Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


2 Pagine V  < 1 2  
Reply to this topicStart new topic
> Mulan (2020), Disney Live Action
Logan232
messaggio 7/9/2020, 17:18
Messaggio #25


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.137
Thanks: *
Iscritto il: 8/10/2013
Da: Roma




Ti ringrazio per le parole di stima, prince.

Per rispondere al resto del tuo post, quello che dici ci può anche stare, ma non trovo giusto neanche essere troppo indulgenti sottovalutando il pubblico medio. Ho visto il film con la famiglia della mia ragazza e, ad esempio, il fratello (di 23 anni), non essendo del settore, ma neanche uno spettatore distratto, pur non individuando in maniera critica i motivi, non faceva che dire di non essere minimamente preso. Non riusciva ad interessarsi a quanto accadeva sullo schermo. Credo che ogni prodotto avrà sempre estimatori e detrattori (ad esempio, al padre della mia ragazza è piaciuto - anche se è stato l'unico del gruppo xD), ma, poiché la recensione ovviamente rispecchia i miei gusti personali, é influenzata dalle mie conoscenze di appassionato e lavoratore del settore. Per quello che riguarda il separarli dal materiale d'origine, ho spiegato meglio sopra perché non sono d'accordo con la cosa smile.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Beast
messaggio 9/9/2020, 12:25
Messaggio #26


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.191
Thanks: *
Iscritto il: 8/11/2009
Da: Cn




Le mie impressioni sono molto simili a quelle di theprinceisonfire e Logan; faccio alcune considerazioni aggiuntive.

Pur avendoci provato, è stato impossibile guardare il film senza pensare all’originale del ’98; forse ad una seconda o terza visione sarà più semplice.
La grande novità della pellicola è senza dubbio il Chi, che viene introdotto fin dalle prime frasi narranti e riveste un ruolo centrale per tutti i personaggi. Come di consueto, non ho seguito il marketing a parte i primi teaser/trailer, quindi la presenza di questo elemento soprannaturale paragonabile alla Forza di Guerre Stellari è stata una sorpresa. La resa è a mio parere scarsa: le coreografie di combattimento hanno un retrogusto finto ed esagerato (alcune mi sono sembrate la brutta copia di quanto proposto in Prince of Persia) e persino la Mezzana che cade dalla sedia ha una artificiosità che più non si può. Sconcertante il modo in cui qualsiasi personaggio sia in grado di padroneggiare il Chi senza esperienza o addestramento, come Chen e Grillo sul finale. Giustamente mi si potrebbe far notare che ciò segue il gusto del cinema locale, ma siccome di cinema e cultura cinese so quasi zero (vidi “La Foresta dei pugnali volanti” molti anni fa, non piacendomi), non riesco ad apprezzare.
Le ambientazioni sono posticce e pensate solo ai fini del film, mai con una visione di fondo più ampia: penso al poco verosimile ciliegio in fiore nella valle desertica dell’addestramento, al ghiacciaio isolato che compare improvvisamente senza che si fosse vista neve fino a quel momento, al campo di esalazioni sulfuree che poteva essere sfruttato molto meglio come trappola per i nemici e come soluzione alternativa al ghiacciaio (tra l’altro come fa ad esserci un ghiacciaio in un territorio con attività sulfurea? lasciamo perdere…), infine il nuovo palazzo imperiale che viene costruito FUORI le mura (geni proprio…).
Questo si nota anche nelle scene d’azione goffe, mal scritte e gestite. Qualche esempio:
- nella battaglia sulla montagna, in pochi secondi i nemici eliminano due formazioni a testuggine grazie ai proiettili incendiari; poi nei minuti (almeno 10 direi) che Mulan impiega a raccogliere elmi, aggirare gli avversari e posizionare gli elmi sulle rocce, non ci sono più attacchi…
- nella stessa scena, i nemici fanno due centri con due lanci, dimostrando un’eccellente abilità balistica; poi quando mirano a Mulan sbagliano di centinaia di metri, colpendo il ghiacciaio…
- nel duello finale, Bori Khan cerca di uccidere Mulan con arco e frecce. La prima freccia viene fermata dalla strega, che si sacrifica. Inspiegabilmente, Bori Khan non scocca altre frecce contro Mulan mentre questa è distratta
- pochi istanti dopo, Mulan si arrampica sulle impalcature verso l’imperatore; Bori Khan, che è accanto al fuoco, potrebbe incendiare l’edificio e concludere la sua missione, invece decide di seguire Mulan per ingaggiarla in duello. Consiglio al povero Bori un ripasso sulle scelte tattiche…

