Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


2 Pagine V   1 2 >  
Reply to this topicStart new topic
> I Robinson - Una Famiglia Spaziale, 47° Lungometraggio Animato Disney
Grrodon
messaggio 10/6/2007, 18:44
Messaggio #1


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004





Quando un film non è il suo trailer. Atto ennesimo. Eh già, proprio così. Il 46° Classico d'Animazione Disney, rimarrà nella storia del cinema come uno dei cartoni animati più rimaneggiati di sempre. Messo in lavorazione quando la bufera eisneriana non aveva ancora colpito a morte la Disney Feature Animation privandola di ciò che sapeva fare meglio, dovette, come del resto il suo tartassatissimo predecessore, riciclare sè stesso trasponendosi nel ben più modaiolo 3d. I risultati però non erano dei più incoraggianti, e sin dalle prime immagini si notava quanto A Day With Wilbur Robinson (questo il titolo di lavorazione, direttamente dalla copertina del libro che l'ha ispirato) soffrisse degli stessi identici problemi che avevano afflitto il povero Chicken Little. L'ibridismo di un prodotto che si situa perfettamente a metà tra trendenza umoristico-trandaiola e buoni sentimenti, finendo per non accontentare appieno nessuno, traspariva fin troppo bene dalle prime immagini del battage pubblicitario. E sicuramente è questo il motivo per cui il trailer de I Robinson a differenza dei vari Pirati 3 e Ratatouille, lasciava freddini un po' tutti a prescindere dal tipo di pubblico. Del resto cosa ci si poteva aspettare da un film dalla grafica povera, con un cattivo identico a Dastardly, comprimari copiati maldestramente da Gli Incredibili, gommosità imperante e discutibili battute su cerotti alla caffeina? Mediocrità in tutti i campi, un film appena decente, e sicuramente trascurabile.
Tutto questo fino all'arrivo di un mago buono di nome John Lasseter che, conscio di dover risollevare la baracca in qualche modo, ha interrotto i lavori, preso all'ultimo momento il povero lungometraggio sofferente, e l'ha spedito in quel di Emeryville agli studi Pixar a fare una bella cura ricostituente a base di trama, sentimento ed emozioni. E il risultato è sotto gli occhi di tutti ed è ciò che nessuno si aspettava: un BEL film, degno del titolo di Classico, che a questo punto non c'è più motivo di negargli, e sicuramente uno di quei film che ti fanno uscire dal cinema con un sorriso a trentadue denti e una lacrimuccia a rigare il volto.
Le spiritosaggini viste nel trailer ci sono, va detto. Ma appunto, non occupano l'intero film, bensì un nucleo di una manciata di minuti in cui appunto Lewis, un orfanello arrivato inaspettatamente nel futuro per ragioni conosciute solo al misterioso Wilbur, fa la conoscenza dei membri della famiglia Robinson. Dopo un inizio molto promettente e se vogliamo piuttosto drammatico, il film si prende il suo quarto d'ora di relax, a base di gag folli, che potrebbero risultare sgangherate e di conseguenza indigeste ai più. Ma questa parentesi, molto probabilmente retaggio della stesura pre-lasseter, è presto dimenticata quando gli ingranaggi della trama si rimettono in moto per un terzo atto veramente eccellente, ben calibrato e con la giusta dose di colpi di scena ed emozioni. Niente di trascendentale ovviamente per chiunque abbia una buona infarinatura di viaggi e paradossi temporali (Pk docet in tal senso), ma si rimane favorevolmente impressionati dalla naturalezza e l'intelligenza con cui questi temi vengono per la prima volta trattati in un film d'animazione destinato ad un largo pubblico. Questo perchè solo in un secondo momento ci si rende conto di quanto la trama sia in realtà complessa anche se lì per lì tutto sembra fluire chiaro, scorrevole e intuitivo. Ed è questo uno dei più grandi meriti di questo film: l'essere riusciti a trattare in maniera assolutamente Classica uno dei temi più "di genere" di sempre.
Passando alla grafica, forse a causa delle insolitissime modalità di visione del lungometraggio, forse a causa dei contenuti del film che stavolta spostano l'attenzione su ben altre cose, fattostà che si notano progressi evidenti rispetto a Chicken Little. Siamo sempre su un gradino più basso rispetto alla Pixar, certo, e del resto il suo essere stato pensato originariamente in 2d da artisti della matita, non giova alla resa finale di personaggi come lo stesso Lewis, o il bizzarro nonnetto che indossa i vestiti al contrario. D'altra parte ci sono invece personaggi assai ben riusciti come lo spettacolare Uomo con la Bombetta, il T-Rex (fortemente voluto da Lasseter) o le irresistibili e disneyanissime ranocchie canterine, protagoniste anche di un disclaimer cinematografico realizzato a parte, in cui si raccomanda di non disturbare in sala.
E poi veniamo alla colonna sonora, che è opera del veterano Danny Elfman che in Disney già aveva composto la colonna sonora di Nightmare Before Christmas (e che a proposito di futuro e famiglie è anche compositore dei rispettivi temi dei Simpson e Futurama). L'ottimo lavoro di Elfman alle strumentali si fa sentire soprattutto con The Future Has Arrived, ascoltabile in versione strumentale durante l'arrivo di Lewis nel futuro e con parole durante i credits. Oltre a questo pezzo, sono presenti due brani jazz eseguiti dalle ranocchie, Where Is Your Heart At? e Give Me The Simple Life e due canzoni a inizio e fine film che iscrivono il lungometraggio nella tradizione: il cantilenante Another Believer e Little Wonders. Nei credits è presente infine The Motion Waltz (Emotional Commotion).
Non si parla ancora di Capolavoro, eh, ma la strada imboccata è senza dubbio quella di una grande rinascita e se non la prossima volta, già fra due annetti si dovrebbero iniziare a vedere su larga scala i benefici di questo new deal lasseteriano. In piccola scala però li possiamo vedere già oggi, tanto per cominciare dalla scelta di abbinare al lungometraggio un cortometraggio Disney degli anni d'oro, per testare il pubblico in preparazione al nuovo programma di produzione cortometraggi che sarà inaugurato da How To Hook Up Your Home Theatre. Ma non è finita qui, visto che la scelta più importante è stata quella di girare il film con la nuovissima e avveniristica tecnica tridimensionale sperimentata in America con Chicken Little e con la riedizione di Nightmare Before Christmas. Solo con I Robinson tutto questo è sbarcato in Italia, e per la precisione finora solo nel multisala Cinecity di Limena in provincia di Padova, che ha avuto la bella idea di tagliare il corto scelto per la proiezione 3d e cioè Working For Peanuts (1953). Tutte le altre sale della penisola si sono dovute accontentare della versione standard del lungometraggio, non dimenticandosi però di proiettare il corto scelto da Lasseter per la proiezione regolare e cioè l'irresistibilissimo Boat Builders (1938). Ma assicuro che venire a Padova per vederlo può anche valere la pena, e per quanto si possano biasimare gli occhialini per via della montatura troppo pesante, non si può non rimanere favorevolmente impressionati vedendo il pubblico strillare per paura di essere colpito da una macchia di sugo che Lewis fa volare verso la telecamera o a causa di una zoomata improvvisa sul viso dell'Uomo con la Bombetta, un villain dal grande carisma, con un mento che "buca" lo schermo.
L'idea di Lasseter è quella di ricongiungersi con una tradizione che la gente sta iniziando a dimenticare, e il modo migliore di farlo è quella di continuare ad onorare la figura di Walt Disney omaggiandolo dove possibile. In quest'ottica questo Meet the Robinson entra a far parte della serie di film ispirati alle attrazioni di Disneyland, di cui fa parte anche la trilogia di Pirati dei Caraibi. Per la precisione si parla di Tomorrowland, l'area di Disneyland dedicata al progresso che negli ultimi anni di vita di Walt era diventata il suo chiodo fisso. E il suo motto, il Keep Moving Forward, è ben presente in questo film, che non perde occasione di ricordarlo allo spettatore, incoraggiandolo a fallire se necessario pur di portare avanti i propri progetti. E il senso di tutto è ben manifesto nello splendido finale del film, capace di dare un senso preciso a quanto visto fino a quel momento, lasciando piacevolmente sorpreso e a bocca aperta lo spettatore. E con questo commovente congedo la Disney si scusa implicitamente per alcune sue recenti scelte, invitando il pubblico a perdonare e guardare oltre. E riuscire a dare un simile messaggio riuscendo nel contempo ad onorare la tradizione non è cosa da tutti. Grazie Walt, e grazie John e mi raccomando, Keep Moving Forward.

