Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

Disney Digital Forum _ Oltre Disney _ La Sirenetta

Inviato da: veu il 19/3/2014, 13:00

La Working Title produrrà per la Universal Pictures un adattamento della fiaba di Hans Christian Andersen La Sirenetta.

La regista dovrebbe essere Sofia Coppola.

Sulla Sirenetta è in progetto anche un altro film intitolato Mermaid: A Twist on the Classic Tale di cui se ne parla in questo topic: http://disneyvideo.altervista.org/forum//index.php?showtopic=12787&st=0

Da http://www.badtaste.it/articoli/sofia-coppola-diriger-la-sirenetta:

Sofia Coppola dirigerà La Sirenetta

Sofia Coppola è in trattative per dirigere l'adattamento cinematografico in live-action della Sirenetta, il classico di Hans Christian Andersen. A produrre la pellicola la Working Title per la Universal Pictures, con Tim Bevan ed Eric Fellner come produttori.

Caroline Thompson, sceneggiatrice di Edward Mani di Forbice, si sta occupando della riscrittura della sceneggiatura, incentrata sulla storia di una piccola sirena che per stare con l'umano della quale si è innamorata fa un vero e proprio patto con il diavolo. In un primo momento a dirigere la pellicola doveva essere Joe Wright, ora impegnato nel nuovo adattamento di un'altra fiaba, Peter Pan. Le prime bozze di sceneggiatura sono state scritte da Kelly Marcel (50 Sfumature di Grigio) e Abi Morgan (Shame).

Stando a quanto riporta Deadline, l'intenzione della produzione è di mettere il film in carreggiata il prima possibile, anche se non sono state ancora fornite delle date di uscita: il prossimo passo sarà il casting.

Inviato da: Claudio il 19/3/2014, 13:08

E in tutto questo la Disney non pensa a farne uno proprio?

Inviato da: Faith il 19/3/2014, 13:12

Grazie Veu per la notizia

Inviato da: veu il 19/3/2014, 15:23

Prego Faith.

Claudio, in effetti è strano che la Disney non ne faccia uno anche lei, considerando quanto è popolare e amata Ariel come personaggio, quanto è amato il classico Disney e quanto vanno alla grande le vendite dei giocattoli, gadgets e merchandise in generale con Ariel: il brand Principesse Disney lo scorso anno, il 2013 (anno di Ariel) è stato il brand di più grande successo a livello globale (fonte: Total Licensing Australia) e ha superato il bilione di ricavi, senza dimenticare che le bambole della linea Disney Fairytale Couple di Ariel e Eric sono state la top seller della linea e la Limited Edition di Ariel è stata venduta tutta nel giro di sole 2 ore!
Forse la Disney sta aspettando in attesa di vedere come sarà la risposta al botteghino di Malefica e di Cenerentola o forse sta aspettando che passi qualche anno dal musical...

Comunque la curiosità di questo nuovo film è tanta, chissà come sarà la visione di Sofia Coppola della fiaba e chissà chi sceglieranno come protagonisti per interpretare la Sirenetta e il Principe.

Inviato da: Claudio il 19/3/2014, 16:39

CITAZIONE (veu @ 19/3/2014, 14:23) *
Claudio, in effetti è strano che la Disney non ne faccia uno anche lei, considerando quanto è popolare e amata Ariel come personaggio, quanto è amato il classico Disney e quanto vanno alla grande le vendite dei giocattoli, gadgets e merchandise in generale con Ariel: il brand Principesse Disney lo scorso anno, il 2013 (anno di Ariel) è stato il brand di più grande successo a livello globale (fonte: Total Licensing Australia) e ha superato il bilione di ricavi, senza dimenticare che le bambole della linea Disney Fairytale Couple di Ariel e Eric sono state la top seller della linea e la Limited Edition di Ariel è stata venduta tutta nel giro di sole 2 ore!
Forse la Disney sta aspettando in attesa di vedere come sarà la risposta al botteghino di Malefica e di Cenerentola o forse sta aspettando che passi qualche anno dal musical...


Grazie ragazzi, chiarissimi come sempre! Effettivamente vista la nuova moda delle fiabe in live-action, converrebbe utilizzare La Sirenetta (che attualmente porta un sacco di introiti come avete detto voi) A mio parere la Disney, vista la sua storia, dovrebbe essere in prima linea su questi live-action, invece si è vista anticipare da altre case per Biancaneve, Pan e La Bella e la Bestia...certo è anche vero che non sta con le mani in mano e avere troppi film in produzione o sviluppo non è nemmeno conveniente biggrin.gif

Inviato da: Klauz_star il 20/3/2014, 17:26

CITAZIONE (veu @ 19/3/2014, 14:23) *
Prego Faith.

Claudio, in effetti è strano che la Disney non ne faccia uno anche lei, considerando quanto è popolare e amata Ariel come personaggio, quanto è amato il classico Disney e quanto vanno alla grande le vendite dei giocattoli, gadgets e merchandise in generale con Ariel: il brand Principesse Disney lo scorso anno, il 2013 (anno di Ariel) è stato il brand di più grande successo a livello globale (fonte: Total Licensing Australia) e ha superato il bilione di ricavi, senza dimenticare che le bambole della linea Disney Fairytale Couple di Ariel e Eric sono state la top seller della linea e la Limited Edition di Ariel è stata venduta tutta nel giro di sole 2 ore!
Forse la Disney sta aspettando in attesa di vedere come sarà la risposta al botteghino di Malefica e di Cenerentola o forse sta aspettando che passi qualche anno dal musical...

Comunque la curiosità di questo nuovo film è tanta, chissà come sarà la visione di Sofia Coppola della fiaba e chissà chi sceglieranno come protagonisti per interpretare la Sirenetta e il Principe.



Mi sa che alla disney temono che Ariel live action non possa rendere, o forse aspettano gli esiti di maleficent e cinderella per vedere se ne vale la pena.

Chissà come sarà questa versione live action magari la protagonista morirà

Inviato da: veu il 21/3/2014, 19:18

No, Klauz, non è che alla Disney temono che Ariel live-action non possa rendere, anche perchè Ariel live-action c'è già stata ben 3 volte: la primissima volta nel 1990 interpretata da Marietta De Prima nella serie Little Mermaid's Island, serie che poi è stata cancellata perchè hanno deciso di realizzare la serie animata La Sirenetta - Le Nuove Avventure Marine di Ariel, progetto più ambizioso rispetto alla serie live-action mista a pupazzi; la seconda volta nel 1995 interpretata da Jodi Benson nel film in videocassetta Beach Party at Walt Disney World (ma è mai arrivato in Italia?), un film in cui un gruppo di bambini si trova al parco Walt Disney World della Florida e incontra vari personaggi Disney tipo Topolino, Paperino, ecc ai personaggi dei Classici come Peter Pan, Aladdin, Jasmine e appunto Ariel. Sì è un film musicale, certo non ha pretese di essere un kolossal e l'apparizione di Ariel come quella degli altri personaggi dei Classici si ferma alle canzoni del Classico, ma comunque è un film esistente a tutti gli effetti; la terza volta è attualmente nella serie C'era una volta interpretata da Joanna Garcia.
Tutto questo escludendo comunque il musical teatrale.
Inoltre considera che Splash Una Sirena a Manhattan andò benissimo al botteghino (di fatto Splash è la storia della Sirenetta, in chiave moderna è vero ma la storia alla fin fine è quella!).
Questo per dire che non è che alla Disney temono che Ariel in live-action non possa rendere, anzi molto probabilmente un live-action della Sirenetta potrebbe anche funzionare.
Però c'è da dire che ora come ora non è che la Disney può mettere in produzione tutti remake dei suoi Classici (alla fine Alice in Wonderland è andato benissimo, ma per gli altri bisogna aspettare come sarà il riscontro, è vero c'è molta aspettativa ma per ora non si sa come andranno, se andranno bene allora è possibile che ne annuncino di nuovi e proseguiranno su questa scia), infatti di fatto la Disney aveva annunciato parecchie produzioni tratte dai Classici, quali per esempio una Biancaneve cinese (Snow and Seven), Trilli, Mulan (poi si è tolta dal progetto), The Beast, incentrata più su la Bestia che su Belle, Crudelia Demon, Peter & the Starcatcher, ma di fatto al momento le uniche i cui progetti sono realizzati sono Malefica e Cenerentola, le altre alcune le hanno cancellate (la Biancaneve cinese e Mulan), altre messe in stand-by (Trilli e Peter and the Starcatcher), altre in fase embrionale (The Beast e Crudelia DeMon).
Quindi molto dipende se Malefica e Cenerentola funzioneranno: se vanno bene è probabile che rilancino altri Classici in versione live-action ma se non andassero bene allora è assai probabile che non faranno più remake in live-action...

