Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


5 Pagine V   1 2 3 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Ralph Spaccatutto, 52° Lungometraggio Animato Disney
kekkomon
messaggio 7/12/2012, 8:57
Messaggio #1


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 31.487
Thanks: *
Iscritto il: 31/7/2008
Da: Torre del Greco (NA)




Per chi già l'ha visto può mettere la sua recensione qui!!

Messaggio modificato da kekkomon il 18/12/2013, 13:13


User's Signature


Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 7/12/2012, 10:38
Messaggio #2


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




Attendo di leggere le prime recensioni!! *_*

ps: Kekko, modifica il sottotitolo con 52° Classico tongue.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Dadda25
messaggio 7/12/2012, 19:46
Messaggio #3


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.683
Thanks: *
Iscritto il: 26/2/2012




Vogliamo la recensione di Iry!!!!!!!!!!!!!!!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 7/12/2012, 20:13
Messaggio #4


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




Il popolo mi reclama. laugh.gif

Ho buttato giù un po' di commenti nel topic di Ralph, la rece arriverà dopo la seconda visione, tongue.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
camaleone
messaggio 9/12/2012, 21:19
Messaggio #5


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.188
Thanks: *
Iscritto il: 2/5/2008




Eccomi di ritorno dall'ANTEPRIMA!!! mf_dribble.gif (voglio rivederlo!!!)

Vediamo di fare una breve recensione a caldo.
Premetto che, sebbene stuzzicato dall'idea di un film ambientato nel mondo dei videogiochi, ero comunque molto prevenuto sul fatto che la Disney si cimentasse in qualcosa, che almeno apparentemente, sembra progettato appositamente per attrarre gente. Chiunque sia mai entrato in una sala giochi potrebbe rinunciare a vederlo?
E invece mi sono dovuto ricredere. Perchè al di là dell'ambientazione questo 52° è un Classico a tutti gli effetti. C'è veramente di tutto: azione, mistero, divertimento, cuore, cuore, cuore....insomma avete capito, emoziona! Mi ha fatto commuovere e non lo avevo previsto.
(Da qui in poi potrebbero esserci piccoli spoiler generali. Niente di grosso ma vi ho comunque avvisati. Gli spoiler veri lì evidenzierò in nero).
Il modo in cui è stata resa la realtà dei videogiochi, l'interazione tra le varie macchine della sala giochi, l'interfaccia con il giocatore: GENIALE!
Ci sono delle trovate veramente azzeccate, e soprattutto il gioco di Ralph è stato reso perfettamente credibile.
Anche l'utilizzo di una diversa animazione e character design per i personaggi risalenti a periodi differenti ha premiato molto. Detto questo però va anche detto che come ormai la Disney è solita fare da un po', il trailer era piuttosto ingannevole. Ovvero...sì, c'erano cammei dei molti giochi famosi ma concentrati nei primo 15-20 minuti di film. Il resto era quasi tutto svolto in un mondo colorato e zuccheroso quale sugar rush. E quindi i tipi nerd che si avvicinano al film proprio per le varie citazioni non so quanto lo potranno apprezzare. Al di là di questo niente da dire. Ci sono ottimi personaggi. Ralph è davvero genuino così come Vanellope o gli altri. Ho adorato Felix, mi piace troppo. Ha davvero tanto appeal. Ho invece apprezzato meno il Sergente, secondo me forte di carattere ma potevano renderla più riconoscibile in quanto a fisionomia, un pochetto anonima.
La storia procede benissimo e il finale del tutto inaspettato. Il doppiaggio superbo se non per Zangief (roba da 5 secondi) e Aspro bill (si sente troppo l'accento di Virzì, ma secondo voi le provano più volte le battute? Secondo me prendono per buone le prime mah...comunque ascoltabile via. PS. è odioso però che mentre sei immedesimato nel film senti un doppiaggio fatto male ed è come se ti riportassero nel mondo reale). Ho da ridire sul modo in cui sono state rese certe frasi tipo scialla o altre espressioni giovanili piuttosto rozze che usa Vanellope e c'è anche una traccia di TOILET HUMOR ovvero il discorso sulla popò e lo sciacquone, del tutto evitabile; il discorso sulla saliva che sa di vomito, e i nomignoli con riferimenti a moccio o altro. Beh, ben più che una traccia in effetti. La battuta sullo strudel invece non mi ha dato fastidio, non rimanda direttamente a stronzo. Almeno a me non dà questa impressione.
Altre cose che non ho gradito troppo la storia del matrimonio del Sergente, insomma secondo me si inseriva male nel mondo dei videogiochi sebbene capisco che rientri nella programmazione del personaggio. E anche l'aspetto che assume il Re candito alla fine: misto di Re candito, Turbo e ragno caramellato? Un po' troppo forse .
In definitiva però davvero un ottimo, ottimo film. E vi dirò almeno per il momento lo metterei sopra a Rapunzel. Non perché di fatto il film sia migliore ma perché è un ottimo prodotto in relazione al suo genere. Rapunzel, nel genere dalla fiaba, non è tra i migliori e forse per questo a suo tempo mi deluse un po'. Poi sicuramente la comicità si adatta molto meglio a un prodotto come Ralph. Sebbene lo ripeto ha molto cuore!!!! blush2.gif blush2.gif blush2.gif

Per concludere, spererei davvero di non vedere un secondo film. Insomma questo è bello che concluso e il finale è perfetto. Ralph torna a ricoprire il proprio ruolo acquistando però il riconoscimento da parte degli altri e così anche Vanellope, Felix e il Sergente trovano la loro conclusione.
Un secondo capitolo stravolgerebbe la storia dei personaggi e dubito riesca a rinnovare certi sentimenti legati alla maturazione di ciascuno di loro. Maledetto odore di soldi!!!! dry.gif

Per adesso è tutto, nel caso editerò poi.

Ps. grande chicca il logo degli studios con Topolino stile pixel. Peccato per il castello mantenuto normale. Anche le scritte stupendamente tutte in italiano.

PPs. Paperman è qualcosa di sublime. emozionantissimo. Tralasciando storia e musica, quando lo vidi sul tubo avevo paura non si percepisse troppo l'aspetto 3D dei personaggi e invece si vede la linea e anche molto bene. Tutto ha un aspetto sfumato che rende benissimo. Unica piccola pecco sono per me alcune ombre, forse troppo CGI e i movimenti, c'è poco da fare ma non sono fatti a mano. Ma fidatevi sottigliezze wink.gif


ALCUNE DOMANDE PER CHI HA GIA' VISTO IL FILM

Come si spiega che Felix, che riesce a riparare persino il suo viso, non riesca a riparare Vanellope? Forse non può niente con gli errori di programmazione? Avrebbe potuto dirlo.

E poi: dato che chi muore nel proprio gioco si rigenera, Vanellope non avrebbe potuto finire la corsa seppur in mezzo agli scarafoidi?

Infine: Vanellope decide spontaneamente di mantenere il proprio errore? E quindi nonostante questo è in grado di uscire dal gioco giusto? Altrimenti come fa ad andare al matrimonio sul finale?