da La Tana del Sollazzo

Messaggio modificato da kekkomon il 20/12/2013, 12:24


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Bewitched
messaggio 10/6/2007, 19:57
Messaggio #2


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.658
Thanks: *
Iscritto il: 20/1/2006




Dopo un arecensione così non si può non vedere. Che dire....Perfetto Grrodon, e grazie!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nunval
messaggio 10/6/2007, 20:42
Messaggio #3


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 6.864
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Aversa (CE)




Bella recensione, bravo...
Ieri sera ho visto il film nella sala digitale del TorreVillage di Benevento
La qualità della proiezione digitale è ottima, ma innanzitutto il film non è un classico (l'ultimo classico è ancora Mucche alla Riscossa) , poi il citazionismo esasperato a metà film di titoli come Matrix o Blade Runner stanca ed è abbastanza fuori luogo. Magari in 3d avrà una marcia in più ma, personalmente, nonostante non mi sia dispiaciuto, ha avuto la scena totalmente rubata dal magnifico cartoon "Boat Builders" che, visto in digitale non sfigura per niente (cosa sarebbe Fantasia proiettato così?)
Comunque è da vedere, anche se non è eccelso.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/6/2007, 10:37
Messaggio #4


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ottima recensione Grrodon!!!

E' un film carino, non eccelso ma salvabile...

La cosa più carina del film sono le Rane canterine e gli sfondi futuristici... è molto scenografico negli sfondi e nei mezzi... non ci è piaciuto per niente il T Rex ma proprio per niente!

Per il resto il cattivo funziona abbastanza.... a nostro parere però le animazioni dei personaggi umani sono troppo gommose e poco reali, si vede chiaramente che hanno tratto ispirazione (mascherata ma mica tanto) dagli Incredibili... non è che ci piacciano molto... sarà che cmq in 3D i personaggi umani proprio non rendono, e hanno un'aria "smorta" e senz'anima... sicuramente alla Disney avranno fatto tutto il possibile (almeno vogliamo sperarlo) ma come animazione delle persone non ci siamo ancora, devono migliorare ancora molto (e sinceramente dal grande Mark Henn, animatore di quasi tutte le eroine dei Classici anni '90 e animatore di Lewis, ci aspettavamo decisamente qualcosina in più)...

Concordiamo con Nunval, le citazioni ai film hanno rotto da morire... ma non hanno altro con cui "riempire" i film?

Il film è migliore sicuramente di chicken e mucche (che come sapete abbiamo schifato a morte, e per questo li scriviamo in minuscolo! eheheh.gif )...

La trama è carina, per carità molto sullo stile di Ritorno al Futuro e sembra che la Disney ormai si sia fissata coi viaggi nel tempo...

