Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


77 Pagine V  « < 65 66 67 68 69 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Oceania aka Moana, Walt Disney Animation Studios
Scissorhands
messaggio 30/11/2016, 18:12
Messaggio #1585


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (IryRapunzel @ 29/11/2016, 23:46) *
Il film è strapieno di elementi in 2D, sbucano da tutte le parti, è palese che volevano farlo in animazione tradizionale e non gliel'hanno fatto fare o non hanno potuto proprio per la mancanza di animatori. Ma di sicuro non hanno voluto fin dall'inizio come gli fanno dire nelle interviste... Che poi chi ha seguito la produzione del film lo sa che era nato come progetto 2D, poi diventato ibrido, poi in CGI, quindi che cavolo dicono?, solite frasi fatte...

Mmm... questo discorso è relativo. Possiamo ipotizzare che il tutto era partito in 2D anche perché è quello che hanno sempre fatto. Ma non mi meraviglierei se avessero davvero cambiato idea strada facendo. E' assolutamente indubbio che certe il cose in 2D NON si possono fare, a meno che non si abbia una squadra di Glenn di Keane e 10 anni di produzione (e costi quindi esorbitanti). Capelli, acqua, movimenti di camera, dettagli che sembrano inutili ma che davvero aggiungono qualcosa al film...

Pensate anche soltando ai tatuaggi di Maui. Forse tecnicamente non ve ne rendete conto, ma in 2D avrebbero dovuto ridisegnare a mano ogni singolo elemento fotogramma per fotogramma, e quel livello di dettaglio non sarebbe mai stato lo stesso ( a meno che non mandavamo tutto in Cina, con uno squadrone di monaci certosini che pagati due soldi si accollavano il tutto). Ricordo che Lilo originariamente doveva sempre avere un fiore tra i capelli ma, per problemi di budget, lo hanno dovuto sacrificare.
Magari, per Maui, si sarebbe potuto optare per un mix 2D/3D, proiettando dopo i tatuaggi sul corpo a là Paperman, appoggiandosi su una geometria sottostante ma i costi sarebbero stati addirittura maggiori.

Come diceva Grrodon poi (premetto che il film devo ancora vederlo, ma ho visto delle clip sia 3D che quelle 2D di Haycock) ormai l'animazione CG è sempre più influenzata da quella 2D, il feeling si sta avvicinando sempre di più. Poi se volete essere nostalgici e rimanere attaccati alla matita perché "eh non si vanno più i film come una volta" fatti vostri. Da un punto di vista tecnico io non ho assolutamente nulla da dire... mi limito a chiudere la mandibola perché rimango a bocca aperta.
Mi dispiace un po' invece per questo giocare facile a livello di storia e sceneggiatura (almeno, da quello che leggo...), speravo in un rischio maggiore.

Insomma, per tornare laddove avevamo cominciato, Clements e Musker scemi non sono. Non possono non aver apprezzato gli effettivi vantaggi della CG. Poi il tempo ci dirà davvero se sono stati onesti nelle loro dichiarazioni o meno.


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Scissorhands
messaggio 30/11/2016, 18:30
Messaggio #1586


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




Che poi scusate... ma cerchiamo di essere scientifici e di ricercare fonti prima di sparare le cose come fa la stampa italiana...
Ma chi aveva dichiarato che Moana doveva essere in 2D? Citatemi una fonte certa...
Riprendete pagina uno. Si parla di rumor, gente che dice che si forse è in produzione un film in 2d ma non si sa, ancora non è stato approvato. Questo a luglio 2011.
Ad agosto 2011 (un mese dopo) un utente di un forum dice di aver parlato con i registi e che hanno dichiarato che il film sarà un misto. Per carità non prenderei neanche questa come fonte ufficiale, può benissimo esserselo inventato, però almeno c'è un referente e non un "si dice".

Da qui il web ha deciso che si, sicuramente Moana era nato in 2D poi la Disney ha imposto il 3D perché fa più soldi... vabbè... contenti voi.


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 30/11/2016, 19:38
Messaggio #1587


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.895
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (Scissorhands @ 30/11/2016, 17:12) *
...Come diceva Grrodon poi ... ormai l'animazione CG è sempre più influenzata da quella 2D, il feeling si sta avvicinando sempre di più. Poi se volete essere nostalgici e rimanere attaccati alla matita perché "eh non si vanno più i film come una volta" fatti vostri. Da un punto di vista tecnico io non ho assolutamente nulla da dire... mi limito a chiudere la mandibola perché rimango a bocca aperta...

