Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


129 Pagine V  « < 126 127 128 129 >  
Reply to this topicStart new topic
> Fiabe Europee, Non ci sono solo i film Disney!
veu
messaggio 18/4/2020, 23:38
Messaggio #3049


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Qui mettiamo anche la scheda di un altro film che avevamo visto anni fa, ispirato alla fiaba di Charles Perrault, I Desideri Ridicoli.

I TRE DESIDERI

Nazione: Italia
Anno: 1937
Durata: 76 minuti
Colore: bianco e nero
Attori: Luisa Ferida (Maria Lauri), Camillo Pilotto (L'industriale Giovanni Fortini), Fabio Mari (il Miliardario), Olga Capri (Signora Toloni), Kurt Gerron (Il Coreografo), Aldo Silvani (Compagni il capo claque), Franco Coop (Rossi), Luigi Erminio D'Olivo (Giornalista), Dina Romano (Annetta), Antonio Centa (Ing. Renato Nardi), Enrico Glori (Ricciardi), Leda Gloria (la cantante Dora Corelli), Giuseppe Pierozzi (Giornalista)
Regia: Kurt Gerron, Giorgio Ferroni

Trama: Una ragazza, per un caso fortunato, si incontra con un miliardario il quale - come nella favola dei Fratelli Grimm - le promette di esaudire tre suoi desideri. La ragazza gli chiede che il giovane da lei amato abbia una bella posizione. In breve, infatti, costui diviene un importantissimo direttore di aziende industriali; ma, nel trionfo, dimentica la sua piccola amica e corre dietro alle grazie di una stella del varietà. La fanciulla, allora ricorrendo nuovamente al miliardario, chiede di divenire una delle più celebrate artiste del varietà per riprendere il cuore del suo innamorato. Ma, nonostante il suo trionfo, la seconda parte del suo desiderio non si realizza; ed ella, allora lo propone come ultima grazia al suo benefattore. Ma costui si dichiara impotente a regolare i capricci di un cuore umano e consiglia alla ragazza di attendere dal tempo quello che desidera.

Annotazioni:

* Il film è ispirato alla fiaba di Charles Perrault, I desideri ridicoli (e alla variante dei Fratelli Grimm, Il ricco e il povero).
* Si tratta di una versione ambientata negli anni '30 della celebre favola. All'epoca infatti erano poco in voga i film di genere fiabesco e se adattati venivano "attualizzati" al tempo contemporaneo.
* Luisa Ferida, diva del cinema italiano negli anni '30 e primi anni '40, ha preso parte ad altri due film di genere fiabesco, "La Bella Addormentata" (drammone di Rosso di San Secondo che riprende con molte libertà la celebre fiaba di Perrault) e "La Corona di Ferro", uno dei rarissimi esempi di cinema veramente fiabesco e in costume per il cinema italiano.
* Del film "I Tre Desideri" è stata realizzata in contemporanea alla versione italiana una versione olandese, con la stessa sceneggiatura e lo stesso sviluppo, ma con altri attori, celebri in Olanda. Si tratta infatti di una curiosa coproduzione fra Olanda e Italia per un film girato in doppia versione. Il titolo della versione olandese è De Drie Wensen.

Immagini:








Qui sotto la foto della brochure del film:



User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 19/4/2020, 22:18
Messaggio #3050


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Dopo le schede delle versioni filmiche de Il Ginepro (pagina precedente) e I desideri ridicoli, vi chiediamo una cosa: qualcuno sa trovare i testi delle Fiabe Ceche di Jan Drda?
è l'autore della fiaba da cui è tratto il film "La Principessa Chiara"...
non riusciamo a trovare niente...
anche in cecoslovacco, poi vediamo di tradurlo in qualche modo... ci piacerebbe leggerle.


Segnaliamo intanto che il regista Zdenek Troska, regista de La Principessa Chiara e La Principessa del Lago, ha realizzato una nuova fiaba per la Cecoslovacchia, intitolata Zakleté pírko, ovvero La Piuma Incantata. E' un film della durata di 100 minuti. Lo conoscevate?
La storia richiama i motivi della fiaba Finist fulgido Falco.