Insomma un film godibile, carino che ti fa passare quell'oretta e mezza di svago, ma nulla di più... dopo un paio di giorni ti dimentichi quasi di averlo visto... non resta molto... sicuramente non un Classico con la C maiuscola ma un buon prodotto "minore" se vogliamo chiamarlo così, anche se merita il titolo di Classico più Robinson che non il famigerato e osceno mucche alla riscossa...

Il nostro rimpianto: come mai la Disney non rivede la sua politica e non ritorna al glorioso passato??? Perché non ci dà più un film che facciano sognare come Biancaneve???


In conclusione, "Robinson" lo promuoviamo, non con voti alti... diciamo che gli diamo la sufficienza...



PS: come mai da noi non hanno dato il cortometraggio del 1938?????? sono impazziti????? Non sapevamo nemmeno del corto infatti non ci siamo fatti problemi... ma adesso andiamo al Cinema e mettiamo su un casino senza senso... cioé ci hanno fatto pagare il biglietto e non danno nemmeno il corto??? Adesso siamo furiosi!!!! diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif
Già una volta due di noi hanno piantato un casino perché Pocahontas la trasmisero in maniera folle (fino ai Colori del Vento poi il finale poi sono tornati indietro e hanno dato la parte mancante e il film terminava con lei che arriva alla roccia per salvare John Smith e dice "No!" e poi titoli di coda)... i 2 Veu hanno fatto un casino tale al Cinema che hanno visto il secondo spettacolo di Pocahontas gratis!!! stavolta lo facciamo di nuovo... e siamo non più in 2 ma in 6!!!!!!!!!!
Eh no! Essere presi in giro proprio no!!!! diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Pan
messaggio 11/6/2007, 14:10
Messaggio #5


Administrator
*******

Gruppo: Amministratore
Messaggi: 14.101
Thanks: *
Iscritto il: 22/7/2004




Come direbbe Dawson (Topson), Grrodon tu mi sbalordisci! post-6-1111076745.gif
Certo che deve essere stata una bella esperienza vedere il film in 3D. Che fortuna! smile.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 12/6/2007, 0:44
Messaggio #6


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




Torno proprio ora!!!!!!
Prima di iniziare, altrimenti me ne dimentico... meraviglioso il nuovo logo della WDFA.. volevo dire WDAS tongue.gif . Topolino alla guida di Steamboat Willie... una genialata... sul serio. Si riprende il passato ma per andare avanti e guardare al futuro verso nuove rotte. E questa nuova era non poteva che essere annunciata meglio che dal film in questione....

Devo dire che il film mi è piaciuto molto, davvero una bella sorpresa dovuta soprattutto al fatto che finalmente si tratta di un film nuovo, originale, senza precedenti... Era proprio l'ora. Ormai non se ne poteva più di animaletti maleducati in situazioni straordinarie ma anche da storie di principi e principesse per le quali dovremo aspettare ancora un pò ( e secondo me è stato un bene metterli nel congelatore per un pò perchè così si apprezzeranno meglio e non si dirà che alla Disney fanno sempre le stesse cose...) Meet the Robinsons ci porta in una atmosfera nuova e al tempo stessa antica perchè in tutto il film si respira uno autentico spirito Disneyano., se non altro a causa della bellissima citazione "Keep moving forward". Dalla trama e dal ciuffo del personaggio temevo una sorta di Jimmy Neutron sfigato invece mi sbagliavo proprio....E' un cartoon profondamente diverso da quelli a cui siamo abituati, tanto strampalato quanto tutti i membri della famiglia Robinson, cosa che è il suo punto di forza e, forse, commercialmente parlando, anche il suo limite...

Da dove comincio... dunque la storia se vogliamo è molto semplice e lineare e a farla da padroni sono gli splendidi personaggi tutti ottimamente caratterizzati... I membri della famiglia sono uno + delizioso e spassoso dell'altro, spicca tra tutti il nonno con i vestiti al contrario alla perenne ricerca della sua dentiera... Da antologia è la scena di presentazione dell'intera famiglia... Lewis e il nonno alla ricerca del garage e l'incontro con i vari membri ognuno con le sue assurde fisse.... gli zii nei vasi che suggeriscono quale campanello premere... assurdo sul serio!!!!
Il film mescola sapientemente humor e sentimenti senza mai risultare noioso o melenso... Ecco forse avrei eliminato qualche punta retorica come nella scena del salvataggio "Siamo la tua famiglia, ti vogliamo bene... etcc" ma vabbè cose che si perdonano facilemente, soprattutto in virtù della presenza di un cattivo straordinario la vera chicca del film...Doppiato poi dal sempre straordinariamente eccelso Pedicini.. che dire ... fantastico... vorrei sentirlo in originale doppiato addirittura dal regista... E veramente caruccio anche il nuovo bambino doppiatore di Grufolo scelto dopo aver vinto un concorso indetto dalla stessa Disney; E' stata una ventata di aria fresca visto che bene o male le voci che sentiamo nei film (Per altro sempre ottime) sono bene o male semrpe le stesse....) tornando all'uomo con la bombetta è' uno di quei cattivi che mi piacciono tanto: teatrale, nelle movenze, nella mimica facciale, in ciò che dice... proprio bello...Ottima anche l'accoppiato con Dor15 animata splendidamente, che si unisce al cospicuo numero di personaggi muti non umani la cui espressività traspare esclusivamente dai loro gesti (spicca su tutti il tappeto di Aladdin).
Le rane poi... danno un tocco direi geniale. Per il T-rex pensavo avrebbe avuto + spazio, invece la sua unica e meravigliosa gag era già spoilerata nel trailer...
La grafica tutto sommato è molto bella, lo stile mi piace ma devo dire che a tratti l'illuminazione era proprio strana... soprattutto sui volti, si vedevano STRISCE di colore... mah forse non avevo pulito bene gli occhiali...
Per quanto riguarda la colonna sonora le 2 canzoni sono "trasparenti" ma servono bene alla trama e a raccontare quello che sta succedendo e, seppur non bellissime, non mi pare il caso di criticarle in quanto non hanno e non vogliono avere la valenza e lo scopo delle meravigliose canzoni di Alan Menken che sono parte integrante dei relativi film... Lo score è carino ma me lo aspettavo diverso... non so perchè ma da Denny Elfman mi aspetto sempre qualcosa di timburtonesco e qui invece il tutto era abbastanza classico... Aspettativa mia errata...

