Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

Disney Digital Forum _ Walt Disney Studios _ Il Ritorno di Mary Poppins

Inviato da: Claudio il 14/9/2015, 21:52

Non si tratta del solito pesce d'aprile... :

La Disney al lavoro sul remake di Mary Poppins, alla regia Rob Marshall

No, non è il pesce d’aprile che abbiamo pubblicato 4 anni fa.

L’Hollywood Reporter segnala che la Disney sarebbe al lavoro sul remake di Mary Poppins che sarà diretto da Rob Marshall, regista del recente Into the Woods.

notizia in aggiornamento


http://www.badtaste.it/2015/09/14/la-disney-al-lavoro-sul-remake-di-mary-poppins-alla-regia-rob-marshall/142950/

Inviato da: Uncino il 14/9/2015, 23:07

La Walt Disney Pictures prepara un nuovo film su Mary Poppins

La Walt Disney Pictures sta preparando un nuovo lungometraggio dedicato a Mary Poppins, riporta Entertainment Weekly. Il regista di Into the Woods, Rob Marshall, e i produttori John DeLuca e Marc Platt saranno coinvolti nel progetto.

La nuova pellicola sarà ambientata vent'anni dopo il primo episodio e continuerà le avventure di Mary Poppins con la famiglia Banks. L'originale era basato sul primo romanzo mentre questo pseudo-sequel sarà ispirato agli altri capitoli della saga inventata da P.L. Travers.

Marc Shaiman e Scott Wittman scriveranno delle nuove canzoni mentre David Magee scriverà la sceneggiatura.

EW/EE

http://www.ew.com/article/2015/09/14/disney-mary-poppins-rob-marshall

Exclusive: Disney developing new original musical featuring Mary Poppins; Rob Marshall to direct

One of the world’s most cherished characters is about to take flight once more.

EW has learned that Disney is developing a new original live-action musical film featuring the beloved magical nanny, Mary Poppins. The studio is bringing back Into the Woods director Rob Marshall and producers John DeLuca and Marc Platt, who successfully shepherded Stephen Sondheim’s Broadway tuner to the big screen for Disney last year.

The new Poppins film will take place in Depression-era London, some 20 years after Disney’s classic Mary Poppins, and will draw from existing Poppins tales in the rest of author P.L. Travers’ 1934-1988 children’s book series. The practically perfect 1964 screen adaptation starring Julie Andrews pulled its story primarily from the first installment in Travers’ eight-book series; the new project (which is decidedly not being developed as a sequel) will explore Mary’s further adventures with the Banks family and beyond as illustrated by Travers’ seven additional novels.

With Marshall helming, songwriting duo Marc Shaiman and Scott Wittman (Hairspray, Smash) are on board to compose original songs and a new score; David Magee (Finding Neverland, Life of Pi) is attached to write the screenplay.

Disney and Marshall are collaborating with the Travers estate and have already earned support from Poppins’ co-composer Richard Sherman, who penned the original film’s famous songs like “Chim Chim Cher-ee” and “Supercalifragilisticexpialidocious” with his late brother, Robert.

Marshall, DeLuca, and Platt remain some of Hollywood’s most active musical players. Marshall’s 2002 Oscar-winning Best Picture, Chicago, is largely credited with ushering in a modern resurgence of the genre; he and DeLuca also collaborated on 2009’s Nine before taking on Into the Woods in 2014. Platt is presently producing Fox’s Grease: Live and another original musical, La La Land, starring Emma Stone and Ryan Gosling. As a key producer of Broadway’s Wicked, he has also long been involved in developing a feature film adaptation of the show.

The world of Mary Poppins was most recently revived onscreen with 2013’s Saving Mr. Banks, which told the story of Travers’ meetings with Walt Disney in the early ’60s as he persuaded her to put Poppins to film.

Inviato da: Teo il 14/9/2015, 23:20

MI VIENE DA VOMITARE....

Inviato da: LucaDopp il 14/9/2015, 23:42

A me sembra un'idea molto più sensata di tutti i remake che hanno annunciato recentemente.

Inviato da: veu il 15/9/2015, 0:09

Ma ragazzi è ispirato ai nuovi capitoli della saga... è una buona cosa... come idea non è male
Magari dopo fanno Pomi d'ottone e manici di scopa il remake come avevano pensato anni fa o un remake di Darby O'Gill

Inviato da: Enrico il 15/9/2015, 12:57

Ma è uno scherzo?
Dopo un capolavoro del genere, e dopo Saving Mr.Banks, vogliono fare questa roba?

Spero che venga cancellato.

Inviato da: Zangief il 15/9/2015, 14:01

CITAZIONE (veu @ 14/9/2015, 23:09) *
Ma ragazzi è ispirato ai nuovi capitoli della saga... è una buona cosa... come idea non è male

Sottoscrivo. Tra tutte le cose annunciate è una delle poche (l'unica?) con un minimo di senso.
L'unica cosa che mi lascia interdetto è che, a quanto sapevo, la Travers aveva espressamente posto il veto a ulteriori adattamenti del personaggio da parte Disney... blink.gif Ma suppongo che per i detentori dei diritti i $$$$$oldi siano più allettanti della volontà della defunta... laugh.gif

Inviato da: chipko il 15/9/2015, 14:48

CITAZIONE (veu @ 15/9/2015, 0:09) *
Ma ragazzi è ispirato ai nuovi capitoli della saga... è una buona cosa... come idea non è male
Magari dopo fanno Pomi d'ottone e manici di scopa il remake come avevano pensato anni fa o un remake di Darby O'Gill

CITAZIONE (Zangief @ 15/9/2015, 14:01) *
Sottoscrivo. Tra tutte le cose annunciate è una delle poche (l'unica?) con un minimo di senso.
L'unica cosa che mi lascia interdetto è che, a quanto sapevo, la Travers aveva espressamente posto il veto a ulteriori adattamenti del personaggio da parte Disney... blink.gif Ma suppongo che per i detentori dei diritti i $$$$$oldi siano più allettanti della volontà della defunta... laugh.gif

Sì ragazzi ma...
usare idee nuove? Mi sa che stanno proprio alla frutta.

Inviato da: Claudio il 15/9/2015, 16:27

CITAZIONE (chipko @ 15/9/2015, 14:48) *
Mi sa che stanno proprio alla frutta.

Lo sono, lo sono...

Inviato da: Beast il 15/9/2015, 19:09

Chiamarlo remake non fa che gettare benzina sul fuoco. Sembra, invece, un sequel, peraltro non campato in aria bensì basato sui libri. Se non sbaglio è un'idea che Walt stesso aveva accarezzato. Ciò che mi preoccupa è il regista.

Inviato da: IryRapunzel il 15/9/2015, 19:23

Dopo Saving Mr. Banks è proprio una presa per il sedere 'sto film! xD

Inviato da: Scrooge McDuck il 15/9/2015, 19:50

CITAZIONE (Beast @ 15/9/2015, 19:09) *
Ciò che mi preoccupa è il regista.

Sono assolutamente d'accordo. Tra l'altro mi sorprende che la Disney continui ad affidargli film in un certo senso costosi e importanti, quando non mi pare che riceva tutti questi elogi.
Pirati dei Caraibi ha sì guadagnato oltre un miliardo nel mondo, ma in USA è stato il peggiore incasso della saga, mentre Into the Woods sebbene sia stato un mezzo successo economico è stato un po' deludente sotto il profilo della critica.

Questo è di certo un progetto rischiosissimo, lo affidano a Marshall perché? Perché è un musical e ha diretto Chicago? Ancora???

Inviato da: Klauz_star il 15/9/2015, 23:33

Quello che posso dire nessuna sarà all'altezza della Andrews

Inviato da: veu il 15/9/2015, 23:39

Noi non abbiamo trovato così male Marshall... propone sempre idee nuove (chi avrebbe mai pensato che la Disney potesse realizzare Into the Woods? e soprattutto rimanere fedele all'opera da cui è tratto senza eccessivi stravolgimenti?)... poi ovvio i gusti son gusti ma non è male come regista

la nuova Mary Poppins non vorrà certo competere con la versione con la Andrews anche se i paragoni (tra le attrici e tra i film) saranno inevitabili però secondo noi può venir fuori qualcosa di bello e secondo noi faranno molta attenzione a quello che fanno. Già l'idea di coinvolgere Sherman nelle musiche significa che hanno grande rispetto per l'opera originaria di Walt...

Inviato da: Uncino il 16/9/2015, 22:22

Mary Poppins – Anne Hathaway è la favorita per il ruolo della tata inglese

Chi interpreterà la nuova Mary Poppins nel sequel annunciato pochi giorni fa dalla Walt Disney? Secondo la compagnia irlandese di scommesse online, BoyleSports, al momento la favorita è Anne Hathaway a 6/4. Chi ha seguito fin dagli esordi la carriera della Hathaway ricorderà che l’attice aveva lavorato assieme a Julie Andrews, rspettivamente nel ruolo di nipote e nonna in Pretty Princess e nel seguito Principe azzurro cercasi entrambi diretti da Garry Marshall.

Nel 2008 la Hathaway aveva interpretato Mary Poppins in uno sketch di SNL assieme a Bill Hader (Bert), Bobby Moynihan (Michael) e Casey Wilson (Jane) nella scena di ‘Supercalifragilisticalidoso‘.



La lista composta dagli scomettitori continua con Emily Blunt (5/2) che avevamo visto nel musical Disney Into the woods, Amy Adams (7/2) che ricordiamo nel musical Disney Come d’incanto, Kristen Bell (11/2) la doppiatrice di Anna in Frozen, e Anna Kendrick (10/1) la Cenerentola di Into the woods. Come potete notare tutte queste attrici hanno avuto un ruolo in un film Disney e hanno dato sfoggio delle loro doti canterine.

La lista si conclude con Amanda Seyfried (12/1), Gugu Mbatha-Raw (16/1), Lea Michele (33/1) e Anna Camp (50/1).

EW/SW

http://www.ew.com/article/2015/09/15/mary-poppins-anne-hathaway?hootPostID=63f7e368bead04374d25eaed724f78cb

Inviato da: veu il 16/9/2015, 23:42

Vedremo se sarà una di loro... potrebbero proprio puntare su un nome di richiamo come Anne Hathaway...

Inviato da: Scissorhands il 17/9/2015, 0:46

Io sono d'accordo coi veu e non vedo l'ora di gustarmi il film (e semmai sentirmi male DOPO).

E' un seguito molto più' sensato di tanta roba in cantiere (uno su tutti Dumbo).
Ci sono tante avventure della tata. E' già stato fatto un simil reboot a teatro, perché non continuare al cinema?

Marshal fa un po' up (Chicago, Into the Woods) e down (Nine, i Pirati)... quindi boh non saprei...

Inviato da: Teo il 17/9/2015, 10:07

La cosa che mi rende perplesso è il cambio degli attori...niente da ridire sul fatto che le avventure di Mary Poppins possano continuare, è il fatto che, per forza di cose, cambia l'attore principale e più iconico...avrebbe senso Jack Sparrow senza Johnny Depp? Harry Potter senza Daniel Radcliffe? Frodo senza Elijah Wood? Secondo me assolutamente no! Per questo motivo ritengo che Mary Poppins senza Julie Andrews non abbia senso di esistere. Poi se magari mi sbaglio e ne fanno un film clamoroso sarò il primo a glorificarlo!

Inviato da: Klauz_star il 17/9/2015, 16:42

La Heatway non mi sembra male... tra l'altro nel film "Pretty Princess" recitava nel ruolo della figlia della Andrews...

Inviato da: Shirleyno01 il 17/9/2015, 19:08

CITAZIONE (Enrico @ 15/9/2015, 12:57) *
Ma è uno scherzo?
Dopo un capolavoro del genere, e dopo Saving Mr.Banks, vogliono fare questa roba?

Spero che venga cancellato.

D'accordissimo con te. Spero anch'io che venga cancellato sennò ne uscirà una schifezza immonda come quasi tutti i film (live action e non) della Disney dal 2011 in poi...

Inviato da: Uncino il 17/9/2015, 23:51

[RUMOR] La Disney vuole Emily Blunt come nuova Mary Poppins nell’annunciato reboot?

Dopo l’annuncio del reboot live-action di Mary Poppins si è aperto velocemente il TotoTata.

Secondo un rumor riportato da Dan of Geek ,Emily Blunt sarebbe la favorita dalla Disney per vestire cappello e ombrello dell’amata Mary interpretata nel 1965 dall’immensa Julie Andrews.

L’attrice, in effetti, non sarebbe estranea a ruoli “cantati” per la Disney, avendo già partecipato a I Muppets e a Into the Woods, quest’ultimo diretto dallo stesso regista che la studio ha scelto per il sequel/reboot, Rob Marshall (Chicago). Il film sarà scritto da David Magee (Vita di Pi) e le nuove melodie composte da Marc Shaiman e Scott Wittman.

Tenendo conto del fatto che la Blunt è anche in ascesa nel panorama hollywoodiano, la scelta, se vera, sarebbe ponderata e interessante.

Indiewire/BM

http://blogs.indiewire.com/theplaylist/rumor-disney-wants-emily-blunt-for-new-live-action-mary-poppins-movie-20150916

Inviato da: LucaDopp il 18/9/2015, 1:11

CITAZIONE (Teo @ 17/9/2015, 10:07) *
Per questo motivo ritengo che Mary Poppins senza Julie Andrews non abbia senso di esistere.

Se è per questo nel musical ha avuto svariate interpreti.

Inviato da: Bristow il 18/9/2015, 10:31

CITAZIONE (Shirleyno01 @ 17/9/2015, 19:08) *
D'accordissimo con te. Spero anch'io che venga cancellato sennò ne uscirà una schifezza immonda come quasi tutti i film (live action e non) della Disney dal 2011 in poi...

Sono sulla vostra linea, è assurdo e un insulto al classico originale...
ormai vogliono spremere tutto quello che è stata un'epoca d'oro... basta!
(anche se so bene che lo faranno come hanno fatto e stanno facendo con mille classici disney...) mad.gif

Inviato da: Shirleyno01 il 18/9/2015, 13:02

CITAZIONE (Bristow @ 18/9/2015, 10:31) *
Sono sulla vostra linea, è assurdo e un insulto al classico originale...
ormai vogliono spremere tutto quello che è stata un'epoca d'oro... basta!
(anche se so bene che lo faranno come hanno fatto e stanno facendo con mille classici disney...) mad.gif

Infatti. Vogliono trasformare tutto in live action. Proprio per scimmiottare ciò qualche mese fa fu messa in circolazione una bufala (credo) che diceva che avrebbero fatto un live action su Winnie Pooh laugh.gif. "Cenerentola" devo dire che però mi è piaciuto abbastanza (certo non un capolavoro come il cartone originale ma potevano fare davvero di mooolto peggio) mentre credo che andrò a vedere "Il libro della Giungla" perchè mi sembra fatto abbastanza bene (tranne per la cosa che hanno fatto doppiare Kaa a Scarlett Johansson... Kaa è un maschio e lo fanno doppiare da un'attrice che secondo me è bellissima e molto femminile??!)

Inviato da: Uncino il 30/9/2015, 21:54

Anne Hathaway sul reboot di Mary Poppins: «Credo che Emily Blunt si prenderà la parte»

Come ormai sappiamo, la Disney sta attualmente preparando un imminente reboot/sequel di Mary Poppins, mettendo Anne Hathaway ed Emily Blunt in cima alle candidate che potrebbero sostituire la divina Julie Andrews.

Per quanto molti fan preferiscano l’attrice di Les Misérables e Pretty Princess per la parte, però, lei non sembrerebbe affatto avere dubbi sul fatto che il ruolo andrà invece alla collega: «Credo che se lo prenderà. Lei è britannica», spiega la Hathaway in un’intervista a Entertainment Tonight.

Ed effettivamente, il fatto di essere una pura inglese gioca un punto a favore della Blunt, anche se non è chiaramente un fatto determinante: quanto ci vorrà mai ad imparare e assorbire totalmente l’accento brit per un professionista di Hollywood?

ET/BM

https://www.youtube.com/watch?v=QkXA0eKcjKg

Inviato da: Logan232 il 1/10/2015, 0:33

La Blunt mi andrebbe pure bene in via teorica, se non per il fatto che mi ispira molta antipatia.. d'altra parte anche la Andrews non è che fosse una campionessa del farsi voler bene nell'originale quindi stando alla natura del personaggio direi che ci può stare.

Detto questo, per gusti personali, preferirei la Hathaway (ma anche Kristen Bell sarebbe perfetta, soprattutto dopo aver visto la sua parodia).

Inviato da: Angelo1985 il 1/10/2015, 9:37

L'idea mi mette i brividi, è una totale mancanza di rispetto in primis all'autrice stessa (che per quanto insopportabile alla fine era cmq l'autrice), ma anche verso il film originale, che finirà anche esso tra i film che daranno il via a un franchise, sequel tratti dai libri, prequel alla "come Mary Poppins diventò Mary Poppins - saga in 3 capitoli" e chi più ne ha più ne metta.
Uno schifo.
Ma voglio vedere i tanti detrattori che qui dentro si stracciano le vesti, voglio vedere quanti davvero diserteranno i cinema non regalando nemmeno una briciola di successo data dai propri soldini; tutti bravi a lamentarsi, ma alla fine pur di godervi il logo del castello andreste a vedere pure le avventure di Biancaneve che diventa cattiva frugando tra le pozioni della regina trovate grazie a un sogno raccontato per flashback alla memento, in live action e con elementi animati. In CGI.

icon_mickey.gif

Inviato da: Grrodon il 1/10/2015, 10:45

Hai praticamente descritto la serie tv Once Upon a Time? tongue.gif

Inviato da: Scrooge McDuck il 2/10/2015, 18:08

Al di la di tutto è illogica l'idea che ci sia una mancanza di rispetto all'autrice. Finché lei era in vita lei ha deciso del destino dei suoi libri, ora non può più farlo.
Il rispetto non c'entra una mazza, prima erano affari (regolamentati dalle leggi), ora i diritti dei libri sono in mano ad altre persone che decidono sulla base delle proprie idee quindi non è a lei che si deve render conto di qualcosa.

