Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


14 Pagine V  « < 11 12 13 14 >  
Reply to this topicStart new topic
> Storie di Cappa e Spada
veu
messaggio 10/7/2016, 23:33
Messaggio #289


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Brunhilde, è un film bellissimo!!
è un po' retrò se dobbiamo essere sinceri però è bello, è in bianco e nero... inizia con il libro che si apre come i film di una volta e ogni tanto nel corso della pellicola appaiono queste pagine riccamente disegnate del librone che scorrono e una voce narrante... è molto bello

La storia è quella classica, ha un ritmo frizzante che colpisce molto, i costumi e i personaggi sono perfetti. Ci piace il Cardinale come è stato reso...
ah una cosa: la Regina consegna a Buckingham i puntali di diamanti e non la collana come nelle versioni più recenti... è più fedele allo spirito, così come la versione dei Moschettieri di Bernard Borderie (il regista di Angelica) che vorremmo anche tanto vedere.

Lo stile del film che abbiamo visto è simile a quello de La spada degli Orléans, anche se forse più scanzonato, tipico di Dumas.
Bello bello bello!

Segnaliamo invece che martedì 12 luglio alla mattina alle 10,00 su Raitre trasmettono l'adattamento di un altro grande romanzo di Dumas, Il Conte di Montecristo, versione del 1943 italo-francese! Non perdetevelo!!!


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 2/8/2016, 0:23
Messaggio #290


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Qualcuno ha visto domenica sera "Montecristo"?
Dobbiamo dire che ci è piaciuto molto, seppure sia parecchio lontano dal romanzo...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 8/8/2016, 23:25
Messaggio #291


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




CITAZIONE (veu @ 2/8/2016, 0:23) *
Qualcuno ha visto domenica sera "Montecristo"?
Dobbiamo dire che ci è piaciuto molto, seppure sia parecchio lontano dal romanzo...

Mi sono letteralmente rifiutata di vederlo. Lingua3.gif Quando lo trasmisero la prima volta ero molto interessata perchè avevo visto da poco Jim Caviezel in The Passion. Ma poi ho cominciato a notare troppe modifiche alcune addirittura inventate di sana pianta e ho cambiato canale. Posso capire modifiche e tagli per esigenze di copione, ma invenzioni estranee no!


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 12/8/2016, 0:08
Messaggio #292


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Capiamo Brunhilde il tuo pensiero, però in tutta onestà a noi è piaciuto parecchio Montecristo... ti diciamo non lo ricordavamo così bello... alla prima visione non ci aveva entusiasmato per niente, tant'è che neppure lo ricordavamo... però poi rivedendolo abbiamo seguito i vari passaggi e non è male, certo è una storia rifatta alla maniera Hollywoodiana quindi molto distante dal romanzo però è bello.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 22/8/2016, 23:28
Messaggio #293


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Abbiamo iniziato a leggere I Beati Paoli, e l'abbiamo fatto proprio prima che venga girata la serie tv (sperando che venga realizzata perché la storia è molto bella e meriterebbe davvero un adattamento), dicevamo prima che venga girata la serie tv per non essere condizionati dalla realizzazione televisiva ma per poter vedere e immaginare di persona le varie storie e i vari personaggi... anche perché di solito nei film tagliano e cuciono un po' e vogliamo prima vedere l'opera originale e poi il la fiction sperando come abbiamo detto che venga fatta o il film degli anni 40 (I cavalieri dalle maschere nere che purtroppo è introvabile).
Come inizio è molto bello e ricco di trame e sottotrame, avventura e intrighi, in una cornice passata, ricca, opulenta, in puro stile Barocco/Rococò (siamo a cavallo tra Seicento e Settecento e poi nella prima metà del Settecento) un po' fiaba un po' giallo un po' dramma, perfetto come un cronometro... ricorda molto ma davvero molto I Tre Moschettieri, quindi chi ama i Tre Moschettieri può ritrovarsi a leggere un libro molto sulle stesse corde, seppure le storie siano parecchio differenti ma come stile siamo al più puro Dumas con alcuni passi che sono degni della miglior letteratura italiana, pensiamo ad esempio alle similitudini che ricordano un po' Manzoni o comunque i grandi tomi (il Gattopardo ecc). un po' ha un aspetto feuilleton (ricordate L'amaro caso della Baronessa di Carini?) un po' melò, un po' intrighi alla Dickens e alla grande letteratura d'appendice ottocentesca...
abbiamo fatto altrettanto con il Cavaliere di Harmental di Dumas (letto prima il libro e poi guardata la serie tv francese degli anni 50) e I Promessi Sposi (il cui libro l'abbiamo letto a scuola). e vi diciamo che è una bella cosa... nella serie tv ritrovavamo diversi passi presi pari pari dal libro e notavamo le differenze...
crediamo poi che sia giusto leggere prima il libro e poi guardare gli adattamenti...
non neghiamo che non capiamo comunque come un libro come I Beati Paoli non abbia avuto adattamenti tranne l'introvabile film degli anni 40... crediamo che davvero questa storia possa avere molto molto potenziale, ovviamente se ben fatta