Niki Caro si smarca dalla pellicola del ’98 eliminando o svalutando tutte le scene più emotive, non riesce però a crearne di altrettanto valide, in particolare nell’arco narrativo della protagonista che viene facilmente accettata dai commilitoni e assurge a capo del reggimento in maniera quasi ridicola.
Bene Liu Yifei, Tzi Ma e il nuovo personaggio di Gong Li.
Colonna sonora e canzoni da risentire, per ora non mi hanno impressionato.

Un particolare interessante: le parole Cina e cinese non sono mai pronunciate nel film (compaiono due volte in sovrimpressione) contro le 9 volte nel film animato, sparisce inoltre la Muraglia… mi sembra che non si possa accusare il film di essere filo-cinese…

Messaggio modificato da Beast il 10/9/2020, 10:40


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Angelo1985
messaggio 9/9/2020, 15:17
Messaggio #27


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.035
Thanks: *
Iscritto il: 19/2/2008
Da: Firenze




https://video.repubblica.it/mondo/hong-kong...-C12-P5-S4.3-F3

Sono nauseato.
Rivoltante, ma ce lo meritiamo.
Come occidentali succubi e culturalmente corrotti e proni al politically correct, abbiamo deciso di inseguire il pubblico del dragone, non curandoci del fatto che sia una spietata dittatura.
Questa *tronza si permette di fare politica, schierandosi con il regime e andando perfino contro gli interessi della stessa Disney, che ora subirà il boicottaggio.
E alla company sta bene. Ma tanto bene.
Ho goduto come non so cosa a leggere l'articolo oggi, perchè sapevo perfettamente che dietro il simpatico sorriso a mandorla (sì sì, l'ho proprio scritto) si celano spietati figli di una dittatura post-moderna legittimata e accettata da tutti, in primis dalla nostra cultura becera e prona.
Il film andrebbe disertato nelle sale. Da tutti.
Anche solo per la solidarietà nei confronti di Honk Kong, dove i giovani stanno cercando, come a Tienanmen, di scrivere un futuro democratico.
Ma so già che volgeremo lo sguardo da un'altra parte, che diremo "la politica non deve entrare nell'arte" e altre amenità simili.
Andrebbero boicottati, isolati e trattati per quello che sono.

A meno che non ci si continui a raccontare la favola che le dittature brutte e cattive esistevano solo fino al 1945 e che il mondo ha trovato pace e democrazia ovunque. Oltre agli asini che volano.

icon_mickey.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
buffyfan
messaggio 9/9/2020, 18:21
Messaggio #28


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.809
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




CITAZIONE (Angelo1985 @ 9/9/2020, 15:17) *
https://video.repubblica.it/mondo/hong-kong...-C12-P5-S4.3-F3

Sono nauseato.
Rivoltante, ma ce lo meritiamo.
Come occidentali succubi e culturalmente corrotti e proni al politically correct, abbiamo deciso di inseguire il pubblico del dragone, non curandoci del fatto che sia una spietata dittatura.
Questa *tronza si permette di fare politica, schierandosi con il regime e andando perfino contro gli interessi della stessa Disney, che ora subirà il boicottaggio.
E alla company sta bene. Ma tanto bene.
Ho goduto come non so cosa a leggere l'articolo oggi, perchè sapevo perfettamente che dietro il simpatico sorriso a mandorla (sì sì, l'ho proprio scritto) si celano spietati figli di una dittatura post-moderna legittimata e accettata da tutti, in primis dalla nostra cultura becera e prona.
Il film andrebbe disertato nelle sale. Da tutti.
Anche solo per la solidarietà nei confronti di Honk Kong, dove i giovani stanno cercando, come a Tienanmen, di scrivere un futuro democratico.
Ma so già che volgeremo lo sguardo da un'altra parte, che diremo "la politica non deve entrare nell'arte" e altre amenità simili.
Andrebbero boicottati, isolati e trattati per quello che sono.