Sul film della Universal, sì è probabile che sia fedele alla fiaba di Andersen, almeno il progetto di Joe Wright era fedelissimo, ora che è subentrata Sofia Coppola bisogna vedere se sarà fedele alla fiaba oppure no... si dice che sarà una fiaba dark: ed è assai probabile che il finale sia proprio con la Sirenetta che muore come nella fiaba, ma sarebbe bello se però non la fanno trasformare in spuma di mare (come fanno in alcune versioni) ma proprio diventa una Figlia dell'Aria come nella fiaba originale o in un Angelo come in alcuni libri.

Inviato da: Klauz_star il 22/3/2014, 1:28

Beh il musical dai video che ho visto mi è parso bello, anzi se ne facessero una versione cinematografica sarebbe interessante, ma non capisco perché hanno tolto vanessa l'alter-ego di ursula, ma cosa succede allora quando ariel ridiventa sirena? Inoltre mi pare che in questa versione ci sono delle idee scartata dal film originale...

Splash mi dimentico sempre che è un film disney... anche se questa sirena non ho mai capito se è una sua caratteristica diventare umana appena uscita dall'acqua o pure lei ha fatto un patto con una strega (che però non si vede)...

Esiste una sirenetta live action interpretata da Shelley duvall che è molto fedele all'originale di andersen

Inviato da: winnie & pimpi il 22/3/2014, 10:33

CITAZIONE (veu @ 21/3/2014, 20:18) *
Però c'è da dire che ora come ora non è che la Disney può mettere in produzione tutti remake dei suoi Classici (alla fine Alice in Wonderland è andato benissimo, ma per gli altri bisogna aspettare come sarà il riscontro, è vero c'è molta aspettativa ma per ora non si sa come andranno, se andranno bene allora è possibile che ne annuncino di nuovi e proseguiranno su questa scia), infatti di fatto la Disney aveva annunciato parecchie produzioni tratte dai Classici, quali per esempio una Biancaneve cinese (Snow and Seven), Trilli, Mulan (poi si è tolta dal progetto), The Beast, incentrata più su la Bestia che su Belle, Crudelia Demon, Peter & the Starcatcher, ma di fatto al momento le uniche i cui progetti sono realizzati sono Malefica e Cenerentola, le altre alcune le hanno cancellate (la Biancaneve cinese e Mulan), altre messe in stand-by (Trilli e Peter and the Starcatcher), altre in fase embrionale (The Beast e Crudelia DeMon).
Quindi molto dipende se Malefica e Cenerentola funzioneranno: se vanno bene è probabile che rilancino altri Classici in versione live-action ma se non andassero bene allora è assai probabile che non faranno più remake in live-action...

Sul film della Universal, sì è probabile che sia fedele alla fiaba di Andersen, almeno il progetto di Joe Wright era fedelissimo, ora che è subentrata Sofia Coppola bisogna vedere se sarà fedele alla fiaba oppure no... si dice che sarà una fiaba dark: ed è assai probabile che il finale sia proprio con la Sirenetta che muore come nella fiaba, ma sarebbe bello se però non la fanno trasformare in spuma di mare (come fanno in alcune versioni) ma proprio diventa una Figlia dell'Aria come nella fiaba originale o in un Angelo come in alcuni libri.

Peccato! Joe Wright era perfetto cry.gif

A me sembra che la disney stia seguendo la scaletta dei suoi maggiori successi. Infatti, senza considerare l'inflazione, i maggiori successi al botteghino sono:
Biancaneve,
La Carica dei 1o1,
Il Re Leone,
Fantasia,
Mary Poppins,
Il Libro della Giungla,
La Bella Addormentata
Pinocchio
Bambi
Lilli e il Vagabondo
Aladdin
Frozen
Peter Pan
La Bella e la Bestia

Biancaneve non l'hanno più fatto perchè sono già uscite altre due versioni, da Fantasia hanno tratto l'Apprendista Stregone sick.gif , da Mary Poppins viene Saving Mr Banks, da La Bella Addormentata hanno tratto Maleficent e il libro della giungla è in produzione. Quindi mi vien da pensare che se gli incassi saranno buoni, i prossimi saranno Crudelia, Peter Pan e la Bella e la Bestia (anche di questo però stanno uscendo tante versioni). Su Pinocchio ci sta già lavorando Tim Burton. Abbastanza improbabili i remake di Bambi, del Re Leone e Lilli e il Vagabondo eheheh.gif
Non saprei cosa dire su Aladdin, erano già uscite voci su un possibile live action ma poi hanno fatto Prince of Persia che non è andato bene.

Inviato da: veu il 22/3/2014, 13:18

Klauz, nel musical c'è un concorso di canto per trovare la ragazza che salvò Eric (è simile a quello che fanno in Cenerentola quando il Principe è deciso a ritrovare la proprietaria della scarpetta)... Il concorso si svolge ma Eric non trova la ragazza che gli ha salvato la vita. Ariel sceglie in quel momento di ballare per lui. All'improvviso appare Ursula e inonda il castello dicendo che il tempo della sirena è scaduto.

Re Tritone arriva per fermare la sorella. Tritone accetta di prendere il posto della figlia cedendo il regno ad Ursula che prende il tridente e si proclama regina dei mari. Eric prende una nave nel tentativo di fermare la strega ma lei fa venire l'alta marea facendogli sbagliar strada. Mentre Ursula è distratta, Ariel afferra la conchiglia magica, riprende la sua voce e minaccia di rompere la conchiglia. Terrorizzati, Flotsam e Jetsam nuotano verso la salvezza. Ariel rompe la conchiglia e in questo modo è la fine per la malvagia zia. Tritone decide di ritrasformare Ariel in un'umana, così Ariel ed Eric possono sposarsi e vivere per sempre felici e contenti.


In Splash la sirena può diventare umana appena esce dall'acqua, è una sua caratteristica, pare che in una scena eliminata ci dovresse essere la Strega del Mare ma nel film non compare.

Sì la versione di Shelley Duvall è molto fedele all'originale di Andersen come fedelissima è La Piccola Ninfa di Mare cecoslovacca, con la sola differenza che non diventa Figlia dell'Aria ma alla fine si trasforma in un fiore che cresce in acqua...


