Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


47 Pagine V  « < 39 40 41 42 43 > »   
Reply to this topicStart new topic
> La Bella e la Bestia (Live-Action), Walt Disney Pictures
LucaDopp
messaggio 23/3/2017, 20:45
Messaggio #961


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (Daydreamer @ 23/3/2017, 19:38) *
i doppiaggi Disney sono professionalmente ben eseguiti quando non ci sono talent

Mah questo mi sembra un luogo comune. Il doppiaggio di Maleficent è di gran lunga peggiore di quello del Libro della giungla, e nel primo non ci sono talent mentre nel secondo è pieno. Non servono i talent per fare un pessimo lavoro, e non sono i talent a rendere pessimo un buon lavoro.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 23/3/2017, 20:59
Messaggio #962


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.707
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (LucaDopp @ 23/3/2017, 19:45) *
Mah questo mi sembra un luogo comune. Il doppiaggio di Maleficent è di gran lunga peggiore di quello del Libro della giungla, e nel primo non ci sono talent mentre nel secondo è pieno. Non servono i talent per fare un pessimo lavoro, e non sono i talent a rendere pessimo un buon lavoro.

ti faccio notare un'espressione che hai usato, "è di gran lunga peggiore di ": lasciamo perdere per un attimo il discorso talent (per i quali in effetti ho fatto una generalizzazione) per me in generale l'unico grande luogo comune degli ultimi anni è essenzialmente uno solo: condannare e buttare fango sul doppiaggio sempre e comunque a prescindere.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Logan232
messaggio 23/3/2017, 23:03
Messaggio #963


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 962
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Io non getto fango sul doppiaggio a prescindere, ma stavolta, tralasciando le canzoni che trovo aberranti, è un dato di fatto che la voce di Andrea Mete sia stato un fail clamoroso di Fiamma Izzo: confrontandolo con la voce originale di Dan Stevens nel film, non c'entra davvero niente. La possono aver effettata quanto vuoi, ma era comunque una voce troppo giovane per il personaggio della Bestia ed ha rovinato di parecchio il risultato finale che, comunque, per me è un disastro su tutta la linea (il film nella sua interezza intendo, non il doppiaggio).
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Mark Mork
messaggio 23/3/2017, 23:12
Messaggio #964


New Member
*

Gruppo: Utente
Messaggi: 10
Thanks: *
Iscritto il: 8/1/2017




CITAZIONE (Logan232 @ 23/3/2017, 22:03) *
Io non getto fango sul doppiaggio a prescindere, ma stavolta, tralasciando le canzoni che trovo aberranti, è un dato di fatto che la voce di Andrea Mete sia stato un fail clamoroso di Fiamma Izzo: confrontandolo con la voce originale di Dan Stevens nel film, non c'entra davvero niente. La possono aver effettata quanto vuoi, ma era comunque una voce troppo giovane per il personaggio della Bestia ed ha rovinato di parecchio il risultato finale che, comunque, per me è un disastro su tutta la linea (il film nella sua interezza intendo, non il doppiaggio).

Guarda, immagino tu già lo sappia, ma più o meno è identica all'originale, magari a noi piace meno perchè è diversa dal timbo pauroso che gli dette Massimo Corvo, che comunque è diversa da quella originale del 1991 che è molto più leggera, in quanto a belle si dice che Emma abbia recitato male, io col doppiaggio italiano non lo ho notato, mi sembrava perfetta apparte qualche espressioncina qua e là, o così almeno la penso io biggrin.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Mark Mork
messaggio 23/3/2017, 23:14
Messaggio #965


New Member
*

Gruppo: Utente
Messaggi: 10
Thanks: *
Iscritto il: 8/1/2017




Una cosa, la storia del labiale non mi è mai piaciuta, ma in attacco al castello è favoloso! era la mia canzone preferita, mi rammarica che la hanno cambiata ma la parte di gaston è ottima sul labiale
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nicolino
messaggio 24/3/2017, 0:13
Messaggio #966