Messaggio modificato da camaleone il 9/12/2012, 23:08
Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 9/12/2012, 23:03
Messaggio #6


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




CITAZIONE (camaleone @ 9/12/2012, 20:19) *
E invece mi sono dovuto ricredere. Perchè al di là dell'ambientazione questo 52° è un Classico a tutti gli effetti. C'è veramente di tutto: azione, mistero, divertimento, cuore, cuore, cuore....insomma avete capito, emoziona! Mi ha fatto commuovere e non lo avevo previsto.

Sono contenta di leggerlo ** Anche perchè io l'ho sempre affermato! smile.gif E mi fa ancora più piacere vedere chi, come te, che era partito un pò prevenuto, alla fine si è totalmente ricreduto ^^ Spero succeda anche a coloro che, per il momento, non sono proprio entusiasti o convintissimi di questo prodotto rolleyes.gif
Ralph merita merita merita!! wub.gif clapclap.gif

CITAZIONE (camaleone @ 9/12/2012, 20:19) *
Ho da ridire sul modo in cui sono state rese certe frasi tipo scialla o altre espressioni giovanili piuttosto rozze che usa Vannelope e c'è anche una traccia di TOILET HUMOR ovvero il discorso sulla popò e lo sciacquone, del tutto evitabile; il discorso sulla saliva che sa di vomito, e i nomignoli con riferimenti a moccio o altro. Beh, ben più che una traccia in effetti. La battuta sullo strudel invece non mi ha dato fastidio, non rimanda direttamente a stronzo. Almeno a me non dà questa impressione.

Bene, allora siamo in due..;_; tralasciando le espressioni giovanili un pò troppo 'libere', non comprendo affatto il perchè abbiano tradotto per noi una frase che in originale ha tutt'altro significato...
Scusate, e mi riferisco a chi ha visto il film, in originale, nella scena in questione dove Vanellope si trova a tu per tu con Ralph dopo che gli altri Sugar Racers le hanno distrutto la macchina, lei dice a lui "I bet you really gotta watch where you step in a game called Hero's Duty!"...e mi spiegate cosa cappero centrano le parole 'popò', pupù, 'cacca'?! Ci son rimasta male lì per lì...

La mia recensione credo la scriverò più tardi, comunque tongue.gif

Messaggio modificato da roxirodisney il 9/12/2012, 23:05


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 9/12/2012, 23:13
Messaggio #7


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




CITAZIONE (roxirodisney @ 9/12/2012, 22:03) *
Scusate, e mi riferisco a chi ha visto il film, in originale, nella scena in questione dove Vanellope si trova a tu per tu con Ralph dopo che gli altri Sugar Racers le hanno distrutto la macchina, lei dice a lui "I bet you really gotta watch where you step in a game called Hero's Duty!"...e mi spiegate cosa cappero centrano le parole 'popò', pupù, 'cacca'?! Ci son rimasta male lì per lì...


C'è un gioco di parole: Vanellope dice "Hero's Doody" nella battuta originale...
Posso dire che nella versione che ho visto io giovedì all'anteprima la battuta era completamente diversa, e non c'erano le parole "cacca", "popò"... Ralph dice "L'ho vinta in Hero's Duty!" e lei ride e fa "Hero's Duty? Te la sarai sicuramente fatta sotto in un videogioco come quello!" .


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 9/12/2012, 23:30
Messaggio #8


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




CITAZIONE (IryRapunzel @ 9/12/2012, 22:13) *
C'è un gioco di parole: Vanellope dice "Hero's Doody" nella battuta originale...
Posso dire che nella versione che ho visto io giovedì all'anteprima la battuta era completamente diversa, e non c'erano le parole "cacca", "popò"... Ralph dice "L'ho vinta in Hero's Duty!" e lei ride e fa "Hero's Duty? Te la sarai sicuramente fatta sotto in un videogioco come quello!" .

Ah sì? Cosa significherebbe Iry, perdonami? tongue.gif
Ecco, e non era meglio tradotto così? Uff...e ti ricordi per caso come hanno tradotto per noi quella specie di indovinello immediatamente successivo? ("Why did the hero have to flush the toilet? Because it was his duty!")...l'hanno azzeccata questa? Mi sfugge proprio...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 9/12/2012, 23:44
Messaggio #9


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




CITAZIONE (roxirodisney @ 9/12/2012, 22:30) *
Ah sì? Cosa significherebbe Iry, perdonami? tongue.gif
Ecco, e non era meglio tradotto così? Uff...e ti ricordi per caso come hanno tradotto per noi quella specie di indovinello immediatamente successivo? ("Why did the hero have to flush the toilet? Because it was his duty!")...l'hanno azzeccata questa? Mi sfugge proprio...


Significa "cacca", esattamente come l'hanno tradotto XD Solo che in italiano ovviamente il gioco di parole si perde, e quindi ne esce fuori una volgarità abbastanza senza senso... Quindi sì, era decisamente meglio tradotto come l'ho sentito io giovedì!
La battuta dopo l'hanno tradotta così: "Gli eroi di Hero's Duty hanno in dotazione una catena?" "Una catena?" "Sì, per tirare lo sciacquone!".


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 10/12/2012, 0:21
Messaggio #10


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




CITAZIONE (IryRapunzel @ 9/12/2012, 22:44) *
Significa "cacca", esattamente come l'hanno tradotto XD Solo che in italiano ovviamente il gioco di parole si perde, e quindi ne esce fuori una volgarità abbastanza senza senso... Quindi sì, era decisamente meglio tradotto come l'ho sentito io giovedì!
La battuta dopo l'hanno tradotta così: "Gli eroi di Hero's Duty hanno in dotazione una catena?" "Una catena?" "Sì, per tirare lo sciacquone!".

Ah XD Google Traduttore non me lo trovava Roftl.gif Appunto, in sala c'è stato un silenzio tombale a quella battuta...in effetti, no sense -.- Mah, valli a capire...

Uuuh sisi, ora la ricordo! Grande Iry, che memoria! ** biggrin.gif Comunque è freddissima pure questa -.- Roftl.gif

Ad ogni modo, rimando la mia recensione a domani che adesso non è il caso nè ora di mettersi a fare poemi tongue.gif

Messaggio modificato da roxirodisney il 10/12/2012, 0:22


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Teo
messaggio 10/12/2012, 1:10
Messaggio #11


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.642
Thanks: *
Iscritto il: 15/9/2008
Da: Udine




Anche io stamattina sono stato all'anteprima...mezzo cinema vuoto! Forse l'orario ha scoraggiato diverse persone.

Comunque...Paperman è fantastico...inutile aggiungere altro, secondo me viaggia spedito verso l'Oscar per il miglior cortometraggio.