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 23/8/2016, 15:48
Messaggio #294


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




Veu ma il libro lo avete preso in prestito dalla biblioteca o l'avete comprato?

huh.gif huh.gif Io avevo capito che la serie era in progetto e doveva essere girata....


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 24/8/2016, 0:35
Messaggio #295


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




L'abbiamo comprato, edizione Sellerio (appena uscita) prezzo 25 euro. si tratta di 2 volumetti per più di 1000 pagine ma scorrono come l'acqua.
Per la serie tv sì dovrebbe girarsi a breve per l'uscita prevista nel 2017 o tutt'al più iniziano a girare a inizio 2017 e ce la fanno per la fine 2017. Incrociamo le dita. Avevamo trovato una radio universitaria di un mesetto fa che dava aggiornamenti ma non riusciamo a sentire nulla... ecco il link, magari voi siete più esperti...

Run Radio

Il sito riporta questo:

LA TV DELL’ESTATE A BUONA LA PRIMA

14.07.16

Approfondimento sulla serie “I Beati Paoli”, curata e in parte girata dal premio Oscar Giuseppe Tornatore. Il serial tv sarà pronto nel 2017 e composto da 12 puntante. La trama centrale ripercorre la storia del romanzo d’appendice pubblicato da Luigi Natoli sul Giornale di Sicilia nei primi anni del Novecento


Però non riusciamo a sentire sulla radio i discorsi... voi riuscite?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 4/2/2017, 1:18
Messaggio #296


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Rispolveriamo questo topic dopo mesi che non abbiamo più scritto.
Abbiamo trovato online la sigla dello sceneggiato francese degli anni 70 dedicato ai romanzi di Dumas sulla Rivoluzione: Giuseppe Balsamo. Si tratta solo dell'adattamento del primo romanzo "Memorie di un medico" conosciuto anche come "Giuseppe Balsamo" o "Cagliostro" (anche se si prende alcune libertà rispetto al libro)... qui la sigla della serie con Jean Marais andata in onda negli anni 70 e 80 sulla Rai (Raiuno all'interno di Domenica In):

Click

Notate che la protagonista femminile della storia (futura Contessa di Charny, a cui è stata dedicata anche un'altra serie tv francese, inedita in Italia, nel 1989) nell'adattamento italiano non si chiama Andrée di Taverney ma Adele di Taverney (forse perché più facile per l'assonanza? o perché chiamare una donna Andrée al tempo dell'adattamento - anni '70 - era impensabile o ancora perché Andreina avrebbe rischiato di sfasare il labiale)

Segnaliamo che la regia è affidata a André Hunebelle, regista del bellissimo La Spada degli Orleans (sempre con Jean Marais).

Andrea/Prince Philip, sai se si può reperire da qualche parte in italiano la miniserie Giuseppe Balsamo con Jean Marais?

Qualcuno ci può aiutare?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Fra X
messaggio 4/2/2017, 18:21
Messaggio #297


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (veu @ 4/2/2017, 0:18) *
Notate che la protagonista femminile della storia (futura Contessa di Charny, a cui è stata dedicata anche un'altra serie tv francese, inedita in Italia, nel 1989) nell'adattamento italiano non si chiama Andrée di Taverney ma Adele di Taverney (forse perché più facile per l'assonanza? o perché chiamare una donna Andrée al tempo dell'adattamento - anni '70 - era impensabile o ancora perché Andreina avrebbe rischiato di sfasare il labiale)

Ah, però! Altamente probabile! Andrea però non andava bene a questo punto? Troppo italico? E o non suonava bene?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 13/6/2018, 17:54
Messaggio #298


