Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


18 Pagine V  « < 15 16 17 18 >  
Reply to this topicStart new topic
> Maleficent 2, Walt Disney Pictures
Hiroe
messaggio 11/11/2019, 13:18
Messaggio #385


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.553
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Bellissime davvero!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
BennuzzO
messaggio 11/11/2019, 18:07
Messaggio #386


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.176
Thanks: *
Iscritto il: 31/12/2006
Da: Lavinio Lido di Enea (RM)




Raggiunti i 430 milioni, alla faccia di chi gli vuole male... rolleyes.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 11/11/2019, 19:45
Messaggio #387


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.054
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (BennuzzO @ 11/11/2019, 17:07) *
Raggiunti i 430 milioni, alla faccia di chi gli vuole male... rolleyes.gif


Cito Malefica:"Bene, bene ... shifty.gif " In Italia nel frattempo ha raggiunto gli incassi del primo film, 12 milioni di euro thumb_yello.gif .


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 12/11/2019, 1:01
Messaggio #388


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ecco gli incassi, da Box Office Mojo:

All Releases
DOMESTIC (22.6%)
$97,301,901
INTERNATIONAL (77.4%)
$333,000,000
WORLDWIDE
$430,301,901



Dal sito DeadLine:

Meanwhile Maleficent: Mistress Of Evil, which started off somewhat slowly a few weeks back, crossed the $400M mark globally this frame, conjuring $430.3M to date. This is the third Disney Live Action title to get to the benchmark this year. The overseas cume after a $19.9M frame is $333M. The Angelina Jolie sequel has topped the original tile in 12 market including China, France, Korea, Russia, Indonesia and Poland.


Quindi oltre all'Italia anche in Cina, Francia, Corea, Russia, Indonesia, Polonia e altri 11 Stati ha raggiunto il primo film.


Raggiungerà i 500 milioni? Vedremo...


C'è da dire che in generale Maleficent Signora del Male è stato sottovalutato tanto quanto Aladdin, pure dalla Disney stessa.



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Daydreamer
messaggio 12/11/2019, 11:26
Messaggio #389


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.054
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Per fortuna che il passaparola funziona ancora! worshippy.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 13/11/2019, 1:07
Messaggio #390


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Maleficent è uno di quei franchise che noi abbiamo amato sin dall'ideazione. E i due film sono stati spettacolari. Chissà, se recupera, potrebbero considerare un capitolo 3 però lo vogliamo SOLO se ci saranno sia Malefica sia Aurora, sono loro e il loro rapporto il centro della storia e non vogliamo cambi.
Tra l'altro Maleficent è l'unico film della serie di fiabe dark che abbia funzionato tra primo e secondo film proprio perchè le due protagoniste sono rimaste (anche Attraverso lo specchio ha mantenuto i protagonisti ma lì il problema del perchè è sceso purtroppo, pur essendo un bel film, è dovuto al fatto di essersi allontanati molto da Carrol e dal mondo folle da lui immaginato, oltre al fatto che è rimasto nei cinema la metà di quanto restano i film Disney - e un quinto rispetto a quanto rimasti nei cinema La Bella e la Bestia e Aladdin. Diverso invece il discorso extra Disney, con Biancaneve e il Cacciatore e il suo orripilante pseudo prequel/sequel/spin off Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio... ma qui il vero problema che ha fatto affondare il tutto distruggendo l'intera opera è stato aver tolto Biancaneve come personaggio del film. Possibile che non si rendano conto che togliendo Biancaneve le saghe su di lei non funzionano? stessa cosa con la serie tv Once upon a time che ha tolto Biancaneve e la sua progenie e ha chiuso i battenti - anche se almeno in Once nel finale Biancaneve è tornata... se la Universal avesse fatto un vero sequel a Biancaneve e il Cacciatore siamo sicuri avrebbe funzionato, invece si sono auto-distutti, ed hanno demolito una bella saga). Nella saga Maleficent almeno le protagoniste, Aurora e Malefica, sono rimaste entrambe in tutti e due i film.

