Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


> Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, 16 Novembre 2018
Simba88
messaggio 23/11/2016, 22:53
Messaggio #1


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4.211
Thanks: *
Iscritto il: 14/10/2013
Da: Terre del branco




Animali Fantastici: tutto quello che c’è da sapere sui prossimi film, pronostici e teorie sul futuro

Animali Fantastici Dove Trovarli è da pochissimo approdato al cinema, eppure i social network e i forum (i pochi rimasti) sono già pieni di teorie e pronostici sugli indizi disseminati da J.K. Rowling nel primo spin-off della saga di Harry Potter incentrato sulle vicende di Newt Scamander.

Il secondo film del franchise arriverà a novembre del 2018, quindi tra due anni esatti. Le riprese partiranno in estate (probabilmente a luglio) ai Leavesden Studios per la regia di David Yates e sempre su una sceneggiatura di J.K. Rowling.

In attesa di notizie sul casting, abbiamo raccolto una serie di informazioni ricche di spoiler su tutto quello che già sappiamo sui prossimi film del franchise nato come trilogia e sviluppatosi come pentalogia.

I titoli del film

In occasione della première europea di Animali Fantastici e Dove Trovarli, David Heyman ci ha confermato quali sono i piani della Warner Bros. in merito ai titoli dei sequel, ovvero continuare a chiamarli “Fantastic Beasts” per creare coerenza in tutta la serie.

Queste le parole del produttore:

"Ne abbiamo discusso a lungo, sull’usare “Animali Fantastici e…”. Non abbiamo deciso ancora nulla di definitivo, ma immagino che sarà così in modo tale da assicurare un po’ di continuità al tutto."

Cosa significa questo? Dovrebbe essere un indizio molto importante sul futuro del franchise: l’idea che gli Animali Fantastici restino coinvolti lascia intendere che Newt Scamander continuerà ad avere un ruolo in tutta la serie, anche se forse sempre più marginale visto che entreranno in gioco Silente e Grindelwald.

Squadra che vince…

…non si cambia! James Newton Howard, compositore della colonna sonora del film ora nelle sale, si occuperà anche di quella del seguito (ce lo ha confermato in esclusiva alla premiere del film). Accanto a lui troveremo anche Stuart Craig, lo scenografo premio Oscar che ha lavorato anche a tutti i film di Harry Potter: dal momento che con tutta probabilità rivedremo Hogwarts, non può che farci piacere.

I Protagonisti

Dalle interviste a cast e troupe in occasione della promozione del film sappiamo che tra i personaggi di ritorno ci saranno Newt Scamander, Tina Goldstein, Queenie Goldstein, Jacob Kowalski, Gellert Grindelwald e Credence.

Come già dimostrato dal finale del film, Jacob ha ancora dei ricordi della sua esperienza magica: dopo esser stato morso da un Purvincolo e forse grazie alla “protezione” del bacio di una Legilimens, l’incantesimo obliviante non ha avuto lo stesso effetto su di lui rispetto agli altri No-Mag. C’è anche da considerare che il veleno di Velenottero (e questo ce lo dice Newt) ha la capacità di scacciare e eliminare brutti ricordi. Se analizziamo l’avventura di Jacob, rispetto a quella di tutti gli altri No-Mag, tutti suoi ricordi magici sono stati contaminati più da stupore e meraviglia che da paura e terrore. E questo spiegherebbe il mancato effetto del veleno.

Sarò curioso scoprire, tra l’altro, per quale motivo il quartetto si ritroverà ancora in azione lontano dall’America.

Tra i nuovi protagonisti, invece, avremo:

•Albus Silente: c’è molta curiosità su chi la Warner Bros. e la produzione decidano di ingaggiare dopo aver affidato il ruolo della sua nemesi a Johnny Depp. Chiaramente si tratterà di qualcuno di carismatico e capace di reggerne il confronto.
• Leta Lestrange: nel primo film compare in un breve cammeo con il volto di Zoe Kravitz. Nel secondo avrà un ruolo decisamente più esteso ed è probabile che la vedremo interagire con Newt Scamander. Sembra che tra i due ci siano parecchie questioni in sospeso.
•Theseus Scamander: definito un “eroe di guerra”, Theseus viene menzionato nel primo film come il fratello maggiore di Newt. È un auror molto potente e amico di Graves: i due si tenevano in contatto per motivi di carattere professionale.