Ecco la presentazione dal sito ufficiale del regista:

La piuma incantata

La Piuma incantata è la nuova fiaba di Zdeněk Troška incentrata sul potere dell'amore. Aninka e le sue due sorelle vivono in una fattoria, ma Aninka è trattata come una domestica. Un giorno trova una piuma che richiama il principe Vitek, che è vittima di un incantesimo e l'ha trasformato in un falco. Le sorelle di Aninka le invidiano il bel giovane e distruggono la piuma. Così facendo il Principe Vítek scompare e Aninka decide di andare in giro per il mondo per trovarlo e salvarlo. La aiuta lo Spirito dell'acqua, che viaggia con lei e la aiuta. Gli incantesimi dell'acqua possono aiutare Aninka a curare i malati e a difendersi dai briganti, ma per salvare Vítek prima di tutto sarà necessario il vero amore...

Sul sito del regista (che abbiamo indicato sopra) trovate anche il trailer.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 22/4/2020, 23:13
Messaggio #3051


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 500
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Vedo in queste pagine che la realizzazione di fiabe per cinema e tv continua con una certa frequenza in alcuni paesi europei.

Fa male notare come invece in Italia le produzioni fiabesche si contino sulle dita di una mano, specialmente al cinema.

Dopo "C'era una volta" negli anni 60 con la mitica Sophia Loren, credo che siano state distribuite soltanto varie rivisitazioni di Pinocchio e "Il racconto dei Racconti" di Garrone, poi il nulla.

Proprio rispetto al "Racconto dei Racconti", trovo un peccato che malgrado il successo al botteghino non sia stato dato un seguito, esplorando altre fiabe di Basile. In particolare, credo che alcuni racconti meriterebbero una versione cinematografica, essendovene vari molto avvincenti, anche più di quelli inclusi nel film di Garrone (mi riferisco, in particolare, alla storia della principessa e dell'orco, che ho trovato piuttosto debole).

In televisione qualcosa si è visto nel corso degli anni, penso ai vari lavori di Bava (Da Fantaghirò a Desideria) e all'insieme di fiction rai, ma direi che la produzione è decisamente scarsa rispetto, ad esempio, alla Germania, dove la serie della ZDF è un'istituzione natalizia.

Un rilancio di Fantaghirò in versione film credo potrebbe avere un buon seguito, con il giusto cast ed un regista di livello internazionale.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 23/4/2020, 0:12
Messaggio #3052


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Theprinceisonfire... benvenuto su questo topic!
La produzione ceca e slovacca in primis ma anche tedesca sulle fiabe è molto prolifica... la Russia invece ha quasi smesso di produrre fiabe, peccato, erano forti anche loro.
i maggiori produttori sono i cechi/slovacchi... le loro sono fiabe singolari ultimamente, non tratte da storie note ma combinazioni di storie note. adesso pare facciano ulteriori coproduzioni con la Germania.
In Germania la ZDF e la ARD ne producono diverse. KIKA (altro canale tedesco) inizia le coproduzioni con la Cecoslovacchia.

In Italia purtroppo non vi è alcuna intenzione di produrre fiabe se non innumerevoli versioni di Pinocchio... non c'è proprio cultura. Ci hanno provato ma è andato tutto a banane... peccato
Il Racconto dei Racconti è stato bellissimo, un gioiello che speravamo potesse aprire la strada ad altre fiabe (il Pinocchio di Garrone l'abbiamo trovato molto bello comunque)...
La storia che secondo noi sarebbe bellissima da adattare tra le fiabe italiane è I Tre Cedri, è un racconto nuovo, richiami a storie classiche ci sono e se sistemata in alcune parti potrebbe funzionare... è una fiaba prettamente del "sud Europa" (Italia, Francia e Spagna) che ha alcuni richiami in altre fiabe dell'Est ma pochi, generalmente è del Sud Europa e sarebbe bello vederla.
Una nuova Fantaghirò? non sappiamo se un remake funzionerebbe... se facessero Fantaghirò però poi vogliamo pure Desideria... anche se sappiamo che Desideria non è tratta da un racconto alla base... il problema di entrambe è che hanno il copyright Mediaset e non vengono liberate quindi pensare a remake al cinema è pura utopia

Mediaset visto che va malissimo in ascolti potrebbe o produrre nuove fiabe per prendere altro pubblico (gli over le fiabe le guardano, i giovani pure) o acquistare le fiabe tedesche e ceche e cercare di imporle soprattutto nei periodi delle Feste o aprire un nuovo ciclo come anni fa aveva "Fantastica Avventura" al pomeriggio su Italia 1... ma stessa cosa potrebbe fare la Rai...

