Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


3 Pagine V  < 1 2 3 >  
Reply to this topicStart new topic
> Raya and the Last Dragon a.k.a. Dragon Empire, Walt Disney Animation Studios
Hiroe
messaggio 25/8/2019, 19:57
Messaggio #25


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.440
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Io sono entusiasta, innanzitutto perché è un progetto originale... Si preannuncia un periodo propizio per i film Disney e Pixar, Raya sembra affascinante (Sisu conquisterà tutti!!), ma anche Onward e Soul mi interessano, l'ultimo sopratutto! Bellissimo l'artwork presentato, Sisu è carinissima, la storia invece per il momento sembra piuttosto semplice e trita e ritrita; la riuscita del film dipende da come svilupperanno i particolari, come è sempre stato, del resto..


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 25/8/2019, 23:19
Messaggio #26


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




CITAZIONE (Fishtail @ 25/8/2019, 14:49) *
Personalmente, fiuto ben poco di interessante in questo progetto. Non sarà un draghetto svolazzante e la leggenda esotica di turno a farmi entusiasmare. Tutti questi film incentrati su viaggi, avventure in terre inesplorate e missioni da portare a termine iniziano a stufarmi! Vorrei respirare qualcosa di diverso ogni tanto e magari sognare finalmente con una bella storia d'amore, dall'inizio alla fine.
Dio benedica i tanto 'odiati' e contestati live action! ��❤️


Concordiamo con te. Oramai i film sono fatti tutti con lo stampino.
è vero, come dice Hiroe, questo è un film che non è un sequel, almeno apparentemente è originale, e usiamo l'avverbio apparentemente perchè poi la trama sa di già visto. Speriamo non sia l'ennesima copia di Oceania o Ribelle... ci vuole una storia d'amore! E' stancante vedere storie sempre sui viaggi e nient'altro.
C'è da dire che il tema della strana coppia in viaggio (qui ci sarà Raya con il dragone) è usurato. Non si schiodano più da lì. Pensavamo che con l'uscita di Lasseter le cose cambiassero ma non crediamo, dovrebbe proprio cambiare mentalità
Concordiamo anche sul fatto che almeno i live action danno storie che seppur classiche almeno sono veramente disneyane


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Filippo
messaggio 26/8/2019, 13:34
Messaggio #27


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.567
Thanks: *
Iscritto il: 4/12/2006




Tanta noia. A me non entusiasma per niente. Sempre la stessa trama BASTA. Poi non capisco cosa ci sia di male nel fare una protagonista o addirittura UN protagonista che sogni l'amore. Poi non è nemmeno un musical quindi per me è no.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brigo
messaggio 26/8/2019, 17:56
Messaggio #28


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.270
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




Un film animato originale e che non si traveste da live-action. Hanno la mia attenzione.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 26/8/2019, 19:39
Messaggio #29


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.440
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




In che senso "non si traveste da live action"? Ti riferisci a big hero 6, che sembra un po' un film Marvel, che poteva essere fatto anche in live-action? Per gli altri film WDAS recenti, non ricordo un altro riproducibile in live action


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brigo
messaggio 26/8/2019, 19:52
Messaggio #30


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.270
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




CITAZIONE (Hiroe @ 26/8/2019, 19:39) *
In che senso "non si traveste da live action"? Ti riferisci a big hero 6, che sembra un po' un film Marvel, che poteva essere fatto anche in live-action? Per gli altri film WDAS recenti, non ricordo un altro riproducibile in live action


Parlo del recente "Il Re Leone".
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 26/8/2019, 19:56
Messaggio #31


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.440
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




CITAZIONE (Filippo @ 26/8/2019, 13:34) *
Tanta noia. A me non entusiasma per niente. Sempre la stessa trama BASTA. Poi non capisco cosa ci sia di male nel fare una protagonista o addirittura UN protagonista che sogni l'amore. Poi non è nemmeno un musical quindi per me è no.

