Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


4 Pagine V   1 2 3 > »   
Reply to this topicStart new topic
> La Bella e la Bestia, 30° Lungometraggio Animato Disney
sir Scaglione
messaggio 15/11/2005, 0:04
Messaggio #1


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 3.598
Thanks: *
Iscritto il: 13/10/2005
Da: provincia di Asti




LA BELLA E LA BESTIA



Dedico questa recensione del classico "La Bella e la Bestia" a tutti gli utenti del forum e alla loro stupenda passione Disneyana, e specialmente agli amanti dei classici cinematografici Disney, che amano riscoprire mille aspetti di ogni opera, con immensa gratificazione e volontà.


Come già detto in una discussione del forum, le origini del racconto risalgono al 1756 circa, in Francia, dalla penna di Madame Marie Le prince De Beaumont (1711-1780).
Ulteriori e numerose rivisitazioni della morale del racconto, cioè il risalto della bellezza interiore, hanno radici in varie regioni d'Europa (Svizzera, Germania, Inghilterra, Italia, Portogallo, India, Lituania ecc…) ed anche in alcuni paesi africani.
In particolare, cito la versione proibita scritta da Madame de Villeneuve de ”La Belle et la bête”.
Per il resto, si può ancora sottolineare che molte versioni della fiaba si differenziano anche per l’espansione dei personaggi, ad es. nella versione italiana del racconto la Bella ha due sorelle che gli rendono la vita difficile durante l’amicizia con la Bestia.
E’ da notare che la figura della giovane Belle è stata ispirata da vari attraversamenti di diverse figure mitiche: Medea, Penelope, Cassandra, Polissena, Ecuba, Clitennestra, per poi idare il personaggio di Bella (o “La Bella”) con un’anima da bambina e fanciullesca che però respira in tutte quelle donne forti, regali, sanguinarie, sensuali.

Per la realizzazione del classico d’animazione Disney, molti sceneggiatori operavano per la stesura della vicenda già negli anni 40’, anche se dopo un breve periodo il disagio causato dalle numerose versioni del racconto, rese impossibile l’ideazione di una storia abbastanza originale per avere presa sul pubblico.
Verso gli anni 90’ dopo il successo de “The Little Mermaid”, vari soggettisti decisero di costruire una storia veramente convincente e appassionante ispirandosi in maniera selettiva alle versioni conosciute della favola, sotto la supervisione di due scrittori-promesse nella letteratura per ragazzi, Gary Trousdale e Kirk Wise.
Per una esauriente lettura della trama del film, lascio a disposizione i link sottostanti per non occupare ulteriore spazio nella discussione:

