Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )


15 Pagine V  « < 9 10 11 12 13 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Gigantic - I Film Cancellati, Walt Disney Animation Studios
Beast
messaggio 1/5/2017, 11:14
Messaggio #241


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.079
Thanks: *
Iscritto il: 8/11/2009
Da: Cn




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/5/2017, 7:53) *
Scusami ma continuo a non capire perché non capiate che non si può paragonare sto benedetto Moana con i film che sono venuti prima (ad eccezione, in minima parte , di big hero 6).
Quante volte dovrò farvi presente che la Disney pre 2012 non aveva i successi incredibili marvel, che pre 2014 non c'era il filone "investimento sicuro" live actions, e che pre 2015 non c'era Star Wars e tutti gli spin off??

Continuate a paragonare scelte prese quando ancora non c'era praticamente nessuno di questi investimenti sicuri all'orizzonte.
Potrei aprire una parentesi enorme su quanto i 590 milioni di Rapunzel nel 2009 siano praticamente il doppio dei 640 di Moana oggi, ma per ora vi risparmio i miei soliti dati economici che stancano anche.

In pratica stai dicendo che Moana si può paragonare solo con Zootopia, Star Wars e gli Avengers? Certo, se la dirigenza Disney ragiona così allora i WDAS possono chiudere anche domani perché è ovvio che non faranno mai gli incassi sistematici della Marvel o della Lucasfilm.

Tuttavia io non la vedo così. Dal tuo discorso sembra che la Disney voglia fare solo film da miliardo di dollari, invece su espressa volontà di Iger continuano a mettere in produzione i vari Queen of Katwe, Wrinkle in Time, Dolphins, ... Anche WDAS e Pixar continuano a realizzare corti animati che non fanno guadagnare un centesimo. Probabilmente il 99% delle scelte vengono fatte per soldi, ma non ancora il 100%.

Secondo il tuo ragionamento, mi spieghi perché la Disney continua a fare "investimenti non sicuri" come Magic Camp, lo Schiaccianoci, Jungle Cruise, Wrinkle in Time ecc.?


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Fra X
messaggio 1/5/2017, 12:55
Messaggio #242


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (veu @ 27/4/2017, 23:50) *
Frozen ha fatto boom perché era la storia che la gente voleva vedere (eroine tormentate, storie d'amore, epicità, ecc), se togli quello non rimane la formula attirapubblico...

Stiamo parlando dell'unico, forse, cult di questo decennio fin'ora. tongue.gif

CITAZIONE (Scrooge McDuck @ 29/4/2017, 21:56) *
Ogni volta che leggo che Moana è stata un flop i miei neuroni esplodono

A chi lo dici! Manco fosse crollato dopo l'inizio, anzi!

CITAZIONE (winnie & pimpi @ 30/4/2017, 17:52) *
Secondo me si ritrovano anche costretti a rispettare le decisioni di Lasseter che un suo potere se l'è conquistato. Che senso ha altrimenti fare il sequel di Ralph se è quello che è andato peggio da Rapunzel in poi??? In America quando un regista o un produttore o un attore ha un grande successo, raggiunge anche un certo potere decisionale sui progetti. Altrimenti rischierebbero di perderlo. Con la Pixar Lasseter ha fatto successi enormi, è chiaro che gli lasciano fare i film a modo suo, si fidano finchè porta risultati e non possono certo buttarlo fuori solo perchè Moana non ha raggiunto il miliardo. Possono fare pressioni su alcune cose, come ad esempio mettere canzoni o principesse, ma non si mettono certo a dettare agli autori esattamente tutto quello che devono fare.
E' successo lo stesso con Jerry Bruckheimer, lo hanno lasciato fare anche se non credevano in alcuni progetti, hanno interrotto la collaborazione solo dopo diversi fiaschi clamorosi.

E meno male direi! pray.gif Ho letto che se non fosse stato per la "cocciutaggine" del responsabile di allora neanche avrebbero prodotto "Il sesto senso"! wacko.gif
Parlando di Lasseter, io spero che già stiano pensando a formare il suo erede sennò sono cavoli. Quest'anno ha fatto 60 anni. Non è che uno creativamente è eterno.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 1/5/2017, 15:04
Messaggio #243


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 351
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Beast @ 1/5/2017, 11:14) *
In pratica stai dicendo che Moana si può paragonare solo con Zootopia, Star Wars e gli Avengers? Certo, se la dirigenza Disney ragiona così allora i WDAS possono chiudere anche domani perché è ovvio che non faranno mai gli incassi sistematici della Marvel o della Lucasfilm.

Secondo il tuo ragionamento, mi spieghi perché la Disney continua a fare "investimenti non sicuri" come Magic Camp, lo Schiaccianoci, Jungle Cruise, Wrinkle in Time ecc.?

Moana la puoi paragonare anche con "Dory" e "inside out"( e la disney di sicuro lo fa), e se vogliamo anche con i film animati non pixar come "minions" e "Pets", tutti recentissimi.

Lo schiaccianoci e Wrinkle in time rientrano nella categoria fiabe live action, anche se non sono remake di classici, accostandosi a successi già comprovati come "come d'incanto".
Magic Camp e altri film di questa natura sono investimenti del tutto diversi, perché partono dal presupposto che la disney non dispone dei mezzi per produrre ogni anno 10 blockbuster in cui lavorino centinaia di migliaia di persone, quindi crea finestre per film minori con budget e crew molto ridotta che possano comunque generare un minimo profitto. La logica in questi casi è di investire 50-100 milioni di dollari totali fra produzione e marketing nella speranza di incassarne circa il doppio.

I film come Moana, o gigantic, invece, richiedono un dispiegamento di forze economiche di circa 250 milioni di dollari, che è praticamente la stessa cifra destinata ai Marvel, poco meno di Star wars, e mediamente di più delle fiabe live actions.

Per questo, anche in un altro mio post, ho già fatto notare come i WDAS, se dovessero cadere in ulteriori "insuccessi", saranno verosimilmente chiamati a ridurre di molto il budget. Altrimenti la Disney non avrebbe alcuna convenienza a non riversare quella stessa cifra sui pixar o sui marvel o su star wars e live actions.

I corti vengono prodotti anche per ragioni di immagine e marketing: vincere premi prestigiosi e riconoscimenti artistici crea un beneficio non quantificabile che si riversa nella reputazione di tutti gli studios, vedasi l'effetto "paperman".