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 240
Thanks: *
Iscritto il: 20/2/2011
Da: Roma




Ma perché esprimere la propria opinione su una performance non gradita deve essere vista come ostilità? Apprezzo Mete come professionista, ma qui l'ho trovato inadatto.
Su questo personaggio sono sempre stato abituato a sentire un certo tipo di voce, molto profonda, cupa, scura... tutte caratteristiche che non ho ritrovato.
Certo, dopo un po' l'orecchio si abitua, ma è normale che se poi sento che nella versione in lingua originale c'è più coerenza con il classico animato, la preferisco.
Mete, oltre ad essere iper abusato, viene utilizzato sempre per doppiare ragazzi giovani e super fighi, ed è difficile associarlo ad altro, perché sebbene modificata, la voce è riconoscibilissima, eccome.

Riguardo al doppiaggio in generale, a me sembra invece che si stia perdendo l'attenzione che c'era un tempo; lo dimostra il fatto che ormai si stiano scegliendo sempre le stesse voci senza più criteri (Ciampa e Mete in primis che ridoppiano nuovamente un principe e una pricipessa del mondo Disney, ma anche Baigini che aveva fatto il gran duca e ora fa Maurice, o Catania che doppia prima Maleficent poi lady Tremain... ma andiamo!).

Riguardo ai cantanti, non so se ti riferisci a me dicendo che non ho orecchio perché ho preferito le originali autotunate alle nostre, ma spero di no perché non ho mai comparato e mai comparerei due performance dove da una parte abbiamo dei professionisti e dall'altra attori che canticchiano. Dico solo che siccome, anche qui, gli adattamenti sono quello che sono, se devo fare una scelta scelgo l'originale, anche se le voci sono qualitativamente inferiori, perché le canzoni almeno mi rimandano a La bella e la bestia e non a qualcosa di irriconoscibile.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 24/3/2017, 0:38
Messaggio #967


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.707
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Io rilevo solo che urliate in tanti allo scandalo e allo scempio perché si fanno i remake live action dei Classici anziché produrre film originali e poi siete i primi che se non ritrovano le cose paro paro al cartone animato (vedi voce della bestia, liriche ecc.) gridano al sacrilegio, all'orrore e alla catastrofe. Ricordo che un tempo i doppiatori erano ancora più inflazionati, perché meno numerosi e quindi venivano riproposti su più film ma al solito si dimostra una memoria corta, sparandola sempre più grossa.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
nicolino
messaggio 24/3/2017, 1:05
Messaggio #968


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 240
Thanks: *
Iscritto il: 20/2/2011
Da: Roma




Appunto. Un tempo erano meno numerosi e aveva senso ci fossero sempre gli stessi. Oggi sono tantissimi, la maggior parte dei quali bravissimi. Dove è la logica nel continuare a scegliere sempre gli stessi?

Riguardo le liriche non penso che nessuno si lamenti o urli allo scandolo e all'orrore perché non siano uguali alle originali, si grida perché di puro orrore, in effetti, si tratta.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 24/3/2017, 17:26
Messaggio #969


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (nicolino @ 24/3/2017, 0:05) *
Dove è la logica nel continuare a scegliere sempre gli stessi?

Me lo chiedo anch'io da qualche anno. unsure.gif

CITAZIONE (winnie & pimpi @ 23/3/2017, 17:19) *
a questo punto è credibile pensare che faranno pure il live-action de "La Bella e la Bestia- un magico natale", tanto correreste al cinema a vederlo lo stesso

eheheh.gif Però voglio pure "Cenerentola - il gioco del destino"! biggrin.gif

CITAZIONE (IryRapunzel @ 23/3/2017, 19:18) *
CITAZIONE (brigo @ 23/3/2017, 18:03) *

La gente pagherebbe anche per andare a vedere Alan Menken che score***a per 90 minuti al ritmo di Part of your world, purché all'inizio ci sia il logo Disney.

