Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

Disney Digital Forum _ Marvel & Lucasfilm _ Star Wars news

Inviato da: Uncino il 28/9/2014, 21:15

Star Wars: un video sulle influenze di The Clone Wars sull’intero universo

La Disney ha diffuso un nuovo video di approfondimento per mettere in evidenza gli effetti e le influenze di Star Wars: The Clone Wars (cancellata poco più di un anno fa) sull’intera saga nata dalla mente di George Lucas e sulle storie che devono ancora essere raccontate.

StarWars.com ha poi diffuso quattro episodi non andati in onda (e non finalizzati) che possono essere visionati qui sul sito ufficiale.

Potete visionare la featurette qui sotto.



badtaste

http://www.badtaste.it/2014/09/28/star-wars-video-sulle-influenze-the-clone-wars-sullintero-universo/97770/

Inviato da: Simba88 il 30/9/2014, 15:59

Oscar Isaac non è un fan dei ritocchi apportati da George Lucas alla saga di Star Wars

Oscar Isaac, uno dei protagonisti di Star Wars VII, ha una cosa in comunque con molti fan (la maggioranza?) di Guerre Stellari: non nutre particolare amore verso i ritocchi apportati nel corso del tempo da George Lucas alla saga.

In un’intervista rilasciata all’Huffington Post dichiara:

"Rimetterci mano e aggiustarla, aggiungendo roba nuova, non l’ha resa più interessante ai miei occhi di spettatore. Anzi, se possibile è diventata meno interessante. Preferisco riguardare la trilogia Classica così com’era stata concepita, perché così ho davvero a che fare con un prodotto di quel tempo, di quegli anni. L’aspetto grandioso, è che Lucas è riuscito a fare film così spettacolari con la tecnologia disponibile all’epoca. Tuttavia, in quanto artista, riconosco che George Lucas ha tutto il diritto di fare quello che vuole con quella che è a tutti gli effetti una sua creazione."

Fonte: Badtaste.it
http://www.badtaste.it/2014/09/30/oscar-isaac-non-fan-dei-ritocchi-apportati-george-lucas-saga-star-wars/98038/

Inviato da: Uncino il 30/9/2014, 22:21

Le action figure della Hot Toys di Han Solo e Chewbacca da Una Nuova Speranza

Sono online le prime immagini delle nuove action figures della Hot Toys di due dei personaggi più iconici della storia di Star Wars (e probabilmente del cinema): Han Solo e Chewbacca.

Questi oggetti da collezione in scala 1:6 rappresentano infatti i due protagonisti di Guerre Stellari nella versione dell’Episodio IV: Una Nuova Speranza. Il set di Han Solo (Harrison Ford) comprenderà una cintura Stormtrooper e un fucile blaster supplementare che il personaggio possedeva nella Morte Nera. Il leggendario Wookie Chewbacca sarà caratterizzato da un pelo marrone curato nei minimi dettagli e sarà accompagnato dalla riproduzione di una balestra.



potete vedere il resto delle foto http://www.badtaste.it/2014/09/30/action-figure-hot-toys-han-chewbacca-nuova-speranza/97852/

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/09/30/action-figure-hot-toys-han-chewbacca-nuova-speranza/97852/

Inviato da: Uncino il 2/10/2014, 22:40

Star Wars ecco la classifica dei 10 migliori villain [video]

Mentre tutti siamo in trepidante attesa per Star Wars Episodio VII, lo staff di StarWars.com si è divertito a selezionare i dieci migliori villain della saga (compresa la serie animata Star Wars Rebels).
Potete vedere la classifica qua sotto con una parziale sorpresa per i primi posti…



cinefilos

http://www.cinefilos.it/cinema-news/2014b/star-wars-classifica-dei-10-migliori-villain-161573

Inviato da: Uncino il 3/10/2014, 22:53

Star Wars saga: I nuovi film del franchise non aderiranno ad un genere specifico secondo Lucasfilm

Sappiamo tutti qual è il genere a cui appartengono i film di Star Wars, ma secondo il Vice Presidente di Lucasfilm, in futuro non necessariamente i prossimi capitoli si atterrano al classico format del franchise. Che Guardiani della Galassia abbia fatto già scuola ?

Star Wars Episodio VII continuerà la storia che ha dato il via a Star Wars Episodio IV: Una nuova speranza, ma a quanto pare sembra che i prossimi capitoli potrebbero avere una formula diversa dalla quella classica di Star Wars. In una recente intervista con il Wall Street Journal, il Vice Presidente della Lucasfilm (sezione sviluppo) Kiri Hart ha detto loro che nessuno dei film in uscita sarà "rigoroso" ad un qualsiasi genere cinematografico esistente."Penso che ci siano dei limiti (che definiscono Star Wars), ma non vogliamo circoscriverli rigidamente . Non è ovviamente una commedia slapstick, ma c'è spazio per molte storie e generi diversi che appartengono ancora all'uso di Star Wars".

CBM

http://www.comicbookmovie.com/fansites/JoshWildingNewsAndReviews/news/?a=108645

Inviato da: Uncino il 5/10/2014, 21:15

Nuovi set in arrivo per l'Inverno 2015

75073 VULTURE DROID



75074 SNOWSPEEDER




75075 AT-AT



75076 REPUBLIC GUNSHIP



75077 HOMING SPIDER DROID



75078 IMPERIAL TROOP TRANSPORT



75079 SHADOW TROOPERS



75080 AAT



75081 SKYHOPPER



75082 TIE ADVANCED PROTOTYPE



75083 AT-DP



75084 WOOKIEE GUNSHIP



75084 BATTLE DROID GROUP CARRIER



75088 SENATE COMMANDO TROOPERS



75089 GEONOSIS TROOPERS



75090 EZRA'S SPEEDER BIKE



cbm

http://www.comicbookmovie.com/fansites/batarmor/news/?a=108714

Inviato da: Uncino il 8/10/2014, 22:40

Star Wars: la Disney prepara il rilancio della saga in digitale?

I rumor di un possibile rilancio della saga di Star Wars in digitale da parte della Disney sono sempre stati respinti, considerando che, come da accordi iniziali con Lucasfilm, i diritti di distribuzione appartengono ancora alla Fox. Adesso però è stato diffuso online, da FilmDriver, un video (che potete vedere di seguito) per pubblicizzare il nuovo sito della Disney Italia, in cui è possibile vedere alcune immagini tratta da L’Impero colpisce ancora e L’attacco dei cloni, a dimostrazione del fatto che, quasi sicuramente, la Disney ha intenzione di offrire ai propri fruitori una rivisitazione di quelle pellicole come parte integrante del loro nuovo servizio digitale.



cinefilos

http://www.cinefilos.it/speciali/star-wars-speciali/star-wars-disney-prepara-rilancio-saga-in-digitale-163295


Inviato da: Uncino il 9/10/2014, 23:54

Star Wars: James Earl Jones torna a dare voce a Darth Vader

La Disney e la Lucasfilm hanno infatti annunciato ufficialmente che il film che andrà in onda sulla ABC avrà un cameo d’eccezione nella parte iniziale, ovvero lo stesso Darth Vader. Proprio per questa piccola occasione, James Earl Jones tornerà a doppiare il personaggio celeberrimo.

Ecco di seguito come apparirà il Lord Sith nel film tv:



cinefilos

http://www.cinefilos.it/cinema-news/2014b/star-wars-james-earl-jones-torna-dare-voce-darth-vader-163548

Inviato da: Uncino il 12/10/2014, 12:03

L’action figure limited edition della Sideshow Collectibles di Boba Fett

La Sideshow Collectibles ha messo in preordinazione una nuova, splendida action figure direttamente dal mondo di Star Wars: Bobba Fett!

L’action figure in edizione limitata mostra il leggendario cacciatore di taglie spaziali su un piedistallo che ricorda la Città delle Nuvole vista in Star Wars Episodio V mentre impugna un EE-3 Blaster Rifle Mark II oltre ad indossare il suo iconico elmo e l’armatura mandaloriana.

L’oggetto sarà ufficialmente messo in vendita ad ottobre 2015. Potete vedere tutte le immagini qui di seguito:







badtaste

http://www.badtaste.it/2014/10/12/laction-figure-limited-edition-sideshow-collectibles-boba-fett/99475/

Inviato da: Uncino il 15/10/2014, 13:16

Star Wars: la leggenda di Boba Fett

Certi miti non invecchiano: è il caso di Boba Fett, il cacciatore di taglie che ha esordito nell’Impero Colpisce Ancora incarnando il torbido passato di Han Solo che tornava a tormentarlo e a reclamare la riscossione dei suoi vecchi debiti, fino a portarlo via, incastonato in un blocco di grafite, per consegnarlo al suo creditore, Jabba the Hutt. Quello che in altri film sarebbe rimasto poco più di una comparsa, relegato a pochi minuti di riprese e a una manciata di battute, nell’universo di Star Wars è diventato – forse inspiegabilmente – un personaggio di culto, che ha radunato attorno a sé un seguito di appassionati agguerriti che reclamavano di saperne di più su di lui e hanno convinto sia Lucas che gli altri autori della saga stellare in tutte le sue incarnazioni a tornare ad attingere alla figura di Boba Fett più e più volte. Qual è il segreto – se esiste – che ha fatto del cacciatore di taglia mandaloriano un’icona di culto? Proviamo a cercarlo nelle molte tappe della sua longeva carriera in quella galassia lontana lontana.

Per continuare a leggere  cliccate sulla foto!

http://www.badtaste.it/badwars/2014/10/star-wars-la-leggenda-di-boba-fett/

Badtaste

http://www.badtaste.it/2014/10/15/star-wars-leggenda-boba-fett/100083/

Inviato da: Uncino il 16/10/2014, 17:26

Star Wars: rivelato il nome integrale dell’Imperatore Palpatine!

Nella Trilogia Classica l’abbiamo conosciuto come l’Imperatore. Poi, nei prequel, è stato senatore prima e cancelliere poi, giungendo infine a rivelare agli altri personaggi della saga la sua vera identità, già conosciuta al pubblico, di Darth Sidious.Ma del nome che precedeva il cognome, Palpatine appunto, non si era mai saputo niente. Grazie al nuovo romanzo appartenente al canone di Star Wars, Tarkin di James Luceno, le carte in tavola sono cambiate e il villain della saga di Guerre Stellari è stato finalmente svelato.

Darth Sidious si chiama Sheev Palpatine

Badtaste

http://www.badtaste.it/2014/10/16/star-wars-rivelato-integrale-dellimperatore-palpatine/100415/

Inviato da: Uncino il 25/10/2014, 17:37

Il direttore della fotografia di Zero Dark Thirty al lavoro su uno spin-off di Star Wars

Continua lo sviluppo del primo degli spin-off di Star Wars, diretto da Gareth Edwards (Godzilla). Oggi arriva la notizia che il film ha un direttore della fotografia: si tratta di Greig Fraser, australiano che ha lavorato a Zero Dark Thirty, e ai film di prossima uscita Foxcatcher eThe Gambler.

Fraser lo ha rivelato in una intervista a HitFix:

Sto per lavorare a un dannato Star Wars, che per me è stato il primo amore, non so se capisci cosa intendo.Gareth sta facendo un film separato dalla saga. Ovviamente so già diversi dettagli, ma ho firmato un accordo di riservatezza blindatissimo. Ha già un titolo di lavorazione ma non so se posso rivelarlo.

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/10/25/direttore-fotografia-zero-dark-thirty-spin-off-star-wars/101775/

Inviato da: Uncino il 7/11/2014, 21:14

Star Wars: ecco perchè Luke Skywalker deve tutto a Freddy Krueger

Robert Englund è un nome che nessuno si sognerebbe mai di accostare a un franchise come Star Wars. Eppure, l’uomo dietro la maschera di Freddy Krueger ha giocato un ruolo fondamentale per dare a Luke Skywalker il volto che noi tutti conosciamo.

In un’intervista con Yahoo! Movies, l’attore ha svelato non solo di aver fatto un provino per Han Solo ai tempi dei casting per Guerre Stellari, ma anche di esser stato lui a convincere Mark Hamill a presentarsi alle audizioni.

Sono tornato a casa dal provino e ho raccontato al ragazzino che dormiva sul mio divano, dopo sei bottiglie di Heineken, tutto a proposito di Star Wars: il ragazzino era Mark Hamill. Gli dissi: ‘Ehi, Lucas vuole girare un film ambientato nello spazio. Forse sei il tipo giusto per la parte’.

Non servì molto a convincere Hamill a presentarsi al provino:

Il protagonista doveva essere un adolescente, e Mark all’epoca interpretava ancora adolescenti e liceali. Chiamò subito il suo agente, il giorno dopo fece il provino conquistando tutti. Il resto è storia.

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/11/07/star-wars-perche-luke-skywalker-tutto-freddy-krueger/104380/

Inviato da: Simba88 il 13/11/2014, 18:59

Matthew McConaughey: “Amo Gli Wookie E Parteciperei Volentieri A Star Wars”

Durante la promozione stampa di Interstellar, il kolossal sci-fi diretto da Christopher Nolan, il premio Oscar Matthew McConaughey ha espresso il suo interesse verso la saga di Star Wars in un’intervista rilasciata a IGN.
L’attore ammette che prenderebbe volentieri parte al franchise.

"Certo che parteciperei. Quando si tratta di script e personaggi di qualità io sono sempre interessato. E mi piace anche essere un po’ spaventato dai progetti che mi propongono, essere messo di fronte a delle sfide. Quando mi trovo alle prese con un personaggio voglio arrivare a quel punto in cui capisco e realizzo che nessun altro avrebbe potuto impersonarlo a eccezione del sottoscritto. Voglio provare delle esperienze originali a cui dare un taglio inedito. Ci vuole lavoro e dedizione per trovarsi in questa situazione, però è un procedimento che prescinde il genere cinematografico. Poi amo gli Wookie, cosa che forse si riflette anche nell’amore che provo verso King Kong, la storia più romantica che ci sia. Ho un vero e proprio affetto per il mammifero che alberga in noi. Poi sono una persona semplice, ho sempre avuto un debole per le creature pelose!"

Fonte: Badwars.it
http://www.badtaste.it/badwars/2014/11/matthew-mcconaughey-amo-gli-wookie-e-parteciperei-volentieri-a-star-wars/

Inviato da: Uncino il 19/11/2014, 13:57

Star Wars: A.J. Edwards dirigerà uno spin-off su Mace Windu?

Dei 6 film su Star Wars annunciati (tre episodi e tre spin-off), ne restava solamente uno ancora in cerca di un regista. Fino ad oggi…forse.

A margine della promozione del suo ultimo film, The Better Angels, A.J. Edwards ha infatti sganciato una silenziosa bomba. In occasione di una sessione di domande e risposte su Reddit, un utente gli ha chiesto un parere a proposito di alcune voci sul suo potenziale coinvolgimento nel futuro del franchise di Star Wars.

Edwards ha risposto con due commenti, prima dicendo che “ne stiamo discutendo, non posso dire nulla” e poi con la conferma che “sarà incentrato su Mace Windu“.

Naturalmente potrebbe trattarsi di sarcasmo (seppur non così lampante), anche perché sembra difficile credere che al regista sia permesso di svelare dettagli così importanti se fosse davvero in trattative per tenere le redini del progetto.

Badtaste

http://www.badtaste.it/2014/11/19/star-wars-j-edwards-dirigera-spin-off-mace-windu/105953/

Inviato da: Uncino il 21/11/2014, 21:50

Star Wars – Una Nuova Speranza: una mostra a Londra svela delle foto inedite del film!

Per quanto possa sembrare impossibile, esistono ancora dei materiali inediti di Guerre Stellari, o, se vi trovate maggiormente a vostro agio con la denominazione moderna - Star Wars: Episodio IV – Una Nuova Speranza.

Eppure è così.

Presso il BFI Southbank di Londra si svolge, fino 4 gennaio 2015, una speciale mostra fotografica intitolata “On-Set: Star Wars Episode IV: A New Hope” in cui sono state svelate per la prima volta al pubblico gli scatti presi dalla script supervisor Ann Skinner sul set del primo lungometraggio della saga negli anni settanta. Si tratta di una delizia per gli occhi degli appassionati: ci sono pagine di sceneggiatura, Camie, Biggs e Fixer dalla scena eliminata di Anchorhead, Greedo senza la maschera.

per vedere tutte le immagini cliccate sulla foto

http://www.badtaste.it/badwars/2014/11/star-wars-una-nuova-speranza-la-mostra-del-bfi-mostra-delle-foto-inedite-del-film/

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/11/21/star-wars-nuova-speranza-mostra-londra-svela-delle-foto-inedite-film/106380/

Inviato da: Uncino il 24/11/2014, 22:20

Star Wars: svelata la trama di uno degli spin-off?

Slashfilm, solitamente, è piuttosto attendibile quando fornisce informazioni sui film della saga di Star Wars. E ora sembra aver svelato la trama di uno degli spin-off in fase di realizzazione, quello diretto da Gareth Edwards.
Stando al sito, il film s'incentrerà su un gruppo di cacciatori di taglie ingaggiati dall'Alleanza Ribelle per rubare i piani della prima Morte Nera. Descritta come una sorta di 'Suicide Squad insieme ad Ocean's Eleven nell'universo di Star Wars', la pellicola sarà, ovviamente, ambientata prima di "Una nuova speranza". Questo sarà il primo spin-off ad essere prodotto dopo Star Wars: The Force Awakens e includerà, persino, il Millenium Falcon (ma senza Han Solo).