Se davvero pensate che la Disney di oggi anteponga l'arte al guadagno, beh... poveri voi.
Meglio seguire la Laika o altre compagnie se è questo che cercate.

Se l'amore per l'espressione artistica fosse stato anche minimo, non avrebbero cancellato l'animazione tradizionale, mai.

Come non avrebbero mai proposto sequel cinematografici dei lungometraggi classici, cosa che sta accadendo con Frozen 2, e Ralph.

I prodotti ci (e vi) possono piacere o meno, ma questa crociata che portate avanti in molti in questo forum a difesa dei WDAS come se fossero il fulcro dell'arte e della creatività moderna è persa già in partenza.

I WDAS sono asserviti alle logiche del guadagno e del profitto della disney quanto e più dei Live actions che tanto odiate, essendo più originali di questi solo per una mera casualità. Se Moana avesse incassato 2 miliardi di dollari, invece di avere il remake de "la bella e la bestia" con Hermione che tanto fa storcere il naso ai cadetti disneyani, avremmo avuto una schiera infinita di Moana 2,3,4 e così via...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
winnie & pimpi
messaggio 1/5/2017, 15:56
Messaggio #244


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.180
Thanks: *
Iscritto il: 17/5/2008
Da: London




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/5/2017, 16:04) *
i WDAS, se dovessero cadere in ulteriori "insuccessi", saranno verosimilmente chiamati a ridurre di molto il budget. Altrimenti la Disney non avrebbe alcuna convenienza a non riversare quella stessa cifra sui pixar o sui marvel o su star wars e live actions.

I corti vengono prodotti anche per ragioni di immagine e marketing: vincere premi prestigiosi e riconoscimenti artistici crea un beneficio non quantificabile che si riversa nella reputazione di tutti gli studios, vedasi l'effetto "paperman".

La situazione della Pixar è simile alla Disney, non credo che Coco guadagnerà più di Moana, e alle spalle hanno già il flop di The Good Dinosaur.

Mi chiedo se sullo spostamento di Gigantic non pesi anche il megaflop del Grande Gigante Gentile di Spielberg, magari hanno paura che le storie dei giganti non piacciano al pubblico e che quindi è meglio modificare un po' la storia per non incappare in un altro flop.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 1/5/2017, 16:38
Messaggio #245


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 351
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (winnie & pimpi @ 1/5/2017, 15:56) *
La situazione della Pixar è simile alla Disney, non credo che Coco guadagnerà più di Moana, e alle spalle hanno già il flop di The Good Dinosaur.

Mi chiedo se sullo spostamento di Gigantic non pesi anche il megaflop del Grande Gigante Gentile di Spielberg, magari hanno paura che le storie dei giganti non piacciano al pubblico e che quindi è meglio modificare un po' la storia per non incappare in un altro flop.

Sì, di fatto la pixar naviga in acque similmente agitate ma meno profonde, perché per un flop gigantesco -the good dinosaur- sono arrivati due grandi successi in Dory e Inside out, e prima di allora Monster University.

I WDAS accanto a Zootropolis e dopo l'enorme successo di Frozen hanno avuto tiepidi risultati con Moana, Big hero 6 e Ralph.
Soprattutto, la sensazione è che i pixar possano sbancare il botteghino con più frequenza.

Beh l'enorme insuccesso del GGG ( ma anche del live action di qualche anno fa di Jack e l pianta di fagioli) potrebbe sicuramente avere influito sul ripensare la spendibilità dei "giganti" in questo momento storico.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Beast
messaggio 1/5/2017, 16:41
Messaggio #246


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 9.079
Thanks: *
Iscritto il: 8/11/2009
Da: Cn




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/5/2017, 14:04) *
Moana la puoi paragonare anche con "Dory" e "inside out"( e la disney di sicuro lo fa), e se vogliamo anche con i film animati non pixar come "minions" e "Pets", tutti recentissimi.

Beh, Dory e Minions sono dei sequel quindi un confronto sarebbe impari. Inside Out ha incassato 200 milioni in più di Moana, ma ha portato meno guadagni dal merchandise. Pets ha fatto molto di più, è vero, ma come ho già detto Moana ha battuto la concorrenza diretta di Sing, nonché Kung Fu Panda 3 che all'estero è molto forte.

CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/5/2017, 14:04) *
Se davvero pensate che la Disney di oggi anteponga l'arte al guadagno, beh... poveri voi.

Mai detto questo, anzi nell'ultimo post ho affermato proprio il contrario.
Sto ribattendo all'etichetta di flop appioppata a Moana. E francamente mi stupisce leggere Come d'Incanto "successo comprovato". Evidentemente abbiamo metri di giudizio diversi, io di solito non vedo solo flop e successi ma anche le sfumature nel mezzo.
Soprattutto non mi piace veder liquidato con una parola di 4 lettere uno dei pochi film originali che la Disney stia producendo in questi anni, quando palesemente un insuccesso non è.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
LucaDopp
messaggio 1/5/2017, 20:05
Messaggio #247


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.861
Thanks: *
Iscritto il: 22/11/2012
Da: Pordenone




CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/5/2017, 15:04) *
Lo schiaccianoci e Wrinkle in time rientrano nella categoria fiabe live action, anche se non sono remake di classici, accostandosi a successi già comprovati come "come d'incanto".

Non è che abbia molto senso questa frase. I remake dei classici hanno successo in quanto tali e non in quanto fiabe. Wrinkle in time non è una fiaba ma un film di fantascienza, Lo schiaccianoci è sempre un azzardo perché il film del 2010 fu un flop clamoroso, e da Come d'incanto sono passato 10 anni ed era un prodotto molto particolare (ambientazione moderna e commistione di tecniche).

Diciamo la verità, qualunque film Disney che non sia un remake, un sequel, un Marvel o uno Star Wars non è un guadagno sicuro. Ma questo si potrebbe estendere al cinema in generale ormai.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 1/5/2017, 21:26
Messaggio #248


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




CITAZIONE (LucaDopp @ 30/4/2017, 14:22) *
Questa è una tua supposizione e magari è anche giusta, ma da qui a chiamarlo un flop ce ne vuole. Poi in realtà non è che mi freghi molto di quanto incassa o di come lo considera la società, né mi metto a invocare la riscrittura di un film che uscirà nel 2020 (!). Aspetto che un film esca, se mi interessa lo guardo, se mi piace bene, se non mi piace pazienza.

