Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


8 Pagine V  « < 6 7 8  
Reply to this topicStart new topic
> Mulan (Live Action), Walt Disney Pictures
veu
messaggio 11/7/2019, 19:50
Messaggio #169


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Da Cinematographe:

Mulan: le differenze fra il film d’animazione e il live-action Disney
Il primo teaser trailer del live-action di Mulan è arrivato: ecco tutte le differenze fra il nuovo film e il classico Disney del 1998.

L’ultimo live-action targato Disney a essere stato annunciato al pubblico è Mulan, la storia della coraggiosa guerriera che si è travestita da uomo per riuscire a sostituire suo padre infermo nella guerra contro gli Unni.

La Disney ha rilasciato il primo teaser trailer per il suo prossimo progetto in arrivo, il film in live-action di Mulan, che uscirà il 27 marzo del 2020. A Novembre è stato annunciato il nome dell’attrice che vestirà i panni della protagonista, ossia la cinese Liu Yifei, che abbiamo avuto modo di vedere nel primo teaser ufficiale di Mulan. Da quanto si sa, inoltre, sarà l’attore Yoson An a interpretare l’uomo di cui Mulan s’innamorerà nel live-action.

La versione animata del 1998 non è stato uno dei maggiori successi Disney, eppure ha saputo, col tempo, guadagnare una buona fetta di estimatori in tutto il mondo. Inoltre, il film originale non è stato ben ricevuto in Cina, ed è qualcosa che si tenterà di cambiare proprio con il film in arrivo. Per questo motivo sono state apportati alcuni cambiamenti già visibili a partire dal teaser.

Quella principale, già confermata, è che Mulan non s’innamorerà del generale Li Shang, come accadeva nel cartone animato. Yoson An, infatti, indosserà i panni del soldato semplice Chen Honghui, un nuovo personaggio appositamente introdotto nella storia.

Chen non sarà l’unico nuovo personaggio: ci sarà anche il comandante Tung, che sarà interpretato da Donnie Yen e che nel film sarà una sorta di mentore per Mulan, allo stesso modo del duo interpretato da Chum Ehelepola e Utkarsh Ambudkar. Ci sarà spazio anche per una sorella della protagonista, che sarà incarnata dall’attrice Xana Tang.

Nonostante queste aggiunte basilari, altre grandi differenze fra il film d’animazione e il live-action concernono il villain della storia, che non sarà lo stesso della versione Disney cui siamo ormai abituati, diretta da Tony Bancroft e Barry Cook. Il nemico principale, infatti, non sarà più Shan Yu, ossia il capo dell’armata unna accompagnato dal suo fedele falco sacro Hayabusa, bensì una potente strega che sarà interpretata da Gong Li.

La preoccupazione che desta molti fan in tutto il mondo è che questi cambiamenti, finora relativi alla sola presenza di nuovi personaggi e all’assenza di altri, possa aver causato grandi cambiamenti per quanto riguarda l’arco narrativo delle vicende narrate nel cartone animato degli anni ’90. Effettivamente, già dal solo teaser trailer è possibile riscontrare una grande differenza con il classico Disney: Mulan combatte contro i nemici vestita e pettinata da donna, e non travestita da uomo, come accadeva nel film originale.

Mulan uscirà nel 2020.


13. La prima scena di Mulan

Il trailer del live-action di Mulan si apre con una ripresa della protagonista che cavalca il suo cavallo, scena che immediatamente conferisce un tono epico al film. Nella versione animata vediamo la stessa sequenza, ma in chiave umoristica. Dunque, il film del 2020 avrà un approccio più serio.

12. Il villaggio

Mulan giunge in un villaggio che riusciamo a osservare in ogni dettaglio, nonostante sia piuttosto distante. Ci sono sprazzi di colore sui palazzi e sembra che qualcuno abbia avuto modo di sistemarlo per farlo apparire più festoso. Nella versione animata, invece, il villaggio aveva un design più semplicistico, sebbene non totalmente differente.

11. La madre di Mulan

Nel trailer è possibile vedere tutta la famiglia della protagonista, cominciando dalla madre, Hua Li (Rosalind Chou), che era stata doppiata da Freda Foh Shen nell’originale. Ancora, molta attenzione è stata prestata ai costumi del personaggio, che indossa un abito verde e oro tradizionale e dettagliato rispetto a quello che indossa nel film d’animazione.