Ognuno può pensarla e raccontare quello in cui crede, ci mancherebbe, però Scissor mi dispiace ma sei di parte, se non sei convinto tu dell'animazione CGI, chi dovrebbe esserlo? Sei un animatore cgi, ovvio che tu parli così. Però è chiaro che qui nessuno vuole tornare alla matita per il gusto di farlo ma perché per ora è inutile, nonostante gli sforzi e i continui miglioramenti, per molti di noi ancora non ci siamo, l'estetica 2D delle figure umane è un'altra cosa.

Allo stato attuale delle cose non mi convincerai mai che una Moana sia migliore di una Ariel, con pace della tecnica in rapida evoluzione, io da semplice spettatore medio giudico ciò che vedo, cercando di godermi quel che guardo e senza interrogarmi su tecnicismi e affini ma volendo solo provare emozioni. Se non ricevo più le sensazioni e il coinvolgimento di una volta il rimpianto nasce spontaneo e non è questione di mero racconto ma anche di medium visivo. Poi magari arriverà il giorno che la CGI mi conquisterà...Hopefully...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Angelo1985
messaggio 30/11/2016, 20:40
Messaggio #1588


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.000
Thanks: *
Iscritto il: 19/2/2008
Da: Firenze




CITAZIONE (Scissorhands @ 30/11/2016, 17:30) *
Che poi scusate... ma cerchiamo di essere scientifici e di ricercare fonti prima di sparare le cose come fa la stampa italiana...
Ma chi aveva dichiarato che Moana doveva essere in 2D? Citatemi una fonte certa...
Riprendete pagina uno. Si parla di rumor, gente che dice che si forse è in produzione un film in 2d ma non si sa, ancora non è stato approvato. Questo a luglio 2011.
Ad agosto 2011 (un mese dopo) un utente di un forum dice di aver parlato con i registi e che hanno dichiarato che il film sarà un misto. Per carità non prenderei neanche questa come fonte ufficiale, può benissimo esserselo inventato, però almeno c'è un referente e non un "si dice".
Da qui il web ha deciso che si, sicuramente Moana era nato in 2D poi la Disney ha imposto il 3D perché fa più soldi... vabbè... contenti voi.

No vabè, mò vuoi la pagina....sono ANNI che seguiamo la produzione di questo film con tutti gli annessi e connesso e ora mi vieni a dire che non è vero, il film non doveva essere in 2D?
Io ci rinuncio, la vostra disonestà intellettuale pur di giustificare tutto ciò che passa il convento proprio non ha limiti...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 30/11/2016, 21:02
Messaggio #1589


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (Angelo1985 @ 30/11/2016, 19:40) *
No vabè, mò vuoi la pagina....sono ANNI che seguiamo la produzione di questo film con tutti gli annessi e connesso e ora mi vieni a dire che non è vero, il film non doveva essere in 2D?
Io ci rinuncio, la vostra disonestà intellettuale pur di giustificare tutto ciò che passa il convento proprio non ha limiti...

bah... evidentemente hai seguito male. Io mi sono posto il dubbio e sono andato a rileggere il tread dall'inizio... e del 2D si parla in termini di rumor. Di sicuro sarà stato preso in considerazione, proposto, ma nessuno ha mai detto che Moana era in 2D e poi hanno alla fine hanno cambiato idea.
Se te ne sei convinto tu è un altro discorso...


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
winnie & pimpi
messaggio 1/12/2016, 0:57
Messaggio #1590


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.178
Thanks: *
Iscritto il: 17/5/2008
Da: London




CITAZIONE (Scissorhands @ 30/11/2016, 21:02) *
bah... evidentemente hai seguito male. Io mi sono posto il dubbio e sono andato a rileggere il tread dall'inizio... e del 2D si parla in termini di rumor. Di sicuro sarà stato preso in considerazione, proposto, ma nessuno ha mai detto che Moana era in 2D e poi hanno alla fine hanno cambiato idea.
Se te ne sei convinto tu è un altro discorso...

Una concept artist non aveva mica dichiarato che stava lavorando al progetto di moana quando era ancora in 2d e che poi hanno cambiato tutto?

Comunque sia 2D e CGI sono due tecniche completamente diverse, la CGI NON E' L'EVOLUZIONE DEL 2D. Il senso del 2d è proprio di vedere dei disegni muoversi. Infatti spesso i film di Walt iniziavano con il libro di fiabe che si apre: come se stessimo leggendo e le illustrazioni prendessero vita. In Winnie The Pooh vediamo addirittura i presonaggi muoversi tra i testi delle pagine. Un eccesso di realismo non avrebbe alcun senso.
E' come dire che la scultura è l'evoluzione della pittura!!!
Se dovesse scomparire la pittura, sarebbe una grande perdita culturale, non un'evoluzione. Ma mi rendo conto che a molti, di un film, interessa solo la storia.
E questa è una cosa su cui dovremmo riflettere su uno spettro più ampio. Viviamo in una società che appiattisce tutto, non solo l'animazione. La gente non va più a teatro, nei musei o a vedere l'opera. E' il progresso? No, è ignoranza.
E lasciatemi dire che io, gli effetti speciali che ho visto in Fantasia, non li ho più visti! Ma siamo davvero andati avanti???