Inviato da: Angelo1985 il 3/10/2015, 8:44

Per carità liberissimi, ma io utente che dovrei andare al cinema a guardarlo (sì, come no!) sono liberissimo di dire che è una scelta totalmente immorale, legata soltanto sempre e solo al portafogli, come se tutto ciò che riguarda Mary Poppins non renda già abbastanza.
E' l'ingordigia che mi da ancora più nausea. E io agli ingordi non do più un centesimo.

icon_mickey.gif

Inviato da: Scrooge McDuck il 3/10/2015, 12:25

Boh mi sembra che nessuno si sia scandalizzato per i film di Harry Potter fatti dopo il primo...

Inviato da: Angelo1985 il 3/10/2015, 17:30

Ma la Rowling è stata ben felice, è ancora in vita! Sai quanti soldini....voglio vedere a chiedere alla simpaticona della Pamela di accostare nuovamente la sua opera alla Disney se non torna sulla Terra armata di sciabola!
Cmq il mio intervento era teso più a riprendere i piagnoni che stanno sempre a lamentarsi, ma che poi riempiono i cinema; la mia opinione è negativa ma non sto a stracciarmi le vesti. Dalla company Pixar/Marvel/Lucas/Disney mi aspetto questo e altro.

icon_mickey.gif

Inviato da: Scrooge McDuck il 4/10/2015, 15:04

Sì sì, lo conosco il tuo punto di vista, dico solo che in generale non capisco le critiche mosse a questo progetto visto che si tratterebbe semplicemente di adattare gli altri libri... cioè, un remake sarebbe stato sì svilente per l'opera originale, ma non mi pare questo il caso. Tutto qui.

Inviato da: LucaDopp il 4/10/2015, 15:23

La Travers odiava anche il primo film, quindi non credo che farne un altro sarebbe irrispettoso verso di lei più di quanto non lo fosse stato fare il primo...

Inviato da: Inlove4Disney il 7/10/2015, 16:34

Sì, concordo anche io che fare trasposizioni cinematografiche anche degli altri volumi non è chissà che danno. Se i diritti vengono ceduti dagli eredi, perchè no, però è anche vero che sarà dura vedere il personaggio di Mary Poppins interpretato da un'altra attrice... forse è troppo iconico e si associa per forza di cose a Julie Andrews.

Inviato da: Uncino il 20/10/2015, 21:42

Rob Marshall parla per la prima volta del sequel Mary Poppins!

Rob Marshall ha parlato ieri per la prima volta del suo coinvolgimento nell’annunciato sequel di Mary Poppins.

Il regista ha rilasciato le prime dichiarazioni a Vulture durante i National Arts Awards, e ha voluto mettere subito in chiaro che il suo film non sarà un remake:

Non è un nuovo Mary Poppins.

Il film sarà ambientato nel 1934, quando P.L. Travers scrisse i romanzi, e sarà tratto da altri libri dedicati alla celebre tata:

P.L. Travers scrisse otto libri tutti insieme. Loro lavorarono sul primo libro, mentre noi stiamo lavorando su altri romanzi, senza toccare l’iconico film di Mary Poppins. È una estensione. Sono un grandissimo fan dell’originale e sono molto amico di Julie Andrews, ne ho un timore quasi reverenziale. C’è tutto questo materiale inedito – era l’Harry Potter dell’epica – e tuttavia non si spinsero mai oltre quell’unica avventura.

Marshall vorrebbe che Julie Andrews venisse coinvolta in qualche modo:

È una carissima amica, e se volesse essere coinvolta in qualche modo sarebbe davvero speciale per me. So che è molto felice che stiamo facendo questo film: dopo 50 anni sembra giunto il momento.

Vulture/BT

http://www.vulture.com/2015/10/rob-marshall-isnt-making-a-mary-poppins-remake.html?mid=twitter_vulture

Inviato da: veu il 21/10/2015, 0:06

Come inizio ci ispira... ambientato nel 1934... tutto diverso, bella cosa.
Speriamo ci siano ancora anche i coniugi Banks (George e Winifred)... vorremmo vedere che cosa combinano stavolta, anche se siamo affezionati alle interpretazioni di Tomlinson e Glynis Johns, però magari fanno qualcosa di eccezionale, siamo molto molto curiosi

Inviato da: Simon il 21/10/2015, 0:14

CITAZIONE (Angelo1985 @ 3/10/2015, 8:44) *
Per carità liberissimi, ma io utente che dovrei andare al cinema a guardarlo (sì, come no!) sono liberissimo di dire che è una scelta totalmente immorale, legata soltanto sempre e solo al portafogli, come se tutto ciò che riguarda Mary Poppins non renda già abbastanza.
E' l'ingordigia che mi da ancora più nausea. E io agli ingordi non do più un centesimo.

icon_mickey.gif

Mamma mia che parolone che hai usato, addirittura!? laugh.gif Una scelta immorale? Le scelte immorali sono altre, non decidere di fare un sequel su Mary Poppins. Anche perché:
1) non è un'opera sacra (che poi hanno fatto film anche a tema religioso ahah), ma una serie di libri e il primo film racconta il primo volume;
2) si pensava ai soldi anche negli anni '60, che ti piaccia o no, e non lo dico in riferimento al primo film ma al cinema in generale e a tutto il resto.
Il mondo creato dall'essere umano si basa sul profitto (purtroppo), è sempre stato così e sempre lo sarà, fin quando un bel giorno l'uomo (prima o poi succederà) si estinguerà.

Io sono molto curioso di vedere come lo realizzeranno e anche la scelta delle attrici finora prese in considerazione mi sembra molto azzeccata!

Ps: come hanno scritto anche altri, un conto sarebbe stata la decisione di farne un remake, là avrei arricciato il naso pure io, ma per quanto riguarda un sequel il problema non ce lo vedo.

Inviato da: Angelo1985 il 21/10/2015, 8:09

E' immorale lì dove non rispetta assolutamente le volontà ereditare dell'autrice, la quale non voleva assolutamente che la sua opera fosse più accostata alla Disney; chiamala deformazione professionale da avvocato, io lo chiamo semplicemente rispetto.

Per me, nell'ambito cinematografico/autoriale, si tratta di una scelta totalmente immorale.

icon_mickey.gif

Inviato da: Simon il 21/10/2015, 11:06

CITAZIONE (Angelo1985 @ 21/10/2015, 8:09) *
E' immorale lì dove non rispetta assolutamente le volontà ereditare dell'autrice, la quale non voleva assolutamente che la sua opera fosse più accostata alla Disney; chiamala deformazione professionale da avvocato, io lo chiamo semplicemente rispetto.

Per me, nell'ambito cinematografico/autoriale, si tratta di una scelta totalmente immorale.

icon_mickey.gif

Secondo me invece è solo un omaggio, un bell'omaggio al personaggio inventato dalla Travers. smile.gif


Inviato da: Simba88 il 19/2/2016, 21:26

Emily Blunt in trattative per interpretare Mary Poppins nel nuovo film Disney!

Variety riporta che Emily Blunt è in trattative per interpretare Mary Poppins nel nuovo film Disney diretto da Rob Marshall.

Secondo alcune fonti la Disney avrebbe puntato l’attrice sin da quando ha lavorato a Into the Woods, diretto sempre da Marshall e prodotto da John DeLuca e Marc Platt, produttori anche di questo nuovo film. L’intenzione della Disney è quella di avviare le riprese quanto prima, e per questo la major ha recentemente incontrato la Blunt offrendole la parte. L’accordo tuttavia potrebbe non andare in porto a causa degli impegni della attrice e, soprattutto, del fatto che da poco è rimasta incinta del suo secondo figlio.

Il film sarà ambientato nella Londra della Grande Depressione, 20 anni dopo il primo film, e sarà basato sulle nuove avventure di Mary Poppins e della famiglia Banks scritte da P.L. Travers.

La pellicola del 1964, con Julie Andrews e Dick Van Dyke, era ambientata poco prima della Prima Guerra Mondiale e divenne un vero e proprio cult, vincendo cinque premi Oscar.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/02/19/emily-blunt-trattative-interpretare-mary-poppins-disney/161676/

Inviato da: veu il 20/2/2016, 1:02

Se non lo farà lei lo farà la Hathaway secondo noi...

Inviato da: Princesse Sophie il 20/2/2016, 10:34

Per quanto non la ami molto credo che la Blunt sia la scelta migliore, la Hathaway è troppo fata madrina, troppo morbida...

Inviato da: Bristow il 21/2/2016, 19:47

Ecco che la pazzia dilaga.. Ma dopotutto stanno toccando La Bella e la Bestia quindi perché non Mary? Povera Julie Andrews... Poveri classici.. Perché non rifare Via Col Vento? La Disney potrebbe pensarci ormai.. :/

Inviato da: Fulvio84 il 21/2/2016, 23:21

L'unica cosa positiva di tutto cio' e' che si tratta di un sequel e non di un remake!
Magari con l'ondata di pubblico per questo film, le nuove generazioni riscoprono anche lo splendido originale che magari non e' piu' particolarmente noto come lo era per noi....

Inviato da: Scissorhands il 25/2/2016, 2:09

http://deadline.com/2016/02/lin-manuel-miranda-disney-mary-poppins-sequel-1201708615/

Lin-Manuel Miranda Likely To Join Disney’s ‘Mary Poppins’ Sequel
jgerard
by Jeremy Gerard

Hamilton creator and star Lin-Manuel Miranda is in talks to join the Walt Disney Studios’ planned sequel to Mary Poppins. Emily Blunt is in talks for the lead role, played by Julie Andrews in the 1964 film.

RelatedExclusive Video: James Corden Raps 'Hamilton' With Yahoo's Katie Couric
lin-manuel-mirandaDisney had no comment, but a source with knowledge of the project says the untitled film will connect with Mary’s charges, Jane and Michael Banks, now grown and with Michael’s own three kids in need of a nanny. Mary and her “lamplighter” friend Jack — kin to Bert the chimney sweep played by Dick Van Dyke opposite Andrews in the film — help the family rediscover the joy and wonder missing from their lives. Miranda’s Disney ties already include the bar scene music for Star Wars: The Force Awakens and the score for the animated film Moana, coming in November.

According to the source, the new film will be set in Depression-era London and include material drawn from the seven Mary Poppins books writer P.L. Travers’ published between 1935 and 1988 following the initial novel. Marc Shaiman and Scott Wittman will be composing original songs and an all-new score. David Magee is attached to write the screenplay. Rob Marshall is attached to direct, with Marc Platt and John DeLuca producing. Disney and Marshall are working with the Travers estate, and Mary Poppins composer Richard Sherman is reputedly aware and supportive of the project. Word of the talks first appeared earlier today in Variety.

Inviato da: LucaDopp il 25/2/2016, 11:10

CITAZIONE (Bristow @ 21/2/2016, 18:47) *
Perché non rifare Via Col Vento? La Disney potrebbe pensarci ormai.. :/

Sergio Leone ci aveva pensato prima di morire, ma non escludo che alla MGM venga questa idea...

Inviato da: Princesse Sophie il 25/2/2016, 12:42

Secondo me, per quanto preferirei soggetti nuovi, ha ragione Fulvio84. Se fatto come si deve e NON remake, reboot o che, può far conoscere il classico ai più giovani...Mary Poppins nn è più un cardine della filmografia per ragazzi oggi, a dispetto di Saving Mr Banksche comunque è un film molto più maturo.

E poi secondo me è diverso da La Bella e la Bestia, quella è una storia già rimaneggiata di recente e con un classico ancora visto e amato anche dai più giovani che ha solo 25 anni... hanno una popolarità già diversa a mio parere...

Inviato da: veu il 28/4/2016, 23:48

E' stato ufficialmente annunciato che sarà Emily Blunt a interpretare Mary Poppins nel sequel.

Dal sito http://europe.newsweek.com/disney-announces-mary-poppins-sequel-cruella-dumbo-and-more-452442?rm=eu:

Disney Announces Emily Blunt To Star In 'Mary Poppins' Sequel

Disney has recently hit a new creative stride—reimagining some of its animated classics as live action adventures including this year’s The Jungle Book, which has already grossed $500 million worldwide. So, unsurprisingly, the studio is doubling down with nine new fairytale-skewed movies in the works including a Mary Poppins sequel.

The company announced it has earmarked several new release dates through 2019 on the movie calendar on Monday, though in typical Disney fashion didn’t reveal the titles associated to each date. Instead, it offered up a glimpse at its upcoming production slate full to the brim with childhood favorites.

The most crucial release is confirmation of a Mary Poppins sequel starring Emily Blunt. The idea has been rumored for some months but is now official. Blunt will play Poppins—the iconic role previously filled by Julie Andrews in the 1964 musical. The sequel will be directed by Rob Marshall, who previously oversaw Blunt in Into the Woods. Lin-Manuel Miranda, the rising theater star currently starring in the lead role in Broadway musical Hamilton, will co-star.


Dal sito http://www.forbes.com/sites/scottmendelson/2016/04/25/disney-marks-dates-for-wrinkle-in-time-maleficent-2-jungle-cruise-jungle-book-2-and-more/#4083228943b4:

the Mary Poppins sequel will presumably acknowledge the continuity of the 1964 original

Inviato da: Simba88 il 29/4/2016, 13:53

Essendo quindi ufficialmente un sequel, c'è la possibilità che possa parlare della figlia/nipote/sorella abbandonata da piccola di Mary Poppins piuttosto che proprio di Mary?

Inviato da: Beast il 31/5/2016, 21:31

Mary Poppins Returns, nel 2018 il nuovo film con Emily Blunt

Si intitolerà Mary Poppins Returns il nuovo film su Mary Poppins con Emily Blunt nei panni del personaggio nato dalla mente di Pamela Lyndon Travers.
La data d’uscita statunitense è stata appena fissata dalla Disney al 25 dicembre 2018. Nel cast troveremo anche Lin-Manuel Miranda, creatore del musical di grandissimo successo Hamilton.

Il film diretto da Rob Marshall sarà ambientato nella Londra della Grande Depressione, 20 anni dopo il primo film, e sarà basato sulle nuove avventure di Mary Poppins e della famiglia Banks scritte da P.L. Travers.

La pellicola del 1964, con Julie Andrews e Dick Van Dyke, era ambientata poco prima della Prima Guerra Mondiale e divenne un vero e proprio cult, vincendo cinque premi Oscar.


http://www.badtaste.it/2016/05/31/mary-poppins-returns-2018-emily-blunt/175736/

Mi ricorda Superman Returns... dry.gif

Inviato da: IryRapunzel il 31/5/2016, 22:53

CITAZIONE (Beast @ 31/5/2016, 21:31) *
Nel cast troveremo anche Lin-Manuel Miranda, creatore del musical di grandissimo successo Hamilton.

Innamorato.gif Innamorato.gif Innamorato.gif Innamorato.gif

Inviato da: veu il 1/6/2016, 0:07

Cambiato il titolo della discussione, aggiornandolo a quello attuale

Inviato da: dragonwitcher il 1/6/2016, 0:10

Film famosissimo, vedremo che cosa potranno tirar fuori dal sequel...

Inviato da: March Hare = Leprotto Bisestile il 1/6/2016, 9:38

CITAZIONE (Beast @ 31/5/2016, 21:31) *
sarà ambientato nella Londra della Grande Depressione

Mai scelta fu più azzeccata: a leggere di continuo notizie del genere e a vedere poi qual è il risultato proiettato nei cinema, è proprio una Grande Depressione quella che costantemente m'assale!

Inviato da: IryRapunzel il 1/6/2016, 16:26

CITAZIONE (March Hare = Leprotto Bisestile @ 1/6/2016, 9:38) *
Mai scelta fu più azzeccata: a leggere di continuo notizie del genere e a vedere poi qual è il risultato proiettato nei cinema, è proprio una Grande Depressione quella che costantemente m'assale!

Roftl.gif

Inviato da: brigo il 1/6/2016, 18:51

Giuro: scivolare su questo film sarà più facile che bere un bicchiere d'acqua.
Eppure, mi sembra l'unico progetto di remake/sequelizzazione che possa avere senso.

Ambientare il tutto 20 anni dopo l'originale rende più facile fare una tabula rasa di molti personaggi che apparivano nell'originale e che oggi, per ovvi motivi, non possono esserci. E il fatto che i bambini del vecchio film siano ormai cresciuti aiuta ad abbandonare, per quanto possibile, un legame troppo forte con la pellicola precedente.

Tutto si gioca sulla bravura della Blunt (che per essere brava è brava, ma qui dovrà fare miracoli), su una buona storia (la fonte dovrebbe essere quella originale della Travers, speriamo bene!) e su buona musica/canzoni (ecco, io non conosco chi se ne occupa ma questo è l'aspetto che mi fa più paura- considerando che 'Into the Woods', da molti osannato e diretto dallo stesso Marshall, a me ha disgustato profondamente).