Tra l'altro il lavoro visivo svolto su Maleficent Signora del Male è ottimo e per una volta quello che è stato realizzato nelle ricerche grafiche ricchissime corrisponde poi finalmente a quello che si è visto al cinema (di solito le ricerche grafiche sono più belle di quello che si vede sullo schermo)


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 19/11/2019, 1:22
Messaggio #391


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Da Box Office Mojo:

DOMESTIC (23%)
$105,693,384
INTERNATIONAL (77%)
$354,242,214
WORLDWIDE
$459,935,598


Ha superato i 100 milioni in USA.
Tra l'altro non lo vediamo più nei cinema dalle nostre parti... ma è già finita la corsa?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 19/11/2019, 7:51
Messaggio #392


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.054
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




I numeri non li conosco ma a livello social e marketing lo hanno sostituito con la campagna Frozen 2 da una settimana.

Messaggio modificato da Daydreamer il 19/11/2019, 19:06


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 19/11/2019, 15:22
Messaggio #393


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 355
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (veu @ 19/11/2019, 2:22) *
Da Box Office Mojo:

DOMESTIC (23%)
$105,693,384
INTERNATIONAL (77%)
$354,242,214
WORLDWIDE
$459,935,598


Ha superato i 100 milioni in USA.
Tra l'altro non lo vediamo più nei cinema dalle nostre parti... ma è già finita la corsa?


Da noi i film durano pochissimo, difficilmente si trovano in sala per più di un mese, a meno che non siano enormi successi.

Per il resto l'incasso globale sta seguendo le proiezioni, dovrebbe chiudere a 520 milioni se riesce a reggere sino a Natale in Usa.

20 milioni in Usa + 40 milioni Worldwide è ciò che dovrebbe ancora guadagnare; in ogni caso i 500 sono assicurati.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 19/11/2019, 19:11
Messaggio #394


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.054
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Che bella notizia, sarebbe un incasso dignitoso. Il successo è lontano ma fa piacere che il pubblico gli abbia dato una possibilità, il periodo non è dei più floridi al cinema, c'è stata un'ecatombe che ha lasciato tante vittime tra i titoli proposti al cinema ultimamente. L'interesse del pubblico è concentratissimo e, Malefica a parte, ha bocciato ogni tentativo di sequel o remake.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 20/11/2019, 1:05
Messaggio #395


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




ma infatti abbiamo notato anche noi questo fatto che ormai di Maleficent 2 quasi non c'è più traccia... che poi siamo onesti con la pochissima e pessima campagna marketing che hanno riservato al film al momento è andato più che bene.
L'Italia uno dei paesi dove questo film e Aladdin sono andati meglio addirittura non ha nemmeno fatto uscire i libri... roba da non credere e che non perdoneremo MAI alla Disney Italia e alla Giunti


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Logan232
messaggio 20/11/2019, 20:01
Messaggio #396


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 975
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Bè da noi il film ha raggiunto i 12 milioni e mi sembra che il primo fosse arrivato ai 14/15, ma anche grazie al fatto che venne tenuto nelle sale fino ad agosto essendo uscito a fine maggio.

Detto questo, direi anche io che è innegabile che "Maleficent" abbia trovato un suo pubblico: ok, non siamo agli 800 milioni del primo, ma se arriva davvero ai 500 non si può dire che non interessi. Dovrebbero, questo sì, cercare di dare budget più contenuti per queste pellicole: viva gli effetti speciali, ma ne stanno abusando troppo. Un film non può costare 180 milioni o 250 di default, poi come si fa a recuperarlo questo budget dai. Con una buona sceneggiatura e delle scene scritte bene (e che magari durino più di 1 minuto e mezzo l'una) io credo che si possa fare dei film lo stesso validi e che costino mooolto di meno rispetto a 1000 scene su 1001 con ritocchi di digitale.