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 1/12/2016, 15:02
Messaggio #1591


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 344
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Pur essendo un nostalgico del 2d, ritengo comunque che il problema di fondo non sia la tecnica 3d di per se, ma il modo in cui viene utilizzata dalla disney.
Le lamentele che si leggono online , qui e in altri lidi, vertono soprattutto sull'aspetto "plasticoso" dei personaggi e l'eventuale approdo nel fotorealismo.
Inoltre, in molti criticano i modelli dei personaggi, nello specifico quello delle protagoniste, ritenute brutte e troppo sproporzionate.
Quanto a questo problema, basterebbe per la disney sviluppare un modello femminile diverso, ad esempio come questo.

Per quanto riguarda l'effetto plastico, invece, l'unico modo è plasmare il 3d affinché somigli al 2d, come avviene ad esempio negli ultimi giochi di street fighter o guilty gear o ancora meglio ni no kuni.
Una tecnica ibrida, insomma.
Per altro, da profano, credo che in Rapunzel l'animazione fosse migliore che negli ultimi film, forse anche a causa dell'enorme budget di quel classico.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 1/12/2016, 15:54
Messaggio #1592


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




Penso l'opposto.

Il problema di fondo è la CGI imposta, ma il mondo in cui i WDAS la utilizzano la riscatta appieno.

La cosa migliore - e che vedo piacere davvero tanto in giro - è proprio il modo in cui tale stile viene applicato alle protagonista femminili, un modello di grazia e estetica che davvero fa ben poco rimpiangere il 2D.

Rapunzel? Impatta di più delle sue epigone, senza dubbio. Ma perché a muoverla c'era Glen, il cui stile è sempre stato molto "oso" e ai limiti della disarmonia. Un Henn ad esempio è sempre stato più tranquillone e classico, quindi magari Anna/Elsa lasciano meno impressionati, ma se si ha occhio chirurgico ci si accorge che la qualità non è minore e ci sono certe mossettine di Anna che sono indice di arte vera.

Poi ok, al di là delle eroine la CGI di strada ne ha ancora da fare per replicare certe qualità del 2D.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Scissorhands
messaggio 1/12/2016, 16:39
Messaggio #1593


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (Grrodon @ 1/12/2016, 14:54) *
Penso l'opposto.

Il problema di fondo è la CGI imposta, ma il mondo in cui i WDAS la utilizzano la riscatta appieno.

La cosa migliore - e che vedo piacere davvero tanto in giro - è proprio il modo in cui tale stile viene applicato alle protagonista femminili, un modello di grazia e estetica che davvero fa ben poco rimpiangere il 2D.

Rapunzel? Impatta di più delle sue epigone, senza dubbio. Ma perché a muoverla c'era Glen, il cui stile è sempre stato molto "oso" e ai limiti della disarmonia. Un Henn ad esempio è sempre stato più tranquillone e classico, quindi magari Anna/Elsa lasciano meno impressionati, ma se si ha occhio chirurgico ci si accorge che la qualità non è minore e ci sono certe mossettine di Anna che sono indice di arte vera.

Bravissimo, VERO!

CITAZIONE (Daydreamer @ 30/11/2016, 18:38) *
Ognuno può pensarla e raccontare quello in cui crede, ci mancherebbe, però Scissor mi dispiace ma sei di parte, se non sei convinto tu dell'animazione CGI, chi dovrebbe esserlo? Sei un animatore cgi, ovvio che tu parli così. Però è chiaro che qui nessuno vuole tornare alla matita per il gusto di farlo ma perché per ora è inutile, nonostante gli sforzi e i continui miglioramenti, per molti di noi ancora non ci siamo, l'estetica 2D delle figure umane è un'altra cosa.

Allo stato attuale delle cose non mi convincerai mai che una Moana sia migliore di una Ariel, con pace della tecnica in rapida evoluzione, io da semplice spettatore medio giudico ciò che vedo, cercando di godermi quel che guardo e senza interrogarmi su tecnicismi e affini ma volendo solo provare emozioni. Se non ricevo più le sensazioni e il coinvolgimento di una volta il rimpianto nasce spontaneo e non è questione di mero racconto ma anche di medium visivo. Poi magari arriverà il giorno che la CGI mi conquisterà...Hopefully...

Stavo mettendo un piccolo sproloquio qui ma mi sembra più opportuno rispondervi nel topic "La fine dell'animazione tradizionale".