In chiusura sono d'accordo con chi definisce questo un diamante allo stato grezzo, non perfetto per carità e non ai livelli di capolavori eccelsi quali La Sirenetta o La bella e la Bestia, ma a buon diritto un Classico, seppur minore... E alla Disney sembrano proprio aver imparato bene quella stessa morale che sbandierano nel film... Imparare dai propri errori...i successi sono si belli ma da loro non si impara nulla; essi sono lil giusto riconoscimento che ricompensa di sforzi e fallimenti...
Ed è questo è proprio quello che voglio dire ai veu e a ciò che loro pensano degli anni 2000-2006... gli insuccessi sono importanti, e oserei dire necessari per focalizzarsi sul futuro e rivedere le proprie scelte. L'importante è non fermarsi e andare sempre avanti.....


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Imagineer
messaggio 12/6/2007, 0:54
Messaggio #7


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 688
Thanks: *
Iscritto il: 11/4/2007
Da: Bari




cry.gif cry.gif cry.gif Finalmente si torna ad apprezzare i prodotti di casa Disney... cry.gif cry.gif cry.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
newland
messaggio 13/6/2007, 16:10
Messaggio #8


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 310
Thanks: *
Iscritto il: 30/8/2005




Visto lunedì ma nn ho tempo di lasciare una recensione...lo farò al più presto!!!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
MagicLuca
messaggio 13/6/2007, 18:19
Messaggio #9


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.160
Thanks: *
Iscritto il: 10/2/2006




lo vedrò tra alcuni mesi quando arriverà in videoteca... sento che mi piacerà...
per quanto riguarda l'animazione facciale degli esseri umani in 3d... ci vorrà ancora molto per averne una come si deve... e, mi dispiace dirlo, ma per i volti umani, Shrek 2 è decisamente migliore a Gli Incredibili e agli altri esseri umani Pixar...


User's Signature

By MagicLuca
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Imagineer
messaggio 13/6/2007, 22:57
Messaggio #10


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 688
Thanks: *
Iscritto il: 11/4/2007
Da: Bari




Voi dite che gli esseri umani disney/pixar non sono perfetti, non molto reali, ma non è proprio questo il bello?! Voglio dire, a me per esemprio le persone di shrek non piacciono proprio perchè troppo realistiche! Non è una questione di bravura degli animatori, di livello della tecnologia usata o di tecniche di animazione. E' una scelta. Credetemi, se alla pixar volessero creare una persona in digitale fedele alla realtà non si riuscirebbe a capire se questa fosse vera o no. I personaggi umani devono sempre avere un tocco caricaturale, altrimenti che senso avrebbe fare i film in animazione 3d? A mio parere sono molto più interessanti e divertenti i personaggi umani della pixar, piuttosto che della dreamworks.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 14/6/2007, 0:38
Messaggio #11


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (Imagineer @ 13/6/2007, 21:57)
Voi dite che gli esseri umani disney/pixar non sono perfetti, non molto reali, ma non è proprio questo il bello?! Voglio dire, a me per esemprio le persone di shrek non piacciono proprio perchè troppo realistiche! Non è una questione di bravura degli animatori, di livello della tecnologia usata o di tecniche di animazione. E' una scelta. Credetemi, se alla pixar volessero creare una persona in digitale fedele alla realtà non si riuscirebbe a capire se questa fosse vera o no. I personaggi umani devono sempre avere un tocco caricaturale, altrimenti che senso avrebbe fare i film in animazione 3d? A mio parere sono molto più interessanti e divertenti i personaggi umani della pixar, piuttosto che della dreamworks.
*


Quoto in pieno!!!!!!!!!!Ma avete visto gli umani di Polar Express?Brrrrrrrr... Saranno quasi perfetti ma sono così freddi!!!!!!!Sembrano fantocci o marionette con quegli occhi vitrei e fissi.... brrr Meglio un Signor Parr imperfetto ma che sappia trasmettere tutt'altro che gelo!!!!!! wink.gif


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 14/6/2007, 1:35
Messaggio #12


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




grrodon come al solito la tua recensione è meravilgiosa smile.gif condivido tutto il tuo pensiero smile.gif ho trovato fantastico nel film il continuo riferimento a walt disney che ragiunge il culmine alla fine del film con il messaggio dello stesso walt che si conclude con andare sempre avanti clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif un film davvero ben riuscito....grazio lasseter clapclap.gif mi piacerebbe vederlo in 3d smile.gif

P.S ma anche nella versione americana compare la figura di giovanni muciaccia???? huh.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 14/6/2007, 1:41
Messaggio #13


