Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


4 Pagine V  « < 2 3 4  
Reply to this topicStart new topic
> Mad Max: Fury Road, Uscita USA: 15 Maggio 2015
Uncino
messaggio 26/5/2015, 20:40
Messaggio #73


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




I mezzi di Mad Max: Fury Road ricreati con il LEGO

Era solo questione di tempo e, infatti, ecco arrivare online le versioni LEGO dei mezzi di Mad Max: Fury Road, l’instant cult diretto dal regista australiano George Miller.

Il LEGO builder Will ha realizzato delle riproduzioni del War Rig di Furiosa, del Gigahorse di Immortan Joe e del Doof Wagon del Coma Doof Warrior impiegando i celeberrimi mattoncini danesi.

Potete ammirare le sue creazioni direttamente qua sotto:



flickr/BT

https://www.flickr.com/photos/lego-will/set...157652858690466


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 31/5/2015, 20:55
Messaggio #74


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max: Fury Road, il trailer rifatto in stile anni ’80 incanta internet

Lo schermo sgranato, le inquadrature rigate e traballanti, la coloritura desaturata, un montaggio serrato, come colonna sonora l’incalzante Vegeance dei Power Glove.

È una meraviglia per gli occhi e un ritorno al futuro che ci fa sentire come se ci trovassimo in una di quelle fumose Grindhouse tanto amate da Quentin Tarantino, il trailer di Mad Max: Fury Road rimaneggiato da Playback Collective.

In pieno stile retrò anni ’80, il video è pura nostalgia canaglia.



TheWrap/MP

http://www.thewrap.com/mad-max-fury-road-g...-trailer-video/


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 1/6/2015, 14:06
Messaggio #75


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Un video analizza il montaggio di Mad Max: Fury Road

Mad Max: Fury Road, quarto capitolo della saga di Mad Max firmata ancora una volta da George Miller sta avendo un enorme successo di critica (e di pubblico) in tutto il mondo.
Il commentatore e montatore Vashi Nedomansky ha deciso di approfondire sul suo blog un aspetto fondamentale del film, ovvero il montaggio. Questo aspetto, che molti potrebbero valutare con superficialità, è forse una delle chiavi del successo del film.
Miller, durante le riprese ha girato ben 480 ore, poi ristrette a 120 minuti grazie alla montatrice Margaret Sixel. L’analisi di Vashi Nedomansky sottolinea il fatto che tutta l’azione del film si svolge sempre al centro di ogni frame, così che il messaggio arrivi più forte e chiaro allo spettatore.

Potete vedere la videoanalisi di Nedomansky qui di seguito:



VV/BT

http://vashivisuals.com/the-editing-of-mad-max-fury-road/


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 2/6/2015, 11:53
Messaggio #76


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Il realismo di Mad Max: Fury Road con e senza CGI

Mad Max: Fury Road ha colpito critica e pubblico per molti motivi, uno dei quali è legato al modo di fare cinema di George Miller. Già da prima che iniziassero le riprese, infatti, il regista aveva dichiarato di voler conferire il massimo realismo al suo film limitando il più possibile l’uso della computer grafica, o meglio mettendolo il più possibile al servizio del film stesso. Ecco quindi che molti set sono stati costruiti dal vivo, i veicoli e gli inseguimenti sono stati girati dal vero nel deserto, con effetti speciali sul set e stunt coreografati accuratamente.

In questi giorni FXGuide ha pubblicato un approfondimento dedicato proprio a questo aspetto del film, nel quale viene sottolineato come in realtà Fury Road faccia un uso estensivo della CGI, ma in maniera più funzionale rispetto ad altri blockbuster. Commenta il supervisore agli effetti visivi Andrew Jackson:

Recentemente mi è capitato di scherzare su come il film sia stato promosso come una pellicola dominata dagli stunt girati dal vivo, con effetti speciali pratici. Ed è la verità. Ma sembra anche che ci siano pochi effetti visivi, quando in realtà siamo intervenuti con la computer grafica su oltre 2000 inquadrature (su un totale di 2.700). Molti di questi interventi si limitano alla pulizia (rimozione dei cavi, binari eccetera) o alla creazione di raccordi con inquadrature precedenti, ma ci sono anche alcuni spettacolari interventi di computer grafica.