Se siete curiosi, trasferitevi di là.


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
CostanzaM
messaggio 1/12/2016, 17:09
Messaggio #1594


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 146
Thanks: *
Iscritto il: 12/1/2015




I capelli di Vaiana sono incredibili, molto più realistici di quelli di Rapunzel. Ma, alla fine, chi se ne frega? Il film non perderebbe magia con un oceano disegnato a mano. A volte sembra quasi un esercizio di stile e non credo che ai bambini interessi poi tanto. Ben venga il progresso nella tecnologia CGI se serve a non far sembrare il trailer di La Bella e la Bestia un videogioco. La CGI meglio riuscita è quella che non si vede!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
LucaDopp
messaggio 1/12/2016, 20:07
Messaggio #1595


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/12/2016, 14:02) *
Pur essendo un nostalgico del 2d, ritengo comunque che il problema di fondo non sia la tecnica 3d di per se, ma il modo in cui viene utilizzata dalla disney.
Le lamentele che si leggono online , qui e in altri lidi, vertono soprattutto sull'aspetto "plasticoso" dei personaggi e l'eventuale approdo nel fotorealismo.
Inoltre, in molti criticano i modelli dei personaggi, nello specifico quello delle protagoniste, ritenute brutte e troppo sproporzionate.

Ma dai, saranno 10 anni che non si cerca più il realismo nella CGI. E poi la Disney non la usa peggio di tutti gli altri studi di animazione. Per caso le problematiche che hai scritto non si trovano nei film DreamWorks o Illumination?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 1/12/2016, 22:30
Messaggio #1596


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 344
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Grrodon @ 1/12/2016, 15:54) *
La cosa migliore - e che vedo piacere davvero tanto in giro - è proprio il modo in cui tale stile viene applicato alle protagonista femminili, un modello di grazia e estetica che davvero fa ben poco rimpiangere il 2D.

Ma in che mondo vivete? Tanto su questo, quanto su dvdizzy , tumblr e altri forum specializzati si lamentano pressoché tutti dei personaggi femminili! A volte mi sembra che facciate finta convenientemente di non vedere,ma questa è pura mistificazione...Angelo non ha tutti i torti.

CITAZIONE (LucaDopp @ 1/12/2016, 20:07) *
Ma dai, saranno 10 anni che non si cerca più il realismo nella CGI. E poi la Disney non la usa peggio di tutti gli altri studi di animazione. Per caso le problematiche che hai scritto non si trovano nei film DreamWorks o Illumination?

Beh, a dire il vero la CGI cerca ancora il fotorealismo nell'ambito videogame. Basta vedere i giochi di assassin's creed e tomb raider.
A volte percepisco un certo snobbismo verso gli altri rami dell'intrattenimento che utilizzano la computer grafica , come i videogiochi.
Come se gli "artisti"fossero solo quelli che lavorano nei film...
Detto questo, verso gli altri studios il giudizio viene in qualche modo ammorbidito dal fatto che nessuno di questi deve la propria fama al 2d; per cui le aspettative e il fan base sono ben più ristretti. unsure.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
LucaDopp
messaggio 1/12/2016, 23:09
Messaggio #1597


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/12/2016, 21:30) *
Beh, a dire il vero la CGI cerca ancora il fotorealismo nell'ambito videogame. Basta vedere i giochi di assassin's creed e tomb raider.
A volte percepisco un certo snobbismo verso gli altri rami dell'intrattenimento che utilizzano la computer grafica , come i videogiochi.
Come se gli "artisti"fossero solo quelli che lavorano nei film...
Detto questo, verso gli altri studios il giudizio viene in qualche modo ammorbidito dal fatto che nessuno di questi deve la propria fama al 2d; per cui le aspettative e il fan base sono ben più ristretti. unsure.gif

Sì ma io mi riferivo unicamente alla CGI usata come animazione e non nei videogiochi o negli effetti speciali, quella è un'altra cosa. Ma è chiaro che man mano che la CGI ha rimpiazzato l'animazione 2D ne ha anche assorbito alcune caratteristiche.

La seconda cosa che hai detto è un paradosso, perché se uno studio deve la propria fama al 2D a maggior ragione ci dovrebbero essere meno aspettative sul suo lavoro con la CGI piuttosto che su quello di società che la utilizzano da molto più tempo.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 2/12/2016, 0:53
Messaggio #1598


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 344
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (LucaDopp @ 2/12/2016, 0:09) *
La seconda cosa che hai detto è un paradosso, perché se uno studio deve la propria fama al 2D a maggior ragione ci dovrebbero essere meno aspettative sul suo lavoro con la CGI piuttosto che su quello di società che la utilizzano da molto più tempo.