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




CITAZIONE (Scissorhands @ 12/6/2007, 0:44)
E alla Disney sembrano proprio aver imparato bene quella stessa morale che sbandierano nel film... Imparare dai propri errori...i successi sono si belli ma da loro non si impara nulla; essi sono lil giusto riconoscimento che ricompensa di sforzi e fallimenti...
Ed è questo è proprio quello che voglio dire ai veu e a ciò che loro pensano degli anni 2000-2006... gli insuccessi sono importanti, e oserei dire necessari per focalizzarsi sul futuro e rivedere le proprie scelte. L'importante è non fermarsi e andare sempre avanti.....
*



clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif l'ho sempre detto anche io....senza gli insuccessi non si arriva al successo clapclap.gif quando uscì chicken lo dicevo sempre....era necessario che uscisse...se non altro è servito a destituire quel cretino di eisner clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 14/6/2007, 1:41
Messaggio #14


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




LA RINASCITA HA INIZIO
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 14/6/2007, 2:19
Messaggio #15


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (GasGas @ 14/6/2007, 0:41)
clapclap.gif  clapclap.gif  clapclap.gif l'ho sempre detto anche io....senza gli insuccessi non si arriva al successo clapclap.gif quando uscì chicken lo dicevo sempre....era necessario che uscisse...se non altro è servito a destituire quel cretino di eisner clapclap.gif  clapclap.gif  clapclap.gif
*


E' verooooo ogni cosa ha un senso e un motivo... quell'"insuccesso" (almeno artisticamente perchè commercialmente è andato abbastanza bene) ha dato i suoi frutti... e che bei frutti..... è servito a far capire che quella non era la strada giusta, a cacciare il tiranno e ad aprire le porte a John e Ed... ditemi se è poco... Se avremo in futuro altri capolavori state sicuro che un pò sarà grazie al polletto...
Credetemi... un giorno lo ringrazierete....

E cmq in originale la faccia presentata è quella di Tom -MAGNUM P.I.-Selleck, doppiatore originale di Cornelius.


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 14/6/2007, 11:48
Messaggio #16


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Allora noi non crediamo proprio che sia solo una questione di scelta il fatto che i personaggi in 3D siano troppo finti... sì in parte c'è la voglia di fare qualcosa di caricaturale perché il 3D (a parte i film di Barbie) è usato solo per le caricature... ma perché lo usano solo per le caricature? Semplice perché i personaggi non rendono, sono freddi, bambocci, finti, stanghette di legno ecco come risultano... NON HANNO ANIMA!!!!! E questo traspare da TUTTI i film in 3D!!!!

Anche Robinson (sebbene a noi non sia dispiaciuto come storia e come stile grafico degli sfondi; lo stile dei personaggi invece proprio non ci è piaciuto!) ha personaggi troppo plasticati e questo secondo noi non va nei film in 3D, a meno che non vogliano incentivare la chirurgia estetica che fa diventare tutti di plastica... magari lo fanno anche per questo... chissà... eheheh.gif

Poi avete mai guardato con attenzione gli occhi e i capelli e le spalle??? Non si muovono!!! e se si muovono i loro movimenti sono rigidi, stile blocchetto di cemento!!!!

No questa cosa non ci piace proprio dell'animazione 3D!!!! Devono ancora migliorare e molto!!!!

Ma poi avete mai visto un personaggio maschile in 3D ben fatto???? noi MAI!!!! I maschi in 3D sono tutti simil-Shrek o Incredibili quindi cicciottelli o altrimenti troppo magri e irreali!!!! No, questo non va!!!! Ma perché fanno così? Perché NON SONO CAPACI a fare una figura maschile ben fatta in 3D!!!

E poi sentiamo che alla Disney si credono il nostro Michelangelo Buonarroti... beh ne hanno da imparare da Michelangelo!!!! Guardate le sue sculture, visto che si parla di tre dimensioni... ebbene... queste sì che parlano, sono perfette, HANNO ANIMA!!!! Guardate LA PIETà... cosa c'è di più perfetto???? Guardate il DAVID per parlare di figure maschili... è perfetto, non è una caricatura come è invece il 3D!!!!!

Sentire che alla Disney si paragonano a Michelangelo e poi ci propinano cose che non hanno NULLA MA PROPRIO NULLA a che vedere con l'ARTE ci fa accaponare la pelle!!!!!! Almeno un po' di modestia non guasterebbe visto che ormai l'ARTE l'hanno abbandonata da quasi un decennio!!!!!!

Per quanto riguarda Eisner, noi non siamo proprio contro di lui... sì ha fatto delle scelte sbagliate ma se lui sbagliava gli altri potevano anche dirglielo... dai non è lui che ha imposto a Trousdale e Wise di fare quella baracca di Atlantis, se la sono scelta loro... Eisner l'unica cosa che fece fu allontanare Ron Clements e John Musker, questo sì... sbagliò molto... così come sbagliò a obbligare Keane a fare Raperonzolo parodistica... ma anche lui poteva ribellarsi, aveva enorme potere nel 2003 e poteva dire di no... poteva scendere a compromessi e dire che la faceva in 3D ma ne faceva una versione classica invece si è passivamente adeguato...

E poi Eisner è stato oggetto di una forte campagna contro di lui, l'hanno descritto come un mostro, ma ricordiamoci che è stato Eisner a far rinascere la Disney con La Sirenetta e gli altri film... ora venire a criticarlo per gli ultimi insuccessi e il fatto che le critiche siano rivolte da gente che finora non ha fatto altro che prendere in giro i fans o gli ex fans ci sembra un po' da ipocriti non trovate??? La nuova direzione della Disney ha fatto tante promesse solo per avere la maggioranza al CDA mica perché intende tornare ai film di una volta... le promesse sono state fatte puramente a scopo finanziario... le cose sono tristi ma stanno così, inutile negarlo!!!!!