eheheh.gif eheheh.gif

Roftl.gif Scherzi a parte, sui sequel in generale ecc... non ci farei troppo affidamento visto quello che è successo con Alice. Nell'immediato è arrivato il miliardo d'incasso, ma poi ha mezzo rovinato Burton e il successivo film ha incassato molto meno. Secondo me l'eventuale "Maleficent 2" potrebbe essere un rischio non da poco. happy.gif In compenso "Il libro della giungla" è stato ben accolto in generale.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 25/3/2017, 11:45
Messaggio #970


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 300
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Scrivo qui due righe, anche se dovrei, a tempo debito, dedicare un'apposita recensione.
Il film l'ho trovato superiore a tutti gli altri live action nella qualità della produzione, evidentemente il budget molto più alto ha potuto garantire ottimi livelli nelle scenografie ed un impiego di forze non indifferente.
Tuttavia, ha molto meno cuore di Cenerentola, e credo che in parte ciò sia dovuto al fatto che NULLA di questo film sia reale; mentre per Cenerentola gran parte dei set erano locations esistenti, da palazzi signorili inglesi alle foreste britanniche, qui è tutto un enorme parco giochi che, seppur costruito con maestria, non può mai raggiungere la magia dei luoghi davvero vissuti e rimasti nel tempo.

Detto questo, ho trovato pessima l'idea di riadattare i testi, perché l'effetto sul pubblico è alienante: ci si aspetterebbero le canzoni che conosciamo, e invece partono, con la stessa musica, parole che non possiamo prevedere. Essendo questo film estremamente fedele al classico, sarebbe stato giusto lasciare i testi così com'erano in origine, a parer mio, senza contare che reputo un sacrilegio avere abolito frasi iconiche (su tutte, "Io voglio vivere di avventure").

Sulla Watson devo dire che mi sono in parte ricreduto, nel senso che, doppiata, l'ho trovata abbastanza convincente nel ruolo. Il problema fondamentale è che è poco credibile fisicamente nella parte, dovendo essere talmente bella ( cosa che non è, a parer mio) da essere desiderata da Gaston per questo unico motivo.

La voce della Bestia mi ha lasciato perplesso. Da un lato, essendo la Watson giovane d'età e sembrando se possibile ancor più giovane, il tono meno profondo della Bestia riduce l'imbarazzo nell'immaginarli come coppia; dall'altro però anche in questo caso il distanziarsi dal classico crea per lo spettatore un senso di disagio.

Detto ciò, come prevedibile, il film volerà al miliardo di dollari. Tutti a darmi addosso quando cercavo di spiegarvi perché i 600 milioni di dollari di Moana fossero un flop per la disney di oggi, ma la realtà è semplicemente questa.
Il pubblico vuole rivedere le storie a cui è appassionato, con nostalgia. E la disney con il minimo sforzo creativo raggiunge il massimo risultato; si pensi alla regia che è come se fosse stata adottata dal classico del 91: alcune inquadrature e scelte di punto d'osservazione, primi piani , sequenze, sono state totalmente replicate.
In tutto ciò, è l'estro creativo a pagarne le conseguenze, e l'unico comparto che (forse) si è un minimo distanziato dal modello originale è il settore costumi, che , personaggio di Belle a parte, credo abbia fatto un ottimo lavoro con l'ambientazione settecentesca.

Per quanto io sia contrario a questa ondata di live actions, prevedo che saranno sempre più numerosi, e credo fermamente che il picco di incassi verrà con la Sirenetta, essendo uno dei classici più amati e la storia che meno è stata trasposta sul piccolo o grande schermo ( solo Splash- una sirena a Manhattan e aquamarine sono film mainstream di hollywood su sirene , e solo il primo di questi due fu un successo).
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Simba88
messaggio 26/3/2017, 0:32
Messaggio #971


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4.218
Thanks: *
Iscritto il: 14/10/2013
Da: Terre del branco