C’è anche la remota possibilità che in uno dei prossimi film conosceremo il vero Graves. Nel primo film Grindelwald si trasforma in Percival Graves attraverso la Pozione Polisucco e da Harry Potter e il Calice di Fuoco sappiamo che affinché la pozione funzioni, la “vittima” deve essere tenuta in vita. Non si tratta neanche, come molti hanno suggerito, di una identità fittizia: Percival Graves, stando alla Storia del Mondo della Magia di J.K. Rowling, era un vero Auror discendente di uno dei primi 12 Auror americani – Gondulphus Graves. David Heyman ha confermato che non ci sono piani di far tornare Colin Farrell, ma sarebbe decisamente suggestivo se Graves tornasse per l’ultimo film nell’ultima battaglia contro Grindelwald.

Uno sguardo al passato

Newt è nato nel Regno Unito nel 1897. Ha studiato a Hogwarts nella casa di Tassorosso a partire dal 1908 ma fu espulso, nonostante Albus Silente si oppose fermamente, per aver messo a rischio una vita umana a causa di una creatura magica.

Nel 1916 ha cominciato a lavorare per il Ministero della Magia al Dipartimento per la Regolazione e il Controllo delle Creature Magiche. Ha trascorso i due anni successivi nell’Ufficio per il Reinserimento degli Elfi Domestici (a soli 2 zellini la settimana) e poi ha ottenuto un impiego alla Sezione Animali. Qui è riuscito a spiccare così tanto sugli altri che nel 1918 gli è stato commissionato da Augustus Worme della Obscurus Books un compendio delle creature magiche, pubblicato dopo numerosi viaggi e ricerche con il titolo “Gli animali fantastici: dove trovarli“, poi divenuto un libro di testo obbligatorio a Hogwarts.

Da New York a Parigi

Alla fine di Animali Fantastici e Dove Trovarli, Newt spiega a Tina di essere diretto al Ministero della Magia per concludere il suo libro. La pubblicazione avverrà di lì a poco nel 1927, mentre l’anno successivo il magizoologo tornerà già sul campo.

David Yates ha svelato infatti che il secondo film della saga di svolgerà nell’estate del 1928 in parte a Londra e nella maggior parte a Parigi. Rivedere Londra significa tornare in alcuni dei celebri luoghi magici come Diagon Alley o più probabilmente il Ministero della Magia, ma Parigi in tal senso rappresenta un panorama inedito.

Gli unici collegamenti con la saga di Harry Potter sono due:

•Beauxbatons: l’accademia di magia frequentata da Fleur Delacour nonché una delle tre scuole a gareggiare nel Torneo Tremaghi.

•Nicholas Flamel: il noto alchimista, creatore della Pietra Filosofale, per un periodo della sua vita abitò proprio nella capitale francese.

5 film per 5 paesi?

Un tweet di J.K. Rowling ha gettato il fandom nelle più vivaci speculazioni. Alla scrittrice è sempre piaciuto tessere fitte trame e scrivere gialli, quindi disseminare indizi sulle possibili ambientazioni dei prossimi film su un social network sarebbe calzante.

Il tweet in questione, scritto poco dopo l’annuncio dell’espansione da trilogia a pentalogia, ha indotto a pensare che ogni episodio della serie di cinque film avrà una precisa location: il primo America (Five), il secondo Francia (Cinq), il terzo Germania (Fünf), il quarto Spagna o America Latina (Cinco) e il quinto Italia (Cinque).

https://twitter.com/jk_rowling/status/786674139054694400

Ariana era una Obscuriale?

Nel film apprendiamo che un Obscuriale è un mago o una strega incapace di controllare i propri poteri magici che sviluppa un Obscurus – un vero e proprio parassita magico – quando la sua magia viene soppressa per motivi psicologici o fisici. Generalmente gli “ospiti” di questa entità magica non superano però il 10° anno di età, ad eccezione di Credence Barebone, capace di sopravvivere ben più a lungo.

Prima del 1926, come spiegato da Seraphina Piquery, in America non si sentiva di un Obscurus da più di 200 anni. Nel Regno Unito, invece, è possibile che ce ne sia stato uno qualche anno prima e il suo nome risponde a quello di…Ariana Silente, sorella di Albus.

Dai libri di Harry Potter sappiamo che Ariana fu attaccata all’età di 6 anni da tre Babbani che la videro mentre praticava della magia: “Esagerarono un po’ nel tentativo di fermare la mostriciattola” dice Aberforth al trio in uno dei capitoli finali del libro.