10. Il padre di Mulan

Il padre di Mulan, Hua Zhou, è interpretato da Tzi Ma nel remake in live-action, mentre era doppiato da Soon Tek-Oh nel film originale. La pettinatura rimane la stessa, ma questa versione del padre di Mulan è priva di barba e baffi, un tratto distintivo nel cartone animato. Il suo costume, inoltre, sembra più dettagliato. Come nella versione originale, il padre di Mulan è un veterano di guerra che viene chiamato alle armi nonostante la sua malattia.

9. La sorella di Mulan

Come già spiegato, un grosso cambiamento è l’introduzione del personaggio di Hua Xiu (Xana Tang) nel live-action di Mulan, ossia la sorella di Mulan. Non è un personaggio presente nella versione animata, e probabilmente sostituirà il ruolo interpretato dalla nonna di Mulan nel classico Disney.

8. Mulan: Onore ci darà

Il live-action non sarà un musical, ovvero nessuna delle canzoni originali sarà presente. Comunque, sentiamo Mulan pronunciare le parole “bring honor to us all” (“molto onore ci darà”) mentre si prepara come accadeva nella versione animata del film sulle note di “Honor To Us All”.

7. Il “riflesso” di Mulan

Come già annunciato, il film non sarà musicale ma ci sono, nel teaser trailer, un paio di rimandi al brano “Reflection” (“Riflesso”). Un paio di note, inoltre, possono essere ascoltate in circa 20 secondi. Il contesto è differente: nel film originale, Mulan riflette sul modo in cui deluderà tutta la sua famiglia in base alle sue scelte; nel live-action, invece, vediamo Mulan nel mezzo di un allenamento.

6. Gioco di spade in Mulan

La nuova versione di Mulan sembra già avvezza alle armi, a differenza di quella animata. In entrambe le versioni vediamo la protagonista usare la spada del padre, ma nel trailer del nuovo film sembra molto pratica nel combattimento, al contrario dell’insicurezza che mostra nella versione animata del 1998.

5. L’allenamento per la battaglia di Mulan

La sequenza dell’allenamento è probabilmente la più iconica del film del 1998. Non avremo la possibilità di sentire il brano “Farò di te un uomo“, nemmeno in versione strumentale. Eppure, la sequenza somiglia molto a quella originale, sebbene sia più realistica.

4. Mulan lancia una freccia

Nel live-action vediamo Mulan scoccare una freccia e, in seguito, un’altra ancora, e appare molto sicura nel farlo. Ci sono un paio di momenti nel film originale in cui fa lo stesso, ma fallendo più di una volta. Inoltre, nella versione animata è aiutata da Mushu, suo fedele amico, che in questa versione del film non sarà presente. In questo senso, Disney promette maggior fedeltà alla leggenda originale: questo significa niente draghi parlanti, tra le altre cose.

3. La valanga in Mulan

La sequenza della valanga è un’altra grande scena del film originale, e ritorna anche in questa versione. La valanga giunge quando gli Unni attaccano, e Mulan usa un cannone per intrappolarli con la neve, segno di grande astuzia anche sul campo di battaglia. Dalle prime immagini, sembra che il live-action rimarrà piuttosto fedele a questo momento del cartone animato.

2. Sui tetti come Mulan

Nel film originale, la guerriera si scontra con il villain Shan Yu, capo degli Unni, sui tetti di alcuni palazzi. Sebbene Shan Yu non sia nel live-action, il trailer ci mostra un falco (compagno del villain) e vediamo Mulan sui tetti, il che significa che ci sarà un adattamento della scena.

1. Il combattimento con la spada

Il trailer termina con una scena in cui Mulan sembra pronta a uno scontro finale con il villain. Nel film originale, come già detto, questo avviene contro Shan Yu sui tetti, mentre qui Mulan potrebbe scontarsi con il guerriero unno Bori Khan (Jason Scott Lee). Nulla, però, esclude che possa trattarsi anche della strega Xian Lang, altro grande cambiamento rispetto alla versione animata.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 13/7/2019, 12:59
Messaggio #170


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Da Deadline:

Chum Ehelepola Signs With APA, Will Appear In Disney’s Live-Action ‘Mulan’

By Bruce Haring

July 12, 2019 3:06pm

Australian actor Chum Ehelepola, who plays the roguish Ramtish in Disney’s upcoming live-action Mulan, has signed with APA.