A meno che non ci si continui a raccontare la favola che le dittature brutte e cattive esistevano solo fino al 1945 e che il mondo ha trovato pace e democrazia ovunque. Oltre agli asini che volano.

icon_mickey.gif

Che la Cina sia una dittatura comunista lo sanno cani e porci e non c'è bisogno di sottolinearlo. Casomai a me sembra che il politically correct stia dando il massimo di se proprio nel movimento che vuole boicottare un film per delle uscite (condivisibili o meno) della sua attrice. Ma freghiamocene che il boicottaggio di Mulan non creerà problemi all'attrice - ormai profumatamente pagata - ma a tutta la macchina che c'è dietro già profondamente colpita dalla crisi sanitaria.
Mi sembra assurdo che un film nato per non essere di denuncia politica, ma di semplice intrattenimento, debba per forza di cose entrare in situazioni più grandi e di cui non c'entra assolutamente nulla.
Boicottando Mulan, non boicotti Liu Yifei che continuerà a lavorare tranquillamente in produzioni cinesi, ma boicotti un settore già profondamente colpiti e tutte le persone che ci lavorano dietro. Disney+ è l'unica occasione per la Disney di riuscire a recuperare qualcosa dai mercati esteri e sarebbe assurdo non vedere un film per delle uscite di una attrice. Dietro al film ci hanno lavorato persone, che dagli introiti ci hanno guadagnato e ci guadagneranno!!!!
Detto ciò, Liu Yifei ha fatto dichiarazioni a favore del proprio Paese su un argomento che riguarda sia il suo paese che Hong Kong e ne ha tutto il diritto, democraticamente parlando. Le società democratiche sono fatte anche di questo, ognuno ha libertà di parola e pensiero. Chi decide di boicottare Mulan, ovviamente ha tutto il diritto di farlo, ma è proprio una stupidata dato che l'ultima a rimetterci sarà proprio Liu Yifei. mellow.gif

Ad ogni modo, io il film l'ho acquistato e questa sera me lo gusto. w00t.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
BennuzzO
messaggio 9/9/2020, 20:14
Messaggio #29


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.304
Thanks: *
Iscritto il: 31/12/2006
Da: Lavinio Lido di Enea (RM)




CITAZIONE (buffyfan @ 9/9/2020, 18:21) *
Ad ogni modo, io il film l'ho acquistato e questa sera me lo gusto. w00t.gif


Attendiamo il tuo commento, Stefano! clapclap.gif Saluto.gif


User's Signature


Go to the top of the page
 
+Quote Post
Angelo1985
messaggio 9/9/2020, 20:53
Messaggio #30


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.035
Thanks: *
Iscritto il: 19/2/2008
Da: Firenze




CITAZIONE (buffyfan @ 9/9/2020, 18:21) *
Che la Cina sia una dittatura comunista lo sanno cani e porci e non c'è bisogno di sottolinearlo. Casomai a me sembra che il politically correct stia dando il massimo di se proprio nel movimento che vuole boicottare un film per delle uscite (condivisibili o meno) della sua attrice. Ma freghiamocene che il boicottaggio di Mulan non creerà problemi all'attrice - ormai profumatamente pagata - ma a tutta la macchina che c'è dietro già profondamente colpita dalla crisi sanitaria.
Mi sembra assurdo che un film nato per non essere di denuncia politica, ma di semplice intrattenimento, debba per forza di cose entrare in situazioni più grandi e di cui non c'entra assolutamente nulla.
Boicottando Mulan, non boicotti Liu Yifei che continuerà a lavorare tranquillamente in produzioni cinesi, ma boicotti un settore già profondamente colpiti e tutte le persone che ci lavorano dietro. Disney+ è l'unica occasione per la Disney di riuscire a recuperare qualcosa dai mercati esteri e sarebbe assurdo non vedere un film per delle uscite di una attrice. Dietro al film ci hanno lavorato persone, che dagli introiti ci hanno guadagnato e ci guadagneranno!!!!
Detto ciò, Liu Yifei ha fatto dichiarazioni a favore del proprio Paese su un argomento che riguarda sia il suo paese che Hong Kong e ne ha tutto il diritto, democraticamente parlando. Le società democratiche sono fatte anche di questo, ognuno ha libertà di parola e pensiero. Chi decide di boicottare Mulan, ovviamente ha tutto il diritto di farlo, ma è proprio una stupidata dato che l'ultima a rimetterci sarà proprio Liu Yifei. mellow.gif