Box-Office Italia: La Bella e la Bestia sfiora i dieci milioni giovedì

Con altri 562mila euro giovedì, La Bella e la Bestia sale a ben 9.9 milioni di euro in Italia, sfiorando virtualmente i dieci milioni in poco più di una settimana. Il film Disney si prepara a vincere nuovamente il weekend e a diventare già il secondo migliore incasso dell’anno dopo Cinquanta Sfumature di Nero.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/03/24/box-offi...giovedi/231677/


User's Signature



Go to the top of the page
 
+Quote Post
Simba88
messaggio 26/3/2017, 0:34
Messaggio #972


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4.218
Thanks: *
Iscritto il: 14/10/2013
Da: Terre del branco




Box-Office Italia: La Bella e la Bestia diventa il secondo incasso del 2017 venerdì

Con 781mila euro, venerdì La Bella e la Bestia si mantiene in testa alla classifica, salendo a 10.7 milioni di euro e diventando il secondo maggiore incasso del 2017 dopo poco più di una settimana.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/03/25/box-offi...venerdi/232023/


User's Signature



Go to the top of the page
 
+Quote Post
Simba88
messaggio 26/3/2017, 0:36
Messaggio #973


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4.218
Thanks: *
Iscritto il: 14/10/2013
Da: Terre del branco




Box-Office USA: La Bella e la Bestia supera i 250 milioni di dollari venerdì

Nonostante una nuova uscita molto più convincente del previsto al box-office USA, è La Bella e la Bestia a mantenersi in testa venerdì.

Il film Disney incassa infatti altri 23.5 milioni di dollari portandosi a 252 milioni di dollari in otto giorni di sfruttamento. Nel weekend dovrebbe raccogliere 90 milioni, superando nettamente i 300 milioni di dollari. Ieri la pellicola ha superato il mezzo miliardo di dollari complessivi in tutto il mondo.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/03/25/box-offi...venerdi/232092/


User's Signature



Go to the top of the page
 
+Quote Post
Bristow
messaggio 26/3/2017, 11:11
Messaggio #974


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.373
Thanks: *
Iscritto il: 25/3/2006
Da: Lecce (Puglia)




La Bella & la Bestia 2017, un film pessimo.
MI son trovato a vederlo "costretto" dagli amici.
Impressioni a freddo (attenzione SPOILER):
CGI invadente, lupi e ambienti FINTI, inquadrature da videogioco e sfondi che si vedono benissimo ricreati!
Oggetti del castello inguardabili e con poca anima.
Una BESTIA che non ha espressività (rispetto alla grande emotività che Keane ci aveva regalato).
EMMA bravina a recitare ma davvero poco credibile e bruttina, come credere che Gaston faccia di tutto per averla?
AMPLIARE LA SCENEGGIATURA solo come scusa: inutile mostrare che Belle insegna a leggere o le cause della morte della madre. Assurdo vedere Gaston che lega il padre di Belle o quel libro incantato (per non parlare di Letont che diventa buono e balla con uomo, ma scherziamo? Cosa aggiunge?)...
CANZONI rovinate nei testi che andavano più che bene.
BATTUTA FINALE davvero epica: "Sai, dovresti farti crescere la barba.."... da applausi!
Non ho provato NESSUNA emozione a parte freddezza e disgusto. Spero avrà nomination ai Razzie Awards che sono le uniche che merita....
Il successo purtroppo si alimenta SOLO dell'amore e popolarità dell'originale (più una campagna spot da matti).
Unica speranza? Che questo scempio tra qualche anno sia dimenticato e si ritorni all'unico vero classico.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 26/3/2017, 13:02
Messaggio #975


