Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


126 Pagine V   1 2 3 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Fiabe Europee, Non ci sono solo i film Disney!
veu
messaggio 6/9/2005, 22:40
Messaggio #1


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Forse non lo sapete, ma non solo l'America produce film bellissimi sulle care, vecchie fiabe! In Europa, specie in Germania, Cecoslovacchia e Russia, la produzione favolistica è enorme!!!
NON si tratta di cartoni animati (a parte alcune produzioni ungheresi!), ma di veri e propri film live action!

Beh... cominciamo a farne un breve elenco, poi lo continueremo sempre che vi interessi... Qualora non vi interessasse fatecelo sapere!

Allora, in Germania la casa che produce questi film è la DEFA (attiva soprattutto prima del crollo del muro di Berlino): le fiabe sono soprattutto quelle dei Fratelli Grimm, gli scrittori per eccellenza della Germania, anche se non mancano storie tratte da Andersen e dalle "Mille e una notte".
In Cecoslovacchia le fiabe sono girate nei grandi studios Barrandov (gli stessi in cui Monica Bellucci ha recitato in "Brothers Grimm" e gli stessi del futuro "Oliver Twist" di Roman Polanski).
In Russia ci sono diverse case produttrici, le maggiori sono la Gorki e la Ruscico!

Conclusi questi cenni preliminari, ecco l'elenco (è solo parziale!):

CECOSLOVACCHIA:

1) "TRE NOCCIOLE PER CENERENTOLA" è il film cult per eccellenza dei Paesi dell'Est europeo, è una pietra miliare nel genere fantasy, ora l'America lo ha scoperto. Il regista è VACLAV VORLICEK e l'attrice che interpreta Cenerentola è LIBUSE SAFRANKOVA. Non è mai stato trasmesso in Italia.
2) "COME SI SVEGLIANO LE PRINCIPESSE" è il secondo famosissimo film di VACLAV VORLCEK, la storia è quella della Bella Addormentata, la protagonista (RUZENKA in lingua ceca) è MARIE HORAKOVA, il principe è JAN HRUSINSKI JR; è stato trasmesso da Italia1 nel 1990, poi è sparito dalla televisione (nonostante tutte le nostre richieste!).
3) "LA PICCOLA NINFA DI MARE", ispirata alla Sirenetta; MIROSLAVA SAFRANKOVA, la sorella dell'attrice che ha interpretato Cenerentola interpreta la sirenetta. Trasmesso in Italia nel 1990.
4) "GIULIA E IL MOSTRO", il film, ispirato ovviamente alla Bella e la Bestia, è diretto da JURAJ HERZ che ha aggiunto alla storia un tocco di horror.
5) "IL NONO CUORE", film con tema simile alla Bella e la Bestia è sempre diretto da JURAJ HERZ che l'ha diretto in contemporanea col precedente, è in parte horror e narra la storia della maledizione alla Principessa Adriana di Napoli da parte del terribile Conte Aldobrandini e dei tentativi di nove cavalieri del Regno di Napoli di salvarla. Ci riusciranno Martin e la zingara Touka che entreranno nel Regno sotterraneo di Aldobrandini per sconfiggerlo e scopriranno che il cuore dei cavalieri uccisi servono da filtro per mantenere in vita Aldobrandini. Romperanno il marchingegno, libereranno Adriana e i cavalieri torneranno in vita; Touka e Martin si sposano e anche Adriana con il primo cavaliere, il suo amato, convoleranno a nozze. E' un film un po' dark e un po' per adulti.
6) "LA PRINCIPESSA DEL MULINO" un film del 1997 le cui notizie sono scarse, nonostante sia stato un enorme successo! Metteremo poi la trama!
7) "LA PRINCIPESSA CON LA STELLA D'ORO" ispirato alla favola di Perrault "PELLE D'ASINO", è un film degli anni '50.


RUSSIA:

1) "LA LEGGENDA DI ALADINO" (anni '60)
2) "LA SIRENETTA" (1976)
3) "ZAR SALTANO" (anni '50)
4) "VASSILISA LA BELLA" (1939)
5) "LE NUOVE AVVENTURE DEL GATTO CON GLI STIVALI" (anni '40)
6) "LA BELLA ADDORMENTATA" (del 1930!)
7) "LA SCARPETTA DI CRISTALLO"
8) "NONNO GELO"
9) "BIANCANEVE"
10) "IL CASTELLO INCANTATO" o "RUSLAN E LUDMILLA"
11) "IL REGNO DEGLI SPECCHI DEFORMANTI"
12) "KOSCEJ L'IMMORTALE"
13) "LA REGINA DELLE NEVI"
14) "CAVALLINO GOBBETTINO"
PS: per la maggior parte sono favole poco conosciute sono russe (es: RUSLAN E LUDMILLA, ZAR SALTANO, ecc), ma ci sono esempi noti di storie classiche.