E dov'è questa rinascita??? dove??? vagheggiano tanto su una rinascita che intanto non avverrà mai fino a quando non capiranno che è sbagliato e folle rinnegare se stessi, le proprie origini... ma poi diciamo... un conto è rinnegare gli ultimi disastrosi anni (anche se proprio questo non dovrebbero nemmeno farlo, ma dovrebbero imparare dagli errori), un conto è rinnegare una tradizione di successi...

Bisognerebbe accantonare chicken e ripensare a La Bella e la Bestia per esempio... ma invece preferiscono seguire la strada delle parodie o delle scemate moderne e mettere nel dimenticatoio i Classici... vebbè che facciano ciò che vogliono, chissenefrega, cmq noi continueremo a tuonare contro di loro... perché un conto è criticare Eisner con cognizione che ciò che si sta facendo adesso è un ritorno all'ARTE, un conto è criticare in maniera ipocrita e illudere i fans o gli ex fans il che a nostro parere è ben peggio...

E POI LA GENTE DELLA DISNEY DEVE SMETTERLA DI PARAGONARSI A MICHELANGELO, A FRAGONARD E AI GRANDI ARTISTI DELLA STORIA DATO CHE ORMAI IL CONCETTO DI ARTE NON LO CONOSCE PIù MA CONOSCE E BENE IL CONCETTO DI IMMONDIZIA, IPOCRISIA E FALSE PROMESSE!!!!!!!!! diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif diavoletto.gif

Che pensino a lavorare e a fare qualcosa di meraviglioso invece di tirarsela tanto e per di più con pessimi risultati!!!!!

Messaggio modificato da veu il 14/6/2007, 11:55


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 14/6/2007, 12:07
Messaggio #17


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




Eeeh, fortuna che ci sono le Enchanted Tales a risollevarci da terribili orrori come Lilo & Stitch o Atlantis

Messaggio modificato da Grrodon il 14/6/2007, 12:09


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 14/6/2007, 13:53
Messaggio #18


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ma le Enchanted Tales mica hanno la pretesa di essere dei capolavori... sono pure operazioni commerciali e così devono essere trattate e viste...

E poi ripetiamo... noi non critichiamo tanto Robinson perchè, a parte l'animazione troppo plasticosa e alcune gag che riprendono Matrix, come film funziona abbastanza... almeno una storia ce l'ha...

Noi criticavamo la situazione finanziaria e ideativa attuale della Disney... inutile negarlo, è lampante che c'è qualcosa che non va...

Saluto.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Franz
messaggio 14/6/2007, 14:38
Messaggio #19


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.145
Thanks: *
Iscritto il: 17/2/2006
Da: Alessandria




Ieri ho visto i Robinson. Mi è piaciuto, anche se è proprio 'forgettable', dimenticabile, per dirla come gli statunitensi.

*Attenzione: può contenere SPOILER*

La grafica lasciava parecchio a desiderare: non solo i personaggi umani, plasticosi e sgradevoli, ma anche una tale scarsezza di dettagli tremenda, e luci ed ombre che lasciano parecchio perplessi.
Il villain non mi ha convinto del tutto...non mi piace molto la mania di motivare sempre la perfidia dell'antagonista in qualche modo (specialmente poi la scusa del trauma infantile, trita e ritrita)...voglio dire, vi ricordate Grimilde, Malefica e Lady Tremaine? erano cattive e basta...mica c'era un motivo! E il fatto di usare come cattivo principale una bombetta robotica non mi piace.
I membri della famiglia Robinson sono tutti piacevoli e convincenti, anche se non caratterizzati tutti a sufficienza (troppo numerosi). Comunque, la famigliola tecnologica risulta più che piacevole.
Mi è piaciuto moltissimo, invece, il fatto che abbiano sfruttato al massimo l'idea del viaggio nel tempo e di tutte le conseguenze di un'interferenza personale. Hanno saputo trattare in modo fresco e innovativo un tema abbastanza banale. E' stato anche commovente e toccante il continuo concetto del "keep moving forward".

*fine SPOILER*

La colonna sonora, oltre alle due canzoni che nulla hanno di speciale, è azzeccata, e se mi permettete, si sente che è firmata Danny Elfman: i suoni futuristici ricordano non poco i film di Burton, in particolare La Fabbrica di Cioccolato.
E' stato anche piacevole notare come, con citazioni, sigle ecc., i Disney Studios stiano cercando di riprendere un po' di dignità.
In definitiva: non un classico, ma un film piacevolmente guardabile.
Comunque devo dire che, per quanto mi riguarda, questo film è grandemente superato dal Cenerentola III dei ToonStudios (come già l'anno scorso Bambi II aveva battuto Chicken Little)
Voto: 7 smile.gif


Per quanto mi riguarda sono stufo marcio di film 3D, meno male che in autunno esce Enchanted, così mi rifaccio un po' gli occhi.
Prima del film è stato proiettato Boat Builders. Non avevo mai visto un cartoon classico al cinema (solo su VHS), è stata una bella esperienza. Speriamo che anche con i prossimi film continuino a proiettarne.