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 300
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Bristow @ 26/3/2017, 11:11) *
La Bella & la Bestia 2017, un film pessimo.
MI son trovato a vederlo "costretto" dagli amici.
Impressioni a freddo (attenzione SPOILER):
CGI invadente, lupi e ambienti FINTI, inquadrature da videogioco e sfondi che si vedono benissimo ricreati!
Oggetti del castello inguardabili e con poca anima.
Una BESTIA che non ha espressività (rispetto alla grande emotività che Keane ci aveva regalato).
EMMA bravina a recitare ma davvero poco credibile e bruttina, come credere che Gaston faccia di tutto per averla?
AMPLIARE LA SCENEGGIATURA solo come scusa: inutile mostrare che Belle insegna a leggere o le cause della morte della madre. Assurdo vedere Gaston che lega il padre di Belle o quel libro incantato (per non parlare di Letont che diventa buono e balla con uomo, ma scherziamo? Cosa aggiunge?)...
CANZONI rovinate nei testi che andavano più che bene.
BATTUTA FINALE davvero epica: "Sai, dovresti farti crescere la barba.."... da applausi!
Non ho provato NESSUNA emozione a parte freddezza e disgusto. Spero avrà nomination ai Razzie Awards che sono le uniche che merita....
Il successo purtroppo si alimenta SOLO dell'amore e popolarità dell'originale (più una campagna spot da matti).
Unica speranza? Che questo scempio tra qualche anno sia dimenticato e si ritorni all'unico vero classico.

Pur concordando in parte con le tue critiche, credo sia davvero eccessivo augurargli i razzie...oggettivamente, se si ignorasse il film di cui è un remake, immaginandolo come stand alone, sarebbe una bella trasposizione della fiaba.
In particolare, è il primo live action ad avere una certa epicità nel tono. Credo che i (pochissimi) momenti comici siano stati bene integrati con l'atmosfera generale della storia.

Cenerentola era molto romantico e dolce, mentre in questo caso alcuni spezzoni erano davvero cupi. Ad esempio, la parte della morte della madre, con la maschera antipeste del dottore era decisamente inquietante, e così altre scene, che già nella fiaba originale erano piuttosto spaventose, sono state composte con una certa maestria.

Credo, riuscendo a dimenticarsi per un attimo il paragone, che la qualità del film sia piuttosto alta per un' opera progettata per arrivare ad un pubblico il più ampio possibile.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 26/3/2017, 13:37
Messaggio #976


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




Rimane un'operazione bacata alla base, e la conferma che stiamo imboccando una direzione senza uscita. Apprezzare un prodotto del genere significa automaticamente non apprezzare "realmente" Disney e quello che significa dal punto di vista estetico, creativo e filosofico. E se questo sta avvenendo è perché siamo precipitati in un'epoca di abbrutimento culturale e artistico, un abbrutimento che opere così non fermano, ma alimentano. Avvallare questa roba significa permettere al circolo vizioso di continuare ad esistere, un circolo che ci porterà sempre più a dimenticare quali fossero i reali punti di forza dell'arte Disney, mentre nel frattempo ci facciamo distrarre da bazzecole quali l'adattamento italiano dei testi o le insignificanti aggiuntine narrative, necessarie a portare la durata a due ore.

Qui vi stanno a prendere per il culo, e il peggio è c'è chi si è già messo a novanta, prono e godereccio.

Sveglia, che Disney significa altro.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Simba88
messaggio 26/3/2017, 13:41
Messaggio #977


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4.218
Thanks: *
Iscritto il: 14/10/2013
Da: Terre del branco




So che suona quasi blasfemo, ma sarei curioso di sapere quanto questo film piaccia ai bambini/ragazzi dai 10 ai 14 anni, che forse non hanno mai visto il Classico e nemmeno altri film con Emma Watson, confrontandolo con gli altri live action realizzati in questi anni.


User's Signature



Go to the top of the page
 
+Quote Post
LucaDopp
messaggio 26/3/2017, 14:01
Messaggio #978


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




Più che altro queste operazioni dimostrano quanto sia superato il motto di Walt "You can't top pigs with pigs", visto che oggi vale esattamente il contrario. Quantomeno, la Disney continua a sfornare porcellini e ci guadagna a manetta.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 26/3/2017, 14:46
Messaggio #979


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




Più che altro, oltre alla questione del ripetersi, che non è bene, e del fanservice spudorato, che è malissimo, stanno facendo questo:



dopo questo:



e alla gente sembra andare benissimo perchè negli anni non si è sviluppata quella cultura del tratto, della linea espressiva, dell'animazione dinamica, che Disney aveva letteralmente creato in un secolo di storia.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
LucaDopp
messaggio 26/3/2017, 15:01
Messaggio #980


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (Grrodon @ 26/3/2017, 14:46) *
e alla gente sembra andare benissimo perchè negli anni non si è sviluppata quella cultura del tratto, della linea espressiva, dell'animazione dinamica, che Disney aveva letteralmente creato in un secolo di storia.