Capiamo il tuo punto di vista ma non lo condividiamo.
Secondo noi il forum esiste anche per discutere anche sulle notizie (ci piacciono/non ci piacciono/vorremmo vedere questo o quello/ecc) e proporre idee/commenti, altrimenti la sezione sarebbe un semplice notiziario e finita lì , il che sarebbe davvero svilente per l'obiettivo del forum, che è quello del confronto... si fa tutto per confrontarsi e discutere, poi ovvio mica uno incide sulla realizzazione di un film ma almeno un po' di discussione si può fare.
tra l'altro, piccola parentesi, pure sui forum americani sperano in una riscrittura di Gigantic visto che all'ultimo D23 l'hype è stata pari a zero sia per la trama di Jack bambola della gigantessa sia per via della canzone che è apparsa (a parere di chi l'ha sentita ovvio, noi mica eravamo presenti quindi riportiamo una testimonianza indiretta e non un giudizio personale) troppo infantile e troppo poco bella, soprattutto se confrontata con Let it Go di Frozen che era stata presentata come canzone al D23 di qualche anno fa per vedere le reazioni al film sulla Regina delle nevi...

CITAZIONE (Beast @ 1/5/2017, 11:14) *
In pratica stai dicendo che Moana si può paragonare solo con Zootopia, Star Wars e gli Avengers? Certo, se la dirigenza Disney ragiona così allora i WDAS possono chiudere anche domani perché è ovvio che non faranno mai gli incassi sistematici della Marvel o della Lucasfilm.

Tuttavia io non la vedo così. Dal tuo discorso sembra che la Disney voglia fare solo film da miliardo di dollari, invece su espressa volontà di Iger continuano a mettere in produzione i vari Queen of Katwe, Wrinkle in Time, Dolphins, ... Anche WDAS e Pixar continuano a realizzare corti animati che non fanno guadagnare un centesimo. Probabilmente il 99% delle scelte vengono fatte per soldi, ma non ancora il 100%.

Secondo il tuo ragionamento, mi spieghi perché la Disney continua a fare "investimenti non sicuri" come Magic Camp, lo Schiaccianoci, Jungle Cruise, Wrinkle in Time ecc.?

la Disney vuol fare film che sfondino il miliardo, è l'obiettivo di oggi, però non tutte le ciambelle escono con il buco, anzi...
Zootropolis ha avuto un grandissimo successo, però segnaliamo che finora, passato del tempo, si può tranquillamente affermare che per i WDAS l'unico film che ha davvero attirato il pubblico in maniera trasversale e si è mantenuto nella mente dei ragazzi (ed ha anche generato una vera mania) è stato solo Frozen.
Se guardiamo, gli altri film sono comunque "passati"... pure la stessa Moana non ha avuto incisività, tant'è che in due mesi e mezzo il suo ciclo l'ha compiuto ed è stata soppiantata tranquillamente da altro, non ha avuto la presa che ha avuto un Frozen o i classici del passato. Zootropolis ne ha avuta di più ma anche qua a distanza di un anno non vediamo più gente che va in giro a saccheggiare prodotti marchiati Zootropolis come invece accade ancora tutt'ora con Frozen (a quasi 4 anni dall'uscita).
è questo secondo noi il vero problema, riuscire a mantenersi e per ora Vaiana non è riuscita nell'intento perché dopo 2 mesi è sparita dalla mente dei ragazzini

CITAZIONE (theprinceisonfire @ 1/5/2017, 15:04) *
Moana la puoi paragonare anche con "Dory" e "inside out"( e la disney di sicuro lo fa), e se vogliamo anche con i film animati non pixar come "minions" e "Pets", tutti recentissimi.

Lo schiaccianoci e Wrinkle in time rientrano nella categoria fiabe live action, anche se non sono remake di classici, accostandosi a successi già comprovati come "come d'incanto".
Magic Camp e altri film di questa natura sono investimenti del tutto diversi, perché partono dal presupposto che la disney non dispone dei mezzi per produrre ogni anno 10 blockbuster in cui lavorino centinaia di migliaia di persone, quindi crea finestre per film minori con budget e crew molto ridotta che possano comunque generare un minimo profitto. La logica in questi casi è di investire 50-100 milioni di dollari totali fra produzione e marketing nella speranza di incassarne circa il doppio.

I film come Moana, o gigantic, invece, richiedono un dispiegamento di forze economiche di circa 250 milioni di dollari, che è praticamente la stessa cifra destinata ai Marvel, poco meno di Star wars, e mediamente di più delle fiabe live actions.

Per questo, anche in un altro mio post, ho già fatto notare come i WDAS, se dovessero cadere in ulteriori "insuccessi", saranno verosimilmente chiamati a ridurre di molto il budget. Altrimenti la Disney non avrebbe alcuna convenienza a non riversare quella stessa cifra sui pixar o sui marvel o su star wars e live actions.

I corti vengono prodotti anche per ragioni di immagine e marketing: vincere premi prestigiosi e riconoscimenti artistici crea un beneficio non quantificabile che si riversa nella reputazione di tutti gli studios, vedasi l'effetto "paperman".

Se davvero pensate che la Disney di oggi anteponga l'arte al guadagno, beh... poveri voi.
Meglio seguire la Laika o altre compagnie se è questo che cercate.

Se l'amore per l'espressione artistica fosse stato anche minimo, non avrebbero cancellato l'animazione tradizionale, mai.

Come non avrebbero mai proposto sequel cinematografici dei lungometraggi classici, cosa che sta accadendo con Frozen 2, e Ralph.

I prodotti ci (e vi) possono piacere o meno, ma questa crociata che portate avanti in molti in questo forum a difesa dei WDAS come se fossero il fulcro dell'arte e della creatività moderna è persa già in partenza.

I WDAS sono asserviti alle logiche del guadagno e del profitto della disney quanto e più dei Live actions che tanto odiate, essendo più originali di questi solo per una mera casualità. Se Moana avesse incassato 2 miliardi di dollari, invece di avere il remake de "la bella e la bestia" con Hermione che tanto fa storcere il naso ai cadetti disneyani, avremmo avuto una schiera infinita di Moana 2,3,4 e così via...