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010






Non ricordo se era già stato citato, ma ho acquistato "Un' avventura di Salvator Rosa" di Alessandro Blasetti del 1940. Un film davvero ruspante e divertente. Usa un registro brillante per raccontare nell' Italia del XII secolo una storia a metà strada tra Zorro e Robin Hood. Gino Cervi è al suo top! Peccato che venga quasi solo ricordato per Peppone e Maigret nonostante abbia offerto una vasta gamma d' interpretazioni. sleep.gif Anche il resto del cast è davvero in palla, soprattutto Rita Morelli nei panni della duchessa. Davvero belli i costumi ed affascinante l' ambientazione a villa d' Este, al castello Farnese e villa Adriana.
Proprio bello! Quando sento di gente cui non piace il cinema italiano secondo me probabilmente ha visto solo qualche commedia e film melodrammatico degli ultimi anni. sleep.gif Un peccato che non ne abbiamo fatti di più così!
A proposito di cappa e spada nostrano, ma della serie sui BP di Tornatore si sa più niente!?!

CITAZIONE (veu @ 23/2/2014, 14:50) *
Di recente abbiamo sentito parlare di un cappa e spada italiano anni 40, Un'Avventura di Salvator Rosa, diretto da Blasetti (lo stesso regista che ha realizzato il primo - e forse se non l'unico, uno dei pochi - esempi di fiaba in Italia con La Corona di Ferro)... lo conoscete? sì è un film un po' datato ma ha un suo grande fascino... dobbiamo recuperarlo...


Ah, ecco, si, era già stato citato! biggrin.gif

Messaggio modificato da Fra X il 13/6/2018, 18:11
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 13/6/2018, 22:27
Messaggio #299


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




FraX, è riconosciuto da tutti praticamente che Blasetti abbia lasciato un'impronta nella cinematografia italiana, ma secondo noi non è solo un Maestro del cinema, Blasetti aveva qualcosa in più che ha messo nelle sue opere. Sapeva spaziare e realizzare film che comunque, seppure siano stati realizzati quasi 70 anni fa, sono ancora molto godibili (La Corona di Ferro è uno dei nostri film preferiti).
Un'Avventura di Salvator Rosa… è innegabile il fascino che ha quella pellicola, abbiamo purtroppo visto delle immagini e non la pellicola che cerchiamo da tanto. Si trova in dvd? o streaming? ci piacerebbe proprio vedere questo film. Il Salvator Rosa del film è un cavaliere mascherato che combatte nell'Italia del 1600... il quartetto Cervi-Morelli-Ferida-Valenti li troviamo anche nella Corona di Ferro (che ti consigliamo di recuperare se non la conosci).


Sulla serie dei Beati Paoli… Tornatore è tornato a parlarne in un'intervista a La Stampa di Palermo dell'8 giugno scorso. Ha riferito che è stata annunciata troppo presto e che sta lavorando alla sceneggiatura.
I Beati Paoli è una storia bellissima che speriamo di veder realizzata. Abbiamo letto il libro e merita davvero, è come I Tre Moschettieri di Dumas, solo che qui le donne, a differenza che nelle opere di Dumas, hanno anche un ruolo di prim'ordine (ad esempio, a fianco di Violante Albamonte Della Motta che è l'esempio classico della fanciulla piena di virtù, vi è anche il personaggi di Donna Gabriella La Grua Albamonte Della Motta che è uno dei personaggi più complicati e psicologicamente approfonditi dell'intera letteratura italiana e merita davvero di essere scoperta, sa passare dall'essere una damigella in difficoltà all'essere una sorta di Milady al tornare vulnerabile in un modo credibile, umano e descritto in maniera costante… l'amore per Blasco, la gelosia per la figliastra Violante, il sacrificio che compie, insomma è uno dei personaggi più belli di sempre). Le trame (intrighi, complotti, tentati omicidi, il mistero sulle origini di Blasco e la lotta di Don Raimondo per tenere la corona ducale, e poi passaggi segreti, castelli isolati e impenetrabili, la setta dei Beati Paoli che protegge i poveri) sono molto belle e avvincenti. Se lo prendi, lo leggi tutto d'un fiato… è bellissimo


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Fra X
messaggio 16/6/2018, 9:15
Messaggio #300


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (veu @ 13/6/2018, 22:27) *
Blasetti aveva qualcosa in più che ha messo nelle sue opere. Sapeva spaziare e realizzare film che comunque, seppure siano stati realizzati quasi 70 anni fa, sono ancora molto godibili (La Corona di Ferro è uno dei nostri film preferiti).