Born in New Zealand and raised in Sri Lanka and Australia, Ehelepola co-starred in the Australian series The Surgeon opposite Sam Worthington, and The Straits opposite Brian Cox. He also starred in the miniseries How to Talk Australians, directed by Tony Rogers (Wilfred).

Ehelepola has also appeared in numerous films. In the U.S., he currently recurs in the role of Anil on Paul Giamatti’s Lodge 49 for AMC, has recurred on Sony Crackle’s Sequestered, and guest-starred in Lady Dynamite on Fox.

Ehelepola continues to be represented by Affirmative Entertainment, Mollison Keightley Management, and Goodman, Schenkman & Brecheen, LLP.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 13/7/2019, 13:06
Messaggio #171


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Tutto su Liu Yfei, la bellissima star di Mulan.

Da EW:

Everything you should know about live-action Mulan star Liu Yifei
Although lesser known in the West, the actress has long been a popular face in China.

By Rachel Yang July 08, 2019 at 01:02 AM EDT

Released on Sunday, the trailer for Disney’s upcoming Mulan live-action adaptation has already won over skeptical loyalists of the original film. Fans were especially impressed with Liu Yifei (also known as Crystal Liu), who stars as the titular heroine Hua Mulan. And although she may be a new face to many Western fans, the 31-year-old is already a popular actress in China with numerous credits to her name.

EW has compiled some fast facts to answer burning questions about the budding star:

Liu beat out nearly 1,000 actresses to play Mulan
Remaking an iconic film is no easy task. Casting directors embarked on a year-long search and saw nearly 1,000 candidates across five continents for the role of Mulan, according to The Hollywood Reporter. The part required an ethnically Chinese young woman to have credible martial arts skills, the ability to speak English, and of course, star quality. Liu certainly fit the bill as a popular actress in China with many action roles under her belt and training from the Beijing Film Academy.

She lived in Queens, New York
Another quality that helped Liu score the role is her fluency in English, as the actress lived in Queens from the age of 10 to 14, W reported. Before Mulan, Liu spoke in English in the 2008 film The Forbidden Kingdom with Jackie Chan and Jet Li, as well as 2014’s Outcast, starring Nicolas Cage and Hayden Christensen.

In China, Liu was known as “Fairy Sister” and among the “Four New Dan Actresses”
The actress has been nicknamed “fairy sister” (shenxian jiejie) for her ethereal and sweet looks and was grouped among the most successful young actresses in China. “Dan” traditionally referred to male actors who played vibrant young women in Peking opera, but in modern times it describes actresses who fit the same characteristics. Other popular stars who have earned the label include Zhang Ziyi (Crouching Tiger, Hidden Dragon) and Fan Bingbing (X-Men: Days of Future Past).

She’s no stranger to wuxia
Although not technically labeled as wuxia, the Mulan film has many of the markings of the genre characterized by martial arts heroes in ancient China. Much of Liu’s most popular roles are from Wuxia projects, like the TV series Demi-Gods and Semi-Devils (2003) and The Return of the Condor Heroes (2006), as well as films such as The Forbidden Kingdom and The Four trilogy. Many of those movies saw her character break out her best Wugong (martial arts), preparing Liu to take on the daunting task of fighting as Hua Mulan, who disguised herself as a man to join the Imperial Army in China.


She’s had to overcome doubters
When Liu was first announced to play Mulan, the reaction was pretty divided. Even Jin Yong, the author of some of the wuxia novels that became adaptations starring Liu, criticized her by saying she was “afraid to make facial expressions.” On Douban, China’s site akin to IMDb, users nominated Liu as the country’s worst actress for three different years. However, it seems the trailer has made fans of some Twitter users who like the film’s “fresh take” and changed their minds about the lack of Mushu or General Shang from the original animated movie.