Winnie & Pimpi, guardando in generale non sembra che la Disney stia seguendo la scaletta perché in quella lista non figurano né Alice nel Paese delle Meraviglie, né CenerentolaMulan!
Sì hanno annunciato Crudelia DeMon (ma ha senso visto che hanno già fatto un remake e un sequel negli anni '90???), Peter Pan and the Starcatcher e Trilli per Peter Pan (sempre che poi li faranno visto che Joe Wright lavora a un film su Peter Pan e dovrebbero essercene anche altri in arrivo) e The Beast ispirato alla Bella e la Bestia (sempre che anche questo lo facciano visto che c'è pure in stand by la versione di Del Toro, oltre a quella appena uscita francese).
Più che seguire la lista sembra che un po' tutte le major hollywoodiane e europee seguano la moda delle fiabe del momento, dopo la moda del fantasy adesso c'è la moda delle fiabe (Alice in Wonderland, Cappuccetto Rosso Sangue, Biancaneve, Biancaneve e il Cacciatore, Hansel e Gretel Cacciatori di Streghe, Il Grande e Potente Oz, Il Cacciatore di Giganti, Malefica, Cenerentola, La Sirenetta, Into the Wood, Mermaid: A Twist on the Classic Tale, Pan, Attaverso lo Specchio ecc.)...
Sì è un peccato che non c'è più Joe Wright: lui aveva in mente una bellissima versione della Sirenetta, dai speriamo che la Coppola faccia un buon lavoro!

Inviato da: Klauz_star il 22/3/2014, 18:09

mamma mia che bello deve essere musical, ho visto solo la scena della trasformazione da sirena a umana... in teoria ursula qui non è grassa ma magra... dato che non deve trasformarsi in vanessa da strega può essere più gradevole (anche se io l'amo cosi come è)

In Splash mi piaceva questa caratteristica perché nelle leggende si racconta che le sirene nelle notti di luna piena hanno il potere di diventare umane sulla terra ferma, per avvicinarsi meglio agli uomini... Madison tra l'altro ha la voce ma fa molta fatica a comunicare, a volte si trova a girare nuda oppure mette i vestiti del suo innamorato (Daryl hannah fu una scelta azzecata).
Il vero nemico è lo scienziato che goffamente cerca sempre di dimostrare che lei è una sirena (che ridere quando centra una signora che somiglia a madison, e il marito lo meno).

Chissà cosa avrà in mente la coppola, sicuramente una storia meno zuccherosa dalle news ho letto

Inviato da: veu il 22/3/2014, 22:26

Sì Klauz nel musical Ursula è magra ed è pure una bella donna, nella prima versione l'attrice che la interpreta somiglia un po' a Carol di Centovetrine. Bellissima e bravissima Sierra Boggess nel ruolo di Ariel. Klauz, se riesci guardalo il musical: lo si trova ed è davvero molto bello, da vedere assolutamente!

Per quanto riguarda la versione della Coppola, si parla di una versione decisamente dark: ancora però non si sa nulla... mentre sull'attrice che interpreterà la Sirenetta si sta facendo insistente il nome di Emma Watson, la Hermione di Harry Potter (e anche prima scelta per il ruolo della Bella nella Bella e la Bestia di Guillermo DelToro). Sarà vero o la notizia si ricollega al pesce d'aprile dello scorso anno secondo il quale Emma Watson avrebbe dovuto intepretare Ariel e su internet si trovano anche le foto dei fans di Emma in stile Ariel...

http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2014/03/20/news/sofia_coppola_dirige_la_sirenetta_suicida_continua_la_serie_delle_favole_dark-81436910/ scrive queste parole:

Nei panni della sirenetta dovrebbe esserci Emma Watson, che è già stata diretta dalla Coppola in The bling ring. Sarà dunque la ventitreenne ex Ermione a recitare la parte della creatura acquatica protagonista del film. "Sofia vuole Emma, entrambe nutrono molto rispetto reciproco", ha detto una fonte al Sun. "

Inviato da: Klauz_star il 23/3/2014, 16:25

Tra l'altro Emma non era in lizza per un live action sulla "bella e la bestia"? (e forse pure nel ruolo di Cenerentola mi pare fosse in lizza)... sicuramente non me la vedo coi capelli rossi e chiamarsi ariel, piuttosto marina o un nome che richiami il mare... certo marina richiama molto la versione toei (dove la storia è identica la libro).


Inviato da: Scrooge McDuck il 24/3/2014, 1:44

CITAZIONE (veu @ 22/3/2014, 12:18) *
Winnie & Pimpi, guardando in generale non sembra che la Disney stia seguendo la scaletta perché in quella lista non figurano né Alice nel Paese delle Meraviglie, né CenerentolaMulan!
Sì hanno annunciato Crudelia DeMon (ma ha senso visto che hanno già fatto un remake e un sequel negli anni '90???), Peter Pan and the Starcatcher e Trilli per Peter Pan (sempre che poi li faranno visto che Joe Wright lavora a un film su Peter Pan e dovrebbero essercene anche altri in arrivo) e The Beast ispirato alla Bella e la Bestia (sempre che anche questo lo facciano visto che c'è pure in stand by la versione di Del Toro, oltre a quella appena uscita francese).


Tra tutto sto marasma fiabesco ci sono anche i due progetti (di cui uno Disney già annunciato e in lavorazione) sul Libro della Giungla!

Inviato da: Scissorhands il 24/3/2014, 17:01

Wright avrebbe fatto un film raffinatissimo!
Dalla Coppola sicuramente possiamo aspettarci un qualcosa se non robusto di sicuro interessante (presente Marie Antoinette?)
Comunque il film è tratto da un YA novel, non semplicemente da una fiaba.

Io credo che alla Disney ancora non lo fanno perché ancora non hanno una idea buona su come affrontare il tutto. La versione moderna già c'è (Splash). Non può essere un prequel o una reinvenzione e decisamente non possono fare la versione dark con la fine tragica perché non rientra nella loro tradizione.

Inviato da: veu il 25/3/2014, 19:25

Sì Klauz, Emma Watson è in lizza per il ruolo di Bella nella Bella e la Bestia di Guillermo Del Toro, ed è stata anche in lizza per il ruolo di Cenerentola nel prossimo film Disney, ma poi non è stata scelta. Chissà la Watson farà la Sirenetta o la Bella e la Bestia? o tutte e due??? Vedremo...
Emma Watson con i capelli rossi è presente nelle fan art sul web, ma in questo film dovrebbe essere bionda, se scelgono la Watson.
è difficile che la Sirenetta di questo film si chiami Ariel, anche perchè in teoria Ariel dovrebbe essere di copyright della Disney come nome della Sirenetta, anche se di fatto il nome è già stato utilizzato sia nel musical italiano (che non è Disney), sia nei libri per bambini non Disney sia nella serie di animazione giapponese nell'episodio sulla Sirenetta (anche se bisogna capire se era già nell'originale giapponese con il nome di Ariel o le hanno messo il nome Ariel solo nel doppiaggio italiano).
Certo che se la chiamassero Ariel sarebbe bello, anche se è poco probabile.
Su Marina come nome è forse uno dei più probabili, considerando che è già stato utilizzato due volte (sia nel film giapponese della Toei La Sirenetta la più bella favola di Andersen del 1975 sia nella serie della Saban Una Sirenetta Innamorata), quindi non dovrebbero esserci problemi di copyright. Anche se potrebbero scegliere di mettere anche un nome differente tipo per esempio Pearl (come nella serie Il Regno delle Favole con Shelley Duvall) o Loreley (nome di una famosa sirena della mitologia tedesca) o ancora Ondina o Melusina... chissà.

Scissor, ti sbagli questo film è tratto proprio dalla fiaba di Ansersen. Il film tratto da un altro libro è Mermaid: A Twist on the Classic Tale della Sony, tratto dal libro di Carolyn Turgeon che rielabora la storia della Sirenetta dal punto di vista della Principessa che poi sposa il Principe.