Lo Schiaccianoci così come a Wrinkle in Time sono prodotti minori , ecco perché non hanno grandi star nei loro film. Altrimenti avrebbero messo nomi altisonanti che attirano il pubblico dei ragazzini. Se non l'hanno fatto è perché non li considerano film economicamente vendibili come lo è stato La Bella e la Bestia o prima ancora Cenerentola. sono prodotti curati certo, studiati per bene pure ma comunque non sono destinati ad essere opere maggiori.
Lo Schiaccianoci poi è un vero e proprio esperimento: se andrà bene allora forse apriranno la strada alle fiabe live action tratte da soggetto originale (un Lago dei cigni live action? o un Tremotino live action? insomma prodotti non realizzabili in animazione perché complicati ma realizzabili per il momento per il cinema live action), ma deve fare minimo il miliardo perché altrimenti fanno come con Il grande e potente Oz e salutano tutti.

CITAZIONE (Beast @ 1/5/2017, 16:41) *
Beh, Dory e Minions sono dei sequel quindi un confronto sarebbe impari. Inside Out ha incassato 200 milioni in più di Moana, ma ha portato meno guadagni dal merchandise. Pets ha fatto molto di più, è vero, ma come ho già detto Moana ha battuto la concorrenza diretta di Sing, nonché Kung Fu Panda 3 che all'estero è molto forte.

Mai detto questo, anzi nell'ultimo post ho affermato proprio il contrario.
Sto ribattendo all'etichetta di flop appioppata a Moana. E francamente mi stupisce leggere Come d'Incanto "successo comprovato". Evidentemente abbiamo metri di giudizio diversi, io di solito non vedo solo flop e successi ma anche le sfumature nel mezzo.
Soprattutto non mi piace veder liquidato con una parola di 4 lettere uno dei pochi film originali che la Disney stia producendo in questi anni, quando palesemente un insuccesso non è.

Oceania non è stato un floppone, questo no, ci mancherebbe. è andato abbastanza bene, è un medio successo, un successo parziale a dirla tutta. Il problema è nella trama e nella mancanza di una storia alla base... insomma Musker e Clements hanno elaborato meglio che potevano quello che praticamente è stato chiesto loro di fare, vale a dire un film che proponesse la strana coppia in viaggio , un film a episodi se vogliamo usare un termine in voga negli anni 70... ed è quello che alla fine è Oceania, un film di varie avventure tutte episodiche e conclusive, con troppi filler per allungare la trama unitaria di fondo. ma questo è il cinema che vogliono fare oggi, il problema è che non hanno rimandi alla tradizione (l'idea della cattiva che poi è la Dea è molto bella, però alla fine si perde un po' troppo, non dà quel senso di soffocamento che invece un personaggio del genere avrebbe dovuto dare - il tutto è perché arriva in un momento in cui si è visto che Vaiana ha sconfitto tutti quindi anche lei sarà sconfitta da Vaiana). il problema del botteghino è stato anche questo, oltre al fatto di aver troppo inflazionato la strana coppia in viaggio e l'aver proposto un'eroina che è il copia-incolla di Merida solo made in Disney anziché in Pixar (se una differenza esiste ancora o vogliamo ancora considerarla)... già Merida non aveva funzionato granché né aveva avuto presa sul pubblico, perché per Vaiana doveva essere diverso?

CITAZIONE (LucaDopp @ 1/5/2017, 20:05) *
Non è che abbia molto senso questa frase. I remake dei classici hanno successo in quanto tali e non in quanto fiabe. Wrinkle in time non è una fiaba ma un film di fantascienza, Lo schiaccianoci è sempre un azzardo perché il film del 2010 fu un flop clamoroso, e da Come d'incanto sono passato 10 anni ed era un prodotto molto particolare (ambientazione moderna e commistione di tecniche).

Diciamo la verità, qualunque film Disney che non sia un remake, un sequel, un Marvel o uno Star Wars non è un guadagno sicuro. Ma questo si potrebbe estendere al cinema in generale ormai.

sull'ultima frase in neretto concordiamo pienamente.

per quanto attiene al film de Lo Schiaccianoci: nel 2010 fu un flop clamoroso perché tradirono la storia base mescolando fiaba con aspetti della Storia ma collocati in maniera storicamente inattendibile (il Nazismo nel 1910?) e tradendo purtroppo lo spirito del racconto... a ciò si aggiunga che l'eroina (interpretata da Elle Fanning) aveva si e no 10 anni e il Principe pure e fu pubblicizzato con slogan tipo "dimenticate Čajkovskij", ecc)... beh allora è ovvio che non può avere chissà che presa sul pubblico anche perché dallo Schiaccianoci in generale si aspettano una fiaba romantica (il balletto che è l'espressione più famosa del racconto lo è del resto) quindi tradire quello spirito significa tradire quello che il pubblico vuol vedere quando va a vedere lo Schiaccianoci... sarebbe come fare Cenerentola che non va al ballo del Principe e non perde la scarpetta di cristallo...
ecco perché diciamo che nel film Disney, pur essendo un film minore e di minor impatto (Scissor molto sapientemente l'ha paragonato nell'apposito topic ai Disneynature per la totale assenza di pubblicità e - aggiungiamo noi - pure di interesse da parte della Company), deve mantenere quello spirito romantico della storia base, ecco perché speravamo che mettessero per fare il Principe un attore bello e famoso che attirasse il pubblico giovane perché alla fine è quello che devono fare, altrimenti perdono pubblico, l'hype scende e addio successo.
Se guardate i Marvel e i film Star Wars (così come i live su cui puntano parecchio) hanno tutti un cast di star (in Star Wars hanno pure reclutato la tipa che da Daenerys nel Trono di Spade proprio per attirare sempre più pubblico, non parliamo dei componenti le squadre dei film Marvel che sono TUTTI ma proprio TUTTI iper famosissimi o nei live come La Bella e la Bestia o Cenerentola si parla almeno di star nei ruoli di punta)... se non c'è il cast ultra famoso non crediamo ci sia grande successo perché la gente (la gran massa che è quella che determina il successo di un film, non i cultori o comunque la gente appassionata) non va al cinema a vedere sconosciuti...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Capitano Amelia
messaggio 1/5/2017, 22:05
Messaggio #249


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




CITAZIONE (veu @ 1/5/2017, 21:26) *
Secondo noi il forum esiste anche per discutere anche sulle notizie (ci piacciono/non ci piacciono/vorremmo vedere questo o quello/ecc) e proporre idee/commenti, altrimenti la sezione sarebbe un semplice notiziario e finita lì , il che sarebbe davvero svilente per l'obiettivo del forum, che è quello del confronto... si fa tutto per confrontarsi e discutere, poi ovvio mica uno incide sulla realizzazione di un film ma almeno un po' di discussione si può fare.