GERMANIA, in particolare l'ex DDR:

1) "BIANCANEVE"
2) "CENERENTOLA"
3) "RAPERONZOLO O L'INCANTESIMO DELLE LACRIME"
4) "LE SCARPE CHE HANNO BALLATO"
5) "BIANCAROSA E ROSAROSSA"
6) "RUMPELSTILTZCHEN" o "STREPITOLINO" o "TREMOTINO"
7) "L'ACQUA DELLA VITA"
8) "L'AMMAZZASETTE"
9) "HANSEL E GRETEL"
10) "CAPPUCCETTO ROSSO"
11) "JORINDE E JORINGEL"
12) "IL GATTO CON GLI STIVALI"
13) "POLLICINA"
14) "POLLICINO"
15) "LA PRINCIPESSA CON LA PELLE D'ASINO"

PS: di queste della Germania presto vi diamo dati più precisi! Le notizie su questi sono molte! Presto vi faremo sapere!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
hector
messaggio 6/9/2005, 23:36
Messaggio #2


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 704
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004
Da: montesilvano




Anche la Turchia produce delle ehm..bellissime sick.gif versioni cinematografiche di fiabe, ad esempio la graziosissima Biancaneve
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 7/9/2005, 0:34
Messaggio #3


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Sì anche la Turchia produce fiabe, ma solitamente sono cartoni animati!
Quelle russe, tedesche e cecoslovacche sono dei veri LIVE ACTION!!!
Comunque la versione di Biancaneve sembra bella, è vero che è MOLTO basata su quella Disney, ma sicuramente la Turchia non ha i mezzi delle case americane!!!


PS: noi abbiamo scritto i titoli tradotti in italiano! Se volete mettiamo poi quelli cechi e tedeschi; russi è difficile dato che usano l'alfabeto cirillico! faremo il possibile!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 7/9/2005, 0:37
Messaggio #4


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Dei film tedeschi non abbiamo messo l'anno di produzione perchè ce ne sono molti sulla stessa favola fatti in diversi anni. Provvederemo!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Cenerentolo
messaggio 7/9/2005, 11:00
Messaggio #5


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.857
Thanks: *
Iscritto il: 24/7/2004




Interessantissimo! happy.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 7/9/2005, 16:52
Messaggio #6


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




sempre dei post interessanti wink.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Pan
messaggio 8/9/2005, 12:04
Messaggio #7


Administrator
*******

Gruppo: Amministratore
Messaggi: 14.101
Thanks: *
Iscritto il: 22/7/2004




CITAZIONE (hector @ 6/9/2005, 23:36)
Anche la Turchia produce delle ehm..bellissime sick.gif versioni cinematografiche di fiabe

Hi hi hi... eheheh.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Simba
messaggio 8/9/2005, 12:43
Messaggio #8


Simba's Menù
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.456
Thanks: *
Iscritto il: 20/10/2004
Da: Pesaro




CITAZIONE (Pan @ 8/9/2005, 12:04)
CITAZIONE (hector @ 6/9/2005, 23:36)
Anche la Turchia produce delle ehm..bellissime  sick.gif  versioni cinematografiche di fiabe

Hi hi hi... eheheh.gif

...proprio belle!!!! shifty.gif shifty.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 8/9/2005, 22:04
Messaggio #9


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Come promesso, eccovi le trame e i titoli originali di alcuni film della Cecoslovacchia, ce ne sono altri, presto li metteremo!!!