/Film

http://www.slashfilm.com/rumored-star-wars-spin-off-plot/

Inviato da: Simba88 il 28/11/2014, 16:51

Posto qui (poichè ingloba tutti i film della saga) l'interessante riflessione scritta su Badtaste:

L’importanza del teaser trailer di Star Wars: Il Risveglio della Forza

Questo è il momento in cui bisognerebbe usare qualche frase a effetto.

Ma sarebbe del tutto superfluo, perché l’importanza del primo, desiderato teaser trailer di Star Wars: The Force Awakens, o Il Risveglio della Forza per usare la denominazione scelta per l’Italia, è evidente e lampante di per sé.

In un certo qual modo il filmato che stiamo per mostrarvi è anche più importante del seminale teaser di Star Wars – Episodio I: La Minaccia Fantasma rivelato illo tempore, vero e proprio “antenato” di quello che è ormai diventato uno standard nella moderna comunicazione cinematografica.

Perché diciamo ciò?

Perché nonostante un’operazione di acquisizione della LucasFilm costata svariati miliardi di dollari alla Disney, nonostante la Spada di Damocle dei leak online – spauracchio quantomai attuale – nonostante la possibilità di diffusione in tempo reale sui social dei materiali rubati dai set del kolossal, J.J.Abrams è riuscito a mantenere sostanzialmente intatto il suo mistery box.

Già perché di questo lungometraggio non sappiamo nulla di nulla.

Conosciamo il cast fatto di volti vecchi e nuovi, abbiamo fatto milioni di congetture sulla trama – molte delle quali grazie agli ottomila spoiler mai confermati effettuati da Badass Digest – abbiamo fantasticato sulle immagini rubate in quel di Abu Dhabi e Pinewood, abbiamo riso per il botta e risposta fra Zack Snyder e J.J.Abrams (grazie al quale abbiamo visto anche le prime immagini del “nuovo” Millennium Falcon), abbiamo potuto verificare che ci saranno davvero i cari, vecchi “pupazzi” così old fashioned col filmato dell’iniziativa benefica di qualche mese fa. Ma di concreto sappiamo molto meno di quello che il pubblico poteva conoscere nel giorno in cui il teaser di La Minaccia Fantasma si è mostrato al mondo intero, in un’epoca nella quale la comunicazione in real time cui siamo abituati oggi era un miraggio.

Trattandosi del primo di tre prequel poi, eravamo già a buon punto con la conoscenza della storia: sapevamo già come sarebbe terminata la Trilogia. Il percorso dell’Angelo Caduto che avrebbe portato alla rovina l’Ordine degli Jedi prima di ristabilire la pace grazie al sacrificio finale nel Ritorno dello Jedi era noto. Quello che ignoravamo erano l’odio che giustamente si sarebbe generato verso l’insopportabile Jar-Jar Binks, che la love story fra Anakin e Padmé sarebbe stata peggiore di una qualsiasi sortita sentimentale fra Brooke e Ridge in Beautiful, che La Minaccia Fantasma sarebbe stato il “worst episode ever” (anche senza tenere conto del fastidioso Gungan, il fatto che quasi mezz’ora dei 133 minuti di durata fosse occupata dalla corsa degli sgusci utile più che altro a dare vita al racing game uscito su Nintendo 64 e Pc fa pensare). Di Star Wars: The Force Awakens non sappiamo praticamente nulla e, proprio in quest’ottica, l’arrivo del teaser trailer è un evento estremamente importante perché, per la prima volta, la Saga cinematografica per antonomasia si appresta a percorrere una strada nuova, un percorso ignoto inaugurato proprio da questo promo. Un vanto che resterà una sua esclusiva perché i teaser dell’Episodio VIII e IX saranno comunque un prosieguo delle basi poste da J.J.Abrams e da quello che uscirà fuori dalla sua scatola dei misteri.

Fonte:
http://www.badtaste.it/2014/11/28/limportanza-teaser-trailer-star-wars-risveglio-forza/107252/

Inviato da: Simba88 il 7/12/2014, 13:30

Se la notizia precedente fosse vera, James Earl Jones passerà davvero un brutto anno: ogni persona gli chiederà: "Hai doppiato dei dialoghi per Darth Vader in The Force Awakens????"

Jar Jar Binks Ha Rovinato La Vita Dell’attore Che Lo Interpretava?

Se il dibattito tra i fan di Star Wars è tutt’ora apertissimo su alcune questioni ben precise (il bacio tra Leia e Han Solo nella base ribelle di Hoth è il più brutto della storia dei baci cinematografici?) su una in particolare, il giudizio è (quasi) unanime: Jar Jar Binks è il peggior personaggio di entrambe le trilogie, un abominio capace, da solo, di rovinare l’ampiamente criticato La Minaccia Fantasma.

Quello che spesso si dimentica, è che dietro alle goffe fattezze del Gungan si celava un uomo in carne ed ossa che, facendo le veci del personaggio da lui interpretato, si è dovuto sorbire direttamente e indirettamente anni e anni di critiche, offese, duri attacchi. Ahmed Best, recentemente intervistato da Yhaoo! Movies non si pente affatto di essere stato scritturato da Robin Gurland (direttore del casting di Episodio I). Tutt’altro: con un pizzico di orgoglio ha ricordato a tutti che grazie a quel ruolo è diventato parte della storia.

Storia sbagliata (per non dire Oscura) certo, ma pur sempre un traguardo e un riconoscimento non da poco per uno che fino a pochi mesi prima dell’inizio delle riprese del lungometraggio diretto da George Lucas era un semplice ballerino-musicista di Stomp: ensemble teatrale che usa corpo e oggetti d’uso comune per inscenare i loro spettacoli.

“I bambini si immedesimano in Jar Jar perché è un personaggio pensato per i bambini. Quindi se è piaciuto ai bambini, ho fatto il mio lavoro.” Una difesa, del personaggio e del suo contributo, semplice e per certi versi condivisibile, che permette a Best di vivere in pace con sé stesso, nonostante permanga qualche rammarico.
Mentre Andy Serkis si gode la fama acquisita impersonando Gollum, nessuno riconosce l’impresa pionieristica di Best che ben prima della trilogia de Il Signore degli Anelli, sdoganò l’uso del motion-capture per dare vita e forma a personaggi quasi o interamente digitali.

“E’ come se tutto ciò che ho fatto non fosse mai esistito. Quando Zoë Saldana and Sam Worthington hanno recitato in Avatar si sono presi tutto il merito, nonostante avessero fatto più o meno quello che io avevo già fatto, ciò che io avevo originato.”

Il non essere riconosciuto come uno dei padri fondatori della recitazione tramite motion-capture non è tuttavia l’unico rimpianto di Best.

“Pensavo che La Minaccia Fantasma sarebbe stato l’inizio di una promettente carriera, ma non è mai andata in quel modo. Le porte che avrei voluto si aprissero, non l’hanno mai fatto.”
Dopo le critiche piovutegli addosso in seguito a Episodio I, l’attore ha dovuto sopportare la dolorosa messa in secondo piano di Jar Jar, passato da spalla comica a semplice comparsa degno di un paio di battute al massimo.

Ad oggi la sua carriera procede in altre direzioni, lontano dalle luci della ribalta. A lungo è rimasto legato al Gungan, prestandogli la voce in spin-off e videogiochi del brand Star Wars. Poi ha cercato di rivendersi in TV, dove ha avuto alcuni ruoli in diverse serie TV tra cui Law & Order: LA. Oggi per lo più si concentra esclusivamente nella musica, dove cerca fortuna e lavora come compositore.

Jar Jar Binks ha “maledetto” il suo interprete? Alla luce dei fatti è difficile pensare che la pioggia di critiche che ha sommerso il Gungan non abbia finito per compromettere le ambizioni di Ahmed Best. Tuttavia è bello scoprire che la parte lesa di questa storia, l’attore statunitense nato e tornato ad essere musicista, non si sia pentito di quanto ha fatto è, anzi, difenda tutt’ora lo strambo alieno.

Fonte: Badwars.it
http://www.badtaste.it/badwars/2014/12/jar-jar-binks-ha-rovinato-la-vita-dellattore-che-lo-interpretava/

Inviato da: Uncino il 14/12/2014, 18:51

'Sony Hack': rivelati i piani per i prossimi episodi di Star Wars

Come ho già riportato qualche ora fa, l'attacco hacker nei confronti della Sony Pictures da parte del gruppo noto come GoP (Guardians of Peace), sta colpendo indirettamente anche gli altri studios. Adesso tocca alla Walt Disney Pictures e alla Lucasfilm.
Infatti, in uno scambio di mail tra Michael De Luca e Amy Pascal si leggono i piani per i prossimi episodi di Star Wars. "Qualsiasi studio avrebbe perso Rian Johnson e Josh Trank per quei film, sono Star Wars, dannazione!" spiega De Luca "Gary Whitta sta scrivendo lo spin-off diretto da Gareth Edwards, Simon Kinberg quello di Josh Trank. Non so di cosa parleranno, ma ho sentito che uno è su Boba Fett. Rian Johnson realizzerà gli altri due dopo quello di J. J. Abrams, farà gli episodi 8 e 9 e saranno incentrati sulle storyline di Luke e Leia".

 TDB

http://www.thedailybeast.com/articles/2014/12/12/shocking-new-reveals-from-sony-hack-j-law-pitt-clooney-and-comparing-fincher-to-hitler.html

Inviato da: Uncino il 16/12/2014, 22:02

Star Wars: inedito di 22 minuti sul tema leggendario di John Williams

Mentre cresce l’attesa dietro al ritorno del franchise di successo di Star Wars firmato Disney, oggi arriva online un inedito video di ben 22 minuti che mostra John Williams a lavoro sulla leggendaria colonna sonora del fim di George Lucas:



cinefilos

http://www.cinefilos.it/cinema-news/2014b/star-wars-inedito-di-22-minuti-sul-tema-leggendario-di-john-williams-180901

Inviato da: Uncino il 17/12/2014, 21:47

Star Wars: in arrivo la Trilogia Classica priva di scene aggiuntive in Disney Blu-Ray?

A riportare la notizia è ComicBook.com e, ancora, non c’è una conferma ufficiale alla questione.

Stando al sito, la Disney ha intenzione di distribuire i Blu-Ray della Trilogia Classica di Guerre Stellari nel formato originale, privo delle scene aggiuntive proposte nelle varie riedizioni cinematografiche e domestiche della saga.

A quanto pare il progetto sarebbe in fase di completamento già da diverso tempo, ma si sarebbe rivelato più ostico del previsto a causa dei danni ai negativi originali e non esiste neanche una data precisa di release (che stando a ComicBook dovrebbe comunque precedere l’uscita del Risveglio della Forza).

Bisogna anche considerare che, in base alle informazioni precedentemente in nostro possesso, i diritti di sfruttamento home video del franchise dovrebbero ancora essere in mano alla 20Th Century Fox quindi sarebbe interessante capire come sia evoluta la “relazione” fra la Fox e la Disney.

badtaste

http://www.badtaste.it/2014/12/17/star-wars-in-arrivo-trilogia-classica-priva-scene-aggiuntive-in-disney-blu-ray/109444/

Inviato da: Uncino il 23/12/2014, 13:33

Natalie Portman su Star Wars: “Ha quasi distrutto la mia carriera”

Pare difficile da credere, ma tempo fa Natalie Portmannon era considerata esattamente una grande attrice, concetto smentito nel nel tempo grazie alle sue interpretazioni in pellicole come V per Vendetta, Closere Il Cigno Nero (per il quale ha vinto anche l’Oscar per Miglior Attrice Protagonista nel 2011).

Intervistata dal New York Magazine l’attrice ha parlato del suo periodo più “nero” della sua carriera. Era il 1997 e la Portman era stata ingaggiata da George Lucas per una delle parti principali nella seconda trilogia “prequel” di Star Wars, ma dopo quell’esperienza Hollywood non riponeva più molta fiducia in lei eccezion fatta per il compianto regista Mike Nichols (Piume di Struzzo, Closer):

Star Wars era nelle sale… e tutti iniziavano a pensare che fossi una pessima attrice. Ero tra gli interpreti del più grande incasso del decennio e nessun regista voleva lavorare con me. Mike [Nichols] mi raccomandò a Anthony Minghella dicendo: “Inseriscila in Ritorno a Cold Mountain, garantisco io per lei”. In seguito Anthony mise una buona parola per me a Tom Tykwer per poi passare ai fratelli Wachowski (V per Vendetta).

Badtaste

http://www.badtaste.it/2014/12/23/natalie-portman-su-star-wars-ha-quasi-distrutto-la-mia-carriera/109984/

Inviato da: Uncino il 9/1/2015, 23:56

A Liam Neeson piacerebbe tornare nei panni di Qui-Gon Jinn

Uno dei personaggi più amati dei prequel di Guerre Stellari è senza dubbio il maestro Jedi Qui-Gon Jinn interpretato da Liam Neeson in La minaccia fantasma, morto per mano di Darth Maul. Neeson aveva ripreso il personaggio in alcuni episodi della serie animata di The Clone Wars, ma se gli venisse offerto, potrebbe riprendere il ruolo in uno degli spin-off di Guerre Stellari?

“Si, direi di si. Si, sarebbe fantastico. Ho sicuramente amato girare il prequel ma è stato molti anni fa”.

Naturalmente dipenderebbe dalla storia e Neeson propone due possibili soluzioni per aggirare la morte del suo personaggio.

“Non so [come potrebbe tornare], a meno che non torni indietro nel tempo o diventi un ologramma o qualcos’altro. È uno Jedi, tutto potrebbe accadere, è il mondo di Guerre Stellari!”

Neeson ammette di aver visto il teaser trailer di Star Wars: Il risveglio della Forza e rivela di essere preoccupato dal maneggio della spada laser incrociata di Kylo Ren:

“Sono un po’ preoccupato da quella spada laser. Ho pensato che se viene verso di te ed è vicina, è come avere il fluido [incandescente] di un jet che colpisce i tuoi vestiti e la tua pelle, ma sono sicuro che ci hanno pensato”.

L’attore ha poi aggiunto che il suo personaggio non avrebbe mai usato una spada laser simile:

“Ne userebbe una con un bel tono verde. Ce l’ho ancora, la tengo lucida”.

Yahoo/SW

http://https//uk.yahoo.com/movies/star-wars-liam-neeson-wants-to-return-as-qui-gon-107494863626.html

Inviato da: Simba88 il 13/1/2015, 16:18

George Lucas: “Volevo Girare Star Wars VII E Poi Vendere La Lucasfilm”

Nonostante l’acquisizione della sua Lucasfilm da parte della Disney, George Lucas, contrariamente alle aspettative, non è rimasto con le mani in mano a godersi “la pensione” e, anzi, si è messo a produrre un lungometraggio, Strange Magic, di cui non si sapeva praticamente nulla prima della rivelazione della sua esistenza avvenuta pochi mesi fa.

Durante la promozione stampa della pellicola il papà di Darth Vader and co. ha spiegato che inizialmente aveva dei piani ben differenti circa la vendita della sua casa di produzione.
Lucas ha spiegato a USA Today:

"Inizialmente volevo realizzare Star Wars VII, farlo uscire a maggio e poi vendere tutto. Ma poi ho capito che sarebbe stato più facile per me togliermi all’inizio di qualcosa, così è più semplice farmi da parte. Anche perché per me il tempo è la cosa più importante."

E George Lucas, che quest’anno festeggerà 71 anni, è intenzionato a godersi maggiormente la famiglia, compresa la piccola Everest Hobson Lucas, nata lo scorso agosto dalla sua seconda moglie, Mellody Hobson.
Il filmmaker non pare aver alcun rimpianto circa l’aver lasciato la sua creatura nelle mani di J.J.Abrams anche perché, così facendo, potrà gustarselo “quasi” come tutti gli altri spettatori:

"L’unica cosa che rimpiango circa Guerre Stellari è che non sono mai riuscito a godermi l’esperienza e la sorpresa cinematografica dal buio di una sala. Ora col Risveglio della Forza potrò farlo anche io."

Fonte: Badwars.it
http://www.badtaste.it/badwars/2015/01/george-lucas-volevo-girare-star-wars-vii-e-poi-vendere-la-lucasfilm/

Inviato da: Uncino il 15/1/2015, 0:15

Star Wars – Ecco Boba Fett nei concept art originali di Joe Johnson

La lavorazione dei film di Guerre stellari è una miniera ricchissima di segreti da scoprire: lo sa bene il sito The Dented Helmet, che ha pubblicato alcuni interessanti concept art realizzati da Joe Johnston per Episodio V: L’Impero colpisce ancora. Le immagini illustrano i disegni preliminari di Boba Fett, il cacciatore di taglie che consegna Han Solo a Jabba the Hutt, personaggio amatissimo dai fan della saga: come potete notare, differiscono dalla versione definitiva solo per alcuni dettagli.

In seguito, Joe Johnston si sarebbe costruito una solida carriera da regista hollywoodiano, dirigendo blockbuster come Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi, Rocketeer, Jumanji e Captain America: Il primo Vendicatore.













CBM/SW

http://www.comicbookmovie.com/fansites/nailbiter111/news/?a=113608

Inviato da: Simba88 il 15/1/2015, 11:58

Non è legato ai film ma ieri è uscito in America il primo numero del nuovo fumetto Marvel sulla saga di Star Wars, ambientato appena dopo la distruzione della Morte Nera in Episodio IV:

Copertina standard:



Queste sono alcune delle oltre 60 variant cover:











A febbraio uscirà una seconda serie a fumetti incentrata su Darth Vader.