Come ulteriormente spiegato dal fratello di Albus Silente:

"L’hanno distrutta: non si è mai più ripresa. Non voleva usare la magia, ma non poteva sbarazzarsene, si è come rigirata dentro di lei e l’ha fatta impazzire, esplodeva quando lei non riusciva a domarla, e a volte era strana, pericolosa. Ma la maggior parte del tempo era dolce, spaventata e innocua."

Dopo tali parole è impossibile non pensare a un Obscurus. Ma c’è di più: il padre di Ariana, Percival Silente, aggredì quei Babbani e fu rinchiuso ad Azkaban:

"Non disse mai perché l’aveva fatto, perché se il Ministero avesse scoperto cos’era diventata, l’avrebbero fatta rinchiudere per sempre al San Mungo. L’avrebbero considerata una minaccia allo Statuto Internazionale di Segretezza, squilibrata com’era, con la magia che le schizzava fuori quando non riusciva più a controllarla."

I Silente si trasferirono e la situazione si calmò per diversi anni. A 14 anni, dopo l’ennesimo attacco, Ariana uccise sua madre Kendra. Poco dopo, visto che Albus Silente aveva cominciata a trascurare Ariana per dedicarsi al suo “nuovo” amico Gellert Grindelwald, una lite scoppiò tra quest’ultimo e Aberforth. Albus cercò di intromettersi per fermarli, ma il duello ebbe un tragico epilogo:

"Il migliore amico di mio fratello mi inflisse la Maledizione Cruciatus…Albus cercò di fermarlo e ci ritrovammo tutti e tre a lottare. I lampi e le esplosioni la facevano impazzire, non riusciva a sopportarlo… io credo che volesse aiutarmi, ma non sapeva quello che faceva: non so chi di noi sia stato, potrebbe essere stato chiunque…e morì”."

Grindelwald tagliò la corda. Aveva già collezionato una bella lista di malefatte nel suo paese e non voleva che anche Ariana fosse messa sul suo conto. È probabile, però, che da quel momento il mago oscuro fu segnato: avere un Obscuriale dalla sua parte avrebbe significato portare avanti – con una marcia in più – i suoi desideri di dominazione, e così potrebbe essersi messo alla ricerca di un altro parassita. Ricerca che, come abbiamo già visto, lo avrebbe portato in America sulle tracce di Credence. “Immagina cosa potremmo fare insieme” gli dice in un momento nel 1° film.

Tra Credence e Ariana c’è un ultimo punto in comune da non sottovalutare: entrambi sono stati scambiati per Magonò (Squib), ovvero per figli di maghi senza (o con minime) tracce di magia. Il primo da Graves, la seconda dalla comunità di Godric’s Hollow.

Sarebbe decisamente intrigante se i prossimi film gettassero luce una volta per tutte su questo momento di importanza vitale nella vita dei Silente.

Albus Silente

A partire dal secondo film conosceremo un Albus Silente molto diverso, parola di J.K. Rowling:

"Non posso dirvi tutto quello che avrei da dire in proposito. Si tratta di una storia in cinque parti, quindi c’è molto da ricostruire di quel rapporto. Mi limiterò a dire che vedrete Silente come un uomo più giovane e piuttosto tormentato, non è sempre stato il vecchio saggio che conosciamo. Vedremo quelli che credo siano stati gli anni più formativi della sua vita."

Nel 1928 lo troveremo con idee già diverse rispetto a quelle avute nella sua giovinezza, ma è possibile che in lui ve ne sia ancora qualche traccia. Per dare un’idea, analizziamo un esempio della corrispondenza con Grindelwald di una manciata di anni prima:

"Gellert,

La tua idea che la dominazione magica è PER IL BENE STESSO DEI BABBANI… credo che questo sia il punto cruciale. Certo, ci è stato dato un potere e certo, questo potere ci dà il diritto di governare, ma ci dà anche delle responsabilità sui governati. […] E da ciò discende che dove incontriamo resistenza, dobbiamo usare solo la forza necessaria e non di più. (Questo è stato il tuo errore a Durmstrang! Ma non me ne dolgo, perché se non fossi stato espulso non ci saremmo mai incontrati.)

Albus"


Insomma, proprio come l’amico Gellert, anche Albus un tempo sognò di rovesciare lo Statuto di Segretezza Internazionale e di stabilire il dominio dei maghi sui Babbani. L’ultima riga della lettera pone anche l’accento su un altro aspetto: Silente era innamorato di Grindelwald e la cosa verrà esplorata anche nei film.

Era il 2007 quando J.K. Rowling svelò a un fan che il celebre preside di Hogwarts era gay in occasione di un evento alla Carnegie Hall di New York.