Un ottimo esempio è la costruzione della Cittadella, realizzata con una combinazione di riprese reali in Nabibia, riprese a Sydney e computer grafica a cura di Iloura. In particolare la CGI è stata basata sulla fotogrammetria (un particolare tipo di rilievo). Spiega Jackson:

Ho una totale avversione nei confronti della realizzazione di rocce impiegando artisti digitali. Volevo che usassimo solo superfici reali, texture e forme, piuttosto che pittura digitale.

Inizialmente l’idea era quella di fare dei rilievi in Giordania, ma le montagne scelte sono state le Blue Mountains a ovest di Sydney:

Ho preso l’elicottero, abbiamo volato avanti e indietro scattando foto ad alta risoluzione delle montagne. […] Abbiamo dovuto aspettare dieci giorni per avere le condizioni di luce adatte, ci serviva una giornata nuvolosa. […] Alla fine siamo intervenuti ridipingendole e ricolorandole secondo il gusto di George.

L’incredibile scena dell’inseguimento nella tempesta di sabbia è stata realizzata combinando riprese reali in Namibia, inquadrature realizzate in teatro di posa con green screen e raccordi realizzati in computer grafica (con stunt digitali e simulazioni particellari e fluide della tempesta a cura di Iloura). La sequenza poteva essere realizzata quasi completamente con il computer, ma Jackson nota quanto in realtà sia stato importante girare l’inseguimento dal vivo, in particolare per ottenere movimenti di macchina realistici:

Giri dal vivo la base e i veicoli, e poi progressivamente sostituisci tutto tranne il movimento di macchina e le posizioni degli oggetti. Può anche darsi che alla fine non rimanga nulla di ciò che hai girato sullo schermo, ma l’inquadratura eredita comunque qualcosa di realistico. Penso che valga assolutamente la pena lavorare così.

Durante le riprese in Namibia è stata approssimata la posizione dei vortici e dei mulinelli attorno ai quali i veicoli dovevano muoversi:

Poi, durante il processo di postvis, abbiamo modificato le dimensioni, la posizione e i movimenti di tutte le riprese, scalando gli oggetti e riposizionandoli. Ovviamente i veri mulinelli sono stati realizzati attraverso enormi simulazioni di fluidi. Tom Wood ha avuto l’idea di inserire fiamme risucchiate dalle nuvole di polvere e sabbia che si attorcigliavano, un’idea fantastica.



Fxguide/BT

http://www.fxguide.com/featured/a-graphic-...-max-fury-road/


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 7/6/2015, 17:44
Messaggio #77


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Box-Office: Mad Max – Fury Road supera i 300 milioni nel mondo

Mad Max: Fury Road ha superato i 300 milioni di dollari in incassi cinematografici globali.

La Warner Bros. ha diffuso una nota ufficiale ieri annunciando che la pellicola di George Miller, acclamata dalla critica, ha raccolto 125.1 milioni di dollari negli Stati Uniti e 177 milioni di dollari in 70 paesi del mondo.

Il film, uscito trent’anni dopo l’ultimo film della saga, è stato co-finanziato dalla Warner Bros. e da Village Roadshow ed è costato ufficialmente 150 milioni di dollari. La tenuta in queste settimane è stata molto buona, e si prevede che anche grazie all’uscita in Giappone (fissata per il 20 giugno) e in Cina (non ancora fissata) potrà ottenere ancora buoni risultati. Il risultato migliore all’estero è stato ottenuto in Corea del Sud, con 23.5 milioni di dollari in tre settimane, in UK, con 21.3 milioni di dollari, in Francia, con 14 milioni e in Australia con 12.9 milioni di dollari. In Italia il film ha raggiunto i 2.8 milioni di euro.

Variety/BT

http://variety.com/2015/film/news/mad-max-...ice-1201513910/


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 9/6/2015, 18:30
Messaggio #78


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Le musiche di Mad Max: Fury Road nella nuova featurette

Water Tower Music ha pubblicato una nuova featurette dedicata a Mad Max: Fury Road, la pellicola di George Miller uscita lo scorso 15 maggio nelle sale di tutto il mondo (a esclusione di Giappone e Cina).
Nel video, che trovate qua sotto, il compositore olandese Junkie XL (al secolo Tom Holkenborg) parla della colonna sonora del lungometraggio.



YT/BT

https://youtu.be/xESFyIxito0


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 17/6/2015, 13:08
Messaggio #79


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




La V8 Interceptor nella limited edition tedesca di Mad Max: Fury Road!