Non capisco il senso di questo ragionamento. Cioè, sarebbe giusto se stessimo parlando di un remake animato ma è un live action. Non ha alcuna intenzione di portare avanti una cultura dell'animazione perché di animazione non ce n'è. La CGI è un espediente come un altro, l'avessero fatto 25 anni fa la Bestia sarebbe stata un costume misto ad animatronic con interventi in CGI minimi.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 26/3/2017, 15:44
Messaggio #981


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 300
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Secondo me occorre porre un distinguo: che queste operazioni della Disney siano meramente commerciali e prive di estro creativo ( se non in alcuni determinati settori, talvolta i costumi, talvolta le scenografie) è vero e condannabile;che siano inutili in quanto poco aggiungono all'eredità dei lungometraggi animati è parimenti vero; ma che abbiano un risvolto sul comparto animazione...beh questo non è altrettanto scontato.

Non credo che il live action di Cenerentola abbia intaccato il classico o ne abbia in qualche modo deturpato l'immagine. Idem per tutte le altre trasposizioni. Se non ci sono riusciti i vari cheapquel degli anni 90, che toccavano direttamente quei personaggi e quelle storie, nulla può.

L'unico effetto indiretto è che, fruttando tantissimo denaro, i vertici disney possano pensare che convenga investire su questi prodotti sicuri piuttosto che su opere inedite, in special modo di animazione.

Ma parliamone, di chi è la colpa del "flop" di Moana??? Della disney stessa, che propone lo stesso canovaccio trito e ritrito per tutti i film animati delle principesse (il viaggio, i compagni animali, il superpotere capelli/ghiaccio/acqua ecc); che adopera gli stessi modelli per i personaggi - vedasi le gemelle rapunzel/anna/elsa/honey lemon/ e la cugina Moana- e che non pone gli stessi sforzi di marketing nei prodotti in cui meno crede.

Dire che Moana ha ricevuto la stessa pubblicità de " La bella e la Bestia" 2017, è dire una assurdità.

Comunque possiamo odiare questi live actions, ma imputargli tutti i mali è eccessivo.

Pensassero a realizzare più prodotti di qualità come Zootropolis( che comunque non si avvicina nemmeno lontanamente ai lontani fasti della magia disney) e di sicuro riempiranno le sale in tutto il mondo come e più di quanto non stia avvenendo per questa versione de "La bella e la bestia".
La crisi della creatività è più grave che colpisca i prodotti originali che non questi che nascono per essere tutto fuorché originali.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Daydreamer
messaggio 26/3/2017, 16:14
Messaggio #982


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.707
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Al condivisibile pensiero di theprince aggiungo il fatto che Belle non fa la sparviera cazzuta con armatura, non ci sono momenti che strizzano l'occhio al pubblico più giovane con battute volgari o facili, che richiamino alla contemporaneità, è da lì che si vuole fuggire. Al di là della tecnica, di cui al pubblico generale poco frega, quel che conta è che vogliono sognare, staccare dal viver quotidiano, con film con messaggi di speranza e inclusività come questo film dimostra, che Disney faceva e che è rappresentato al 100% in questo film. In un'epoca quale quella in cui viviamo, fatta di materialità, profitto, guerre e disprezzo per il diverso, è naturale riscoprire un certo modo di fare cinema tradizionale, c'è solo da sperare che inizino a farlo anche nei lungometraggi animati e in storie originali.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 26/3/2017, 16:44
Messaggio #983


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004




CITAZIONE (LucaDopp @ 26/3/2017, 15:01) *
Non capisco il senso di questo ragionamento. Cioè, sarebbe giusto se stessimo parlando di un remake animato ma è un live action. Non ha alcuna intenzione di portare avanti una cultura dell'animazione perché di animazione non ce n'è. La CGI è un espediente come un altro, l'avessero fatto 25 anni fa la Bestia sarebbe stata un costume misto ad animatronic con interventi in CGI minimi.


