta per Bambi: normalmente quando viene ridoppiato un film già doppiato in passato si parte dal copione inglese originale e si rifà tutto l'adattamento daccapo, magari lasciando qualche battuta del vecchio copione adattato perchè particolarmente famosa o ben tradotta. In questo modo sono stati realizzati gli ottimi ridoppiaggi anni 70 di Biancaneve e Via col vento, entrambi dialogati da Roberto de Leonardis partendo dal copione originale e realizzando lavori più fedeli all'originale del vecchio adattamento.
Per Peter Pan invece si volevano mantenere i vecchi dialoghi di de Leonardis del 1953, sostituendo la colonna che si diceva usurata, con una nuova incisione dei dialoghi. Quindi NON SI FECE RICORSO AL COPIONE ORIGINALE INGLESE, LIMITANDOSI A SBOBINARE LA VECCHIA COLONNA SONORA. PER CUI ALCUNE BATTUTE NON FURONO CAPITE BENE ED ECCO GLI SVARIONI.
Sarebbe buona norma, quando si ridoppia un film, CONTROLLARE SEMPRE IL COPIONE ORIGINALE, ANCHE QUANDO SI RIPRENDONO DAL FILM I DIALOGHI DEL VECCHIO DOPPIAGGIO, PER EVITARE ERRORI.

Beh, Penelope Pitstop mi ha bruciato sui tempi....davvero grazie Nunval!! clapclap.gif worshippy.gif Saluto.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nunval
messaggio 23/5/2005, 0:30
Messaggio #17


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 6.863
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Aversa (CE)




Non c'è di che!
Anteprime allegate
Immagine Allegata
 
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Cenerina
messaggio 23/5/2005, 9:00
Messaggio #18


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.852
Thanks: *
Iscritto il: 3/9/2004
Da: Verona




CITAZIONE (nunval @ 23/5/2005, 0:30)
Non c'è di che!

w00t.gif wub.gif


User's Signature

Il mio potere si diffonde intorno a me

Il ghiaccio aumenta e copre ogni cosa accanto a sé

Un mio pensiero cristallizza la realtà

Il resto è storia ormai, che passa e se ne va!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 23/5/2005, 17:35
Messaggio #19


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




davvero una discussione interessante smile.gif siete davvero molto informati wink.gif

si vede che siete degli appassionati poichè volete diffondere le informazioni di cui siete a conoscenza

grazie clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
-Daniel Cleaver-
messaggio 23/5/2005, 19:17
Messaggio #20





Utente

Thanks: *





Mi-ti-co zione happy.gif

riguardo alla discussione sorta tre Ciro e Andre
comprendo benissimo la posizione di Ciro a me piaciono tantissimo i film in lingua originale sottotitolati, ma devi capire che non esiste questa cultura qua da noi e sono in pochi che oggi anche potendo scegliere vanno a vedersi il film in lingua originale, imporre una situazione tipo quella francese non sarebbe molto gradita da noi
c'è bisogno di molto tempo per modificare un abbitudine ormai consolidata, può darsi che i dvd a poco a poco aiutino ad invertire questa tendenza, ma oggi i tempi non sono sicuramente maturi
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 23/5/2005, 19:35
Messaggio #21


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




sinceramente io adoro i film doppiati in italiano wub.gif ti danno quella atmosfera di magia, poi i linguaguaggio arcaico da quel che di meraviglioso ( sto parlando dei classici più vecchi happy.gif ) wub.gif wub.gif wub.gif !
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Ciro84
messaggio 23/5/2005, 20:15
Messaggio #22


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.116
Thanks: *
Iscritto il: 5/11/2004
Da: Roma




CITAZIONE (Daniel Cleaver @ 23/5/2005, 18:17)
comprendo benissimo la posizione di Ciro a me piaciono tantissimo i film in lingua originale sottotitolati, ma devi capire che non esiste questa cultura qua da noi e sono in pochi che oggi anche potendo scegliere vanno a vedersi il film in lingua originale, imporre una situazione tipo quella francese non sarebbe molto gradita da noi
c'è bisogno di molto tempo per modificare un abbitudine ormai consolidata, può darsi che i dvd a poco a poco aiutino ad invertire questa tendenza, ma oggi i tempi non sono sicuramente maturi

Ma infatti io ho detto che il problema sta a monte...sta nello stato culturale che il nostro paese aveva 70 anni fa e che purtroppo ha ancora oggi.