Inviato da: naruto97 il 2/6/2016, 17:49

Vedremo che combineranno!
Di positivo, se ho ben capito, è il fatto che si tratta di un sequel e quindi di una storia tutta nuova.
Sempre meglio, a mio avviso, di un eventuale remake anche se ovviamente la "prima" Mary rimarrà sempre impareggiabile.
Speriamo che sappiano creare una buona e solida trama accompagnandola con musiche degne del personaggio di Mary!
E' una pellicola molto importante per Disney e quindi è altrettanto importante che un sequel sia fatto magistralmente.
Speriamo bene!

Inviato da: LucaDopp il 2/6/2016, 18:04

Il titolo mi piace poco, è banale e sembra quello di un film di supereroi. Comunque spero si cerchi di sacrificare gli aspetti più melensi del film originale a favore di quelli più ruvidi dei libri.

Inviato da: Bristow il 4/6/2016, 18:14

Mancanza di rispetto anche per una grande come Julie Andrews che è ancora in vita, in caso i dirigenti Disney nel contare i soldi non se ne fossero accorti...
Per quanto ami la Blunt come attrice (forse una delle più brave della sua generazione...)
Ma a questo punto credo che parlare ancora di morale o etica sia assurdo in casa disney... bahhh...

Inviato da: IryRapunzel il 4/6/2016, 22:29

Ma io penso proprio che vogliano farlo adesso per assicurarsi di far fare il cameo in qualche modo alla Andrews e soprattutto a Van Dyke finché possono...

Inviato da: Bristow il 12/6/2016, 11:06

Spero ci sarà un gradito rifiuto da entrambi per un loro possibile cameo... wacko.gif wacko.gif

Inviato da: kekkomon il 29/7/2016, 8:17

La Streep nel cast:

http://www.lagazzettadisney.it/2016/07/29/meryl-streep-nel-cast-mary-poppins-returns/

Inviato da: veu il 29/7/2016, 13:56

Sì la Streep entra nel cast nel ruolo della cugina di Mary Poppins, tale signora Topsy.

Da http://variety.com/2016/film/news/meryl-streep-joins-emily-blunt-in-mary-poppins-sequel-exclusive-1201825001/:

Meryl Streep Joins Emily Blunt in ‘Mary Poppins’ Sequel (EXCLUSIVE)

Is Meryl Streep ready for a spoonful of sugar?

Sources tell Variety, the Oscar-winning actress is in talks to join Emily Blunt and Lin Manuel-Miranda in Disney’s “Mary Poppins Returns.”

If a deal closes, the family film would reunite Streep with the “Into the Woods” musical team of Blunt, director Rob Marshall, and producers Marc Platt and John DeLuca. Streep and Blunt also shared the screen in “The Devil Wears Prada.” Marshall and John De Luca are also producing.

Streep is said to play the role of Poppins’ cousin, Topsy, a supporting role that wasn’t in the 1964 classic. Streep would also sing for the part, much like she did in “Into the Woods,” which earned her a record 19th Oscar nomination.

David Magee wrote the screenplay, based on the stories by P.L. Travers, with Marc Shaiman composing an all-new score and writing originals songs with Emmy nominee and Tony-winner Scott Wittman.

Blunt stars as the title character in the film with Manuel-Miranda, star of the Broadway smash “Hamilton,” playing another new character, a street lamplighter named Jack. Drawing from the wealth of material in P.L. Travers’ seven Mary Poppins novels, the story will take place in Depression-era London (when the books were originally written) and follows a now-grown Jane and Michael Banks, who, along with Michael’s three children, are visited by the enigmatic Mary Poppins following a personal loss. Through her unique magical skills, and with the aid of her friend Jack, she helps the family rediscover the joy and wonder missing in their lives.

Streep, who appeared at the Democratic Convention this week, can be seen next in the Paramount pic “Florence Foster Jenkins” which bows on Aug. 12. She is repped by CAA.

Inviato da: IryRapunzel il 29/7/2016, 14:11

Ma Topsy è un personaggio originale o era presente anche nei libri?

Inviato da: veu il 29/7/2016, 15:11

è un personaggio del secondo libro della serie scritta da P.L. Travers, Mary Poppins Comes Back. Nel libro Topsy Tartlet si sposa e diventa Topsy Turvey assumendo il cognome del marito

Inviato da: christian_bologna il 29/7/2016, 20:25

CITAZIONE (veu @ 29/7/2016, 13:56) *
Sì la Streep entra nel cast nel ruolo della cugina di Mary Poppins, tale signora Topsy.

... ma io dico semplicemente questo: la Streep ha bellamente sp*ttanato Walt Disney in quell'infausta serata in cui si celebrava, tra l'altro, Emma Thompson in SAVING MR. BANKS, e ora con altrettanta noncuranza sale sulla barca di questo ritorno di Mary Poppins?
A me infastidisce moltissimo come cosa, principalmente perché ancora non mi sono andate giù quelle sue infauste dichiarazioni contro Disney, che trovai non sono inaccurate e decisamente smontabili, ma condite da un astio e una irrispettosità inaudite... Sono l'unico che prova ancora questo "fastidio" per la Streep?

Inviato da: Capitano Amelia il 30/7/2016, 12:47

CITAZIONE (christian_bologna @ 29/7/2016, 20:25) *
Sono l'unico che prova ancora questo "fastidio" per la Streep?

No, senza contare che molte delle cose che ha detto lei erano visibilmente volte ad infangare la Thompson per un suo tornaconto personale; che poi dopo essersi comportata così ha lavorato proprio per la Disney, senza coerenza... dry.gif

P.S.:Rhetta Scott lavorava forse per la Warner, Meryl ?! E Mary Blair è dovuta restare a casa mentre suo marito era in Sud America, a detta sua ?!

Inviato da: Arancina22 il 30/7/2016, 23:33

CITAZIONE (christian_bologna @ 29/7/2016, 20:25) *
... ma io dico semplicemente questo: la Streep ha bellamente sp*ttanato Walt Disney in quell'infausta serata in cui si celebrava, tra l'altro, Emma Thompson in SAVING MR. BANKS, e ora con altrettanta noncuranza sale sulla barca di questo ritorno di Mary Poppins?
A me infastidisce moltissimo come cosa, principalmente perché ancora non mi sono andate giù quelle sue infauste dichiarazioni contro Disney, che trovai non sono inaccurate e decisamente smontabili, ma condite da un astio e una irrispettosità inaudite... Sono l'unico che prova ancora questo "fastidio" per la Streep?

No, sono anch'io profondamente stizzita da questa sua uscita, che l'ha molto ridimensionata ai miei occhi, come persona almeno.
Sul talento non si discute, ma quell'uscita proprio non riesco ancora a digerirla a due anni e mezzo di distanza. Grandissima attrice, ma da quella volta mi sa molto di "primadonna" che sputa nel piatto in cui mangia... e l'impressione è difficile da sradicare ormai.
Come si suol dire "è più facile perdere un cliente che tenerlo stretto". Staremo a vedere.

Sembra tutto di un'altra pasta Lin-Manuel Miranda, invece, il quale ha una fama stellare negli USA (e non solo) da qualche anno ma, per fortuna, (e forse perchè è ancora giovane?) non gli ha ancora dato alla testa; sembra anzi molto umile e sa farsi ben volere... ripeto, vedremo.

Inviato da: IryRapunzel il 31/7/2016, 16:41

CITAZIONE (Arancina22 @ 30/7/2016, 23:33) *
Sembra tutto di un'altra pasta Lin-Manuel Miranda, invece, il quale ha una fama stellare negli USA (e non solo) da qualche anno ma, per fortuna, (e forse perchè è ancora giovane?) non gli ha ancora dato alla testa; sembra anzi molto umile e sa farsi ben volere... ripeto, vedremo.

È la persona più umile di questo mondo, almeno da quello che traspare nelle interviste e sui suoi account social. È letteralmente un ragazzino che ancora non ha realizzato che è diventato famoso... e spero rimanga così!

Inviato da: Bristow il 31/7/2016, 16:42

Io non sapevo nulla di questa "uscita" della Streep verso la Thompson che è anche lei una grande.. come si è permessa? Assurdo...
cmq non la vedrò in questo film dato che lo considero un insulto al classico originale (anche se mi dite che è un'altra storia e altre cose simili...)

Inviato da: veu il 6/8/2016, 22:35

Julie Andrews e Dick Van Dike appariranno in Mary Poppins Ritorna? i rumors pare dicano di sì... se sì in quali ruoli? da tempo si parla di un loro possibile cameo nel film... sarà così?
ecco qui alcuni articoli che ne parlano...

Dal sito http://www.eonline.com/news/779743/supercalifragilisticexpialidocious-julie-andrews-dick-van-dyke-to-appear-in-mary-poppins-sequel:

Supercalifragilisticexpialidocious! Julie Andrews & Dick Van Dyke to Appear in Mary Poppins Sequel?!

The upcoming Mary Poppins sequel just got even better.

We already know that Emily Blunt and Lin-Manuel Miranda are set to star in the Rob Marshall-directed musical movie, but now I'm hearing...plans are also underway for Julie Andrews and Dick Van Dyke to appear in the film.

Yup, the original Mary Poppins and Bert!

Details about their appearance are unknown. A rep for Andrews says there have been "no discussions" about the Hollywood legends popping up in the film.

The original 1964 film won five Oscars, including the best actress in a leading role statuette going to Andrews.

Blunt will star as the title character in the new film with the Tony-winning Hamilton impresario playing a lamplighter named Jack.

When I chatted with Miranda at the Tony Awards in June he said he didn't know if Andrews was going to be a part of the project.

He did say the script wasn't "done yet," but he also gushed, "I've heard the songs and they're amazing."

E! News confirmed last week that Meryl Streep was in talks to join the cast as Mary Poppins' cousin Topsy.

Disney has set Mary Poppins for a Christmas 2018 release.


Dal sito http://www.playbill.com/article/julie-andrews-and-dick-van-dyke-to-join-mary-poppins-returns:

Will Julie Andrews and Dick Van Dyke Join Mary Poppins Returns?

They would join a cast that already includes Emily Blunt and Lin-Manuel Miranda.

Plans are underway to feature original Mary Poppins film stars Julie Andrews and Dick Van Dyke in the upcoming sequel Mary Poppins Returns, according to an unsourced report in E!

Though the article quotes an Andrews spokesperson saying there have been “no discussions” about the appearance, the story speculates that the pair is being sought to appear in the film. There are no details about what roles they would play. Andrews won the Oscar as Best Actress for her performance in the 1964 Disney classic.

Variety recently reported that Academy Award winner Meryl Streep is in final talks to join Disney’s film sequel. Streep, who starred as The Witch in Disney’s film adaptation of the Stephen Sondheim-James Lapine musical Into the Woods, would reunite with director Rob Marshall and co-star Emily Blunt on the project.

Streep would play Topsy, Mary Poppins’ cousin, who was not seen in the original 1964 film. It is also reported that her part would be a singing role.

Blunt, who played the Baker's Wife in Into the Woods and co-starred with Streep in The Devil Wears Prada, will play Mary Poppins, alongside Hamilton creator and star Lin-Manuel Miranda, who will play Jack, a lamplighter. The film is based on other books in P.L. Travers’ series of books on the adventures of the magical nanny.

Hairspray Tony winners Marc Shaiman and Scott Wittman will compose the film's original score.

Mary Poppins Returns is set to premiere December 25, 2018. Filming will begin later this year in London.

Inviato da: Fulvio84 il 8/8/2016, 15:58

Il fatto che sia un sequel invece che un vero e proprio Remake, me lo fa stare più simpatico. biggrin.gif
Rifare l'originale sarebbe stata una vera e propria bestemmia.

Inviato da: veu il 16/8/2016, 11:38

News:

Ben Whishaw interpreterà Michael Banks ormai adulto nel sequel.

Dal sito http://www.comingsoon.net/movies/news/757865-ben-whishaw-joins-mary-poppins-returns:

Ben Whishaw Joins Mary Poppins Returns

Walt Disney Pictures continues through the casting stage on it’s upcoming big screen sequel, Mary Poppins Returns. Already set to star Emily Blunt as Poppins, Lin-Manuel Miranda as a lamplighter named Jack, and Meryl Streep as Poppins’ cousin Topsy, The Hollywood Reporter has revealed that Ben Whishaw (SPECTRE, The Zero Theorem, Paddington) will play the grown-up Michael Banks.

Reuniting the director and producing team behind Disney’s hit film musical Into the Woods, Mary Poppins Returns will be directed by Oscar nominee, Emmy and DGA Award winner Rob Marshall and produced by Marshall, Emmy winner and Golden Globe nominee John DeLuca and Oscar, Emmy and Tony Award nominee and Golden Globe winner Marc Platt. The screenplay will be written by Oscar nominee David Magee based on The Mary Poppins Stories by P.L. Travers, with Oscar nominee and Tony Award winner Marc Shaiman composing an all-new score and Shaiman and Emmy nominee and Tony Award winner Scott Wittman writing original songs.

Blunt has been cast as Mary Poppins and Miranda will play a new character, a street lamplighter named Jack. Drawing from the wealth of material in P.L. Travers’ seven additional novels, the story will take place in Depression-era London (when the books were originally written) and follows a now-grown Jane and Michael Banks, who, along with Michael’s three children, are visited by the enigmatic Mary Poppins following a personal loss. Through her unique magical skills, and with the aid of her friend Jack, she helps the family rediscover the joy and wonder missing in their lives.

Look for Mary Poppins Returns to hit the big screen December 25, 2018.

What do you think of the addition of Ben Whishaw to the Mary Poppins Returns cast? Let us know in the comments below!



Inviato da: Simba88 il 16/8/2016, 15:57

Da questa foto dell'articolo di Badtaste, traspare una certa somiglianza!




Inviato da: Arancina22 il 18/8/2016, 22:15

Ben Whishaw è un patatino, uno dei miei attori giovani preferiti, davvero BRAVO!!!
Cavoli però, questo film è infarcito di star come non ci fosse un domani eppure continua a generare perplessità dentro di me... sono costantemente combattuta.

Inviato da: veu il 30/8/2016, 14:01

Emily Blunt ha riferito che il personaggio sarà un po' diverso da quello del film con Julie Andrews e sarà più vicina alla visione dei libri e quindi più dura.

Dal sito http://www.ew.com/article/2016/08/27/emily-blunt-julie-andrews-mary-poppins-returns-casting:

Emily Blunt shares Julie Andrews' reaction to Mary Poppins Returns casting

After a string of increasingly dark roles including Edge of Tomorrow (2014), Sicario (2015), and Oct. 7’s hotly anticipated The Girl on the Train, Emily Blunt is ready to lighten up. “I enjoy the challenge to be versatile… [but] I want to find the silliness again,” she tells EW.

And her next major role will be a big departure from The Girl on the Train: She’s stepping into Julie Andrews’ iconic shoes as Mary Poppins in Rob Marshall’s Mary Poppins Returns, currently slated for a December 2018 release. “I feel a little more trepidation with this [character] because she’s so emblematic of people’s nostalgia,” Blunt says. “It’s such an important character in people’s childhood.”

While Andrews’ version of the magical nanny was sweet but firm, Blunt says her Mary Poppins will be slightly different — closer to the character from P.L. Travers’ original series. “We’re delving into the books a lot more,” she explains, “which is a different version of the character, I’ll say that much.” When she’s reminded that book Poppins is slightly tougher than fans of the 1964 film might expect, Blunt gives a coy smile: “She’s a little meaner, yeah.”

Blunt hadn’t yet spoken to Andrews when she sat down with EW in early August, but Mary Poppins Returns director Rob Marshall had — and he relayed the experience to her. “Rob said he was in the Hamptons, and he saw [Andrews], and he said, ‘It’s top secret, but Emily Blunt’s playing Mary Poppins,’” Blunt recalls. “And she went, ‘Oh, wonderful!’”

“I felt like I wanted to cry,” she says. “It was lovely to get her stamp of approval. That took the edge off it, for sure.”

Inviato da: Daydreamer il 28/9/2016, 18:28

Qualche dettaglio in più su Jack (prevedibile):

Speaking with Variety, Broadway superstar Lin-Manuel Miranda offered an interesting new piece of info about his character from the upcoming Mary Poppins Returns, revealing that he was actually around during the events of the original film.

“It’s straight up a sequel. Michael and Jane Banks have grown up, and they find themselves in their own spot, and Mary Poppins comes back to take care of Michael’s kids. I play a lamplighter named Jack who sort of grew up apprenticing to Bert (Dick Van Dyke’s character in the 1964 film). So I know if Mary Poppins shows up, it’s gonna get awesome. I perform that function in the movie, of saying: ‘Y’all don’t know about Mary Poppins. When Mary’s around, cool sh– happens.’“

Da http://www.comingsoon.net/movies/news/771087-lin-manuel-miranda-talks-role-in-mary-poppins-returns

Inviato da: Daydreamer il 6/10/2016, 23:14

L'attrice Emily Mortimer interpreterà Jane Banks

http://www.comingsoon.net/movies/news/773929-emily-mortimer-joins-the-mary-poppins-returns-cast

Inviato da: Daydreamer il 20/12/2016, 19:03

Per la felicità di molti fan faran parte del cast Dick Van Dyke e Angela Lansbury (??!! post-6-1111346575.gif )

Dick Van Dyke Joins the Mary Poppins Returns Cast!

In a new profile in The Hollywood Reporter, living legend and original Mary Poppins co-star Dick Van Dyke (who just turned 91) has confirmed he will join the Mary Poppins Returns cast. It is unclear whether it is a major role or merely a cameo.