A parte il fatto che con la CGI - e col live action - puoi comunque creare espressività, e lo stesso puoi fare con gli animatronics, coi pupazzi e via dicendo (guarda il team di Henson cosa è stato in grado di fare negli anni), stiamo parlando di un live che ricalca un film d'animazione. E questo mette letteralmente a nudo tutto quanto perché ponendosi come copia carbone fa risaltare in automatico tutte le manchevolezze del progetto. E il confronto è inevitabile. Perchè il punto di forza principale di un film d'animazione è l'animazione, e se togli quella rimane il contorno della gravità ma viene meno il quid. Figuriamoci se poi al centro della gravità ci metti immagini farlocche e inespressive.

CITAZIONE
Secondo me occorre porre un distinguo: che queste operazioni della Disney siano meramente commerciali e prive di estro creativo ( se non in alcuni determinati settori, talvolta i costumi, talvolta le scenografie) è vero e condannabile;che siano inutili in quanto poco aggiungono all'eredità dei lungometraggi animati è parimenti vero; ma che abbiano un risvolto sul comparto animazione...beh questo non è altrettanto scontato.

Non ho mai detto che a risentirne saranno i WDAS (che producono film che si difendono da soli). A risentirne è chiunque altro, dalla company stessa che presa dal facile guadagno deraglia dai binari giusti, al pubblico che viene rimbecillito dal fattore nostalgia, dalle leziosaggini e dall'usato sicuro e non si vede educare il gusto, finendo per perdere sempre più quella sensibilità al bello che ci rende in grado di capire PERCHE' certa roba era di valore.

CITAZIONE (Daydreamer @ 26/3/2017, 16:14) *
Belle non fa la sparviera cazzuta con armatura, non ci sono momenti che strizzano l'occhio al pubblico più giovane con battute volgari o facili, che richiamino alla contemporaneità

Stai elencando elementi che sono "difetti" soltanto in un'ottica faziosa e miope. Stai dando per scontato che Disney sia zucchero, miele e fiorellini, e che basta farsi una dose di quello per avvallare prodotti che sono la negazione stessa del credo di Walt. Fare buon "cinema tradizionale" significa inventarsi storie nuove, originali, avere idee e uscire da quella zona di comfort nella quale tenderemmo solo all'eterna ricapitolazione delle stesse cose. Disney è intelligenza, è buon gusto, è creatività è ironia, è satira, è genio, è coraggio ed è essere anche un po' cazzuti. Disney non significa rincoglionirsi, né crogiolarsi nelle storie "di quando eravamo bambini"ma capire cosa funzionava in quelle storie e metterle in pratica per proseguire in quella direzione. Il filone dei remake non soltanto punta in una direzione opposta, ma parte dalla mancata comprensione del valore degli originali. E io come spettatore, come appassionato, come pubblico mi vergogno fortemente sia per la company stessa che per il pubblico pagante e applaudente.

State alimentandovi a vicenda in modo pessimo.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
nicolino
messaggio 26/3/2017, 17:14
Messaggio #984


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 240
Thanks: *
Iscritto il: 20/2/2011
Da: Roma




Come previsto, un successo strepitoso al botteghino anche questa settimana, che porta il film a quasi 700 milioni in soli 10 giorni dall'uscita:

USA: $316,952,880
Foreign: $373,300,000

Worldwide: $690,252,887
Go to the top of the page
 
+Quote Post

47 Pagine V  « < 39 40 41 42 43 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 19/9/2019, 2:58