In realtà scatta la considerazione del "chi lascia la via vecchia per quella nuova...".La disney è stata pioniera del 2d e per anni ha lanciato le tendenze che tutti gli altri studios hanno cercato di emulare.
Adesso, invece, è la disney a sembrare quella che rincorre la pixar, e persino l'umorismo Dreamworks.
Certamente, la scelta di rinnegare le proprie origini per rincorrere il cambiamento ha pagato. Diversamente, lo studio ghibli, che non si è piegato alla modernizzazione, ha purtroppo avuto una sorte non altrettanto felice.

Comunque, come sempre, sarà il tempo a parlare.
Quanti fra 50 anni vedranno Moana/Vaiana con lo stesso ardore con cui ancora oggi si guarda Cenerentola o Alice?

Il problema, come ho detto più volte, non è il 3d. Il problema è la qualità di questi film, il "cuore", il calore che emanano, il sentimento che trasmettono attraverso le loro storie.
Quando Alice si spaventa, o quando Peter pan riporta i ragazzi a casa, o ancora quando Cenerentola vede strappato il vestito, le emozioni sono fortissime. Con Frozen io in primis , ma anche chi si è confrontato con me dal vivo, non ho sentito le emozioni, che sono mancate.

Questa disney sarà pure tecnicamente ottima(anche se l'occhio inesperto non la percepisce sempre come tale, dato che alcuni amici mi hanno detto che trovano che Shrek abbia una grafica migliore di Rapunzel wacko.gif ) ma è gelida di emozioni, sia nei suoi prodotti animati e sia nei live action che produce.
L'unica eccezione, l'unico "barlume" di magia per me c'è stato in Rapunzel...ma solo in alcuni momenti del film.

Detto questo, e tornando in topic, mi fido pochissimo di coloro che gridano al "capolavoro" per questa Vaiana. Un capolavoro, per come lo concepisco io, deve essere qualcosa che apre la strada al nuovo, non un buon esempio di una formula ormai trita e ritrita.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
LucaDopp
messaggio 2/12/2016, 1:18
Messaggio #1599


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/12/2016, 23:53) *
Detto questo, e tornando in topic, mi fido pochissimo di coloro che gridano al "capolavoro" per questa Vaiana. Un capolavoro, per come lo concepisco io, deve essere qualcosa che apre la strada al nuovo, non un buon esempio di una formula ormai trita e ritrita.

Mi sembra che nessuno l'abbia fatto, o comunque devono essere stati in pochi. Ha avuto praticamente solo recensioni positive dove però si fa notare che non è un film molto originale (cosa che si può dire del 95% di ciò che producono negli USA ma non per questo fa tutto schifo). D'altra parte la Disney ha avuto i suoi maggiori successi proprio riproponendo formule trite e ritrite, quando ha tentato di sperimentare le è sempre andata male.

P.S.: se volete vedere un capolavoro dell'animazione guardate La mia vita da Zucchina!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 2/12/2016, 18:17
Messaggio #1600


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




CITAZIONE (Scissorhands @ 30/11/2016, 17:12) *
Come diceva Grrodon poi (premetto che il film devo ancora vederlo, ma ho visto delle clip sia 3D che quelle 2D di Haycock) ormai l'animazione CG è sempre più influenzata da quella 2D, il feeling si sta avvicinando sempre di più. Poi se volete essere nostalgici e rimanere attaccati alla matita perché "eh non si vanno più i film come una volta" fatti vostri. Da un punto di vista tecnico io non ho assolutamente nulla da dire... mi limito a chiudere la mandibola perché rimango a bocca aperta.
Mi dispiace un po' invece per questo giocare facile a livello di storia e sceneggiatura (almeno, da quello che leggo...), speravo in un rischio maggiore.

Non so se fosse un discorso generale, ma dato che hai quotato me ti rispondo. wink.gif Io non sono assolutamente una persona nostalgica e roba tipo "non fanno più i film di una volta" credo di non averla mai detta in vita mia... Il mio non è un problema di nostalgia, semplicemente credo che a livello artistico ci sia stato un appiattimento totale: quasi tutti gli studi fanno le stesse cose, usano le stesse tecniche e puntano sugli stessi toni leggeri da commedia divertente. Siccome le tecniche e gli stili diversi ci stanno, e siccome io sono convinta che ci sia posto per tutti su questa terra, non capisco perché far scomparire o bollare come vecchie cose come l'animazione a matita, quando ancora sono perfettamente in grado di intrattenere e incantare, tutto qua. smile.gif Semplicemente credo che ci sia spazio per tutti e mi piacerebbe vedere la Disney proporre davvero qualcosa di alternativo (anche ogni tanto, mica un ritorno totale al passato), invece che seguire la scia del mercato e uniformarsi al resto del mondo. Per esempio quello che fanno in Laika e il modo in cui fondono stop motion e CGI è intelligentissimo e ha lo stesso principio che c'è dietro Paperman, cioè l'idea di prendere il meglio di entrambe le tecniche per creare qualcosa di nuovo. Perché la Disney invece segue la via facile?
Per il resto credimi che rimango a bocca aperta anch'io quando vedo la CGI dei Wdas, ho ancora i brividi per certi movimenti di Anna durante For the first time in forever. rolleyes.gif