Secondo noi ci vorrebbe proprio una fiaba alla base, tipo I Tre Cedri (o anche Amore e Psiche che sarà mezzo mitologico ma è comunque una fiaba, una delle prime e ha radici italiane - romane per l'esattezza)...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 23/4/2020, 14:38
Messaggio #3053


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 500
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (veu @ 23/4/2020, 0:12) *
Theprinceisonfire... benvenuto su questo topic!
Secondo noi ci vorrebbe proprio una fiaba alla base, tipo I Tre Cedri (o anche Amore e Psiche che sarà mezzo mitologico ma è comunque una fiaba, una delle prime e ha radici italiane - romane per l'esattezza)...


Grazie Veu, in realtà questa sezione la seguo da sempre, solo che non ho mai commentato:eheheh:

I tre cedri mi piace molto come fiaba, anche nella variante di Italo Calvino "l'amore delle tre melagrane".

Amore e Psiche è un capolavoro, ma io la vorrei vedere realizzata con un budget altissimo e locations stile Santorini... peraltro dovrebbe uscire un film animato prossimamente.

Invece, dato che avete rievocato "Fantastica avventura" di Italia uno, per caso sapete dirmi quale versione de "Le mielle e una notte" venne mandata in onda anni fa? ricordo che fu diviso in varie parti, ma era davvero ben fatto ed appassionante.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 23/4/2020, 23:39
Messaggio #3054


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Theprinceisonfire, ci fa piacere che leggi questo topic... ci mettiamo impegno a cercare di far conoscere anche un po' di cinema fiabesco europeo che generalmente è buono...

anche secondo noi Amore e Psiche dovrebbe avere un adattamento italiano... l'origine della storia è italiano e meriterebbe un degno adattamento qui da noi... tra l'altro ha per protagonista della storia una donna e le fiabe più amate generalmente hanno per protagonista una donna... e pensare che Mediaset nel 1998 doveva realizzare questa fiaba dopo La Principessa e il Povero (lo sceneggiatore Romoli ci lavorò per mesi ma poi non vide mai la luce)...
sul film animato di Amore e Psiche, vedremo come sarà... ultimamente non abbiamo molta fiducia nei film animati, speriamo sia stile Anastasia di Don Bluth per capirci (intendendo una storia seria e non stile Shrek o Trolls o boiate simili, a parte che ormai Shrek e Trolls non sono più di moda e lo saranno ancora meno quando il film Cupid arriverà nelle sale, speriamo in un adattamento serio, vedremo come sarà)

Del ciclo Fantastica Avventura, il film delle Mille e una notte era intitolato in italiano Il Principe delle Favole (in inglese invece è Arabian Nights). Era un ottimo adattamento dei famosi racconti orientali (non sempre sono così buoni gli adattamenti delle Mille e una Notte)...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
brunhilde
messaggio 24/4/2020, 0:06
Messaggio #3055


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.050
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




CITAZIONE (veu @ 19/4/2020, 22:18) *
qualcuno sa trovare i testi delle Fiabe Ceche di Jan Drda?
è l'autore della fiaba da cui è tratto il film "La Principessa Chiara"...
non riusciamo a trovare niente...
anche in cecoslovacco, poi vediamo di tradurlo in qualche modo... ci piacerebbe leggerle.