She sang the Japanese Powerpuff Girls theme song
Besides acting, Liu has modeled and is formally trained in piano. She also had a singing career and signed with Sony Music Entertainment Japan in 2005. A year later, she released a Chinese-language self-titled album and a Japanese-language album. Her single “Mayonaka no Doa” on the latter was the ending theme to the first 13 episodes of Powerpuff Girls Z, a Japanese anime series based on the popular American show. Although she hasn’t released any albums since 2006, Liu has sung on tracks for many of her own films, including 2017’s Once Upon a Time.

She once lived with 30 cats
Liu and her mother reportedly work with a non-profit organization to find cats new homes, and at one point she was sheltering more than 30 cats in her Beijing apartment. In any case, it’s clear from her Instagram posts that Liu is an animal lover.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 17/7/2019, 14:38
Messaggio #172


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Articolo dal quotidiano Il Foglio:

Il caso Mulan e la nostra curiosa concezione della verità
Arriva il trailer del film ed ecco le polemiche contro i produttori della Disney, rei di essersi venduti ai cinesi adeguando la trama ai gusti orientali

di Antonio Gurrado

10 Luglio 2019 alle 16:55

La curiosa concezione della verità che caratterizza la nostra epoca è riscontrabile anche nelle reazioni al trailer del film con attori in carne e ossa che la Disney sta preparando come remake di “Mulan”. Il film uscirà fra un anno ma già impazza la polemica da taverna sui social, con frotte di quidam che accusano i produttori di essersi venduti ai cinesi adeguando la trama ai gusti orientali.

Rispetto al cartone del 1998, che non incontrò gran successo in Cina, sparisce infatti la trama romantica che consegnava alfine Mulan fra le braccia di un aitante capitano. Il guaio è che la storia originale di Mulan prevede che la protagonista si arruoli al posto del padre e, dopo aver combattuto per dodici anni vestita da maschio, secondo la versione ottimistica si faccia ricompensare con un cavallo, secondo quella pessimistica scopra che il padre è morto e si suicidi cavallo nonostante. Questa storia è contenuta in una ballata del VI secolo, andata perduta e ricostruita dai sinologi solo tramite fonti secondarie dei secoli successivi, a cominciare da un dramma del 1593 e un romanzo popolare del Seicento, e i cinesi fanno film al riguardo dal 1927; la nostra curiosa concezione della verità però è tale che ci arrabbiamo subito e gridiamo al tradimento non appena ci accorgiamo che la realtà non coincide con un cartone animato.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 19/7/2019, 21:10
Messaggio #173


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Novità:

La spada di Mulan in mostra al San Diego Comic-Con 2019.

Da BleedingCool:

The Sword from “Mulan” is on Display at SDCC

Posted by Kaitlyn Booth July 18, 2019

It’s Comic-Con time and that means it’s time to hit the show floor. There are always all sorts of fun things out there for people to see and companies will bring props to show off. WETA always brings fun things to show off and this year they brought the sword from Mulan. We haven’t seen much of from the movie aside from the one trailer so this is a nice little prop to see. Check it out for yourself over at booth #3613 on the show floor at San Diego Comic-Con.











A young Chinese maiden disguises herself as a male warrior in order to save her father. A live-action feature film based on Disney’s ‘Mulan.’

Mulan, directed by Niki Caro, stars Liu Yifei, Donnie Yen, Jet Li, Utkarsh Ambudkar, Yoson An, Xana Tang, Jason Scott Lee, and Ron Yuan. It will be released on March 27th, 2020.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 3/8/2019, 12:33
Messaggio #174


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Al D23 verranno mostrate nuove sequenze del film e Bob Iger parlerà dei cambiamenti tra il live action e la versione animata, compresa la questione delle musiche e l'assenza di Mushu.

Dal sito Disinsider:

Mulan

We received the first trailer and poster for this upcoming live-action adaptation back in June. At the expo we expect additional footage to be shown, along with Bob Iger likely addressing the changes this adaptation will make that differ from the animated film including the music and the lack of Mushu.