"COME SI SVEGLIANO LE PRINCIPESSE" (1977) di VACLAV VORLICEK. Titolo originale: "JAK SE BUDI PRINCEZNY". TRAMA: La principessa Rosaspina alla sua nascita viene maledetta da una fata offesa e quando avrà quindici anni si pungerà un dito e cadrà vittima di un sonno eterno. Questo è il malefico sortilegio. Ma la maledizione viene mitigata dall'intervento di un'altra fata che crea la possibilità del risveglio col primo bacio d'amore. Prima dei quindici anni, la Principessa è destinata sposa ad un principe erede al trono di un regno vicino, ma stupido e vanitoso. Costui ha un fratello più giovane, intelligente e generoso, ma vittima della superbia del maggiore. Il giovane cadetto si innamora, ricambiato, di Rosaspina. Ma i quindici anni della fanciulla stanno per compiersi e il panico aumenta in tutto il regno. Purtroppo, nonostante tutte le precauzioni prese, un giorno Rosaspina si punge un dito con le spine di un fascio di rose e si addormenta fatalmente. Con lei si addormenta tutto il regno. L'unico che non si dà pace è il Principe cadetto. Il giovane affronta allora una serie di imprese rischiose e magiche pur di salvare la principessa. Finalmente la trova addormentata e mentre si china per baciarla accade il miracolo del risveglio e con lei si sveglia tutto il reame che festeggia felice i due sposi.

"IL PRINCIPE E LA STELLA DELLA SERA" (1978) di VACLAV VORLICEK. Titolo originale: "PRINC A VECERNICE". TRAMA: Un principe e tre giovani principesse vivono felici e spensierati nella reggia del re, loro padre. Un giorno, il re parte per un lungo viaggio e lascia il giovane principe a vegliare sulle principesse sorelle. Ma una strana visita cambia il corso delle cose. Una misteriosa fanciulla, la Stella della sera, precede le visite successive di tre personaggi altrettanto misteriosi: il Re del Vento, il Re della Luna, il Re del Sole. Tutti e tre questi re sono pretendenti delle tre principesse. Così nel giro di una notte, il principe si trova cognato di questi personaggi straordinari e sconosciuti. Ma il giovane non dimentica la bella Stella della sera. Tornato il re, il principe è costretto a rendere conto dei tre matrimoni delle sorelle. Purtroppo, il giovane non sa neppure chi siano i tre cognati, e parte alla loro ricerca. Durante il viaggio, il principe deve fare i conti con una serie di ostacoli, primo fra tutti il Re delle Tempeste che gli contende l'amore della Stella della sera. Dopo molti pericoli e avventure di ogni genere, il giovane, maturato dalle esperienze e reso più saggio dalle prove, può finalmente incontrare le sorelle regine e i re, loro mariti, nella reggia paterna. Qui, ultima sorpresa, trova ad attenderlo la bellissima Stella della sera.

"GIULIA E IL MOSTRO" (1978) di JURAJ HERZ. Titolo originale: "PANNA A NETVOR". TRAMA: Giulia è l'ultima di tre sorelle, figlie di un ricco mercante. In tutto somigliante alla madre morta, la ragazza con la sua bontà e dolcezza è la prediletta del padre. Ma un giorno la fortuna della famiglia sfuma a causa di un carico di mercanzie preziose che non arrivano a destinazione. I carri, infatti, si sfasciano nella foresta incantata ad opera di un genio malefico. I creditori lasciano il mercante nella povertà più estrema. Tuttavia, resta in casa un quadro di enorme valore che i creditori non hanno preso in considerazione. Il mercante si mette in viaggio per andare a vendere il quadro, ma prima chiede alle figlie cosa desiderano per il suo ritorno. Le due maggiori chiedono abiti e gioielli, Giulia chiede soltanto una rosa. L'uomo si inoltra nella foresta e sul far della notte si rifugia in un castello in rovina. Qui il mercante viene ospitato e servito da esseri invisibili. Al mattino, al posto del quadro, trova l'equivalente in gioielli e oggetti preziosi. Prima di ripartire, coglie una rosa dal giardino per portarla a Giulia. Ma il mostro che lo aveva ospitato, lo rimprovera per il suo gesto e chiede come riparazione dell'offesa la fanciulla a cui è destinata la rosa oppure la vita del mercante. Giulia, al ritorno del padre, conosciuto il suo segreto, parte per il castello del mostro. Costui, non visto, osserva la ragazza e ne rimane affascinato, reprimendo così i suoi istinti felini che lo sollecitano a sbranarla. Il mostro parla con Giulia, ma le proibisce di voltarsi a guardarlo. Ma un giorno, la ragazza vede la sua immagine riflessa in uno specchio e scappa inorridita. Partita Giulia, il mostro si ammala di malinconia e di solitudine. La ragazza, tuttavia, continua a sentire il suo richiamo e ritorna al castello, appena in tempo per salvare il mostro moribondo. L'amore di Giulia aveva rotto l'incantesimo che, sotto le sembianze del mostro, nascondeva un avvenente e giovane principe.