Già! yes.gif

CITAZIONE (veu @ 13/6/2018, 22:27) *
Si trova in dvd? o streaming?


Si, c' è il DVD. kiss2.gif

CITAZIONE (veu @ 13/6/2018, 22:27) *
li troviamo anche nella Corona di Ferro (che ti consigliamo di recuperare se non la conosci).


Si, l' ho visto un pò di anni fa e mi è piaciuto molto. w00t.gif Se non erro per vedere qualcosa di simile da noi abbiamo dovuto aspettare 50 anni quando è uscito "Fantaghirò"! sleep.gif

CITAZIONE (veu @ 13/6/2018, 22:27) *
Sulla serie dei Beati Paoli… Tornatore è tornato a parlarne in un'intervista a La Stampa di Palermo dell'8 giugno scorso. Ha riferito che è stata annunciata troppo presto e che sta lavorando alla sceneggiatura.
I Beati Paoli è una storia bellissima che speriamo di veder realizzata. Abbiamo letto il libro e merita davvero, è come I Tre Moschettieri di Dumas, solo che qui le donne, a differenza che nelle opere di Dumas, hanno anche un ruolo di prim'ordine (ad esempio, a fianco di Violante Albamonte Della Motta che è l'esempio classico della fanciulla piena di virtù, vi è anche il personaggi di Donna Gabriella La Grua Albamonte Della Motta che è uno dei personaggi più complicati e psicologicamente approfonditi dell'intera letteratura italiana e merita davvero di essere scoperta, sa passare dall'essere una damigella in difficoltà all'essere una sorta di Milady al tornare vulnerabile in un modo credibile, umano e descritto in maniera costante… l'amore per Blasco, la gelosia per la figliastra Violante, il sacrificio che compie, insomma è uno dei personaggi più belli di sempre). Le trame (intrighi, complotti, tentati omicidi, il mistero sulle origini di Blasco e la lotta di Don Raimondo per tenere la corona ducale, e poi passaggi segreti, castelli isolati e impenetrabili, la setta dei Beati Paoli che protegge i poveri) sono molto belle e avvincenti. Se lo prendi, lo leggi tutto d'un fiato… è bellissimo


Grazie dell' info! kiss2.gif Speriamo adotti uno stile brillante come il film degli anni 40 e non ci tocchi un polpettone con recitazione da soap opera sleep.gif !
Deve essere davvero avvincente il libro comunque! Prima o poi devo recuperarlo! smile.gif

Messaggio modificato da Fra X il 16/6/2018, 9:19
Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 16/6/2018, 16:37
Messaggio #301


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




CITAZIONE (veu @ 4/2/2017, 1:18) *
Rispolveriamo questo topic dopo mesi che non abbiamo più scritto.
Abbiamo trovato online la sigla dello sceneggiato francese degli anni 70 dedicato ai romanzi di Dumas sulla Rivoluzione: Giuseppe Balsamo. Si tratta solo dell'adattamento del primo romanzo "Memorie di un medico" conosciuto anche come "Giuseppe Balsamo" o "Cagliostro" (anche se si prende alcune libertà rispetto al libro)... qui la sigla della serie con Jean Marais andata in onda negli anni 70 e 80 sulla Rai (Raiuno all'interno di Domenica In):

Click


Scusate se rispondo con un anno di ritardo!
Avevo 9 anni quando lo hanno trasmesso e non l'ho mai visto (soprattutto se era all'interno di Domenica In).


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 30/6/2018, 19:35
Messaggio #302


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




Per chi fosse interessato, domenica su Canale5 trasmetteranno Poldark tratto dagli omonimi romanzi e prodotto dalla BBC.


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 28/7/2018, 14:28
Messaggio #303


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Lo stiamo seguendo.
Ti piace Brunhilde?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 6/8/2018, 17:46
Messaggio #304


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




Veramente non lo so mellow.gif
All'inizio l'ho trovato un po' pesante. Mi ha frenato anche il fatto che questa miniserie di 4 puntate narra solo il primo dei quattro romanzi per cui la storia resta incompleta. Volendo approfondire e dare una chance alla storia ho cominciato a vedermi lo sceneggiato degli anni '70, molto più fedele al romanzo. COMPLETAMENTE DIVERSO!! post-6-1111346575.gif
Quando avrò finito di vederlo vi farò sapere eheheh.gif


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 14/8/2018, 15:27
Messaggio #305