When the Emperor of China issues a decree that one man per family must serve in the Imperial Army to defend the country from Northern invaders, Hua Mulan, the eldest daughter of an honored warrior, steps in to take the place of her ailing father. Masquerading as a man, Hua Jun, she is tested every step of the way and must harness her inner-strength and embrace her true potential. It is an epic journey that will transform her into an honored warrior and earn her the respect of a grateful nation… and a proud father. “Mulan” features a celebrated international cast that includes: Yifei Liu as Mulan; Donnie Yen as Commander Tung; Jason Scott Lee as Böri Khan; Yoson An as Cheng Honghui; with Gong Li as Xianniang and Jet Li as the Emperor. The film is directed by Niki Caro from a screenplay by Rick Jaffa & Amanda Silver and Elizabeth Martin & Lauren Hynek based on the narrative poem “The Ballad of Mulan.”

Disney’s Mulan will hit theaters on March 27, 2020.





User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 18/8/2019, 15:23
Messaggio #175


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.816
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Da Badtaste:

Mulan: a Hong Kong scatta il boicottaggio del film dopo le dichiarazioni di Liu Yifei

Andrea Francesco Berni
16 agosto 2019 14:24 · aggiornato il 16 agosto 2019 alle 17:12

La delicata situazione a Hong Kong potrebbe riflettersi in maniera inaspettata su Mulan, l’atteso film live action prodotto dalla Disney e in arrivo nel 2020.
Mulan: ecco il teaser trailer italiano del nuovo film Disney
Secondo quanto riferiscono i media americani, la protagonista della pellicola Liu Yifei è sotto l’occhio del ciclone dopo aver manifestato il proprio sostegno nei confronti della polizia di Hong Kong, accusata in queste ultime settimane di cercare di intervenire con metodi eccessivi e violenti i manifestanti e i giornalisti.

“Sostengo la polizia di Hong Kong, potete anche prendermi a botte ora”: secondo quanto riporta Variety, la Yifei ha ripreso un messaggio propagandistico diffuso da People’s Daily, canale principale del partito comunista cinese, rilanciandolo ai suoi 66 milioni di follower e aggiungendo “Che vergogna per Hong Kong, #ancheiosostengolapoliziadihongkong”. Sono le parole gridate da un giornalista di un tabloid nazionalista cinese che si era intrufolato tra i manifestanti all’aeroporto internazionale di Hong Kong qualche giorno fa, e che era stato malmenato da un gruppo di persone durante la protesta pacifica. La macchina propagandistica cinese ha approfittato di questo fatto per montare una campagna di disinformazione volta a convincere la popolazione che i manifestanti sono dei delinquenti malintenzionati.

La reazione sugli altri social non si è fatta attendere, e l’hashtag #BoycottMulan ha iniziato a diventare trending su Instagram, Facebook e Twitter, tutte piattaforme bloccate dal regime cinese. L’account Instagram dell’attrice è diventato un campo di battaglia tra sostenitori di una o dell’altra fazione, con moltissimi commenti negativi.

Ovviamente il mercato di Hong Kong è molto ridotto rispetto a quello cinese, ma la speranza dei sostenitori dei manifestanti è di sensibilizzare i fan in tutto il mondo e creare una protesta globale.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 19/8/2019, 22:45
Messaggio #176


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.353
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Cavoli.. Ma davvero vogliono boicottare un film per una dichiarazione della protagonista? Che c'entrano le sue opinioni personali con la resa del film o la sua godibilità?!

E comunque, non capiscono che la ragazza probabilmente è stata confusa dalla disinformazione di sistema?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
buffyfan
messaggio Ieri, 10:23
Messaggio #177


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.712
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




CITAZIONE (Hiroe @ 19/8/2019, 22:45) *
Cavoli.. Ma davvero vogliono boicottare un film per una dichiarazione della protagonista? Che c'entrano le sue opinioni personali con la resa del film o la sua godibilità?!

E comunque, non capiscono che la ragazza probabilmente è stata confusa dalla disinformazione di sistema?

Una persona non può più dire cosa pensa, a prescindere che siano uscite condivisibili o meno, che vieni messa alla gogna. Personalmente, delle uscite dell'attrice non me ne può fregar di meno e il film lo vedrò eccome perché la curiosità è tanta. w00t.gif E sinceramente, ritengo che la Cina sia un mercato talmente importante che anche alla Disney scivolerà il tutto. Spero… perché altrimenti si farebbe scivolare addosso solamente determinate cose e non altre...
Go to the top of the page
 
+Quote Post

8 Pagine V  « < 6 7 8
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 21/8/2019, 18:01