"IL NONO CUORE" (1978/1979) di JURAJ HERZ. Titolo originale: "DEVATE SRDCE". TRAMA (l'abbiamo già scritta, qui è in dettaglio):Un gruppo di girovaghi narra una storia rappresentandola sulle piazze dei villaggi. La storia si riferisce ad un avvenimento che accade nel Regno di Napoli dove vive una giovane principessa, Adriana, vittima di un sortilegio. Ogni notte, costei scompare misteriosamente dalla reggia e si ritrova a ballare interminabili danze in un Regno Sotteraneo dove impera il genio malefico del conte Aldobrandini. Costui, quando era astronomo di corte, per impadronirsi del Regno di Napoli, essendo Adriana l'unica erede al trono, la chiese in sposa. Ma la principessa rifiutò le nozze e da allora il conte la tiene prigioniera dei suoi incantesimi finché non si deciderà a sposarlo. I giovani del reame di Napoli si sono offerti generosamente per salvare la principessa, promessa in sposa a chi di loro fosse riuscito a salvarla, ma di essi nessuno è più tornato dal Regno Sotterraneo. L'ultimo giovane che si offre è Martin, uno studente squattrinato, che, attratto dalla bellezza di Touka, una ragazza girovaga, invita a pranzo tutta la compagnia e, non avendo denaro per pagare, per sfuggire alla giustizia, si offre di salvare la principessa. Martin, aiutato dal buffone di corte, si inoltra nel Regno Sotterraneo. Qui scopre che gli otto giovani che l'hanno preceduto sono stati assassinati e il loro cuore è servito a preparare un filtro prodigioso che tiene in vita il malvagio Aldobrandini, altrimenti appartenente a secoli passati. Dopo una serie di peripezie, il buffone di corte viene catturato per sbaglio al posto di Martin e il suo cuore va a completare la serie di filtri. Martin, però, non si dà per vinto e scopre il segreto meccanismo dei filtri, riuscendo così a richiamare in vita i nove sventurati. Con essi e la principessa, cerca di uscire dal labirinto dove l'incantesimo del conte li tiene prigionieri. Il conte, ormai privo dei suoi filtri magici, ritorna nel regno dei morti. Ma il gruppo dei giovani gira inutilmente nella reggia incantata, finché il richiamo di un amore lontano, Touka, indica a Martin la via d'uscita.

"LA PICCOLA NINFA DI MARE" (1976) di KAREL KACHYNA. Titolo originale: "MALA MORSKA VILA". TRAMA: Nelle profondità marine vive Nettuno, il Re di tutti i mari, con le sue figlie. La più giovane, la piccola Ninfa, è la prediletta perchè assomiglia molto alla bellissima madre scomparsa in circostanze misteriose tanti anni prima. Nella reggia si danno spesso delle feste. Ogni anno, poi, si riuniscono tutte le sorelle, regine dei vari mari, coi loro rispettivi mariti, nel regno del Re di tutti i mari. E qui, parlano spesso degli uomini che vivono sulla terra. La piccola ninfa ascolta interessata e "sogna" quel mondo terrestre, così diverso da quello acquatico. Promessa sposa ad un re di mari lontani, la piccola Ninfa, alla vigilia delle nozze, è attratta da un giovane naufrago che lei è riuscita a salvare e deporre sulla riva del mare. Per incontrare di nuovo il giovane, la fanciulla ricorre al sortilegio della Strega del mare, per poter così entrare nel mondo degli umani. Ma questa, in cambio delle sue prestazioni magiche, chiede la bellissima voce della fanciulla. A malincuore, la piccola Ninfa acconsente, pur di rivedere l'uomo amato. Ma, diventata muta, l'Ondina non può spiegare al giovane principe che la donna che lo salvò dal naufragio e di cui è rimasto affascinato è lei. Una serie di circostanze rivela sempre più benefica la presenza della piccola Ninfa a corte. Ma un giorno, il principe crede di ravvisare la fanciulla dei mare in un'altra principessa e la sposa. La piccola Ninfa, allora, constata tristemente l'inutilità del suo sacrificio. Ma il Re di tutti i mari, suo padre, le offre una possibilità per far ritorno nella reggia sottomarina e sfuggire così al destino di morte cui andava incontro, e arma la mano della figlia. Ma la piccola Ninfa non vuole uccidere l'uomo che ama, anche se il prezzo di questa scelta è molto alto: morirà dissolvendosi in schiuma del mare. E' il castigo previsto per tutte le Ondine che tradiscono la loro razza e osano entrare nel mondo terrestre. Per questo la schiuma delle onde è così bianca e inquieta: vi palpita la vita di innumerevoli "Sirene" infelici.