Ad ogni modo, io il film l'ho acquistato e questa sera me lo gusto. w00t.gif


Certo, come no!
L'importante è vedervi sfilare ogni 25 aprile contro le dittature.
La democrazia è consenso, e noi consumatori dovremmo essere i primi a guidare anche le scelte produttive di aziende che cercano di pescare consensi e pubblico in paesi contrari a ciò che ci rende migliori di tutti gli altri: il diritto.
Ma basta liquidare il tutto come una boutade di una *tronza filo-dittatoriale che tutto passa.
Cosa non si fa per una recensione in più.
Buona visione.

icon_mickey.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
buffyfan
messaggio 9/9/2020, 21:31
Messaggio #31


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.809
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




Ho visto il film ed ho delle idee contrastanti. Non posso dire non mi sia piaciuto e se lo devo inserire in qualche raggruppamento, lo inserirei insieme a Cenerentola e Aladdin. Ma non è riuscito (sempre secondo me) come questi due.
Tenendo bene a mente che la visione su una tv per quanto grande possa essere, rende il tutto molto più piatto, non ho trovato quei momenti emozionanti che ho riscontrato sia in Cenerentola che in Aladdin. L'unico momento di rilievo è quando Mulan con le note di Reflection in sottofondo torna a combattere come donna e con i capelli sciolti. E quei capelli sono probabilmente la parte più bella ed affascinante degli interi scontri. Anche perchè alcuni scontri sembrano assurdi, ma è chiaro che non essendo un appassionato dei film wuxia e non avendone visto manco uno se non la tigre e il dragone da piccolo, è un impatto più che normale. Da occidentale sono abituato a scontri più realistici..
Dispiace un po' che non vi siano scene realmente toccanti ma tutto sommato il film non è brutto. Non c'entra nulla con il classico e Mulan come personaggio è completamente diverso. Da questo punto di vista la Mulan animata è molto meglio caratterizzata rispetto a quella del Live Action. Anche il rapporto con Shang nel film animato è più profondo e sviluppato rispetto alla sua controparte in carne ed ossa. l'assenza di Mushu non si sente per nulla. Anzi, penso proprio che con i toni del film avrebbe proprio cozzato. Per quanto riguarda la battaglia finale, l'ho trovata leggermente "what the fuck?". Sembrava quasi la parodia di un film sulle arti marziali. sad.gif
Se a Cenerentola darei un bel 9 e ad Aladdin un meritato 8, a Mulan non mi sentirei di dare più di un 7 scarso. Ma sono convinto che la visione al cinema gli avrebbe fatto guadagnare qualcosa in più.

CITAZIONE (Angelo1985 @ 9/9/2020, 20:53) *
Certo, come no!
L'importante è vedervi sfilare ogni 25 aprile contro le dittature.
La democrazia è consenso, e noi consumatori dovremmo essere i primi a guidare anche le scelte produttive di aziende che cercano di pescare consensi e pubblico in paesi contrari a ciò che ci rende migliori di tutti gli altri: il diritto.
Ma basta liquidare il tutto come una boutade di una *tronza filo-dittatoriale che tutto passa.
Cosa non si fa per una recensione in più.
Buona visione.

icon_mickey.gif

La democrazia non è solo consenso, i regimi democratici servono a garantire stessi diritti e stessa libertà di parola a tutti quanti. Definire un'attrice filo-dittatoriale perchè ha appoggiato la polizia durante delle proteste mi sembra assurdo. A meno che tu non abbia passato una serata a cena con Liu Yifei e conosci alla perfezione tutte le sue idee politiche, non si possono lanciare accuse così. Inoltre, le proteste non sono nate perchè ci sarebbe stata la certezza che la Cina avrebbe avuto un incremento di controllo su Hong Kong. Le proteste sono nate per paura che potesse accadere. E' diverso ipotizzare un avvenimento, con il darlo per certo.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Angelo1985
messaggio 9/9/2020, 21:41
Messaggio #32