Scissor su questo sì: "Io credo che alla Disney ancora non lo fanno perché ancora non hanno una idea buona su come affrontare il tutto. La versione moderna già c'è (Splash). Non può essere un prequel o una reinvenzione e decisamente non possono fare la versione dark con la fine tragica perché non rientra nella loro tradizione.": in effetti il prequel lo hanno già fatto due volte a cartoni animati e una volta serie tv live-action (La Sirenetta Le Nuove Avventure Marine di Ariel, Little Mermaid's Island e La Sirenetta Quando Tutto Ebbe Inizio), per la versione moderna c'è già Splash (tra l'altro anni fa si parlava di Splash 3 con protagonista un sirenetto che va alla ricerca della sirena di cui era innamorato, Madison, e scopre che si è sposata e deve ambientarsi nel mondo umano e trovare lui l'anima gemella), per una versione dark sarebbe possibile ma non possono certo far morire Ariel! Semmai potrebbero fare una reinvenzione e inserire la parte di Ursula e il perchè è stata bandita da Atlantica (trattata nel musical e non inserita nel terzo film animato), ma devono fare una cosa tutta nuova per non essere simile a Malefica... di idee comunque ne possono tirare fuori, bisogna solo vedere se avranno intenzione in futuro di farlo, il che sarebbe davvero bello, vedremo...

Sulla Coppola, sì è molto brava, chissà come sarà la sua versione della Sirenetta.

Inviato da: Prince Philip il 25/3/2014, 19:56

CITAZIONE (veu @ 25/3/2014, 18:25) *
sia nella serie di animazione giapponese nell'episodio sulla Sirenetta (anche se bisogna capire se era già nell'originale giapponese con il nome di Ariel o le hanno messo il nome Ariel solo nel doppiaggio italiano)

Questo l'ho scoperto qualche giorno fa tongue.gif In originale il nome della sirenetta era リーナ姫 (Principessa Lina), quindi Ariel è un'invenzione nostra e di tutti i doppiaggi esteri che si sono rifatti al nostro adattamento per la loro versione (spagnolo, francese, rumeno e via dicendo) smile.gif

Quanto a questa versione, la Coppola non è una delle mie registe preferite - con Maria Antonietta in particolare ha creato un qualcosa di esteticamente perfetto ma quasi del tutto privo di contenuto, per cui per ora mi riservo di non approvare la sua scelta eheheh.gif Per il resto, dovrebbero lasciar perdere del tutto la versione Disney sleep.gif Niente capelli rossi, niente nome identico, niente soluzioni sceme come lieti fini e baggianate varie ... prendere la storia così com'è e trarne una sceneggiatura nuova senza lasciarsi influenzare da precedenti (e poco fedeli) versioni sleep.gif E soprattutto mantenendo quel sottolivello che è quasi sempre stato eliminato, ovvero il desiderio della sirenetta di possedere un'anima immortale, che è ancora più profondo (e importante) dell'amore per quel principe che alla fine è la stessa causa della sua triste fine wink.gif

La Watson non mi dispiacerebbe: dal punto di vista professionale è ineccepibile, a livello fisico a me sinceramente non garba, ma ciò non significa che non sia adatta happy.gif

Inviato da: veu il 26/3/2014, 21:03

Ah ok Prince Philip, allora è il doppiaggio italiano.

Per quanto riguarda questo nuovo film dovrebbe riprendere la fiaba di Andersen, sul colore dei capelli dipende dall'attrice che scelgono: se scelgono la Watson sarà bionda... nella fiaba non dicono qual è il colore dei capelli della Sirenetta, si dice solo che ha gli occhi azzurri.

Sul lieto fine, bhè nel Classico Disney è stata un'ottima trovata, insomma in un film Disney la gente si aspetta il lieto fine, e nel periodo in cui è arrivata nei cinema La Sirenetta non potevano certo fare un finale tragico! Gli stessi registi non se la sentivano di far morire Ariel! Il lieto fine nel film Disney era d'obbligo!

Su questo nuovo film sì sarebbe bello se mettessero anche la parte della conquista dell'anima.

Inviato da: Klauz_star il 27/3/2014, 20:41

Esistono anche versioni Non-Disney dove non muore ma un bacio del principe le fa tornare magicamente la voce... si trattano però dei libri illustrati per bambini e anche quella della raccolta fiabe mi pare dove è doppiata da Debora Magnaghi.

La Disney è stata geniale nell'inventare il complotto di Ursula dando cosi una personalità alla strega che nella fiaba originale si limita a darle la pozione in cambio delle gambe, e non ha una descrizione precisa, oltretutto hanno eliminato la principessa del regno vicino che si prende il merito di aver salvato il principe, con una trasformazione di ursula (e qua mi chiedo se è vero che la disney stavano pensando in origine di fare Ursula e Vanessa due personaggi distinti?)


Inviato da: veu il 28/3/2014, 12:01

Sì il ruolo della principessa del regno vicino nel film Disney lo sostiene anche Ursula, forse inizialmente volevano fare due personaggi distinti, ma per un film Disney la cattiva doveva essere una strega, anche perchè nella fiaba originale la Strega del Mare non è poi così cattiva, non è bravissima ma nemmeno così cattiva, mentre la Principessa del regno vicino è buona.
Sì la Disney è stata geniale a inventare il complotto di Ursula, e Ursula è anche una delle migliori cattive mai create dalla Disney.
La trama di Ursula che utilizza la voce di Ariel e si sostituisce a lei per farsi sposare dal Principe si può dire che sia basata un po' sul balletto Il Lago dei Cigni dove Odile inganna Sigfrido che la scambia per Odette.

Inviato da: Klauz_star il 29/3/2014, 21:27

e lo stesso accade nel lungometraggio "l'incantesimo del lago" (che in origine doveva avere il marchio disney) in teoria anche nel film disney della sirenetta doveva avvenire che ursula trasformava una delle piante acquatiche in una bella ragazza... se non sbaglio?

In ogni caso è un idea geniale, insomma Ursula è una strega potente e spietata, ma anche dotata di una grande ironia... spettacolare la scena in cui si trasforma nell'ater-ego umano Vanessa, da notare che questo potrebbe essere anche l'ipotetico aspetto di una giovane ursula.

Nella fiaba orginale la strega si limita a fare l'incantesimo, è descritta spesso come molto solitaria... nell'anime toei, è cattiva il suo aspetto è di una manta (tra l'altro pensato anche per ursula) ma alla fine dopo aver dato la pozione alla sirena sparisce, anche se viene rivelato che le sorella di Marina hanno sacrificato a lei i loro capelli per avere un pugnale per uccidere il principe (lo stesso avviene anche nella fiaba originale)... e da qui uno spunto, e se in questa versione la protagonista uccide il principe ma anzichè tornare sirena diventa una strega del mare? o è troppo crudele?


Inviato da: veu il 1/4/2014, 14:20

Sì nella fiaba originale la Strega non è poi così malvagia, non è buonissima, ma si limita a fare l'incantesimo. Nel film Disney hanno voluto creare una Strega davvero cattiva e decisamente molto originale, infatti Ursula è cattiva ma è anche simpatica, ironica, non è una "mummia".

Sul fatto che la Sirenetta uccida il Principe... la cosa è alquanto strana, anche perché è proprio quando decide di non uccidere il Principe e sacrificare piuttosto se stessa, questa è l'ultima buona azione della Sirenetta che le permette di diventare una Figlia dell'aria.

Comunque ci sono novità sul nuovo film di Sofia Coppola, eccole da http://www.badtaste.it/articoli/bill-murray-sar-flounder-nella-sirenetta-di-sofia-coppola:

Bill Murray sarà Flounder nella Sirenetta di Sofia Coppola!

Dopo Lost in Translation, Bill Murray e Sofia Coppola tornano a collaborare per La Sirenetta, rilettura della fiaba di Hans Christian Andersen alla quale la regista è stata collegata solo recentemente.

Il personaggio è desunto dalla versione animata della Disney, ma la Coppola è stata irremovibile.

"Ho sempre avuto l'impressione che non fosse stato dato il giusto spessore al personaggio di Flounder", ha dichiarato la regista. "Non è solo una spalla, è letteralmente un pezzo dell'anima di Ariel. Ho voluto che la accompagnasse anche nel suo viaggio sulla terraferma, aiutandola a capire chi è veramente e quali sono le sue priorità".