http://lnx.ginevra2000.it/Disney/favolabellaelabestia.htm

http://spazioinwind.libero.it/maestrasabry...avola_bella.htm

…ciò che desidero sottolineare è il delicato meccanismo psicologico che avvolge i personaggi, in particolare quello di Belle: nell’opera si rimarca spesso la figura di una fanciulla immersa nella lettura, molto viaggiatrice con la fantasia.
Da ciò si intuisce che è amante delle avventure e di tutto ciò che sfugge ad un mondo di banalità e monotonia, come la vita del paese nativo e i corteggiamenti ipocriti dei ragazzi “buoni partiti”.
Nonostante ciò, Belle nutre un grande affetto per la famiglia, ed è molto fedele a tutte le persone a lei care, tale da dimostrare riconoscenza e rinunce (vedi lo scambio di prigionia al castello).
Ciò che suonerebbe strano, è anche il personaggio di Gaston che possiede uno spirito avventuroso e audace, ma a differenza con Belle, il ragazzo non dà spazio ai sentimenti umani, comportandosi esclusivamente secondo le tendenze della comunità paesana che lo circonda (l’ESATTO CONTRARIO dell’animo della fanciulla); questo viene dimostrato dalla pretesa furibonda di Gaston della mano di Belle, per una morbosa questione di immagine.
Insomma, un aitante giovanotto dall’animo meschino ed orgoglioso incapace di accettare un fallimento in vita sua.
Con il progredire del film, Belle mette in luce una parte nascosta del suo animo, che apre il suo cuore verso una bestia di aspetto orribile, ma dotata di sentimento sincero , un sentimento che rafforzò il suo animo e crebbe fino al punto che Belle si lasciò domare, dimenticando completamente tutte le precedenti paure e impatti che nutriva per lui, senza però scordarsi degli affetti familiari.
Durante l’assenza di Belle per la ricerca del padre, la bestia perse ogni vitalità e speranza di vita (il tutto aggravato dalla consapevolezza di non ritornare più in tempo nelle sembianze umane), le quali si riaccesero all’improvviso al ritorno della fanciulla, e che gli diedero anche la forza di combattere contro l’ostinato pretendente. Oramai era sicuro che Belle non lo avrebbe lasciato solo in caso di difficoltà, e per Belle era una sofferenza mortale vedere perdere il suo adorato compagno di lettura per una ferita sanguinante.
E questa sofferenza era la VERA testimonianza del suo più grande amore. Un amore che non mutò neanche dopo la trasformazione in principe, dove addirittura Belle sfiorò con insistenza i capelli del Principe Adam alla ricerca di qualche somiglianza con “la cara Bestia” di cui l’aspetto orribile rimane comunque un felice ricordo che la fanciulla custodirà per sempre nel suo cuore.



Come molti sanno, il progredire della vicenda è accompagnato specialmente dalla colonna sonora avvincente e melodiosa diretta dai pluripremiati Alan Menken e Howard Ashman (morto durante il periodo finale di realizzazione del film), ancora sconvolti dalla premiazione all’Oscar per il lavoro svolto in La sirenetta.
La musica, come è quindi facile intuire, è “un tutt’uno” con il lungometraggio, e non mancarono, durante la realizzazione del film, numerosi interventi e cambi di composizioni orchestrali e testi canori causati da modifiche della trama; il più noto fra questi è “Stia con noi”, dove originariamente l’invitato a cena era Maurice, il padre di Belle, e successivamente si decise il cambiamento con Belle per ragioni estetiche.

Restando sull’argomento cinema, desidererei citare alcune precedenti interpretazioni cinematografiche interessanti:

LA BELLA E LA BESTIA (1919)
Regia di Alfredo Biagini
(di questo cortometraggio non si sa molto…)

BELLE ET LA BETE (1946)
Regia di Jean Cocteau
Con Jean Marias e Josette Day
(la versione cinematografica più nota in Francia nel dopoguerra; in questo film viene rimarcato come Belle viene spinta ad amare il miglior partito del paese a causa del pensiero comune della sua gente)

BEAUTY AND THE BEAST (1962)
Regia di Edward L. Cahn
Con George Bruce e Orville H. Hampton
(In questa versione il principe viene trasformato in un lupo notturno, e mentre una principessa cerca di aiutarlo, i suoi nemici tentano di rubargli il trono)

LA BELLA E LA BESTIA (1977)
Regia di Luigi Russo
Con Anna Maria Bottini e Piera Maria Carretto
(film erotico/grottesco, di cui è meglio non dire altro)


Il film approdò nelle sale in prima visione il 17 novembre 1991, e per tutta la stagione cinematografica realizzò un guadagno di 120 milioni di dollari. Si notifica che il costo dell’intera produzione non era superiore ai 30 milioni di dollari.
Vi è da aggiungere il fatto che la prima volta che il lungometraggio fu proiettato in pubblico, era completato solo al 70% delle scene, e al restante 30% mancava la rifinitura Cleane-up ed il colore; alcune addirittura mancanti sostituite con il relativo storyboard.
Accadde al New York Film Festival nel settembre del 1991. Da quella sera molti critici intuirono che “Beauty and the Beast” aveva un fortissimo potere di coinvolgimento ed impatto, ancora prima dell’uscita ufficiale.
In commercio uscì nel 1993 l'edizione speciale a 2 VHS, dove al film era associata la versione incompleta proiettata al Festival di New York. L’edizione comprendeva anche la colonna sonora originale del film e una litografia.
Oggigiorno la versione incompleta si trova nell’edizione platinum a 2 DVD.