Certo che adottare il sistema francese sarebbe una svolta epocale, ma almeno fammi sognare... biggrin.gif Io sono arrivato al punto che alcuni film non li vado nemmeno più a vedere al cinema per quanto è orribile il doppiaggio. Preferisco aspettare il DVD oppure - lecito o no - scaricarli da internet in lingua originale.
Ma dico, lo avete sentito il doppiaggio di Liam Neeson in Kinsey?? Io mi sono rifiutato...il film l'ho scaricato e mi sono goduto tutti gli attori con le LORO voci, con la LORO recitazione. Però mi sono perso il film sul grande schermo...che è un vero peccato. Almeno se i cinema offrissero più film in originale si farebbe contenti un po' tutti.


User's Signature






Go to the top of the page
 
+Quote Post
fra
messaggio 26/5/2005, 18:03
Messaggio #23


Junior Member
**

Gruppo: Utente
Messaggi: 84
Thanks: *
Iscritto il: 21/10/2004




Volevo Soltanto aggiungere la mia.
Sono traduttore e l'anno scorso ho provato ad entrare in una delle più importanti
società di doppiaggio italiane, se non la più importante. Ora, non sto qui a raccontare come sono andate le cose. Fatto sta che non se ne è fatto nulla.
Comunque sia andata, frequentando ogni giorno per sei mesi gli studi di doppiaggio mi sono accorto di quanti srafalcioni in termine di senso travisato o pessima soluzione traduttiva si possono notare durante la realizzazione di un doppiaggio. Io penso che se ci rendessimo conto di quanti errori sono presenti nei doppiaggi (e non dico solo quelli evidenti ma anche i sensi travisati che, in assenza dei dialoghi originali, sono impossibili da notare) guarderemmo i film doppiati per quello che realmente sono: interpretazioni discutibili degli adattatori dei dialoghi tradotti.
Da quando ho imparato l'inglese ho incominciato a godermi i film in lingua originale
e per me è ormai impossibile tornare indietro. Anch'io come dice Ciro84 ho smesso di andare al cinema perchè non riesco più a godermi un film doppiato. Per fortuna c'è il DVD che senz'altro non è paragonabile all'esperienza che si prova in una sala cinematografica ma mi da la possibilità di godere delle voci degli attori originali.
Posso testimoniare di adattatori che non conoscono a fondo la lingua originale che
scelgono una soluzione traduttiva solo perché a loro suona bene, e non in quanto risponde a quello che viene realmente detto nel dialogo originale. Questo secondo me è indice della poca professionalità del mondo del doppiaggio che tuttavia molti ignorano.

Scusate lo sfogo ma questo è un argomento che mi sta a cuore.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Ciro84
messaggio 26/5/2005, 23:54
Messaggio #24


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.116
Thanks: *
Iscritto il: 5/11/2004
Da: Roma




D'accordo con tutto ciò che fra scrive...

E poi gli strafalcioni...figuriamoci, se ne sentono a bizzeffe. Chi conosce un po' l'Inglese se ne accorge anche dal doppiaggio. Alcuni sono talmente ridicoli che non si sa se ridere o piangere...


...come quella puntata di Will & Grace che non scorderò MAI...durante un matrimonio all'improvviso un personaggio se ne esce con "Dopo mangeremo dei toast", quando invece in originale probabilmente la battuta era qualcosa di simile a "Later we will have some toasts" che vuol dire "Dopo faremo dei brindisi"...

mellow.gif

Senza parole


User's Signature






Go to the top of the page
 
+Quote Post

Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 16/9/2019, 11:16