La regista ha poi spiegato che il personaggio è stato profondamente rielaborato per meglio adattarsi alla sua visione della fiaba di Andersen:

Non posso certo chiedere a Billy di andare in giro vestito di squame, e sinceramente sarebbe ben lontano dall'effetto che voglio dare. Non voglio svelare molto per il momento, stiamo ancora lavorando sul look, ma diciamo che Flounder sarà una presenza fisica antropomorfa costantemente al fianco di Ariel. Una specie di voce della sua coscienza, per così dire.

E non finisce qui. Rispetto al classico d'animazione Disney, Sofia Coppola ha fatto una scelta radicale:

Non ci sarà nessuna Ursula. O almeno, non come la intendete voi. Il nemico di Ariel è dentro di lei, non c'è bisogno di svilire il suo dramma interiore personificandolo in un villain.

In conclusione, il progetto della regista risulta ogni giorno sempre più originale e meritevole d'attenzione. In attesa che cali la nebbia e che venga svelato il nome della protagonista (voci danno quasi per certo l'ingaggio di Saoirse Ronan), possiamo divertirci a ipotizzare quale sarà il look di Bill Murray nei panni del migliore amico della sirenetta.



Questo film si fa sempre più interessante.

Inviato da: Scissorhands il 1/4/2014, 16:02

Scusate ma cosa c'entrano Flounders e Ursula con questa versione della Coppola?
Loro sono davvero invenzione della Disney! I nomi poi!! Non credo proprio che possano prenderli!

Mi sbaglio?
C'è qualcosa in tutto questo che non mi torna!

Inviato da: Scrooge McDuck il 1/4/2014, 16:49

Può essere un pesce d'aprile?

Inviato da: veu il 1/4/2014, 17:47

ihihihihih

sì sì Scrooge è proprio un pesce d'aprile! E noi ci siamo cascati! ihihihihihihih

Inviato da: Klauz_star il 1/4/2014, 18:58

Lasciamo il tempo che ci vuole alla Coppola

Inviato da: Scissorhands il 2/4/2014, 11:45

CITAZIONE (veu @ 1/4/2014, 17:47) *
ihihihihih

sì sì Scrooge è proprio un pesce d'aprile! E noi ci siamo cascati! ihihihihihihih

XD anche io... bravi quelli di badtaste che però quest'anno ne hanno fatti 1500 di pesi di aprile... non è proprio onestissimo eh tongue.gif

Inviato da: veu il 2/4/2014, 17:30

Ma infatti quest'anno ne hanno fatti un sacco di pesci d'aprile! ihihihihih

Comunque la curiosità intorno a questo film è davvero tanta.

Si spera che facciano avere presto più notizie in merito.

Inviato da: veu il 8/5/2014, 19:32

Curiosità:

Da http://www.badtaste.it/articoli/ecco-la-sirenetta-di-sofia-coppola-secondo-funny-or-die:

Ecco La Sirenetta di Sofia Coppola secondo Funny Or Die

Nella seconda metà di marzo è arrivata la notizia che Sofia Coppola dirigerà l'adattamento cinematografico in live-action della Sirenetta, il classico di Hans Christian Andersen che verrà prodotto dalla Working Title.

Funny Or Die non si è fatto cogliere impreparato e ha confezionato un fake trailer del film in cui AnnaSophia Robb (La Fabbrica di Cioccolato) e Evan Peters (X-men: Giorni di un Futuro Passato) interpretano i protagonisti della pellicola.

Gli stilemi sono quelli tipici del cinema della Coppola, come potrete constatare voi stessi col video in calce.


http://www.badtaste.it/articoli/ecco-la-sirenetta-di-sofia-coppola-secondo-funny-or-die

Inviato da: veu il 21/6/2014, 21:41

Novità:

Da http://www.poisondrops.com/fashion/fashion-news/sophia-coppola-porta-la-cinema-la-sirenetta-e-sceglie-andrej-pejic.php:

Sophia Coppola porta la cinema ‘La Sirenetta’ e sceglie Andrej Pejic

Sophia Coppola è pronta a lavorare al suo nuovo film, la trasposizione cinematografica della fiaba scritta da Hans Christian Andersen, ‘La Sirenetta’.

Inutile dire che i fan della regista sono in trepidante attesa, e già sul web è caccia agli interpreti del film.
Chi darà il volto alla protagonista, Ariel? In rete c’è chi è pronto a scommettere su Emma Watson, già interprete della precedente fatica della regista, ‘The Bling Ring’, ma per il momento nulla è stato ufficializzato se non la partecipazione del modello australiano Andrej Pejic, famoso per il suo aspetto androgino che lo ha portato a sfilare per i brand più famosi al mondo.
Pejic, che con ogni probabilità sarà, nel film, uno dei fratelli di Ariel è quindi pronto a seguire le orme di tutte quelle colleghe che, scese dalle passerelle, hanno provato a conquistare il grande schermo.

Inviato da: veu il 9/6/2015, 11:32

Da http://www.sorrisi.com/live-news/sofia-coppola-non-dirigera-piu-la-sirenetta/:

Sofia Coppola non dirigerà più “La Sirenetta”

La regista abbandona il progetto, intrapreso con la Universal Pictures, per il riadattamento "in carne e ossa" della storica fiaba di Andersen

02 Giugno 2015 | 20:29 di Caterina Maconi

La fiaba si è (momentaneamente) interrotta. E' proprio il caso di dirlo, vista la notizia: Sofia Coppola non dirigerà più La Sirenetta, l'adattamento "in carne e ossa" della storica fiaba di Hans Christian Andersen. Motivo? Il sito di Deadline comunica che sarebbe per "divergenze creative". Insomma, un divorzio tra la Universal Pictures e la regista di Lost in translation che era sul progetto da circa un anno.

La ragione sarebbe che la Coppola avrebbe voluto nel cast nei panni di Ariel Maya Thurman Hawke, figlia di Ethan Hawke e Uma Thurman, ma la Universal non sarebbe stata d'accordo.

Ma la fiaba non si ferma, nel vero senso della parola: gli studios proseguiranno il progetto con un altro o un'altra regista, anche perché la sceneggiatura è pronta, Caroline Thompson l'ha consegnata da poco. Per ora i nomi che si vociferano sono abbastanza infondati, quindi si aspettano nuovi dettagli più certi.

Anche la Coppola non se ne sta con le mani in mano: Bling Ring del 2013 non ha riscosso il successo sperato e ora la regista si sta concentrando sullo show dedicato a Bill Murray A very Murray Christmas, in onda su Netflix durante le prossime vacanze di Natale.

Intanto il cartone della Walt Disney vedrà la sua trasposizione cinematografica a breve, questo pare certo. La attendiamo tutti con fiducia. E che la fiaba continui!

Inviato da: blackwizard il 9/6/2015, 12:28

La Coppola non mi è mai piaciuta come regista e non l'ho mai trovata adatta per un tipo di progetto del genere. Qui ci vogliono registi forti con una carriera grande alle spalle.

Inviato da: Klauz_star il 9/6/2015, 20:55

Che peccato, ma poi questa sirenetta non dovrebbe chiamarsi Ariel dato che è il nome di quella Disney...

Inviato da: veu il 7/11/2015, 11:23

Novità:

La bellissima attrice Chloë Grace Moretz sarà la Sirenetta nel nuovo film della Universal.