Ti capisco, anch'io come te e i veu vorrei vedere un po' di vero Disney romance... L'ultima storia d'amore è quella del 2013, con Anna e Kristoff, ma è un po' sbiadita, anche perché non è il tema principale del film.. Non credo che in questo film ci sarà molto romance, sembra di tipo avventuroso e fantasy.

Secondo me la mancanza di storie d'amore serie è dovuta all'impostazione pixariana... L'unico film Pixar dove la storia d'amore è centrale risulta Wall.E.. Diciamo che l'amore ricorre spesso ma non è il tema dominante, vedi A bug's life, Gli Incredibili, Cars, Ratatouille, UP e Coco. Penso che i WDAS, da quando li dirige Lasseter, abbiano preso una direzione simile, a partire da Spaccatutto Ralph, dato che invece Tpatf e Rapy sono in effetti storie d'amore.

A proposito veu, per intenderci, a voi il romance di Tpatf e di Rapunzel è piaciuto?

Messaggio modificato da Hiroe il 26/8/2019, 23:44


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 26/8/2019, 21:18
Messaggio #32


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.788
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (Hiroe @ 26/8/2019, 19:56) *
A proposito veu, per intenderci, a voi il romance di Tpatf e di Rapunzel è piaciuto?


Correggetemi veu, ma forse concorderete con me. Anche qui sono sempre copie carbone dissimulate. Storie d'amore per modo di dire, velate dietro il solito canovaccio dei caratteri opposti che si incontrano, lei cazzuta, lui sbruffone e l'asfissiante parabola del viaggio, con l'ironia comica che la fa sempre da padrona.
Insomma amori romantici passionali e contrastati manco a morire.

Messaggio modificato da Daydreamer il 26/8/2019, 21:20


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Arancina22
messaggio 26/8/2019, 23:21
Messaggio #33


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 17.542
Thanks: *
Iscritto il: 15/10/2009
Da: casa mia




Concordo con Brigo, sono interessata già per il fatto che è un film animato originale.

Per il resto quando mi daranno un'altra storia d'amore come Pocahontas (soprattutto) o Tarzan, o molto paradossalmente anche come quella tra Rudy e Anita de La Carica dei 101, ho idea che, di questo passo, comincerà già a crescere l'erba sulla mia tomba... Spero di ricredermi.


User's Signature

Your special fascination'll
prove to be inspirational!
We think you're just sensational,
Mame!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 26/8/2019, 23:27
Messaggio #34