Veniamo a Ralph.
Bellissimo film, sicuramente il Classico Disney più originale e sorprendente degli ultimi 10 anni, probabilmente si potrebbe considerare una sorta di anello di congiunzione tra la Disney e la Pixar. Infatti ha molte caratteristiche di un film pixariano, ad esempio la mancanza di canzoni tradotte in italiano, il "gioco" della sceneggiatura di creare un "mondo parallelo" al nostro (come in Toy Story, ma forse ancora di più, come ispirazione e ripresa di alcuni temi, Monsters & Co), la scelta di dare due chiavi di lettura diverse alla storia (i bambini possono divertirsi con i personaggi e l'azione, i grandi si divertono a trovare le migliaia di camei e citazioni contemporanee inserite all'interno della vicenda).
In generale un risultato molto efficace e coinvolgente, con diversi colpi di scena nel sottofinale, con un "cattivo" ben mascherato e non immediato da trovare e con una storia gradevole e ricca di sentimenti, con qualche piccolo momento commovente!

La storia ormai è nota e non voglio dare spoiler, perchè io stesso li odio, parliamo un momento di personaggi e ambienti.
I protagonisti sono Ralph e Vanelope, entrambi molto ben caratterizzati e finalmente non doppiati da cani bastonati come in altri recenti film della Disney (uno su tutti Rapunzel), i comprimari sono Felix (personaggio molto piacevole, per niente fastidioso e, secondo me, una delle sorprese del film...se posso fare un parallelo sul tipo di personaggio lo assocerei a Charlotte ne "La principessa e il ranocchio"...so che è ardito, ma sono entrambi potenzialmente antipatici che si rivelano con caratteristiche ben più complesse) e la sergente (splendida...anche se l'avrei preferita, come ha detto Camaleone, un pò diversa esteriormente)...gli altri sono di contorno (molto carini i poliziotti ciambellosi, splendidi gli abitanti del palazzo di Ralph che si muovono a scatti). Per quanto riguarda i camei degli altri giochi hanno un ruolo davvero nullo nella dinamica del film (tranne Q*Bert), anche se sono davvero spassosi e rendono il tutto molto più interessante. Devo dire che io non sono mai stato un patito di videogames, perciò ho colto meno di altri le citazioni...ma quando hanno citato il grande assente (SuperMario) alla festa per Felix ho riso anche io.

Le ambientazioni sono sostanzialmente:
La salagiochi (ovvero il mondo reale) con il viavai di bambini e adulti
Il videogioco Ralph-spaccatutto splendido con i personaggi gommosi, la discarica dove abita Ralph e la piccola stazione dove arriva il trenino
La stazione centrale dei giochi...con migliaia di camei, a volte davvero invisibili, bisognerebbe fermare ogni singolo istante con bel BD per vederli tutti.
Il mondo Hero Duty ...davvero angosciante, i bambini erano molto spaventati e la tensione era evidente.
Il caramelloso Sugar Rush...studiato in ogni minimo dettaglio, con una marea di piccoli personaggi, ospita la parte più lunga del film ed è composto di diverse parti, alcune molto riuscite (come la fabbrica per creare le auto), altre leggermente meno (il monte DietCola).

Qualche accenno sul "toilet humor" di cui abbiamo parlato più volte. Non c'è dubbio che ci siano alcune cose che potevano essere evitate (ad esempio il fatto che tutti dicono che Ralph ha l'alito che puzza, oppure il dialogo citato prima sulla popò), ma il tutto acquista un senso diverso se facciamo caso che Vanelope è una bambina e che agisce in tutto e per tutto come fanno i bimbi, ridacchiando su queste cose...forse se ne poteva fare a meno, ma questo momento serve a connotare il personaggio come volutamente infantile, con il bisogno specifico di un adulto (Ralph) che la aiuti soprattutto dal punto di vista affettivo. In definitiva non mi ha dato un gran fastidio.

Comunque, stringendo, un ottimo film, piaciuto a tutti in sala, con una tensione ed un coinvolgimento costante in tutta la sua durata, con un livello di originalità davvero notevole e con diverse scelte di trama per nulla scontate (ben sapendo naturalmente che si arriva al lieto fine). Lo considero senza dubbio un "Classico moderno", che piacerà a moltissime persone (grande appeal dai 40 anni in giù) e che ha grandi chance per regalare alla Disney il tanto atteso e agognato Oscar per miglior film di animazione. Voto finale 8,5 per Ralph e 9 per Paperman.

PS: doppiaggio ottimo...a me non è dispiaciuto Zangief, piuttosto Virzì...ma è davvero una inezia rispetto a tutto il film, parliamo di pochi secondi di doppiaggio.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scrooge McDuck
messaggio 10/12/2012, 12:58
Messaggio #12


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.872
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2009
Da: Modena




CITAZIONE (camaleone @ 9/12/2012, 20:19) *
Ps. grande chicca il logo degli studios con Topolino stile pixel. Peccato per il castello mantenuto normale. Anche le scritte stupendamente tutte in italiano.


Era alla fine dei titoli di coda wink.gif

CITAZIONE (camaleone @ 9/12/2012, 20:19) *
ALCUNE DOMANDE PER CHI HA GIA' VISTO IL FILM

Come si spiega che Felix, che riesce a riparare persino il suo viso, non riesca a riparare Vanellope? Forse non può niente con gli errori di programmazione? Avrebbe potuto dirlo.

E poi: dato che chi muore nel proprio gioco si rigenera, Vanellope non avrebbe potuto finire la corsa seppur in mezzo agli scarafoidi?

Infine: Vanellope decide spontaneamente di mantenere il proprio errore? E quindi nonostante questo è in grado di uscire dal gioco giusto? Altrimenti come fa ad andare al matrimonio sul finale?


- Hmm, penso che semplicemente Vanellope non fosse da aggiustare, infatti lei (e questa è la mia interpretazione che può essere sbagliatissima, ma risponde anche alle altre domande) lei non è "rotta". Non può lasciare il gioco perchè Re Candito l'ha staccata da quei cavi rendendola un errore, ma lei originariamente non è un errore. Il fatto che saltelli di qua e di la io lo vedo come una specie di super potere datole dal fatto che è la principessa del gioco, quindi potremo dire un personaggio più forte nel contesto del videogioco, con dei bonus. Per questo mantiene questa caratteristica di "saltello" anche dopo la morte di Candito. Lei non può lasciare il gioco finchè è un errore (perchè il suo nome, per essere chiari, è staccato dai cavi) ma quando il nome si riattacca può lasciare il gioco e andare al matrimonio. Almeno questa è come l'ho capita io wink.gif

CITAZIONE (Teo @ 10/12/2012, 0:10) *
Anche io stamattina sono stato all'anteprima...mezzo cinema vuoto! Forse l'orario ha scoraggiato diverse persone.


Il mio invece era quasi pieno...e dire che erano sempre le 11 di mattina e non hanno fatto nemmeno pubblicità...!

CITAZIONE (Teo @ 10/12/2012, 0:10) *
Comunque...Paperman è fantastico...inutile aggiungere altro, secondo me viaggia spedito verso l'Oscar per il miglior cortometraggio.


SE LO MERITA ASSOLUTAMENTE! E' il più bel cortometraggio che sia mai stato fatto come trama e musica, senza contare la rivoluzione in campo tecnico. Voglio l'Oscar!

CITAZIONE (Teo @ 10/12/2012, 0:10) *
..ma quando hanno citato il grande assente (SuperMario) alla festa per Felix ho riso anche io.