Da http://www.comicbookmovie.com/fansites/KingPatel/news/?a=126720:

Chloë Grace Moretz Set To Star In Live-Action Adaptation Of THE LITTLE MERMAID

Despite the departure of Sofia Coppola, it sounds like Universal Pictures & Working Title are still moving ahead with their live-action The Little Mermaid adaptation and now, they've found their Ariel in former Kick-Ass star Chloë Grace Moretz. Come check it out!
Follow Rohan: View CBM Profile Follow on Twitter
By Rohan Patel - 11/6/2015
source: imgur.com

Variety is reporting that Chloë Grace Moretz (Neighbors 2: Sorority Rising) has signed on to star as Ariel in Universal Pictures' & Working Title's live-action adaptation of The Little Mermaid.

Details on the project remain scarce, but acclaimed screenwriter Richard Curtis (Notting Hill) is penning the script. Working Title's Tim Bevan & Eric Fellner are producing with Liza Chasin and Amelia Granger on board as executive producers. Executive VP of Production Erik Baiers & creative executive Chloe Yellin are overseeing for Universal.

The studios are still searching for a director following the departure of Sofia Coppola (Lost In Translation) earlier this year.

So, what do you guys think? Sound off with your thoughts below!

Inviato da: Klauz_star il 7/11/2015, 14:39

Sarà una sirenetta bionda più simile a Marina della versione anime?

Inviato da: veu il 8/11/2015, 0:00

Sì sì sarà bionda.
Ecco l'attrice (che è anche modella) Chloe Grace Moretz che la interpreta:





Qui l'articolo di http://www.badtaste.it/2015/11/07/chloe-moretz-sara-la-sirenetta-per-la-universal-richard-curtis-scrivera-lo-script/149366/:

Chloe Moretz sarà la Sirenetta per la Universal, Richard Curtis curerà lo script

È Chloe Moretz la prescelta per portare La Sirenetta sul grande schermo. La rivisitazione sarà curata da Richard Curtis, di recente ingaggiato dalla Working Title e dalla Universal per rimaneggiare lo script. L’ultima stesura era di Caroline Thompson, sceneggiatrice di Edward Mani di Forbice.

Nulla si sa per il momento sulla natura della nuova iterazione della storia nata dalla mente di Hans Christian Andersen.

Al progetto era legata fino a qualche mese fa Sofia Coppola, ma la regista ha dato forfait dopo alcuni conflitti con lo studio. Fonti di Variety sostengono che uno dei motivi di divergenza sarebbe stata proprio la Moretz, giudicata da lei inadatta e troppo famosa.

Inviato da: Klauz_star il 9/11/2015, 20:41

Peccato che la Coppola sia andata via... però questa versione non ha nulla a che fare con quella Disney, quindi qui prepariamoci ad una Sirenetta che si scioglie in schiuma di mare?

Inviato da: veu il 23/1/2016, 22:52

Trovata la regista.

Da http://blog.screenweek.it/2015/12/the-little-mermaid-rebecca-thomas-dirigera-il-live-action-de-la-sirenetta-con-chloe-moretz-489235.php:

THE LITTLE MERMAID – REBECCA THOMAS DIRIGERÀ IL LIVE-ACTION DE LA SIRENETTA CON CHLOE MORETZ

Trovata la regista che sostituirà Sofia Coppola alla guida di The Little Mermaid, l'adattamento in live-action della fiaba di Hans Christian Andersen.

Working Title e Universal Pictures continuano a lavorare su The Little Mermaid, il film in live-action basato su La Sirenetta di Hans Christian Andersen, già trasposto nel celebre film d’animazione Disney: dopo aver trovato la protagonista, ovvero Chloe Moretz (500 giorni insieme, Kick-Ass, Carrie), ora gli studios hanno ingaggiato anche una nuova regista dopo l’abbandono di Sofia Coppola, che aveva lasciato la produzione per divergenze creative e di casting.

La scelta è caduta su Rebecca Thomas, cineasta indipendente che si fece notare nel 2012 per Electrick Children, ed è tuttora legata anche a un altro progetto hollywoodiano, Looking for Alaska, nuovo adattamento di un romanzo di John Green dopo Colpa delle stelle e Città di carta. A quanto pare, Looking for Alaska deve ancora ricevere il via libera dalla Paramount Pictures, che però avrebbe individuato in Elle Fanning la potenziale protagonista; curiosamente, la giovane attrice ha rifiutato proprio The Little Mermaid qualche mese fa.

Il copione di The Little Mermaid è in fase di scrittura presso Richard Curtis, noto per Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill, Love Actually, Trash, I Love Radio Rock e Questione di tempo. Alla produzione troviamo Tim Bevan e Eric Fellner della Working Title, oltre a Liza Chasin e Amelia Granger come produttrici esecutive.

Al centro di The Little Mermaid ci sarà una giovane sirena che salva un uomo dall’annegamento, e s’innamora di lui.

Inviato da: veu il 23/1/2016, 22:53

Da http://www.cinefilos.it/cinema-news/2016b/chloe-moretz-su-la-sirenetta-non-sono-una-brava-nuotatrice-282456:

Chloe Moretz su La Sirenetta: “Non sono una brava nuotatrice”

Chloe Moretz è l’attrice scelta per interpretare la protagonista nel prossimo live action de La Sirenetta. L’attrice, che sta promuovendo il uso ultimo film, La Quinta Onda, ha avuto modo di parlare con Jimmy Kimmel del film e del suo coinvolgimento, confessando che in acqua non è un fenomeno. “Non so nuotare davvero. Voglio dire, posso ma non sono una brava nuotatrice.”


Videointervista qua: http://www.cinefilos.it/cinema-news/2016b/chloe-moretz-su-la-sirenetta-non-sono-una-brava-nuotatrice-282456

Inviato da: veu il 23/1/2016, 23:01

CITAZIONE (Klauz_star @ 9/11/2015, 19:41) *
Peccato che la Coppola sia andata via... però questa versione non ha nulla a che fare con quella Disney, quindi qui prepariamoci ad una Sirenetta che si scioglie in schiuma di mare?

A dire il vero il fatto che la Sirenetta si trasforma in schiuma di mare è entrata nell'immaginario collettivo forse per via di alcuni libri per bambini, ma in realtà nella fiaba di Andersen non è proprio così, non diventa proprio schiuma di mare, ma una volta entrata in acqua si solleva raggiunge il Cielo e diventa un essere non umano ma fatto di vento quindi di una sostanza ancora più leggera dell’acqua, una Figlia dell'Aria (nella versione originale della fiaba, nei libri per bambini spesso invece che Figlia dell'Aria diventa Angelo o Fata, figure più conosciute dai bambini).

Eleggendola come propria compagna, le Figlie dell'Aria le spiegano che si può ottenere un’anima immortale attraverso l’amore, ma dato che il fatto che non ha potuto sposare il Principe le ha impedito di realizzare questa speranza, le sarà possibile passare trecento anni in forma di Figlia dell'Aria per purificarsi guardando alla luce di Dio. Il suo compito come Figlia dell'Aria è quello di aiutare le persone andando a portare il fresco nei Paesi caldi e compiendo buone azioni in tutto il mondo, sempre invisibile e aiutando e tutelando le famiglie e i bambini per 300 anni, così potrà entrare in Paradiso. La Sirenetta è quindi passata a un superiore stato di esistenza, si è sublimata e l’amore terreno per il Principe si muta, migliorandosi, in quello celeste per Dio e per il prossimo.

Nella prima bozza scritta da Andersen (il cui titolo iniziale era La Figlia dell'Aria e non La Sirenetta), la Sirenetta avrebbe avuto la possibilità di rivedere il suo Principe dopo la morte, una volta in Paradiso, ma poi Andersen ha preferito ridurre il ruolo del Principe, perchè voleva che la Sirenetta ottenesse la vita eterna solo grazie all'Amore di Dio e non di un uomo, quindi la storia dell'amore oltre la morte della Sirenetta e del Principe è stata tolta da Andersen nella sua ultima stesura della fiaba.

Chissà quale sarà il finale del nuovo film.