La versione tedesca di Amazon ha pubblicato la prima immagine della Limited Edition da Collezione di Mad Max: Fury Road, il capolavoro diretto da George Miller arrivato nei cinema dello stivale lo scorso 14 maggio.

Il boxset contiene una riproduzione dell’iconico mezzo diMax Rockatansky, la V8 Interceptor (non sappiamo ancora se verrà commercializzata anche in Italia).

Nel corso del weekend è circolata su Facebook l’immagine che potete vedere qua sotto, relativa all’Immortan Joe Edition. Contrariamente a quanto ritenuto da molti, non si tratta di un’edizione ufficiale, ma di un concept suggerito da Fakes Forge (che, peraltro, speriamo tutti possa diventare realtà).





A/BT

http://www.amazon.de/dp/B00YEZJZC6/ref=tsm_1_fb_lk


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 24/6/2015, 23:51
Messaggio #80


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max: Furiosa, artwork dall'anime cancellato

Prima di Mad Max - Fury Road, George Miller aveva intenzione di realizzare un prequel animato titolato Mad Max: Furiosa. Il progetto è stato cancellato ma ora possiamo dare un'occhiata agli artwork.









CBM/EE

http://www.comicbookmovie.com/fansites/mar.../news/?a=122059


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 27/7/2015, 15:36
Messaggio #81


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max: Fury Road, i consigli per diventare un perfetto Coma Doof Warrior

Il Coma Doof Warrior di Mad Max: Fury Road è rimasto nei cuori di tutti noi.

Un  po’ per il suo “pigiama” rosso, un po’ per la sua abilità con la chitarra, un po’ per il suo stare appeso a un camion fatto quasi interamente di altoparlanti.

Funny Or Die ci propone ora un divertente tutorial che ci propone un sacco di utili consigli per diventare dei provetti Doof Warrior.



YT/BT

https://youtu.be/jgnI6mMPuZc


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 4/8/2015, 21:30
Messaggio #82


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max – Charlize Theron non ha ancora firmato per il sequel

Mad Max: Fury Road si è ormai imposto nell’immaginario collettivo come uno dei migliori action degli anni Duemila, e meriterebbe davvero la realizzazione di un seguito (d’altra parte, Max Rockatansky è un personaggio seriale, ed è proprio nella serialità che si esprime la sua natura). Sappiamo che George Miller ha già pensato a un sequel intitolato Mad Max: The Wasteland, e il protagonista Tom Hardy ha firmato per altri tre film dopo Fury Road, ma l’impressione è che la Warner debba ancora riflettere prima di dare il via libera alla produzione.

Lo dimostra il fatto che Charlize Theron (Furiosa) non abbia ancora firmato per il sequel, e non ne abbia nemmeno sentito parlare. Intervistata da USA Today su questo argomento, l’attrice ha risposto:

Cos’è Wasteland? È una novità per me. Non ho sentito niente del genere.

Considerando i problemi riscontrati sul set (sia per l’assenza di una sceneggiatura sia per le difficoltà logistiche delle riprese), non ci sarebbe da stupirsi se Charlize Theron decidesse di non tornare, o se comunque volesse ponderarci sopra con attenzione. In ogni caso, la realizzazione stessa del sequel non è ancora certa: Mad Max: Fury Road ha guadagnato 368 milioni al box office mondiale (contro 150 milioni di budget), cifra decisamente rispettabile, ma non abbastanza alta da affrettare la produzione di un altro capitolo. Evidentemente la Warner intende aspettare i dati dell’home video, e poi valuterà il da farsi.

SF/SW

http://blogs.indiewire.com/theplaylist/cha...teland-20150804


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 9/8/2015, 12:03
Messaggio #83


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Tre nuovi poster Mondo di Mad Max: Fury Road







User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 16/8/2015, 21:28
Messaggio #84


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max: Fury Road, ecco tre violente scene eliminate



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 18/8/2015, 20:35
Messaggio #85


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max – In arrivo uno spin-off su Furiosa? O un sequel?

Come continuerà la saga di Mad Max dopo l’incredibile Mad Max: Fury Road sempre diretto da George Miller? La pellicola ha incassato 373 milioni di dollari al botteghino mondiale, una cifra che possiamo definire discreta considerato il budget usato per questo quarto capitolo: 150 milioni di dollari.