Idem biggrin.gif

CITAZIONE (Teo @ 10/12/2012, 0:10) *
composto di diverse parti, alcune molto riuscite (come la fabbrica per creare le auto), altre leggermente meno (il monte DietCola).


Invece io il monte DietCola l'ho trovato egregiamente geniale biggrin.gif

CITAZIONE (Teo @ 10/12/2012, 0:10) *
Qualche accenno sul "toilet humor" di cui abbiamo parlato più volte. Non c'è dubbio che ci siano alcune cose che potevano essere evitate (ad esempio il fatto che tutti dicono che Ralph ha l'alito che puzza, oppure il dialogo citato prima sulla popò), ma il tutto acquista un senso diverso se facciamo caso che Vanelope è una bambina e che agisce in tutto e per tutto come fanno i bimbi, ridacchiando su queste cose...forse se ne poteva fare a meno, ma questo momento serve a connotare il personaggio come volutamente infantile, con il bisogno specifico di un adulto (Ralph) che la aiuti soprattutto dal punto di vista affettivo. In definitiva non mi ha dato un gran fastidio.


Sono d'accordo, e va tenuto conto che probabilmente c'è anche un discorso di doppiaggio dei testi non molto fedele, come facevano notare Roxy e Irene


User's Signature

______________________________________________

Il mio blogIl mio canale YoutubeLa mia pagina Facebook

Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 10/12/2012, 13:25
Messaggio #13


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




Eccomi, ce l'ho fatta XD Allora, un pò di cosine e di prime impressioni a caldo in merito all’anteprima le avevo già scritte ieri nel topic di Ralph, ora vedo di esser più dettagliata, o per lo meno, ci provo. E tranquilli, gli spoiler saranno ben coperti happy.gif.

Paperman: penso ci sia ben poco da dire: un piccolo, straordinario, sublime capolavoro, e il silenzio tombale in sala dal primissimo secondo fino all’ultimo ne è stata la dimostrazione. Una delle più belle esperienze visive che abbia mai vissuto, ti lascia senza parole. Mi trovavo in uno di status di viscerale adorazione mentre George e Meg apparivano e si muovevano sullo schermo. Aggiungiamoci anche quella meravigliosa colonna sonora e...trac! Mi son pure commossa nei secondi finali, ma vabbè, sono un caso disperato XD Se non vince l'Oscar li meno! u.u

Ralph Spaccatutto: Come in tanti avrete avuto modo di capire leggendo in questi mesi i miei noiosi e ripetitivi interventi in merito, Wreck-It Ralph è un progetto nei cui confronti ho sempre avuto una fiducia estrema sin dall’inizio. Ho creduto tantissimo in questo film nonostante trattasse temi che possono sembrar ‘lontani’ al panorama Disneyniano, quindi videogiochi e quant’altro. Ebbene, sono strafelice di poter affermare e ribadire che non ha per nulla deluso le mie aspettative, tutt’altro, mi ha totalmente conquistata. E’ un Classico, un Classico a tutti gli effetti.
A differenza di molti di voi (credo tutti XD), ripeto, avevo già visto il film in originale, innamorandomene follemente. E (ri)gustarmelo in sala con le nostre voci è stato un pò...strano, in senso buono ovviamente, sapete meglio di me come vanno certe cose, l’abitudine è una brutta bestia XD Ma ciò non ha cambiato proprio nulla, anzi, voglio dire un sincero ‘Grazie’ per averci regalato un eccellente cast di doppiatori (Rossi e la Lionello su tutti, strepitosi!) senza odiosi e fastidiosi talent sui protagonisti. Grazie!

Il film, beh...come ho già ribadito è geniale, spassoso e divertente, emozionante, intenso, profondo e commovente (avrò pianto 4-5 volte, si salvi chi può!)...insomma, è perfetto e vincente sotto ogni aspetto: dalla storia che non fa una piega, ai personaggi, alle musiche, e che musiche! Lo stile dei suoni 8-bit poi, un tuffo nel passato. Visivamente parlando, l’intera pellicola è una gioia per gli occhi, un vero spettacolo, partendo dallo sbalorditivo e nostalgico mondo dei giochi arcade, proseguendo col tostissimo e supermega definito e moderno Hero’s Duty e finendo con Sugar Rush, delizioso nel vero senso del termine con tutti i suoi colori e paesaggi, vantando un’accuratezza nei dettagli davvero impressionante.

I personaggi, che personaggi. E’ impossibile non amarli e non affezionarsi a loro. Personalmente li amo tutti: Felix è un piccolo tenerone; Calhoun è stratosferica!! Veramente io venero questa donna! Come si muove, come parla...tutto, e quant’è meravigliosa col vestito da sposa alla fine!! *_* Potevano darle un pò più di spazio, via xD E poi ci sono Ralph e Vanellope.
Ok, devo ammettere di avere un debole particolare per questi due, quando vedrete il film capirete il perchè. Il loro rapporto è quanto di più dolce, simpatico, pazzo e spontaneo possa esserci fra due amici/fratelli...Riderete, vi divertirete, vi emozionerete e piangerete assieme a loro.
Sono letteralmente morta quando Ralph le distrugge la macchinina. Una scena straziante, fortissima sotto l’aspetto emotivo, direi forse la ‘più bella’e intensa dell’intero film...
Divertentissima poi la scena del mini-game e quella in cui Ralph le insegna a guidare XD, ma son talmente tanti i momenti che adoro che se mi metto ad elencarli, facciamo notte laugh.gif
Per ciò che riguarda il ‘villain’, è una vera sorpresa. Chi avrebbe mai osato associare il perfido Turbo al buffo e svitato Re Candito? Che poi buffo fino ad un certo punto, a me non l’ha contata giusta fin dall’inizio u.u

Unici due elementi ‘negativi’ (secondo me):
1) Il primo, più che riguardare il film in sè, riguarda il modo in cui sono state tradotte e riadattate in italiano alcune frasi, ma questo l’avevo già scritto qualche post fa, quotando camaleone; interessante anche il punto di vista di Teo in merito, non c’avevo pensato, però continuo a rimanere un pò 'dispiaciuta', quella frase messa lì in quel modo non ha senso e si perde un pò l'humour del momento. Anche sentire il Sergente dire "Balle!” m’ha un pò stranito, ma da lei lo si può eccettare, no?XD
2) Il secondo, Re Candito/Turbo traformatosi in quello schifosissimo scarafoide gigante. Ragazzi, a me fa seriamente impressione! E’ un incubo! E’ inquietante!! Mamma mia...Vabbè, mostro a parte, superba l’ambientazione dello scontro fra i due e tutto ciò che ne consegue (Ralph che si 'sacrifica' per salvare Vanellope gettandosi sul monte... cry.gif

E il finale? FAVOLOSO. 5 minuti di lacrime. Un delizioso e commovente happy ending che culmina con una delle più belle frasi del film, a mio parere “I don’t need a medal to tell me i’m a good guy...because if that kid likes me, how bad can I be?”
I titoli di coda poi...geniali!

Insomma, soddisfattissima, tanto di cappello alla Disney e Ralph pienamente promosso! wub.gif clapclap.gif clapclap.gif
La seconda visione in 3D per entrambi è un MUST!!!