Comunque la versione della Universal sarà molto più dark della versione Disney e sarà simile alla fiaba di Andersen, sul finale ancora top secret.

Da http://www.digitalspy.com/movies/news/a780532/the-little-mermaids-chloe-grace-moretz-we-didnt-want-the-disney-story-this-is-much-darker/:

The Little Mermaid's Chloe Grace Moretz: 'We didn't want the Disney story - this is much darker'

"We needed a more modern, relatable version."

Chloë Grace Moretz has revealed that the upcoming remake of The Little Mermaid won't be a retelling of the Disney version but is rather much darker and closer to the original tale.

The 18-year-old Carrie star takes on the iconic title character in the film adapted from Hans Andersen's classic fairytale and a screenplay by Richard Curtis.

Director Sofia Coppola left the project citing creative differences, and has since been replaced by Electrick Children's Rebecca Thomas.

Speaking exclusively to Digital Spy about we can expect from the film - other than the Little Mermaid being blonde rather than a redhead - Moretz disclosed: "I'm excited to depict a story that people haven't really seen before. A lot of the other fairytales - we've seen them in live action, and created as a musical.

"I think it's going to be really different to see the Little Mermaid on screen [because] we're going to show the story that we really want to show - which is not the Disney one.

"It's the Hans Christian Andersen story. And it's going to be darker, and it's a little bit more interesting, and it's definitely more naturalistic."

On her role being more relatable, she added: "I want to show a character that young girls can look up to, and fall in love with and be proud of.

"And to see the side of the Little Mermaid that we already know - which is great - but also more modern, which it needed to be."

Moretz also stars in science fiction thriller The 5th Wave - out for cinematic release this week - as the courageous Cassie Sullivan who goes on the run to save her brother as an alien invasion threatens to destroy the world.

Inviato da: Inlove4Disney il 23/1/2016, 23:59

E' davvero una buona notizia il fatto che il film si accosti maggiormente alla fiaba originale, il finale di quest'ultima è molto più poetico, speriamo riescano a fare un buon lavoro. happy.gif

Inviato da: Capitano Amelia il 24/1/2016, 14:14

CITAZIONE (Inlove4Disney @ 23/1/2016, 22:59) *
E' davvero una buona notizia il fatto che il film si accosti maggiormente alla fiaba originale, il finale di quest'ultima è molto più poetico, speriamo riescano a fare un buon lavoro. happy.gif

Concordo; anche se spero che non si riveli un film "dark all'acqua di rose", sarebbe bello se venissi smentita.

Inviato da: Fulvio84 il 25/1/2016, 17:11

Immagino che il pastrocchio religioso finale della storia originale sarà sicuramente cambiato. In ognic caso, è giusto che il film si discosti il più possibile dal classico Disney, visto che non hanno nulla in comune, soltanto la storia da cui traggono ispirazione.

Inviato da: veu il 30/1/2016, 12:16

Se sarà davvero una versione fedele alla fiaba di Andersen come dicono, dovrebbe esserci il finale religioso proprio della fiaba, del resto la fiaba ha quel messaggio, e se la vogliono fare fedele perchè cambiarlo?
Comunque vedremo, il progetto è veramente interessante, anche considerato che di versioni live-action popolari della Sirenetta (eccetto le versioni moderne o quelle ispirate in parte) non ce ne sono (di versioni live-action ce ne sono però in Italia o non sono arrivate o sono ormai sconosciute), quindi il progetto diq quusto film è ambizioso, speriamo lo realizzino presto.

Da https://www.google.it/?gfe_rd=cr&ei=dYusVu7jOIHF8AeqzauYAQ&gws_rd=ssl#q=little+mermaid+chloe+grace+moretz&tbm=nws e https://www.list.co.uk/article/78028-chloe-grace-moretz-the-little-mermaid-remake-will-be-pioneering/:

‘Little Mermaid remake will be pioneering’

Chloe Grace Moretz thinks The Little Mermaid live-action remake is "pioneering".

The 18-year-old actress is starring in the lead role in the movie but is a little unsure how they plan to master the underwater speaking scenes.

"It's live-action, and we're going to have full speaking scenes underwater,” she told Us Weekly magazine.

"We've never seen that before, so it's going to be pioneering. It's such an iconic story that I'm happy to retell."

Meanwhile, Chloe previously teased the film would be "really different" to the Disney animated movie.

"I'm excited to depict a story that people haven't really seen before,” she said.

“A lot of the other fairytales - we've seen them in live action, and created as a musical.

“I think it's going to be really different to see the Little Mermaid on screen [because] we're going to show the story that we really want to show - which is not the Disney one. It's the Hans Christian Andersen story. And it's going to be darker, and it's a little bit more interesting, and it's definitely more naturalistic.

“I want to show a character that young girls can look up to, and fall in love with and be proud of. And to see the side of the Little Mermaid that we already know - which is great - but also more modern, which it needed to be."

Inviato da: veu il 30/1/2016, 12:19

Qui l'attrice Chloe Grace Moretz dice che non c'è ancora un regista per il film, quindi è smentita a questo punto Rebecca Thomas (trovate sottolineato dove si parla del film).

Da http://www.inquisitr.com/2694245/%E2%80%AA%E2%80%AAchloe-grace-moretz%E2%80%AC%E2%80%AC-says-divorce-made-me-harder-on-myself/:

JANUARY 9, 2016
‪‪CHLOË GRACE MORETZ‬‬ SAYS DIVORCE ‘MADE ME HARDER ON MYSELF’

‪‪Chloë Grace Moretz has been acting since she first appeared in a 2001 episode of the Guardian and has starred in horror films like The Amityville Horror (2005) and Carrie (2013), as well as science fiction and some fairly gritty urban action films. It’s safe to say Ms. Moretz has seen her fair share of troubling drama off screen as well and, as she shared in a recent Marie Claire interview, the rising actress hasn’t escaped all of that completely unscathed. Chloë has scars, many of which are from emotional and psychological wounds that may never really heal. Still, The 5th Wave actress moves forward in the spirit of a true warrior.

‪‪Chloë Grace Moretz talks about the divorce that harmed her more than anyone realizes

The 5th Wave‘s Moretz says that her parents divorced when she was very young and that it was something she never really overcame. She says the event, which Chloë describes as being “as heavy as you can get to dismantle a family,” hardened her at a young age. Chloë blames her father for the divorce, saying that he “just left” her mother, four brothers, and herself to fend for themselves.

“When you’re betrayed by someone that is a bloodline, you start to beware trusting people and to protect yourself at all costs,” Moretz says. “For a long time, I did that too much. I wasn’t letting people in.”

The 5th Wave‘s ‪‪Chloë Grace Moretz blames online bullies for contributing to her own self doubt

That divorce left Ms. Moretz with trust issues and feelings of self doubt, and if that wasn’t bad enough, body shaming from internet trolls only made her feel that much worse. By the time she was 16 and cast as the new Carrie White in the 2013 reboot of the Stephen King classic, Chloë identified with the ostracized teenager only too well.

“I felt fat; I felt not pretty,” says Ms. Moretz. “I felt like I didn’t really know who I was. I was so confused; I was scared. I had bad acne. I felt incredibly insecure.”

The Let Me In actress says none of that matters now, because, after two years, she’s overcome those anxieties. She knows who she is and who she wants to be, so Chloë no longer cares what others think of her.

While the actress, who was just chosen to star as the title character in Disney’s live action re-imagining of The Little Mermaid, is feeling more secure with herself these days, she is still having trouble opening up to others. Clinging to those trust issues instilled in her as a result of her parents’ divorce, Chloë shies away from serious relationships.

Further, Chloë says she’s not open to dating older men, because they’re too serious. She also adds that she’ll date, as long as the guys she meets aren’t expecting anything long term. She says she needs more time to consider any kind of deeper commitment, maybe not until she’s 23.