CITAZIONE (Scissorhands @ 30/11/2016, 17:12) *
Insomma, per tornare laddove avevamo cominciato, Clements e Musker scemi non sono. Non possono non aver apprezzato gli effettivi vantaggi della CG. Poi il tempo ci dirà davvero se sono stati onesti nelle loro dichiarazioni o meno.

Sicuramente, infatti in conferenza ci hanno appunto detto con molta onestà che per certe cose la CGI presenta evidenti vantaggi, mentre per altre è stata per loro una grande limitazione (come dici tu, alcune cose non le puoi fare dopotutto). Sul fatto che fin dall'inizio lo avevano pensato così però ci credo poco, per altre cose che hanno detto, per il modo in cui l'hanno detto, per il fatto che gli hanno affiancato due giovani co-registi... A me hanno dato l'impressione di aver avuto pochissima libertà creativa, anche perché se fai un film così dopo aver realizzato un'opera stratificata e complessa come La principessa e il ranocchio significa che qualche problemino alla base c'è. Per carità, Moana è bellissimo, ma per esempio la maturità dei personaggi e del messaggio di Tiana o anche del Pianeta sono anni luce avanti. Non è solo diverso, è proprio "meno". Se riesci a proporre una cosa come "puoi essere una donna in carriera e lavorare ma se ti dimentichi dell'amore e degli affetti non realizzerai mai davvero i tuoi desideri" e poi torni indietro ad "ascolta il tuo cuore e segui il tuo sogno", boh, io qualche domanda su cosa è successo in mezzo me la faccio...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
LucaDopp
messaggio 2/12/2016, 19:51
Messaggio #1601


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (IryRapunzel @ 2/12/2016, 17:17) *
Per esempio quello che fanno in Laika e il modo in cui fondono stop motion e CGI è intelligentissimo e ha lo stesso principio che c'è dietro Paperman, cioè l'idea di prendere il meglio di entrambe le tecniche per creare qualcosa di nuovo. Perché la Disney invece segue la via facile?

Perché la Laika è un'azienda privata che gestisce come vuole le proprie produzioni ricevendo finanziamenti dal distributore di turno, come lo Studio Ghibli o la Pixar prima che venisse comprata, e ciò vuol dire che se la Focus Features decide che il gioco non vale più la candela e la società non trova altri distributori, tanti saluti anche alla Laika (e visti gli incassi recenti non è poi uno scenario così improbabile). I WDAS invece sono una divisione di una divisione di una multinazionale che negli ultimi anni si è comprata alcuni dei maggiori brand mediatici e li ha sfruttati senza preoccuparsi dell'originalità. Se i film Marvel sono prodotti con lo stampino, l'ultimo Star Wars gioca sull'effetto nostalgia e i film Pixar sono sempre più improntati su sequel e banalità, non vedo perché aspettarsi cose diverse dai WDAS considerato che questa strategia in tutti e quattro i casi ha pagato parecchio. Bisognerebbe finirla di pensare alla Disney come se fosse ancora lo studio di animazione fondato dai fratelli Disney, ne è passata di acqua sotto i ponti soprattutto negli ultimi 10 anni.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Angelo1985
messaggio 2/12/2016, 19:57
Messaggio #1602


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.000
Thanks: *
Iscritto il: 19/2/2008
Da: Firenze




CITAZIONE (LucaDopp @ 2/12/2016, 18:51) *
Perché la Laika è un'azienda privata che gestisce come vuole le proprie produzioni ricevendo finanziamenti dal distributore di turno, come lo Studio Ghibli o la Pixar prima che venisse comprata, e ciò vuol dire che se la Focus Features decide che il gioco non vale più la candela e la società non trova altri distributori, tanti saluti anche alla Laika (e visti gli incassi recenti non è poi uno scenario così improbabile). I WDAS invece sono una divisione di una divisione di una multinazionale che negli ultimi anni si è comprata alcuni dei maggiori brand mediatici e li ha sfruttati senza preoccuparsi dell'originalità. Se i film Marvel sono prodotti con lo stampino, l'ultimo Star Wars gioca sull'effetto nostalgia e i film Pixar sono sempre più improntati su sequel e banalità, non vedo perché aspettarsi cose diverse dai WDAS considerato che questa strategia in tutti e quattro i casi ha pagato parecchio. Bisognerebbe finirla di pensare alla Disney come se fosse ancora lo studio di animazione fondato dai fratelli Disney, ne è passata di acqua sotto i ponti soprattutto negli ultimi 10 anni.