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Esatto Alessio, la pensiamo come te.
In Rapunzel un po' di romanticismo alla fine c'è, con Gothel che comunque li vuol separare (sia pure non perchè non vuole Flynn come "genero" ma semplicemente perchè lui rischia di portarle via la figlia e il potere magico della stessa). Il problema di Rapunzel è l'eccessivo numero di gag (che comunque è presente anche in Tiana) e il fatto che le scene romantiche come quelle drammatiche sono distrutte dalle gag... ma figuriamoci se uno appena resuscita ha la battuta di dire "ho sempre avuto un debole per le brune", suvvia. Per non parlare dell'orrendo finale che ha eliminato il matrimonio per mettere il vecchietto in mutande...
Ne La Principessa e il Ranocchio vi è il percorso di maturazione e seppure aspetti prettamente romantici ci sono alla fine pure qui c'è la gag al primo posto. E se vi aggiungiamo il fatto che Tiana e Naveen si innamorano da ranocchi viene meno l'empatia del pubblico per la coppia (se pensate al momento in cui Tiana crede che Naveen stia per sposare Charlotte, beh il fatto che sia ranocchia ha distrutto l'empatia con la protagonista... diverso sarebbe stato se fosse stata umana in quel momento, allora sì che si sarebbe avuto forte impatto).
Scene romantiche ce ne sono (tipo "Tu mi hai insegnato a cucinare, io ti insegno a ballare" oppure "preferisco rimanere ranocchio anzichè umano e infelice", queste ci sono è indubbio), il problema è il guazzabuglio che c'è in Tiana e che poi c'è pure in Rapunzel.
Troppa parte dedicata alle gag, troppa parte dedicata agli incontri episodici del viaggio.
Se consideriamo i vari film realizzati, Frozen, che avrebbe il viaggio come tema base della storia originale della Regina delle Nevi, alla fine è quello che risente meno di questa tematica, è vero c'è il viaggio Anna-Kristoff ma nella pellicola i temi sono decisamente più forti tant'è che il viaggio, seppure presente, è decisamente meno invasivo rispetto agli altri (e Frozen NON è un film romantico)
Storie VERE d'amore è da tempo che non le si vedono... l'unico film veramente romantico è stato Pocahontas nel 1995 e l'ultima vera coppia romantica è quella formata da Megara ed Ercole in cui l'aspetto romantico è abbastanza in rilievo - più di Esmeralda e Febo perchè il Gobbo (come Frozen) non è un film incentrato sulla coppia romantica, seppure romanticismo vi sia dato che le pene d'amore sono per Quasimodo il quale non ha però l'happy ending come Pocahontas del resto - diciamo , Ercole e Megara, ultima vera coppia romantica perchè Mulan e Shang sono appena accennati e il film non ha il filone romantico, così come Tarzan e Jane in cui seppure l'aspetto amoroso è presente è più sulla scia di quello Anna-Kristoff leggermente più approfondito ma nemmeno troppo, Kida e Milo hanno pochissimi accenni romantici, come Shang e Mulan e i film successivi zero romanticismo (nel Pianeta del Tesoro la coppia è quella secondaria ma è un supporto e non è molto romantica così come Nani e David in Lilo e Stitch non sono romantici).


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 26/8/2019, 23:57
Messaggio #35


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.440
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Ok, ho capito il vostro punto di vista... Cioè vorreste un film romantico dai toni epici (fino a ora incarnato da Pocahontas). Come non condividerlo? Condivido pure l'analisi dei due film. Però a me il romance di Rapunzel, seppure Eugene non lo trovo sincero al massimo, è piaciuto un sacco. Tiana, invece, soffre dello screen time da rana, come dite appunto voi... La scena del ballo mentre Ray canta per Evangeline è molto romantica, ma le rane rovinano tutto.

Tutti i classici anni 90 riuscivano a mettere tanto romanticismo nei film, da La Sirenetta a Tarzan tutti i film hanno come tema principale (o al più secondo) l'amore. Non capisco perché ci si rifiuti di accettare che è quello che regge un buon film, credo sia anche difficile da scansare, cavoli, ma trovano sempre il modo!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 27/8/2019, 1:50
Messaggio #36


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.788
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Io credo che il problema sia principalmente nel ritratto femminile. Hanno la fobia di pensare che al giorno d'oggi alla bambine vada propugnato un modello di donna indipendente, che non ha bisogno di un uomo per essere salvata né tantomeno del suo amore. Hanno paura di essere etichettati come maschilisti e vecchio stampo. Come se l'amore fosse una debolezza. E' questo femminismo rancido e superato che non vuole schiattare e adesso col fenomeno #metoo (un pochino calante per fortuna) non è che le cose siano destinate a migliorare, perché da assunti di base legittimissimi, come spesso succede, le cose hanno finito per sbroccare fuori dal secchio. Se solo si rendessero conto che film come "Tutte le volte che ho scritto ti amo" sono in vece molto richiesti...E sì che dovrebbero esserne consapevoli, avendo adocchiato la Condor rumoreggiata per Biancaneve. Come qualcuno ha scritto, per fortuna che ci sono i live action, nei Classici si rifiutano per una legge credo scritta e tenuta nascosta.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Filippo
messaggio 28/8/2019, 13:09
Messaggio #37