This, of course, goes along with the philosophy her mother has tried to pass on to her and something with which she has tried to conduct herself, professionally, explains Ms. Moretz, as she describes trying to be a strong woman in Hollywood. Chloë adds that she doesn’t just try to be strong in her business dealings, but she also chooses strong female characters to portray on screen.

That strength of personality with which Chloë tries to infuse her movie characters can be no more perfectly expressed than in The Little Mermaid‘s Ariel. She says the revamped Disney character is going to be her own woman with her own unique look, unapologetically referring to the hoopla surrounding the news that she would not be dying her hair red for the film.

“That got so blown out of proportion,” laughs Moretz. “We don’t have a director attached to the project yet, so once that happens, we’re going to get creative and all powwow and create our version of The Little Mermaid and what we want it to be.”

‪‪Chloë Grace Moretz promises pictures of The Little Mermaid‘s new look as soon as they are available.

Inviato da: veu il 1/5/2016, 23:45

Novità da http://www.digitalspy.com/movies/videos/a792444/chloe-grace-moretz-says-starring-in-the-little-mermaid-will-fulfil-a-childhood-dream/:

Chloë Grace Moretz says starring in The Little Mermaid will fulfil a childhood dream

'I have to swim a lot, with a weird tail.'

Digital Spy caught up with Chloë Grace Moretz and Seth Rogen ahead of the release of Bad Neighbours 2, and while we were there, we got in a quick question about Moretz's upcoming live-action reimagining of The Little Mermaid, where she plays the titular Mermaid herself.

She's already teased this version, a darker interpretation directed by Rebecca Thomas (it's her second feature, after Electrick Children in 2012), and has also confirmed that she'll be staying blonde rather than sporting the red hair of the animated movie.

Now she's said that taking the role will fulfil a childhood dream of being the Little Mermaid.

"I have to swim a lot," she laughed, revealing that she'll have a real tail which will be CGI-ed over later.

Bad Neighbours 2 opens on May 6 in the UK and May 20 in the US. The Little Mermaid is currently in pre-production.


http://www.digitalspy.com/movies/videos/a792444/chloe-grace-moretz-says-starring-in-the-little-mermaid-will-fulfil-a-childhood-dream/

Inviato da: veu il 14/5/2016, 23:58

Chloe Moretz parla del film della Sirenetta.

Da http://www.justjaredjr.com/2016/05/08/chloe-moretz-on-the-little-mermaid-movie-were-flipping-it-on-its-head/:

Chloe Moretz On 'The Little Mermaid' Movie: 'We're Flipping It On Its' Head'

Chloe Moretz heads out of a gym with her older brother Trevor in New York City on Saturday morning (May 7).

The 19-year-old actress and Glamour cover girl opened up with the glossy about her next movie, the film adaption of The Little Mermaid.

“We’re flipping the story on its head. Really flipping it on its head,” she shared. “There’s still a prince, but it’s a different game, different world.”

Chloe added about her director, Rebecca Thomas, “She knows what she wants. She’s intuitive and artistic. Her ideas are really out of the box.”

Inviato da: veu il 17/7/2019, 14:42

Qui vengono svelati alcuni particolari del film per la Universal che non è stato realizzato.

Dopo l'addio di Chloe Grace Moretz, prima di abbandonare il progetto Sofia Coppola aveva scelto Maya Hawke (la figlia di Ethan Hawke e Uma Thurman) per interpretare la Sirenetta Ariel.

Nicole Kidman doveva essere invece la Strega del Mare.


Da http://www.awardstoday.it/2019/07/come-sarebbe-stato-la-sirenetta-di.html:

Come sarebbe stato 'La sirenetta' di Sofia Coppola con Maya Hawke nei panni di Ariel

Di Gabriele La Spina

Nelle scorse settimane il web è stato infiammato dalla notizia di Halle Bailey, attrice nonché cantante afroamericana, scelta per impersonare Ariel nel live-action Disney dedicato a La sirenetta, classico del 1989; decisione che ha diviso il pubblico a metà tra i puristi in cerca della sirena red head che ha contraddistinto la loro infansia e chi resta aperto a nuove prospettive sullo storytelling di un classico reimmaginato.

Che si tratti di una scelta politically correct, o di una specifica ricollocazione geografica della storia di Hans Christian Andersen, solo il tempo ci dirà se quella della Bailey, così come il resto del cast, da Melissa McCarthy nei panni di Ursula, fino a Jacob Tremblay e Awkwafina come Flounder e Scuttle, sarà una scommessa vinta. Tuttavia quando si parla della sirena più celebre dell'immaginario collettivo, non ci viene che pensare all'adattamento perduto di Sofia Coppola.

Era un progetto della Universal Pictures, che si sarebbe discostato dai canoni disneyani, la cui produzione ebbe inizio nel lontano marzo del 2015. La Coppola, sembrava una scelta perfetta in quanto regista dalla cifra stilista inconfodibile, capace di racchiudere i propri personaggi in una sorta di bolla temporale, basti pensare alle donne isolate tra guerra e frustrazione in The Beguiled, o la coppia di "stranieri" di Lost in Translation. La prospettiva era di un adattamento dall'impronta totalmente autoriale, con richiami ai meandri più dark del racconto originale tagliati dal classico Disney; da scene di avvelenamenti al suicidio. Eppure le divergenze creative tra la Universal e la regista di Marie Antoinette emersero in breve tempo, si parlava del desiderio di girare il film interamente sott'acqua bandendo l'uso di CGI, così nel giugno dello stesso anno la Coppola lasciò il progetto.

Nel corso degli anni tra le interviste alla regista il progetto è sempre emerso, forse tra i più grandi rammarici di Sofia, che di volta in volta rivela uno spunto in più di ciò che avremmo potuto vedere. Ricordiamo bene quando rivelò che Nicole Kidman, per lei protagonista di The Beguiled, sarebbe stata la sua strega del mare. "Quando a un certo punto stavo lavorando a La sirenetta, volevo che fosse lei la strega del mare, sarebbe stata come una strega del mare diva", spiegò la regista. "Lei è così eccezionale nei ruoli contorti". Durante la promozione della serie televisiva di Netflix, Stranger Things è invece venuto alla luce grazie a The Hollywood Reporter il nome di colei che avrebbe interpretato Ariel, ovvero Maya Hawke; figlia di Ethan Hawke e Uma Thurman, interprete rivelazione della serie dei Fratelli Duffer giunta alla sua terza stagione.

Probabilmente, a prescindere dal casting, che forse ad oggi potrebbe risultare anche meno interessante di quello della versione che mai vedremo di Sofia Coppola, sembra in fin dei conti effimero nutrire alte aspettative sull'adattamento di un classico Disney che mira dopotutto a convincere la famiglie, su ampia scala. Un talking quasi eccessivo è scaturito dai social network in quest'ultimo periodo, per un progetto che quasi indubbiamente non cambierà le sorti del cinema; ne smuoverà alcun pensiero, come avrebbe voluto fare Sofia, ma non ha fatto a causa del condizionamento di una major. E quando si parla di blockbuster difficilmente si tratta di qualcosa che può cambiare le sorti.

Inviato da: Daydreamer il 18/7/2019, 0:27

Maya Hawke mi ha incantato come Jo nella miniserie Piccole Donne. E poi Nicole Kidman...Un peccato davvero :/

Inviato da: veu il 20/7/2019, 21:23

Sì è stato un peccato che non l'abbiano fatto.
Pensare che c'erano ben 3 film, c'era anche quello di Joe Voight con Saoirse Ronan in progetto, anche quello messo in stand-by.
Sarebbe bello se dopo il film Disney riconsiderassero i due progetti, sia quello della Universal sia quello di Voight.

Fornito da Invision Power Board (http://nulled.cc)
© Invision Power Services (http://nulled.cc)