CITAZIONE (Scrooge McDuck @ 10/12/2012, 11:58) *
Invece io il monte DietCola l'ho trovato egregiamente geniale biggrin.gif

Anch'io biggrin.gif Così come anche le 'sabbie mobili Nesquik' e Re Candito che per entrare nel suo 'laboratorio elettronico' usa il joystick del Nintendo con tanto di codice segreto come si fa per i vari trucchi laugh.gif

Messaggio modificato da roxirodisney il 10/12/2012, 13:38


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scrooge McDuck
messaggio 10/12/2012, 13:50
Messaggio #14


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.872
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2009
Da: Modena




CITAZIONE (roxirodisney @ 10/12/2012, 12:25) *
E il finale? FAVOLOSO. 5 minuti di lacrime. Un delizioso e commovente happy ending che culmina con una delle più belle frasi del film, a mio parere “I don’t need a medal to tell me i’m a good guy...because if that kid likes me, how bad can I be?”
I titoli di coda poi...geniali!

Insomma, soddisfattissima, tanto di cappello alla Disney e Ralph pienamente promosso! wub.gif clapclap.gif clapclap.gif
La seconda visione in 3D per entrambi è un MUST!!!

Anch'io biggrin.gif Così come anche le 'sabbie mobili Nesquik' e Re Candito che per entrare nel suo 'laboratorio elettronico' usa il joystick del Nintendo con tanto di codice segreto come si fa per i vari trucchi laugh.gif



Il finale mi ha fatto piangere :/ (vabbè, dopo i sei minuti di lacrime initerrotte di Paperman....)

Si si, è pieno di genialate hahahahahahaha Roftl.gif Roftl.gif


User's Signature

______________________________________________

Il mio blogIl mio canale YoutubeLa mia pagina Facebook

Go to the top of the page
 
+Quote Post
camaleone
messaggio 10/12/2012, 14:05
Messaggio #15


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.188
Thanks: *
Iscritto il: 2/5/2008




QUOTE (Scrooge McDuck @ 10/12/2012, 11:58) *
- Hmm, penso che semplicemente Vanellope non fosse da aggiustare, infatti lei (e questa è la mia interpretazione che può essere sbagliatissima, ma risponde anche alle altre domande) lei non è "rotta". Non può lasciare il gioco perchè Re Candito l'ha staccata da quei cavi rendendola un errore, ma lei originariamente non è un errore. Il fatto che saltelli di qua e di la io lo vedo come una specie di super potere datole dal fatto che è la principessa del gioco, quindi potremo dire un personaggio più forte nel contesto del videogioco, con dei bonus. Per questo mantiene questa caratteristica di "saltello" anche dopo la morte di Candito. Lei non può lasciare il gioco finchè è un errore (perchè il suo nome, per essere chiari, è staccato dai cavi) ma quando il nome si riattacca può lasciare il gioco e andare al matrimonio. Almeno questa è come l'ho capita io wink.gif


Direi che come spiegazione è molto convincente e che forse Vanellope non riusciva a controllare il proprio potere proprio perchè era disconnessa...sì,sì mi piace. La prendo per buona wink.gif

QUOTE (Scrooge McDuck @ 10/12/2012, 11:58) *
Invece io il monte DietCola l'ho trovato egregiamente geniale biggrin.gif


QUOTE (roxirodisney @ 10/12/2012, 12:25) *
Divertentissima poi la scena del mini-game e quella in cui Ralph le insegna a guidare XD,


Anche a me questa parte è piaciuta tantissimo. Soprattutto per il fatto che Ralph non ha idea di come si usi la frizione e se ci pensate questo vale per la maggior parte degli americani che usano il cambio automatico. biggrin.gif

QUOTE (roxirodisney @ 10/12/2012, 12:25) *
E il finale? FAVOLOSO. 5 minuti di lacrime. Un delizioso e commovente happy ending che culmina con una delle più belle frasi del film, a mio parere “I don’t need a medal to tell me i’m a good guy...because if that kid likes me, how bad can I be?”


Questa frase è bellissima. E secondo me il messaggio che passa alla fine è anche diverso dai soliti. Ovvero invece di puntare sul motto 'cambia il tuo destino' qui l'insegnamento è più 'accettalo!'. Perchè a volte siamo forse costretti a ricoprire un certo ruolo ma si può comunque continuare a farlo sentendosi diversi dentro.
Anche io comunque spero nell'Oscar sia per Paperman che per Ralph. rolleyes.gif rolleyes.gif rolleyes.gif

Ah....perchè non erano geniali le guardie-oreo ? Roftl.gif

Messaggio modificato da camaleone il 10/12/2012, 14:07
Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 10/12/2012, 16:24
Messaggio #16


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




CITAZIONE (Scrooge McDuck @ 10/12/2012, 12:50) *
Il finale mi ha fatto piangere :/ (vabbè, dopo i sei minuti di lacrime initerrotte di Paperman....)

Si si, è pieno di genialate hahahahahahaha Roftl.gif Roftl.gif

E' impossibile non commuoversi... cry.gif ben vengano i finali così tutta la vita *_*

Già XD Come quando Ralph all'inizio viene fermato dal 'controllore': "Nome?" "Lara Croft" Roftl.gif


CITAZIONE (camaleone @ 10/12/2012, 13:05) *
Questa frase è bellissima. E secondo me il messaggio che passa alla fine è anche diverso dai soliti. Ovvero invece di puntare sul motto 'cambia il tuo destino' qui l'insegnamento è più 'accettalo!'. Perchè a volte siamo forse costretti a ricoprire un certo ruolo ma si può comunque continuare a farlo sentendosi diversi dentro.


Esatto smile.gif Anche con Iry abbiamo avuto modo di discutere su quanto sia meravigliosa la morale che il film ci regala, il rovesciamento di un clichè smile.gif

CITAZIONE (camaleone @ 10/12/2012, 13:05) *
Ah....perchè non erano geniali le guardie-oreo ? Roftl.gif

Sì XD E la Prigioiosa? laugh.gif E i cani-segugio a forma di mezze ciambelle? O sennò, che roba erano?! Oddio Roftl.gif

Messaggio modificato da roxirodisney il 10/12/2012, 16:25


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Teo
messaggio 10/12/2012, 18:03
Messaggio #17


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.642
Thanks: *
Iscritto il: 15/9/2008
Da: Udine




CITAZIONE (camaleone @ 10/12/2012, 13:05) *
Ah....perchè non erano geniali le guardie-oreo ? Roftl.gif

...è veroooo! Fantastiche...mi sono sbellicato dalle risate!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
camaleone
messaggio 11/12/2012, 1:14
Messaggio #18


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.188
Thanks: *
Iscritto il: 2/5/2008




QUOTE (roxirodisney @ 10/12/2012, 15:24) *
Sì XD E la Prigioiosa? laugh.gif E i cani-segugio a forma di mezze ciambelle? O sennò, che roba erano?! Oddio Roftl.gif


Sì, vero, fantastici! XD Sono stati dei geniacci....
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 12/12/2012, 0:54
Messaggio #19


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (Scrooge McDuck @ 10/12/2012, 11:58) *
- Hmm, penso che semplicemente Vanellope non fosse da aggiustare, infatti lei (e questa è la mia interpretazione che può essere sbagliatissima, ma risponde anche alle altre domande) lei non è "rotta". Non può lasciare il gioco perchè Re Candito l'ha staccata da quei cavi rendendola un errore, ma lei originariamente non è un errore. Il fatto che saltelli di qua e di la io lo vedo come una specie di super potere datole dal fatto che è la principessa del gioco, quindi potremo dire un personaggio più forte nel contesto del videogioco, con dei bonus. Per questo mantiene questa caratteristica di "saltello" anche dopo la morte di Candito. Lei non può lasciare il gioco finchè è un errore (perchè il suo nome, per essere chiari, è staccato dai cavi) ma quando il nome si riattacca può lasciare il gioco e andare al matrimonio. Almeno questa è come l'ho capita io wink.gif

sisi anche io l'ho intesa così smile.gif.