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Abbiamo visto il finale della prima stagione e in generale ci è piaciuta. (il finale però è in sospeso).
Sono 4 stagioni per ora, con la 5 che andrà in onda l'anno prossimo. Poi termina.
Nel 2020 la squadra che ha lavorato a Poldark si dedicherà a Il Conte di Montecristo (storia che adoriamo e che vogliamo proprio rivedere in un nuovo adattamento)


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 3/9/2018, 0:07
Messaggio #306


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Brunhilde cara, dei romanzi di cappa e spada sei poi riuscita a riprendere la lettura de Il Visconte di Bragelonne?
E hai per caso letto il libro di Feval "Il Cavaliere di Lagardère" (o Il Gobbo di Parigi)? se sì, com'è?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 3/10/2018, 23:04
Messaggio #307


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




CITAZIONE (veu @ 3/9/2018, 0:07) *
Brunhilde cara, dei romanzi di cappa e spada sei poi riuscita a riprendere la lettura de Il Visconte di Bragelonne?
E hai per caso letto il libro di Feval "Il Cavaliere di Lagardère" (o Il Gobbo di Parigi)? se sì, com'è?


dry.gif No purtroppo non ho avuto il tempo. E comunque non è mia abitudine riprendere un libro lasciato a metà. Dovrei rileggerlo di nuovo dall'inizio post-6-1111077254.gif

Ho scaricato il libro di Lagardère, ma non l'ho ancora letto anche perchè ora sto leggendo La saga dei Poldark - Ross eheheh.gif


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 26/10/2018, 19:46
Messaggio #308


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




Ho visto “I figli dei moschettieri” del 52 di Lewis Allen. Divertente e scanzonato, segue un po’ le orme del film del 48 mantenendo però toni più leggeri. Il cast dei doppiatori poi è più o meno lo stesso! Maureen O’ Hara era proprio tagliata per questo genere di ruoli! Emanava grande carisma.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
brunhilde
messaggio 31/12/2018, 20:45
Messaggio #309


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




Ciao ragazzi. Nessuna novità sui Beati Paoli?


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
brunhilde
messaggio 1/1/2019, 12:58
Messaggio #310


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.025
Thanks: *
Iscritto il: 12/4/2009
Da: Bari




Stamattina su Rete4 stavano facendo un film sui Moschettieri... o almeno così sembrava. Non lo conoscevo e non riconoscevo attori e scene. Mi comincia a "puzzare" la cosa quando vedo la protagonista di una serie tv ospedaliera. Su Google scopro che si tratta di una serie tv intitolata "The Musketeers". Ma è... brutta!! sick.gif Costanza che fa la babysitter al Delfino (ma quale Delfino?!). Per non parlare dei suicidi dinamitardi e di orripilanti linciaggi. Proprio i produttori non sanno come rendere attraente una storia dry.gif
Al cinema invece stanno proiettando I Moschettieri - La Penultima Missione.... non ne parlo proprio, la trama è tutto un programma! sick.gif sick.gif dry.gif dry.gif

Messaggio modificato da brunhilde il 1/1/2019, 13:48


User's Signature

L'essenziale è invisibile agli occhi

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 1/1/2019, 19:43
Messaggio #311


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (brunhilde @ 31/12/2018, 19:45) *
Ciao ragazzi. Nessuna novità sui Beati Paoli?


Pare di no purtroppo. unsure.gif

CITAZIONE (brunhilde @ 1/1/2019, 11:58) *
Stamattina su Rete4 stavano facendo un film sui Moschettieri... o almeno così sembrava. Non lo conoscevo e non riconoscevo attori e scene. Mi comincia a "puzzare" la cosa quando vedo la protagonista di una serie tv ospedaliera. Su Google scopro che si tratta di una serie tv intitolata "The Musketeers". Ma è... brutta!! sick.gif Costanza che fa la babysitter al Delfino (ma quale Delfino?!). Per non parlare dei suicidi dinamitardi e di orripilanti linciaggi. Proprio i produttori non sanno come rendere attraente una storia dry.gif


Ho letto che l' ultima serie è disponibile solo su Netflix!

Messaggio modificato da Fra X il 1/1/2019, 19:48
Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 7/1/2019, 1:18
Messaggio #312


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 17.992
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




Ciao Brunhilde e FraX!
Allora... per i Beati Paoli, la serie è ancora in produzione. Ci stanno lavorando. Tornatore sta scrivendo la sceneggiatura.