Fateci sapere cosa ne pensate!!! Se possiamo mettiamo poi delle foto!!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 8/9/2005, 22:13
Messaggio #10


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




mi piacerebbe tanto vedere questi film che sembrano meravigliosi wub.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 19/9/2005, 15:21
Messaggio #11


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Abbiamo visto il film tedesco di Raperonzolo live action!!! E' molto ben fatto, ha un'ambientazione da favola, la torre è un capolavoro!!! Il film si rifà in parte alla classica favola dei Fratelli Grimm "Raperonzolo" e in parte ad un'altra favola (una versione un po' sconosciuta di Raperonzolo!) sempre scritta dai Fratelli Grimm e intitolata: "La Pulzella Magda".

Ecco la trama:

RAPERONZOLO O L'INCANTESIMO DELLE LACRIME (Titolo originale: "Rapunzel oder Der Zauber der Tränen"). Trama: Raperonzolo è una bellissima ragazza che vive prigioniera in una torre di pietra al centro della foresta incantata. Lei è tenuta prigioniera dalla strega Gothel che l'ha allevata come una figlia. Un giorno il Principe Mathias, erede al trono del regno vicino, va a caccia e si perde nella foresta e giunge alla torre dove sente il bel canto di Raperonzolo. E' molto colpito dal suo canto che il giorno dopo va di nuovo nel bosco e vede la strega Gothel chiamare la sua figliastra con la celebre frase "Raperonzolo, Raperonzolo, sciogli la tua treccia dorata!". E subito Raperonzolo si affaccia e fa scendere la sua lunghissima treccia. Il giorno dopo Mathias va alla torre e coperto dal mantello per non farsi riconoscere chiama la ragazza che lo fa salire. Raperonzolo si spaventa nel vedere il giovane, ma lui le parla con molto garbo e in breve si innamorano. Ogni sera il Principe va dalla giovane che però non sa che è l'erede al trono, sa solo che è un cacciatore. Il perfido Re padre ha notato l'assenza continua del figlio e lo fa spiare dal guardiacaccia amico di Mathias che giunge alla torre e vede il ragazzo salire sulla torre. Anche Gotel li vede insieme e organizza il suo piano, affronta Raperonzolo e le taglia la sua lunga treccia. Il Re, scoperto che il figlio è innamorato di una ragazza che non è nobile, ordina di assaltare la torre. Mathias giunge alla torre per liberare Raperonzolo prima dell'arrivo del padre, ma si trova di fronte Gotel che minaccia di fare del male alla ragazza se lui non se ne andrà per sempre. Lui vuole salvare la giovane, allora Gothel lo spinge giù dalla torre e Mathias cade sui pruni spinati e i rami gli bucano gli occhi e lo fanno diventare cieco. Gotel maledice la figliastra e le dice che la torre sarà la sua prigione per il resto dei suoi giorni, poi si trasforma in corvo e vola via. Nel frattempo Mathias vaga nella foresta e viene portato al castello, mentre gli uomini del villaggio salgono sulla torre con scale altissime e murano Raperonzolo! La ragazza ormai ha perso tutte le speranze, ma trova un fuso magico e riesce a liberarsi e a fuggire, mentre la sua prigione scompare. Raperonzolo vaga per la foresta e infine arriva al regno di Mathias dove viene assunta come una cenerentola a Palazzo. Il Re padre approfitta della cecità del figlio per fargli sposare una principessa del regno vicino. La principessa è però bruttissima e la madre notando un giorno la bellezza della serva (Raperonzolo) che deve occuparsi della figlia le impone di prendere il posto della figlia alla cerimonia nuziale. Raperonzolo è costretta a ciò e al matrimonio rivede Mathias e scopre così che lui è il Principe! La ragazza durante la festa gli parla della torre e di Raperonzolo, ma la Regina la notte di nozze caccia la ragazza e vi sostituisce la figlia. Quando però il Principe chiede alla brutta principessa di riparlargli di nuovo della torre e di Raperonzolo, lei interroga la serva e mente al principe, ma lui ha scoperto l'imbroglio. La brutta principessa cerca di far cadere la colpa su Raperonzolo che cerca di parlare al sovrano e due lacrime cadono sui suoi occhi e così Mathias riprende la vista. Condannate all'esilio, la Regina e la sua orribile figlia, Mathias e Raperonzolo ritrovano Gothel che si pente del male che ha fatto loro e dà la sua benedizione alla loro unione. E vissero felici e contenti.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
GasGas
messaggio 19/9/2005, 17:59
Messaggio #12