Messaggio modificato da Logan232 il 20/11/2019, 20:03
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 23/11/2019, 13:38
Messaggio #397


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Logan, anche secondo noi Maleficent ha il suo pubblico, è una storia amata e alla fine la gente riconosce questi personaggi. Ha poi avuto il pregio di non essere un mero copia-incolla del film di base e portare sullo schermo qualcosa di nuovo, seppure legato alla tradizione e a quei personaggi che sono molto amati (benché non siano comunque quelli maggiormente inflazionati dal punto di vista del marketing che si restringe sempre intorno a quei 3 o 4 personaggi).
Il film interessa, è vero. Solo che metterlo in un periodo poco favorevole non ha certo giovato, anzi. Se poi contiamo la totale assenza di pubblicità e di uscite come bambole, libri ecc beh allora è chiaro che la mossa controproducente è stata della stessa Disney.
Il vero problema presso la disney è che loro ormai sono fissati su determinate cose e lasciano da parte tutto il resto.
Il senso di non far uscire NULLA a livello di mercato dov'è?
senza contare che Aurora ha lo stesso appeal a livello di merchandising di una Cenerentola o Belle, l'unica cosa è meno pompata rispetto alle altre due, ma le bambine acquistano i prodotti di Aurora alla stessa maniera di Cenerentola.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 23/11/2019, 13:38
Messaggio #398


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Qui sotto una recensione interessante:

Dal sito Daily Nebraskan:

REVIEW: 'Maleficent' sequel better than original, not exactly family friendly

Live-action fairytale movies and adaptations of animated Disney classics have been all the rage lately. This year alone, we've already seen live-action iterations of “Dumbo,” “Aladdin” and “The Lion King.” “Lady and the Tramp” debuts on Disney+ next month, which will be followed by “Mulan” hitting theaters in March. This is a trend that doesn't appear to be slowing down anytime soon.

Already announced live-action remakes include the likes of “The Little Mermaid,” “Snow White and the Seven Dwarfs,” “Peter Pan,” “Lilo and Stitch,” “The Sword in the Stone,” “The Hunchback of Notre Dame” and many more.

The latest film to come from this trend is “Maleficent: Mistress of Evil,” a sequel to 2014's “Maleficent,” which retold the classic story of “Sleeping Beauty” from the perspective of the film's iconic villain, Maleficent, brought to life by Angelina Jolie.

To be honest, I did not enjoy the first “Maleficent” at all. It was a boring, half-baked and lackluster take on “Sleeping Beauty” that never needed to be made, and it only really made the menacing, titular character less thrilling to watch. Jolie was good in the lead role, but other than that, I didn't find anything to like about it.

Needless to say, I had very low expectations going into “Maleficent: Mistress of Evil,” a sequel nobody seemed to be asking for, but one Disney felt the need to spend $185 million producing (and that doesn't even include marketing).

To my surprise, I found that I somewhat enjoyed “Maleficent: Mistress of Evil.” It's still not a very good film, but it's one that I didn't hate myself for seeing, which is always a positive. It's certainly an improvement over its predecessor, and it takes some truly shocking turns in its story.

“Maleficent: Mistress of Evil” picks up a couple of years following the events of the first film, which saw Jolie's villain take a more motherly turn, as opposed to her evil one in the original “Sleeping Beauty,” choosing to raise Princess Aurora (Elle Fanning) and (spoiler alert) eventually being the one to break her curse with true love's kiss.

When the sequel begins, Aurora and Prince Philip (this time played by Harris Dickinson rather than Brenton Thwaites) are planning their wedding, but Maleficent is against the idea of their marriage. Philip's mother, Queen Ingrith (Michelle Pfeiffer), can't stand the idea of being vaguely related to Maleficent.

The plot for the rest of the film involves Queen Ingrith being openly hostile toward Maleficent, Maleficent discovering a society of other Dark Feys (her species) and then the culmination of a war between the Dark Feys and humans.

Let's start with the most shocking aspect of “Maleficent: Mistress of Evil” — how dark the film is.

This is a pretty violent film at times, and honestly I'm not sure I would suggest families go to it. Yes, it has the name Disney on it, and yes, it's a sort of spin-off or reimagining of “Sleeping Beauty,” but “Maleficent: Mistress of Evil” strongly strays away from the fluffy and fun atmosphere that often comes with Disney's fairytales.