Allora, il film è splendido, punto XD. Qualsiasi dubbio (se mai ce ne fosse stato) è stato fugato.
Sarò breve. Farò una vera recensione solo a una seconda visione.

La cosa che ho letteralmente adorato è che davvero rappresenta un enorme passo avanti per la Disney sotto ogni punto di vista, ma soprattutto stilistico.
Se Rapunzel si inseriva all'interno di quella volontà di innovare un filone noto (citiamo Enchanted, La principessa e il ranocchio - anche se è questo che secondo me completa il percorso-), Ralph si impone come compimento dell'altro filone parallelo (I Robinson, Bolt).
Ma lui davvero apporta qualcosa di nuovo e mai visto in casa Disney. E non mi riferisco solo alla confezione (che solo in apparenza può richiamare un Pixar) ma anche alle dinamiche e ai personaggi.
Ecco forse l'unica cosa che davvero ricorda un Pixar è l'assenza di un cattivo centrale, cosa che del resto era presente anche in Bolt. Nei Robinson addirittura il cattivo era il EDIT co-protagonista.
I Classici Disney hanno sempre avuto un villain centrale e accentrante. Cosa che non si può dire di questi film citati... ma mica è un male eh... semplicemente è diverso.
Anche il suo disvelamento finale fa molto Toy Story.

Il tema dell'outsider caro alla Disney è si ripreso, approfondito, innovato, ma la vera novità tematica è proprio il rapporto tra Ralph e Vanellope. E' un rapporto fratello maggiore/sorellina ma non come quello visto ad esempio in Koda, dove li il fulcro del messaggio era il "vedere con gli occhi dell'altro". Qui è totalmente diverso. Si parla dell'accettazione di sè tramite l'aiuto e il sostegno dei propri affetti. Insomma un mix dal risultato veramente unico e originale.
E le loro scene sono memorabili:
- una fra tutte quando Ralph le insegna a guidare... e non è un caso che sia proprio questa cosa in particolare che viene insegnata. Tutti abbiamo avuto un genitore, un fratellone, un amico più grande, insomma un mentor che ci ha aiutato in quella che è proprio LA cosa che si fa quando si raggiunge la maggiore età: la patente.
- vanellope che regala la medaglia fatta da lei a Ralph. Nulla di originale se vogliamo, ma funziona alla perfezione.
- Ralph che distrugge il kart... mamma mia! Avevo i brividi! Intensissima
- Ralph che torna nel tanto desiderato stabile trovandolo praticamente vuoto.
- e ovviamente il finale. Ma sono solo io ad aver visto una PALESE citazione del gigante di ferro? L'idea è quella, la posa lo stessa. Non può essere una coincidenza.

e poi la storia fila che è una bellezza, le genialate si sprecano.
Insomma quest'anno la Disney ha offerto 3 meravigliosi film e 1 corto indimenticabile. Agli oscar sarà davvero, ma davvero dura.
Ralph è narrativamente molto più compatto e serrato di Brave, ma del resto la storia lo richiedeva; Brave ha tutt'altre intenzioni.
E Frankenweenie è semplicemente meraviglioso.
Se dovessi dare l'Oscar lo darei al cagnolino zombie però, anche solo come Oscar alla carriera per Burton il cui talento non può continuare a passare inosservato all'Academy (per quanto sarebbe in ottima compagnia con tanti grandi del passato ingiustamente privati delle proprie statuette).
Frankenweenie è IL film definitivo della poetica burtoniana e la cosa gli va riconosciuta.

Ma questo è solo il mio parere... la gara è tutta aperta!

E complimenti a me per il mio sarò breve...
-

Messaggio modificato da Scissorhands il 12/12/2012, 14:05


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Teo
messaggio 12/12/2012, 10:15
Messaggio #20


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 5.642
Thanks: *
Iscritto il: 15/9/2008
Da: Udine




CITAZIONE (Scissorhands @ 11/12/2012, 23:54) *
Nei Robinson addirittura il cattivo era il protagonista.

E complimenti a me per il mio sarò breve...

eheheh.gif sarò breve!

Molto interessante l'idea del filone che tocca Bolt e i Robinson...ma non mi pare però che ne "I Robinson" il cattivo sia il protagonista!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 12/12/2012, 14:04
Messaggio #21


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




CITAZIONE (Teo @ 12/12/2012, 9:15) *
eheheh.gif sarò breve!

Molto interessante l'idea del filone che tocca Bolt e i Robinson...ma non mi pare però che ne "I Robinson" il cattivo sia il protagonista!

scusa volevo scrivere co-protagonista... Stanotte mi è rivenuto in mente!!! XD grazie per averlo notato.
Dico co-protagonista perchè alla fine poi si scopre che è il suo amico di infanzia e tra loro c'è un rapporto molto particolare come un pò tra Jim e Silver che, ugualmente, non è il classico cattivone Disney.


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
morositas87
messaggio 13/12/2012, 17:22
Messaggio #22


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 182
Thanks: *
Iscritto il: 16/12/2009
Da: Roma




Sono stata invitata all'anteprima stampa di Ralph che la Disney ha organizzato qui a Roma. Ecco la mia recensione che ho scritto anche sul mio blog Curiosità Disney:

Giovedì 6 Dicembre 2012 si è avverato uno dei miei tanti sogni: essere invitata all'anteprima di un film Disney. In questo caso si tratta della pellicola natalizia Ralph Spaccatutto.

Organizzata dai Walt Disney Animation Studios, l'anteprima si è tenuta al Cinema The Space a Roma.
Ovviamente ero emozionatissima, non starò qui a dirvi da quale estasi sono stata colta quando ho ricevuto l'email di conferma per la partecipazione, ma sappiate che la mia euforia era paragonabile solo a quella provata da una persona a dieta davanti a un ricco cenone natalizio.

Ringrazio il mio amico Gianni Maritati per avermi dato una mano a realizzare questo sogno. E ora...mettetevi ben comodi...e buona lettura!


Nella vita reale, ognuno di noi passa dei momenti difficili...persino Ralph, un bad boy di un videogioco degli anni 80 e protagonista di Ralph Spaccautto, in uscita nelle sale cinematografiche italiane il 20 Dicembre 2012 in 3D.