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.035
Thanks: *
Iscritto il: 19/2/2008
Da: Firenze




CITAZIONE (buffyfan @ 9/9/2020, 21:31) *
Ho visto il film ed ho delle idee contrastanti. Non posso dire non mi sia piaciuto e se lo devo inserire in qualche raggruppamento, lo inserirei insieme a Cenerentola e Aladdin. Ma non è riuscito (sempre secondo me) come questi due.
Tenendo bene a mente che la visione su una tv per quanto grande possa essere, rende il tutto molto più piatto, non ho trovato quei momenti emozionanti che ho riscontrato sia in Cenerentola che in Aladdin. L'unico momento di rilievo è quando Mulan con le note di Reflection in sottofondo torna a combattere come donna e con i capelli sciolti. E quei capelli sono probabilmente la parte più bella ed affascinante degli interi scontri. Anche perchè alcuni scontri sembrano assurdi, ma è chiaro che non essendo un appassionato dei film wuxia e non avendone visto manco uno se non la tigre e il dragone da piccolo, è un impatto più che normale. Da occidentale sono abituato a scontri più realistici..
Dispiace un po' che non vi siano scene realmente toccanti ma tutto sommato il film non è brutto. Non c'entra nulla con il classico e Mulan come personaggio è completamente diverso. Da questo punto di vista la Mulan animata è molto meglio caratterizzata rispetto a quella del Live Action. Anche il rapporto con Shang nel film animato è più profondo e sviluppato rispetto alla sua controparte in carne ed ossa. l'assenza di Mushu non si sente per nulla. Anzi, penso proprio che con i toni del film avrebbe proprio cozzato. Per quanto riguarda la battaglia finale, l'ho trovata leggermente "what the fuck?". Sembrava quasi la parodia di un film sulle arti marziali. sad.gif
Se a Cenerentola darei un bel 9 e ad Aladdin un meritato 8, a Mulan non mi sentirei di dare più di un 7 scarso. Ma sono convinto che la visione al cinema gli avrebbe fatto guadagnare qualcosa in più.


La democrazia non è solo consenso, i regimi democratici servono a garantire stessi diritti e stessa libertà di parola a tutti quanti. Definire un'attrice filo-dittatoriale perchè ha appoggiato la polizia durante delle proteste mi sembra assurdo. A meno che tu non abbia passato una serata a cena con Liu Yifei e conosci alla perfezione tutte le sue idee politiche, non si possono lanciare accuse così. Inoltre, le proteste non sono nate perchè ci sarebbe stata la certezza che la Cina avrebbe avuto un incremento di controllo su Hong Kong. Le proteste sono nate per paura che potesse accadere. E' diverso ipotizzare un avvenimento, con il darlo per certo.


Mi pare tu non conosca il significato della parola dittatura, sicuramente non conosci cosa sia in gioco in paesi come Honk Hong o Taiwan.
Quelle non sono proteste, sono il grido del diritto contro una mostrusità chiamata Cina.
Ma siccome sono teneri, pucciosi e protagonisti di un film Disney avventuroso, chiudiamo gli occhi.
E sì, schierarsi con la repressione equivale a schierarsi con il regime.
Anche Matteotti era un "protestante"; eppure, il regime non era lontanamente quello che divenne dopo.
Eppure.
Guarda, meglio chiudere qui l'off topic.
Ripeto, buona visione.

icon_mickey.gif

Messaggio modificato da Angelo1985 il 9/9/2020, 21:42


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
buffyfan
messaggio 9/9/2020, 23:08
Messaggio #33


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.809
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2009
Da: Roma




CITAZIONE (Angelo1985 @ 9/9/2020, 21:41) *
Mi pare tu non conosca il significato della parola dittatura, sicuramente non conosci cosa sia in gioco in paesi come Honk Hong o Taiwan.
Quelle non sono proteste, sono il grido del diritto contro una mostrusità chiamata Cina.
Ma siccome sono teneri, pucciosi e protagonisti di un film Disney avventuroso, chiudiamo gli occhi.
E sì, schierarsi con la repressione equivale a schierarsi con il regime.
Anche Matteotti era un "protestante"; eppure, il regime non era lontanamente quello che divenne dopo.
Eppure.
Guarda, meglio chiudere qui l'off topic.
Ripeto, buona visione.