I was utterly shocked by the direction the film took, which is primarily driven by Queen Ingrith, who serves as the film's villain. I could not stand this character, which was good considering she's the villain. She is relentlessly unlikable, and yet the characters around her do what she commands, even if her commands include sparking a race war and come close to inciting fairy genocide.

Yeah, you read that right. “Maleficent: Mistress of Evil” gets so dark that it comes a little too close to “Game of Thrones” level violence by depicting a Red Wedding-esque scene in which, by Queen Ingrith's command, all sorts of fairytale creatures find themselves basically being gassed in a church. It's honestly the most shocking and horrifying scene in the film, and I honestly cannot believe that Disney, considering its family-friendly image, allowed it.

I'm not saying that films shouldn't depict actions as dark as this, but it's just not what you would normally expect from a Disney fairytale movie.

As far as the main plot of the film goes, it was interesting enough. I found myself entertained by all of the family drama between Philip and his parents and between Aurora and Maleficent. The whole subplot about Maleficent discovering her species was somewhat intriguing, but it didn't make as much of an impact as expected.

I would say that “Maleficent: Mistress of Evil” certainly leaves an impact on its audience. Unlike the first “Maleficent,” it's not going to be a movie that you forget about immediately after seeing it. With that being said, I don't know if this is a film that I can recommend for families due to how dark the movie gets at times.

It's a good movie, but I don't think it really knew who its target audience was, because kids aren't going to be able to understand the intense thematic material here. The people that would understand the horrors the film depicts are all adults who most likely have no interest in seeing a sequel to “Maleficent.”


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 4/12/2019, 0:54
Messaggio #399


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Da Box Office Mojo:

All Releases
DOMESTIC (23.2%)
$111,615,883
INTERNATIONAL (76.8%)
$369,015,571
WORLDWIDE
$480,631,454



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 4/12/2019, 3:22
Messaggio #400


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.553
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Sfiorando i 500 milioni non si può dire che sia andato male, no? Bene.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 4/12/2019, 20:41
Messaggio #401


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 355
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Hiroe @ 4/12/2019, 3:22) *
Sfiorando i 500 milioni non si può dire che sia andato male, no? Bene.


Ha superato le aspettative di partenza (long tracking- prime proiezioni intorno ai 400 milioni) ma ha avuto una tenuta non eccelsa nelle ultime settimane. Dovrebbe finire intorno ai 500 milioni, meno dei 525 che si stimavano fino a qualche settimana fa.

Colpa principale del calo è la pessima performance in Giappone, dove il film è crollato rispetto al suo predecessore Maleficent 1: - 80 %.
Evidentemente, il pubblico giapponese non ha apprezzato l'innovazione e gli stravolgimenti del primo film rispetto alla fiaba classica.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 5/12/2019, 0:52
Messaggio #402


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Dobbiamo dire che è un vero peccato il crollo in Giappone... e soprattutto la pessima pubblicità che hanno fatto a questo film in generale.
Secondo noi è uno dei più belli che abbiano realizzato.
Crediamo che Maleficent 3 ce la possiamo scordare... peccato però


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 24/12/2019, 16:21
Messaggio #403


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Intervista a Harris Dickinson interprete del Principe Filippo:

Dal sito Corriere:

HARRIS DICKINSON, IL PRINCIPE DI MALEFICENT – SIGNORA DEL MALE

Il giovane attore britannico Harris Dickinson, classe 1996, interpreta il Principe Filippo nel secondo capitolo del fantasy Maleficent a fianco di Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer. Il film è nelle sale in questi giorni


Il principe di Maleficent – Signora del male, secondo round di un franchise cinematografico che pare destinato a lunga vita, si chiama Filippo ed è interpretato da un giovane attore inglese amato specie dal pubblico femminile.

Harris Dickinson è nato a Londra nel 1996 e lo vedrete sugli schermi molto spesso nel corso di questo e del prossimo anno. E’ atteso in The King’s Man, che come Maleficent ha un super cast e affronta il mondo dei tiranni nel corso della Storia.