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.567
Thanks: *
Iscritto il: 4/12/2006




CITAZIONE (Daydreamer @ 27/8/2019, 1:50) *
Io credo che il problema sia principalmente nel ritratto femminile. Hanno la fobia di pensare che al giorno d'oggi alla bambine vada propugnato un modello di donna indipendente, che non ha bisogno di un uomo per essere salvata né tantomeno del suo amore. Hanno paura di essere etichettati come maschilisti e vecchio stampo. Come se l'amore fosse una debolezza. E' questo femminismo rancido e superato che non vuole schiattare e adesso col fenomeno #metoo (un pochino calante per fortuna) non è che le cose siano destinate a migliorare, perché da assunti di base legittimissimi, come spesso succede, le cose hanno finito per sbroccare fuori dal secchio. Se solo si rendessero conto che film come "Tutte le volte che ho scritto ti amo" sono in vece molto richiesti...E sì che dovrebbero esserne consapevoli, avendo adocchiato la Condor rumoreggiata per Biancaneve. Come qualcuno ha scritto, per fortuna che ci sono i live action, nei Classici si rifiutano per una legge credo scritta e tenuta nascosta.

Quoto tutto.
La cosa che mi fa ridere è che la gente dice " basta film romantici" e poi al cinema va a vedersi Aladdin e ne esce entusiasta e innamorata del mondo. Perchè ragazzi , l'amore romantico sta alla base dell'uomo. E' un fatto oggettivo , ci innamoriamo e tutti sognamo l'amore , che poi ognuno puo cavarsela da solo ok. Ma ora basta voglio innamorarmi e cantare sotto la luna con gli uccellini e i cuori ovunque ahahha


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Raperina
messaggio 28/8/2019, 13:32
Messaggio #38


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 825
Thanks: *
Iscritto il: 18/10/2008
Da: Colnago




A me ricorda Oceania e dragon trainer e anche kung fu panda.
Vedremo.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 3/9/2019, 0:33
Messaggio #39


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Una descrizione delle scene mostrate da un tumblr molto frequentato:

Dal sito All Those Disney Dolls:

Raya and the Last Dragon

I was so ecstatic when they previewed this movie because ive been dying to know who would be the next female animation lead. Explained as a south east Asia, Malaysia and Vietnam inspired mix the story seems epic. They described that the different “tribes” all come together to save their home and find the last dragon. We then got to see a clip and Raya and her little brother are making their way through the cave as he hilariously narrates their path. The animation style is that of Moana. Raya herself is gorgeous with long thick black/dark brown hair. Its not curly like moana’s but it does have volume. What i like most about Raya is shes a confident badass!!! Unlike Anna, Elsa, and Moana who are very unsure of themselves and kind of stumble over themselves Raya reminds me of mulan and pocahontas in the way she carries herself and her confidence in where shes going and what shes doing. I believe she is older possibly in her 20s, definitely not a kid. She gracefully wields a weapon and does all sorts of flips and cool moves. We saw a look at the dragon who apparently is stuck in her human form alot of the movie (an older woman) and yeah i think thats it! I dont think they mentioned music but its disney so im sure there will be.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 3/9/2019, 0:45
Messaggio #40


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.440
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Cavoli, Elsa, Anna e Moana "sono più insicure" di Raya? Eppure erano già figure fortissime, le più "girl power" di tutte. Se si pensa a Anna, non viene aiutata da Kristoff in nemmeno una scena credo, Elsa non ne parliamo, è l'esempio della donna che non ha bisogno di uomini, Moana risulta a fine film più furba, incisiva e coraggiosa persino del semidio Maui, lo aiuta in molti modi e lei viene aiutata pochissimo da lui, quasi per niente.

E questa sarebbe ancora più sicura? Spero non spaccona e mascolina...

Mi fa piacere che i toni siano 'epici', vedremo quanto..