Ciao ragazzi. Ho provato a fare una ricerca veloce e temo che non si troverà niente in rete per il semplice fatto che nel 2007 è stata pubblicata una nuova edizione delle fiabe di Drda e quindi ancora in commercio. Inoltre nel 2015 è stato pubblicato l'audiolibro della Principessa Jasneke e il calzolaio che volava (tra l'altro andata in onda radiofonica). Sono pubblicazioni troppo recenti, per cui sarà un po' difficile not.gif

Benvenuto Theprinceisonfire Saluto.gif

Messaggio modificato da brunhilde il 24/4/2020, 0:07


User's Signature

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l'ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico.
(P. Sweeney)


Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 24/4/2020, 0:19
Messaggio #3056


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 500
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Grazie Veu della pronta risposta!
Purtroppo "Il principe delle favole" appare introvabile persino in versione originale mellow.gif eppure ho appreso che ha anche vinto qualche emmy, all'epoca.

Su Amore e Psiche, non posso che sperare in una degna trasposizione, connotata dall'epicità che è propria del racconto originario.

Tuttavia l'asino d'oro di Apuleio, nella narrazione principale che contiene la fiaba facendole da cornice, è un' opera letteraria dai toni spiccatamente comici.

Non nascondo che ciò mi preoccupa in vista dell'adattamento animato, perché sarebbe facile mantenere il sistema a scatole cinesi della narrazione, estendendo la comicità anche al racconto di Amore e Psiche. Pertanto, mi auguro che non venga utilizzato l'asino come narratore, ma si parta direttamente nel vivo della storia.

Ciò detto, un adattamento italiano della fiaba, per quanto auspicabile, lo vedo davvero improbabile. L'unico regista che potrebbe realizzarlo è proprio il solito Matteo Garrone, che avrebbe bisogno di un buon budget e di un cast internazionale.

Una fiaba di cui prevedo trasposizioni nel futuro imminente è "Barbablu"...credo potrebbe costituire un ottimo punto di partenza per un horror sofisticato della casa di produzione a24.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Daydreamer
messaggio 24/4/2020, 21:18
Messaggio #3057


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.665
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Non ho mai capito perché con tutto il revival fantasy televisivo di oggi (The Game of Thrones su Sky, l'ultima The Witcher su Netflix, nonché gli imminenti Prequel del Signore degli Anelli e La Ruota del Tempo per Amazon) non abbia convinto e non convinca mediaset o la rai a puntare sul recupero di film alla Lamberto Bava. Potrebbero sfruttarli anche per le piattaforme Infinity o RaiPlay. Ci devono provare diamine.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 26/4/2020, 15:19
Messaggio #3058


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Theprinceisonfire, perché dici che Barbablu potrebbe diventare un film che verrà esplorato in futuro? non abbiamo mai sentito nulla a riguardo...
Su Amore e Psiche, magari la facesse Garrone!!! ci fosse un modo per contattarlo glielo chiederemmo volentieri! ci piacerebbe una sua versione di quella fiaba.

Daydreamer, ormai sia Mediaset sia Rai sono molto distanti dalle fiabe, che poi fanno serie quasi tutte flop è vero ma non vogliono ampliare gli orizzonti... chissà perchè...

Brunhilde, grazie per le indicazioni sulla fiaba alla base della Principessa Chiara... speriamo di trovarla prima o poi...

Qui sotto segnaliamo una curiosità sul film "C'era una volta..." di Rosi... dal libro di Rosi "Io lo chiamo cinematografo", emerge una notizia interessante:

Tonino Guerra, sceneggiatore del C'era una volta, quando decise con Ponti (il produttore) di realizzare una fiaba, pensò a una fiaba giapponese. Il regista Rosi dice "Pensava a una favola giapponese, ma la ricordo vagamente, parlava di un principe costretto a mangiare sette gnocchi, dopodiché, grazie a questa sorta di incantesimo, avrebbe ceduto alla bellezza di una contadina". Fu Rosi poi a intervenire dicendo che volevano la Loren come protagonista, lei è napoletana e a Napoli c'era il più grande libro di fiabe del Seicento (Il Racconto dei Racconti di Basile) chiosando "Che ce ne importa della favola di un altro paese?"

Poi vi scriviamo anche altri episodi, di cui uno previsto inizialmente quando ancora , oltre alla Loren, erano pensati Marcello Mastroianni (nel ruolo del principe) e Totò in quello del frate (sostituito poi da San Giuseppe da Copertino)...