Harris sarà sia sul grande che sul piccolo schermo (nella serie The Dark Crystal: Age of Resistence), che gli porterà altri consensi dopo che la platea lo ha già apprezzato in un’altra serie,Trust, in cui ha interpretato John Paul Getty III.

D’altro canto, sin dal Sundance, dove due anni fa il film con lui, Beach Rats, su un ragazzo in guerra con il mondo e con se stesso a Brooklyn, generò non pochi dibattiti, Harris è richiestissimo. Ancora oggi ringrazia la regista di quel film, Eliza Hittman, perché lo ha letteralmente imposto all’attenzione di Hollywood.

Ride: «Io venni definito il protagonista all’opposto di Timothée Chalamet nel film di Guadagnino, Chiamami con il tuo nome, perché il mio Frankie nulla aveva in comune con il personaggio del film del regista italiano. Frankie è cresciuto in una zona di Brooklyn popolata soprattutto da immigrati irlandesi di prima, seconda e terza generazione, e il mio ragazzo cela la sua omosessualità alle prese con contesti sociali non certo alto borghesi come nel film con Chalamet, che tra l’altro è un mio amico. E’ stato Beach Rats a procurarmi tante offerte di lavoro a Hollywood, che ho selezionato con molta attenzione senza tralasciare, comunque, i miei impegni in teatro a Londra e come autore di video. Ho scritto tutte le storie dei miei short video e il mio lavoro in Surface, che ho firmato come regista e scrittore, ma in cui appaio in una sola sequenza, mi ha portato altre offerte dietro la cinepresa».

Longilineo e con un volto espressivo, Harris è cresciuto studiando recitazione e regia alla Raw Academy londinese e racconta: «Mia madre si accorse subito della mia passione per la recitazione e ancora oggi mi dice: «Sin da bambino ti piaceva recitare, apparire come protagonista delle storie che ti inventavi e per le quali sceglievi i tuoi abiti, le tue pettinature». Il cinema mi ha aiutato a viaggiare, a conoscere coetanei in diversi luoghi del mondo, e dopo il successo di Beach Rats al Sundance mi sono arrivate tante offerte».

Simpatico, intelligente e preparato, Harris sembra destinato a una lunga carriera, ma per ora non si è trasferito a Hollywood dove, quando è a Los Angeles, vive con alcuni amici, tutti attori o giovanissimi registi di video, come è lui, sin da quando aveva 15 anni.

Quando ò stato scelto per Maleficent numero due cosa ha pensato?

Ero semplicemente felice e stimolato di poter recitare al fianco di Angelina Jolie e di Michele Pfeiffer, esattamente come ero stato quanto mai soddisfatto di essere stato scelto e diretto da Danny Boyle in Trust. Mi interessa moltissimo la diversità dei ruoli che decido di interpretare.

Il Principe Filippo è il prototipo del giovane che le adolescenti sognano di incontrare. Ne conviene?

Amici e amiche mi prendono in giro per questo perché il nobile Filippo innamorato di Aurora, è lontanissimo dai ragazzi perduti, tra droghe ed esperienze sessuali, di altri miei impegni tv o cinematografici. Tengo a dire una cosa: Maleficent 2 non è solo un film fantasy, affronta anche temi importanti, è una storia interessante, pacifista, che si basa su personaggi con varie sfaccettature, capaci di far fantasticare e anche meditare sull’orrore delle guerre, dei soprusi.

Come si è trovato con Michelle Pfeiffer e con Angelina e, ovviamente con Aurora/Elle Fanning?

Comincio proprio da Elle, che è sorprendente perché è giovanissima e ha già esperienze eccezionali nel cinema. Mi ha davvero conquistato come una sorellina minore e abbiamo viaggiato spesso insieme per sostenere il film. I produttori hanno scelto di mandare Angelina e Michelle in alcuni Paesi e noi in altri per un contatto con la platea più giovane. Anche questo è stato stimolante. Mi è un po’ dispiaciuto non andare a Roma, che era la tappa della super cattiva Michelle e di Angelina, che è però ambivalente nel film e in sostanza è un carattere a mio parere molto positivo. A Roma ho interpretato per vari mesi Getty III ed è stato per me un periodo magnifico. Per Maleficent sono andato anche in Cina e posso dire che il mio Principe Filippo ha ottenuto molti consensi.