Una parte della recensione è anche giusto dedicarla alle numerose premiazioni del film assegnate dai concorsi più prestigiosi:

Academy Awards (USA):

- OSCAR miglior colonna sonora originale
- OSCAR miglior brano “Beauty and the Beast” cantato da Celine Dion e Peabo Pryson
- NOMINATION ALL’OSCAR miglior brano “Belle’s Song”
- NOMINATION ALL’OSCAR miglior brano “Be our Guest”
- NOMINATION ALL’OSCAR migliori effetti sonori
- NOMINATION ALL’OSCAR miglior film
(unico film d’animazione in tutta la storia del cinema ad averla)

Golden Globes (USA):

- GOLDEN GLOBE migliore commedia e musicale
- GOLDEN GLOBE miglior colonna sonora originale
- GOLDEN GLOBE miglior brano “Beauty and the Beast” cantato da Celine Dion e Peabo Pryson
- NOMINATON AL GOLDEN GLOBE miglior brano “Be our Guest”

…si omette per questioni di lunghezza tutti gli altri riconoscimenti di merito non cinematografico, anche se spiccano numerose quelle per la parte musicale/sonora. Da notare che vi sono stati riconoscimenti come miglior edizione speciale in DVD:

Golden Satellite Awards:

- NOMINATION AL GOLDEN SATELLITE AWARD miglior edizione in DVD

Academy of Science Fiction Fantasy & Horror Films (USA):

- NOMINATION AL SATURN AWARD miglior edizione speciale in DVD

DVD Exclusive Awards:

- DVD PREMIERE AWARD migliori contenuti speciali nell’edizione DVD platinum
- NOMINATION AL DVD PREMIERE AWARD miglior documentario retroscena nell’edizione DVD platinum

L’edizione in DVD de “la Bella e la Bestia” è infatti una delle migliori realizzazioni commerciali dall'aspetto tecnico, sia come restauro impeccabile per fotogramma, sia come rimasterizzazione della colonna sonora in Dolby Digital 5.1 (rispetto all’originale Dolby Stereo sorround). In alcune versioni americane del DVD è presente una traccia audio in DTS.

Sperando di non essere stato troppo pignolo su certi punti, e sperando anche di avere fornito una visione meritevole del film, colgo l’occasione per salutare tutti.

Messaggio modificato da kekkomon il 18/12/2013, 13:33
Go to the top of the page
 
+Quote Post
grinch
messaggio 15/11/2005, 11:20
Messaggio #2


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 836
Thanks: *
Iscritto il: 21/10/2005
Da: Pordenone - Friuli




Recensione stupenda e approfondita.

Grazie del tuo eccellente lavoro scaglione. thumb_yello.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Pan
messaggio 16/11/2005, 20:33
Messaggio #3


Administrator
*******

Gruppo: Amministratore
Messaggi: 14.101
Thanks: *
Iscritto il: 22/7/2004




Meravigliosa. Davvero un ottimo lavoro! thumb_yello.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 16/11/2005, 22:12
Messaggio #4


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




magnifica recensione clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Minnie
messaggio 17/11/2005, 8:53
Messaggio #5


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 4.525
Thanks: *
Iscritto il: 22/12/2004
Da: Milano




ottimo lavoro scaglione! clapclap.gif w00t.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
ali
messaggio 17/11/2005, 10:07
Messaggio #6


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 334
Thanks: *
Iscritto il: 30/8/2004
Da: Venezia




Complimenti anche da parte mia! worshippy.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
winnetto
messaggio 22/11/2005, 23:36
Messaggio #7


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 26.229
Thanks: *
Iscritto il: 28/7/2005
Da: Nord Africa