Quello che vi chiediamo... visto che la favola giapponese alla fine è entrata nel film con la storia dei gnocchi , sapete quale è la fiaba alla base? l'avete mai sentita?
Noi sappiamo di una versione del Sud Italia di una ragazza che porta ad un orco delle zeppole e ne mangia uno... ma non abbiamo mai trovato la fiaba giapponese... se qualcuno ci può aiutare...
Segnaliamo inoltre che a Napoli c'è un locale dedicato alle fiabe del Basile e nel menù vi sono gli gnocchi "Isabella e Rodrigo" dedicati proprio ai protagonisti del film C'era una volta...

Qui un pdf dedicato ad uno studio sul film (e alcuni paragoni con l'altrettanto bellissimo film Il Racconto dei Racconti di Garrone):

Click

ne riparleremo presto...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 27/4/2020, 12:55
Messaggio #3059


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 500
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (veu @ 26/4/2020, 15:19) *
Theprinceisonfire, perché dici che Barbablu potrebbe diventare un film che verrà esplorato in futuro? non abbiamo mai sentito nulla a riguardo...


So che la regista Anne Biller (the love Witch) è a lavoro su una versione della fiaba, ma non ho altre informazioni. Anche il regista Robert Eggers aveva espresso il desiderio di lavorare su di un adattamento.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 28/4/2020, 23:14
Messaggio #3060


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Grazie Theprinceisonfire per le informazioni. Non sapevamo proprio di questo "revival" di Barbablu...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Hiroe
messaggio 12/5/2020, 14:49
Messaggio #3061


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.854
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




Volevo segnalare ai veu che c'è il Racconto dei Racconti su RaiPlay. Mi sa che non perderò l'occasione di vederlo! Me lo consigliate, vero?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 12/5/2020, 23:10
Messaggio #3062


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Hiroe, Il Racconto dei Racconti è bellissimo!!! Altro che consigliato ... consigliatissimo!!! da vedere assolutamente!!!
Per vederlo però devi partire dall'idea che è un film maggiormente intimistico, meno "sparato" delle storie americane, molto tradizionale e per certi versi "autoriale" (nel senso che è aulico nel racconto e nel presentare le varie realtà, quella magica, da sogno, quella cruda e crudele, quella grottesca) con la differenza che gran parte dei film d'autore sono noiosi e incomprensibili mentre questo non è per niente noioso ed è comunque comprensibile.
Tieni conto poi che ci sono tre storie che si incastrano tra loro e sono raccontate in maniera compiuta tutte.
E' un film senza gli effettoni speciali tutti in CGI che imperversano oggi, molto più artigianale (pur essendoci personaggi di fantasia come il mostro marino, la pulce, le fate ecc), trattato in maniera davvero poetica... molto bello, molto fiabesco, è una bellezza per gli occhi e soprattutto tratta tre fiabe poco conosciute: La Cerva Fatata (come base della prima storia , L'orsa), La Vecchia Scorticata e La Pulce, tutte tratte dalla raccolta di Giambattista Basile.
A noi piace molto quel film. Luoghi, costumi, scene, costruzione delle sequenze (bella la sequenza dei due fratelli figli del drago che guardano la fonte che sgorga - e i vari colori : se bianca significa che va tutto bene, se scura è successo qualcosa di grave, se prosciugata uno dei due è morto), è tutto fantastico e rappresentato con una maestria che pochi sono in grado di mettere in scena, non sembra nemmeno un film attuale, qualcosa di più "perso nel tempo"...
Guardalo con attenzione, goditi lo spettacolo e poi facci sapere che ne pensi.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Hiroe
messaggio 12/5/2020, 23:16
Messaggio #3063


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.854
Thanks: *
Iscritto il: 26/10/2008
Da: Pisa




yes.gif Grazie veu, lo guarderò con molta attenzione!!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
theprinceisonfir...
messaggio 15/5/2020, 14:16
Messaggio #3064


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 500
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




A me il Racconto dei Racconti è piaciuto molto, soprattutto dal punto di vista formale (costumi, scenografie, fotografia).