icon_mickey.gif

Conosco benissimo.. tu non ti preoccupare di quello che conosco io e di quello che non conosco. E' sempre il solito noioso e ripetitivo comportamento fascista e dittatoriale quello di ritenersi i so tutto io della situazione, chiudendo la bocca agli altri ritenendoli "ignoranti". Ho notato poi che è di prassi creare polpettoni assurdi per avvalorare le proprie tesi. Ho detto che sono d'accordo con i comportamenti della Cina? Sull'uso della forza della polizia sui manifestanti? Ho detto che possa essere giusto l'intromissione della Cina in questioni giuridiche che riguardano Hong Kong (e detta tra noi, Hong Kong non è un paese, ed è formalmente ancora controllata dalla Cina). Io non ho difeso la Cina e tantomeno difendo i regimi comunisti.
Ma permettimi di dire che è propio da stupidi pensare anche lontanamente che io stia difendendo Liu Yifei perchè è protagonista di un film Disney puccioso. Ma sai a me che cosa me ne frega che il film sia Disney o meno? Penso che pochi si siano distanziati dalla Disney come me su questo forum. Quindi proprio no!!!!
Ritengo altrettanto assurdo giudicare una persona solo per una frase scritta su un social, addirittura attirandola come filo-dittatoriale, come se fosse un'amica d'infanzia di cui si conoscono tutti i suoi punti di vista. Il solito pressappochismo di coloro che vogliono ergersi contro "il cattivo" di turno.
Qui il punto è un altro, in un film che vuole semplicemente far passare un paio di ore di svago è assurdo inserire polemiche di stampo politico. Boicottando Mulan cosa si ottiene? Che la Disney non scritturi più Liu Yifei? Caspita, che perdita! Mulan non avrà sicuramente un sequel, quindi il pericolo alla base non ci sarebbe stato! L'unica cosa che potrebbe provocare il boicottaggio di un film è la perdita nelle tasche della Disney e di tutti coloro che hanno lavorato dietro al film (che hanno famiglie). Liu Yifei non ci perde nulla!
Detto ciò, chiudiamola qui seriamente che è assurdo sporcare sempre il forum per questioni di questo tipo che dovrebbero essere discusse in altre forme ed in altri luoghi.

Messaggio modificato da buffyfan il 9/9/2020, 23:12
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 10/9/2020, 0:09
Messaggio #34


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.168
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Angelo, entriamo un minuto nella tua discussione... come sai, sei libero di dire quello che credi e sai che apprezziamo sempre i tuoi interventi. tra l'altro ci interessa sempre molto interloquire con te.