Non mi pare che Luca abbia scritto "nessuno di noi ha il diritto di discutere le notizie che girano" , ha semplicemente espresso come si rapporta lui ai film che vengono annunciati da parte dell'azienda e che non bada a certi aspetti per motivi suoi. E comunque per quante idee possiamo proporre la Disney non ci ascolterà mai perchè siamo pur sempre un fandom straniero rispetto a quello disneyano americano che potrebbe essere più ascoltato rispetto al nostro, per ovvi motivi, più che idee possiamo proporre desideri...


User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 1/5/2017, 22:18
Messaggio #250


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 351
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




Veu come sempre esponete in maniera molto eloquente e ci regalate dettagli preziosi clapclap.gif

LucaDopp, concordo quando dici che tutto quanto non sia remake, sequel, star wars o marvel non possa essere considerato un'investimento sicuro; ma ciò che cercavo di scrivere io è che se la disney fa "lo schiaccianoci" (con un budget ridotto, appena 100 milioni) lo fa partendo dal presupposto che il filone "fiaba live action" sia comunque spesso e volentieri di successo.

Insomma, sono ben lontani i tempi in cui si investirono enormi somme sui Pirati dei caraibi nonostante ogni film dedicato in precedenza ai pirati avesse causato perdite enormi (cuttroath island!)... oramai cercano di andare sul sicuro, potendoselo permettere.

Sulla questione Moana, non pensate che a me non dispiaccia che abbia deluso le aspettative al botteghino. Mi dispiace eccome.
Anche sull'abuso del termine "flop" di cui io stesso sono colpevole, bisognerebbe dire che in fondo è tutto relativo a determinati aspetti.
Se prendiamo la performance di Moana in Italia , ad esempio, può essere definita un successone; Negli stessi USA il riscontro è stato più che positivo.

Il problema di Moana è il "flop" a livello internazionale in quei mercati che sono il futuro per gli investimenti Disney... perché la Disney sa benissimo che nel giro di altri tre o quattro anni la Cina diventerà il mercato numero 1 per la distribuzione cinematografica, ed è impossibile quindi compiere passi falsi verso quel pubblico.

Moana è stato un enorme insuccesso per la Cina e per tutti i mercati comparabili dove Frozen e Rapunzel avevano, in proporzione, fatto registrare migliori esiti. Se ad esempio Frozen non aveva sfondato in Cina, in Giappone aveva conquistato la cifra record di 250 milioni di dollari, a fronte dei 45 scarsi che ha racimolato Moana, nonostante siano passati 3 anni di inflazione.

Poco importa alla Disney dell'Italia , se pensate che un film da noi arriva oggi a 25 milioni di dollari se è un successone, e che fra 5 anni sarà più o meno lo stesso, e ciò vale per ogni mercato europeo.

In Cina la potenzialità sono oltre 500 milioni dollari già da quest'anno (l'anno scorso The mermaid ne ha incassati più di 550) e sanno di dover puntare a raggiungere questo obiettivo o comunque ad avvicinarsi il più possibile.



Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 1/5/2017, 23:45
Messaggio #251


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




CITAZIONE (Capitano Amelia @ 1/5/2017, 22:05) *
Non mi pare che Luca abbia scritto "nessuno di noi ha il diritto di discutere le notizie che girano" , ha semplicemente espresso come si rapporta lui ai film che vengono annunciati da parte dell'azienda e che non bada a certi aspetti per motivi suoi. E comunque per quante idee possiamo proporre la Disney non ci ascolterà mai perchè siamo pur sempre un fandom straniero rispetto a quello disneyano americano che potrebbe essere più ascoltato rispetto al nostro, per ovvi motivi, più che idee possiamo proporre desideri...

Amelia, la Disney il fandom non lo ascolta proprio, né italiano né americano né di qualsivoglia posto del mondo... non l'ha mai fatto, con esiti talvolta favorevoli talvolta disastrosi... ciò che guarda e ricerca è la massa degli spettatori intesi in senso generale e NON al ristretto fandom disneyano perché sa che il fandom disneyano le cose le va a vedere, che piacciano o meno ma le va a vedere, mentre è la massa che decreta il successo o l'insuccesso di una produzione.
E per farci capire è la massa che guarda film (per i live, siano essi Disney o no, come i film Universal, Warner Bros, ecc) con attori famosi nelle pellicole e non con gli sconosciuti, quindi è la massa il pubblico che cercano le case di produzione (TUTTE, nessuna esclusa , parlando ovviamente di major non certo le case "minori" che soldi ne hanno meno e non possono permettersi chissà che) , quindi il fandom che cercano è quello di un attore/attrice (o magari di una data storia vedesi con Harry Potter o con Il Trono di Spade, saghe dalle quali attingono ad attori/attrici/comprimari per poter attirare gente nelle sale) perché l'obiettivo è attirare quanta più gente possibile al cinema cosa che non determinano invece i fandom di una determinata casa di produzione, di un determinato adattamento. Eccezione, UNICA al mondo, sono i Marvel in cui comunque pesa tanto ma proprio tanto il fandom ma il fandom Marvel NON è equiparabile al fandom Disney per questioni culturali/di crescita/di diversità di genere ecc, ma se già guardiamo, per restare in tema supereroistico, la DC il fandom non ha il peso di quello Marvel e non peraltro la DC, pur avendo una tradizione cinematografica/televisiva negli anni più lunga della Marvel, ha comunque decisamente meno successo oggi dei Marvel che sfondano film che importano da capogiro, anche perché comunque sono decisamente ben fatti e dando seguito ai pensieri dei fans riescono comunque a coprire un pubblico più ampio. Star Wars, che è decisamente molto più settoriale dei Marvel, pur avendo un grande fandom è comunque meno popolare della Marvel perché i supereroi attirano di più che le guerre tra galassie (a noi piace molto Star Wars però tra le due troviamo che la Marvel ha storie più accattivanti ma perché ha anche una tradizione fumettistica alle spalle che riesce ad avere una sua identità ed essere più radicato). Guerre Stellari attira comunque meno la massa e così si deve comunque ricorrere ad altri espedienti per attirare gente al cinema... quindi nell'ottica commerciale è d'obbligo inserisce richiami alla trilogia anni 70 oppure pubblicizzare star di grido del momento che magari ti portano al cinema gente che Star Wars nemmeno lo vorrebbe vedere col cannocchiale...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Scissorhands
messaggio 2/5/2017, 0:02
Messaggio #252