Dei tre racconti, tuttavia, ho trovato davvero centrato soltanto "la Vecchia scorticata", che ritengo un vero e proprio gioiello (indimenticabile la scena della trasformazione, girata nel meraviglioso bosco del sasseto, così come il finale a sorpresa) e che ho poi scoperto essere il prediletto dal regista Garrone.

Il segmento dell"orsa" pur essendo probabilmente la storia più apprezzabile per trovate visive (splendide le riprese nel castello di Sammezzano) a livello di sceneggiatura ha qualche pecca, rimanendo fin troppo freddo nella mescolanze del fantasy alla fiaba e in un finale che non riesce a raggiungere la risonanza emotiva che si era prefissato.

"La pulce" , invece, per me è un vero e proprio disastro. La storia dovrebbe richiamare, per intreccio, "la Bella e la Bestia" ma è chiaro che ci fosse da parte di Garrone anche una volontà di omaggiare la metamorfosi di Kafka. Il risultato è un'alternanza di toni estrema, come se in un unico racconto venissero mescolati almeno cinque generi diversi, dalla commedia, all'horror, al romantico, al film d'avventura fino al thriller. Un'incostanza che non si riscontra nelle altre due storie narrate e che rende difficile collegare quest'ultimo segmento ai precedenti.

Per tali ragioni, non riuscirei a definire un capolavoro il film. Sicuramente è un prodotto godibile, e sarebbe meraviglioso se creasse un precedente per il cinema italiano, spingendo verso la produzione di altre fiabe o all'incursione nel fantasy.
Tuttavia, come purtroppo accade praticamente sempre nei prodotti italiani - e anche nei live action disney- la vera disgrazia è la sceneggiatura, che non riesce a stare al passo con lo splendore visivo e la qualità complessiva dell'opera.

Messaggio modificato da theprinceisonfire il 15/5/2020, 14:17
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Daydreamer
messaggio 15/5/2020, 16:53
Messaggio #3065


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.665
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 15/5/2020, 14:16) *
Tuttavia, come purtroppo accade praticamente sempre nei prodotti italiani - e anche nei live action disney- la vera disgrazia è la sceneggiatura, che non riesce a stare al passo con lo splendore visivo e la qualità complessiva dell'opera.


prince per caso hai avuto modo di guardare "Luna Nera" su Netflix? Le atmosfere dovrebbero essere fantasy/gotiche. Ho sentito peste e corna, specie sulla recitazione, per cui la voglia di vedere questo serial se n'è andata parecchio...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 15/5/2020, 17:08
Messaggio #3066


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 500
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Daydreamer @ 15/5/2020, 16:53) *
prince per caso hai avuto modo di guardare "Luna Nera" su Netflix? Le atmosfere dovrebbero essere fantasy/gotiche. Ho sentito peste e corna, specie sulla recitazione, per cui la voglia di vedere questo serial se n'è andata parecchio...


Non l'ho visto, pur essendo stata girata in terre a me molto familiari (la Tuscia) e coprendo un genere che mi interessa, perché la recitazione pare pessima e non ho fiducia nella sceneggiatura.
Piuttosto, attendo con ansia "The Great", una versione romanzata in chiave satirica e fiabesca (strano mix) della gioventù della grande Caterina di Russia. Interpreti Elle Fanning e Nicholas Hoult, sceneggiatura firmata dallo scrittore dietro a "La favorita"... Disponibile su Hulu USA da oggi 15 maggio, in Italia invece non si sa quando (ma a breve uscirà nei luoghi opportuni la versione sottotitolata eheheh.gif )
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Daydreamer
messaggio 15/5/2020, 17:15
Messaggio #3067


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.665
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Caterina di Russia mi ha molto ricordato Marie Antoinette della Coppola nelle foto pubblicitarie diffuse, non sapevo avesse un'impronta fiabesca! Interessante. Penso sia sì irriverente perché la Fanning appare spesso col sorriso malizioso. La favorita mi è piaciuto molto, spero solo di trovare il tempo di vedere anche questo sceneggiato. E' un caos stare appresso a tutto tongue.gif .