Come è stato il vostro rapporto sul set?

Angelina è una vera forza della natura, è bravissima secondo me in questo film, che le deve molto ed è stato per il trucco una vera fatica per lei, ma la sua presenza regge l’intero arco della storia. Mi chiamava “il principe della Disney”, sa essere molto divertente quando vuole e spero di fare Maleficent 3 per reincontrare attori e attrici, tecnici e costumisti che sono diventati tutti miei amici.

Voi giovati attori siete sempre molto corteggiati anche dalla moda, che vi vuole spesso come testimonial…

E’ vero: ricevo offerte e le sto vagliando. La moda mi interessa, come a tutta la mia generazione.

Interpretare un personaggio vuol dire per lei anche studiare il suo modo di vestire, di indossare gli abiti di scena?

Sì, e questa cosa mi coinvolge e mi stimola non certo per vanità. Il mio Principe, comunque, è abbastanza casual. Il teenager che ho impersonato in Beach Rats era un po’ sbrindellato, il Principe Filippo non può permetterselo. Nella vita e per molti servizi fotografici che mi vengono offerti io in genere preferisco il “British brand” e scelgo la comodità anche perché mi devo spostare, viaggiare da un luogo all’altro. L’anno scorso ho girato a Roma, poi sono stato per un altro film ad Atlanta, poi a Londra e nel frattempo ho lavorato per la campagna di Burberry.

Ci sono film che come spettatore predilige rispetto ad altri?

Trainspotting e Slumdog Millionaire per me sono due capolavori. Danny Boyle è uno dei registi che prediligo. Non mi piacciono come attore i ruoli da macho man, preferisco quelli che hanno caratteristiche diverse, che sanno esprimere anche fragilità e dubbi. Il Principe Filippo a volte appare anche insicuro, a parte il suo sentimento per Aurora, e questo è un altro aspetto che mi è piaciuto molto sin dalla prima lettura del copione. I costumi nel film sono più importanti per le donne che non per gli uomini, ma il regista Joachim Ronning ha diretto in passato un round de I pirati dei Caraibi ed è molto attento agli abiti, ai costumi dei suoi protagonisti”.

Elle Fanning era anche nel primo Maleficent. Lei ha visto il film?

Certamente anche per studiare bene il look del secondo. Io, comunque, non faccio uso di trucchi, make up, costumi particolari. Parlo sempre con i miei colleghi di diverse età anche degli abbigliamenti, del make up dei film che interpreto. In un mio impegno che sarà sugli schermi nel 2020, The Souvenir Part 2, ho molto lavorato sui costumi con una delle attrici del cast,Tilda Swinton, che tra l’altro è una delle interpreti che prediligo. E’ un film diretto da una donna, Joanna Hogg e mi piace molto essere diretto da una regista. Joanna, poi, è londinese come me e mi sono trovato benissimo con lei.


Quando era un bambino leggeva libri di favole?
Sì, mia madre ci ha sempre dato molti libri da leggere, personalmente più che i libri di fantasy a me interessavano e interessano quelli di storia.

Tra tutti gli attori con i quali ha lavorato chi le è parso più interessante?

A parte Angelina, mi è molto piaciuto trascorrere del tempo con Donald Sutherland con il quale ho girato la serie televisiva Trust a Roma per diversi mesi e dove mi piacerebbe molto tornare. Sicuramente mi sento meglio in Europa che non in America e oggi la televisione e il cinema offrono abbastanza lavoro a Londra, in Germania e a Parigi.

Come utilizza i social media?