In un'intervista a La Repubblica di giugno 2018 ecco cosa emerge:

Tornatore sta scrivendo intanto la sceneggiatura della serie tv già annunciata sui “Beati Paoli”. Dirigerà solo il primo episodio, ma ne seguirà tutto lo sviluppo narrativo. “È un progetto che è stato annunciato troppo presto – commenta -. Ma ci stiamo lavorando”. Quanto al libro di Natoli, letto da ragazzo e poi riletto per la sceneggiatura dice: “Mi sono divertito a pensare che questo romanzo a puntate visse e si modificò in base alle reazioni dei lettori. Era un modo di fare letteratura simultaneo, quando erano le reazioni dei lettori a dirigere la scrittura dell’autore”.


Di recente (dicembre 2018) L'Avvenire riporta:

C’è quindi grande effervescenza nel mondo della produzione italiana, che sta sperimentando nuove formule e lanciando nuove idee: la partecipazione – come coproduzione o preacquisto – di Netflix, di Amazon, di reti come Hbo o altre simili rende disponibili budget una volta impensabili e questo amplia molto il campo per la produzione nostrana. Ha aperto la possibilità di tentare formule nuove, di produrre per esempio progetti in costume (è in preparazione anche un Beati Paoli, con la supervisione di Tornatore), notoriamente molto costosi.


La serie è ancora in preparazione.

Il sito della Leone Film Group indicava questa scheda aggiornata al Novembre 2018:

Beati Paoli

Accanto ai grandi squilibri internazionali, nel 1698 c’è un problema di successione tutto siciliano all’interno di una delle più potenti e ricche famiglie nobili palermitane, ovvero gli Albamonte: il capostipite della casata, Emanuele Duca della Motta, muore proprio mentre è di ritorno dalla guerra che ha combattuto al fianco degli spagnoli. La sua nave è stata assalita dai Turchi ed Emanuele cade nel tentativo di difenderla.

Il Duca lascia la moglie, la Duchessa Aloisia, che porta in grembo il frutto del loro ultimo incontro d’amore. E il suo ambizioso fratello minore, il ventottenne RAIMONDO.

Le disposizioni del Viceré di Sicilia sono chiare: se donna Aloisia dovesse mettere al mondo una bambina, sarà proprio Raimondo il nuovo Duca della Motta. In caso contrario lo nominerà precettore dell’infante sino alla sua maggiore età.

Nasce un maschio, e la famiglia Albamonte è travolta da un altro crudele avvenimento: donna Aloisia viene rapita assieme al neonato, secondo le indagini ufficiali da un servitore del defunto marito, e i due spariscono nel nulla.

Da quel momento, Raimondo diviene Duca della Motta. E dietro al sequestro e alla scomparsa di Alosia e del nipote c’è proprio lui, che ha dato spietatamente l’ordine di ucciderli. Se il suo disegno delittuoso ha avuto successo con Aloisia, altrettanto non accade col piccolo erede che viene salvato e cresciuto da GIROLAMO ANNUNZIATA, membro della misteriosa confraternita dei “Beati Paoli”.

Oltre a questo imprevisto di cui è all’oscuro, l’usurpatore Raimondo non ha fatto i conti con chi vede dei lati oscuri in quella tragedia, come il padre di Aloisia, il PRINCIPE GERACI, e come un influente aristocratico, CORIOLANO DELLA FLORESTA, che ha avuto in Emanuele Albamonte un autentico mentore, e che è il segreto capo proprio dei Beati Paoli. E, soprattutto, Raimondo non ha fatto i conti con il destino. Infatti a far esplodere quindici anni dopo questa tensione sotto cenere, è l’arrivo a Palermo di un cavaliere senza passato in cerca di riscatto e delle sue origini, il figlio di nessuno, BLASCO DA CASTIGLIONE.

Genere: Period Drama, Thriller

Produttore esecutivo: Giuseppe Tornatore

Location: Italia

Lingua: Italiano




Quindi per ora la serie è in lavorazione.
Purtroppo la Leone Film Group è lunga nelle produzioni. Speriamo la realizzino presto.



Segnaliamo nel contempo che la Palomar ha intenzione di realizzare una nuova versione a serie tv de Il Conte di Montecristo con Kim Rossi Stuart nel ruolo di Edmond Dantes.

Vi daremo presto più dettagli


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:

14 Pagine V  « < 11 12 13 14 >
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 23/9/2019, 3:00