La Cina ha un regime dittatoriale molto rigido . Questo è assodato. Liu Yfei personalmente non abbiamo molto capito quello che disse in riferimento al governo cinese, teniamo però conto (non per giustificare ma per riportare tutto nel giusto alveo della storia) che lei è nata e cresciuta in Cina dove già da bambini si è "formati" in un certo modo (le ribellioni infatti sono a Hong Kong e non in Cina, se non per limitati periodi, sapietemente sedati e tenuti segreti). E teniamo conto che anche chi esce dai confini cinesi (tipo la Yfei che è andata a lavorare per Mulan a Hollywood) ha sempre famiglie in Cina (che potrebbero , nemmeno paradossalmente ma molto probabilmente, subire ritorsioni) ... essendo personaggi "pubblici" in Cina pensate che possano, per formazione culturale o legami familiari , schierarsi apertamente contro il Governo? la Yfei è cittadina cinese (non certo americana) , se vuol tornare a casa deve mantenere un profilo basso, pena l'incarcerazione o il processo (suo o dei familiari).
teniamo poi conto che le dichiarazioni rese dalla Yfei erano state date ad un giornale e bisognerebbe sentire bene quello che ha detto , con la sua voce, non solo quanto riportato (che potrebbe anche essere travisato , magari anche da qualche testata a fine propagandistico).
poi libera è comunque la Yfei di sostenere il suo regime, non è nè la prima nè sarà l'ultima... moltissime attrici erano le dive del regime pure nell'Italia fascista o nella Germania nazista... idee loro, alcune erano anche di talento (vedesi Luisa Ferida o Doris Duranti). Non sono condivisibili le scelte politiche da loro fatte nè il sostegno dato, ma alcuni loro film sono storicamente degni di essere studiati (tipo La Corona di Ferro con protagonista proprio la diva del regime di allora, Luisa Ferida, film che seppur è stato di "regime" perchè realizzato in Italia in pieno fascismo, era comunque direttamente una invettiva contro la guerra e le idee fasciste e naziste. Ti consigliamo, se non ti è capitato, di vedere La Corona di Ferro perchè ha una sottigliezza tutta da scoprire). Ma così la Russia comunista ha avuto molti film politicizzati (pure molti fiabeschi, dove sostituivano gli zar e le zarine con persone più altolocate ma prive di titolo perchè non potevano ricordare il periodo zarista, in netto contrasto con il regime).
Questo per dire che l'attrice che fa Mulan può essere anche favorevole al suo regime, ma il film in sè di richiami alla dittatura cinese non ne ha (tanto più che è stato realizzato in America dove si sa tagliano e cuciono come meglio credono e non hanno certo una visione di ciò che è fuori dalle loro idee, a maggior ragione se si tratta di intrattenimento)...
perchè la Disney ha scelto un'attrice "di regime"? perchè è un'attrice che funziona in Cina... se in un film mettono soldi ci deve essere il rientro in termini economici. guardate che negli anni 70 la MGM per realizzare Il giardino della felicità (film fiabesco con Liz Taylor che è stata la prima coproduzione della storia tra America e Russia) ha usato la stessa tecnica e ha scelto tutti i divi e ballerini russi del regime per poter vendere il film in Unione Sovietica. ma così fanno pure le produzioni che devono aver accesso a mercati locali (se contiamo, pure gli attori italiani ingaggiati all'estero spesso sono quelli palesemente legati al governo in vigore in un dato momento storico, siano essi di destra o di sinistra)...
se poi contate che l'industria americana inserisce spesso attori "politicizzati" nei loro film per schierarsi a favore o contro il candidato alla casa bianca di turno (vedesi la sfilata delle stelle del cinema anti-Trump oppure i ricordi delle attrici negli anni 90 sulla moralità di Clinton per lo scandalo Levinsky), allora vi dovreste rendere conto che il cinema va a braccetto con la politica, è triste ma è così.
purtroppo questa è storia.
Troviamo molto più svilente l'idea di eliminare da ogni film animato la storia d'amore perchè "i sentimenti sono superflui" e per via dell'idea che "ognuno sta bene con se stesso, non hai bisogno d'altro che di te medesimo", seguito da tutte le sciocchine di turno che recitano il "self partnered" o dalle bislacche idee che "non posso fare la coppia omosessuale allora non presento nemmeno quella eterosessuale per una visione di omogeneità e tutela generica"... ecco queste idee vanno a snaturare per davvero l'industria cinematografica, castrandola irrimediabilmente.
non crediamo che un boicottaggio di Mulan serva a "punire" la Yfei (che ha già ricevuto il suo guadagno ormai da mesi) quanto piuttosto a colpire l'economia e l'industria, che oggi come oggi già non naviga in buone acque, complice anche il fatto che gli aiuti all'economia a livello mondiale (meglio non parlare della situazione italiana perchè altrimenti ci addentriamo in un ginepraio che non abbiamo voglia di affrontare nè riteniamo che un forum dedicato allo "svago" sia la sede giusta) non sono certo tali da permettere una ripresa in tempi brevi...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
BennuzzO
messaggio 15/9/2020, 8:31
Messaggio #35


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.304
Thanks: *
Iscritto il: 31/12/2006
Da: Lavinio Lido di Enea (RM)