Impeccabile recenzione , bravo Scaglione si vede che ami ciò che il film vuole dire e dare dry.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
belle
messaggio 22/11/2005, 23:59
Messaggio #8


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 20.420
Thanks: *
Iscritto il: 17/1/2005
Da: Disneyland Paris




complimentissimi scaglione, ottima recensione clapclap.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Tockins
messaggio 23/11/2005, 10:54
Messaggio #9


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.325
Thanks: *
Iscritto il: 7/9/2004
Da: Pescara




Complimenti scaglione clapclap.gif clapclap.gif , ottima recensione del mio classico preferito wub.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 13/12/2005, 23:28
Messaggio #10


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.156
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




OTTIMO LAVORO!!!
VOTO: 110 E LODE CON DIRITTO DI STAMPA!!!

PS: SCAGLIONE, FAI ALTRE RECENSIONI PER FAVORE? SONO TROOOPPO BEN FATTE!!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Beauty
messaggio 14/12/2005, 0:37
Messaggio #11


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 197
Thanks: *
Iscritto il: 8/12/2005




Tu sei il re delle recensioni...bavo davvero bravo.... clapclap.gif kiss2.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
sir Scaglione
messaggio 14/12/2005, 0:44
Messaggio #12


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 3.598
Thanks: *
Iscritto il: 13/10/2005
Da: provincia di Asti




Voglio ringraziarvi calorosamente tutti... smile.gif

E' davvero un piacere per me, vedere che molte persone comprendono ancora certi capolavori per ciò che trasmettono...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
ziafa
messaggio 20/12/2005, 11:12
Messaggio #13


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.505
Thanks: *
Iscritto il: 6/11/2005




complimenti per la recensione...la Bella e la bestia è davvero un capolavoro... Innamorato.gif

Messaggio modificato da ziafa il 20/12/2005, 11:12


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
*Lilo*
messaggio 20/12/2005, 11:18
Messaggio #14


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 228
Thanks: *
Iscritto il: 13/11/2005




6 un critico nato Scaglione!!! wink.gif


User's Signature

Meno male però che nessuno può impedirmi di sognare e forse un giorno il sogno realtà diverrà...

La libertà è come il profumo di un bambino appena nato: tutto futuro, niente passato...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Mufasa
messaggio 20/12/2005, 11:59
Messaggio #15


New Member
*

Gruppo: Utente
Messaggi: 30
Thanks: *
Iscritto il: 16/12/2005




Bravo bravo bravissimo clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Grrodon
messaggio 23/12/2005, 21:49
Messaggio #16


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.279
Thanks: *
Iscritto il: 7/12/2004