Ambientato in una sala giochi, il film racconta le vicissitudini di Ralph, un omone alto quasi 3 metri e con un peso di 300 chili che è stufo del suo lavoro: non vuole più essere il cattivo del gioco arcade in 8-bit "Felix aggiustatutto Felix", in cui Felix, il prototipo del bravo ragazzo ripara ogni volta il palazzo distrutto da Ralph e di conseguenza viene lodato e ammirato dagli abitanti del Condominio Belposto.


Dopo 30 anni di onorato servizio, Ralph è geloso dell'affetto che i Belpostiani nutrono per Felix. Così in cerca di riscatto e accettazione, va alla ricerca di una medaglia d'oro, per dimostrare a tutti che "fare il cattivo" non significa sempre "essere cattivo" e che anche lui ha la stoffa per diventare un eroe.

In realtà non sarà l'oggetto dorato tanto ambito a dargli l'adorazione che tanto cerca, bensì la capacità di fare del bene agli altri e aiutare le persone in difficoltà, ovvero un'esuberante e saputella bambina di nome Vannelope, personaggio del videogioco Sugar Rush che per colpa delle sue imperfezioni di programmazione non è in grado di correre nelle gare di kart.

Scelto dallo stesso John Lassetter, il regista Rich Moore ha decisamente "contaminato" l'ultimo Classico Disney. Per chi non lo conoscesse, Moore è il regista delle irriverenti serie Tv I Simpson e Futurama e nella sua carriera professionale ha vinto due Emmy Awards e un Annie Awards. Producendo questa pellicola ha lasciato la sua impronta attraverso la struttura de personaggi e la tematica dei videogiochi, infatti la sua passione per lo storico Super Mario Kart ha ispirato gran parte del gioco.


Ralph Spaccatutto strizza l'occhio ai nostalgici degli anni 80: agli appassonati di giochi vintage non potranno sfuggire i camei di Browser di Super Mario Bros, Dott Eggman da Sonic The Hedgehog, Kano da Mortal Kombat, M. Bison e Zangief da Street Fighter e del fantasmino arancione di Pac-Man.
Inoltre la musica che si ascolta mentre i Belpostiani festeggiano il 30esimo anniversario del gioco è la hit dance del 1980 "Celebration" dei Kool&The Gang.

Quattro sono gli universi in cui Ralph si cimenta: il primo è quello pixellato a 8-bit di Felix Aggiustatutto Felix, il secondo è il mondo dello sparatutto Hero's Duty, il terzo è quello colorato e arricchito dal gusto dell'anime giapponese di Sugar Rush, infine l'ultimo è la Stazione Centrale dei Giochi, creata proprio come la Stazione Centrale di New York.

"Realizzare i quattro mondi non è stato per niente facile", spiega il Direttore artistico Mike Gabriel, "infatti ognuno è unico e distinto con un proprio design, un certo tipo di musica e con i propri personaggi".
Il look di "Felix aggiustatutto Felix" è stato quello più difficile da realizzare, in quanto è caratterizzato da quadri e rettangoli. Dice ancora Gabriel: "La nostra squadra in effetti è stata molto inventiva: come si crea un camino in 8-bit con un fuoco che arde? O i fuochi d'artificio? Eppure ce l'hanno fatta!".


Circa 200 sono i personaggi che affollano i quattro mondi, ma uno in particolare ha catturato la mia attenzione: King Candy. Costui è l'antagonista del film ed è il sovrano di Sugar Candy. L'aspetto e il modo di parlare mi hanno fatto venire in mente il Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie (1951). Sarà un caso o il richianmo è intezionale?


Decisamente differente dagli altri film Disney che noi tutti conosciamo, Ralph Spaccatutto è lontano anni luce dal regno incantato di principi e principesse. In questa pellicola ci si immerge in un contesto interamente nuovo e moderno.
Sembrerebbe quasi un affronto alla Pixar, ma quest'ultimo capolavoro è rimasto fedele alla tradizione inaugurata da Walt Disney nel 1937 con Biancaneve e i Sette Nani, in cui i valori sani dell'amore e dell'amicizia prevalgono sempre sul male.


Tra gag spassose e un'emozionante storia, il film entra dritto nel cuore degli spettatori, affrontando temi profondi quali l'amicizia, l'accettazione del diverso e il libero arbitrio, che spesso i cartoni sanno affrontare meglio di tanti altri film.

Consigliato vivamente a tutti, grandi e piccoli, sono sicura che questo film spaccherà il box office italiano.



Go to the top of the page
 
+Quote Post
roxirodisney
messaggio 14/12/2012, 12:55
Messaggio #23


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 10.577
Thanks: *
Iscritto il: 18/11/2010
Da: Atlantica




CITAZIONE (morositas87 @ 13/12/2012, 16:22) *
L'aspetto e il modo di parlare mi hanno fatto venire in mente il Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie (1951). Sarà un caso o il richianmo è intezionale?

Se il richiamo sia intenzionale, questo non lo so, ma sul fatto che ricordi tantissimo il Cappellaio non ci piove laugh.gif

Mi fa piacere che anche tu sia rimasta soddisfattisma del film, Dile! clapclap.gif clapclap.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
giagia
messaggio 21/12/2012, 1:10
Messaggio #24


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.383
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: Roma (RM)




Ralph, un film che spacca.