"Era innamorato di Grindelwald, e ciò si aggiunse al suo orrore quando Grindelwald si rivelò per quello che era veramente. Albus aveva incontrato qualcuno al suo pari, e proprio come nel caso di Bellatrix con Voldemort, era davvero attratto e allo stesso tempo così deluso da quest’uomo così geniale.

Di recente mi sono ritrovata a leggere lo script del sesto film [di Harry Potter] e c’era una battuta in cui Silente dice a Harry: ‘Conoscevo una ragazza un tempo, i suoi capelli erano….’. Ho dovuto scrivere una piccola nota al margine e passarla allo sceneggiatore: “Silente è omosessuale!”."


Tom Riddle

In una storia di J.K. Rowling nulla è lasciato al caso. È un caso, quindi, che il film sia ambientato 1926? È un caso che poco dopo l’arrivo di Newt a New York sarebbe nato Tom Riddle (31 dicembre 1926)? È un caso che i film copriranno un arco narrativo fino al 1945 ossia fino all’ultimo anno di Voldemort a Hogwarts (1945) durante il quale venne a sapere degli Horcrux e chiese al preside Dippet di poter rimanere alla scuola in veste di insegnate di Difesa contro le Arti Oscure? Probabilmente no, anche perché è difficile credere che J.K. Rowling e la sua banda si lascino sfuggire l’occasione di raccontare anche gli anni a Hogwarts di Riddle dal punto di vista di Silente, l’apertura della Camera dei Segreti, l’omicidio di Myrtle Elizabeth Warren (Mirtilla Malcontenta) e l’espulsione di Hagrid. Dopo tutto, è stata la stessa scrittrice a dire: “Animali Fantastici è molto più un prequel di quanto la gente si aspetti“.

Credence Barebone

Una delle scene tagliate da Animali Fantastici e Dove Trovarli rivelava un colpo di scena che a quanto pare verrà rimandato al secondo film. La scena si trovava alla fine del film e confermava il destino di Credence, ovvero che è sopravvissuto agli attacchi degli auror del MACUSA.

Come spiegato dal regista:

"C’era una scena, che poi abbiamo tagliato, nella quale Credence saliva su una nave. L’abbiamo tagliata perché non volevo che il pubblico esclamasse “aaah, ecco!”. Saliva su una nave, magari la stessa di Newt o magari no, e lasciava New York."

Possibile che il ragazzo sia deciso a mettersi sulle tracce dei suoi veri genitori? Marylou Barebone, poco prima di morire, rivela al ragazzo di non essere la sua vera madre. E se Credence fosse imparentato con i Gaunt e quindi con Tom Riddle?

Questo lo scopriremo, ma intanto Ezra Miller ha svelato che rivedremo Credence con un altro taglio di capelli: addio scodella!

Newt e Silente

I film avranno poi da chiarire che tipo di rapporto leghi Newt e Silente. “Come mai Silente era così affezionato a te?” gli chiede Graves durante un interrogatorio al MACUSA. Effettivamente, bisogna capire perché esattamente l’insegnante si sia opposto, anche se senza successo, all’espulsione del magizoologo da Hogwarts. Altrettanto ignoto è il motivo per cui, a differenza di Hagrid, al giovane Tassorosso sia stato dato il permesso di tenere la bacchetta, praticare la magia e finire a lavorare al Ministero. “Tutto sarà chiaro, fidatevi di me” ha promesso J.K. Rowling.

Leta Lestrange

Un personaggio misterioso, che nel primo film viene solamente evocato durante un dialogo tra Newt e Queenie con il volto di Zoe Kravitz. Il cognome non può che portare alla memoria di lettori e spettatori il temibile clan dei Lestrange, conosciuto nella saga potteriana: Bellatrix Lestrange (Bellatrix Black prima di sposare Rodolphus), interpretata al cinema da Helena Bonam-Carter, è infatti responsabile dell’assassinio di Sirius Black, della nipote Ninfadora Tonks e delle torture inflitte ai genitori di Neville Paciock.

Grazie ai libri e al materiale pubblicato su Pottermore, siamo a conoscenza di ben sette membri della ricca e moralmente deprecabile famiglia Lestrange, ma è in Animali Fantastici e Dove Trovarli che viene fatto per la prima volta il nome di Leta. Dagli speciali pubblicati nei libri dedicati al making of di Animali Fantastici, veniamo a sapere che è proprio Leta il motivo dell’espulsione di Newt da Hogwarts: a quanto pare, durante un esperimento con una creatura, Leta (allora intima amica di Newt e sua compagna di avventure appassionata di creature magiche) ha messo a rischio la vita di uno studente e Newt, da bravo Tassorosso, non ha voluto che venisse espulsa e si è preso tutta la colpa.