Inviato da: Fra X il 15/1/2015, 17:14

Belle copertine dall' effetto vintage! cool.gif

Inviato da: Uncino il 17/1/2015, 15:02

Mark Hamill: “Star Wars adesso è in mano ai suoi fan”

Per quanti ruoli differenti possa aver interpretato Mark Hamill nella sua carriera, rimarrà sempre Luke Skywalker, e questo è un dato di fatto. Ma è un dato incontrovertibile anche il fatto che chi si stao occupando di Star Wars adesso ha fatto parte, negli anni ’70 e ’80, della foltissima schiera di fan del film e dell’universo di George Lucas.

A dichiararlo con estrema lucidità e anche con un pizzico di piacere è stato Mark Hamill in persona, durante l’attività stampa di Kingsman The Secret Service:

“La cosa più interessante dal mio punto di vista è che adesso Star Wars è nelle mani della generazione dei suoi fan…è la nuova generazione di cineasti che erano viziati con questi film da piccoli (…) Sono sorpreso di esserci ancora dentro. Mi piace essere sorpreso. Adesso è tutto diverso. Quando abbiamo fatto l’originale, c’era la strana giornalista di turno che girava per il set e cercava di ricavare qualche storia da raccontare. Adesso devo dire ‘davvero mi devo ricoprire e nascondere da capo a piedi per andare dal camper al set?’, e loro ‘Sì, ci sono i droni’. Seriamente! Ci sono droni che volano sugli studios cercando di catturare delle immagini in anteprima!”

CBM/CF

http://www.comicbookmovie.com/fansites/GraphicCity/news/?a=113753

Inviato da: Uncino il 19/1/2015, 14:29

George Lucas parla dei suoi piani futuri e ribadisce di non sapere nulla di Star Wars 7

Durante la promozione stampa di Strange Magic George Lucas è tornato a ribadire il fatto che di Star Wars: Il Risveglio della Forza non sa praticamente nulla.

Parlando con Screen Rant afferma:

Non ho visto niente. Voglio dire, ho visto il teaser, sembra grandioso e pare interessante. Ma come ho detto in precedenza c’è una cosa che rimpiango di Guerre Stellari ovvero il fatto di non averlo mai gustato al cinema come un normale spettatore, restare folgorato dall’apparizione dell’astronave o cose del genere. Ma questa volta sarà proprio così.

Al Los Angeles Times, il filmmaker rivela invece i suoi piani post-Strange Magic:

Sto scrivendo due film che ho intenzione di realizzare, ma di non distribuire. Forse li farò vedere ai miei amici. Costerebbe di più portarli nelle sale che realizzarli. E sono film che non farebbero un soldo. Sono roba tipo Koyaanisqatsi o Powaqqatsi, tipo i film che facevo alla scuola di cinema. Ma differenti perché saranno pellicole drammatiche. È difficile da spiegare perché è qualcosa che non è mai stato fatto in precedenza.

SR/BT

http://screenrant.com/star-wars-7-force-awakens-george-lucas-role/

Inviato da: Simba88 il 29/1/2015, 16:29

Il disegnatore Brian Kesinger realizza cover personalizzate di Star Wars #1 su richiesta:

https://www.etsy.com/listing/219825606/star-wars-1-custom-sketch-variant-cover

Credo che questa basti come esempio!



Fonte: Badcomics.it
http://www.badcomics.it/2015/01/star-wars-darth-baymax-e-le-variant-personalizzate-da-brian-kesinger/44313/

Inviato da: Uncino il 30/1/2015, 11:44

L’incredibile collezione di memorabilia di Star Wars del coreano Cho Woong

Nerd Approved ha pubblicato le foto dell’appartamento del coreano Cho Woong.Perché abbiamo deciso di parlarne? È abbastanza semplice e per capirlo basta buttarci l’occhio.
È letteralmente ricolmo di gadget, collectible e memorabilia di Star Wars da far impallidire lo Skywalker Ranch.
Trovate le immagini qua sotto (questo il http://blog.naver.com/woong0731 dl Cho Wong).







BT

http://www.badtaste.it/2015/01/30/lincredibile-collezione-di-memorabilia-di-star-wars-del-coreano-cho-woong/114065/

Inviato da: Simba88 il 30/1/2015, 11:54

post-6-1111076745.gif post-6-1111076745.gif post-6-1111076745.gif

R2-D2 come contenitore di lattine!!!!

Inviato da: Uncino il 1/2/2015, 22:55

Quando i Muppet visitarono il set dell’Impero Colpisce Ancora

Imgur ha pubblicato alcune rarissime foto che mostrano la visita al set dell’Impero Colpisce Ancora nientemeno che da parte dei Muppet.

Nelle immagini vediamo i simpatici pupazzi creati dalla geniale mente di Jim Henson mentre si intrattengono con i protagonisti – umani e non – del film. Va fatto notare che questa “sinergia” non è un caso: Yoda veniva infatti animato e interpretato da Frank Oz, e il personaggio venne creato con la collaborazione di alcuni artisti della Jim Henson Company (ma sotto contratto con la Lucasfilm). Le contaminazioni tra Star Wars e i Muppet sono innumerevoli: nel 1980, C-3PO e R2-D2 comparvero in due episodi di Sesame Street, e gli attori del film comparvero durante un episodio di The Muppet Show.



Imgur/BT

http://imgur.com/a/jaH0Z

Inviato da: Uncino il 4/2/2015, 23:26

Takara Tomy lancia in Giappone una serie di modellini Star Wars

Sono disponibili da poco più di una settimana dei piccoli modellini dedicati all’universo Star Wars, creati dal colosso giapponese Takara Tomy all’interno della linea Tomica, famosa in patria soprattutto per i suoi modellini di macchine.
Lo scorso anno in estate, nel corso di una fiera specializzata a Tokyo, era stata annunciata una nuova collaborazione con la Disney, Tomica infatti realizza già su licenza i modellini di Cars per esempio, per la realizzazione di una linea dedicata alla saga creata da George Lucas. Già nel 1978 Takara (che nel 2006 si sarebbe fusa con Tomy per creare il colosso Takara Tomy) aveva messo sul mercato delle figure di Star Wars che ora sul mercato dei collezionisti si vendono a peso d’oro.
Da fine gennaio è disponibile nei negozi specializzati giapponesi una nuova serie di modellini dedicati all’universo Star Wars e questa volta, come da tradizione Tomica, le dimensioni ed i prezzi sono quelli usati per le macchinine. Andiamo a vedere nel dettaglio:



Il Millennium Falcon, l’X-Wing-Starfighter, il caccia stellare TIE ed il Star Destroyer, tutti e quattro di dimensioni assai ridotte da stare sul palmo di una mano, come è ridotto il prezzo, più o meno 7 euro l’uno. Ci sono poi anche i personaggi questi lievemente più grandi, dal costo di circa 22 euro:



Per una panoramica su tutti i nuovi prodotti Star Wars lanciati da Tomica, si rimanda alla pagina ufficiale del produttore http://www.takaratomy.co.jp/products/starwars/

SW

http://blog.screenweek.it/2015/02/takara-tomy-lancia-in-giappone-una-serie-di-modellini-star-wars-411104.php

Inviato da: Uncino il 7/2/2015, 19:20

La vita dentro Jabba The Hutt nel nuovo documentario di Jamie Benning

Il format da lui ideato e già applicato con successo alla saga di Star Wars oltre che a Indiana Jones e Lo Squalo, consiste nel proporre il film con l’aggiunta di didascalie di commento alle varie scene, contributi audio dei realizzatori della pellicola e il montaggio di spezzoni dal Dietro le Quinte posizionati seguendo la regolare cronologia delle immagini, ricostruzioni grafiche di sequenze eliminate e scan dai diari di produzione.
Il videomaker è ora tornato con un documentario intitolato Slimy Piece of Worm-Ridden Filth – Life Inside Jabba the Hutt che, in venti minuti circa, ci racconta di come Toby Philpott e Dave Barclay abbiano dato vita al “pupazzo” di Jabba in Star Wars – Episodio VI: Il Ritorno dello Jedi.
Il filmato propone anche un’intervista allo stesso Philpott che, oltre a raccontare dettagliatamente il suo lavoro, specula anche sul fatto che, se la tecnologia l’avesse permesso, George Lucas avrebbe impiegato già al tempo la computer grafica per dare vita a Jabba.



BW

http://www.badtaste.it/badwars/2015/02/la-vita-dentro-jabba-the-hutt-nel-nuovo-documentario-di-jamie-benning/

Inviato da: Uncino il 8/2/2015, 14:33

Addio a Richard Bonehill, il co-pilota del Millennium Falcon in Il Ritorno dello Jedi

È morto a 67 anni Richard Bonehill, attore e stuntman forse poco noto ai più ma molto amato dai fan della trilogia originale di Star Wars.

Bonehill interpretava infatti il co-pilota alieno del Millennium Falcon, Nien Nunb (il cui volto animatronico veniva poi mosso da un operatore, Mike Quinn). Nella sua lunga carriera ha partecipato anche a film come Flash Gordon, Top Secret!, Doctor Who, Rob Roy, Highlander. Ha lavorato anche nell’Impero colpisce Ancora, interpretando vari Stormtrooper e Snowtrooper, un soldato ribelle (l’ufficiale Palo Torshan), un pilota di X-Wing e Mosep Binneed.

In una intervista del 2006 aveva espresso la sua preferenza sul ruolo interpretato nella saga:

Negli anni sono rimasto molto legato a un ruolo che mi ha reso molto orgoglioso, quello dello Stormtrooper / Snowtrooper. Lo Stormtrooper è diventato una vera icona dell’Impero, quindi è il mio preferito.





TFC/BT

https://twitter.com/trurofencing/status/563067162764783616

Inviato da: Uncino il 11/2/2015, 23:05

Star Wars: Billy Dee Williams sarà di nuovo Lando in uno dei prossimi film?

Chi sentirà la mancanza di Lando Calrissian in Star Wars: Il Risveglio della Forza non dovrà attendere molto per rivedere il simpatico contrabbandiere sul grande schermo, a giudicare dalle parole di Billy Dee Williams.

L’attore, che di recente ha prestato la sua voce alla controparte di Lando animata in Star Wars Rebels, ha parlato con Cinelix della decisione di escludere il suo personaggio dall’attesissimo film di J.J. Abrams:

Sì, ai fan non è piaciuto. Ma ho la netta sensazione che spunterò fuori da qualche parte in futuro. Ora come ora non posso parlare di nulla. La gente mi crede un componente del cast originale, ma sono arrivato solamente con il secondo film. Ho fatto parte di L’Impero Colpisce Ancora e di Il Ritorno dello Jedi, è vero, ma sono arrivato dopo che tutti erano già stati presentati….quindi credo che siano procedendo allo stesso modo.

Se l’attore si stia riferendo a Star Wars: Episodio VIII o a uno degli spin-off, per il momento, non è chiaro.

CBM/BT

http://www.comicbookmovie.com/fansites/markcassidycbm/news/?a=115102

Inviato da: Fra X il 12/2/2015, 17:49

CITAZIONE (Uncino @ 8/2/2015, 13:33) *
Addio a Richard Bonehill, il co-pilota del Millennium Falcon in Il Ritorno dello Jedi

È morto a 67 anni Richard Bonehill, attore e stuntman forse poco noto ai più ma molto amato dai fan della trilogia originale di Star Wars.

Sentite condoglianze.

Inviato da: Uncino il 15/2/2015, 2:33

Star Wars Celebration: 32 opere d’arte dedicate alla saga

In occasione dello Star Wars Celebration, l’evento che si terrà a Anaheim in Aprile per festeggiare e celebrare la saga, il sito ufficiale www.starwarscelebration.com ha diffuso be 32.















per vedere il resto delle immagini cliccate il link sottostante

http://www.superherohype.com/news/330009-check-out-more-than-30-pieces-from-the-star-wars-celebration-art-show#/slide/8

SHH/CF

http://www.superherohype.com/news/330009-check-out-more-than-30-pieces-from-the-star-wars-celebration-art-show#/slide/8

Inviato da: Uncino il 15/2/2015, 23:42

J.J. Abrams e Kathleen Kennedy saranno ospiti della Star Wars Celebration 2015

Sarà una celebrazione davvero speciale quella che si terrà dal 16 al 19 aprile all’Anaheim Convention Center in California, l’evento di quattro giorni dedicato ai fan di Guerre Stellari. Sul sito della manifestazione è stata annuciata la partecipazione al Star Wars Celebration del regista di Star Wars: Il risveglio della Forza, J.J. Abrams e della produttrice e il presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy.

I due ospiti parteciperanno a un evento che si terrà giovedì 16 aprile alle 10 del mattino che darà il via in grande stile alla manifestazione. Non sono stati forniti altri dettagli ma si presume che i due presenteranno del nuovo girato di Il risveglio della Forza, magari il secondo teaser trailer che dovrebbe essere distribuito nelle sale cinematografiche assieme alle copie di Avengers: Age of Ultron.

Oppure chissà potrebbero essere svelate altre sorprese legate al film come immagini, concept art, dettagli sulla storia e/o i protagonisti…

Alla manifestazione saranno inoltre presenti: Steve Blum e Dave Filoni di Star Wars Rebels, Anthony Daniels (C-3PO/D-3BO), Carrie Fisher e Kenny Baker (R2-D2/C1-P8).

SWC/SW

http://www.starwarscelebration.com/News-And-Media/Breaking-News/JJ-Abrams-and-Kathleen-Kennedy-at-Star-Wars-Celebration/

Inviato da: Simba88 il 16/2/2015, 12:04

Toy Fair 2015: svelato il LEGO Star Wars 75095 UCS TIE Fighter!

Si è svolta nel week end di San Valentino la New York Toy Fair, quella che, insieme alla Spielwarenmesse di Norimberga, è la più importante fiera del giocattolo.

E, come previsto, la LEGO ha svelato il nuovo Star Wars 75095 UCS TIE Fighter di cui vi avevamo già parlato qualche mese fa. Il reveal online è arrivato sulle pagine di Star Wars.com grazie al quale abbiamo appreso il prezzo di vendita, 199,99$, data di uscita, maggio 2015, numero di mattoncini, 1685 (un costo di certo non indifferente di quasi 12 centesimi a mattoncino, ndr.), dimensioni (49.5 cm di altezza, 30cm di lunghezza e 31 di profondità), nonché la dotazione di minifigure, composta da un pilota armato di Blaster.

Potete ammirare tutte le foto qua sotto:







Fonte: Badwars.it
http://www.badtaste.it/badwars/2015/02/toy-fair-2015-svelato-il-lego-star-wars-75095-ucs-tie-fighter/

Inviato da: Uncino il 16/2/2015, 17:13

Toy Fair 2015: tutti i set della linea LEGO Star Wars!

Durante la Toy Fair la multinazionale danese del giocattolo ha rivelato al mondo i prodotti che arriveranno in commercio nel giugno del 2015, ha esposto i due pezzi da novanta della linea UCS, lo Slave 1 già in commercio da qualche settimana e il Tie Fighter di cui vi abbiamo parlato poco fa in vendita a partire da maggio, le nuovissime Battle Figures di Luke Skywalker e Darth Vader e il Calendario dell'Avvento.





Per vedere il resto delle immagini cliccate sul link sottostante

http://www.badtaste.it/2015/02/16/toy-fair-2015-tutti-set-della-linea-lego-star-wars/116846/

ecco il LEGO Star Wars Advent Calendar 2015

Alla Toy Fair di New York la LEGO ha presentato anche l’edizione 2015 dell’Advent Calendar che questa volta proporrà, come esclusiva annuale, il droide protocollare C-3PO in versione Santa Claus.










BT

http://www.badtaste.it/2015/02/16/toy-fair-2015-tutti-set-della-linea-lego-star-wars/116846/

http://www.badtaste.it/2015/02/16/toy-fair-2015-ecco-il-lego-star-wars-advent-calendar-2015/116904/

Inviato da: Uncino il 16/2/2015, 20:57

Toy Fair 2015: uno sguardo alle nuove spade laser assemblabili

Direttamente dalla Toy Fair 2015, dopo avervi proposto i set LEGO, ecco un primo sguardo ai nuovi giocattoli di Star Wars targati Hasbro (sfortunatamente, ancora nulla sul fronte di Star Wars: Il Risveglio della Forza).

Tra i prodotti più interessanti, di certo la nuova spada laser assemblabile, che sarà possibile combinare in più forme (compresa quella di Kylo Ren, con guardia laser), completa di luci e effetti sonori.







Collider/BT

http://collider.com/star-wars-lightsaber-bladebuilders-toys/

Inviato da: Uncino il 19/2/2015, 11:28

Action figure della Hot Toys di Obi-Wan Kenobi



HT

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152615103997344.1073742206.58690437343&type=1

Inviato da: Uncino il 20/2/2015, 22:59

Toy Fair 2015 – Annunciato il Legendary Yoda della Spin Master

La Spin Master ha presentato alla Toy Fair di New York un robot interattivo con le fattezze di Yoda. Non sono state fornite ulteriori informazioni su questa figure, dal video sembra essere molto dettagliata, che sarà disponibile nell’autunno del 2015.