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 27/5/2020, 19:49
Messaggio #3068


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.050
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




Ciao a tutti, avrei bisogno del vostro aiuto. pray.gif

Un vecchietto di mia conoscenza durante la quarantena mi ha raccontato una storia della sua infanzia, ma non ricordava il titolo o l'autore. Qualcuno me lo saprebbe dire? Qui sotto vi scrivo l'inizio:

C'era una volta una fanciulla che tutte le mattine si recava da una sarta per imparare a cucire. Di fronte alla casa della sarta c'era il palazzo del re. Un mattino la fanciulla si affacciò dal balcone per innaffiare la pianta della maggiorana. In quel momento si affacciò anche il figlio del re che vedendo quella bella fanciulla decise di parlarle. Il mattino seguente aspettò alla finestra e quando la vide uscire disse: "Donna che annaffi la maggiorana, dimmi quante foglie ci sono al ramo?" La ragazza corse dalla sarta e le raccontò tutto. Quella dopo aver ascoltato le disse: "Domani, quando innaffierai la maggiorana e lui ti chiederà  quante foglie ci sono al ramo tu rispondi: e tu che sei figlio del re incarnato dimmi quante stelle ci sono in cielo e quanta sabbia c'è¨ nel mare?" Il mattino dopo la fanciulla fece esattamente quello che le era stato detto. Il principe, offeso perchè non seppe rispondere, si ritirà nella sua stanza. Per tutto il giorno e tutta la notte non trovò una risposta da dare alla fanciulla. Allora pensò di chiedere aiuto alla sarta e si accordò con lei per nascondersi sotto il letto dove avrebbe dormito la ragazza. La notte seguente il principe si appostò sotto il letto. Quando la fanciulla si coricò, con la punta della spada cominciò a punzecchiarla. Non riuscendo a dormire diceva alla sarta: "Maestra mia, cimici e pulci stanno nel letto." Ma la donna rispondeva: "Dormi, dormi, sono le lenzuola pulite che stanno nel letto." Questa storia andò avanti per tutta la notte. All'alba il principe scappò via.

L'avete mai sentita? sad.gif sad.gif
Mi sono venuti in mente Basile, Boccaccio e Calvino. Che ne pensate?


User's Signature

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l'ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico.
(P. Sweeney)


Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 27/5/2020, 23:34
Messaggio #3069


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Brunhilde, ciao!
bella quella storia! non la conoscevamo proprio.
Non ci sembra del Basile.
Guardiamo se per caso è di Straparola...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 2/6/2020, 21:06
Messaggio #3070


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.050
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




CITAZIONE (veu @ 27/5/2020, 23:34) *
Brunhilde, ciao!
bella quella storia! non la conoscevamo proprio.
Non ci sembra del Basile.
Guardiamo se per caso è di Straparola...


Ho controllato su Wikisource tutti i titoli delle fiabe di Straparola: c'è una fiaba che ha un inizio simile, ma il protagonista è maschile huh.gif huh.gif Non ne ho trovate altre! not.gif


User's Signature

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l'ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico.
(P. Sweeney)


Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 3/6/2020, 0:13
Messaggio #3071


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




magari è una variante... cerchiamo!

Qui mettiamo un articolo sul sequel di La Signora della Neve (Frau Holle):

Dal sito Cineuropa:

Il regista slovacco Juraj Jakubisko termina gli effetti speciali del sequel di The Feather Fairy

26/05/2020 - La defunta attrice italiana Giulietta Masina, la "Signora della neve" originale, rivivrà digitalmente in The Feather Fairy and Two Worlds

Questo articolo è disponibile in inglese.

Slovakian filmmaker and part of the Czechoslovak New Wave Juraj Jakubisko is finishing the special effects on his latest project, a sequel to his fairy tale The Feather Fairy. The Feather Fairy and Two Worlds is intended to celebrate the 35th anniversary of the original’s release. The first film is an adaptation of the Brothers Grimm short story Mother Hulda and follows a grandmotherly character, the titular fairy, and a boy called Jacob who is not afraid of death. The sequel will revolve around Lukáš, Jacob’s son, who wanders off into the world in search of happiness and love as he is looked after by his godmother, the Feather Fairy.