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 7.317
Thanks: *
Iscritto il: 18/12/2006
Da: Campobasso/Angers




Per la questione "flop" di Moana spero di sedare ogni dubbio riportando questo illuminante documento, dove Moana risulta il 12 incasso annuale globale per UTILE.
Ben 121 milioni di dollari. Già il fatto che abbia generato utili lo esclude dalla definizione di flop, che è un termine tecnico, con cui si indicano filma andati in rosso (tipo Alice 2 o il GGG, quelli si flop senza scusanti).
Al massimo, se vogliamo abbandonarci a fantasie e supposizioni, lo si può definire un disappointment.

http://deadline.com/2017/03/moana-box-offi...016-1202050505/


User's Signature


thanks to giagia
Go to the top of the page
 
+Quote Post
theprinceisonfir...
messaggio 2/5/2017, 0:40
Messaggio #253


Advanced Member
****

Gruppo: Utente
Messaggi: 351
Thanks: *
Iscritto il: 27/9/2013




CITAZIONE (Scissorhands @ 2/5/2017, 0:02) *
Per la questione "flop" di Moana spero di sedare ogni dubbio riportando questo illuminante documento, dove Moana risulta il 12 incasso annuale globale per UTILE.
Ben 121 milioni di dollari. Già il fatto che abbia generato utili lo esclude dalla definizione di flop, che è un termine tecnico, con cui si indicano filma andati in rosso (tipo Alice 2 o il GGG, quelli si flop senza scusanti).
Al massimo, se vogliamo abbandonarci a fantasie e supposizioni, lo si può definire un disappointment.

http://deadline.com/2017/03/moana-box-offi...016-1202050505/

Ma è chiaro che non sia "flop" nella vera accezione del termine, lo abbiamo detto in tutte le maniere da circa due o tre mesi che una volta superati i 550 milioni worldwide avrebbe generato profitto.

Ma se leggi, in quello stesso articolo puntualizzano che la media "cash on cash return" è 1.32, cioè per ogni dollaro investito ne torna 1.32, una media discreta (non ottima, affatto, si pensi a un film che costa 100 milioni e ne incassa 130) ma l'OTTAVA dell'anno in casa Disney.

E il problema, come evidenziano anche nell'articolo, sono i miseri 30 milioni in Cina e in generale gli incassi internazionali.

Sono 10 post che ci stiamo appigliando al termine "flop". Ok l'ho usato impropriamente io in primis come qualcun altro ma il concetto è che Moana è e rimane un insuccesso per la Disney di oggi e per le ambizioni che la disney di oggi ha.

Non è un DISASTRO come Alice, il GGG o John Carter, ma è pur sempre un risultato enormemente sotto le aspettative ( nessuno prevedeva meno di 100 milioni in Giappone, ad esempio) e un campanello d'allarme forte per i WDAS che pensavano di fare bingo con la formula delle principesse/musucal / viaggio/ potere elementare e che invece hanno sfornato un'opera che non ha fatto breccia nei bambini come pensavano, ne tantomeno negli adulti-critici ( che hanno preferito i qualitativamente superiori Zootropolis, Kubo, e La mia vita da zucchina).

Tornando on topic su Gigantic, e sulla questione che sollevano i Veu, io credo che farebbero bene ad ascoltare il fandom, invece, e usare questi anni per fare vari screen tests di prova per vedere le reazioni del pubblico.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
Capitano Amelia
messaggio 2/5/2017, 10:13
Messaggio #254


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




CITAZIONE (veu @ 1/5/2017, 23:45) *
Amelia, la Disney il fandom non lo ascolta proprio, né italiano né americano né di qualsivoglia posto del mondo...

Cortesemente smettiamola di travisare il pensiero dell'altro perchè la mia seconda parte del post non sosteneva che il fandom americano è stra ascoltato ma che in questo forum ci sono utenti come voi che sono convinti che la Disney venga a leggere il forum (cosa che può fare quella italiana) e che non dia retta a ciò che si propone per un suo capriccio. Non è minimamente così e direi di imparare ad usare i termini giusti perchè i "desideri" non possono essere considerati delle "idee" visto che siete voi stessi a dire che la Disney non ascolta... E comunque gli screen test si fanno tutt'ora nonostante quello che si dica e ricordo che per colpa di uno screen test abbiamo rischiato di vedere "Parte del tuo mondo" tagliata dal filmato definitivo de "La sirenetta". E poi considererei il fandom disneyano come molto più variegato dell'immagine dell'amante del solo basso Rinascimento e della sua formula e che esistono anche altri che prediligono altri aspetti nei Classici...


User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 2/5/2017, 19:45
Messaggio #255


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (veu @ 1/5/2017, 21:26) *
la Disney vuol fare film che sfondino il miliardo, è l'obiettivo di oggi, però non tutte le ciambelle escono con il buco, anzi...