Ma sì, prendiamo quello che c'è, poco importa se fa pena.
Bel ragionamento del c***zo...guarda proprio uno deve per forza arrabbiarsi in questa comunità; ho finito la settimana di lavoro, sono stanchissimo, finalmente arrivo a casa per il venerdì sera in pantofole e ciobar e mi deve passare la voglia per le assurdità che leggo qui!
Cosa vuol dire non è più l'azienda dei due fratelli, ma quanti anni hai? Io ne ho 31 e già quando andavo io a vedere la riedizione di Biancaneve '87 i due fratelli erano morti, sepolti, pianti e compianti!
Eppure guarda che periodo d'oro mi hanno (o ci, dipende da quelli più grandi che ancora ricordano le emozioni di Pocahontas e non quelle di Toy Story) regalato...altro che fratelli Disney.
Allora c'era ancora l'amore per quello che si faceva e la diversificazione narrativa che ha incollato intere generazioni agli schermi, dalle fiabe, alle leggende, alle commedie, di tutto!
E secondo te uno deve abituarsi, alzare le braccia al cielo e dire "eh, i bei tempi coi fratelli Disney, ora pazienza, c'è altro, accontentiamoci", ma accontentati TU, e lo ripeto, accontentatevi VOI, per me oggi come oggi la Company può pure chiudere, non è più nulla, manco il nome, di ciò che era ma non 50 anni fa coi fratelli, non 30 anni fa, ma fino a 10/12 anni fa.
Altro che passato nostalgico e consapevole rassegnazione sorridente al nuovo, al nuovo di che?

Guarda, per stasera lascio qui, meglio che non mi riconnetta x oggi...

No Maria, io esco...

icon_mickey.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
LucaDopp
messaggio 2/12/2016, 20:11
Messaggio #1603


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (Angelo1985 @ 2/12/2016, 18:57) *
dipende da quelli più grandi che ancora ricordano le emozioni di Pocahontas e non quelle di Toy Story
(...)
non è più nulla, manco il nome, di ciò che era ma non 50 anni fa coi fratelli, non 30 anni fa, ma fino a 10/12 anni fa.

Invece io ti ringrazio per queste barzellette che mi fanno tornare il buonumore.

Ma secondo voi io sono contento che la Disney sia diventata una società senz'anima il cui unico interesse è guadagnare? Mi limito a esporre le cose in modo scientifico senza lasciarmi andare a interventi nostalgici, romantici e/o infantili (in senso buono).
Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 2/12/2016, 22:45
Messaggio #1604


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




CITAZIONE (LucaDopp @ 2/12/2016, 18:51) *
Perché la Laika è un'azienda privata che gestisce come vuole le proprie produzioni ricevendo finanziamenti dal distributore di turno, come lo Studio Ghibli o la Pixar prima che venisse comprata, e ciò vuol dire che se la Focus Features decide che il gioco non vale più la candela e la società non trova altri distributori, tanti saluti anche alla Laika (e visti gli incassi recenti non è poi uno scenario così improbabile). I WDAS invece sono una divisione di una divisione di una multinazionale che negli ultimi anni si è comprata alcuni dei maggiori brand mediatici e li ha sfruttati senza preoccuparsi dell'originalità. Se i film Marvel sono prodotti con lo stampino, l'ultimo Star Wars gioca sull'effetto nostalgia e i film Pixar sono sempre più improntati su sequel e banalità, non vedo perché aspettarsi cose diverse dai WDAS considerato che questa strategia in tutti e quattro i casi ha pagato parecchio. Bisognerebbe finirla di pensare alla Disney come se fosse ancora lo studio di animazione fondato dai fratelli Disney, ne è passata di acqua sotto i ponti soprattutto negli ultimi 10 anni.

Queste cose le so. Sto appunto dicendo che non mi piacciono. Coi talenti che ha la Disney si può permettere di essere come la Laika, è il sistema intero che non va.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Grrodon
messaggio 2/12/2016, 23:32
Messaggio #1605


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/12/2016, 23:53) *
Adesso, invece, è la disney a sembrare quella che rincorre la pixar, e persino l'umorismo Dreamworks.
Certamente, la scelta di rinnegare le proprie origini per rincorrere il cambiamento ha pagato. Diversamente, lo studio ghibli, che non si è piegato alla modernizzazione, ha purtroppo avuto una sorte non altrettanto felice.