La strada per il rilancio della Disney passa per forza attraverso le fiabe classiche. La Bella e la Bestia prosegue infatti il progetto di rinascita iniziato con La Sirenetta e interrotto con Bianca e Bernie nella terra dei canguri presentando una cupa storia d'amore ambientata in un castello incantato in cui tutti gli abitanti sono stati trasformati in oggetti. La sfida era quella di trasformare un contesto tanto claustrofobico e inquietante conferendogli un'atmosfera festosa. L'obiettivo viene felicemente raggiunto facendo coincidere l'elemento magico (e potenzialmente pauroso) con quello umoristico, e dando così' vita a importanti comprimari come Lumière e Tockins, la cui popolarità li porterà poi ad essere raffigurati nel merchandising sempre e solo come oggetti.
Importante poi anche l'aspetto grafico, che a dispetto di alcune animazioni piuttosto rudimentali nei personaggi di contorno, risulta assai migliorato rispetto ai film del periodo xerox. Il film presenta infatti uno tra i primi e migliori esempi di compenetrazione tra animazione tradizionale e computer grafica nella scena del ballo in cui i personaggi si muovono all'interno di un set tridimensionale mentre una Mrs Brick con la voce di Angela Lansbury canta Beauty and the Beast, il tema principale.
La colonna sonora, opera di Alan Menken e del compianto Howard Ashman a cui viene fatta una dedica al termine dei titoli di coda, ha uno stile "teatrale": Belle e Gaston servono ad introdurre i due rispettivi personaggi, e un' impronta da musical viene conferita anche a Something There e -in tono fortemente minore - a The Mob Song. Be our Guest poi è uno spettacolino vero e proprio. Non è un caso quini se una canzone scartata ed inserita del musical teatrale ispirato al film all'uscita dell'edizione Platinum del dvd sia stata recuperata e reintegrata senza apparire troppo fuori posto. Si tratta della stupenda Human Again che collega Something There a Beauty and the Beast in un terzetto di canzoni che si succedono senza soluzione di continuità. L'integrazione del pezzo è buona anche se la qualità dell'animazione in alcuni punti scade (vedi espressioni di Tockins), per poi riprendersi alla grande nella poetica scena in cui Belle insegna a leggere alla Bestia, disegnata così perfettamente da far quasi sfigurare il resto della apparizioni della coppia. Il pezzo ha poi il pregio di stemperare la tensione mostrando per la prima volta il castello sotto un' ottica nuova, quella degli oggetti, e sia la storia che le atmosfere, prima opprimenti e adesso ariose, ne hanno giovato. Human Again ha inaugurato la tendenza della Disney a editare i propri maggiori successi aggiungendo qualcosa di nuovo, la stessa cosa sarebbe avvenuta poi col Re Leone e Pocahontas.
La Bella e la Bestia, primo film diretto dalla coppia Gary Trousdale e Kirk Wise, che avrebbero in seguito firmato anche Il Gobbo di Notre Dame e Atlantis, fu dopo La Sirenetta un'importante riconferma per una Disney avviata verso uno dei periodo più rosei della sua storia.

http://www.elikrotupos.com/sollazzo/viewtopic.php?p=640#640


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 6/1/2006, 15:27
Messaggio #17


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif ottima recensione grrodon clapclap.gif clapclap.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
March Hare = Lep...
messaggio 11/1/2006, 22:43
Messaggio #18


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 11.897
Thanks: *
Iscritto il: 16/11/2004




Mi sono appena reso conto di non aver mai fatto i miei complimenti a Scaglione per l'ottima recensione dedicata a questo ottimo film. Non so come sia potuto accadere soprattutto perché la recensione l'ho completamente riguardata e me ne ricordavo ogni singolo aspetto (segno che l'avevo già letta). Non so che dire, spero che il mio ritardo sia perdonabile:

Un commento stupendo, affascinante, meraviglioso, bellissimo, incantevole, sorprendente, strabiliante, splendido, magnifico eheheh.gif
clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif clapclap.gif


User's Signature



LYDIA SIMONESCHI voce di:
Maureen O'Hara, Joan Fontaine, Vivien Leigh, Ingrid Bergman
Deborah Kerr, Barbara Stanwyck, Bette Davis, Jean Peters
Jennifer Jones, Susan Hayward, Gene Tierney, Lauren Bacall
Silvana Mangano, Sophia Loren, Alida Valli
ecc. ecc. ecc.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
-Silly Giangy-
messaggio 22/1/2006, 23:24
Messaggio #19