Messaggio modificato da Franz il 14/6/2007, 14:40


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
newland
messaggio 14/6/2007, 14:45
Messaggio #20


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 310
Thanks: *
Iscritto il: 30/8/2005




Beh, diciamo che non sono un sostenoitore del 3d anzi lo odio perchè non mi emoziona per nulla, ma allo stesso tempo parliamo sempre di cinema e queindi l'argomento mi piace. Motivo per cui sono andato anche a vedere "I robinson".
Un film non eccelso, ma semplice ed efficace. Ammetto che all'inizio mi stava piacendo molto l'atmosfera malinconica fino ad arrivare al punto in cui Lewis(stranamente il nome ricorda come viene chiamato Marty Mc Fly in ritorno al futuro "Levi's"- sarà un caso?) viene portato nel futuro. Poi è arrivata tutta un'accozzaglia di gag e battute incomprensibili e inutili che mi hanno fatto perdere il senso del film ma capire quello che sarebbe succeso dopo! A quel punto mi son sentito disorientato, perchè ,capito il finale volevo scappare al più presto per non sorbirmi tanta confusione. Poi le cose si sono sistemate, nel senso che i buoni sentimenti sono venuti fuori fino a portarmi ad un finale molto positivo e comovente che ha giustificato il resto del film.
Un film comunque gradevole che mi ha lasciato delle belle sensazioni,:una colonna sonora molto bella di Elfmann ( a parte le 2 canzoncine orrende) e personaggi di sicuro non elaboratissimi ma molto efficaci. Per il resto, ho gradito molto la cornice: il corto prima del film, il logo di topolino-steamboat e la citazione Walt-iana della fine(quella mi ha veramente fatto pingere)
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 14/6/2007, 15:10
Messaggio #21


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




veuvi, uno come fate a dire che glen keane poteva ribellarsi...qui state delirando...voi non conoscete la situazioen e non potete sparare cose simili...glen keane e un grande artista, ma è pur sempre alle dipendenze di qualcuno...non ti puoi ribellare al tuo capo se lui vuole fortemente qualcosa sleep.gif

due, non sapete quello che succederà in futuro con i prossimi film quaindi non potete dire con certezza peste e corna sui progetti futuri sleep.gif

tre, non potete sempre vedere il brutto in ogni cosa...come vi ho gia detto non esistono solo le principesse nella disney ma esistono miriadi di altri generi e secondo me i robinson si iscrivono perfettamente nella lista dei classici sleep.gif finalmente il 3d viene usato per raccontare una storia drammatica di un bambino in cerca di una famiglia invece che una commedia di animaletti scorreggioni...non vi sembra questo un grn passo avanti? non è questo cio che tutti ci auguravamo un giorno...di interrompere la dicotomia 3d=commedia? ebbene finalmente ce l'abbiamo fatto.....e questo è solo un primo psso per questo vedo un inizio della rinascita della disney, perchè vedo che ha ricominciato a reinventarsi rolleyes.gif a fare cose nuove originale andando contro corrente (il 3d per una storia non commedia ma a tratti commuovente)...non ricordo nessun altro film 3d che mi abbia fatto pensare e provare emozioni per il protagonisa e questo invece lo fa smile.gif perchè non lo vedetye? perchè siete sempre convinti che se non è una favola è da buttare smile.gif ?e allora bambi è da buttare? non è una favola...l'unica cosa che secondo me discrimina i robinson è la tecnica usata...se i robinson fossero stait realizzati in 2d sareste stai i primi a dire che finalmente si muoveva qualcosa...ma questo non è giusto....la tecnica usata non deve assolutamente discriminare l'opera...e in questo caso l'opera finalmente è ben riuscita...non perfetta, ma ben riuscita e finalmente si sente per tutto il film quel tocco di magia disney che non si sentiva da anni se non sporadicamente rolleyes.gif rolleyes.gif rolleyes.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 14/6/2007, 15:16
Messaggio #22


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




scusate voglio fare una correzione al mio discorso....i pixar anche mi sucitano emozioni, ma a parte nemo cmq sono un po' tutte commediole sleep.gif certamente ben realizzate e con sentimento e passione e una trama forte a differenza delle immondizie dreamworks , però pur sempre non si pongono per essere delle storie drammatiche o commuoventi sleep.gif smile.gif ripeto a parte nemo smile.gif cmq la disney è la prima volta che fa una cosa del genere quaindi io sono soddisfatto, anche perchè devo ammetterlo le aspettative per questo fim erano basse smile.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 14/6/2007, 16:35
Messaggio #23


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




GasGas... noi infatti non critichiamo Robinson... se leggi bene le nostre opinioni sono abbastanza favorevoli per il film, come trama è bellina e l'hanno fatta bene (anche se secondo noi ormai i viaggi nello spazio/tempo sono di una banalità e di una noia mortale e ci mettono sonno, cmq riconosciamo che come trama non era male)... l'unica cosa che diciamo è che i personaggi sono plasticati e sembrano di gomma... è inutile negarlo, in 3D i personaggi sono finti, non hanno anima, non hanno ARTE... ci sembra che questo sia ben visibile...

Comunque a noi sono piaciuti moltissimi film Disney che con le favole non hanno nulla a che vedere, ad esempio Tarzan, Il Gobbo, Pocahontas, Robin Hood, Bambi, La Carica dei 101, Il Pianeta del tesoro, Roger Rabbit, ecc.

Noi cerchiamo di essere obiettivi per quanto possibile (non lo saremo fino in fondo perché è impossibile, lo riconosciamo, però ci mettiamo tutta la buona volontà per esserlo) e riconosciamo che la Disney ha fatto buone opere, Robinson è abbastanza buono, mica lo neghiamo... però non vediamo perché se una cosa porta il marchio Disney dev'essere bello per forza o cmq giustificabile... cose belle ne hanno fatte ma accanto ad esse hanno fatto anche delle emerite schifezze... questa cosa va detta anche perché è sotto gli occhi di tutti!!!!

Inoltre secondo noi Robinson, a parte la premessa drammatica, è molto commediola soprattutto la parte con la sgangherata famiglia futuristica... per carità ha un fondo di drammatico ma su di esso poi predomina la commedia... il 3D, sì, è usato davvero solo per le commedie o cmq per i film in cui la commedia ha un forte peso... perché non è forse vero? Finora è stato così...