Comunque, come sempre, sarà il tempo a parlare.
Quanti fra 50 anni vedranno Moana/Vaiana con lo stesso ardore con cui ancora oggi si guarda Cenerentola o Alice?

Il problema, come ho detto più volte, non è il 3d. Il problema è la qualità di questi film, il "cuore", il calore che emanano, il sentimento che trasmettono attraverso le loro storie.
Quando Alice si spaventa, o quando Peter pan riporta i ragazzi a casa, o ancora quando Cenerentola vede strappato il vestito, le emozioni sono fortissime. Con Frozen io in primis , ma anche chi si è confrontato con me dal vivo, non ho sentito le emozioni, che sono mancate.

Questa disney sarà pure tecnicamente ottima(anche se l'occhio inesperto non la percepisce sempre come tale, dato che alcuni amici mi hanno detto che trovano che Shrek abbia una grafica migliore di Rapunzel wacko.gif ) ma è gelida di emozioni, sia nei suoi prodotti animati e sia nei live action che produce.
L'unica eccezione, l'unico "barlume" di magia per me c'è stato in Rapunzel...ma solo in alcuni momenti del film.

Detto questo, e tornando in topic, mi fido pochissimo di coloro che gridano al "capolavoro" per questa Vaiana. Un capolavoro, per come lo concepisco io, deve essere qualcosa che apre la strada al nuovo, non un buon esempio di una formula ormai trita e ritrita.

Tutto questo è molto falso e/o soggettivo. La cosa dell'umorismo Dreamworks è un luogo comune stantìo che appartiene a un'altra epoca, la cosa delle emozioni è semplicemente un'impressione tua. Il grande pubblico si è emozionato con la sofferenza interiore di Elsa, e il suo film è diventato un fenomeno mondiale, e non è successo a casaccio. Era roba ben scritta, ben narrata, che ha saputo risuonare dentro la gente. Se bisogna far paragoni col passato serve anche una campionatura un minimo più attendibile di sé stessi o "alcuni amici".

Qui, al contrario, abbiamo una galleria di verità:

CITAZIONE (IryRapunzel @ 2/12/2016, 17:17) *
ho ancora i brividi per certi movimenti di Anna durante For the first time in forever. rolleyes.gif

Le facce che fa, il modo in cui si colpisce con il lembo della tenda giocando con la borsetta immaginaria, quando prende in mano l'anatroccolo. Questa roba non può e non deve essere ignorata. E anche se sembra venga ignorata in realtà la si recepisce a livello inconscio, rendendo più robusto il collegamento emotivo col film. Ecco come si costruiscono i successi veri.

CITAZIONE
Non è solo diverso, è proprio "meno". Se riesci a proporre una cosa come "puoi essere una donna in carriera e lavorare ma se ti dimentichi dell'amore e degli affetti non realizzerai mai davvero i tuoi desideri" e poi torni indietro ad "ascolta il tuo cuore e segui il tuo sogno", boh, io qualche domanda su cosa è successo in mezzo me la faccio...

E in questa frase c'è praticamente TUTTO quello che non va in Moana. E che invece andava alla grande nel vilipeso La Principessa e il Ranocchio. Di meglio non si poteva dire. Il caso è chiuso, l'udienza è tolta.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 2/12/2016, 23:53
Messaggio #1606


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 344
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Angelo1985 @ 2/12/2016, 19:57) *
No Maria, io esco...
icon_mickey.gif

Roftl.gif Roftl.gif Roftl.gif clapclap.gif Angelo torna, se non altro per questi momenti di cabaret!

CITAZIONE (Grrodon @ 2/12/2016, 23:32) *
Tutto questo è molto falso e/o soggettivo. La cosa dell'umorismo Dreamworks è un luogo comune stantìo che appartiene a un'altra epoca

Ovviamente è soggettivo, si tratta della mia opinione! Io scrivo quanto io penso, non ciò che credono i più. Non sono il portatore del verbo e del vero, a differenza di altri. kissing.gif

Se davvero pensi che la principessa Anna che sferra un bel cazzotto ad Hans non sia una derivazione dreamworks....beh Saluto.gif Maria, io esco con Angelo!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 3/12/2016, 0:06
Messaggio #1607


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




Vabbé, io allora vado in pizzeria con Iry.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 3/12/2016, 0:44
Messaggio #1608


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




CITAZIONE (Grrodon @ 2/12/2016, 23:06) *
Vabbé, io allora vado in pizzeria con Iry.

Offri tu però, fai il cavaliere.
(Voglio anche il gelato.)


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

77 Pagine V  « < 65 66 67 68 69 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 14/11/2019, 5:29