È una vita che la Disney mi accompagna, dal giorno in cui sono nato. Anche se questa storia la conoscete già lasciatemi ricordarvi almeno l'anno. Correva il 1982 al di là degli schermi cinematografici nasceva Tron, un film su un videogioco che introduceva al mondo del cinema il magico mondo dell'animazione digitale e in cui erano già presenti concetti come arcade o rete. Pochi sanno che alla guida della Disney di allora c'era in genero di Walt, Ron Miller, e che nella testa di ogni dipendente (o di ogni ex dipendente da poco licenziato) c'era posto per una sola domanda: "cosa farebbe Walt". Quello che finora è rimasto ignoto è quello che succedeva allo schermo del cabinato affianco. Oggi sappiamo che proprio 30anni fa nascevano personaggi come Wreck It Ralph e Fix It Felix, due personaggi agli antipodi, buono e cattivo, blu e rosso, aggiustatore e sfascione. Da allora molti bei film hanno immaginato un mondo al di là dello schermo: prima è venuto Roger Rabbit, film alquanto rischioso per la Disney, che infatti lo distribuì sotto il marchio Touchtone in cui Mickey Mouse e Bugs Bunny e tutti i loro amici apparivano per la prima e ultima volta.al termine del film veniva scoperto un segreto riguardo al cattivo,che vedevamo cambiare forma. Tutti i personaggi venivano mostrati in crisi e correva il rischio di essere annientato per mezzo della terrificante mistura che prende il nome di salamoia. Tutti avevano lavori differenti, ma tutti convivevano nella stessa città, Cartoonia anche se nessuno di loro disdegnava la convivenza con persone reali, anche nel loro mondo. A 10 anni di distanza un giovane artista di nome John Lasseter ( vi ricordate che vi avevo parlato di ex dipendenti licenziati?) propose alla Disney di coprodurre insieme al proprio studio (la Pixar) un film dal titolo Toy Story. Un altro film su un mondo parallelo al nostro, ma che ci parla e che dipende da noi. Un film in cui se un bambino si stancava di giocare con un giocattolo, ne terminava lo scopo vitale destinandolo a vivere apaticamente in un limbo di una mensola polverosa, un museo, un baule o una discarica.
Nel 2001 esce nelle sale cinematografiche Shrek che, se 10 anni prima la Disney aveva insegnato a non dare per scontato un essere dalle fattezze di una Bestia, insegnava che il lieto fine non avviene con la trasformazione in Principe (che può anzi risultare assai scomoda). Il film ribaltava le carte dicendo che un rampollo di sangue reale può essere perfido fino al midollo. Due anni dopo Shrek veniva raggiunto da Stitch, essere alieno che trova la sua ohana e scopre di essere una creatura dal cuore d'oro. Cartelloni e trailer dell'epoca testimoniano come Stitch sia in realtà un personaggio scomodo per gli altri personaggi Disney e il suo realizzatore, Chris Sanders, scomodo per la Disney lasseteriana (che lo licenzia facendogli scegliere una carriera alla Dreamworks) Ed eccoci ai tempi nostri in cui Felix, Ralph e il sottoscritto facciamo 30 anni. Il film eredita tanti elementi al di qua e al di la degli schermi (sia cinematografici che delle sale giochi). Una novità sicuramente positiva è la voglia di rischiare e di mettere il proprio marchio ad un film nuovo. Altro nuovo elemento è il modo in cui avviene l'introduzione del mondo dei videogiochi in quello del cinema d'animazione. Se tanti live action avevano floppato nel prendersi troppo sul serio, quelli di spaccatutto Ralph sono mondi divertenti, animati e giocabili. Però la comicità non deriva dal prendersi in giro, ma da una celebrazione di vizi e virtù, di limiti e di punti di forza. L'integrazione di personaggi nuovi e conosciutissimi avviene con una maestria che pensavo scomparsa in Disney. Merito del film è il non abbandonarsi ad una fin troppo facile autocelebrazione del mondo degli arcade, cosa che l'avrebbe reso indigesto a quelli che gamer non sono(mea culpa), ma di raccontare una storia nuova assumendo un punto di vista nuovo (che supera la dicotomia disneyana del buono vs cattivo, per la prima volta non contrapponendoli i ribaltandoli, ma alleandoli per la sopravvivenza di un insieme di sistemi). L'altra cosa estremamente positiva del film è che spiega ai bambini concetti informatici in modo estremamente semplice. E a due personaggi che non potrebbero essere più diversi viene permesso di sposarsi. E poi c'è la dimensione del riciclo (strano venga da una delle major che ha fatto del consumismo il suo modus vivendi) del vecchio per tramandarlo e affascinare le nuove generazioni.
Ma ora veniamo alla domanda delle domande. Questo film può definirsi un classico Disney?
La risposta è per me si e vi dico il perché: il film parla della riabilitazione di due freaks, solo di due freaks di nuova generazione.

Venellope è l'immagine delle bambine del 2012, sola, emarginata con un vuoto dentro grande quanto la voglia di migliorare la propria situazione e quella del mondo che la circonda. Il suo malfunzionamento e la propria fobia di diventare invisibile è un grandissimo testimone delle fobie dei bambini del ventunesimo secolo, fobie alle quali da tempo doveva essere data voce. Il concetto di non dover vincere a tutti i costi, ma di dover terminare il percorso per riuscire ad integrarsi nella società è una metafora veramente bella. Nel suo rapporto con Ralph possiamo senza troppi sforzi ritrovare i nuovi Baloo/Mowgli. Le dinamiche sono le stesse, ma espresse in modo da attualizzarle. Il film è privo di canzoni, ed è giusto così, avrebbero stonato per un prodotto simile (in un momento sfioriamo il musical, ma la donna di turno lo rifiuta). c'è anche spazio, per la prima volta nella storia dei Classici Disney per un'affettuosa dedica al mondo degli anime, Sugar Candy è una fabbrica di Willy Woka in versione nipponica e quanto di meglio possa offrire quella tradizione.

Da un punto di vista tecnico oltre ad animazioni di prim'ordine sono godibilissimi i rimandi agli ormai dimenticati pixel, alle già citate reti, alle animazioni scattose e ai glitch. Carinissima l'idea di mettere delle sporcature e dei bagliori in certi fotogrammi, per simulare il vetro dei cabinati. Altro elemento sapientemente gestito è quello delle luci/ombre (basse in Nice City, Hero's Duty (dove però i contrasti dono più alti e gli oggetti, tutti fosforescenti, fluorescenti o luminosi si stagliano contro un cielo plumbeo e nell'hub centrale, mentre luminosissimi a Sugar Candy) e dei cromatismi (limitati nel mondo di Ralph, quasi assenti in Hero's Duty mentre sparati al massimo in Sugar Candy). Innovazioni anche nei vocaboli, finora termini come "Fare la cacca" o "col cappio che ci vieni" sarebbero stati banditi, ora non più

E così torniamo alla domanda di 30 anni fa: cosa avrebbe detto Walt? beh sicuramente ai suoi artisti avrebbe detto di continuare a sperimentare, di non lasciarsi fermare, di tentare nuove rotte. Al pubblico avrebbe detto di non limitarsi per nessun prodotto ad un solo livello di lettura, di osservare tutto criticamente, ma anche di farsi prendere per mano e condurre in nuovi mondi e verso nuovi modi di sognare. Il film non è il più fiabesco di questa stagione, se sono le fiabe che cercate andatevi a vedere quel capolavoro de "Le Cinque Leggende", è molto più appropriato (e la Disney avrà modo di farci sognare nella terra di Oz e poi con la Regina delle Nevi, così come Le Mis ci consoleranno di non avere canzoni), questo però è sicuramente il film più genuino, più fresco e più autenticamente Disney che possiate trovare in sala. In un momento in cui la Pixar non ha più molto da dire (Cars 2 non lo prendo in considerazione, Brave è la scopiazzatura mal riuscita di Koda Fratello Orso) ritroviamo una Disney che è un po' stanca degli abiti da principessa o quelli da Villain, ma che è pronta a dare un messaggio nuovo. Quello ciò di non dimenticare quello che lo Studio è stato, non dimenticare la propria storia e le proprie tradizioni, ma anzi rinnovarle, tracciando una propria rotta, essendo lo Studio Disney così come lo Studio Disney è visto dalle nuove leve. Dopo il pessimo Chicken Little, dopo la bella storia dei Robinson, dopo un tanto grazioso quanto dimenticabile Bolt, addirittura dopo un Rapunzel (in cui c'era qualcosa ancora da affinare), Ralph è il primo Classico Disney che riesce a soddisfarmi al 100%, e la storia delle nostre vite ora è pronta ad andare avanti...

Messaggio modificato da giagia il 21/12/2012, 1:11


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

5 Pagine V   1 2 3 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 23/1/2020, 22:55