E mentre il nuovo sport internazionale sembra essere diventato quello di gettare fango su Mulan, io, testardo come pochi, vado come (quasi) sempre controcorrente, tessendone ulteriormente le lodi. biggrin.gif
Volevo aggiungere alle mie considerazioni che una cosa che ho molto apprezzato è la resa del personaggio di Mulan, che rispetto all'originale del film animato, ha fin da subito chiara la propria identità ed il proprio potenziale, grazie anche all'appoggio del padre, il quale soffre nel reprimere il chi della figlia. In un certo senso, il rapporto tra i due ha molte più sfaccettature nel live action, e l'ho accostato un po' a quello tra Mr. Bennet e Lizzie in Orgoglio e pregiudizio: non a caso, le dinamiche familiari stesse non sono poi tanto diverse, con la madre che ha come unico interesse per le figlie quello di un buon matrimonio; ciò dimostra che la cultura orientale non è poi così lontana da quella occidentale.
In questo film, Mulan sa benissimo chi è e cosa è in grado di fare, forse per questo non abbiamo il taglio di capelli, ma bensì lo scioglimento: Mulan ha ben chiaro qual è il proprio riflesso, per questo credo che il live action sia soddisfacente per i fans più adulti; per quanto mi riguarda, l'ho amato proprio per il fatto di non aver scimmiottato il Classico, ma per averne creato una semplice versione maggiormente matura e consapevole. Dopotutto, io adesso sono un uomo di quasi trentatré anni, non più il bambino di dieci anni del 1998.
Ribadisco anche che le dinamiche tra Honghui e Mulan sono di un'audacia incredibile: lui è attirato da lei fin da subito, pur credendo che si tratti di un uomo. Che sia il suo chi o Jun stesso ad affascinare così tanto Honghui poco ci importa. I loro sguardi e la loro vicinanza creano un vortice emotivo ed erotico senza precedenti, appagante come in pochi altri casi di coppie disneyane; non sono deluso del fatto che non ci sia stato un bacio: quelle mani appena sfiorate, su cui la cinepresa non indugia, sono quanto di più intimo potessi desiderare per Mulan ed Honghui.
Potrei stare ore a parlare del film, ma sono solo un ignorante nel campo, quindi mi fermo qui. rolleyes.gif


User's Signature


Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Daydreamer
messaggio 15/9/2020, 11:06
Messaggio #36


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 5.945
Thanks: *
Iscritto il: 9/4/2008
Da: Brescia




Grazie Benny delle tue riflessioni. Non aggiungo nient'altro a quanto hai scritto sulla relazione amorosa queer, salvo sottolineare una volta di più il fatto che l'empowerment femminile con cui la Disney ci sta abituando, da qualche tempo a questa parte, sia nell'animazione, sia nei live action, in Mulan ha trovato ancora un miglioramento nella giusta direzione per quel che mi riguarda, dopo Jasmine e Aurora nel seguito di Maleficent. Si è finalmente capito che una donna la potenzi non attribuendole comportamenti e aspetti maschili, come facendole indossare un'armatura e mascolinizzandola nei comportamenti (che in Mulan avrebbero trovato l'unico giustificativo tra l'altro!) ma lavorando sulla forza della femminilità, che non è fatta solo di aspetti esteriori. Hai detto bene, Mulan è consapevole della sua forza, non ha bisogno di tradire il suo essere donna con un taglio di capelli castrante, Mulan live action lavora di addizione essendo femmina e guerriero nello stesso tempo. Bisognerebbe riflettere su questo aspetto, evitando sempre di sovrapporla come carta carbone con discorsi un po' banali come "nel cartoon è stato fatto così e nel film è stato fatto cosà". Avrà i suoi difetti, aspetti sopra le righe che per qualcuno può suscitare ilarità, ma continuo a difendere anch'io il merito artistico di questa pellicola e di chi ci ha lavorato.
Ps. bellissimo e pertinente il paragone di "Austeniana" memoria, capisco ancora di più dove trovo l'affetto per questo film e i suoi personaggi Innamorato.gif .


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 16/9/2020, 23:04
Messaggio #37


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 19.168
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Possiamo dire che è davvero uno dei migliori live action che siano stati fatti.
Da vedere ASSOLUTAMENTE!!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
BennuzzO
messaggio 16/9/2020, 23:22
Messaggio #38


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.304
Thanks: *
Iscritto il: 31/12/2006
Da: Lavinio Lido di Enea (RM)




CITAZIONE (veu @ 16/9/2020, 23:04) *
Possiamo dire che è davvero uno dei migliori live action che siano stati fatti.
Da vedere ASSOLUTAMENTE!!!

Bravi! Sono molto contento che vi sia piaciuto!


User's Signature


Go to the top of the page
 
+Quote Post

2 Pagine V  < 1 2
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 31/10/2020, 12:49