“This one supposedly takes place 20 years later and the kids are all grown up,” Van Dyke says. “It’s a great cast — Meryl Streep, Angela Lansbury and that guy [Lin-Manuel Miranda] from Hamilton.”

Best known for classic series like The Dick Van Dyke Show and Diagnosis Murder, the still-spry actor/dancer/secret CGI animator has also been introduced to a new generation as Cecil in the Night at the Museum movies.

A Walt Disney Pictures production, the Mary Poppins Returns cast features Emily Blunt, Lin-Manuel Miranda, Meryl Streep, Ben Whishaw, Emily Mortimer, Angela Lansbury and Colin Firth.

Reuniting the director and producing team behind Disney’s hit film musical Into the Woods, Mary Poppins Returns will be directed by Oscar nominee, Emmy and DGA Award winner Rob Marshall and produced by Marshall, Emmy winner and Golden Globe nominee John DeLuca and Oscar, Emmy and Tony Award nominee and Golden Globe winner Marc Platt. The screenplay will be written by Oscar nominee David Magee based on The Mary Poppins Stories by P.L. Travers, with Oscar nominee and Tony Award winner Marc Shaiman composing an all-new score and Shaiman and Emmy nominee and Tony Award winner Scott Wittman writing original songs.

Drawing from the wealth of material in P.L. Travers’ seven additional novels, the sequel’s story will take place in Depression-era London (when the books were originally written) and follows a now-grown Jane and Michael Banks, who, along with Michael’s three children, are visited by the enigmatic Mary Poppins following a personal loss. Through her unique magical skills, and with the aid of her friend Jack, she helps the family rediscover the joy and wonder missing in their lives.

Look for Mary Poppins Returns to hit theaters on December 25, 2018.


Da http://www.comingsoon.net/movies/news/796913-dick-van-dyke-joins-the-mary-poppins-returns-cast

Inviato da: LucaDopp il 20/12/2016, 19:21

Sorprendente soprattutto la Lansbury, mi sembrava che avesse deciso di ritirarsi dagli schermi. A questo punto speriamo che arrivino in buona salute al 2018. smile.gif

Inviato da: Arancina22 il 20/12/2016, 20:02

Sorprendente davvero l'inclusione di Angela (chissà in che ruolo poi! happy.gif ), e per di più senza "annunci ufficiali" o articoli a parte. Io non sapevo che si fosse ritirata dagli schermi, per cui non saprei dire. Certo è che dal teatro non si è ancora di certo ritirata - se non sbaglio nel 2017 dovrebbe tornare a Broadway in una replica de Il Giardino Di Gesso (!!! wub.gif ) Sesto Tony Award in arrivo? Mi sa di sì!!! wink.gif

Inviato da: IryRapunzel il 20/12/2016, 23:07

Secondo me s'è sbagliato Van Dyke e la gente l'ha presa come una notizia. eheheh.gif eheheh.gif

Inviato da: Scissorhands il 22/12/2016, 13:57

CITAZIONE (IryRapunzel @ 20/12/2016, 22:07) *
Secondo me s'è sbagliato Van Dyke e la gente l'ha presa come una notizia. eheheh.gif eheheh.gif

ahahahh io ho apprezzato soprattutto il "that guy from Hamilton"
ahahahahah

Inviato da: IryRapunzel il 22/12/2016, 15:58

CITAZIONE (Scissorhands @ 22/12/2016, 12:57) *
ahahahh io ho apprezzato soprattutto il "that guy from Hamilton"
ahahahahah

eheheh.gif eheheh.gif

Inviato da: Scrooge McDuck il 23/12/2016, 12:37

La trovo una notizia strepitosa. Spero solo che la trama regga con questo insieme di attori di prim'ordine.

Inviato da: Fra X il 26/12/2016, 15:09

Mah! Mi lascia tutt'ora stranito! E rivedere per l'ennesima volta il finale in cui MP parla con il pappagallo dell'ombrello mentre guarda la famiglia Banks che ha ritrovato la sua unità e se ne vola per altri lidi non fa che aumentare il tutto! Boh!
Non so in linea generale, ma c'è la mia cuginetta che va matta per il film così come per Fantozzi e Mariangela per citare due icone nostrane. Spero non facciano mai un remake del ragionier Ugo! XD Che già ci sono bastati gli ultimi sequel -.- !

CITAZIONE (IryRapunzel @ 1/6/2016, 15:26) *
CITAZIONE ([quote name='March Hare = Leprotto Bisestile @ 1/6/2016, 8:38) *

CITAZIONE (Beast @ 31/5/2016, 20:31) *

Il film diretto da Rob Marshall sarà ambientato nella Londra della Grande Depressione, 20 anni dopo il primo film, e sarà basato sulle nuove avventure di Mary Poppins e della famiglia Banks scritte da P.L. Travers.

Mai scelta fu più azzeccata: a leggere di continuo notizie del genere e a vedere poi qual è il risultato proiettato nei cinema, è proprio una Grande Depressione quella che costantemente m'assale!

Roftl.gif

Roftl.gif

Inviato da: veu il 26/1/2017, 16:03

Dal sito http://www.theknowledgeonline.com/the-knowledge-bulletin/post/2017/01/26/-mary-poppins-returns-films-next-week-:

Mary Poppins Returns films next week

Principal photography on Mary Poppins Returns begins next week with Emily Blunt as the eponymous nanny with extraordinary powers.

Lin-Manuel Miranda co-stars in the film, which sees Mary revisit the now grown-up Banks children, played by Emily Mortimer and Ben Whishaw.

The cast also includes Meryl Streep, Colin Firth, Angela Lansbury and, in a nod to the original, Dick Van Dyke.

Mary Poppins Returns was first listed on Production Intelligence in June last year with updates since on the studio and production manager on board.

The Disney feature is one of many high-profile projects gearing up to shoot in the UK this year, with the Mouse House also fielding Tim Burton’s Dumbo and Cruella, starring Emma Stone. The studio’s new take on the classic tale, The Nutcracker and the Four Realms, wraps a four-month UK shoot imminently.


Traduzione: ormai ci siamo, le riprese del film iniziano settimana prossima in Inghilterra.

Inviato da: Arancina22 il 26/1/2017, 16:14

CITAZIONE (veu @ 26/1/2017, 15:03) *
The cast also includes Meryl Streep, Colin Firth, Angela Lansbury and, in a nod to the original, Dick Van Dyke.

Qualcuno, per favore, può mettere le fonti certe di queste due partecipazioni?
Dico così perché c'è stata un po' di confusione, soprattutto per il casting della Lansbury, non per altro! Solo come conferma. smile.gif

Inviato da: IryRapunzel il 27/1/2017, 0:58

Firth è confermato da parecchio. Della Lansbury ne ha parlato Van Dyke ma non si è capito se è vero o no.

Inviato da: Daydreamer il 10/2/2017, 17:46

Confermato la Lansbury non ci sarà...Al suo posto (?) Julie Waters. Le riprese sono appena cominciate.

Da http://www.comingsoon.net/movies/news/813035-mary-poppins-returns-2

Mary Poppins Returns begins production!

Disney’s Mary Poppins Returns begins production in England!

Production on Mary Poppins Returns, the all new sequel to Disney’s 1964 film Mary Poppins, has commenced at England’s Shepperton Studios. The film, which stars Golden Globe winner Emily Blunt (The Girl on the Train, Into the Woods) and Emmy, Grammy and Tony Award winner Lin-Manuel Miranda (Hamilton, Moana) and is directed and produced by Academy Award nominee, Emmy and DGA Award winner Rob Marshall (Into the Woods, Chicago), is scheduled for release December 25, 2018.

The film also stars Ben Whishaw (SPECTRE), Emily Mortimer (Hugo) and Julie Walters (Harry Potter films) with Colin Firth (The King’s Speech) and Meryl Streep (Florence Foster Jenkins). In addition, Dick Van Dyke plays Mr. Dawes Jr., the chairman of Fidelity Fiduciary Bank, which is now run by William Weatherall Wilkins (Firth).

Mary Poppins Returns introduces three new Banks children, played by Pixie Davies (Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children), Nathanael Saleh (Game of Thrones) and newcomer Joel Dawson.

Set in 1930s depression-era London (the time period of the original novels), Mary Poppins Returns is drawn from the wealth of material in PL Travers’ additional seven books. In the story, Michael (Whishaw) and Jane (Mortimer) are now grown up, with Michael, his three children and their housekeeper, Ellen (Walters), living on Cherry Tree Lane. After Michael suffers a personal loss, the enigmatic nanny Mary Poppins (Blunt) re-enters the lives of the Banks family, and, along with the optimistic street lamplighter Jack (Miranda), uses her unique magical skills to help the family rediscover the joy and wonder missing in their lives. Mary Poppins also introduces the children to a new assortment of colorful and whimsical characters, including her eccentric cousin, Topsy (Streep).

PL Travers first introduced the world to the no-nonsense nanny in her 1934 book Mary Poppins, which Disney adapted for the screen and released in August, 1964. The film, which was directed by Robert Stevenson and starred Julie Andrews and Dick Van Dyke, was the top-grossing film of that year and nominated for 13 Academy Awards, winning five. However, the subsequent adventures of Mary Poppins remained only on the pages of PL Travers’ seven additional books, which she published between 1935 and 1988.

Mary Poppins Returns is produced by Marshall, Emmy winner and Golden Globe nominee John DeLuca (Chicago) and Oscar and Tony nominee and Emmy and Golden Globe winner Marc Platt (La La Land). The screenplay is by Oscar nominee David Magee (Life of Pi) based on The Mary Poppins Stories by PL Travers with Oscar nominee and Tony winner Marc Shaiman (Hairspray) and Emmy nominee and Tony winner Scott Wittman (Hairspray) writing all new songs with Shaiman composing an original score.

Amongst Marshall’s award-winning creative team are Oscar-winning director of photography Dion Beebe, ASC ACS (Memoirs of a Geisha); two-time Oscar-winning production designer John Myhre (Memoirs of a Geisha, Chicago); three-time Oscar-winning costume designer Sandy Powell (The Young Victoria, The Aviator, Shakespeare in Love); Oscar-winning hair and make-up designer Peter Swords King (The Lord of the Rings: The Return of the King); Oscar-winning set decorator Gordon Sim (Chicago); Oscar-winning production sound mixer Simon Hayes (Les Misérables); and Emmy nominated editor Wyatt Smith (Doctor Strange, Into the Woods). The film is choreographed by Marshall and DeLuca with Joey Pizzi (Chicago) serving as co-choreographer.


Inviato da: Bristow il 11/2/2017, 18:45

Son contento che la Lansbury diserti... già aveva fatto capire di non gradire La bella e la bestia live action...

Inviato da: LucaDopp il 11/2/2017, 18:50

Bisogna anche vedere per che motivi ha disertato (sempre se era stata effettivamente contattata, perché di ufficiale non c'è mai stato nulla).

Inviato da: Capitano Amelia il 11/2/2017, 19:51

CITAZIONE (LucaDopp @ 11/2/2017, 17:50) *
Bisogna anche vedere per che motivi ha disertato (sempre se era stata effettivamente contattata, perché di ufficiale non c'è mai stato nulla).

Effettivamente è sempre rimasto un rumor...

Inviato da: Capitano Amelia il 11/2/2017, 20:25

CITAZIONE (Daydreamer @ 10/2/2017, 16:46) *
Confermato la Lansbury non ci sarà...Al suo posto (?) Julie Waters. Le riprese sono appena cominciate.

Praticamente la Disney ricorre al cast di "Harry Potter" per ogni suo film live action... eheheh.gif

Inviato da: IryRapunzel il 11/2/2017, 21:14

Secondo me la Lansbury non è mai stata coinvolta e Van Dyke si era confuso. eheheh.gif

Inviato da: LucaDopp il 17/2/2017, 22:56

A quanto pare invece la Lansbury ci sarà, è stata confermata oggi.

Inviato da: Daydreamer il 17/2/2017, 23:39

CITAZIONE (LucaDopp @ 17/2/2017, 21:56) *
A quanto pare invece la Lansbury ci sarà, è stata confermata oggi.

Eh già w00t.gif

Da http://deadline.com/2017/02/angela-lansbury-mary-poppins-disney-1201915222/

Angela Lansbury Back At Disney For ‘Mary Poppins Returns’

by Anita Busch

Angela Lansbury, who has starred in a number of Disney films over her long career, has just joined the cast of Rob Marshall’s sequel Mary Poppins Returns, which is filming at Shepperton Studios. She will portray the Balloon Lady. The film is scheduled for release Christmas Day 2018.

Directed and produced by Marshall, who directed Chicago to six Oscars including Best Picture, Mary Poppins Returns stars Emily Blunt, Lin-Manuel Miranda, Ben Whishaw, Emily Mortimer and Julie Walters with Colin Firth and Meryl Streep also in the film as well as … original Disney favorite Dick Van Dyke.

The new film, a sequel to Disney’s 1964 classic Mary Poppins, also is being produced by John DeLuca (Chicago) and Marc Platt (La La Land) from a screenplay by Life of Pi‘s David Magee. It is, of course, based on The Mary Poppins Stories by PL Travers. The Hairspray Live! team of Marc Shaiman and Scott Wittman are composing new songs with Shaiman composing an original score.

Mary Poppins Returns introduces three new Banks children and is set in Depression-era 1930s London (the time period of the original novels) and follows Michael (Whishaw) and Jane (Mortimer) now all grown up, with Michael, his three children and their housekeeper, Ellen (Walters), living on Cherry Tree Lane. After Michael suffers a personal loss, the nanny Mary Poppins (Blunt) re-enters the lives of the Banks family, and, along with the optimistic street lamplighter Jack (Miranda), uses her magical skills to help the family rediscover the joy and wonder missing in their lives. Mary Poppins also introduces the children to a new assortment of colorful and whimsical characters, including her eccentric cousin, Topsy (Streep).

Lansbury, who voiced Mrs. Potts in Disney’s animated blockbuster Beauty and the Beast, is a five-time Tony winner actress who also appeared such classic Disney films as Bedknobs and Broomsticks.

She is repped by Zero Gravity Management and attorney Bob Myman.

Inviato da: Simba88 il 18/2/2017, 11:53

Mary Poppins Returns: svelato il ruolo di Dick Van Dyke!

Attenzione: contiene spoiler sui personaggi di Mary Poppins Returns

Come vi abbiamo recentemente riportato, è iniziata la produzione di Mary Poppins Returns, il sequel del leggendario film del 1964 con Julie Andrews. Le riprese hanno luogo presso gli Shepperton Studios, in Gran Bretagna. Nel cast, come saprete, c’è Emily Blunt (Il Diavolo Veste Prada) nel ruolo dell’iconica tata dalle mille risorse.

Come molti di voi già sapranno, in Mary Poppins del ’64 Dick Van Dyke non ha interpretato solamente lo spazzacamino tuttofare Bert, ma anche l’anziano Mr. Dawes, direttore della banca presso la quale lavora il signor Banks. Nel film di Robert Stevenson, Dawes tentava di convincere il giovane Michael Banks che investire “due grami, miseri, semplici penny” nella sua banca lo avrebbe reso parte attiva della grandezza dell’Impero Britannico nel mondo.

In Mary Poppins Returns, Van Dyke, 91 anni, interpreterà il figlio del signor Dawes, chiamato semplicemente Mr. Dawes Jr., a capo della Grande Banca Dawes di credito, risparmio e sicurtà.

Nel ’64, quando Van Dyke lesse la parte e ascoltò la canzone “Fidelity Fiduciary Bank”, pensò subito di volere l’occasione di portare in scena anche il personaggio dell’anziano banchiere. Chiese dunque a Walt Disney di essere messo alla prova, sottoponendosi a una lunga seduta di trucco, e si offrì di interpretare Dawes a titolo gratuito (quando invece ricevette un compenso anche per il secondo ruolo, scelse di donare il denaro al California Institute of the Arts).

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/02/13/mary-poppins-returns-dick-van-dyke/221382/

Inviato da: Shirleyno01 il 23/2/2017, 16:44

Va bene, mi rimangio quello che dissi nel 2015. Ora che so che ci saranno due grandi come Angela Lansbury e Dick Van Dyke nel film, penso proprio che lo andrò a vedere. E secondo me alla fin fine sarà molto bello (prima ero convinto uscisse fuori una schifezza)...

Inviato da: Mad Hatter il 23/2/2017, 17:28

CITAZIONE (LucaDopp @ 17/2/2017, 23:56) *
A quanto pare invece la Lansbury ci sarà, è stata confermata oggi.

Vi prego vi prego vi prego, datela a Vittoria Febbi in italiano... pray.gif

Inviato da: Daydreamer il 23/2/2017, 18:19

CITAZIONE (Shirleyno01 @ 23/2/2017, 15:44) *
Va bene, mi rimangio quello che dissi nel 2015. Ora che so che ci saranno due grandi come Angela Lansbury e Dick Van Dyke nel film, penso proprio che lo andrò a vedere. E secondo me alla fin fine sarà molto bello (prima ero convinto uscisse fuori una schifezza)...

Occhio alle aspettative, come minimo si tratta di poco più che due camei, niente di rilevante io temo.

Inviato da: Bristow il 25/2/2017, 18:41

Potevano anche evitare questi camei... soprattutto Van Dyke per rispetto al capolavoro inziale.

Inviato da: Capitano Amelia il 26/2/2017, 15:09

Sono attori, loro ragionano facendo quello che vogliono...