Eisner 2 - la vendetta? eheheh.gif Speriamo di no! wacko.gif

CITAZIONE (veu @ 1/5/2017, 21:26) *
la Disney vuol fare film che sfondino il miliardo, è l'obiettivo di oggi, però non tutte le ciambelle escono con il buco, anzi...
Zootropolis ha avuto un grandissimo successo, però segnaliamo che finora, passato del tempo, si può tranquillamente affermare che per i WDAS l'unico film che ha davvero attirato il pubblico in maniera trasversale e si è mantenuto nella mente dei ragazzi (ed ha anche generato una vera mania) è stato solo Frozen.
Se guardiamo, gli altri film sono comunque "passati"... pure la stessa Moana non ha avuto incisività, tant'è che in due mesi e mezzo il suo ciclo l'ha compiuto ed è stata soppiantata tranquillamente da altro, non ha avuto la presa che ha avuto un Frozen o i classici del passato. Zootropolis ne ha avuta di più ma anche qua a distanza di un anno non vediamo più gente che va in giro a saccheggiare prodotti marchiati Zootropolis come invece accade ancora tutt'ora con Frozen (a quasi 4 anni dall'uscita).
è questo secondo noi il vero problema, riuscire a mantenersi e per ora Vaiana non è riuscita nell'intento perché dopo 2 mesi è sparita dalla mente dei ragazzini

Si, ma questo vale nel cinema hollywoodiano in generale ormai. tongue.gif

CITAZIONE (theprinceisonfire @ 2/5/2017, 0:40) *
ma è pur sempre un risultato enormemente sotto le aspettative ( nessuno prevedeva meno di 100 milioni in Giappone, ad esempio) e un campanello d'allarme forte per i WDAS che pensavano di fare bingo con la formula delle principesse/musucal / viaggio/ potere elementare e che invece hanno sfornato un'opera che non ha fatto breccia nei bambini come pensavano, ne tantomeno negli adulti-critici ( che hanno preferito i qualitativamente superiori Zootropolis, Kubo, e La mia vita da zucchina).

Se lo mettono come secondo a distanza di qualche mese in mezzo a "Rogue one" e "Doctor Strange" che si aspettano? Qui c' è gente che prevedeva un simile risultato. A volte forse sopravvalutiamo la dirigenza di questi colossi. C' è chi è riuscito a far fallire "Blockbuster"! wacko.gif

CITAZIONE (theprinceisonfire @ 2/5/2017, 0:40) *
io credo che farebbero bene ad ascoltare il fandom, invece, e usare questi anni per fare vari screen tests di prova per vedere le reazioni del pubblico.

E magari rivedersi "Biancaneve e i sette nani" e provare a capire perché questo film di 80 anni fa piace alle nuove generazioni ormai abituati a ben altro! biggrin.gif
Comunque dipende ovviamente nel caso riguardo a che argomenti. Speriamo non come "The amazing Spider-man 2" che pare abbiano tolto le scene con Mary Jane perché ai fan era sgradita l' attrice! post-6-1111346575.gif sick.gif

CITAZIONE (Capitano Amelia @ 2/5/2017, 10:13) *
E comunque gli screen test si fanno tutt'ora nonostante quello che si dica e ricordo che per colpa di uno screen test abbiamo rischiato di vedere "Parte del tuo mondo" tagliata dal filmato definitivo de "La sirenetta".

Mamma mia! Si vede che il buon vecchio Jeffrey era ancora alle prime armi nell' animazione! Grazie Glen e co.! pray.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
brigo
messaggio 2/5/2017, 20:52
Messaggio #256


Millennium Member
******

Gruppo: Utente
Messaggi: 1.271
Thanks: *
Iscritto il: 8/2/2010
Da: PG




CITAZIONE (Fra X @ 2/5/2017, 19:45) *
Mamma mia! Si vede che il buon vecchio Jeffrey era ancora alle prime armi nell' animazione! Grazie Glen e co.! pray.gif

Non sottovalutiamo l'importanza di Katzenberg: la sua presenza in Disney è stata un ottimo stimolo per tutti gli Artisti per dare il meglio di loro stessi e fare esattamente il contrario di ciò che diceva lui. eheheh.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
I seguenti utenti hanno apprezzato questo post:
veu
messaggio 3/5/2017, 0:08
Messaggio #257


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




CITAZIONE (Capitano Amelia @ 2/5/2017, 10:13) *
Cortesemente smettiamola di travisare il pensiero dell'altro perchè la mia seconda parte del post non sosteneva che il fandom americano è stra ascoltato ma che in questo forum ci sono utenti come voi che sono convinti che la Disney venga a leggere il forum (cosa che può fare quella italiana) e che non dia retta a ciò che si propone per un suo capriccio. Non è minimamente così e direi di imparare ad usare i termini giusti perchè i "desideri" non possono essere considerati delle "idee" visto che siete voi stessi a dire che la Disney non ascolta... E comunque gli screen test si fanno tutt'ora nonostante quello che si dica e ricordo che per colpa di uno screen test abbiamo rischiato di vedere "Parte del tuo mondo" tagliata dal filmato definitivo de "La sirenetta". E poi considererei il fandom disneyano come molto più variegato dell'immagine dell'amante del solo basso Rinascimento e della sua formula e che esistono anche altri che prediligono altri aspetti nei Classici...

Amelia pensiamo che stavolta sei stata Tu a travisare il nostro discorso. Abbiamo detto che la Disney (specie americana) viene a leggere il forum italiano? manco per idea. non lo fa quella italiana figuriamoci quella americana. Tanto più ora nell'epoca dei social dove comunque il 90% dei discorsi stanno su Facebook e compagnia varia. (piccola parentesi: non abbiamo MAI ritenuto di appartenere all'etichetta del fandom disneyano visto che guardiamo in generale SOLO ciò che ci piace e tanta roba no, Pixar per esempio non ci è mai interessata manco di striscio, salvo Ratatouille o Wall E. Sarà originale, sarà pure carina o artistica se vogliamo, ma noi quando andiamo al cinema andiamo per vedere quello che ci attira o magari ha un appeal che ci può piacere, ergo siccome i film Pixar nel 90% dei casi non ci colpiscono né ci interessano preferiamo passare proprio, al massimo li recuperiamo in dvd o ai passaggi in tv ma certo non spendiamo soldi per vedere un film Pixar così come non li spendiamo per vedere Ralph 2 per capirci).
Credere che una compagnia legga ora come ora un dato forum (ma anche solo la pagina Facebook ufficiale) beh è come vivere nelle favole, è come dire che gli asini volino, ecc. ma vi diciamo di più, non lo fanno manco in Italia, secondo noi (altrimenti pensate che non avrebbero ovviato a tutte le critiche sui doppiaggi che da molti sono state fatte?)
la Disney abbiamo detto che NON ascolta il fandom, sia esso del più grande Stato (Cina, USA, ecc) sia del più piccolo Stato al mondo... volevamo dire tra l'altro che non ascolta nemmeno gli americani ma ciò perché la Disney USA non ha interesse di conoscere cosa vogliano i fans americani. Così fa la Disney così fanno TUTTE le major (Paramount, Universal, Fox, Warner, ecc) o le case di produzione minori (tipo quelle italiane o europee). Questo può essere un bene (l'espressività degli artisti non è subordinata ai voleri del pubblico) oppure un male (l'espressività è subordinata al solo dio denaro espressione della major senza possibilità di confronto). I risultati possono essere strabilianti (successi enormi a livello di box office e soprattutto di qualità) oppure pessimi (a livello di botteghino o qualità) ma questo NON dipende certo dall'aver o no ascoltato il pubblico.
Si può rimproverare qualcosa per non aver ascoltato il fandom? sui forum e sociali SI (ognuno può dire quello che vuole) ma alla Compagnia non gliene frega un tubo, sono scelte e tali restano. siamo su due piano completamente differenti.
la Disney NON ascolta il fandom per capriccio? se anche fosse, chissenefrega in tutta onestà. A loro mica interessa il fandom (o meglio può interessare ma è decisamente molto più relativo), a loro interessa invece la massa come abbiamo già detto.
Il fandom disneyano potrà essere amante del Rinascimento, dei film anni 50 o anche dei film anni 10 o di quelli che vogliono. alla fine alla Disney in quanto major non interessa pressoché nulla di cosa voglia il fandom quanto invece cerca di catturare la massa in generale (e che il fandom si metta l'anima in pace).