Per quanto riguarda Glen Keane l'ha detto lui stesso a "Talk Disney" che gli proposero di fare Raperonzolo a parodia e in 3D e che lui, benchè potesse ribellarsi perché all'epoca aveva molto potere dato che molti se ne andarono (l'animatore di Megara lasciò, Kirk Wise lasciò, pure Eric Goldberg abbandonò il suo Principe Ranocchio), decise seguire le decisioni di Eisner, salvo poi pentirsi... se l'ha detto lui stesso, non crediamo si rimangi la parola anche su questo (perché si è già rimangiato la parola dicendo nel 2005 che Raperonzolo sarebbe stata tutta classica senza parti moderne per poi far capire che aveva preso tutti per i fondelli! e 'sta cosa non ci va giù)... e poi sì ovviamente è alle dipendenze di qualcuno (all'epoca Eisner) però potere ne aveva tant'è vero che lui stesso decise di lasciare il progetto de "La Regina delle Nevi" per fare un film TUTTO SUO!!!!! Quindi se aveva potere per abbandonare un film e metterne in cantiere uno proprio, poteva benissimo scendere a compromessi e fare Raperonzolo in 3D ma Classica, ma lui stesso NON HA VOLUTO!!!!!

E per quanto riguarda i film futuri, ci sembra di essere un po' informati, certamente non sappiamo tutto però le notizie che escono le conosciamo e le diffondiamo così possiamo discuterne assieme no?


E poi finiamo con una provocazione a cui speriamo che qualcuno replicherà: vi sembra una politica corretta rinnegare se stessi e sparare addosso a Eisner dicendo che ci saranno grandi cambiamenti che finora non si sono visti ma che rimandano al futuro sperando che qualcuno si dimentichi delle promesse fatte??? A noi sembra ipocrita gridare "La Strega è morta!" contro Eisner, illudere molte persone e poi non cavare un ragno dal buco perché per ora non è che la situazione sia delle migliori... sì Robinson sarà un film decente ma non è né eccezionale né sicuramente il Classico della Rinascita... quindi gridare e inveire contro Eisner illudendo la gente e raccontando delle baggianate e MILLANTANDO di fare opere magnifiche solo per accaparrarsi la maggioranza al CDA ci sembra un comportamento squallido tutto qui... almeno non facessero i migliori ma fare come fanno... eh no! è da ipocriti!!!



Con tutto questo, accettiamo le tue idee GasGas però noi rimaniamo delle nostre fino a quando la Disney non ci dimosterà che abbiamo sbagliato... finora poi le nostre previsioni sono state giuste...



Ciao GasGas... e senza rancore... Saluto.gif Saluto.gif Saluto.gif Saluto.gif Saluto.gif Saluto.gif

Messaggio modificato da veu il 14/6/2007, 17:21


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 14/6/2007, 17:36
Messaggio #24


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




ma quale rancore ci macherebbe altro smile.gif io voglio dire un'altra cosa però tongue.gif voi dite che rimandano al futuro i cambiamente in modo che la gente si dimentica delle promesse fatte smile.gif be non è proprio un buon metodo secondo me...più uno rimanda più la gente ricorda quello che non ha ancora avuto per questo non credo che quello che dite sia effettivamente vero...in tutta la comunity disney modiale si parla di frog princess e rapunzel e non mi pare che qualcuno se ne sia dimenticato dopo 6 anni smile.gif per questo io credo che vi sbagliate e non solo per questo

io non ho mai detto che robinson sia un film della rinascita ci macherebbe...ho solo detto che è un primo passo VERSO la rinascita e questo non si può negare smile.gif

è vero il 3d è un po' plasticoso ma la tecnica si sta ancora evolvendo smile.gif con rapunzel la vedremo agli apici dello splendore e della naturalezza smile.gif almeno spero guardano il filmato di lei e lo scoiattolo....mi sembravano molto armoniosi i movimenti rolleyes.gif ....però non credo sia totalmente inespressivo....gli stati d'animo die personaggi si capiscono bene e la mimica facciale non è poi tanto male...certo il disegno su carta è cosa ben diversa e non mi sognerei mai di negalo rolleyes.gif sono uno dei più grandi sostenitori del 2d , ma sono anche uno dei più grandi sostenitori della diversità fra tecniche e il 3d è una tecnica e cmq se si critica tanto il 3d per l'inespressività, allora bisognerebbe crticare ancora di più la stop motion che è spettacolarte come tecnica, ma non mi pare che in quanto a espressività risulti più fluida del 3d sleep.gif no, secondo me il fatto è che non si riesce ad accettare il 3d come tecnica legittima anche se ormai viene utilizzata da 12 anni (toy story 1995)...rimango dell'idea che il 3d sia molto pregiudicato a differenza del 2d (tecnica peretta secondo me) e della stop motion che offre la stessa qualità, se non inferiore al 3d(anche se la stop motion a me piace di più perchè è cmq una tecnica complicata e molto difficile da realizzare sleep.gif )....anzi dirò di più...il 3d può benissimo riprodurre la stop motion e l'esempio eclatante è giu per il tubo che è realizzato in 3d ma imita la stop motion...allora la mia provocazione è questa:

Perchè si critica tanto il 3d per staticità e inespressività mentre invece la stop motion, che obiettivamente raggiunge la stessa qualità espressiva del 3d se non inferiore a volte, è tanto osannata? smile.gif

io la mia opinione l'ho data sleep.gif PREGIUDIZI sleep.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post

2 Pagine V   1 2 >
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 15/12/2019, 8:12