SW/SW

http://www.starwars.com/news/toy-fair-2015-spin-masters-legendary-yoda-interactive-toy-sneak-peek

Inviato da: Uncino il 5/3/2015, 14:34

Star Wars: i 25 Art Poster più belli di tutti i tempi

Mentre cresce l’attesa per l’arrivo del primo trailer di Star Wars Il risveglio della Forza, oggi il sito americano CS ha pubblicato una splendida gallery che raccoglie i 25 art poster più belli della storia:















per vedere il resto delle foto cliccate sul link sottostante

http://www.comingsoon.net/movies/features/415329-the-25-greatest-star-wars-posters-of-all-time#/slide/13

CS/CF

http://www.comingsoon.net/movies/features/415329-the-25-greatest-star-wars-posters-of-all-time#/slide/25

Inviato da: *marta* il 6/3/2015, 5:08

Avete saputo dell'incidente di Harrison Ford? Non voglio essere troppo negativa, ma mi sa che nei prossimi capitoli non lo vedremo..
Poveraccio... chiaramente spero si riprenda... gli faccio i miei migliori auguri. sad.gif

Inviato da: Simba88 il 6/3/2015, 11:14

Questo è l'articolo di Badtaste sull'incidente:

Atterraggio d’emergenza per Harrison Ford, l’attore sta bene

“Pilotare sì… Atterrare, no”. Tanta paura ma, per fortuna, nessuna conseguenza grave.

Ieri sera è stata diffusa la notizia che Harrison Ford era stato portato in ospedale dopo un incidente occorso al suo aereo nei pressi di Venice, California. Inizialmente i Vigili del Fuoco di Los Angeles hanno dichiarato che l’attore era stato portato all’ospedale in condizioni critiche, successivamente è stato chiarito che le sue condizioni erano buone.

Ford, 72 anni, è un abile pilota e stava volando sul suo PT-22, un velivolo monoposto vintage, quando alcuni malfunzionamenti lo hanno costretto a compiere un atterraggio d’emergenza in un campo da golf. Testimoni hanno dichiarato di aver visto un taglio sulla sua fronte quando è stato portato via, ciononostante era in grado di camminare, si è allontanato dall’aereo appena atterrato ed era cosciente quando sono arrivati i paramedici.

Qualche ora più tardi suo figlio Ben Ford ha twittato: “All’ospedale. Papà sta bene. Un po’ acciaccato, ma Ok! È esattamente il tipo di uomo che pensate che sia. Incredibilmente forte.”

Infine, il pubblicista dell’attore ha rilasciato questa dichiarazione:

"Harrison stava pilotando un aereo vintage della Seconda Guerra Mondiale, oggi, quando si è verificato un problema al motore. Non aveva altra scelta che compiere un atterraggio di emergenza, che ha compiuto in sicurezza. È stato soccorso e ora è in ospedale che riceve cure mediche. È ferito ma non in pericolo di vita, ci aspettiamo si rimetta completamente molto presto."

Foto dell'aereo:


Fonte:
http://www.badtaste.it/2015/03/06/atterraggio-demergenza-per-harrison-ford-lattore-sta-bene/119362/

Inviato da: *marta* il 6/3/2015, 16:00

Aaah meno male... stanotte quando era uscita la notizia sembrava fosse spacciato...d icevano fosse gravissimo con ferite multiple alla testa! -.- meglio così!! Speriamo si riprenda presto!

Inviato da: Uncino il 11/3/2015, 17:37

Star Wars: l’Impero Colpisce Ancora rivivrà a Londra grazie a Secret Cinema!

Di Secret Cinema abbiamo già avuto modo di parlare in riferimento alla rievocazione di Ritorno al Futuro della scorsa estate.
Per i più distratti: si tratta di un collettivo che organizza dei veri e propri eventi cinematografici che, in località segrete, ricreano le ambientazioni dei film omaggiati di volta in volta (ecco il resconto di quanto avvenuto in quel di Londra a luglio del 2014).
L’Hollywood Reporter scrive ora che a partire dal 4 giugno una location segreta presso la capitale inglese ospiterà l’evento dedicato a Star Wars: L’Impero Colpisce Ancora. I biglietti saranno in vendita a partire dalle ore 13 (inglesi) del prossimo 18 marzo.

HR/BT

http://www.hollywoodreporter.com/news/uks-secret-cinema-bringing-star-780645?utm_source=twitter

Inviato da: Uncino il 12/3/2015, 13:14

Dettagli sugli screening dell’evento Star Wars organizzato da Secret Cinema

Dopo l’annuncio di ieri relativo all’evento dedicato a L’Impero Colpisce Ancora che verrà organizzato da Secret Cinema ecco alcuni dettagli.
Gli screening si svolgeranno dal 4 giugno al 2 agosto come testimoniato dall’immagine a seguire.



BT

http://www.badtaste.it/2015/03/12/dettagli-sugli-screening-dellevento-star-wars-organizzato-da-secret-cinema/120003/

Inviato da: Uncino il 14/3/2015, 12:52

Marvel annuncia il primo fumetto ambientato dopo Star Wars: Il risveglio della forza, Shattered Empire
Cosa è accaduto all’Impero dopo la morte di Palpatine in Il ritorno dello Jedi? Lo scopriremo con il primo fumetto canonico ambientato dopo Episodio VI, Shattered Empire, pubblicato dalla Marvel Comcs.

Il progetto letterario Journey to Star Wars: The Force Awakens comincia pian piano a prendere forma. Vi abbiamo presentato i titoli e le sinossi dei primi quattro romanzi pubblicati dalla Disney-Lucasfilm Press ambientati durante la prima trilogia, che racconteranno degli eventi inediti aventi per protagonisti Han Solo, Luke Skywalker e la principessa Leia e che introdurranno nell’universo canonico di Guerre Stellari due nuovi personaggi, il ribelle Thane Kyrell e l’ufficiale imperiale Ciena Ree.

Tra i titoli annunciati c’è anche un fumetto della Marvel, Star Wars: Journey to the Force Awakens – Shattered Empire, che uscirà a settembre.

Questo è il primo titolo dei 20 che verranno pubblicati nei prossimi mesi, ambientato tra Il ritorno dello Jedi e Il risveglio della forza. La cover art ritrae i nostri eroi su Endor durante i festeggiamenti per la distruzione della seconda Morte Nera e il titolo lascia intendere che scopriremo che ne sarà dell’Impero dopo la morte dell’imperatore Palpatine.

Nessuna informazione sulla trama o gli sceneggiatori del fumetto. La Marvel ha rivelato solo il nome dell’autore della copertina Phil Noto.



SW/SW

http://www.starwars.com/news/journey-to-star-wars-the-force-awakens-shattered-empire-1-from-marvel-sneak-peek?linkId=12891658

Inviato da: Uncino il 16/3/2015, 23:30

Star Wars l’Impero colpisce ancora: una scena inedita con C-3P0

Mancano ancora 286 giorni al countdown per Star Wars il Risveglio della Forza, e nonostante siano passati tanti anni dall’inizio delle avventure stellari dei prtagonsiti della saga, l’attesa è sempre altissima. Di seguito vi mostriamo una breve scena inedita di Star Wars L’Impero colpisce ancora che vede protagonista C-3P0 che concede a Leia e Han un po’ di tempo in più per provare a scappare da Darth Vader. Sappiamo che, almeno in questo film, l’aiuto è servito a poco, ma possiamo apprezzare comunque molto l’arguzia del androide!



YT/CF

https://www.youtube.com/watch?v=nX0CDwZJe-s

Inviato da: Uncino il 18/3/2015, 23:28

Star Wars: Aftermath spiegherà cosa è accaduto nella galassia dopo la battaglia di Endor

Questo autunno verrà realizzato un gigantesco progetto editoriale legato a Guerre Stellari, sette case editrici collaboreranno al progetto editoriale della Disney: Journey to Star Wars: The Force Awakens che prevede la pubblicazione di una ventina di libri, ambientati durante e dopo gli eventi della prima trilogia che narreranno le avventure di Luke Skywalker, la principessa Leia e Han Solo antecedenti al film Star Wars: Il risveglio della Forza.

Abbiamo già parlato dei quattro romanzi che usciranno per l’etichetta Disney-Lucasfilm Press e del fumetto della Marvel Comics intitolato Shattered Empire, oggi la nostra attenzione si sposterà sul primo libro di una trilogia pubblicata dalla casa editrice Del Rey, Aftermath, che farà da ponte agli eventi del sesto e del settimo episodio della saga di Guerre Stellari.



Aftermath sarà scritto da Chuck Wendig (Blackbirds, Mockingbird, Under the Empyrean Sky), introdurrà una serie di nuovo personaggi e un beniamino dei film.
Ecco la sinossi del libro:

La seconda Morte Nera è stata distrutta. Si stanno diffondendo delle vocisecondo le quali l’Imperatore e il suo esecutore, Darth Vader, sono morti. An nuovo governo si sta formando per rimpiazzare l’Impero. Ma la galassia è un grande luogo e la ricaduta di questo cataclisma influenzerà diversi mondi in modi diversi. Tutti hanno accettato la caduta del governo imperiale? Hanno tutti sentito questa notizia che cambierà le vite? Cosa si precipiterà a riempire il vuoto che ha lasciato l’Impero? E chi li fermerà?

L’appuntamento è per settembre con Aftermath.

Star Wars/SW

http://www.starwars.com/news/what-happened-after-endor-find-out-in-star-wars-aftermath

Inviato da: Uncino il 25/3/2015, 18:26

TIE Fighter: uno short film di Star Wars in stile anime

Aveva fatto il suo esordio in rete tempo fa un primo spezzone di prova, ora esordisce ufficialmente lo short film TIE Fighter, sette minuti di azione frenetica nelle profondità dello spazio dell’universo di Star Wars per vivere una fugace e cruenta battaglia tra una flotta Imperiale e una Ribelle.
Bastano poche immagini per capire che il filmato ha ben poco di “fan-made” e che anzi pone degli standard di qualità assai difficili da eguagliare e superare. Ma quello che più conta è che probabilmente è che il suo autore, Paul Johnson, che ha presentato il progetto su YouTube con lo pseoudonimo OtaKing77077 è riuscito nella non facile impresa di fondere elementi, atmosfere e riferimenti diversissimi in un’unica opera coerente e appassionante.
Dal logo iniziale, affettuoso riferimento allo storico videogame TIE Fighter della Lucasarts, a vari mezzi del vecchio Universo Espanso come gli Incrociatori Interdictor, fino a – inutile dirlo – stili, inquadrature, scelte registiche e topoi di animazione tipici dei tradizionali manga animati degli anni 80, che curiosamente (ma non poi così tanto, dopotutto sono pressoché figli della stessa generazione) si fondono impeccabilmente con le figure e i temi della saga stellare di Lucas.
La feccia Ribelle dovrà veramente fare l’impossibile e usare tutta la Forza di cui dispone prima di poter rispondere con qualcosa che possa tenere testa a questa celebrazione delle forze Imperiali e del lato oscuro!



YT/BC

https://youtu.be/PN_CP4SuoTU

Inviato da: Uncino il 28/3/2015, 17:25

Josh Trank, Gareth Edwards alla Star Wars Celebration

Il sito ufficiale di Star Wars ha annunciato che durante la Star Wars Celebration che si terrà il mese prossimo (dal 16 al 19 aprile) ad Anaheim (Los Angeles) vi saranno anche interventi di Josh Trank e Gareth Edwards, registi dei due spin-off della saga di Star Wars in arrivo nel 2016 e 2018.

Un’ottima notizia per i fan che si sono battuti per acquistare i biglietti addirittura due anni fa, ma anche per chi temeva che i rumour dell’allontanamento di Trank dal secondo spin-off scritto da Simon Kinberg fossero veri. Il primo dei due spin-off, intitolato Star Wars: Rogue One, vedrà Felicity Jones tra i protagonisti, mentre pare che anche Ben Mendelsohn sarà nel cast. Chris Weitz si è occupato della sceneggiatura, mentre Alexandre Desplat comporrà la colonna sonora. Sul film di Trank, invece, non sappiamo ancora nulla, anche perché la sua uscita è decisamente in là nel tempo.

Ricordiamo che alla Star Wars Celebration parteciperanno anche Kathleen Kennedy, Kiri Hart e Pablo Hidalgo, mentre si pensa che verrà mostrato il full trailer di Star Wars: il Risveglio della Forza (che poi dovrebbe arrivare in sala qualche giorno dopo con Avengers: Age of Ultron).

SW/BT

http://www.starwars.com/news/star-wars-celebration-2015-conversations-with-gareth-edwards-and-josh-trank

Inviato da: Uncino il 31/3/2015, 19:46

La Star Wars Celebration in diretta in tre cinema italiani

La Disney ha appena annunciato che la conferenza stampa di presentazione di Star Wars: Il Risveglio della Forza – in occasione della Star Wars Celebration che si terrà dal 16 al 19 aprile ad Anaheim, in California – verrà proiettata in diretta in 3 cinema del nostro paese.

Nel corso della presentazione verrà mostrato anche il full trailer del nuovo capitolo della saga di Guerre Stellari.

Appuntamento quindi al 16 aprile alle ore 19.00 nei seguenti cinema: 

Cinema Arcadia (Melzo – MI)

Cinema Adriano (Roma)

Cine UCI Casoria (Casoria – NA)

BT

http://www.badtaste.it/2015/03/31/la-star-wars-celebration-in-diretta-in-tre-cinema-italiani/122227/

Inviato da: Uncino il 7/4/2015, 13:48

La saga di Star Wars arriva in digital HD insieme a dei contenuti inediti!

L’annuncio è stato dato mentre noi in Italia stavamo dormendo: la Disney, la Lucasfilm e la 20Th Century Fox sono pronte a distribuire la saga di Star Wars in Digital HD a partire dal 10 aprile attraverso le principali piattaforme online (iTunes, Google Play, VUDU, Amazon, Xbox Video, PlayStation Store, and Verizon Fios).
Ma non è tutto.Ogni release digitale proporrà due bonus feature mai viste prima, Star Wars: Discoveries from Inside e Conversations. Quest’ultima ci permetterà di ascoltare le parole dei realizzatori dell’epopea in quello che si prefigura come un vero e proprio inedito viaggio attraverso i vari capitoli.La presidentessa della Lucasfilm, Kathleen Kennedy, afferma in una nota ufficiale:

Sono emozionatissima al pensiero che i fan di Star Wars potranno divertirsi guardando e riguardando, ovunque vogliono, gli episodi del franchise sui propri dispositivi portatili. Questi film hanno settato dei nuovi standard negli effetti speciali, nella tecnologia, nel sound design e abbiamo creato dei nuovi contributi extra che scavano ulteriormente nella ricca storia di questa saga, incluse delle conversazioni inedite con i maestri che hanno aiutato George Lucas a plasmare il suo universo.

Prima di lasciarvi alla visione dei vari promo, specifichiamo, in attesa di aggiornamenti riguardanti il mercato italiano, che i film disponibili saranno i medesimi già disponibili in Blu-Ray per cui tutti quelli che stanno ancora aspettando le versioni con il taglio originale e privo di aggiunte effettuate a posteriori nel corso degli anni dovranno attendere ancora non si sa per quanto tempo.

Per vedere i promo e lista completa dei film e delle bonus feature: http://www.badtaste.it/badwars/2015/04/la-saga-di-star-wars-arriva-in-digital-hd-insieme-a-dei-contenuti-inediti/

BT

http://www.badtaste.it/badwars/2015/04/la-saga-di-star-wars-arriva-in-digital-hd-insieme-a-dei-contenuti-inediti/

Inviato da: Simba88 il 8/4/2015, 15:21

La saga di Star Wars arriva in Italia in Digital HD a partire dal 10 aprile!

La divisione nazionale della Disney ha diffuso tutte le specifiche relative al lancio italiano della saga di Star Wars in Digital HD previsto per il 10 aprile.

Ecco tutti i dettagli:

STAR WARS TUTTA LA SAGA DAL 10 APRILE DISPONIBILE IN DIGITALE

PER LA PRIMA VOLTA

Dal 10 aprile 2015 la saga cinematografica

più celebre di tutti i tempi

sarà disponibile per la prima volta sugli store digitali

Che la Forza sia con voi… ovunque voi siate!

BURBANK, aprile 2015 – Mentre cresce l’attesa per l’uscita, prevista a dicembre, di Star Wars: Il Risveglio della Forza, l’ultimissimo capitolo di Star Wars realizzato a distanza di 10 anni dall’ultimo film della saga, i Walt Disney Studios, la Lucasfilm Ltd. e la 20th Century Fox hanno annunciato oggi l’imminente pubblicazione della Collezione Cinematografica Digitale di Star Wars. Per la prima volta in assoluto tutti e sei i film della saga, da La Minaccia Fantasma a Il Ritorno dello Jedi, saranno disponibili in HD digitale in tutta la galassia – e anche qui, sulla Terra! – a partire da venerdì 10 aprile.
“Quasi 40 anni fa uscì Star Wars, e da allora è diventato un fenomeno globale, con schiere di fan di ogni fascia d’età”, afferma Alan Bergman, Presidente dei Walt Disney Studios. “E’ giusto che il pubblico possa finalmente apprezzare questi film leggendari, nonché le curiosità e i retroscena della saga, su varie piattaforme e siamo felici di presentarli per la prima volta anche in HD digitale”.
“Siamo lieti che i fan possano seguire le avventure di Star Wars sui loro apparecchi digitali ovunque si trovino”, commenta il presidente di Lucasfilm, Kathleen Kennedy. “Questi film hanno segnato un’epoca, varcando ogni traguardo nel campo della tecnologia, della scenografia, del suono e degli effetti visivi; in questa nuova collezione offriamo anche vari contenuti speciali che arricchiscono e completano la saga, e che comprendono conversazioni inedite fra i leggendari artisti di Star Wars che hanno contribuito a dar vita a questo universo straordinario”.
Agli spettatori verrà offerta la possibilità di acquistare i sei episodi, per poter seguire le storie dei Ribelli sui loro apparecchi personali ovunque si trovino: al mare, in salotto insieme ai propri amici, o in aeroporto, mentre attendono di imbarcarsi su un volo per Endor (o altrove).
I film saranno disponibili sugli store digitali di iTunes, Google Play, Chili, TIMVision, Wuaki, Xbox video e PlayStation Network.
La collezione cinematografica è arricchita da materiale inedito fra cui Star Wars: Rivelazioni e Conversazioni, gli interessanti dialoghi fra i maggiori collaboratori del celebre franchise, oltre a una serie di approfondimenti relativi a ciascun film. Ecco i droidi che state cercando!