Le idee o desideri si possono raccontare sul forum, ma si sa che qui restano e FINE. bisogna aver contezza di ciò e credici l'abbiamo da tempo, anche perché crediamo di essere ormai troppo attempati per non conoscere le differenze tra forum e piano reale (fortunatamente tra l'altro) - e in tutta onestà pure troppo attempati per la Disney in generale visto che praticamente tolto rare eccezioni non ci piace quasi nulla di quello che propongono. il fatto che rimaniamo sul forum è più per gli amici che abbiamo trovato che per altro, a dire il vero. ma qui andiamo troppo oltre, andando a toccare piani reali che lasciamo fuori per ora.

Quanto agli screen test, sì si fanno MA a prodotto pressoché finito e per aggiustare e mettere/togliere qualcosa. ma certo mica per rifare l'intero film.

Speriamo di aver chiarito il discorso che ripetiamo non era stato da noi travisato ma forse non avevamo espresso bene le cose.


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Capitano Amelia
messaggio 3/5/2017, 7:40
Messaggio #258


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




CITAZIONE (veu @ 3/5/2017, 0:08) *
Speriamo di aver chiarito il discorso che ripetiamo non era stato da noi travisato ma forse non avevamo espresso bene le cose.

Sinceramente mi ha dato fastidio la spiegazione, perchè sono cose che io so benissimo e tanto ingenua da essere stra convinta di certi aspetti non sono...


User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Capitano Amelia
messaggio 3/5/2017, 7:42
Messaggio #259


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




CITAZIONE (Fra X @ 2/5/2017, 19:45) *
Mamma mia! Si vede che il buon vecchio Jeffrey era ancora alle prime armi nell' animazione! Grazie Glen e co.! pray.gif

Comunque io non scorderei quello capitato a "Taron", trattato alla stregua di un film live action riguardo le scene da tagliare...


User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post
veu
messaggio 3/5/2017, 23:27
Messaggio #260


Gold Member
*******

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 18.347
Thanks: *
Iscritto il: 27/8/2005




CITAZIONE (Capitano Amelia @ 3/5/2017, 7:40) *
Sinceramente mi ha dato fastidio la spiegazione, perchè sono cose che io so benissimo e tanto ingenua da essere stra convinta di certi aspetti non sono...

Scusa ma non abbiamo proprio capito...


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
IryRapunzel
messaggio 4/5/2017, 17:26
Messaggio #261


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 6.148
Thanks: *
Iscritto il: 20/11/2010




CITAZIONE (veu @ 3/5/2017, 0:08) *
la Disney abbiamo detto che NON ascolta il fandom, sia esso del più grande Stato (Cina, USA, ecc) sia del più piccolo Stato al mondo... volevamo dire tra l'altro che non ascolta nemmeno gli americani ma ciò perché la Disney USA non ha interesse di conoscere cosa vogliano i fans americani.

Ah, per fortuna, vista la carrellata di remake e di roba crowd-pleasing... chissà che succederebbe se ascoltassero il pubblico davvero mellow.gif


User's Signature

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fra X
messaggio 4/5/2017, 18:38
Messaggio #262


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 2.139
Thanks: *
Iscritto il: 17/3/2010




CITAZIONE (brigo @ 2/5/2017, 20:52) *
Non sottovalutiamo l'importanza di Katzenberg: la sua presenza in Disney è stata un ottimo stimolo per tutti gli Artisti per dare il meglio di loro stessi e fare esattamente il contrario di ciò che diceva lui. eheheh.gif

Ha anche altri meriti. tongue.gif

CITAZIONE (Capitano Amelia @ 3/5/2017, 7:42) *
Comunque io non scorderei quello capitato a "Taron", trattato alla stregua di un film live action riguardo le scene da tagliare...

Lì ancora proprio non ne sapeva un'acca! eheheh.gif tongue.gif
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Capitano Amelia
messaggio 5/5/2017, 11:57
Messaggio #263


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




CITAZIONE (veu @ 3/5/2017, 23:27) *
Scusa ma non abbiamo proprio capito...

Io sono perfettamente consapevole che è falso dire che i WDAS ascoltano il fandom americano. E come dice Iry è meglio così...


User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Capitano Amelia
messaggio 5/5/2017, 12:03
Messaggio #264


Gold Member
*******

Gruppo: Utente
Messaggi: 8.198
Thanks: *
Iscritto il: 4/6/2012
Da: Palermo




CITAZIONE (Fra X @ 4/5/2017, 18:38) *
Ha anche altri meriti. tongue.gif

Un pò è vero, fra lui e Michael Eisner il male minore è Katzenberg pur non negando che anche lui ha avuto uno stra potere troppo eccessivo quando era dirigente Disney...


User's Signature




Grazie Simba !

Go to the top of the page
 
+Quote Post

15 Pagine V  « < 9 10 11 12 13 > » 
Fast ReplyReply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 15/12/2019, 1:45