Sono su Instagram perché mi piace l’arte fotografica e scelgo con molta attenzione le fotografie. Ne ho messa una con Donald Sutherland, a esempio, che mi piace davvero molto. Scattare fotografie di case, volti, abiti, scenari è una mia passione e Instagram riflette questo mio lavoro e hobby, che un giorno, lo spero, a parte i corti da me diretti, forse mi porterà alla regia. AnchevViaggiare è importante e faccio un lavoro che molto mi offre in questo senso. Sono stato anche a L’Avana e ho scattato decine e decine di fotografie.

Con quali attori vorrebbe lavorare?

Tom Hardy, trovo valide le scelte di lavoro che fa, è un grande interprete, con Tom Hollander e con Aaron Taylor-Johnson, che sono nel cast di The King’s Man. Mi piacerebbe ritrovare Angelina in Maleficent 3, se si farà, e, poi, quando sarà lanciato The King’s Man, che è un altro film Disney e che dal prossimo gennaio mi impegnerà nel suo lancio, sarò contentissimo di passare altro tempo con Ralph Fiennes. Siamo stati benissimo insieme durante le riprese, che si sono svolte per fortuna ancora in Italia, tra Torino e Venaria Reale. Per me andare in Italia per un set non è solo lavoro, è sempre e anche una magnifica vacanza.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 24/12/2019, 16:23
Messaggio #404


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Intervista a Elle Fanning che parla del bellissimo abito da sposa che indossa nel film:

Dal sito Popsugar:

Exclusive: Elle Fanning Gushes Over Her Stunning Wedding Dress in Maleficent: Mistress of Evil

Whether you're a mere mortal or a dark Fey, you can't deny that everyone loves a wedding, and Maleficent: Mistress of Evil features one of the most beautiful ceremonies of the big screen.

In our exclusive, behind-the-scenes featurette from the film — which arrives on digital on Dec. 31 and Blu-ray on Jan. 14 — Elle Fanning (Aurora) sits down to discuss her Disney princess's grand wedding to Prince Philip (Harris Dickinson). From the lush scenery to Aurora's dreamy wedding dress, the scene truly looks like a fairytale celebration for the lovely couple.

"The wedding dress was so gorgeous! Flowers were on the train and also on my sleeve," Fanning gushes in the video. "I couldn't walk, I couldn't go anywhere without someone holding it up for me." But that didn't stop the actress from relishing her time in the gorgeous dress — which changes colours during the ceremony in a sweet homage to the original animated film. "It's a dream come true," she says smiling excitedly. "I'm wearing the Sleeping Beauty dress!"

Set several years after the first film, Mistress of Evil continues the story of the complex relationship between Maleficent (Angelina Jolie) and Princess Aurora, and how Prince Phillip's mother, Queen Ingrith (Michelle Pfeiffer), comes into play. The in-home release contains lots of behind-the-scenes goodies for fans to enjoy, so watch the fun clip above and be sure to grab your copy of Maleficent: Mistress of Evil when it arrives on Digital and Blu-ray!



Ecco il video:

Click


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 15/1/2020, 0:47
Messaggio #405


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Il film Maleficent - Signora del Male è stato nominato nella categoria Best Makeup & Hairstyling agli Oscar.





User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 15/1/2020, 0:47
Messaggio #406


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.469
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Video del dietro le quinte:

Click - Wings


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 15/1/2020, 2:13
Messaggio #407


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 355
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Trovo giusta la nomination per il trucco e parrucco, mi spiace invece che i meravigliosi costumi non abbiano ricevuto un riconoscimento.
Sinceramente credevo che la scenografia fosse un altro punto forte del film, ma vedendo il dietro le quinte, si direbbe che sia quasi tutto stato creato in computer grafica; un nomination per gli effetti speciali, forse, sarebbe stata appropriata, allora.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 15/1/2020, 10:04
Messaggio #408


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.054
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Hai ragionissima prince! A Maleficent 2 devono guardare in tanti per i fantasy e i live action a venire! Peccato proprio per le nomination, ci speravo proprio per i costumi almeno. Se porta a casa il premio per il make-up sarebbe un bel risarcimento.

Messaggio modificato da Daydreamer il 15/1/2020, 10:05


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

18 Pagine V  « < 15 16 17 18 >
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 27/1/2020, 5:53