CONTENUTI EXTRA *I contenuti digitali possono variare a seconda del venditore

STAR WARS: La Minaccia Fantasma

· Conversazioni: Doug Chiang racconta
· Rivelazioni: Modelli & miniature
· I contenuti tradizionali includono: L’inizio; La corsa degli Sgusci: versione cinematografica; e alcune scene eliminate.

STAR WARS: L’Attacco dei Cloni

· Conversazioni: I suoni dello spazio
· Rivelazioni: I costumi
· I contenuti tradizionali includono: Dai pupazzi ai pixel: i personaggi digitali de L’Attacco dei Cloni; Ultima generazione: la previsualizzazione de L’Attacco dei Cloni; e I film non escono, scappano; nonché i particolari del montaggio degli effetti visivi de L’Attacco dei Cloni e sei scene eliminate.

STAR WARS: La Vendetta dei Sith

· Conversazioni: Lo Star Wars che sarebbe potuto essere
· Rivelazioni: Ologrammi ed errori
· I contenuti tradizionali includono i seguenti documentari: In un solo minuto: la realizzazione de La Vendetta dei Sith; Il Viaggio Parte 1; Il Viaggio Parte 2; e sei scene eliminate.

STAR WARS: Una Nuova Speranza (20th Century Fox)

· Conversazioni: La creazione di un universo
· Rivelazioni: Armi e la prima spada laser
· I contenuti tradizionali includono: Anatomia di un dewback; Trailer di Star Wars; e sei scene eliminate.

STAR WARS: L’Impero Colpisce Ancora

· Conversazioni: Le interviste perdute
· Rivelazioni: Il Matte Painting, la pittura degli sfondi
· I contenuti tradizionali includono: Conversazione con i maestri (2010); Dennis Muren: Come funzionano i ‘Camminatori’; George Lucas parla del montaggio de L’impero Colpisce Ancora, 1979; e La Forza secondo George Lucas: 2010; e sei scene eliminate.

STAR WARS: Il Ritorno dello Jedi

· Conversazioni: Gli effetti
· Rivelazioni: I suoni di Ben Burtt
· I contenuti tradizionali includono: Creature classiche: il Ritorno dello Jedi; Trailer de La Vendetta dello Jedi”; Trailer di lancio de Il Ritorno dello Jedi; Spot Tv L’inizio; Spot Tv del Capitolo Finale; e quattro scene eliminate.

Ecco il trailer:

https://youtu.be/yEmi5yoSpow

Fonte: Badwars.it

http://www.badtaste.it/badwars/2015/04/la-saga-di-star-wars-arriva-in-italia-in-digital-hd-a-partire-dal-10-aprile/

Inviato da: Uncino il 10/4/2015, 17:43

Star Wars Digital HD: le anteprime dei contenuti extra inediti!














Inviato da: Uncino il 10/4/2015, 18:33

Ufficiale: lo Star Wars Day si celebrerà il 3 maggio a Milano

La Disney ha annunciato ufficialmente che lo Star Wars Day, quest’anno, si terrà a Milano e sarà domenica 3 maggio, un giorno prima rispetto alla tradizionale data del 4 maggio.

Ecco il comunicato ufficiale:

Milano, 10 aprile 2015 – In tutto il mondo, i fan di Star Wars™ sanno che ogni anno il 4 maggio è una giornata speciale, dedicata alla celebrazione della saga stellare più amata di sempre. Dopo la suggestiva presenza lo scorso anno a Roma di una riproduzione del caccia imperiale Advanced TIE Fighter X1 davanti al Colosseo, l’appuntamento per i fan italiani si rinnova e domenica 3 maggio sarà Milano, la capitale mondiale dell’Expo 2015, a ospitare i festeggiamenti per lo Star Wars Day.L’evento, che sarà costellato di sorprese a tema, avrà luogo con un giorno d’anticipo rispetto alla data ufficiale per consentire ai numerosissimi fan di celebrare il mito senza tempo della “Galassia lontana lontana…”.A pochi giorni dalla conclusione dell’evento mondiale Star Wars Celebration, che si terrà ad Anaheim dal 16 al 19 aprile, lo Star Wars Day 2015 segna un altro importante momento per celebrare insieme le novità in arrivo.Mancano infatti pochi mesi all’uscita nelle sale dell’attesissimo nuovo capitolo della saga cinematografica Star Wars: Il Risveglio della Forza diretto da J.J. Abrams, scritto da Lawrence Kasdan e dallo stesso Abrams, e prodotto da Kathleen Kennedy, J.J. Abrams e Bryan Burk.

Perché il 4 Maggio è lo Star Wars Day?

Sebbene sia immediata l’assonanza tra “May the 4th Be With You” e la frase utilizzata dai cavalieri Jedi “May the Force Be With You”, ovvero “Che la forza sia con te”, pochi sanno che la vera storia alla base di questo gioco di parole risale al 1979, quando Margaret Thatcher vinse le elezioni diventando la prima donna premier della Gran Bretagna: per celebrare la sua vittoria, il suo partito le dedicò un’intera pagina del quotidiano London Evening News con il messaggio “May the Fourth Be With You, Maggie. Congratulations”.

BT

http://www.badtaste.it/2015/04/10/ufficiale-lo-star-wars-day-si-celebrera-il-3-maggio-a-milano/123423/

Inviato da: Uncino il 10/4/2015, 22:42

La saga di Star Wars cambia ancora: ecco la nuova fanfara d’apertura!

Ancora una volta, Star Wars cambia completamente rispetto a come l’abbiamo sempre visto.

Da oggi, infatti, la saga è disponibile in Digital Home Video su varie piattaforme, e chi ha scaricato i film avrà notato che l’apertura di cinque dei sei film è molto diversa da quella a cui siamo tutti abituati. Sparisce infatti il logo della 20th Century Fox e la relativa, iconica fanfara, sostituita da una nuova fanfara della Lucasfilm.

Questa volta, comunque, c’è poco da protestare: la modifica è stata fatta perché la Walt Disney Pictures ha acquistato l’intera Lucasfilm e con essa anche i diritti di sfruttamento della saga (la Fox mantiene quelli di Una Nuova Speranza). Con la riedizione digitale, quindi, la Disney ha deciso di rimuovere il logo della Fox utilizzando una musica di John Williams per il logo della Lucasfilm (senza peraltro inserire il logo Disney):



La musica è la stessa utilizzata nel trailer di La Minaccia Fantasma (al minuto 1:55):



Per fare un confronto, questa la storica fanfara della Fox:



YT/BT

https://youtu.be/zWSuCxqBBqk

Inviato da: Uncino il 14/4/2015, 17:44

I poster classici della saga di Star Wars rielaborati in chiave LEGO

In vista dello Star Wars Day (3 maggio) e della Star Wars Celebration (dal 16 al 19 aprile) la pagina facebookdella LEGO ha diffuso in rete dei poster molto particolari: i poster classici, ripresi dalle opere di Drew Struzan, dei primi sei capitoli della saga di Star Wars rielaborati con i celebri mattoncini danesi famosi in tutto il mondo.













FB/BT

https://www.facebook.com/LEGOItalia/posts/647037448761416

Inviato da: Scrooge McDuck il 15/4/2015, 17:38

CITAZIONE (Uncino @ 10/4/2015, 22:42) *
La saga di Star Wars cambia ancora: ecco la nuova fanfara d’apertura!

Ancora una volta, Star Wars cambia completamente rispetto a come l’abbiamo sempre visto.

Con buona pace di chi, come me, sperava che con l'arrivo della Disney le cose sarebbero tornate all'originalità di un tempo. E invece...

Inviato da: Uncino il 18/4/2015, 23:48

Saranno Greg Rucka e Marco Checchetto a realizzare il fumetto Shattered Empire

La Marvel Comics ha rivelato i nomi del disegnatore e dello sceneggiatore del primo fumetto ambientato dopo Il ritorno dello Jedi, la miniserie Star Wars: Journey to The Force Awakens – Shattered Empire. Greg Rucka si occuperà dei testi mentre le matite sono state affidate al nostro Marco Checchetto.

L’Impero è caduto. Ora è il momento per una rinascita. È il momento per dei nuovi inizi. Questo settembre, Marvel Comics e Lucasfilm sono entusiasti di presentare un nuovo capitolo del mito di Guerre Stellari con Star Wars: Journey to The Force Awakens – Shattered Empire.
Creato in stretta collaborazione con la Lucasfilm, questa nuova serie limitata della Marvel Comics farà parte del canone dell’universo di Guerre Stellari e offrirà uno sguardo a Star Wars: Il risveglio della Forza che uscirà a dicembre.

L’editore della serie Jordan D. White ha dichiarato:

“Il mondo si sta chiedendo cosa è successo dopo la caduta dell’Impero da quando i titoli di coda sono passati per la prima volta in Il ritorno dello Jedi nel 1983. Ora, all’alba del prossimo capitolo della saga, siamo incredibilmente orgogliosi di essere coinvolti nel rivelare gli eventi che sono accaduti subito dopo la fine di Il ritorno dello Jedi!”

Ricordiamo che il secondo teaser trailer ha mostrato che l’Impero è ancora vivo e vegeto, e adesso si fa chiamare ‘First Order‘. Come mai?

La risposta può essere in parte trovata nel romanzo di James Luceno, Tarkin, in cui scopriamo che l’Imperatore non era poi così interessato nella gestione giornaliera del suo Impero, preferiva lasciarla ai membri dell’Alto Commando dell’Impero, a quelli del COMPNOR (Commission for the Preservation of the New Order), a quelli dell’Imperial Security Bureau e a quelli dell’Imperial Ruling Council, che aveva al suo servizio solamente i servitori di Darth Sidious (Palpatine). Questo implica che l’Impero può funzionare anche senza di lui.
Aggiungiamo poi il fatto che diversi uomini chiave dell’Impero non erano a bordo della seconda Morte Nera, come Mas Amedda, il Gran Visir dell’impero… Possiamo desumere che la morte di Palpatine e di Darth Vader sia stato un duro colpo per l’Impero ma non così letale come avevamo sperato.

CBM/SW

http://www.comicbookmovie.com/fansites/JoshWildingNewsAndReviews/news/?a=118847

Inviato da: Simba88 il 20/4/2015, 10:21

La Star Wars Celebration 2016 si svolgerà a Londra!


Inviato da: Simba88 il 21/4/2015, 10:50

Star Warriors a Perugia il 30 e il 31 maggio, lo Star Wars Club Perugia al TG3

Una delle associazioni di Star Wars più attive e intraprendenti del centro Italia è lo Star Wars Club Perugia, che riunisce gli appassionati del capoluogo umbro e del resto della regione ma funge da punto di riferimento anche per i fan di starwars delle regioni limitrofe.

Nato nel 2014, ha già al suo attivo due raduni, il Jedi survivor e la partecipazione a Umbria Player 2015, a cui presto si aggiungerà un terzo incontro, Star Warriors, che si terrà nell’ambito della tradizionale manifestazione cittadina GiocaPerugia 2015, nel magico scenario del celebre parco giochi della Città della Domenica, il prossimo 30-31 maggio.

Lo Star Wars club Perugia è specializzato in giochi da tavolo, di simulazione e di ruolo, che cura assieme al club perugino Hydra Games, ma comprende anche attività di modellismo, costuming, animazione, coreografie di spada laser e collezionismo. Raccoglie l’eredità di iniziative come il club Cloud City e la manifestazione Empirecon, che per oltre 10 anni fecero del capoluogo umbro il più importante punto di incontro degli appassionati di Star Wars a livello nazionale.

Qui sotto potete vedere un servizio sullo SWCP andato in onda recentemente al TG3:

https://youtu.be/iEsg4w2jqm8

Siti web dell'associazione:

•www.starwarsclubperugia.net
•www.facebook.com/starwarsclubperugia

Poster dell'evento Star Warriors:



Fonte: Badwars.it

http://www.badtaste.it/badwars/2015/04/star-warriors-a-perugia-il-30-e-il-31-maggio-lo-star-wars-club-perugia-al-tg3/

Inviato da: Uncino il 24/4/2015, 13:52

Lo Star Wars Day il 3 maggio all’Arena Civica di Milano

La Walt Disney Company ha diffuso le informazioni ufficiali riguardo allo Star Wars Day, la giornata dedicata alla saga creata da George Lucas che ogni anno si svolge il 4 maggio.
In Italia, però, questa giornata è stata anticipata al 3 maggio, evidentemente per approfittare della domenica: gli eventi si svolgeranno all’Arena Civica, Piazza Duomo e al Castello Sforzesco di Milano. Ecco il comunicato:

IL 3 MAGGIO L’ARENA CIVICA DI MILANO – SI TRASFORMERA’ NELLO – STAR WARS DAY VILLAGE
I festeggiamenti invaderanno anche gli spazi del Castello Sforzesco e Piazza Duomo con imperdibili eventi a tema
#StarWarsDayMilano #StarWarsDay

Milano, 24 aprile 2015 – Sarà l’Arena Civica Gianni Brera il cuore pulsante dello Star Wars Day2015 che domenica 3 maggio, con un giorno d’anticipo rispetto alla data ufficiale per dare a tutti la possibilità di partecipare a questo grande evento, catalizzerà l’attenzione dei fan della saga stellare più amata di tutti i tempi.Per l’occasione la storica arena milanese si trasformerà in un vero e proprio Star Wars Day Village, con allestimenti galattici sia interni che esterni, e aree tematiche ispirate ai diversi mondi che popolano l’universo di Star Wars™ e uno speciale spazio LEGO™ dedicato a questo mito senza tempo e ai suoi leggendari personaggi.Imperdibili eventi a tema sono previsti anche nelle suggestive e iconiche cornici del  Castello Sforzesco e di Piazza Duomo, con sorprese per tutti gli appassionati della celeberrima saga cinematografica, già alle prese con il countdown per il nuovo capitolo Star Wars: Il Risveglio della Forza, che arriverà nelle sale italiane il 16 dicembre 2015.
Lo Star Wars Day 2015 sarà un evento ricco di grandi sorprese e appuntamenti che animeranno la giornata, rendendola assolutamente indimenticabile.

Perché il 4 Maggio è lo Star Wars Day?Sebbene sia immediata l’assonanza tra “May the 4th Be With You” e la frase utilizzata dai cavalieri Jedi “May the Force Be With You”, ovvero “Che la forza sia con te”, pochi sanno che la vera storia alla base di questo gioco di parole risale al 1979, quando Margaret Thatcher vinse le elezioni diventando la prima donna premier della Gran Bretagna: per celebrare la sua vittoria, il suo partito le dedicò un’intera pagina del quotidiano London Evening News con il messaggio

“May the Fourth Be With You, Maggie. Congratulations”.



BT

http://www.badtaste.it/2015/04/24/lo-star-wars-day-il-3-maggio-allarena-civica-di-milano/125290/

Inviato da: Uncino il 30/4/2015, 21:51

Star Wars Day 2015: il programma completo!

Manca pochissimo: il 3 maggio si celebrerà a Milano lo Star Wars Day (che cade tradizionalmente il 4 maggio), e oggi sono finalmente disponibili tutti i dettagli della giornata.

Vi riportiamo quindi il programma: noi di BadTaste.it e BadWars.it ovviamente ci saremo!

STAR WARS DAY 2015 A MILANO

IL PROGRAMMA

APPUNTAMENTO PER TUTTI I FAN IL 3 MAGGIO A MILANO ALLE ORE 11, PRESSO L’ARENA CIVICA GIANNI BRERA, PER UN’INTERA GIORNATA DEDICATA ALLA CELEBRAZIONE DELLA FORZA. GRAN FINALE CON IL DJ SET BY ALEX NERI FROM PLANET FUNK

Milano, 29 aprile 2015 – Domenica 3 maggio inizieranno ufficialmente le celebrazioni italiane per lo Star Wars Day 2015. L’appuntamento per tutti i fan è a Milano, a partire dalle ore 11 presso l’Arena Civica Gianni Brera, trasformata per l’occasione nello Star Wars Village, vero centro nevralgico della giornata, con spazi espositivi ispirati ai vari mondi della saga, stand e tante sorprese.

Dalla storica Arena milanese, i gruppi italiani di costuming Star Wars, la 501st Italica Garrison e la Rebel Legion Italian Base, daranno il via alle celebrazioni con la tradizionale parata: un magnifico spettacolo, che li vedrà quest’anno marciare alla volta del Castello Sforzesco, luogo simbolo della storia della città, per poi culminare nell’ampia e suggestiva cornice di Piazza Duomo, dove i fan potranno incontrare i propri beniamini e scattare foto con loro. Una vera e propria irruzione nel cuore della città che coinvolgerà tutti i fan, i turisti e i semplici curiosi presenti sul posto, che non potranno fare a meno di celebrare la grandezza della saga galattica più amata di tutti i tempi.

Nel pomeriggio, l’Arena Civica Gianni Brera tornerà a essere il centro nevralgico della manifestazione, un’ambientazione straordinaria suddivisa in tre aree tematiche: il Tempio Jedi, Tatooine, pianeta nativo della famiglia Skywalker, e la celebre locanda del primo film della saga. Fiore all’occhiello le riproduzioni fedeli del caccia dei Ribelli X Wing, il Landspeeder di Luke Skywalker e un imponente AT-ST. All’interno dello Star Wars Village i fan potranno muoversi liberamente, cimentarsi nei combattimenti con le spade laser messe a disposizione da Hasbro™ e interagire con Jedi, Sith, giovani padawan, stormtroopers, cloni, piloti ribelli, guardie imperiali, ambasciatori di tutte le galassie, per testimoniare la propria grande passione.