Inviato da: veu il 3/3/2017, 22:25

Prima immagine di Emily Blunt come Mary Poppins:


Inviato da: veu il 5/3/2017, 13:30

Altra foto di Mary Poppins (Emily Blunt) con un look molto più Novecentesco:

https://www.instagram.com/p/BRPwexHgYwM/

Prima immagine del look di Jack (interpretato da Lin Manuel Miranda):



Video con le riprese (guardate che belle le auto d'epoca):

https://www.instagram.com/p/BRQQ00rAzd3/

Auto d'epoca:

https://www.instagram.com/p/BRQHfDiALlr/

Inviato da: Arancina22 il 6/3/2017, 0:30

Il tutto per ora non mi dispiace affatto, ma voglio aspettare e cercare di non crearmi aspettative troppo alte.

Inviato da: veu il 30/3/2017, 14:56

Al CinemaCon è stato mostrato il logo del film:


Inviato da: Simba88 il 30/3/2017, 20:26

Returns è scritto più grande in questo post che nel titolo! mellow.gif

Inviato da: Late Bloom il 3/4/2017, 10:09



Foto e video delle http://www.badtaste.it/2017/04/02/mary-poppins-returns-riprese-davanti-buckingham-palace-foto-video/233603/

Inviato da: veu il 9/4/2017, 23:51

http://www.hostingpics.net/viewer.php?id=566238IMG20170409172924.jpg

http://www.hostingpics.net/viewer.php?id=987330IMG20170409172932.jpg

http://www.hostingpics.net/viewer.php?id=743468IMG20170409172938.jpg

http://www.hostingpics.net/viewer.php?id=934514IMG20170409172948.jpg

http://www.hostingpics.net/viewer.php?id=272769IMG20170409172953.jpg

Inviato da: winnie & pimpi il 7/6/2017, 19:59

Primi fotogrammi:

http://ew.com/movies/mary-poppins-returns-exclusive-first-look-photos/up-to-the-highest-height/

Inviato da: winnie & pimpi il 7/6/2017, 20:00

La nuova versione fashion addict di Mary Poppins:


Inviato da: veu il 8/6/2017, 0:10

Ecco qua le immagini:










E qui l'articolo:

Dal sito http://ew.com/movies/2017/06/07/mary-poppins-returns-inside-the-magical-sequel/

Mary Poppins Returns: Inside the magical sequel 50 years in the making

To read more about Mary Poppins Returns, pick up the new issue of Entertainment Weekly on stands Friday, or buy it here now. Don’t forget to subscribe for more exclusive interviews and photos, only in EW.

It’s no secret that all nannies are compared to one single, supernaturally-inclined doyenne of discipline who flew in on the eastern wind in 1964. The iconic character has stayed in the hearts of moviegoers in the decades since she first burst onto the screen — and now, she’s back.

Disney’s Mary Poppins Returns (in theaters Christmas 2018) might be one of the highest-profile sequels ever attempted, more than half a century after Walt Disney’s cinematic classic immortalized the careers of Julie Andrews and Dick Van Dyke, smashed records, got a word in the dictionary (guess which one) and become one of the most cherished films of all time. Set in 1910, the original film, loosely based on the first two volumes of P.L. Travers’ eight-book series, told the story of how Mary Poppins united an absent father and his two playful children through her singular, enigmatic magic. But there were six more Travers books, bursting with more characters and stories, waiting to be adapted on screen one day.

Mary Poppins Returns, directed by Rob Marshall (Into the Woods), picks up 25 years after the events of the first film, fast-forwarding to London’s mid-1930s economic slump, the actual time period of Travers’ books. Number 17 Cherry Tree Lane has become the warm, loving home that banker and artist Michael Banks (Ben Whishaw) shares with his wife and three children. But after the sudden death of Michael’s wife, the Banks family is shattered — even enthusiastic aunt Jane (Emily Mortimer), now a fervent union organizer, and long-time housemaid Ellen (Julie Walters) can’t help lift spirits — and so in time, the once-blossoming home is on the verge of foreclosure.

Cue the arrival of prim and peculiar Mary Poppins (Emily Blunt), who leads Michael’s wayward children (and Jane and Michael themselves) on a series of unbelievable adventures — to the top of Big Ben, the bottom of the ocean, into magical encounters with animated dancing penguins and upside-down cousins (hey, Meryl Streep!). If anyone can help this family find the light they’ve lost, it’s Mary Poppins.

Contending with five decades of a practically-perfect legacy, the sequel’s filmmakers have dedicated themselves to being as faithful and respectful to the iconic original as possible while still crafting a fresh new family musical. “The bar is so high for this,” says Marshall, who also directed the Oscar-winning Chicago. “But to be able to walk in the footsteps of this beautiful story about a woman who brings magic to this family that’s looking for wonder and hope and joy in their lives… I feel a great responsibility and reverence every day. We all feel it. We’re just lifting it up to get there with the right intentions behind it.”

It’s a sentiment echoed by the cast, full of lifelong lovers of Mary Poppins like Blunt (who earned Julie Andrews’ blessing as the character long before the first camera rolled) and Lin-Manuel Miranda (who plays Mary’s pal Jack, a winsome lamplighter and former apprentice of Dick Van Dyke’s famed chimney sweep, Bert). Even the creative departments abound with folks who know the stakes and want to get this right: Tony-winning composers Marc Shaiman and Scott Wittman (Hairspray) penned a new score that sounds downright Poppins-esque, while costume designer Sandy Powell and her team worked to bring the iconic looks of Mary and the Banks family into the stylish 1930s.

EW was on the film’s London set earlier this year and returned with a boundless carpet bag of goodies about the buzzy sequel. From the stunning recreation of Cherry Tree Lane at Shepperton Studios to the real streets of old London where Jack trips the light fantastic, the set of Mary Poppins Returns is a veritable playground, and Mary’s spirit is unmistakably present. So was Dick Van Dyke, filming a top-secret cameo — no, not as Bert — just a day prior to EW’s visit. “Dick Van Dyke said that the thing he remembers the most about doing the original film was the spirit, and he said, ‘It’s exactly the same spirit here,’ Marshall says, standing on the sunny cobblestones in front of No. 17. “He was right here on Cherry Tree Lane and he said, ‘I feel like I’m home.’”



Se leggete l'articolo ci sono alcune parti animate...

Inviato da: Simba88 il 8/6/2017, 20:37

Mary Poppins Returns: Rob Marshall sull’enorme responsabilità di dirigere il sequel del film del ’64

Se Mary Poppins del 1964 ha pescato principalmente dai primi due libri di P.L. Travers, i volumi rimanenti contengono molti spunti che potranno trovare un eventuale approfondimento in Mary Poppins Returns.

Come riportato da Entertainment Weekly, il film di Rob Marshall (che, lo ricordiamo, sarà un sequel, non un remake o un reboot), sarà ambientato 25 anni dopo il primo capitolo. Vedremo nuovamente la casa dei Banks al numero 17 di Viale dei Ciliegi e torneranno Jane e Michael che, per quanto divenuti adulti, non hanno mai dimenticato la celebre tata che ha cambiato per sempre le loro vite.

La vicenda, come è già stato reso noto, si svolgerà dopo un lutto familiare che colpisce la famiglia Banks. Mary Poppins tornerà in azione per trasportare tutti, compresi i piccoli figli di Michael, in una nuova avventura.

In una delle sue ultime interviste, Rob Marshall ha dichiarato di sentire l’enorme responsabilità circa il sequel di un film leggendario, entrato nell’immaginario collettivo e divenuto parte integrante dell’epica del grande schermo. Come dichiarato da Marshall:

"Le aspettative sono altissime. Sento una enorme responsabilità riguardo al compito di ripercorrere i passi di questa magnifica storia su una donna che riporta la magia in una famiglia che vuole nuovamente meravigliarsi e sperare. […] Dick Van Dyke ci ha rivelato di ricordate pressoché tutto della lavorazione del primo film, e ci ha detto che qui si respira lo stesso spirito di allora. Rivedendo il numero 17 di viale dei Ciliegi ha esclamato “Mi sento come se fossi a casa!”."

Fonte: Badtaste.it
http://www.badtaste.it/2017/06/08/mary-poppins-returns-marshall/248697/

Inviato da: Simba88 il 9/6/2017, 20:34

Mary Poppins Returns: ecco perché Julie Andrews non ci sarà

Sin da quando è stato annunciato il sequel di Mary Poppins si è parlato della possibilità di un cammeo di Julie Andrews, straordinaria interprete del film originale e vera e propria icona del cinema.

Nel film tornerà Dick Van Dyke, con un piccolo cammeo (non nei panni di Bert), ma la Andrews non ci sarà. Il motivo lo spiega oggi il regista Rob Marshall su Entertainment Weekly:

"[Io e John deLuca] Parlammo del film a Julie qualche anno fa. Sapeva che era in sviluppo, e noi le annunciammo che lo avremmo realizzato noi. “Grazie a Dio!”, esclamò. Poi le dicemmo che stavamo pensando a Emily Blunt, e lei alzò le mani in aria ed esclamò “sì!”. Penso che in molti nutrano lo stesso entusiasmo verso il lavoro di Emily.

Julie è stata incredibilmente carina, abbiamo parlato di un possibile cammeo in maniera molto vaga, ma lei si è espressa subito a riguardo: “Questo è il film di Emily Blunt, e io voglio che sia il suo film. Non voglio che il pubblico esclami ‘ah, ecco Mary Poppins’. Non voglio. Voglio che lei si appropri del ruolo e lo faccia suo, perché sarà fantastica”."

L’attrice insomma sostiene Mary Poppins Returns (così come gli eredi di P.L. Travers e il co-compositore del film originale Richard Sherman), ma ha scelto volontariamente di non farne parte per non creare alcuna confusione e non oscurare Emily Blunt.

Fonte: Badtaste.it
http://www.badtaste.it/2017/06/09/mary-poppins-returns-perche-julie-andrews/248918/

Inviato da: veu il 18/6/2017, 23:32

Dal sito http://ew.com/movies/2017/06/12/mary-poppins-returns-original-movie-homages/:

Mary Poppins Returns: 5 homages to the original movie

The sequel is all new, but fans will recognize little spoonfuls of surprise

While Disney’s 2018 sequel Mary Poppins Returns abounds with new material — a new story, new characters, new songs, and a whole new timeline that picks up on Mary Poppins and the Banks family 25 years later — there are still a handful of nods to the original 1964 film, because really, how could there not be?

Producer Marc Platt sums up the film’s relationship between past and present fairly well: “What makes this all exciting is that there is a pedigree, there is a history, there is an expectation from an audience, and the challenge and the joy has been, how do you pay proper homage and respect to what is beloved, but infuse it with freshness, with your own personalities, be it in the score, in the design, or in the story? How do you make the cinematic experience of a new Mary Poppins sequel its own thing, and yet still have that bridge to the past, so you get the best of everything?”

Homages in director Rob Marshall’s film should be taken more as tips of the hat, not tantamount cornerstones to the DNA of the sequel. Still, there are more than a few little buried nuggets organically embedded in the story that will trigger your emotions when they go down in the most delightful way.

1. An animated musical number

Long live the penguins! The four dapper dancing birds return for a musical number that finds Mary and Jack leading the Banks children into an animated world inside a Royal Doulton bowl where, surprise, a grand music hall performance is about to take place. Veteran Disney and Pixar artists are already at work animating the well-dressed antelopes, polar bears, gazelles, and conductor orangutans who populate the cartoon Victorian opera house, where Jack and Mary tap onstage alongside the real stars of the show: the four hoofing penguins named after Astaire, Hardy, Grant, and Chaplin.


2. Admiral Boom (and his boat-themed abode)

The cannon-happy naval neighbor of the Banks family is indeed back — technically, he never left — and his ship-shape home on Cherry Tree Lane has received a careful update. “Nothing is an exact reproduction, but it’s our version,” says production designer John Myrhe. “That street’s a good example of something that’s not, say, exactly Boom’s house, but the goal was that when people walked on it, they’d go, ‘Whoa, this feels like Cherry Tree Lane.’ We want people to feel like they’re seeing something they’ve seen before, but really seeing it for the first time.”

3. A tip of the hat to a tip of a hat

Certain fashions of Mary Poppins are never going to go out of style, even with a chic makeover in the 1930s. She’s still got her talking parrot-head umbrella, for one thing, made with animatronic love by Myrhe’s team. But costume designer Sandy Powell has also found a way to incorporate Mary’s propensity for avian nature into her hat game. Like the curious little flower that popped up from the hat of Julie Andrews, “Rob wanted something quirky and memorable for [Emily’s] hat,” says Powell. “I thought of that little robin in the original ‘Spoonful of Sugar’ song…and we came up with a way to make these great little embroidered birds from thread.” (See if you can find it on our cover.)

4. Family ties

If you couldn’t tell already, there are plenty of connections to be made between the characters of Mary Poppins Returns and their predecessors — 25 years will do that to a family. Michael and Jane have chosen career paths that mirror their parents — he’s a banker, and she’s a union activist, which is as close to a Sister Suffragette follow-up as you can get — while Mary’s new costar Jack is a lamplighter who apprenticed as a child to a certain chimney sweep named Bert. (No, he does not share his accent.)

5. The park

You know what doesn’t get a good enough rap in the world of Mary Poppins? The park. Yes, it may not have the treasured tranquility of Cherry Tree Lane or the gritty Oliver pizzazz of the streets of London, but it’s always been a dependable spot of greenery and adventure for Mary Poppins, and in this film, the park plays a significant role in tugging at heartstrings, especially once springtime lands. To craft the public area, Myrhe’s team relied heavily on a map drawn in the ‘30s by Mary Shepard, the original illustrator of P.L. Travers’ books, who had penciled out a full diagram of her vision of the park (bearing the names of book characters like Neleus and Nellie-Rubina). Myrhe then used it as a guide to create the park you’ll see onscreen, which includes an abandoned section that serves as a stomping ground and showplace for a big musical number featuring that noble group of lamplighters, the Leeries.



Notate che ci sarà una parte in animazione... e segnaliamo quanto riportato dall'autore dell'articolo su EW che conferma su https://twitter.com/MarcSnetiker/status/874386108926349314:

Q: Do you know if the animated sequence and characters will be 2D or CG?

A: Traditional hand-drawn!



Quindi ANIMAZIONE 2D

Inviato da: Arancina22 il 20/6/2017, 1:05

E ci voleva il sequel di Mary per riportarci un minimo di 2D!

Inviato da: Simba88 il 20/6/2017, 9:39

Si spera cha questo possa portare a realizzare in 2D anche le parti animate del sequel di Come D'Incanto!

Inviato da: LucaDopp il 20/6/2017, 15:49

Ho comunque dei dubbi che l'animazione venga realizzata dalla WDAS.

Inviato da: kekkomon il 21/6/2017, 7:53

CITAZIONE (Arancina22 @ 20/6/2017, 1:05) *
E ci voleva il sequel di Mary per riportarci un minimo di 2D!

Il minimo di 2D lo troviamo nei corti WDAS.

Inviato da: veu il 22/6/2017, 0:21

Dal sito http://www.hollywoodreporter.com/news/disney-doesnt-mention-han-solo-exits-at-cineeurope-touts-marvel-pixar-titles-1015600:

From Disney’s own live-action slate, Ava DuVernay, Oprah Winfrey and Reese Witherspoon helped introduce A Wrinkle in Time in a video, while there also were looks at Christmas movies The Nutcracker and the Four Realms, starring Keira Knightley and Helen Mirren, and Mary Poppins Returns, with Emily Blunt in the title role.

Al CineEurope è stato presentato il film nella sezione dedicata ai live action.

Inviato da: veu il 6/7/2017, 23:21

Il titolo italiano dovrebbe essere Il Ritorno di Mary Poppins.

Dal sito http://www.movieforkids.it/news/da-cars-3-a-frozen-2-tutti-i-film-disney-in-arrivo/52261/:

Da Cars 3 a Frozen 2, tutti i film Disney in arrivo

Non solo animazione però. Nel listino Disney trovate anche tantissimi live action come Il ritorno di Mary Poppins e Il re leone, i nuovi capitoli di Star Wars e i cinecomic Marvel

È stato presentato a Ciné, l’evento che si tiene ogni anno a Riccione dove esercenti e distributori si incontrano per presentare i film della prossima stagione, il nuovo listino Disney che parte con Cars 3 e finisce con Frozen 2. Nel mezzo tantissimi film d’animazione, sequel, nuovi live action e grandi ritorni.

A presentare la nuova ricchissima stagione Disney è stato Davide Romani, Marketing Director Studios di The Walt Disney Company Italia, che si è soffermato soprattutto sui titoli che usciranno in sala tra settembre e dicembre, ovvero alcuni dei film più importanti della stagione in arrivo come Cars 3, Thor: Ragnarok e Star Wars – Gli ultimi Jedi.


Ecco il logo italiano nella scaletta:


Inviato da: brigo il 6/7/2017, 23:47

In generale, è un pianto.

Inviato da: veu il 7/7/2017, 0:03

Non è ancora il calendario definitivo che verrà svelato solo al D23 settimana prossima sia per i live sia per i film animati, Marvel e Lucas Film

Inviato da: Simba88 il 7/7/2017, 20:49

Giuro che dato l'andazzo, mi aspettavo lasciassero il titolo originale!

Inviato da: Daydreamer il 16/7/2017, 13:04

Da http://www.badtaste.it/2017/07/16/d23-expo-mary-poppins-returns-nostra-descrizione-teaser-trailer/257352/

D23 Expo: Mary Poppins Returns, la nostra descrizione del teaser trailer!