In Animali Fantastici e Dove Trovarli Newt prova ancora qualcosa per Leta: nel secondo film la ragazza avrà un ruolo decisamente più consistente e questo potrebbe significare qualche problema nel rapporto con Tina Goldstein, che alla fine del film dimostra chiaramente di provare qualcosa per il magizoologo e sembra anche ricambiata.

“She was a taker, you need a giver” gli dice Queenie in una sequenza molto intensa del film. Non è difficile immaginare, dopo qualche intoppo, dove sarà condotto Newt dal suo cuore.

Verso la Guerra

La Guerra del Mondo della Magia fu un conflitto combattuto nell’Europa continentale nel 1945 attorno a cui ruoterà l’ultimo film del franchise. J.K. Rowling ci ha già svelato su Pottermore il nome di due Ministri magici che potrebbero giocare un ruolo negli anni che condussero a tale scontro:

Hector Fawley (1925 – 1939)

L’inizio del mandato coincise con l’inizio della rivoluzione “Per il Bene Superiore” di Gellert Grindelwald. Fawley non prese troppo serialmente la minaccia alla comunità del mondo magico e, di conseguenza, fu sollevato dal suo incarico.

Leonard Spencer-Moon (1939-1948)

Valido ministro, dovette affrontare un periodo di grande tumulto sia nel mondo magico che nel mondo babbano. Riuscì a mantenere buoni rapporti di collaborazione con il ministro babbano Winston Curchill.

Il sogno di Grindelwald era quello di costruire un nuovo ordine di streghe e maghi per il Bene Superiore, attraverso il possesso dei tre Doni della Morte, come apprendiamo da una dichiarazione di Silente a Harry:

"Grindelwald. Non puoi immaginare come le sue idee mi convinsero, Harry, quanto mi infiammarono. Babbani costretti all’obbedienza. Noi maghi trionfatori. Io e Grindelwald, i gloriosi, giovani capi della rivoluzione. […] Sapevo, nel profondo del cuore, chi era Gellert Grindelwald? Credo di sì, ma chiusi gli occhi. Se i nostri piani fossero andati in porto, tutti i miei sogni sarebbero diventati realtà. E al centro dei nostri progetti c’erano i Doni della Morte! Quanto lo affascinavano, quanto ci affascinavano! La Bacchetta invincibile, l’arma che ci avrebbe condotti al potere. La Pietra della Resurrezione… per lui, anche se fingevo di non saperlo, voleva dire un esercito di Inferi! Per me, lo confesso, significava il ritorno dei miei genitori, la fine di ogni responsabilità. E il Mantello… non parlammo mai molto del Mantello. Entrambi sapevamo nasconderci benissimo anche senza il Mantello, la vera magia del quale, ovviamente, è che può essere usato per proteggere e riparare altri, oltre che il proprietario. Pensavo che se l’avessimo trovato, sarebbe stato utile per nascondere Ariana, ma il Mantello ci interessava soprattutto perché completava la triade, perché la leggenda dice che l’uomo che unisce i tre oggetti sarà il vero padrone della Morte, che per noi era sinonimo di invincibile."

Dopo il duello con Aberforth e Albus, Gellert lasciò per sempre Godric’s Hollow. Poco dopo riuscì a mettere le mani sulla Bacchetta di Sambuco rubandola al fabbricante di bacchette Mykew Gregorovitch. Il suo potere crebbe sempre più in Europa riuscendo a radunare un esercito di fanatici, uniti sotto il segno dei Doni della Morte, che divenne il simbolo della loro organizzazione decisa a ribaltare l’ordine della comunità magica.

La Caduta di Grindelwald

Durante la sua ascesa al potere, Grindelwald costruì Nurmengard, una fortezza in cui imprigionare i suoi nemici. Il clima di terrore proseguì per anni durante la Seconda Guerra Mondiale babbana, fino al 1945 (tra l’altro anno di conclusione del conflitto mondiale), quando Silente e Grindelwald si sfidarono in un duello leggendario. Il mago oscuro fu sconfitto, Silente si impossessò della Bacchetta di Sambuco e Grindelwald fu imprigionato nella sua stessa prigione, il cui ingresso recava la scritta: “Per il Bene Superiore”.