Anche LEGO™ parteciperà allo Star Wars Day con un suo spazio interamente dedicato al mito di Star Wars™ e ai suoi leggendari personaggi. Per celebrare in grande stile l’arrivo del nuovo capitolo della saga cinematografica, tutti i visitatori, sono invitati a partecipare presso lo spazio LEGO al building happening del super cattivo della saga: un Darth Vader alto oltre due metri, da costruire utilizzando migliaia di mattoncini, che renderà i visitatori protagonisti di un’esperienza LEGO a tutto tondo.

Inoltre, saranno disponibili tanti tavoli per il gioco libero, dove ognuno potrà esprimere tutta la propria creatività e abilità nel costruire sculture di mattoncini che rappresentano i personaggi più celebri del film, come Yoda e R2D2, e farsi fotografare come ricordo di una giornata indimenticabile.

Una giornata memorabile che si chiuderà in grande stile con un un ospite stellare. A partire dalle ore 20, il DJ Alex Neri, del leggendario gruppo dei Planet Funk, regalerà a tutti i presenti 2 ore di musica no-stop, con un DJ set esclusivo.

Tante le sorprese, dunque, che attendono i fan di Star Wars già da domenica 3 maggio, per celebrare la Forza e quella “Galassia Lontana Lontana” che da oltre 35 anni affascina milioni di fan in tutto il mondo.

Perché il 4 Maggio è lo Star Wars Day?

Sebbene sia immediata l’assonanza tra “May the 4th Be With You” e la frase utilizzata dai cavalieri Jedi “May the Force Be With You”, ovvero “Che la forza sia con te”, pochi sanno che la vera storia alla base di questo gioco di parole risale al 1979, quando Margaret Thatcher vinse le elezioni diventando la prima donna premier della Gran Bretagna: per celebrare la sua vittoria, il suo partito le dedicò un’intera pagina del quotidiano London Evening News con il messaggio “May the Fourth Be With You, Maggie. Congratulations”.


Inviato da: Uncino il 1/5/2015, 14:47

Star Wars: Mark Hamill in alcuni scatti inediti dal set di Il Ritorno dello Jedi

Dal palco della Star Wars Celebration Mark Hamill aveva parlato si alcuni scatti fotografici inediti dal set di Il Ritorno dello Jedi che lo vedevano protagonista insieme ad altri interpreti del celebre film e insieme alla sua famiglia. La moglie di Hamill, Marilou, ha deciso di condividere tali scatti su Starwars.com offrendo a tutti la possibilità di osservare la pellicola da un nuovo punto di vista.











SW/BT

http://www.starwars.com/news/mark-hamills-return-of-the-jedi-family-photo-album

Inviato da: Simba88 il 3/5/2015, 14:55

Alcune foto dallo Star Wars Day di Milano:














Inviato da: Simba88 il 4/5/2015, 10:24

Buon Star Wars Day!!



https://www.youtube.com/watch?v=7buwQyO6J2k

Inviato da: Uncino il 6/5/2015, 15:03

Bob Iger: “Ci sono molti fan di Star Wars, ma anche tante persone che non amano ancora il franchise”

Negli ultimi due giorni, abbiamo avuto modo di leggere svariate dichiarazioni su Star Wars: Il Risveglio della Forza grazie alla pubblicazione delle interviste di J.J. Abrams and co. rilasciate a Vanity Fair.

Tutte estremamente interessanti nell’ottica della – parziale – apertura del sipario su questa pellicola incredibilmente attesa, ma quanto pubblicatodall’Hollywood Reporter ci permette ora di avere un quadro anche più amplio della “rinascita di Guerre Stellari”.A parlare dello sfruttamento nel medio e lungo periodo del franchise di Star Wars durante la conferenza sui ricavi quadrimestrali dello studio, è il “commander in chief” della Disney, il Presidente e CEO Bob Iger.
Il dirigente ha parlato ieri di come la Casa di Topolino abbia intenzione di cavalcare l’onda della space saga creata da George Lucas in maniera tanto massiva, quanto oculata, con la consapevolezza di avere fra le mani una gallina dalle uova d’oro che, però, ha necessità di una cure particolari per mantenere inalterata la magia dell’esperienza cinematografica.

Cosa che passa anche tramite la gestione del merchandise:

Abbiamo già svariati prodotti sul mercato, ma la vera ondata, dal punto di vista del merchandise indirizzato ai consumatori, arriverà nei negozi a settembre.

E questo avverrà in una data e a un orario ben preciso: alla mezzanotte del 4 settembre 2015 avrà ufficialmente il via il “Force Friday” e, in quel preciso istante, i negozi di tutto il mondo potranno cominciare a vendere i prodotti su licenza di Il Risveglio della Forza. Spade Laser, action figure, set LEGO.

Chi più ne ha più ne metta.

Sul fronte videoludico confermata la nuova iterazione diDisney Infinity a tema Star Wars, che va ad aggiungersi allo Star Wars: Battlefront che la Electronic Artsproporrà a partire da novembre.
Eppure, malgrado questa invasione preannunciata, la promozione della pellicola di Abrams avrà un destino ben dissimile da quella, ad esempio, dei cinecomic Marvel.
Iger è ben consapevole circa il rischio di saturazione da trailer e featurette che rischierebbe di soffocare Il Risveglio della Forza:

Parlando in termini generali, rilasceremo in maniera molto attenta, mano a mano che ci avvicineremo alla data di uscita, alcune informazioni e elementi promozionali del film, come parte di una campagna marketing ben strutturata […] Si tratta di un franchise estremamente solido, ma in ogni caso sono trascorsi dieci anni dall’ultimo film proposto nei cinema. Non lo stiamo trattando come qualcosa di completamente nuovo. Siamo però perfettamente consapevoli del fatto che c’è un’intera generazione di spettatori che non ha una conoscenza così approfondita del reame di Star Wars e che non nutre nei suoi riguardi un amore così profondo come le generazioni che la precedono.

Un ruolo di grande importanza sarà svolto anche dai Parchi Tematici della Disney anche se, stando agli insider, gran parte di ciò che viene sbandierato verrà inaugurato dopo l’esordio di The Force Awakens:

Abbiamo una grandissima opportunità in tal senso. Finora abbiamo avuto attrazioni singole, gli Star Tours, in svariati Parchi in tutto il mondo… qualche saltuario show della Jedi Training Academy. Ma adesso, tanto negli Stati Uniti quanto nel resto del pianeta, abbiamo un mondo di possibilità di fronte, su cui stiamo già lavorando.

Tornando a Star Wars: Il Risveglio della Forza, Bob Iger ha sottolineato l’estrema importanza dei nuovi mercati:

In tutto il mondo ci sono mercati che, dieci anni fa, non erano così sviluppati come oggi. La Cina, probabilmente, è l’esempio più lampante. Oggi è la seconda piazza per importanza del giro d’affari. Quando l’ultimo film di Star wars è arrivato nei cinema, non veniva neanche presa in considerazione. C’è la necessità di proporre il film anche a nuove platee, a nuovi territori e stiamo gestendo la cosa con cura estrema.

HR/BT

http://www.hollywoodreporter.com/news/star-wars-rollout-plan-extremely-793688

Inviato da: Uncino il 8/5/2015, 19:44

La Lucasfilm punta a Joss Whedon per un film di Star Wars?

“E se ci avessero distratto con un grosso polverone mentre qualcosa bolliva nella pentola di Star Wars?“.
Il nuovo scoop/report di Latino Review parte da una speculazione decisamente interessante per poi passare ai fatti: stando al sito, la Lucasfilm starebbe corteggiando Joss Whedon per affidargli una non definita property dell’Universo di Star Wars – proprio mentre infuriano le polemiche sull’abbandono di twitter da parte del regista e sul suo difficile rapporto con i Marvel Studios.Questi i fatti:
Il Lucasfilm Story Group, Kathleen Kennedy e Disney adorerebbero affidare un progetto di Star Wars al regista-sceneggiatore. Dopo aver chiuso con successo la Fase 2 Marvel con Age of Ultron, la Disney crede che Whedon sia più che adatto a dirigere uno Star Wars.

Con il posto vacante lasciato da Josh Trank, il secondo film della Star Wars Anthology (la serie di spin-off) sembrerebbe la soluzione più logica, come anche l’Episodio IX ancora senza un timoniere, anche se non si esclude che il regista sia stato avvicinato per un progetto televisivo.

Nell’ultimo periodo Whedon aveva espresso il desiderio di prendersi una lunga pausa dall’Universo Cinematografico Marvel per dedicarsi ad altro. E se con “altro” si stesse riferendo all’Universo di Star Wars?

Gli è stata posta una domanda direttamente al regista in occasione della première europea di Avengers: Age of Ultron e senza alcun dubbio il filmmaker si è dimostrato entusiasta all’idea. “Beh, chi è che non vorrebbe girare Star Wars?” ci ha detto. Anche se, ha poi ammesso, “A un certo punto dovrò fare qualcosa di originale, altrimenti non potrò essere più considerato un creatore e comincerò a chiedermi: ‘Chi sono?’“.



LR/BT

http://www.latino-review.com/news/star-wars-star-wars-loves-joss?utm_source=twitter.com&utm_medium=twitter&utm_campaign=lrnews

Inviato da: Uncino il 9/5/2015, 14:00

Star Wars: Georga Lucas puntava a un sequel con protagonisti degli adolescenti

“Il trattamento che ho venduto alla Disney alla fine hanno deciso di non usarlo, ci hanno pensato loro, non è quello che avevo scritto io” aveva detto George Lucas a inizio anno.

Lo storico produttore e regista, ricordiamo, aveva proposto alla Casa di Topolino una storia per Star Wars: Il Risveglio della Forza, ma la major non era convinta di voler procedere in quella direzione.

Oggi, grazie a un’intervista su Vanity Fair, apprendiamo ulteriori dettagli in merito. Lo script di Lucas, infatti, ruotava attorno a personaggi molto più giovani, ritratti in età adolescenziale. I dirigenti Disney, tuttavia, erano molto preoccupati di ripercorrere la strada del prequel e decisero di rinunciare all’idea.

“Abbiamo dovuto prendere delle decisioni, come succede ogni volta che si sviluppa qualcosa” ha spiegato Kathleen Kennedy in riferimento all’allontanamento dalle idee di Lucas (che comunque ha compreso la presa di posizione). “Disney e Kathy si sono resi conto che era il momento di considerare altre opzioni” ha aggiunto J.J. Abrams in merito alla questione.

È così che Michael Arndt (“Little Miss Sunshine,” “Toy Story 3″) fu ingaggiato per stendere lo script di Star Wars: Il Risveglio della Forza. Nonostante la pre-produzione all’orizzonte, tuttavia, lo sceneggiatore non aveva ancora una bozza pronta. “C’erano un mucchio di idee e possibilità, troppe carte in tavola” ha spiegato Abrams. Con il trascorrere del tempo, il regista decise di prendere in mano la situazione e collaborare alla stesura del copione con Lawrence Kasdan. A sei mesi dall’inizio delle riprese lo script del nuovo episodio di Star Wars era ancora inesistente.

I due cominciano a scrivere a novembre 2013 e agennaio 2014 c’era una bozza pronta, ma era comunque tardi. I tempi si fecero così stretti, alla fine, che Abrams e Kasdan stavano ancora apportando modifiche sul set quando partirono le riprese. Per quanto sembri sconvolgente, è una pratica piuttosto comune a Hollywood.

L’ambizione di riportare in vita lo spirito degli Star Wars originali, però, era palpabile. Abrams ha infatti aggiunto:

Sul set provavo una sensazione così familiare, che non avevo avuto sin dalla trilogia originale – quella percezione di poter essere trasportati in un luogo dove tutto è possibile, ma specifico del mondo di Guerre Stellari in termini di estetica, storia, suono, musica e scenografia. Quel mondo è così unico e specifico, riuscivo ad avvertirlo e ad assaporarlo.

Indiewire/BT

http://blogs.indiewire.com/theplaylist/george-lucas-original-star-wars-sequel-treatments-focused-on-teenaged-characters-20150508

Inviato da: Simba88 il 9/5/2015, 14:40

Il 4 maggio è uscito in Italia il primo numero della nuova serie a fumetti ambientata subito dopo Episodio IV.

Queste sono le varie cover disponibili:

http://www.badcomics.it/2015/04/marvel-star-wars-tutte-le-copertine-esclusive-di-panini-comics/57335/

Io ho comprato quella con la variant di Renato Guedes.

Inviato da: Uncino il 11/5/2015, 21:01

Anche Tokyo si prepara a Il risveglio della forza con una mostra in corso a Roppongi dedicata a Star Wars



Come in gran parte del mondo il nuovo lungometraggio dedicato all’universo creato da Lucas ed ora in mano alla Disney, Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della Forza, uscirà nei teatri giapponesi il prossimo dicembre. Come avevamo già visto precedentemente l’attesa per il film monta anche nell’arcipelago nipponico e non potrebbe essere diversamente, anche se, parere del tutto personale, mi sembra che questo nuovo inizio sia molto più sentito. Ora, in uno dei centri pulsanti di Tokyo, a Roppongi, è in corso una mostra intitolata Star Wars Visions che presenta un centinaio di lavori creati da vari artisti scelti dallo stesso Lucas, si tratta per lo più di rielaborazioni visive dei personaggi principali della saga. Alcune delle opere sono visibili anche sulla pagina ufficiale della mostra, date un occhiata http://www.roppongihills.com/tcv/jp/sw-visions/attractions.html e cliccate sulle immagini, ce n’è per tutti i gusti. Questa che vedete subito qui sotto ad esempio è opera del famoso illustratore ed artista giapponese Amano Yoshitake:







RPH/SW

http://www.roppongihills.com/tcv/jp/sw-visions/attractions.html

Inviato da: Uncino il 13/5/2015, 20:10

Il Millennium Falcon realizzato con 10.000 mattoncini LEGO

Misura 144cm per 144cm la riproduzione del Millennium Falcon realizzato dalla Titans Creations e contiene al suo interno più di 10.000 mattoncini LEGO.

Questa fedele riproduzione integra al suo interno 24 luci a LED con l’hyperdrive, la cabina di pilotaggio e i corridoi dell’iconica astronave della saga di Star Warsappartenente a Han Solo. Il risultato, come potete vedere con i vostri occhi, è decisamente incredibile.



Per vedere tutte le immagini cliccate sul link fonte.

Kotaku.com/BT

http://kotaku.com/it-took-10-000-lego-bricks-to-build-the-millennium-falc-1703555674?utm_campaign=Socialflow_Kotaku_Facebook&utm_source=Kotaku_Facebook&utm_medium=Socialflow

Inviato da: Faith il 14/5/2015, 22:42

News fantastiche. Belle le foto inedite, anche quelle della mostra.

Inviato da: Uncino il 15/5/2015, 15:14

Black Angel: ecco il corto fantasy proiettato prima di Star Wars – L’Impero Colpisce Ancora

È finalmente online Black Angel, il cortometraggio fantasy diretto da Roger Christian che fu proiettato prima di Star Wars – L’Impero Colpisce Ancora in alcuni cinema in Europa nel 1980.
Fu George Lucas in persona a commissionare il lavoro allo scenografo di Star Wars e Alien. Il progetto ebbe una tale risonanza da influenzare film come Excalibur di John Boorman, anche se poi scomparve dalla circolazione.
Il cortometraggio da qualche giorno è approdato online ed è visionabile a seguire con un’introduzione del regista.



YT/BT

https://youtu.be/5L8pHKP-vv4

Inviato da: Uncino il 25/5/2015, 17:56

Star Wars: 13 immagini inedite dal set di L’Impero Colpisce Ancora

È Entertainment Weekly ha diffondere in rete 13 immagini inedite tratte dal backstage di L’impero Colpisce Ancora, episodio n° 5 della saga di Star Warscreata da George Lucas.
Le immagini (e alcuni concept), che potete ammirare cliccando sulla foto sottostante, sono tratte da “Star Wars: The Making of The Empire Strikes Back”, opera scritta e curata da J.W. Rinzler che attinge direttamente dagli archivi della Lucasfilm:

http://www.ew.com/gallery/empire-strikes-back-13-rare-pics/402641_star-wars-empire-set400jpg

EW/BT

http://www.ew.com/gallery/empire-strikes-back-13-rare-pics/402641_star-wars-empire-set400jpg

Inviato da: Uncino il 30/5/2015, 22:01

Star Wars: Madame Tussauds apre una nuova area 'stellare'

Nel museo delle cere di Madame Tussauds, a Londra, è stata inaugurata un'area completamente dedicata a Star Wars.
I fan potranno ora muoversi attraverso undici scene ricostruite fedelmente in ogni dettaglio e ammirare le statue che ritraggono sedici dei personaggi iconici della saga ideata da George Lucas, immergendosi nel mondo stellare tra combattimenti con le spade laser, viaggi a bordo del Millenium Falcon o qualche attimo di relax nella Cantina di Mos Eisley.









MP/MP

http://moviepilot.com/posts/2015/05/29/star-wars-has-invaded-madame-tussauds-how-they-ve-done-it-is-freaking-nuts-2961748?lt_source=external,manual

Inviato da: Uncino il 2/6/2015, 21:14

Black Angel: il corto proiettato con L’Impero Colpisce Ancora diventerà un film

Black Angel, corto fantasy proiettato nelle sale con Star Wars – L’Impero Colpisce Ancora diventerà un lungometraggio.