Il momento più atteso di tutta la D23 Expo è arrivato sabato durante il panel live action: davanti a oltre ottomila fan sono state mostrate le primissime scene di Mary Poppins Returns, l’attesissimo sequel del classico di Robert Stevenson basato sui romanzi di P.L. Travers.
CORRELATO: D23 Expo: Mary Poppins Returns, ecco il motion poster con Emily Blunt!
Sul palco del panel sono saliti prima il regista Rob Marshall, e poi la stessa Mary Poppins, ovvero Emily Blunt. L’attrice ha rivelato subito di non voler copiare l’interpretazione (impossibile da replicare) di Julie Andrews, e che per questo quando ha iniziato a rivedere il film si è interrotta dopo soli quindici minuti: “Ho cercato di lavorare a questo film come a un qualsiasi altro progetto. Spero di aver fatto mio il personaggio, vi proporrò la mia versione di Mary Poppins”.

Il sequel, ambientato 25 anni dopo l’originale, sarà influenzato dai numerosi romanzi di P.L. Travers e dalle musiche dei Fratelli Sherman (che hanno ricevuto un fragoroso applauso quando sono stati nominati durante il panel). Marc Shaiman e Scott Wittman si stanno occupando di realizzare nuove canzoni originali che riprendano lo stile del primo film portando una ventata di freschezza.

Questa la trama ufficiale del film diffusa dalla Disney e da noi tradotta:

In questo musical originale sequel del classico del 1964, Mary Poppins e il suo amico Jack (ottimista lampionaio interpretato da Lin-Manuel Miranda) partono per nuove avventure con la nuova generazione di membri della famiglia Banks, per aiutarli a ritrovare la gioia e la meraviglia che hanno perso.

Durante il panel sono stati svelati altri dettagli: innanzitutto, la famiglia Banks (composta da Ben Whishaw come l’artista e fornaio Michael Banks, rimasto da poco vedovo, Emily Mortimer come Jane Banks, Julie Walters come Ellen la domestica e Nathanael Saleh, Joel Dawson e Pixie Davies come i piccoli John, Georgie e Anabel Banks) versa in condizioni economiche precarie a causa dei riflessi della Grande Depressione, che ha colpito anche Londra. Colin Firth interpreta un banchiere spietato (William Weatherall Wilkins della Fidelity Fiduciary) che li mette in difficoltà: sarà proprio Mary Poppins a venire in loro aiuto. Sono state poi mostrate le prime immagini di Meryl Streep nei panni dell’eccentrica cugina di Mary, Topsy, oltre che il grande ritorno di Dick Van Dyke nei panni di Mr. Dawes Jr. (ex direttore della banca ormai in pensione), e Angela Lansbury nei panni della signora dei palloncini.

“Adoriamo tutti il film originale,” ha spiegato Marshall, “e intendiamo rispettarlo al massimo”. Per questo motivo, per esempio, è stata posta una attenzione maniacale alle scenografie, e la produzione ha cercato il più possibile di girare il film in location a Londra. “Riconoscerete le ambientazioni di Viale dei Ciliegi immediatamente, solo che noterete che sono passati 25 anni e c’è la Grande Depressione”. Un’altra fonte di grande ispirazione, ovviamente, sono stati i libri originali. Durante il panel Marshall ha anche mostrato una immagine del film nella quale compare sullo sfondo un tavolino utilizzato nel film originale e fatto riacquistare a un’asta proprio da Marshall per utilizzarlo nel sequel.

“Se Into the Woods non era coreagrafato e aveva uno stile realistico, con dialoghi e canzoni senza soluzione di continuità, Mary Poppins Returns è un musical vecchio stile, un grande musical vecchio stile,” ha affermato la Blunt prima di presentare un trailer esclusivo del film che è stato proiettato con musiche del film originale eseguite dal vivo dal co-compositore Marc Shaiman e dalla Disney orchestra.

Questa la nostra descrizione:

Vediamo la casa dei Banks, “un posto che amavamo, dove dimoravano le risate”. I Banks ora sono visibilmente impoveriti, e c’è decisamente meno allegria. “Dall’alto arriva una nuova storia da raccontare”. Il piccolo John sta facendo volare un aquilone tra i nuvoloni scuri, sembra quasi stia per piovere. Improvvisamente il filo inizia a tirare: in soccorso del bambino arriva il lampionaio Jack, insieme cercano di far scendere l’acquilone. Le nuvole si squarciano, e scende Mary Poppins con il classico ombrello.

Seguono moltissime immagini del film, inclusa una elaborata danza dei lampionai e una scena in cui Mary Poppins e Jack cantano su uno sfondo disegnato, interagendo con un uccellino animato in 2D in maniera tradizionale. Vediamo anche Dick Van Dyke danzare brevemente, e in generale ci sono diversi numeri musicali molto ben coreografati (incluso del tip-tap).

Scritto da David Magee su una storia di Magee, Marshall e John DeLuca basata sui lavori di P.L. Travers, il film è prodotto da Marshall, DeLuca e Marc Platt con Callum McDougall come produttore esecutivo.

L’uscita è fissata per il 25 dicembre 2018.

Inviato da: veu il 5/9/2017, 23:57

Il film è stato presentato con un dietro le quinte al Disney Africa Showcase 2017 alcuni giorni fa.

Dal sito https://weekendspecial.co.za/disney-africa-marvel-studios/:

Disney Africa: Upcoming Movies!

Watching the behind the scenes material for Mary Poppins Returns (December 2018) you realise that the finicky attention to detail and meticulous world building creates an organic feel that CGI still cannot quite match.

The storyline of Mary Poppins Returns follows directly after the 1964 film, with Michael and Jane all grown up in Depression-era London, and it takes its cue from PL Travers’ original book sequels.


Inviato da: veu il 11/9/2017, 23:47

Dal sito http://entertainment.iafrica.com/other-news/1054970.html:

Mary Poppins Returns

Taking place 24-years after the original 1964 film, which starred Julie Andrews, attendees had the opportunity to witness teeny bits of footage via a behind-the-scenes look. Colin Firth was revealed to be playing the villain role, while animated sequences (which featured heavily in original) will blend in with the live-action once again. We also heard Emily Blunt's first ever voiceover as the titular character – and despite only being a few seconds long, Disney could not have picked a better Mary Poppins.


Inviato da: Daydreamer il 29/12/2017, 2:08

Nuova foto, in cui riusciamo a dare una prima occhiata a Jane e alla domestica Ellen



Fonte: https://www.usatoday.com/story/life/movies/2017/12/28/10-most-must-see-films-2018-new-fantastic-beasts-mary-poppins/983389001/

Inviato da: Angelo1985 il 29/12/2017, 11:47

Mamma mia...ma perchè? perchè?

Muro.gif Muro.gif Muro.gif

icon_mickey.gif

Inviato da: nicolino il 29/12/2017, 15:58

Emily è davvero bellissima!

Inviato da: Sudicio Briccone il 31/12/2017, 12:05

CITAZIONE (Daydreamer @ 29/12/2017, 1:08) *
Nuova foto, in cui riusciamo a dare una prima occhiata a Jane e alla domestica Ellen

Nella foto Lin-Manuel Miranda mi ricorda un po' Beppe Fiorello e un po' Flavio Insinna.

Inviato da: veu il 17/1/2018, 0:29

Dal sito https://www.laughingplace.com/w/news/2018/01/16/disney-studios-previews-2018-slate/

Nuovo Logo:


Inviato da: veu il 23/1/2018, 0:19

Da https://twitter.com/FreeMoviePasses/status/952720134560391168:

Be the VERY FIRST audience to see #MaryPoppinsReturns - Tues, Jan. 16th, 7:00 PM at AMC Thousand Oaks, CA. RSVP NOW: https://goo.gl/dsw7tF #FreeMovies #testscreening #MaryPoppins #Disney


Il 16 gennaio c'è stato un primo test screening destinato al pubblico.

Alcune reazioni al film le potete leggere https://www.broadwayworld.com/board/readmessage.php?thread=1106842&dt=25



Inviato da: Klauz_star il 23/1/2018, 17:39

Hellen era la cameriera? Qui sembra più l'altra attrice che interpretava la cuoca Clara... ho l'impressione che a livello di regia si troveranno delle incongruenze.
E' incredibile che passano gli anni Jane è cresciuta mentre Mary e Bert sembrano uguali (nel senso che non so invecchiati in quanto mary è una tata magica ma bert dovrebbe essere un normale essere umano).

Inviato da: Daydreamer il 8/2/2018, 23:29

Come si evince dalla pagina ufficiale italiana FB del film (che inizia dal Festival di Sanremo la campagna pubblicitaria), il titolo italiano del film sarà Il Ritorno di Mary Poppins.

https://www.facebook.com/IlritornodiMaryPoppins/

Inviato da: veu il 3/3/2018, 20:29

Secondo i rumors, il primo trailer de Il Ritorno di Mary Poppins verrà rilasciato durante la prossima settimana.

EDIT:

La notizia è confermata! E il trailer dura 1 minuto e 36 secondi.

Dal sito https://www.trailer-track.com/2018/03/02/confirmed-first-trailer-for-mary-poppins-returns-arrives-next-week/:

CONFIRMED: First Trailer For ‘Mary Poppins Returns’ Arrives Next Week


The first trailer for Rob Marshall’s Mary Poppins Returns is almost here, and will join the ranks of new looks at Christopher Robin and Ralph Breaks The Internet: Wreck-It Ralph 2 in hitting the big screen with A Wrinkle in Time. The piece has been sent to U.S. cinemas with copies of Ava DuVernay’s film and we expect it to arrive online in the next week. Stay tuned for more info soon! UPDATE: the trailer runs 1:36.

Inviato da: Filippo il 4/3/2018, 2:28

CITAZIONE (veu @ 3/3/2018, 19:29) *
Secondo i rumors, il primo trailer de Il Ritorno di Mary Poppins verrà rilasciato durante la prossima settimana.

EDIT:

La notizia è confermata! E il trailer dura 1 minuto e 36 secondi.

Dal sito https://www.trailer-track.com/2018/03/02/confirmed-first-trailer-for-mary-poppins-returns-arrives-next-week/:

CONFIRMED: First Trailer For ‘Mary Poppins Returns’ Arrives Next Week


The first trailer for Rob Marshall’s Mary Poppins Returns is almost here, and will join the ranks of new looks at Christopher Robin and Ralph Breaks The Internet: Wreck-It Ralph 2 in hitting the big screen with A Wrinkle in Time. The piece has been sent to U.S. cinemas with copies of Ava DuVernay’s film and we expect it to arrive online in the next week. Stay tuned for more info soon! UPDATE: the trailer runs 1:36.

MUOIO

Inviato da: Daydreamer il 5/3/2018, 9:27

Ecco il

https://www.youtube.com/watch?time_continue=90&v=PzcaR1N0pTI

Inviato da: BennuzzO il 5/3/2018, 22:38

Stupendo! Semplice ma emozionante, ha toccato le corde giuste!

Inviato da: brigo il 5/3/2018, 22:59

Non so perché, ma questo nuovo progetto su Mary Poppins è una delle pochissime (issime issime) cose che mi sta interessando nel nuovo panorama disneyano.
Teaser ruffiano, è ovvio. Ma fatto bene.

Una delle cose che mi lascia ancor oggi perplesso è Emily Blunt, a suo modo bella e di classe, ma rimane sempre qualche spanna al di sotto di Julie Andrews (che praticamente iniziò proprio con questo personaggio, non come la Blunt che invece è già bella 'rodata'). Miranda invece, anche se deve vedersela con un altro fuoriclasse della simpatia e della bravura come Van Dyke, mi sembra una scelta più azzeccata.
Altro dubbio riguarda la realizzazione dei mondi magici che verranno visitati durante il film. Speriamo che la CGI non distrugga del tutto la Magia. E speriamo ci sia posto per un po' di sano, ben fatto, 2D!

Comunque dai, tutto sommato questo film lo aspetto. E il teaser mi trasmette buone sensazioni (nonché rispetto verso l'opera cinematografica originale).

Inviato da: Beast il 6/3/2018, 12:49

Teaser da brividi (in positivo) smile.gif

Inviato da: Daydreamer il 8/3/2018, 19:29

Uscita a Natale anche per l'Italia




Ecco il

https://www.youtube.com/watch?v=Y1K0qr5YSGk

Inviato da: veu il 20/5/2018, 23:03

Dal sito https://www.reddit.com/r/disney/comments/8j3nqp/its_official_mary_poppins_returns_has_20_minutes/:

It's official: 'Mary Poppins Returns' has 20 Minutes of 2D Animation!

E ancora

On the newest episode of The Bancroft Brothers Podcast, animator Tony Bancroft revealed: “We’ve hinted in the past that I’ve worked on this film, and I’m going to officially say it now because I’ve seen this out on social media…Yes, I can confirm the fact that Mary Poppins [Returns] has 20 minutes or so of 2D traditional animation in it, just like the classic, original Mary Poppins.
Myself and Sandro Cleuzo, Franz Fischer (sp?)…Andreas Wessel-Therhorn, Chris Sobet(sp?) and James Baxter did some work on it…and a bunch of other guys I’m drawing a a blank on.”


Viene confermato dagli screenings che sono stati mostrati che Il ritorno di Mary Poppins ha 20 minuti in animazione tradizionale che comunque non è stata realizzata all'interno degli Studi Disney ma da studi esterni. Ci hanno comunque lavorato Tony Bancroft, Sandro Cleuzo, Franz Fisher, Andreas Wessel-Therhorn, Chris Sobet e James Baxter (quest'ultimo ha lavorato all'animazione di Come d'incanto)

Inviato da: Mad Hatter il 20/5/2018, 23:37

Non è abbastanza triste il fatto che le animazioni 2D siano state realizzate da Studi esterni alla Disney?

Inviato da: LucaDopp il 21/5/2018, 0:15

CITAZIONE (Mad Hatter @ 20/5/2018, 23:37) *
Non è abbastanza triste il fatto che le animazioni 2D siano state realizzate da Studi esterni alla Disney?

Non che sia la prima volta.

Inviato da: brigo il 21/5/2018, 7:24

CITAZIONE (Mad Hatter @ 20/5/2018, 23:37) *
Non è abbastanza triste il fatto che le animazioni 2D siano state realizzate da Studi esterni alla Disney?


Ti dirò, la cosa triste non mi sembra tanto questa, quanto piuttosto che non esistano più attrezzature per realizzare 2D alla Disney.
Dopotutto, come dice anche LucaDopp, ci sono già stati dei precedenti in quanto ad animazioni 'esterne'. E se ripensiamo alla succursale- per esempio- francese, direi anche precedenti illustri! wink.gif

Inviato da: LucaDopp il 21/5/2018, 20:31

CITAZIONE (brigo @ 21/5/2018, 7:24) *
Ti dirò, la cosa triste non mi sembra tanto questa, quanto piuttosto che non esistano più attrezzature per realizzare 2D alla Disney.
Dopotutto, come dice anche LucaDopp, ci sono già stati dei precedenti in quanto ad animazioni 'esterne'. E se ripensiamo alla succursale- per esempio- francese, direi anche precedenti illustri! wink.gif

Pensavo piuttosto a Come d'incanto, credo che qui sia stata fatta la stessa cosa in risposta alla stessa situazione.

Inviato da: veu il 21/5/2018, 23:34

Si Luca, è proprio come nel caso di Come d'incanto.

Segnaliamo agli altri utenti che la Disney ora come ora non ha più animatori tradizionali, né ha uffici dedicati all'animazione tradizionale. ora tutto è CGI agli Studios quindi è impensabile produrre animazione tradizionale interna. Preferiscono appoggiarsi a studi esterni (che comunque annoverano gente come James Baxter che ha quasi sempre lavorato per la Disney).

è già un passo avanti, se pensiamo che avevano inizialmente ipotizzato di utilizzare la CGI per le sequenze animate... poi hanno cambiato idea per rimanere più legati al film con Julie Andrews (almeno questa è la versione ufficiale) e anche perché, ammettiamolo, hanno capito che non sarebbe stata accettata la CGI per questo film e i paragoni (con tanto di critiche) rispetto al passato sarebbero stati molto forti

Inviato da: brigo il 21/5/2018, 23:59

CITAZIONE (veu @ 21/5/2018, 23:34) *
Segnaliamo agli altri utenti che la Disney ora come ora non ha più animatori tradizionali, né ha uffici dedicati all'animazione tradizionale. ora tutto è CGI agli Studios quindi è impensabile produrre animazione tradizionale interna. Preferiscono appoggiarsi a studi esterni (che comunque annoverano gente come James Baxter che ha quasi sempre lavorato per la Disney).


E non ci va male, direi. wink.gif

https://www.youtube.com/watch?v=Tz-4g2vjaDk


Inviato da: Daydreamer il 10/7/2018, 19:45

Nuova data di uscita: 19 dicembre 2019

Fonte: http://www.comingsoon.net/movies/news/956795-disney-movie-release-dates-poppins-moves-up-jungle-cruise-delayed

Inviato da: Daydreamer il 1/8/2018, 20:50

Sul nuovo numero di Ciak di Agosto si rumoreggia circa la sequenza animata del film:

** POSSIBILI SPOILER A SEGUIRE**











Mary conduce i bambini di Michael in un teatro, insieme al lampionaio Jack. Ritornano i quattro pinguini del primo film e nel teatro si incontreranno degli animali antropomorfi impegnati in alcune esibizioni.