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 3/9/2019, 1:16
Messaggio #41


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.788
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Finalmente una ragazza con aspetto più adulto. Evviva.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
BennuzzO
messaggio 3/9/2019, 11:31
Messaggio #42


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.161
Thanks: *
Iscritto il: 31/12/2006
Da: Lavinio Lido di Enea (RM)




CITAZIONE (Daydreamer @ 27/8/2019, 1:50) *
Io credo che il problema sia principalmente nel ritratto femminile. Hanno la fobia di pensare che al giorno d'oggi alla bambine vada propugnato un modello di donna indipendente, che non ha bisogno di un uomo per essere salvata né tantomeno del suo amore. Hanno paura di essere etichettati come maschilisti e vecchio stampo. Come se l'amore fosse una debolezza. E' questo femminismo rancido e superato che non vuole schiattare e adesso col fenomeno #metoo (un pochino calante per fortuna) non è che le cose siano destinate a migliorare, perché da assunti di base legittimissimi, come spesso succede, le cose hanno finito per sbroccare fuori dal secchio.


E il ritratto maschile ne esce malissimo: ormai noi uomini in Disney veniamo rappresentati o come cattivi o come "bambacioni" che hanno bisogno della donna forte che li sproni all'azione. Tutto questo è avvilente, soprattutto perché sta portando ad una visione a senso unico, e io comincio a sentirmi davvero stanco.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Filippo
messaggio 3/9/2019, 12:44
Messaggio #43


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.567
Thanks: *
Iscritto il: 4/12/2006




CITAZIONE (BennuzzO @ 3/9/2019, 11:31) *
E il ritratto maschile ne esce malissimo: ormai noi uomini in Disney veniamo rappresentati o come cattivi o come "bambacioni" che hanno bisogno della donna forte che li sproni all'azione. Tutto questo è avvilente, soprattutto perché sta portando ad una visione a senso unico, e io comincio a sentirmi davvero stanco.

D'accordissimo


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 3/9/2019, 14:39
Messaggio #44


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.440
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Sono d'accordo con voi, le figure maschili recenti sono veramente penose. Se si pensa che l'ultimo film al maschile dovrebbe essere Ralph Breaks the Internet, in questo film Ralph se ne esce proprio male. E se guardiamo indietro, Flynn era un complessato con un sogno ridicolo, Naveen un imbecilloide snob e frivolo. Kristoff è quello che ne esce meglio, ha le sue idee ed è più rude, non ha paura del giudizio altrui, un vero montanaro.. ma non ha un ruolo centrale in Frozen. Hiro è il personaggio maschile più complesso degli ultimi anni, ma si tratta quasi di un bambino, è più difficile riconoscercisi. Siamo lontani dall'empatia che suscitava Aladdin, o Hercules (andando più indietro anche Robin Hood per i ragazzi, Mowgli e Semola per i piccoli). Anche Jim di Treasure Planet direi che è un personaggio maschile degno, così come Milo, pur considerando tutte le mancanze dei corrispettivi classici.

In questo film, Raya and the Last Dragon, sembra che la figura maschile nominata per ora sia il fratellino..


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 4/9/2019, 0:04
Messaggio #45


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Crediamo che Raya non abbia nemmeno una figura maschile importante... il ruolo del compagno di viaggio in questo film sarà assunto dal Drago Sisu quindi crediamo proprio che non vi sia una figura maschile di rilievo, poi magari chissà.