Utente

Thanks: *





rolleyes.gif ..fu il principio di tutto!..
Dopo aver "subito"(splendidamente) in maniera infantile il cartone del rinascimento disneyano,cominciai ad appassionarmi ai classici d'animazione e a vederli oltre allo schermo(molto utile fu il documentario trasmesso in Rai per "La Sirenetta").Da allora ripromisi di essere più attento e più zelante nella ricerca del materiale.
Le mie intenzioni furono ancora più motivate da un fatto: era il 1990/91 e sfogliando il "Tv Sorrisi e Canzoni" per leggere la prossima uscita in vhs della Sirenetta(a quei tempi le uscite in Home Video erano strapubblicizzatissime e sperare nell'operazione commerciale che vede oggi film+rivista era una speranza infondata! )oltre al fumetto ispirato ad Ariel(un sequel piùttosto gradevole,anche se giusto adattato per l'editoria infantile)vidi un trafiletto che parlava di questo film successo,ispirato alla favola della "bella e la bestia"e con un immagine che poi scoprii non appartenere al film.Dire che volai col pensiero è limitare il concetto a nulla,perchè quel breve fotogramma riusci a darmi la spinta giusta per lavorare a quella che oggi è la mia bella collezione.Tra l'altro la bella è la bestia è una delle favole che più amo e che sentii la prima volta su "mille e una fiaba",una raccolta a mangianastri che vendevano quando io ero piccino("a mille ce n'è.."..ahh,che tempi!)e che mi fecero conoscere un altra favola che ho sempre adorato,quella che la Disney produrrà in futuro a computer:Prasedimio..(..adesso chiamato Ralphkinstin)
Trailers montati per i tiggì,articoli,foto..ero Disney dipendente e ancora ho il sapore dello spettacolo musicale che misero in scena alla notte degli oscar(c'erano la Parodi e Bonolis a presentralo per noi italiani..)e la sequenza del salvataggio della Bestia che regfistrai e vidi al rallentatore per giorni e giorni..
Il film:sicuramente uno dei più bei cartoni del rinascimento disneyano(forse ancora più bello della Sirenetta!),dove si fondano a perfezione buone animazioni(fatta eccezione di Belle che pecca di schizzofrenia fisica,cambiando magicamente volto e fattezze da sequenza a sequenza..ci sono momenti in cui è bellissima,altri un pò meno!),fondali suggestivi,uso moderato della Computer Graphic(fatta eccezione dello smacco della sala da ballo che è fin troppo evidente,rispetto ai due personaggi in 2 D),belle musiche,ottime canzoni,personaggi straordinari e tutti curati nella personalità e nella caratterizzazione.La favola resta orfana di alcuni elementi della fiaba originale,ma non dell'essenza e tra i vuotio ci sono simpatici oggetti animati che danno moto e colore alla tenebrosa tana/castello di Bestia.
La Bestia è una vera botta di creatività che miscela in sè un pò l'immaginario collettivo della bestia,ma racchiude alcuni elementi che lo differenziano dal solito capo leonino e vive di fascino proprio,tant'è che diventa convincente che quasi ti spiace si trasformi in un altro.(anche se il principe..)
Belle è un eroina nuova,emancipata,simpatica e reattiva.(non la definirei un intellettuale,però di sicuro è una ragazza sopra le righe rispetto al paese dove vive,ma anche a quanto si è visto in precedenza in casa Disney)
Gaston è un cattivo d'amare.In epoca di "er Mutanda" e "Costantini",sappiamo come è facile odiare la pochezza del villano in questione che, in alcuni momenti,riesce addirittura a farti molta pena..
Tra gli oggetti animati,le mie simpatie vanno all'orologio Cosgworth(Tocchins per noi italiani)che è un insieme umano di dolcezza,fobia e servilismo..Lumierè è troppo piacione e rutelliano per i miei gusti!.
Mr Brick..a volte stizza,ma solo perchè l'istinto materno è troppo marcato e a volte è asfissiante!..il figliolino Chicco è dolce e simpatico,ma il poggiapiedi/cane è irresistibile!
Le scene sono quasi tutte intense e romantiche e quelle che più di tutte mi fanno venire la pelle d'oca e i lacrimoni sono:il dono della biblioteca del castello da parte di bestia a Belle e la morte del principe belluino.
Le note stonate del cartone sono(a mio avviso) le sequenze per la canzone di Gaston,che trovo noiose,la già citata intercambiale faccia di Belle e alcuni vuoti logici nel corso della storia(tipo il cavallo Philippe che si ritrova a far da segugio alla protagonista quando il padre di quest'ultima torna senza padrone,anche se l'animale non sapeva neanche dove si fosse rifugiato l'anziano inventore!).
Tra i fattori negativi c'è questa aggiunta della sequenza cantata e tolta nell'originale uscito del '91,"Human Again",che non mette nulla al film(anche se la scena dove Belle legge alla bestia la storia,mi piace),ma il resto funziona talmente tanto che neanche ne senti il peso di questo "delitto" ne delle altre lacune di sopra.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
DAN
messaggio 30/1/2006, 16:01
Messaggio #20


