Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


> Supporti 4k
Faith
messaggio 18/10/2016, 18:05
Messaggio #1


Top Member
*****

Gruppo: Utente
Messaggi: 904
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2007




Alcuni negozi stanno commercializzando i supporti 4k. Mi chiedo se la Disney tenterà anche questa scalata con i classici e derivati, in quanto già il formato blu-ray è ancora instabile nelle case, dominando ancora il dvd.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Start new topic
Risposte
Nightwish
messaggio 24/11/2016, 11:05
Messaggio #2


Junior Member
**

Gruppo: Utente
Messaggi: 76
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2016
Da: Locarno, Svizzera




Ma teoricamene quali classici potrebbero beneficiare di una conversione di questo tipo? (ovviamente quelli "vecchi")


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
andyDisney
messaggio 6/4/2017, 0:25
Messaggio #3


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 173
Thanks: *
Iscritto il: 31/7/2013
Da: Agrigento




Credo che il 4k rappresenti l'ultima spiaggia per tutti i collezionisti delusi (credo il 99,9% dei collezionisti) dalle edizione blu ray HD...

Con questo supporto i film Disney guadagnerebbero davvero tanto in termini di qualità, definizione doppia rispetto a quella dell'HD e una gamma cromatica sensibilmente più elevata.

Sarebbe l'occasione ad esempio per un nuovo e stavolta reale restauro della Sirenetta, un film importantissimo che sia nel 2006 che nel 2013 è stato editato con colori manipolati digitalmente, immagini per nulla nitide e piene di effetto grana e con un uso spudorato del filtro DNR, per non parlare dell'edizione blu ray dove hanno montato in modo errato scene e titoli di testa...una versione davvero restaurata di questo film offrirebbe un effetto wow identico a quello ad esempio della Carica dei 101, primissimo film Xerox restaurato al pari un film realizzato ai nostri giorni...

Inoltre ancora, si avrebbe l'occasione per editare i classici con packaging speciali e con tracce audio in italiano HD...

Ops...Scusate, a volte sogno ad occhi aperti...

Scherzi a parte, sarebbe davvero l'ultima corsa per noi collezionisti per portare a casa i film Disney con una qualità elevata e soprattutto edizioni ancora realmente tangibili, visto che il supporto fisico è destinato a scomparire a favore dello streaming e del download digitale.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
chipko
messaggio 6/4/2017, 11:02
Messaggio #4


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 3.173
Thanks: *
Iscritto il: 10/3/2010




CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 0:25) *
Con questo supporto i film Disney guadagnerebbero davvero tanto in termini di qualità, definizione doppia rispetto a quella dell'HD e una gamma cromatica sensibilmente più elevata.

Mha, io non ne sarei così sicuro, almeno per quanto concerne la definizione. Già con il bluray è possibile vedere i tratti di matita, oltre quello non credo si guadagni chissà cosa.
CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 0:25) *
Sarebbe l'occasione ad esempio per un nuovo e stavolta reale restauro della Sirenetta, un film importantissimo che sia nel 2006 che nel 2013 è stato editato con colori manipolati digitalmente

Il restauro avviene in modo digitale. Quindi i colori sono sempre e comunque manipolati digitalmente. Non stiamo mica parlando di un affresco in cui il restauratore cerca di riportare alla luce il pigmento originale. Una volta che la pellicola è stata acquista in digitale ad altissima risoluzione (mi pare che per Bianca l'acquisizione fu in 2k) tutto il resto del lavoro avviene su computer.

CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 0:25) *
, immagini per nulla nitide e piene di effetto grana e con un uso spudorato del filtro DNR,

Bé deciditi eheheh.gif o uno o l'altro. O c'è un'uso spudorato del filtro dnr (per cui la grana non la vedi proprio), oppure vedi la grana (il che significa che non è stato fatto alcun uso spudorato del filtro DNR)

CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 0:25) *
Inoltre ancora, si avrebbe l'occasione per editare i classici con packaging speciali e con tracce audio in italiano HD...

Ops...Scusate, a volte sogno ad occhi aperti...

Esatto è un treno partito, più che tracce Hd, mi basterebbe, a questo punto, una ricerca dei master originali.