Inviato da: veu il 13/8/2018, 14:45

Nuova immagine:

EXCLUSIVE Mary Poppins Returns: Emily Blunt gets a showstopping lift through London




Segnaliamo l'uscita, a metà novembre, del librto scritto da Jeff Kurtti che è intitolato Pratically Poppins in every way. Verrà analizzato il personaggio di Mary Poppins in tutte le sue sfaccettature, nei romanzi, al cinema (sia nel film degli anni '60 sia nel sequel in uscita), a teatro e nei parchi Disney:

Practically Poppins in Every Way : A Magical Carpetbag of Countless Wonders de Jeff Kurtti (Disney Editions, 2018)


Inviato da: Fulvio84 il 15/8/2018, 11:39

CITAZIONE (veu @ 13/8/2018, 14:45) *
Nuova immagine:

EXCLUSIVE Mary Poppins Returns: Emily Blunt gets a showstopping lift through London




Segnaliamo l'uscita, a metà novembre, del librto scritto da Jeff Kurtti che è intitolato Pratically Poppins in every way. Verrà analizzato il personaggio di Mary Poppins in tutte le sue sfaccettature, nei romanzi, al cinema (sia nel film degli anni '60 sia nel sequel in uscita), a teatro e nei parchi Disney:

Practically Poppins in Every Way : A Magical Carpetbag of Countless Wonders de Jeff Kurtti (Disney Editions, 2018)




molto bello, mi apre un volume da avere a tutti i costi...peccato per la copertina, seppur molto bella, andava usata una Mary piu' simile all'iconica d Julie, ma vabbe'...

Inviato da: Daydreamer il 17/9/2018, 15:14

Ecco il nuovo trailer in lingua originale, con fotogrammi delle scene del tanto atteso 2D. Il trailer ha degli inserti musicali. Chissà chi ingaggeranno per la voce cantata italiana di Mary.

https://youtu.be/-3jsfXDZLIY

EDIT:

Full Poster


Inviato da: brigo il 17/9/2018, 18:44

Spero non sia un semplice deja-vu del primo film. Ho già visto diverse cose simili. Comunque c'è curiosità.

Inviato da: nicolino il 17/9/2018, 18:46

Trailer stupendo, adoro i colori, le ambientazioni e, soprattutto, adoro Emily Blunt. Speriamo solo di non rimanere delusi dal film, e che non cada troppo in banalità per quanto riguarda la storia.

Inviato da: Daydreamer il 17/9/2018, 20:49

Qualche curiosità dal set

Da http://www.comingsoon.net/movies/news/935111-comingsoon-net-visits-the-set-of-mary-poppins-returns

ComingSoon.net Visits the Set of Mary Poppins Returns!

We got a chance to visit the set of Mary Poppins Returns and chat with the cast!

When ComingSoon.net got to the set of Mary Poppins Returns in London, we were set up in a room filled with costumes and set pieces, grouped around songs from the new film. The first was for “Under the Lovely London Sky” which showed us Queen Anne’s Gate in Embankment, Cherry Tree Lane and some of the Tower of London. There were pieces of art, as well as a certain kite you remember from the classic film. Though you guys are likely aware of it from the trailers, when we saw it, no one knew it would be there. There were tears being brushed away from most of the journalists.

The cast of Mary Poppins Returns includes Emily Blunt (The Girl on the Train, Into the Woods), Emmy, Grammy and Tony Award winner Lin-Manuel Miranda (Hamilton, Moana), Ben Whishaw (SPECTRE), Emily Mortimer (Hugo) and Julie Walters (Harry Potter films), with Colin Firth (The King’s Speech) and Meryl Streep (Florence Foster Jenkins). In addition, Dick Van Dyke plays Mr. Dawes Jr., the chairman of Fidelity Fiduciary Bank, which is now run by William Weatherall Wilkins (Firth), and Angela Lansbury will play the Balloon Lady, a character from PL Travers’ original children’s books.

The next thing we saw was “The Place Where the Lost Things Go.” We saw the kids’ costumes, and then the song “Wash Away,” which clearly takes place in the bathroom. As we were told, this is a fantasy sequence in the film and magic abounds. Next up was Admiral Boom’s house and “The Royal Doulton Music Hall.” Now, this is an animated sequence alongside live action, as you may remember from the first film. There is a carousel, and the characters are transported into the magic land through an old pot. The costumes here are pretty amazing, with each piece of clothing being painted to appear to be part of an animated scene. We saw a map of the Royal Doulton with the bowl, and a dog in costume. There are giraffes and Mary’s umbrella is in evidence. There’s an alligator, because of course there is. Don’t worry. The penguins you remember from the first film will make an appearance.

Next we saw “A Cover is Not the Book,” which is a performance on stage during the sequence, with a background filled with books. Back in the real world, we see “Trip a Little Light Fantastic,” which seems to take place in the Crystal Palace. Mary and the kids sit to to the side which Jack (Lin-Manuel Miranda) and the other lamp lighters dance. Later we were treated to a video of the actual scene and the dancing and singing is going to bring you right back to the film you remember from childhood. There is swinging on lamp posts and some pretty acrobatic moves.

Next, there is “Nowhere to Go But Up,” which is outside the Banks home. In “Turning Turtle,” we get to see the amazing Meryl Streep’s home (she plays Mary’s eccentric cousin Topsy), which has everything upside down. We later got to tour the set. It’s got a very upside down art deco feel, and the costume we saw reflects it. Topsy is a free-thinking woman with an artistic feel, and her loose and brightly colored clothing reflects that. We did get to hear some of the songs, which were playing as we toured the set up. Between listening to the songs and speaking to the cast, you can tell that, though this is a new film, it’s very much part of a tradition, and has a feel that wouldn’t be out of place in the first film.

We also got a chance to see a bit more of the set. We saw the rose window (from the back) from the Big Ben set, which was made to scale. They shot plates at the real Big Ben, then built up the clock face on H-stage. On C-Stage, we saw Topsy’s upside down room and on D-stage, we got a chance to actually walk through the Banks house. We walked into Mary Poppins’ room, which was full of period correct furniture and brushes on the vanity. The bed had a purple print, and on the side stand was the book “Marie Antoinette Dauphine,” by Pierre de Nolhac. The nursery was full of toys, with a huge toy box and a paper stage. There was also a dollhouse. We got to check out the bathroom as well, the set for the song “Wash Away.”

Then we all sat down as some of the cast and crew came by to chat with us.

Blunt spoke about playing the role. “I think Mary Poppins as a character is so iconic, and I think the film, for me, and I think for most people, is one of those films that is sort of seared into people’s memory, an emblem of their nostalgia in many ways. So I do remember it very fondly and took such a great comfort in it as a child, that was something that struck me of that person coming in and so capable and so magical, and just sweeping it all up and making it right. I took a lot of comfort in that as a child, so I think we are trying to, obviously, continue that now too with our film. It’s very surreal to me being Mary Poppins.”

She also talked about the most challenging thing about the role. “The dancing, probably,” she said. “I feel that I just try to approach her as I would any other character and not be caught up in the white noise of, “Oh my God, you are Mary Poppins.” I think that has been my main focus, is just to approach her calmly, as I would any other character, how I would play her, with what I have given on the page?I have not watched the originals since I saw it as a child, cause I… no one is going to outdo Julie Andrews. I think I just want to… this is just going to be my version her. The dancing has been the most daunting prospect for me.”

Miranda told us a bit about Jack. He said, “Jack is a lamp-lighter. He apprenticed under Burt from the original films so he knows all about Mary. He knows that Mary shows up and stuff’s going to happen and cool adventures will be had. So it’s really nice to play the Burt position in this film. You kind of get to go on all the fun adventures with the Banks family. But the joy of playing — when Rob and John first sort of approached me with this role, it was across the street from Hamilton. I went and met with them between shows. It was at the restaurant in the Paramount hotel across the street. They said, we want you to play a lamp-lighter. I said, what is that? They said they light up the lamps. I said, oh, I played this already, because my first show In the Heights was about — I plays a guy named Usnavi and the central metaphor from that was he’s the street lighter in the neighborhood. At first he sees it as, he’s stuck here and everyone gets to go everywhere else. But then he sort of refocuses himself after the thing and says, oh, it’s my job to tell these stories, to shine a light on these stories on this corner, so it felt very close to home, the role, as soon as they pitched it to me.”

Producer Marc Platt talked about casting. “When it came to casting, really, we could only think of one person to step into the shoes and to own the role of Mary Poppins and that was Emily Blunt, an actress who we’ve worked with on Into the Woods and most recently did Girl on the Train with her. She’s not only a consummate actress, who possesses a tremendous craft as an actress, she sings beautifully. By the way, she dances magnificently, you’ll see in the film, which was a big surprise. But she’s also instantly authentic as the role of Mary Poppins. She’s very related to it, she grew up in this world. And she has a way, and has found a way, to make the character her own. It’s her own interpretation. And she’s quite sublime in the role. And hopefully we’ll have a few moments to chat with her a bit later.

“What she does with the role is what we’re trying to do with the film throughout, which is have a foot in the original source, a nod to it, if you will. Sort of realize the trope of the original, but move it forward into a contemporary sense of storytelling and tell the story our way with our personality, our sensibilities. And I think, although it’s a period story you’ll find that it’s infused with a tremendous contemporary and accessible sensibility.”

In a separate Q&A, Marshall talked about why this film is relevant now. He said, “It’s funny because PL Travers started writing in 1934 in the middle of their depression, and this whole sense of what she wrote about, a magical person coming and trying to bring wonder and joy into a family and bring a child-like sensibility to adults. She wrote eight books and throughout those eight books you see that theme, this sense that adults forget the joys of childhood. I know she was considered – I didn’t know her obviously – a tough lady, but I think she really understood child-like wonder.

“So when Disney came to us with this, it was right at a point in the world where John DeLuca and myself, my partner and I, were so desperate to do it for that reason; in order to balance out the world in which we live in now, and we have spent three years working on this film. To live in a world that has hope and escape and fantasy and truth and reality and emotion and all those other things, feels so important right now. In fact, it has become more important each day in this world. And when I approached people like Meryl Streep or Colin Firth to play a role, they jumped on it quickly for the same reasons. I remember Meryl Streep saying to me immediately, she said, “I want to be part of bringing this message to the world now.” She said, “This, to me, is a gift to the world now.” And so it was immediately apparent to me that this was the story to tell today, even though the series of books began in 1934, the film is from 1964 so it’s from 54 years ago.

“The first film means a lot to a lot of people, especially to someone around my age, because I saw it when I was four or five years old, and it opened my mind to so many things. So it has been really beautiful to be part of that message for all this time.”

Directed and produced by Oscar nominee, Emmy and DGA Award winner Rob Marshall (Into the Woods, Chicago), Mary Poppins Returns also introduces three new Banks children, played by Pixie Davies (Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children), Nathanael Saleh (Game of Thrones) and newcomer Joel Dawson.

Inviato da: Scrooge McDuck il 18/9/2018, 3:37

Davvero un bel trailer ma quel poster è magnifico!

Inviato da: Hiroe il 18/9/2018, 22:27

Attendo con trepidazione un nuovo film Disney in tecnica mista da molti anni! Il trailer è bellissimo, così come il poster, in un raffinato stile anni 60. Il cast è incredibile, veramente ben costruito, i nomi porteranno molti al cinema (Miranda, Streep, Blunt.. Anche van Dyke - per me è molto importante)

Inviato da: BennuzzO il 20/9/2018, 14:18

https://www.youtube.com/watch?v=EhDGhx-FIFU

Qualcuno di voi riesce a riconoscere la voce del cantato? Magari è provvisoria, ma sto morendo di curiosità!

Inviato da: nunval il 20/9/2018, 16:16

In genere non amo troppo i sequel e i remake, ma...mi sembra veramente bellissimo!

Inviato da: Daydreamer il 20/9/2018, 16:25

CITAZIONE (BennuzzO @ 20/9/2018, 14:18) *
https://www.youtube.com/watch?v=EhDGhx-FIFU

Qualcuno di voi riesce a riconoscere la voce del cantato? Magari è provvisoria, ma sto morendo di curiosità!


Grazie del link Benny; a me sembra proprio Giulia Ottonello, che tra l'altro ricordo che ha doppiato Giselle in Come d'Incanto proprio nelle canzoni.

Inviato da: BennuzzO il 21/9/2018, 12:35

Sembra lei anche a me... tra l'altro, qualche mese fa, sui suoi social scriveva spesso frasi sibilline sul personaggio di Mary Poppins...

Inviato da: Mad Hatter il 21/9/2018, 14:58

CITAZIONE (BennuzzO @ 21/9/2018, 12:35) *
Sembra lei anche a me... tra l'altro, qualche mese fa, sui suoi social scriveva spesso frasi sibilline sul personaggio di Mary Poppins...

Tipo?
Anche io ho pensato che si trattasse proprio dell Ottonello, ma purtroppo nel trailer si sente talmente poco il cantato... sad.gif

Inviato da: veu il 22/10/2018, 23:48

Dalla pagina ufficiale dei Disney Studios:

Tune in to Dancing with the Stars tonight at 8|7c on ABC to see a new special look at Mary Poppins Returns!

* Nel corso della versione americana di Ballando con le Stelle, verrà mostrato una nuova anteprima del film.

Inviato da: warhol_84 il 28/10/2018, 14:25

CITAZIONE (BennuzzO @ 20/9/2018, 14:18) *
https://www.youtube.com/watch?v=EhDGhx-FIFU

Qualcuno di voi riesce a riconoscere la voce del cantato? Magari è provvisoria, ma sto morendo di curiosità!


A doppiare Emily Blunt nel canto sarà Serena Rossi

Inviato da: Daydreamer il 28/10/2018, 21:50

warhol sui dialoghi è confermata Domitilla? Forse la Manicone avrebbe un timbro più vicino alla Rossi, non so.

Inviato da: nicolino il 29/10/2018, 11:11

Figuriamoci.
Quando Dominitilla D'amico doppia un'attrice, anche se prima di allora tale attrice veniva doppiata regolarmente da un'altra doppiatrice, da quel momento in poi stai pur certo che "apparterrà" alla D'amico per l'eternità. XD

Inviato da: warhol_84 il 29/10/2018, 16:56

CITAZIONE (Daydreamer @ 28/10/2018, 20:50) *
warhol sui dialoghi è confermata Domitilla? Forse la Manicone avrebbe un timbro più vicino alla Rossi, non so.

Yes, nel parlato sarà Domitilla D’Amico.

Inviato da: Mad Hatter il 29/10/2018, 21:37

Lo sapevo, ma onestamente mi spiace perché, nonostante la Domy sia bravissima, su questa specifica attrice ci ho sempre preferito la Manicone.

Inviato da: veu il 9/11/2018, 0:43

Il film avrà 9 canzoni.



Dal sito https://ew.com/movies/2018/11/08/mary-poppins-returns-ew-cover/:

Mary Poppins Returns brings a wonder woman back to this week’s EW cover

“Everybody’s walking around with their cheeks a little pinker, and you just know that everybody…they’ve got a secret. They’ve got something really good under wraps until Christmas.”

That’s the picture Meryl Streep paints for EW of the set of Mary Poppins Returns, Disney’s high-stakes, high-magic sequel to the 1964 musical classic. Any number of elements from the original film — its indelible songs by Richard and Robert Sherman, its career-making performances by Julie Andrews and Dick Van Dyke, its significant strides in animated penguin awareness — have amounted to Mary Poppins being nothing less than a crown jewel for Disney for more than five decades. So it’s only natural that all eyes are now on the people entrusted with bringing Mary Poppins back to audiences this December — and as EW learned spending time with them for this week’s cover, the cast and filmmakers behind Mary Poppins Returns feel they’re sitting on a movie with more than a little shine of its own.


Sharing the cover of EW’s Holiday Preview, Emily Blunt and Lin-Manuel Miranda sat down for a conversation about the biggest movie of their careers (and perhaps the most ambitious sequel of the year that doesn’t involve an Avenger). Blunt, 35, was director Rob Marshall’s first choice to inherit the role of magical nanny Mary Poppins — and Julie Andrews gave her approval as well — yet for Blunt, stepping into the iconic part required a stiff upper lip. “I did, going into this, [hear] the preamble of everyone turning to me — including a friend of mine who said, ‘You’ve got balls of steel’ — and I would just try to allow all of that to be white noise and really approach her as I would any other character,” recalls Blunt, who first began collaborating with Marshall on 2014’s Into the Woods. “The beauty of Rob is that he kept it intimate enough so that you don’t feel the bigness too much. We just focused on this story and these people and this moment.”

But Blunt allowed the gravity of Mary Poppins to seep in every once in a while, like when Dick Van Dyke came to set and serenaded her with “Jolly Holiday” between takes…or when she revisited the original film after wrapping (“I showed my oldest daughter and it was this incredible two-pronged emotion because I thought, ‘Thank God I didn’t watch this before I did the movie'”)…or when she visited Miranda backstage at Hamilton in 2015 — her third time doing so, yet the first since they had both signed on to the film. “The whole project was cloaked in a sense of protection, and by that time it had sunk in that it was happening,” she recalls. “It was becoming so deep in my bones that I was going to be doing this, and that first overwhelming rush of thrill and fear when I got offered this role had diluted to something quite real… and so I think it was exciting knowing that Lin and I were going to be playing cohorts and kindred spirits.” Miranda remembers that night just a bit differently: “That was a really stressful show,” he laughs. “I felt like I was auditioning for Mary Poppins, the person.”