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 144
Thanks: *
Iscritto il: 27/1/2006




Complimenti per la recensione.
Questo e Il Re Leone sono i miei due classici preferiti, ehh si stava meglio quando si stava peggio.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 27/1/2008, 15:33
Messaggio #21


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.156
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ottima recensione Scaglione... bravissimo!!!!

A noi piace moltissimissimissimo il film, è tra i nostri favoriti di sempre, però (se proprio vogliamo fare i rompiscatoline...) secondo noi al film manca quel tocco di dimensione "onirica" che invece ha il vecchio film della Bella e la Bestia di Jean Cocteau a cui la Disney (per sua stessa ammissione) si è ispirata in gran parte... certamente è un film molto elegante e ben studiato però secondo noi se ci fosse stata questa patina onirica avrebbe avuto quel "di più" di cui sentiamo la mancanza... ora non fraintendeteci, questa è solo la nostra opinione su cui noi Veu siamo quasi tutti concordi...
forse però il vero problema è il fatto che la dimensione onirica è troppo difficile da realizzare in animazione (noi l'abbiamo trovata solo in La Bella Addormentata e in Taron anche se in quest'ultimo è una dimensione più da incubo che onirica... chissà forse è stata una scelta della Disney evitare questa dimensione perchè questi film fecero flop... mah)...

Voi che ne dite??? apriamo il dibattito...

Messaggio modificato da veu il 27/1/2008, 22:54


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
cosmic_disney
messaggio 28/1/2008, 2:35
Messaggio #22


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.352
Thanks: *
Iscritto il: 6/1/2008
Da: Ravenna




Ma La Bella Addormentata non è stato un grande successo?
Comunque secondo me è perfetto così il film, anche se amo questa dimensione onirica della quale parlate nei due film citati.Credo però la sceneggiatura di Beauty and the Beast e sopratutto la colonna sonora così tanto cantata, non è secondo me adatta ad un clima onirico.


User's Signature

“Around here, however, we don’t look backwards for very long. We keep moving forward, opening up new doors and doing new things… and curiosity keeps leading us down new paths.”
–Walt Disney
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 28/1/2008, 11:54
Messaggio #23


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (cosmic_disney @ 28/1/2008, 1:35)
Ma La Bella Addormentata non è stato un grande successo?
Comunque secondo me è perfetto così il film, anche se amo questa dimensione onirica della quale parlate nei due film citati.Credo però la sceneggiatura di Beauty and the Beast e sopratutto la colonna sonora così tanto cantata, non è secondo me adatta ad un clima onirico.
*


D'accordissimo con te.
Per quanto riguarda la Bella addormentata, è ricordato come un flop che riuscì a recuperare gli investimenti solo anni dopo. Il che in parte è vero.
La verità è che al cinema il film andò molto bene, è ai primi posti nella top ten di quegli anni. Purtroppo, nonostante il successo, non riuscì a recuperare gli enormi investimenti e così è stato bollato come flop.


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
cosmic_disney
messaggio 28/1/2008, 11:59
Messaggio #24


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.352
Thanks: *
Iscritto il: 6/1/2008
Da: Ravenna




Ah ecco, mi basavo al making of del dvd dove si diceva che era stato nell'anno di uscita il film di maggior successo.


User's Signature

“Around here, however, we don’t look backwards for very long. We keep moving forward, opening up new doors and doing new things… and curiosity keeps leading us down new paths.”
–Walt Disney
Go to the top of the page
 
+Quote Post

4 Pagine V   1 2 3 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 20/10/2019, 1:33