Come già detto, il quinto film ruoterà attorno al leggendario conflitto. Resta solo da capire che ruolo avranno in tutto questo Newt Scamander e i suoi Animali Fantastici che a quanto pare continueranno a fare parte del titolo. Per azzardare un’ipotesi, il potente Auror e eroe di guerra Theseus Scamander potrebbe essere “chiamato alle armi” per tenere testa all’Esercito di Grindelwald (composto chissà da quali esseri e creature) e magari potrebbe chiedere aiuto a suo fratello Newt e alle sue creature. Dopo averle iniziate a conoscere nel primo film, vedere le creature di Newt (come l’Occamy, l’Erumpent o il Nundu) in battaglia farebbe decisamente un grande effetto.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/11/22/animali-...-futuro/207244/


User's Signature



Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Start new topic
Risposte
Simba88
messaggio 6/10/2017, 20:26
Messaggio #2


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4.211
Thanks: *
Iscritto il: 14/10/2013
Da: Terre del branco




Animali Fantastici e Dove Trovarli: David Sakurai da Iron Fist al sequel di David Yates

Deadline annuncia che David Sakurai ha ottenuto un ruolo nel sequel di Animali Fantastici e Dove Trovarli attualmente in fase di riprese.

L’attore, visto di recente nella serie tv Netflix su Iron Fist, interpreterà il ruolo di Krall, descritto come “uno dei cupi e ambiziosi seguaci di Grindelwald“, interpretato da Johnny Depp.

Le riprese sono in corso ai Leavesden Studios e dureranno fino alla fine dell’anno.

Fonte: Badtaste.it
https://www.badtaste.it/2017/09/22/animali-...d-yates/268748/


User's Signature



Go to the top of the page
 
+Quote Post

Inserisci in questo messaggio
- Simba88   Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald   23/11/2016, 22:53
- - Simba88   Animali Fantastici: il cast sul sequel, Eddie Redm...   23/11/2016, 22:56
- - Simba88   Animali Fantastici, J.K. Rowling conferma: Newt Sc...   24/11/2016, 21:06
- - Simba88   Animali Fantastici e Dove Trovarli: Jude Law sarà ...   12/4/2017, 21:09
- - Arancina22   Ci si potrà aspettare qualche accenno all'intr...   13/4/2017, 14:35
|- - Scrooge McDuck   CITAZIONE (Arancina22 @ 13/4/2017, 14:35)...   23/5/2017, 11:18
- - Simba88   Animali Fantastici: Callum Turner sarà il fratello...   27/4/2017, 20:35
- - Simba88   Animali Fantastici e Dove Trovarli: Jude Law parla...   27/4/2017, 20:37
- - Simba88   Nei press tour di Alien: Covenant e King Arthur-Il...   12/5/2017, 21:48
- - Simba88   Animali Fantastici, Johnny Depp parla di Grindelwa...   21/5/2017, 20:03
- - Simba88   Animali Fantastici: la Warner Bros. apre i casting...   6/6/2017, 20:44
- - Simba88   Animali Fantastici e Dove Trovarli: la Warner Bros...   3/7/2017, 20:21
- - Simba88   Animali Fantastici e Dove Trovarli: David Sakurai ...   6/10/2017, 20:26
- - Simba88   Jude Law termina le riprese di Animali Fantastici ...   6/10/2017, 20:28
- - Simba88   Animali Fantastici 2: Brontis Jodorowsky sarà Nich...   6/10/2017, 20:30
- - Scrooge McDuck   È incredibile come questo film debba uscire tra ci...   22/10/2017, 13:45
- - Simba88   Beh, il titolo del nuovo Star Wars lo si è saputo ...   22/10/2017, 16:04
- - Simba88   Animali Fantastici 2: nel film si tornerà a Diagon...   19/11/2017, 15:09
- - Simba88   Animali Fantastici 2, parla il produttore David He...   19/11/2017, 15:10
- - Simba88   Animali Fantastici 2: da Carmen Ejogo nuovi dettag...   19/11/2017, 15:12
- - Simba88   Animali Fantastici 2: nuova foto dal set, domani s...   19/11/2017, 15:14
- - Simba88   Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, ecco...   19/11/2017, 15:17
- - Simba88   Il logo originale:   19/11/2017, 15:49
- - Scrooge McDuck   Il titolo mi piace, e devo dire che dopo un inizia...   25/11/2017, 12:17
- - veu   Ecco il primo trailer italiano: Click   13/3/2018, 23:06


Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 20/8/2019, 16:48