Miranda’s Poppins character — Jack, a lamplighter and old friend to Mary and the Banks family — marks the performer’s first major role since creating and starring in Broadway’s Hamilton (look it up). Yet for his big debut, audiences will meet him solely as Lin-Manuel the actor, not Lin-Manuel the Pulitzer-winning writer (although his famous verbal dexterity is certainly on display in the film’s nine new songs, custom-written by Hairspray duo Marc Shaiman and Scott Wittman). Miranda calls Poppins his “first big movie,” but acknowledges how unusual the film actually is from the typical big-movie experience. “The highs were so high, in terms of: ‘Today we’re dancing with penguins, tomorrow we’re dancing with Meryl Streep, the next day we’re biking in front of Buckingham Palace,’” Miranda laughs. “For me, coming from theater, the adrenaline source is having the audience there, and when you take that audience away, where is it? Where does that part come from? And you realize, it comes from ‘We’re never coming back to Buckingham Palace to get a second take.’ The adrenaline source is in getting it right in that moment.”

Elsewhere in EW’s deep Mary Poppins Returns carpet bag: another sit-down with director Marshall, who toured us around the film’s London set for EW’s first look last year. Marshall has shepherded movie-musicals to the screen like Chicago and Into the Woods, yet Poppins marks his first original musical and a passion project for the director, who assembled a veteran creative team (including Shaiman, Wittman, producer John DeLuca, and Finding Neverland screenwriter David Magee) to craft a new story from author P.L. Travers’ eight-book series. “I used myself as a barometer, honestly,” says Marshall, who cites 1964’s Mary Poppins as the first film he ever saw. “Just say I wasn’t involved at all. What would I want to see in this film? I knew I wanted to see an animation sequence in the hand-drawn 2D style. I knew I wanted to have those wonderful characters, Mary’s famously eccentric cousins, or uncles, or aunts. But the most important thing was an emotional story. I wanted to find something that you could connect with. When we chose to set it in the Depression era, it felt like today: people struggling to make ends meet, or in this case, to deal with a loss, which many families deal with. How do you move through that? We had to create a reason for Mary Poppins to come back after 54 years, and it had to be real.”


What Marshall and team came up with is a new tale set in the 1930s that reflects the economic hardship of London’s Great Slump. Mary Poppins finds herself revisiting Cherry Tree Lane to help a now-grown Jane (Emily Mortimer) and Michael Banks (Ben Whishaw) raise Michael’s three children (Pixie Davies, Nathanael Saleh, Joel Dawson) after the death of his wife. “They’ve also lost a sense of wonder and joy,” says Marshall. “And the theme that drove me — of finding that child alive inside you — was, to me, an important story to tell. We live in such a fragile time that we need this film. I certainly felt that I needed it. I needed to turn off the news and be launched into a magical world where wondrous things can happen still, and there’s hope.”


If Marshall’s wish comes true, Mary Poppins Returns might deliver some similar optimism to audiences this Christmas. It’s for that same reason that Streep, who sings and dances in the film as Topsy, Mary’s gravity-challenged cousin, calls the film a gift to the world. “I just can’t wait for people to see it,” gushes the actress. “I feel like we have this little secret all tied up in a bow. Why can’t we just give it to them today?”

As Mary Poppins would say: patience, Meryl Streep, patience.

Inviato da: veu il 13/11/2018, 0:52

Tre poster francesi:

https://pbs.twimg.com/media/Dr1JOsMX0AA32ln?format=jpg

https://pbs.twimg.com/media/Dr1JOuQXgAA7wT2?format=jpg

https://pbs.twimg.com/media/Dr1JOsCXgAI5asI?format=jpg

Inviato da: veu il 14/11/2018, 0:51

Dal sito https://ew.com/movies/2018/11/13/mary-poppins-returns-songwriters-marc-shaiman-scott-wittman/:

Mary Poppins Returns is the movie Marc Shaiman and Scott Wittman have been waiting for

Throw a dart at your DVD or Playbill collection and whatever you hit, Marc Shaiman was probably involved in it.

The composer and his songwriting partner, Scott Wittman, form a duo responsible for a host of titles that have become cherished parts of any musical fan’s menagerie: Hairspray, the huge 2002 Broadway and movie hit; Smash, NBC’s gone-but-not-forgotten 2012-13 backstage dramedy; the recent Broadway adaptations of Catch Me If You Can and Charlie and the Chocolate Factory; and countless awards shows in between. Individually, Shaiman has lent his solo talents to bringing evocative musical life to everything from Sister Act, Beaches, and the South Park movie to The First Wives Club, When Harry Met Sally, Sleepless in Seattle, A Few Good Men, Misery, The American President, The Bucket List… and look, just head here and get your Spotify search ready.


All of it is to say that there’s been no lack of revered projects shared between Shaiman, 59, and Wittman, 63. But despite their pedigree, both men still identify as fans at heart who have admired and consumed the great pop culture before them—meaning that when the opportunity arose to potentially write music for Disney’s Mary Poppins Returns, director Rob Marshall’s sequel to the 1964 classic, Shaiman and Wittman might as well have been wide-eyed kids freshly new to New York City for how eager they were to get their foot in the studio door.

“I had the emotion of truly not knowing — and this isn’t just rhetoric — I didn’t know what I would do if we didn’t get this job,” Shaiman tells EW, discussing Mary Poppins Returns for EW’s cover story. “Once I knew it existed and we were up for it, I truly was, like, really in need of psychiatric… I mean, I would have been… I mean, I didn’t know what I would do if we didn’t get it. I was truly thinking, I will have to move to a hut in Tahiti. I won’t be able to live in a world where this movie comes out and we didn’t get to do it. So even with the fear of taking it on…”

Wittman chimes in: “It was scarier not taking it on.”

That’s because Mary Poppins Returns is not just a gig to Shaiman and Wittman; it’s a lay-all-your-cards-out title that marks the high-profile culmination of their ascension as musical theatre’s A-list composers, and in some regards, the peak of their musical style, too. And while the film stands to help them reach their biggest audience yet on a worldwide scale, it also affords the pair the personal chance to live out nothing less than a lifelong dream behind the scenes.

“The kind of music and style that I most ever wanted to write for a movie was just finally right in front of me,” says Shaiman, equating scoring Mary Poppins Returns to finally finding an outfit that fits right off the rack (and if you like that metaphor, you’ll love the music). “I’m certainly writing in a style that you don’t quite hear anymore. I mean, I was so well-suited for this movie because I’m sure there are other directors over the years who have walked away from a scoring session of mine and said, ‘Why is this schmuck scoring my movie like it’s a Mary Poppins movie?’ And finally I actually was scoring a Mary Poppins movie.”

But the love for the music of 1964’s Mary Poppins — with its songs by Richard and Robert Sherman and its score by Irwin Kostal — wasn’t just an accidental bonus; it helped the pair get hired in the first place. Producer Marc Platt, the prolific musical-minded producer behind Wicked, La La Land, Into the Woods, and dozens more, knows well the resume of Shaiman and Wittman (as does director Marshall). Platt says the musicians’ pure love of the 1964 film made them the clear frontrunners for the job. “Where Marc and Scott really won the day, beyond their obvious talents as songwriters, is that they both came from a very emotional place,” recalls Platt. “Particularly Marc, I think, really felt that his love of music and musical film came from the Sherman Brothers, and it lived in such a deep place in him. His and Scott’s craftsmanship, and that emotional connection, was undeniable to us.” Shaiman offers no argument: “This entire movie… is a love letter to the Sherman brothers and to all the other filmmakers on Mary Poppins and it was our way of really saying thank you to them. That’s what it is. It’s just a big f—ing thank you letter to all of them.”

Once Shaiman and Wittman landed the job, the task at hand was to create new songs (and, for Shaiman, an entire score) that matched the sensibility of 1964’s film but stood alone as something singularly original. In songwriting, they had the benefit of already knowing that Emily Blunt would be playing Mary Poppins, the marvelous nanny who returns to Cherry Tree Lane to help a now-grown Jane (Emily Mortimer) and Michael Banks (Ben Whishaw) in 1930s London; moreover, the writers knew that Lin-Manuel Miranda, a Broadway mainstay himself, would be making the transition to film playing an original character named Jack, the heir apparent to Dick Van Dyke’s Bert. “All these songs were bespoke on Emily and Lin, so we had the luxury of having them there to sing every version of everything, which was a big key for us getting into the characters,” says Wittman.

ith Miranda, who gets to rap (or something like it) in two songs in the film, it was a no-brainer to give the Hamilton star a selection of songs that showcased his verbal dexterity, but Miranda’s wish to join the film strictly as an actor — and not a songwriter or composer — added an extra layer of responsibility. “The reason he took the job was to, specifically, be an actor and a performer and exercise that part of him,” says Shaiman. “So we all, Rob included, had to have confidence in our choices of how to present Lin. How much of what people would expect or want from him, to make sure it’s in there, but also to make sure that we weren’t pandering and we were giving him the chance to show other sides of himself.” (The experiment paid off, Miranda tells EW: “One of the most fun things for me as a songwriter who didn’t have to write any songs was just being along for the ride watching Marc and Scott work. I learned a bunch. Scott had all these books, these thesauri of British-isms, literally piled knee-high, with arcane sayings like ‘A real pea souper!’ It was really fun just watching them go through and craft that.”)


Blunt, meanwhile, informed not just the reimagined character of Mary Poppins but the film’s internal production in general. Wittman recalls, “She would come once or twice a week and we’d try this on her, try that on her, and it was so singular to her. She had created this very confident, witty woman, which is what she is as a person, but it also freed up, for us, that version of Mary.” Shaiman points out, “Her courage was contagious — or her confidence, I should say. Can you imagine stepping into this role? One of the most iconic matches of actress and role in movie history! So if Emily could do that and just look straight ahead… it’s cliché, but the British [say], stiff upper lip. She just had such confidence.”


Shaiman certainly inherited some of that confidence, too, in composing a colossal new score for the movie. The five-time Oscar nominee’s score is entirely original, save for a few honored melancholy chords of Kostal’s; all in, he calls Mary Poppins Returns the biggest project of his career on every level. “Spiritually, physically, musically, lyrically, orchestrally… it’s more music than I’ve ever written for any one movie,” he says. “Three weeks of scoring. Nowadays, a movie maybe has four days. And the responsibility of it was big, and then just the logistics! It was just huge, and the orchestra was huge and big and full of virtuosic brilliant musicians.”

But fortunately, Shaiman had cracked something early on in production that helped him, Wittman, and the rest of the filmmakers get through the nearly impossible task of adding a new chapter to the cherished Mary Poppins story. “At all times, the biggest emotions were of excitement like you can’t even contain. A childlike excitement, and then a full terror and fear of ‘How can we possibly take this on?’” says Shaiman. “I think that everyone who decided to accept the job on this movie had to deal with our own ‘Oh my God,’ because it’s just so daunting. But you have to push that fear aside, or use it as energy. That’s how I see it.”


As indicative, if anything, of a key theme in Mary Poppins Returns and one of the philosophies Mary Poppins urges to those in need of a boost, be they wayward young children in need of a nanny or veteran songwriters embarking on a milestone career moment: “When the world turns upside down, sometimes the best thing is to turn right along with it.”

Inviato da: Daydreamer il 28/11/2018, 1:12

Per chi volesse, ecco i link a due canzoni inedite del film:

https://www.youtube.com/watch?v=6TFOZF0DokE

https://www.youtube.com/watch?v=02EJjGGE3mc

Inviato da: buffyfan il 29/11/2018, 2:41

CITAZIONE (warhol_84 @ 28/10/2018, 15:25) *
A doppiare Emily Blunt nel canto sarà Serena Rossi

è sicuro al 100%? Non mi fa impazzire come scelta, ma non per la Rossi, ma perchè preferisco quando una voce è legata solo ad un personaggio. unsure.gif

Inviato da: veu il 30/11/2018, 1:08

Grazie Alessio per le canzoni inedite

Inviato da: Luca84 il 21/12/2018, 23:05

Ieri l'ho visto al cinema e mi limito a dire che mi é piaciuto clapclap.gif
Non aggiungo altro per evitare spoiler o simili. Ora desidero vederlo in lingua originale per poter avere un quadro completo. Buona visione a tutti laugh.gif

Inviato da: Beast il 22/12/2018, 11:45

Ricalca l'originale senza averne i guizzi e il senso di meraviglia. Le canzoni non mi impressionano, comunque le voglio riascoltare in inglese.

Inviato da: Daydreamer il 23/12/2018, 21:42

Vi rendete conto che al mio cinema hanno tagliato tutta la sequenza di Meryl Streep? Durante l'intervallo devono avere mandato avanti il minutaggio e quando ho fatto presente la cosa sono venuti giù dal pero, senza manco scusarsi, il pubblico manco se n'è accorto. Non ho parole... Arrabbiato3.gif Quanti minuti mi sono perso? Grazie.

Inviato da: Beast il 24/12/2018, 13:26

CITAZIONE (Daydreamer @ 23/12/2018, 20:42) *
Vi rendete conto che al mio cinema hanno tagliato tutta la sequenza di Meryl Streep? Durante l'intervallo devono avere mandato avanti il minutaggio e quando ho fatto presente la cosa sono venuti giù dal pero, senza manco scusarsi, il pubblico manco se n'è accorto. Non ho parole... Arrabbiato3.gif Quanti minuti mi sono perso? Grazie.

Più probabile trattarsi di un errore nel file che il distributore ha mandato al cinema. A me è successo con John Carter e Spiderman. Nel primo caso proiettarono comunque senza avvisare né scusarsi, nel secondo hanno giustamente annullato gli spettacoli in attesa di nuovo invio del file dal distributore.
Credo che tra canzone e parlato la scena si avvicini ai 10 minuti

Inviato da: Daydreamer il 24/12/2018, 14:25

Grazie mille Beast, ridimensiono e capisco meglio...

Inviato da: Fra X il 26/12/2018, 20:22

CITAZIONE (Beast @ 24/12/2018, 12:26) *
Più probabile trattarsi di un errore nel file che il distributore ha mandato al cinema. A me è successo con John Carter e Spiderman. Nel primo caso proiettarono comunque senza avvisare né scusarsi, nel secondo hanno giustamente annullato gli spettacoli in attesa di nuovo invio del file dal distributore.
Credo che tra canzone e parlato la scena si avvicini ai 10 minuti


post-6-1111076745.gif Mamma mia! wacko.gif

Inviato da: Fra X il 25/2/2019, 21:24

Alla fine in patria ha ben tenuto. Ma non sta lasciando il segno ne lo lascerà.

Inviato da: Daydreamer il 26/2/2019, 14:16

Infatti hanno accantonato una possibilità di dargli un seguito.

Inviato da: Simba88 il 26/5/2020, 14:07

Visto su Disney +. Dite che il ruolo che avevano pensato per Julie Andrews era quello che è stato poi assegnato ad Angela Lansbury? In quel caso ci sarebbe stato "Il passaggio del palloncino" tra le due Mary Poppins cinematografiche.
Va bene che è comunque sempre parte di un progetto di casa Disney, però non vi sembra che la canzone "Nowhere To Go But Up" (l'unica che mi è piaciuta inseme a Where The Lost Things Go) sia al limite del plagio avendo la melodia praticamente identica a "Human Again" de La Bella e la Bestia?

Inviato da: veu il 15/6/2020, 22:28

Dal sito https://www.theknowledgeonline.com/the-knowledge-bulletin/post/2018/12/20/mary-poppins-returns-filmed-on-uk-stages:

Mary Poppins Returns filmed on UK stages

Mary Poppins Returns recreated classic setting Cherry Tree Lane at Shepperton Studios.

Directed by Rob Marshall, the film is set in 1930s London, two decades after the events of the 1964 original movie, and tells a new story of Emily Blunt's Mary Poppins revisiting Cherry Tree Lane to help the now grown-up siblings Michael and Jane Banks.

Production occupied eight of Shepperton’s 14 stages. Cherry Tree Lane was built over 18 weeks on the 30,000 sq ft H Stage.

The various rooms of the Banks' home were among the interiors put up on the 12,000 sq ft D Stage.

An abandoned park set used as the setting for the film’s biggest musical number Trip A Little Light Fantastic – lasting eight minutes of screen-time – needed a full 26-week build period and involved constructing a five-storey set that included a bridge and a greenhouse.

Exteriors for this sequence were shot at Middle Temple in central London, utilising the location’s cobblestones, urban archways and tunnels.

The Mary Poppins name helped the production team access a selection of iconic central London locations for the film’s non-studio elements.

“We shot all over central London at most of [the city’s] most iconic locations,” says Ali James, the film’s supervising location manager, in comments to The Knowledge.

“From the Tower of London to Buckingham Palace, the streets of Westminster [and] the streets of Shoreditch, it is a who’s who of pre-war London locations.

“[We tried to avoid] too many large builds [and] tried to choose streets and locations that were the most untouched by modernity so all we had to do was to hide modern signs and street dressing.

“We did remove a lot of street furniture, from traffic lights to bollards and what we did not learn about London gaslights is not worth knowing!”

Mary Poppins Returns is just one high-profile entry in Disney’s catalogue of classic remakes to be based in the UK. Among the recent visitors, Guy Ritchie used Longcross Studios as a base for a live-action remake of Aladdin and Tim Burton’s upcoming Dumbo filmed at Pinewood Studios.

Disney’s subsidiary Lucasfilm has used Pinewood Studios as a long-term base for the new Star Wars films, while Marvel – also owned by Disney – most recently shot Spider-Man: Far From Home at Warner Bros. Studios Leavesden.

Fornito da Invision Power Board (http://nulled.cc)
© Invision Power Services (http://nulled.cc)