35 anni dopo essere stato proiettato nei cinema con il secondo capitolo della saga di Star Wars, Black Angel è pronto a diventare un film ancora scritto e diretto dal regista dell’opera originale, ovvero Roger Christian, vincitore dell’Oscar per la Miglior Fotografia di Guerre Stellari e nominato anche per Alien di Ridley Scott.

Commissionato dallo stesso George Lucas, Black Angel fu girato interamente in Scozia con un budget di soli 38 mila dollari. La storia seguiva un crociato che andava in missione per salvare una ragazza dalle forze del male.

Questa nuova trasposizione verrà ancora girata in Scozia (oltre che in Marocco, Belgio e Ungheria) e poserà le sue basi su un budget decisamente più alto rispetto all’originale con 15 milioni di dollari.

Secondo quanto dichiarato dal regista all’Hollywood Reporter Rutger Hauer (Blade Runner) e John Rhys-Davies (Il Signore degli Anelli) sarebbero i primi attori che saranno coinvolti nel progetto, la cui produzione dovrebbe iniziare entro fine 2015.

Per una stabilità economica ancora più forte la produzione ha lanciato una campagna crowdfunding su https://www.indiegogo.com/projects/black-angel-a-fantasy-feature-film#/story che si prefissa di raggiungere almeno 100.000 dollari da investire nei costi di post-produzione.

HR/BT

http://www.hollywoodreporter.com/news/star-wars-companion-short-feature-799423

Inviato da: Uncino il 3/6/2015, 12:28

Star Wars: tutti i rumor sui potenziali nuovi spin-off della saga

Oltre all'annunciato Star Wars: Rogue One, sappiamo che Disney e Lucasfilm hanno in fase di sviluppo almeno altri due spin-off della saga diStar Wars.

Ora, stando a Schmoes Know, a quanto pare, uno di questi sarà incentrato sul conflitto tra Han Solo e Boba Fett e porterà agli eventi narrati in "Una Nuova Speranza"; nella pellicola dovrebbero apparire Chewbacca, Lando Calrissian, Bossk e il Mos Eisely. Lo spin-off è al momento senza un regista - visto che Josh Trank ha lasciato (è stato licenziato?) - e il sito afferma che sia Matthew Vaughn che Jon Favreausono interessati alla regia.

L'altro spin-off, invece, dovrebbe essere incentrato sulle origini del personaggio di Yoda ed è descritto come "mitologico e spirituale"; inoltre sembra che la Lucasfilm stia pensando anche ad una trilogia di film su Obi Wan Kenobi ed è interessata a riavere Ewan McGregor nel ruolo. Non è chiara la direzione che questa trilogia possa prendere ma, secondo il sito, narrerà di avventure stand-alone di Obi Wan Kenobi, con la possibilità di vedere personaggi come Owen Lars e Darth Maul.

Schmoes Know/EE

http://schmoesknow.com/hot-rumor-looks-like-han-solo-and-boba-fett-are-in-the-2nd-star-wars-anthology-film/38214/

Inviato da: Uncino il 4/6/2015, 23:22

Star Wars – Un importante modifica alla trilogia originale nel fumetto di Jason Aaron

Un colpo di scena che ha fatto rimanere di sasso molti fan di Guerre Stellari si è consumato nelle ultime pagine del fumetto scritto da Jason Aaron, Star Wars #6, ambientato dopo gli eventi di Una nuova speranza. Questo perché quello che leggiamo nel fumetto fa parte del nuovo canone della saga che comprende le due trilogie, Star Wars: The Clone Wars e tutte le nuove produzioni della Lucasfilm posteriori all’aprile del 2014.

Attenzione spoiler!

Attenzione spoiler!

LE ULTIME TRE PAGINE

Attenzione spoiler!


Attenzione spoiler!


Attenzione spoiler!


Han Solo è sposato con Sana Solo.

Non sappiamo in che direzione verrà sviluppato questo importante cambiamento. Il matrimonio non è valido? Sana Solo morirà prossimamente? E’ pazza? Le ramificazioni di questo colpo di scena come si riperquoteranno sul rapporto tra Han e Leia in L’impero colpisce ancora (ambientato 3 anni dopo) e Il ritorno dello Jedi?

La presenza di Sana Solo che ripercussioni potrebbe avere in Star Wars: Il risveglio della Forza?


CBR/SW

http://www.comicbookresources.com/article/star-wars-comic-expands-universe-with-major-surprise

Inviato da: Uncino il 8/6/2015, 21:14

Star Wars: Una Nuova Speranza, ecco chi ha sparato per primo secondo uno script del 1976

Torna a riaccendersi la polemica “Han shot first” relativa a una sequenza di Star Wars: Una Nuova Speranza. Si tratta, per rinfrescarvi la memoria, del momento in cui Han Solo incontra Greedo nella Cantina del porto spaziale di Mos Eisley.

Nella scena, Han deve dei soldi a Jabba The Hutt e Greedo si presenta al cospetto di Solo per riscattare la cifra ma, durante la rude conversazione, Han Solo folgora di sorpresa Greedo sparandogli da sotto il tavolo.

Nelle edizioni successive la sequenza venne modificata con Greedo che sparava prima di Han Solo per rendere il tutto più politicamente corretto.

Qualche anno fa George Lucas in persona è intervenuto nella questione spiegando che nei piani originali era sempre stato Greedo a sparare per primo:

Era tutto girato con dei primi piani per cui era difficile capire chi avesse fatto cosa. Ho inserito un’inquadratura un po’ più larga che ha permesso di vedere che era Greedo a sparare per primo, ma tutti volevano che fosse Han a farlo perché adoravano l’idea che l’avesse freddato.

Tuttavia, secondo il ritrovamento di un vecchio script negli archivi dell’Università di New Brunswick, le cose sarebbero dovute andare diversamente.

Stando a CBC, infatti, il bibliotecario Kristian Brown avrebbe scovato la quarta stesura del copione di Una Nuova Speranza in cui “garantisco al 100%, è Han a sparare per primo“.

Insomma, con tutta probabilità non ci sarà mai una risposta definitiva. Se mai ci sarà, di certo non arriverà dalla bocca di Harrison Ford. L’ultima volta che l’attore è stato interrogato in merito, la sua secca risposta è stata: “Non lo so e non mi importa”.

CBM/BT

http://www.comicbookmovie.com/fansites/JoshWildingNewsAndReviews/news/?a=121482

Inviato da: Uncino il 14/6/2015, 22:17

Nasce ILMxLab, creerà esperienze di realtà virtuale nell’Universo di Star Wars

Nell’anno del suo 40esimo compleanno, la Industrial Light & Magic ha inaugurato un nuovo dipartimento chiamato ILMxLab, una nuova divisione dedicata interamente alla ricerca, allo sviluppo e alla creazione di esperienze di realtà virtuale per l’Universo di Star Wars.

Alla direzione creativa di questo reparto è stato messo un premio Oscar: John Gaeta, genio degli effetti visivi responsabile della creazione dell’effetto bullet-time in Matrix (e supervisore agli effetti visivi della trilogia, oltre che di altri progetti dei Wachowski come Speed Racer e Jupiter Ascending). Gaeta sta sperimentando, assieme al suo team, diverse tecnologie basate su iPad e Oculus Rift che permettano agli utenti di immergersi nel modo più realistico possibile nel mondo di Star Wars: si parla di realtà virtuale ma anche realtà aumentata e cinema immersivo, con applicazioni che vanno dalle app per dispositivi mobile e tablet, alle attrazioni nei parchi a tema. Un progetto ambizioso per un team che potrà permettersi di sperimentare per molto tempo (la Disney ha progetti legati a Star Wars almeno per i prossimi sei anni), ma il cui primo obiettivo è l’uscita di Star Wars: il Risveglio della Forza.

Spiega Gaeta:

Abbiamo intenzione di aprire il mondo bidimensionale dei film di Star Wars, permettendo ai fan di camminare dentro a questi mondi con la stessa fedeltà e lo stesso realismo visivo. Tutto ciò che ha fatto George Lucas ha dato il via a innovazioni nel campo cinematografico e videoludico. I prossimi 40 anni della Industrial Light & Magic serviranno a esplodere quell’universo con nuove tecnologie. xLab è legato sia alla Silicon Valley che a Hollywood.

È disponibile anche un video, nel quale possiamo vedere alcune delle tecnologie impiegate per inserire gli spettatori DENTRO il film:



CF/BT

http://cinefex.com/blog/ilmxlab/

Inviato da: Uncino il 19/6/2015, 12:06

Comic-Con 2015: in arrivo il set LEGO Star Wars dedicato al pianeta Dagobah

Grazie a Complex, abbiamo appreso che al Comic-Con di San Diego la LEGO commercializzerà un set esclusivo basato su Star Wars – Episodio V: L’Impero Colpisce Ancora.
Composto da 177 pezzi, proporrà, una volta assemblato, l’iconica scena della pellicola ambientata sul Dagobah in cui Luke Skywalker si allena sotto l’occhio vigile del Maestro Yoda. Il set verrà venduto a 39,99$, ma solo ai fortunati che riusciranno ad accaparrarsi un biglietto per avere diritto all’acquisto del medesimo pescandone uno a caso allo stand della multinazionale danese.
Vi ricordiamo invece che il prossimo 4 settembre, durante il Force Friday, i negozi di tutto il mondo potranno iniziare a vendere i prodotti su licenza di Star Wars: Il Risveglio della Forza, compresi quelli targati LEGO.



C/BT

http://www.complex.com/pop-culture/2015/06/lego-star-wars-degobah-set-san-diego-comic-con

Inviato da: Uncino il 19/6/2015, 17:30

Il secondo teaser di Star Wars: Il Risveglio della Forza entra nel Guinness World Records!

È arrivata la certificazione ufficiale: il secondo teaser diStar Wars: Il Risveglio della Forza è ufficialmente diventato il “Most viewed movie trailer on YouTube in 24 hours”, il trailer più visto su YouTube nell’arco di 24 ore.

Sono ben 30.65 milioni le views ottenute dal filmato nell’arco di un giorno.

Il sito ufficiale del Guinness World Records, che ha pubblicato la notizia, sottolinea come Guerre Stellari possieda anche un altro primato, ovvero quello di “Most successful film merchandising franchise”.

Non ci resta che attendere dicembre per scoprire come si comporterà a livello d’incasso. 

GWR/BT

http://www.guinnessworldrecords.com/news/2015/6/star-wars-the-force-awakens-preview-becomes-most-viewed-movie-trailer-on-youtube-385758

Inviato da: Uncino il 2/7/2015, 23:34

Star Wars: un fumetto della Marvel racconta la storia di Obi-Wan

Una serie a fumetti della Marvel mostrerà cosa è accaduto a Obi-Wan Kenobi negli anni compresi tra la nascita di Luke e Leia, e quindi dopo la sconfitta di Anakin Skywalker, e il suo incontro con il giovane Luke a Tatooine, mostrato in Guerre stellari.
Nel settimo numero delle pubblicazioni dedicate a Star Wars verrà infatti rivelato qualche segreto di quel periodo mostrando Luke, dopo il sacrificio di Obi-Wan e la distruzione della prima Morte Nera, che torna a Tatooine per esplorare il luogo in cui viveva il suo mentore, dove ritrova alcuni diari che rivelano il passato del suo maestro.

Tra le pagine si mostrerà quindi quello che accade quando il pianeta in cui si trova Kenobi rischia di cadere nelle mani di un criminale malvagio e Obi-Wan dovrà decidere se usare i suoi poteri, rischiando di rivelare la propria identità.

Ecco alcune immagini tratte dal fumetto, il primo ad affrontare quel periodo dopo la nuova acquisizione da parte della Disney della Lucasfilm e l'inizio dei nuovi progetti dedicati alla saga:











CBR/MP

http://www.comicbookresources.com/comic-previews/star-wars-7-marvel-comics-2015

Inviato da: Uncino il 7/7/2015, 19:27

Star Wars incontra il western nel corto fan made Boba Fett – The Twelve Parsec Stare

Tutti siamo a conoscenza della grande influenza che il cinema western ha avuto sulla creazione dell’universo di Guerre Stellari.

RuinedFilms, per enfatizzare tale aspetto, ha deciso di realizzare un cortometraggio fan made intitolato Boba Fett – The Twelve Parsec Stare, breve opera audiovisiva con protagonista il leggendario cacciatore di taglie Boba Fett.



Qui sotto invece potete vedere due video tratti dal making of dell’opera:





RF/BT

https://www.youtube.com/channel/UCBeTtSb_FfMGE1yy3n3jK8w

Inviato da: Uncino il 8/7/2015, 9:47

Comic-Con 2015: ecco l’esclusiva action figure di Boba Fett



MTV/BT

http://www.mtv.com/news/2203514/jakks-pacific-boba-fett-san-diego-comic-con/

Inviato da: Uncino il 8/7/2015, 22:08

Star Wars: svelati tutti i titoli in fase di sviluppo?

E' online un'immagine leaked che mostrerebbe tutti i titoli che la Disney e la Lucasfilm stanno sviluppando riguardo Star Wars e che saranno svelati al San Diego Comic-Con. Sarà vera?



CBM/EE

http://www.comicbookmovie.com/fansites/JoshWildingNewsAndReviews/news/?a=122545

Inviato da: Uncino il 10/7/2015, 0:12

Star Wars arriva al Comic-Con 2015, ecco le foto

Come sappiamo, Star Wars sarà presente al Comic-Con 2015 ma Lucasfilm non ha intenzione di mostrare né un nuovo trailer né qualche clip de Il risveglio della Forza.

In ogni caso la saga più famosa di tutti i tempi sarà presente e farà sentire la sua voce. Anzi, ha già cominciato a far sentire la sua voce, come dimostrano queste foto dalla convention:





























Per vedere altre foto, cliccate sul link fonte.

http://www.comingsoon.net/movies/news/458171-star-wars-comic-con-photos-and-more

Inviato da: Uncino il 14/7/2015, 17:45

Comic-Con 2015: Guillermo del Toro e la sua idea per uno spin-off di Star Wars su Jabba the Hutt!

Nei giorni scorsi, Guillermo del Toro si trovava al Comic-Con di San Diego per parlare del suo prossimo film, Crimson Peak, in arrivo a ottobre.

Yahoo Movies però gli ha posto una interessante domanda che non aveva nulla a che fare con la pellicola interpretata da Tim Hiddleton e Jessica Chastain, ovvero “Cosa faresti con Star Wars se ti venisse offerta la possibilità di realizzare un film del franchise?”.

Ecco la sua risposta:

Niente di reale per carità, sono solo io che da geek in sovrappeso mi metto a partorire idee geek in merito. Però farei una sorta di saga in stile Padrino dedicata a Jabba The Hutt, alla sua lotta per l’ascesa al potere. Primo perché è il personaggio che mi assomiglia di più e mi piace. Mi piace l’idea di una mafia degli Hutt. Mi piace tanto questo personaggio.

YM/BT

https://www.yahoo.com/movies/guillermo-del-toros-dream-star-wars-movie-123761817117.html

Inviato da: Uncino il 15/7/2015, 22:53

George Lucas sarà nominato Leggenda Disney

Il Disney Legends Awards è stato istituito 28 anni fa dalla Walt Disney Company, nel 1987, e si svolge tutti gli anni nell’ambito di una memorabile Expo di 3 giorni. Quest’anno venerdì 14 Agosto, in occasione dell’Expo D23 ad Anaheim, riceveranno il titolo di “Leggenda Disney” il creatore di Star Wars George Lucas, e altri 7 amati contributors della grande famiglia Disney. Il premio verrà consegnato durante una cerimonia con speciali performances musicali presentata dal presidente Disney Bob Iger che ha affermato: “Il Disney Legend Award è il nostro riconoscimento più alto, e siamo onorati di premiare queste otto personalità che hanno contribuito al successo della nostra famiglia: la passione che hanno messo nel loro lavoro ha reso felice il nostro pubblico e gli ha permesso di conquistare un posto nella storia Disney”.

Gli otto premiati sono:

GEORGE BODENHEIMER, che in 33 anni di carriera è passato da portalettere della compagnia a Presidente Esecutivo della ESPN.

ANDREAS DEJA, grande animatore conosciuto e apprezzato specialmente per i suoi pittoreschi cattivi (Gastone in La Bella e La Bestia, Jafar in Aladdin, Scar in Il Re Leone).

EYVIND EARLE, uno dei migliori artisti Disney, noto illustartore, ha curato gli sfondi per Lilli e Il Vagabondo, Peter Pan ed è noto specialmente per il suo capolavoro La Bella Addormentata.

DANNY ELFMAN, noto compositore che ritroviamo spesso in collaborazioni nei film di Tim Burton.

GEORGE LUCAS, che con i film di Star Wars è diventato uno dei registi di maggior successo di tutti i tempi. Il suo primo progetto per la Disney fu Captain EO, del 1986, con Michael Jackson e diretto da Francis Ford Coppola. Da sue idee sono nati anche lo Star Tour e l’Indiana Jones Adventure a Disneyland, così come l’Indiana Jones Epic Stunt Spectacular agli Studios Disney di Hollywood, Indiana Jones et le Temple du Péril a Disneyland Paris, e i due blockbuster Le attrazioni di Indiana Jones Adventure a Disneyland e Tokyo DisneySea.

SUSAN LUCCI, la Erica Kane della soap ABC All My Children per 41 anni, che le ha portato ben 21 Emmy come Miglior Attrice, oltre a svariati altri riconoscimenti tra cui una stella sulla Walk of Fame.