The official synopsis further elaborates on the main plot line: “He arrives late in the fairy-tale land that she leads him to. Fear now reigns where once cakes grew on trees. The miraculous ram has disappeared, and the royal town is cursed. Lukáš has to decide what is closer to his heart: a fortune or love?” Regarding the reference to the two worlds in the title, Jakubisko revealed that the sequel will be “a dream within a dream, a story within a story. Because we always have a choice and the ability to pick one of the worlds.” The director adds that he has created a bizarre world of dreams which become reality.

Principal photography took place between May and November 2018, and the film is currently in post-production, with the director putting the finishing touches to the special effects. The computer-generated imagery is supposed to speak to the younger generation. “The original The Feather Fairy will be 35 years old this year, and a new film for a new audience and a new generation demands a new approach,” Jakubisko notes. Special effects will also be employed to digitally revive the face of late Italian actress Giulietta Masina, who originally portrayed the Feather Fairy.

The Feather Fairy and Two Worlds is being produced by Slovakian production outfit J&J Jakubisko Film Europe Production, and co-produced by the Czech branch J&J Jakubisko Film Europe, SE, Slovakian company Slovenská produkčná and fellow Slovak firm Studio 727. The Slovak Audiovisual Fund and the Czech Film Fund supported the film. Bontonfilm is handling the Slovakian and Czech theatrical release, with the premiere scheduled for November 2020.



L'uscita del film è a Novembre 2020 in Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca, al cinema


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 2/7/2020, 23:16
Messaggio #3072


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.023
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




La Repubblica Ceca e la Slovacchia hanno ripreso a fine giugno le produzioni dei loro film interrotti causa Covid-19.
Tra questi vi è una fiaba, Il mondo dell'acqua, che è la fiaba per la tv Ceca e Slovacca di Natale 2020...

Dal sito Film New Europe:

PRODUCTION: Slovak/Czech Fairytale Goes Into Production

BRATISLAVA: The fairytale O liečivej vode (The World of Water) directed by Ján Sebechlebský is one of the first films to be shot in Slovakia after the easing of COVID-19 restrictions. The Slovak/Czech coproduction is planned to be released on RTVS on Christmas Eve 2020.

The 25 days of shooting will be divided into two phases. The first phase will start in the second half of July and the second part is planned for September 2020 in Slovak locations (Bojnice Castle, Smolenice Castle, Červený kameň Castle and Tomášikovo).

“O liečivej vode will be filmed in a special studio. With the help of stage and camera tricks, supplemented by VFX effects, a fantasy world of aquatic creatures and an earthly kingdom will be created,” PR manager Jana Motyčková from TRIGON PRODUCTION told FNE.

The fairy tale tells the story of two worlds: the human world and the water world. The king of the human world, Dobroslav, is a widower who takes care of his sick daughter Hanka. The water world is not visible to human eyes. The queen of springs protects the secrets of this kingdom. One day she takes pity on the sick Princess Hanka and gives the mortals healing water, with the promise that they will never abuse it.

O liečivej vode is produced by RTVS, Patrik Pašš´s TRIGON PRODUCTION, and the Czech Television. The producers have covered 90% of the estimated budget of 1.3 m EUR, but due to the difficulties caused by the COVID-19 pandemic they expect the budget to increase. The film is supported by RTVS, the Slovak Audiovisual Fund and the Czech Television.

The release is planned for 24 December 2020 on Slovak RTVS and 25 December on Czech Television.

Production information:

Producers :
RTVS (Slovakia)
TRIGON PRODUCTION (Slovakia)
[email protected]
Czech Television (Czech Republic)

Credits:
Director: Ján Sebechlebský
Story: Katarína Moláková, Juraj Raýman
Scriptwriter: Michal Pusztay, Katarína Moláková
DoP: Tomáš Juríček
Set Design: Tomáš Berka
Costumes: Ján Kocman
Cast: Darija Pavlovičová, Jakub Spišák, Marián Mitaš, Attila Mokos, Zuzana Kanócz, Juraj Hrčka, Linda Rybová, Marián Labuda ml., Juraj Kemka, Petr Vaněk, Rebeka Poláková, Michal Režný, etc.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:

129 Pagine V  « < 126 127 128 129 >
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
2 utenti stanno leggendo questa discussione (2 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 13/8/2020, 5:44