In tutta onestà alla Disney raramente mettono maschi con cui si ha empatia... Aladdin ed Ercole (o ancora Tarzan) sono i tre protagonisti che hanno avuto il maggior risalto, a cui aggiungiamo Quasimodo del Gobbo anche se quest'ultimo è stato ideato, per la narrazione del film e per stessa ammissione degli autori, più come se fosse un "funny animal" - inteso nel senso di creare affezione da parte del pubblico , presupposto che caratterizza anche l'ideazione di Tarzan - più che da un punto di vista dell'umano eroico - con tutti i pregi e difetti che detta figura può avere, sia chiaro, così come la Bestia stessa è un animale per il 98% del film (stesso dicasi, pur in percentuale ridotta, per Naveen che è ranocchio per un buon 80% della pellicola).
I Principi: quello di Cenerentola e quello di Biancaneve vuoi anche per il tempo in cui sono creati non hanno alcuna rilevanza e certo non possono crear empatia al pubblico, sono figure più che altro "immaginarie", "lontane", "ideali", proprio fiabesche nel loro essere fuori dallo spazio/tempo... se notiamo sia in Cenerentola sia in Biancaneve i Principi sono rappresentati accompagnati da colori rassicuranti o motivi floreali proprio per segnalare la loro posizione eterea.
Filippo ed Eric sono già un'evoluzione, maggior personalità e screen time, i già citati Bestia e Aladdin pure, John Smith, Febo e Shang hanno ruolo però in tutti questi film (tranne Aladdin e La Bella e la Bestia) questi sono film in cui le donne la fanno da padrone (discorso a parte per Febo che ha inoltre da dividersi la scena con il protagonista Quasimodo che ovviamente la fa da padrone sia in quanto principale caratterista della pellicola sia in quanto personaggio più approfondito rispetto alla classica figura dell'eroe senza macchia e senza paura)
Jim, Robin Hood, Peter Pan, Mowgli, Cody (di Bianca e Bernie 2) Artù (e se vogliamo anche Taron) sono troppo ragazzini/bambini per creare empatia con gli adulti, tra tutti questi colui a cui uno si affeziona maggiormente è Jim perchè ha un background e un'evoluzione che gli altri non hanno (vuoi per periodo storico di creazione del film, vuoi per impostazione del racconto e durata della pellicola). Sulla linea di Jim, pur essendo sempre un bambino , vi è Hiro ma anche con lui è molto difficile riconoscersi e anche immedesimarsi perchè infatti troppo giovane (e vuoi anche che la CGI crea meno empatia che il disegno a mano)
I "nuovi" eroi... su Ralph concordiamo in pieno, aggiungiamo che Maui è una macchietta comica, non è nemmeno un eroe (è più stile il comprimario comico)... la componente comica è sempre troppo accentuata, è esagerata... Flynn se vogliamo pur avendo troppa commedia pure lui alla fine un po' di background ce l'ha seppure liquidato in poche battute ma un barlume di passione lo mostra (tra sguardi, movimenti , cambiamento del nome, ecc, si vede anche con il suo non parlare una certa sofferenza per l'essere un ragazzino orfano), certo ha più background di Naveen quantomeno a livello di incisività sul personaggio (anche sul Principe Ranocchio qualcosina si dice del suo passato ma è troppo poco e comunque non ha molta incidenza sull'atteggiamento dello stesso anche perchè il background è di natura strettamente economica: è uno spendaccione donnaiolo impenitente, però Naveen lo si perdona di più rispetto a Flynn che ha caratteristiche simili perchè alla fine il Principe di Maldonia è ranocchio per gran parte del film e non puoi certo farmi una rana oscura o tormentata, meglio più solare), Kristoff è proprio minore minore (quantomeno in Frozen 1).
Kenai... è un po' come la Bestia o Naveen ... lo si apprezza di più in versione animale che non in versione umana, a maggior ragione dato che Koda Fratello Orso è decisamente una favola sugli animali e il rapporto con la natura.
Milo, discorso a parte... a parte il design particolare che può piacere o meno a seconda che si ami o no lo stile grafico di Atlantis, ciò che ha è che vengono accentuate per la prima parte del film le caratteristiche dello stereotipo dello studioso e poi alla fine inspiegabilmente diventa l'eroe che salva l'impero perduto con Kida... c'è un po' tanto sbalzo, senza evoluzione dettagliata (causa buchi di sceneggiatura e riduzione della durata del film) e ciò rende meno forte l'empatia che il pubblico riesce ad avere con lui, a differenza invece di Jim.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 4/9/2019, 0:06
Messaggio #46