Il protagonista Tom Hardy ha firmato per altri tre sequel, a cui Miller sta già lavorando da tempo, ma per il momento non sappiamo ancora se la franchise continuerà o meno. I produttori esecutivi stanno valutando la realizzazione di un sequel intitolato Mad Max: The Wasteland forse avente per protagonista solo Max o di uno spin-off incentrato sulle origini del personaggio di Charlize Theron, Furiosa.
Anche se a questo punto potrebbero valutare l’ipotesi di tenere sia Max che Furiosa nell’ipotetico seguito.

La decisione verrà presa molto probabilmente dopo la distribuzione di Mad Max: Fury Road nel mercato cinese. Ma considerando che i produttori possono incassare solo il 25% dell’incasso del film nelle sale cinematografiche cinesi, il film di Miller dovrà incassare almeno 150 milioni di dollari per diventare una proprietà più appetibile, spiega Mike Fleming Jr. di Deadline.

Ma non dobbiamo dimenticarci di Miller, l’uomo dietro alla franchise di Mad Max. Anche se lo studio deciderà di procedere sarà lui che indicherà quale sarà la direzione da prendere.

Deadline/SW

http://deadline.com/2015/08/mad-max-fury-r...ses-1201499938/


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 26/8/2015, 11:36
Messaggio #86


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Ecco Mad Max: Fury Road rifatto con i geroglifici!

Le voci contrarie si contano sulle dita di una mano, quindi possiamo affermare con solida certezza che Mad Max: Fury Road risulterà nelle prime posizioni in svariate classifiche relative ai migliori film del 2015.

Nel corso di questi mesi abbiamo visto omaggi e parodie di ogni tipo, ma quella proposta dall’illustratore Takumi è decisamente peculiare: la storia di Mad, Furiosa e Immortan Joe viene riproposta dall’artista attraverso dei geroglifici in stile antico Egitto.

Potete vederli qua sotto in versione a colori e in bianco e nero.





FB/BT

https://www.facebook.com/takumitoxin


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 27/8/2015, 23:39
Messaggio #87


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max - Fury Road: due featurette dall'edizione home video






User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 31/8/2015, 16:18
Messaggio #88


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max: Fury Road, ecco il plot originale di George Miller datato 1997

Mad Max: Fury Road ha visto la luce nelle sale di tutto il mondo solo a maggio. Ma per il suo creatore, George Miller, l’idea di questo roboante lungometraggio era già semi-concretizzata quasi due decenni fa.

Grazie a The Art of Mad Max: Fury Road , possiamo ora dare una lettura al plot originale scritto dallo stesso Miller nel 1997:

C’ERA UNA VOLTA… in una terra oscura e tossica, un signore della guerra.

Il signore della guerra era brutale e crudele, e il il popolo del suo regno viveva nella miseria, nella malattia e nel terrore. Sapevano di vivere in povertà e schiavitù… ma il signore della guerra aveva un segreto: nascoste alla vista, nelle più alte camere del suo castello, erano confinate sei giovani principesse. Le ragazze erano il suo unico vero amore.

Molti anni fa il signore della guerra aveva rapito queste ragazze ancora in fasce per portarle nella sua fortezza… e li sarebbero rimaste fino a che non fossero riuscite a concepire dei bambini sani, visto che tutti i bambini nati nel regno erano infettati dalla peste e dalla tristezza. Le ragazze erano la sua unica speranza.

La principessa più grande era già incinta di suo figlio, e il signore della guerra sentiva che il momento era vicino, quando avrebbe avuto un figlio sano per far sopravvivere la sua dinastia…

Il signore della guerra non si fidava di nessuno, ad eccezione di una bella e feroce donna guerriera che comandava il suo esercito e vegliava sulle sei ragazze.

La donna guerriera veniva da un altro paese, da un’altra tribù… come le ragazze, anche lei era stata catturata dal signore della guerra, ma era riuscita a scalare i ranghi dell’esercito diventando il suo più temuto soldato e la sua compagna preferita..

Poi lei lo tradì…

Sfruttando la copertura di un convoglio merci, la donna guerriera avrebbe nascosto le sei ragazze per farle fuggire attraverso la Fury Road. La donna guerriera avrebbe riportato le ragazze nelle loro case natie… all’altra estremità del Furiosso.

Tale posto era un Eden. Un paradiso di amore e libertà… chiamato “GYNOTOPIA” dalla stessa tribù di donne che lo aveva fondato. Questa era la casa della donna guerriera. Questo meraviglioso luogo poteva essere il miglior futuro per le ragazze e per i bambini che avrebbero avuto. Lontane dal terrore dominante maschile del signore della guerra le ragazze potevano prosperare in questa nuova società.