User's Signature

CONDIVIDI IL VIDEO:SCLASSICI DISNEY
Go to the top of the page
 
+Quote Post
andyDisney
messaggio 6/4/2017, 14:25
Messaggio #5


Member
***

Gruppo: Utente
Messaggi: 173
Thanks: *
Iscritto il: 31/7/2013
Da: Agrigento




CITAZIONE (chipko @ 6/4/2017, 11:02) *
Bé deciditi eheheh.gif o uno o l'altro. O c'è un'uso spudorato del filtro dnr (per cui la grana non la vedi proprio), oppure vedi la grana (il che significa che non è stato fatto alcun uso spudorato del filtro DNR)

Chipko parliamo di un film che è stato restaurato con i piedi! Se prendi la scena iniziale con i gabbiani e i delfini noterai un effetto grana molto molto evidente, che si ripete anche nella scena dove il pesce redivivo inizia il suo viaggio nelle profondità marine.

In molte altre inquadrature invece, dove il "rumore" è stato attenuato con il famoso filtro DNR, i contorni dei personaggi animati sono sottili e sfumati e gli sfondi risultano essere poco nitidi.

Tutto questo è dovuto, ripeto, a un restauro orrendo, eterogeneo e con errori assai evidenti.

CITAZIONE (chipko @ 6/4/2017, 11:02) *
Il restauro avviene in modo digitale. Quindi i colori sono sempre e comunque manipolati digitalmente. Non stiamo mica parlando di un affresco in cui il restauratore cerca di riportare alla luce il pigmento originale. Una volta che la pellicola è stata acquista in digitale ad altissima risoluzione (mi pare che per Bianca l'acquisizione fu in 2k) tutto il resto del lavoro avviene su computer.

Riesci ad accettare che un film, i cui singoli fotogrammi e sfondi hanno un colore preciso, a seguito di un restauro anziché brillare dei colori originali venga proposto con colori e tonalità alterati al computer?

Nei libri di storia dell'arte i dipinti e gli affreschi dei grandi artisti del passato non mi risultano affatto essere manipolati digitalmente con colori differenti agli originali...e per estensione, non penso proprio che in una ristampa della divina commedia l'editore vada a cambiare le parole con dei sinonimi alterando la metrica e le rime che Dante Alighieri ha scritto con cura meticolosa!

Il messaggio principale del post era che il nuovo supporto ULTRA HD può aprire la strada a nuove edizioni stavolta fatte bene.

La possibilità c'è ed è concreta, a questo punto manca solo la volontà di farlo!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
chipko
messaggio 6/4/2017, 22:05
Messaggio #6


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 3.173
Thanks: *
Iscritto il: 10/3/2010




CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 14:25) *
Tutto questo è dovuto, ripeto, a un restauro orrendo, eterogeneo e con errori assai evidenti.

Questo nessuno lo mette in dubbio eheheh.gif
Per quanto la Spada è stata molto peggio sad.gif

CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 14:25) *
Riesci ad accettare che un film, i cui singoli fotogrammi e sfondi hanno un colore preciso, a seguito di un restauro anziché brillare dei colori originali venga proposto con colori e tonalità alterati al computer?

No, ma questo non dipende dalla definizione. È un programma che fa la correzione automatica e che non è in grado di cogliere le sfumature e i colori cromaticamente vicini. L'idea che mi sono fatto del software che utilizzano è un qualcosa di simile ai programmi per il riconoscimento OCR. Per la maggior parte ci prendono, ma fanno un sacco di errori.

CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 14:25) *
Nei libri di storia dell'arte i dipinti e gli affreschi dei grandi artisti del passato non mi risultano affatto essere manipolati digitalmente con colori differenti agli originali

Certo perché il restauro non è digitale è manuale. Qui non c'è mica il recupero delle cell originali. Chi restaura probabilmente non ha neanche davanti la pellicola, a volte mi chiedo se ci sia perfino una persona a supervisionare questo lavoro, perché a vedere Cenerentola sembrerebbe proprio di no.

CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 14:25) *
..e per estensione, non penso proprio che in una ristampa della divina commedia l'editore vada a cambiare le parole con dei sinonimi alterando la metrica e le rime che Dante Alighieri ha scritto con cura meticolosa!

Bé per la Divina abbiamo il problemino di non avere l'originale, per cui dipende da quale copia l'editore decide di stampare. biggrin.gif
Ma ho capito quello che volevi dire.

CITAZIONE (andyDisney @ 6/4/2017, 14:25) *
Il messaggio principale del post era che il nuovo supporto ULTRA HD può aprire la strada a nuove edizioni stavolta fatte bene.
La possibilità c'è ed è concreta, a questo punto manca solo la volontà di farlo!

A che pro fare bene un lavoro se tanto poi tutti lo comprano lo stesso?
La volontà che manca sta negli acquirenti.


User's Signature

CONDIVIDI IL VIDEO:SCLASSICI DISNEY
Go to the top of the page
 
+Quote Post



Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 19/9/2019, 18:15