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Dal sito All Those Disney Dolls, nuove aggiunte inerenti la descrizione di Sisu in forma umana:

Domanda: Dear Anna, I follow your post with a lot of interest. Thank you for your work. I read you were at D23 convention. I read your description about next Disney movie "Raya and the lost Dragon". I had just little questions about it: did Disney show the look of the Dragon in her old woman form? How old is she? is she like a witch or a woman (Raya is probably in her 20s so how old is Sisu in her human form)? is she beautful? how is it dressed? has she the same colors of the concept art of the dragon?

Risposta: i would say shes about as old as grandma tala is when moana is young, so at the beginning of the film. she is dressed as a peasant woman, not colorful or out there in any way


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 4/9/2019, 0:20
Messaggio #47


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.788
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Che ne dite veu di Nick Wilde in Zootropolis? Comicità a parte e nonostante debba dividere le scene con Judy, mi sembra ben caratterizzato, anche per il suo non facile passato. Inoltre, data la possibilità di sequel all'orizzonte, potrebbe riservare delle novità in un prossimo futuro.
Poi ci sarebbe anche Kuzko, ma immagino valga un po' il discorso antropomorfico di Kenai, Naveen e Bestia.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 4/9/2019, 0:31
Messaggio #48


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.140
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Kuzco è la via di mezzo tra Bestia/Kenai/Naveen (inteso come personaggio animale metà film) e Flynn/Febo/Ercole (intesi tutti nelle loro accezioni più leggere)... portato però all'ennesima potenza in relazione alla comicità... è difficile proprio avere empatia con Kuzco che è anche piuttosto cattivello... ma il personaggio più che per empatizzare è stato creato per divertire e in questo riesce a pieno.
Nick Wilde... caratterizzato un po' alla Flynn (ma la firma è la stessa di Rapunzel) però anche qua è un animale (come per Robin Hood), antropomorfizzato ma pur sempre animale in un contesto di animali (per questo non abbiamo nemmeno trattato a lungo Robin Hood)... a questo punto dovremmo tirare in ballo anche Simba, Romeo, Red e Toby, ecc ma il discorso si farebbe troppo lungo...


Comunque crediamo che alla fine la Disney voglia incentrare i suoi film sui personaggi femminili e brand femminili (che comunque sono quelli più redditizi) e lasciare la parte più prettamente maschile a Marvel e Star Wars (i cui fruitori sono maggiormente maschi, ma non solo).
Poi è ovvio che ci saranno film con protagonisti maschi anche in Disney (così come ci sono le supereroine Marvel), però l'assenza di storie d'amore importanti (sia nei film più "femminili" e a maggior ragione in film con protagonisti più "maschili") ci porta a ritenere che la disney stia operando una netta distinzione tra ciò che è per maschi e ciò che è per femmine, aspetto assurdo e secondo noi politica controproducente ma tanto è allo stato attuale.
Bisognerebbe scrivere su Twitter alla Jennifer Lee e chiederle a forza storie un po' più amorose con maggiori coppie ma non sappiamo né se ascolterebbe né tantomeno se poi gli iscritti a Twitter non siano invasati che alla fin fine da una frase/desiderio ne fanno uscire un pandemonio. Personalmente non abbiamo ancora scritto e in tutta onestà non è nemmeno che ne abbiamo tanta voglia (ci siamo già ricevuti tempo fa lagnanze senza senso da parte di molti per un pensiero di questo tipo su una pagina facebook che non sappiamo se abbiamo voglia di insistere con Twitter).


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

3 Pagine V  < 1 2 3 >
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 18/10/2019, 6:57