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 23.976
Thanks: *
Iscritto il: 16/3/2005
Da: Napoli




bella!!!!!!!!!!! rolleyes.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
March Hare = Lep...
messaggio 20/9/2005, 11:41
Messaggio #13


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 11.897
Thanks: *
Iscritto il: 16/11/2004




CITAZIONE (hector @ 6/9/2005, 23:36)
Anche la Turchia produce delle ehm..bellissime sick.gif versioni cinematografiche di fiabe, ad esempio la graziosissima Biancaneve

Che fantasia vestire Biancaneve in quel modo.... COPIONI! mad.gif


User's Signature



LYDIA SIMONESCHI voce di:
Maureen O'Hara, Joan Fontaine, Vivien Leigh, Ingrid Bergman
Deborah Kerr, Barbara Stanwyck, Bette Davis, Jean Peters
Jennifer Jones, Susan Hayward, Gene Tierney, Lauren Bacall
Silvana Mangano, Sophia Loren, Alida Valli
ecc. ecc. ecc.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 26/9/2005, 15:33
Messaggio #14


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




FIABE ITALIANE!!!

Eh sì anche l'Italia ne ha realizzate di favole, non tante, però per completezza dobbiamo segnalarle.....
Allora:

1) negli anni '40 sono stati realizzati "CENERENTOLA" (rivisitazione della favola mischiata con l'opera di Rossini e girata tra i castelli di Torino, Stupinigi e Milano!!!), "LE AVVENTURE DI PINOCCHIO" e "LA CORONA DI FERRO" (del famoso regista Alessandro Blasetti e l'unico fantasy made in Italy a essere famoso anche oltreoceano!);

2) anni '50: "I 7 NANI ALLA RISCOSSA" (un sequel di Biancaneve!!!);

3) anni '60: "L'ARCIERE DELLE MILLE E UNA NOTTE" coproduzione italo-tedesco-americana;

4) anni '70: "LE AVVENTURE DI PINOCCHIO" con Gina Lollobrigida, Andrea Balestri e Nino Manfredi;

5) anni '80: "SINBAD IL MARINAIO"con Alessandra Martines;

6) anni '90: "LA SAGA DI FANTAGHIRO'" (5 film interpretati da Alessandra Martines e Kim Rossi Stuart), "DESIDERIA E L'ANELLO DEL DRAGO" (con Anna Falchi e Franco Nero), "SORELLINA E IL PRINCIPE DEL SOGNO" (con Veronika Logan e Raz Degan), "LA PRINCIPESSA E IL POVERO" (con Anna Falchi e Lorenzo Crespi)


Li conoscete????


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
trilly
messaggio 26/9/2005, 15:47
Messaggio #15


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.734
Thanks: *
Iscritto il: 16/9/2004
Da: Brescia




Io conosco la saga di Fantaghirò, a me piaceva anche se 5 film in effetti sono un po' troppi... tutto a lei capita? tongue.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:29
Messaggio #16


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Mettiamo qualche foto...
Ecco quella della locandina di "FINIST-FULGIDO FALCO" film russo della Ruscico, presto metteremo anche la storia di questo fantastico film che somiglia molto alla favola della "Bella e la Bestia":


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:32
Messaggio #17


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Locandina di "Nonno Gelo"; è un film russo. Come per tutti gli altri film metteremo poi la trama!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:34
Messaggio #18


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"Il cervo con le corna d'oro":


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:37
Messaggio #19


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"La Sirenetta" (versione RUSSA, non è quella cecoslovacca di cui abbiamo messo sopra la trama!):


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:39
Messaggio #20


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"Zar Saltano":


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:42
Messaggio #21


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"VASILISA LA BELLA", favola russa simile a "Cenerentola" e in parte anche all'italiana "Desideria e l'anello del drago":


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:44
Messaggio #22


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"PELLE D'ASINO" (versione russa della favola di Charles Perrault):


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:47
Messaggio #23


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"Ilya Muromets" (è la storia di un mitico eroe russo, paragonabile in parte al nostro Ercole):


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 11/10/2005, 14:49
Messaggio #24


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




"Il regno degli specchi deformanti":


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post

126 Pagine V   1 2 3 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 13/12/2019, 12:54