La rabbia del signore della guerra non conosceva limiti. Unì le più impressionanti potenze della sua flotta per riportare “LE SEI” illese…e per uccidere la donna guerriera. Lui stesso avrebbe guidato la spedizione.

Giù, nel mondo sotterraneo e buio della fortezza del signore della guerra vi erano molti schiavi. Molte delle anime confinate in quel luogo tentarono di evadere da quel buco infernale… ma nessuno era sopravvissuto alla brutalità della Fury Road. Per uno di questi schiavi la libertà era tutto ciò che contava. Una volta questo schiavo era un grande guerriero con un cuore nobile e puro. Il suo nome era MAX.

Il ragazzo guerriero NUX aveva bisogno di qualcuno che lo guidasse nella Fury Road, e scelse lo schiavo MAX. Con l’uomo al suo fianco, il ragazzo si spinge oltre la Fury Road per trovare ed uccidere il suo ex comandante, la donna guerriera, e restituire “le sei” al suo amato signore della guerra.

Quando la potente “storm fury” si innalza, lo schiavo Max viene sopraffatto da Nux e dal violento vento. Incapace di recidere la catena, Max trascina Nux fuori dalla tempesta, intravedendo alcuni mezzi di fuga…

la donna guerriero e le sei ragazze… continua…

Qui di seguito trovate la pagina del plot e un concept originale del 1999:





Hitfix/BT

http://www.hitfix.com/harpy/george-millers...feminist-utopia


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 31/8/2015, 20:28
Messaggio #89


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Ecco le vetture Uber di Mad Max!

Per promuovere l’uscita del videogame di Mad Max in uscita a settembre, Warner Bros. Interactive e Uber hanno sretto una partnership grazie alla quale a Seattle sarà possibile prenotare delle apposite vetture in stile Fury Road.

Il tutto, naturalmente, tramite l’utilizzo dell’apposita opzione proposta dall’App.

Le regole da seguire sono semplici (via Uber):

Il viaggio deve cominciare e restare nella zona della downtown di Seattle. Le Wasteland sono enormi e il carburante è un bene prezioso. I Figli della Guerra devono restare nei pressi della loro fortezza.

I vostri dollari sono inutili nelle Wasteland. Non sarà richiesto alcun pagamento.









Uber/BT

http://newsroom.uber.com/seattle/2015/08/e...-the-wasteland/


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 2/9/2015, 17:27
Messaggio #90


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Una infografica dedicata ai folli veicoli di Mad Max: Fury Road

Collider ha pubblicato una pratica infografica dedicata ai mezzi di Mad Max: Fury Road, l’acclamata pellicola diretta da George Miller approdata nei cinema lo scorso 15 maggio.



Collider/BT

http://i2.wp.com/cdn.collider.com/wp-conte...infographic.jpg


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Uncino
messaggio 21/9/2015, 15:15
Messaggio #91


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 13.602
Thanks: *
Iscritto il: 7/2/2010
Da: L'Isola che non c'è




Mad Max: Fury Road, ecco la Mel Gibson Edition del teaser!



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 6/11/2018, 18:48
Messaggio #92


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




Piacevole esercizio di stile di Miller che gira un film che rocambolesco è dire poco con storia che praticamente è un pò un misto tra il 2 ed il 3 dove stavolta invece della benzina e della conoscenza la posta in gioco è la fertilitá! Se gli altri erano storia con scene d’ azione, questo è scene d’ azione con storia. XD Una delle pellicole da definire “fumettone” e non in senso negativo.
Peccato che Tom Hardy non abbia il carisma di Mel Gibson! Infatti molta gente ha preferito la Theron.
Palese che sia un remake, ma non si capisce perché il regista non l’ abbia detto apertamente. Mossa pubblicitaria? Per mantenere un alone di mistero!?! Boh!
Ha spezzato in due il pubblico. Affascinante comunque dove per fortuna non mancano i momenti intimisti, anche se non vi sono l’ evocazione e l’ affabulazione dei due precedenti.
Ah, però lo script molto fiabesco! L’ incipit praticamente è rimasto quello!

Messaggio modificato da Fra X il 6/11/2018, 18:50
Go to the top of the page
 
+Quote Post

4 Pagine V  « < 2 3 4
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 15/10/2019, 4:19