JULIE REIHM CASALETTO, da guida turistica ad Ambasciatrice Disney nel 1965 per aiutare Walt che non riusciva più a gestire tutte le sue apparizioni pubbliche.

CARSON VAN OSTEN, artista che ha portato i personaggi Disney nel mondo dei media per trent’anni, disegnando tra gli altri il logo di Mickey Mouse per il 50° e 60° anniversario Disney e il logo dei Walt Disney Studios.

CS/CF

http://www.comingsoon.net/

Inviato da: Uncino il 17/7/2015, 23:07

Star Wars: Aftermath, Un estratto rivela cosa è accaduto dopo Il ritorno dello Jedi

La morte dell’imperatore Palpatine e di Darth Vader, e la distruzione della seconda Morte Nera non hanno messo fine all’Impero. Per scoprire cosa è accaduto dopo gli eventi di Il ritorno dello Jedi dovremmo leggere il romanzo di Chuck Wendig, Star Wars: Aftermath, ambientato nel nuovo canone di Guerre Stellari che uscirà nelle librerie americane il 4 settembre.

EW ha pubblicato il prologo del romanzo, ovvero il discorso dell’ammiraglio Ackbar, e un estratto del primo capitolo, in cui vengono narrati gli eventi accaduti subito dopo la celebrazione della vittoria su Coruscant che riprendono la scena della folla che fa cadere la statua di Palpatine, presente nell’Edizione speciale di Episodio VI e la missione di Wedge Antilles, nonché il ritorno di un personaggio introdotto nel romanzo A New Dawn di John Jackson Miller, prequel di Star Wars Rebels.

Preludio

“Today is a day of celebration. We have triumphed over villainy and oppression and have given our Alliance—and the galaxy beyond it—a chance to breathe and cheer for the progress in reclaiming our freedom from an Empire that robbed us of it. We have reports from Commander Skywalker that Emperor Palpatine is dead, and his enforcer, Darth Vader, with him.

“But though we may celebrate, we should not consider this our time to rest. We struck a major blow against the Empire, and now will be the time to seize on the opening we have created. The Empire’s weapon may be destroyed, but the Empire itself lives on. Its oppressive hand closes around the throats of good, free-thinking people across the galaxy, from the Coruscant Core to the farthest systems in the Outer Rim. We must remember that our fight continues. Our rebellion is over. But the war … the war is just beginning.” —Admiral Ackbar



Ecco un riassunto con i punti chiave del materiale pubblicato:

prologo

-Luke ha comunicato ai ribelli la morte di Palpatine e Darth Vader
-Ackbar sottolinea che l’Impero non è stato sconfitto, la guerra è solo iniziata

Coruscant, Monument Plaza

-la polizia imperiale spara sulla folla che ha fatto cadere la statua di Palpatine
-la folla si ribella e attacca la polizia

primo capitolo:

-Wedge Antilles a bordo di uno Starhopper (mascherato da nave di un contrabbandiere) si dirige verso il pianeta Akiva
-Akiva è un pianeta con alta attività criminale
-C’è una fabbrica di droidi che ha servito anche i Ribelli
-Wedge non è più il Red Leader
-Wedge ha già visitato 5 pianeti dell’Anello Esterno: Florrum, Ryloth, Hinari, Abafar e Raydonia
-Sono passati dei mesi dalla distruzione della Seconda Morte Nera
-Vader aveva portato degli Jedi su Mustafar per torturarli, e ottenere delle informazioni, prima di ucciderli
-compaiono 2 Star Destroyer sullo spazio attorno a Akiva, hanno visto Wedge
-Wedge viene contattato dallo Star Destroyer Vigilance
-Wedge si fa passare per Gev Hassan, un amico di Calrissian, ma Rae Sloane ammiraglio della Vigilance dice che è stato ucciso
-Wedge si prepara a usare il proton torpedo per fermare il raggio trainante e scappare, la Sloane se ne accorge
-Scopriamo che ci sarà un incontro importante a Akiva, fondamentale per il futuro dell’Impero
-Gli Stormtrooper a bordo della Vigilance non hanno nemmeno finito l’accademia
-Lo Starhopper esplode, ma secondo la Sloane, Wedge dovrebbe essersi nascosto nella Vigilance

Che dire, questo estratto non brilla di certo per la scrittura, speriamo che migliori. Comunque sembra che Wedge avrà un ruolo di rilievo nel libro

EW/SW

http://www.ew.com/article/2015/07/16/star-wars-exclusive-actual-opening-aftermath-reveals-tragic-violent-uprising

Inviato da: Uncino il 20/7/2015, 19:55

Star Wars: in arrivo un gigantesco Millennium Falcon in scala 1/6 targato Hot Toys!

Per averlo bisognerà, molto probabilmente, accendere un piccolo mutuo.

Parliamo del gigantesco Millennium Falcon in scala 1/6 che la hongkoghese Hot Toys si appresta a svelare questo fine settimana alla Ani-Com e Games Hong Kong. Stando a quanto rivelato su Facebook dall’azienda specializzata in collectible si parla di 18 piedi di lunghezza e 13 di larghezza (quindi circa 5,5m x 3,5m). Dimensioni che lo rendono di difficile collocazione all’interno del salotto di casa.

In calce trovate una preview fotografica: 



FB/BT

https://www.facebook.com/hottoys/photos/a.58692197343.81976.58690437343/10152951943477344/?type=1&theater

Inviato da: Uncino il 23/7/2015, 23:06

Curiosi di capire quanto sia effettivamente grande il Millennium Falcon in scala 1/6 della Hot Toys?

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato del gigantesco Millennium Falcon in scala 1/6 che la hongkoghese Hot Toys si appresta a svelare questo fine settimana alla Ani-Com e Games Hong Kong.

Si parla di un modello da circa 5,5m x 3,5m.

Un conto però è leggere delle fredde cifre. Un altro è poter finalmente vederlo nella sua interezza inserito in un contesto spaziale. E dalla Cina sono arrivate le prime immagini di questa replica ridotta che, al momento, non rientra nei piani di vendita della Hot Toys (sarà possibile comprare “solo” il cockpit del Falcon).







TA/BT

http://news.toyark.com/2015/07/23/first-look-at-the-16-scale-millennium-falcon-by-hot-toys-170600

Inviato da: Uncino il 25/7/2015, 20:38

Star Wars: Dave Bautista vuole entrare nel franchise. E ha un piano per riuscirci!

Dopo il ruolo importante in uno dei film e di franchise più apprezzati dell’universo Marvel,  Dave Bautista non si ferma e aspira ad un ruolo nel franchise forse più celebre che esista.

L’attore, dopo aver interpretato Drax il Distruttore in Guardiani della Galassia diretto da James Gunn, vorrebbe infatti far parte anche di un film del franchiseStar Wars. Ecco cosa ha scritto Dave Bautista si Twitter, intenzionato ad entrare in un film dell’universo creato da Lucas ad ogni costo:





CB/CF

http://comicbook.com/2015/07/25/dave-bautista-wants-to-be-in-a-star-wars-film/

Inviato da: Uncino il 25/7/2015, 23:45

Star Wars: Michael Jackson doveva essere Jar Jar Binks?!

Una popstar iconica (e controversa) per uno dei personaggi più odiati della saga di Star Wars, ma alla fine George Lucas preferì affidare il ruolo vocale di Jar Jar Binks ad Ahmed Best, un affascinante attore newyorkese, piuttosto che a Michael Jackson. Lo ha rivelato proprio Best, raccontando che Jacko avrebbe voluto interpretare Jar Jar Binks facendo ricorso a make up e trucco prostetico, mentre George Lucas aveva intenzione di sviluppare il personaggio grazie alle magie del computer.

Per far capire a Jackson che non aveva intenzione di dargli la parte, Lucas gli presentò Best dopo un concerto a Londra, dicendogli che lui era Jar Jar Binks. "In realtà credo che Lucas non abbia voluto affidargli il ruolo ne La minaccia fantasma perché sapeva che la sua presenza probabilmente avrebbe oscurato il film"

Jar Jar Binks ha fatto la sua comparsa in Star Wars ep. I - La minaccia fantasma, ma l'accoglienza riservata al personaggio è stata talmente negativa da costringere George Lucas a ridurre drasticamente la sua presenza nei sequel.ha fatto la sua comparsa in Star Wars ep. I - La minaccia fantasma, ma l'accoglienza riservata al personaggio è stata talmente negativa da costringere George Lucas a ridurre drasticamente la sua presenza nei sequel.

IGN/MP

http://www.ign.com/articles/2015/07/24/michael-jackson-could-have-been-jar-jar-binks-in-star-wars

Inviato da: Uncino il 29/7/2015, 23:01

Star Wars: tutti i cambiamenti effettuati sulla trilogia originale

I cambiamenti effettuati sulla trilogia originale della saga di Guerre stellari sono numerosi e sono stati effettuati nel corso di molti anni.
E' infatti dal 1981 che George Lucas ha iniziato a modificare piccoli e grandi dettagli: dall'aggiunta della numerazione degli episodi all'entrata in scena di Jabba, fino al famoso e molto discusso scontro tra Greedo e Han Solo.

Un utente di YouTube, Marcelo Zuniga, ha ora messo a confronto in alcuni video tutte le modifiche effettuate, alcune molto criticate altre approvate dagli stessi fan.

Ecco i video per scoprirle tutte:









IO9/MP

http://io9.com/these-videos-show-all-the-changes-ever-made-to-the-star-1720386363

Inviato da: Uncino il 30/7/2015, 22:35

Star Wars – La Disney svilupperà tre serie in live-action su Netflix?

Nel marzo scorso vi abbiamo riportato che la Lucasfilm stava accarezzando nuovamente l’idea di realizzare una serie tv in live-action di Star Wars, ma ora Cinelinx aggiunge nuovi dettagli: il sito, dopo aver consultato alcune fonti, sostiene che la Disney abbia intenzione di sviluppare questo progetto su Netflix, e che il piano sia di realizzare per tre diversi show sulla celebre piattaforma on-line. Il modello è lo stesso della Marvel, che ha programmato su Netflix le serie dei Difensori, e ha raccolto ottimi risultati con la prima stagione di Daredevil.

L’impressione iniziale era che la Disney volesse sfruttare l’ampio bacino di pubblico della ABC per offrire una platea più ampia possibile alle serie tv di Star Wars, ma la Casa di Topolino non è certo indifferente alle nuove modalità di fruizione, e le piattaforme on-line stanno soverchiando i vecchi canali televisivi anche sul piano del prestigio. Inoltre, ricordiamo che Agents of S.H.I.E.L.D. va in onda proprio sulla ABC, ma gli ascolti non sono mai stati memorabili. Netflix, d’altra parte, garantirebbe valori produttivi di livello cinematografico, permettendo agli show di conservare la qualità visiva e registica dei film (si diceva che la Lucasfilm intendesse riutilizzare gli stessi set dei capitoli cinematografici per assicurare un senso di continuità tra le serie tv e i lungometraggi).

Ovviamente non c’è nulla di ufficiale, quindi prendete la notizia con le dovute cautele. Di certo, però, il rumor suona piuttosto credibile, e i fan sarebbero ben contenti di gustarsi tre show di Star Wars su Netflix, magari esplorando personaggi o retroscena che i film non hanno potuto approfondire. Vi terremo aggiornati, ma nel frattempo è giusto sottolineare che l’idea delle serie tv in live-action non è nuova: già lo stesso George Lucas, qualche anno fa, sviluppò uno show che avrebbe dovuto coprire un centinaio di episodi, incentrato sui giovani Han Solo, Lando Calrissian e Boba Fett, ma decise di sospenderlo finché i costi della CGI non si fossero abbassati. Poi arrivò la Disney, Lucas abbandonò la Lucasfilm (ora in mano a Kathleen Kennedy), e il progetto sfumò. Secondo il produttore Rick McCallum, questa ipotetica serie avrebbe avuto un tono piuttosto cupo, «come L’Impero colpisce ancora sotto steroidi».

CL/SW

http://www.cinelinx.com/tv/item/8034-star-wars-live-action-tv-update-netflix-bound-exclusive.html

Inviato da: Simba88 il 5/8/2015, 17:59

Nuove edizioni steel-book blu-ray dei primi 6 film:

http://collider.com/new-star-wars-blu-rays-steelbook-character-artwork-revealed/

Come fa notare l'articolo, nei titoli sulle cover hanno tolto la parola "Episode" e il relativo numero.

Inviato da: Uncino il 6/8/2015, 13:11

Chiarito il ruolo di Simon Kinberg nei nuovi film di Star Wars

Il produttore e sceneggiatore Simon Kinberg è una delle persone più impegnate a Hollywood. Dopo aver scritto e prodotto X-Men: Giorni di un Futuro Passato, ha supervisionato la produzione di Fantastic 4: i Fantastici Quattro e di X-Men: Apocalypse, coordinando lo sviluppo di un universo cinematografico Marvel presso la Fox. Non solo: ha lavorato a pellicole come Cenerentola e Chappie – Humandroid, ha co-creato, sceneggiato e prodotto la serie animata Star Wars Rebels ed è coinvolto in uno degli spin-off della saga di Star Wars.

Proprio sul suo ruolo nel colossale progetto della Lucasfilm (la nuova trilogia alternata a una serie di spin-off antologici) EW ha chiesto maggiori delucidazioni, scoprendo che Kinberg ha lavorato assieme a Michael Arndt (primo sceneggiatore di Episodio 7) e Lawrence Kasdan (co-sceneggiatore di Episodio VII) per creare le storie alla base della nuova trilogia durante un ritiro allo Skywalker Ranch:

Eravamo come in una “writers room”, tipica delle serie tv. Abbiamo passato una settimana con una grande lavagna bianca e un po’ di pennarelli. Passavamo tutta la giornata in una sala conferenze a parlare di Episodio 7, 8 e 9, e riempivamo la lavagna con i nostri appunti. Ognuno di noi metteva le proprie idee, e ci capivamo a vicenda. È stato il momento più magico, perché in sostanza stavamo scrivendo i nuovi film della saga di Star Wars. Poi andavamo a cena e bevevamo un po’, e Lawrence Kasdan raccontava a me e Michael di quando aveva scritto I Predatori dell’Arca Perduta, L’Impero Colpisce Ancora, Il Grande Freddo, Brivido Caldo… tutto nell’arco di cinque anni. È stato fantastico.

[…] Sono una sorta di “amico della corte”. Mi chiedono delle consulenze sui film della saga. Ho aiutato a sviluppare Episodio VII: li ho aiutati a decidere la storia, leggevo gli script, a volte contribuivo alle bozze, davo le mie opinioni, per quanto valessero.

Sappiamo che Arndt non lavora più alla saga dal 2013, quindi il “ritiro” allo Skywalker Ranch è chiaramente avvenuto prima di allora. Appare comunque chiaro che Kinberg sta contribuendo tuttora allo sviluppo della saga. Al momento è al lavoro sulla la sceneggiatura dell’episodio di Star Wars Anthology che doveva essere diretto (fino a qualche mese fa) da Josh Trank.

Un rapido resoconto dei film della saga di cui abbiamo notizie dopo Il Risveglio della Forza:

2016 – Star Wars Anthology: Rogue One – Gareth Edwards ha appena iniziato le riprese
2017 – Star Wars: Episodio VIII – scritto e diretto da Rian Johnson, la pre-produzione è in corso
2018 – Star Wars Anthology: Han Solo – diretto da Phil Lord e Chris Miller
2019 – Star Wars: Episodio IX – nessuna notizia su chi lo dirigerà
2020 – Star Wars Anthology 3 – scritto da Simon Kinberg, doveva essere diretto da Josh Trank

EW/ BT

http://www.ew.com/article/2015/08/04/simon-kinberg-star-wars-plots?hootPostID=963252e0868ff99f0983af58cc191ab3

Inviato da: Simba88 il 6/8/2015, 20:56

Ma Episodio IX non lo dirigerà Colin Trevorrow?

Inviato da: Uncino il 11/8/2015, 18:11

Star Wars invade la sigla di True Detective 1

Mentre la seconda stagione si è conclusa oggi vi segnaliamo questo mash-up tra Star Wars e True Detective 1, l’acclamata prima stagione dello show targato HBO. Il mash-up riguarda l’affascinante sigla iniziale:



SWM/CF

https://youtu.be/NJyUhoLx-qE

Inviato da: Uncino il 11/8/2015, 20:59

D23 – In arrivo footage di Civil War, Star Wars e La Bella e la Bestia?

Manca ormai poco al D23 (14-16 agosto), la convention della Disney che si tiene ogni due anni ad Anaheim. Dei 260 eventi programmati tra panel, presentazioni, concerti, dimostrazioni, incontri e sneak peak, c’è un panel che ha riscosso molto interesse, il ‘Worlds, Galaxies, and Universes: Live Action at The Walt Disney Studios‘ che si terrà il 15 agosto dalle 10.30 alle 12.30 del mattino.

Da quanto è stato trapelato finora sappiamo che verrà mostrato agli spettatori della D23 il girato di Captain America: Civil War. Sulla scheda dell’evento vengono citati anche Alice Through the Looking Glass, Il libro della giungla e Guerre Stellari.

Secondo quanto scoperto da El Mayimbe vedremo, verrà presentato non per forza in questo ordine:



La Bella e la Bestia ancora in fase di riprese





Star Wars: Il risveglio della Forza. Il prossimo trailer è previsto per settembre.





Qualche titolo era già stato confermato, sorprende la presenza di Star Wars Anthology: Rogue One a dire il vero, considerando che stanno girando da meno di 2 settimane.



El Mayimbe usa doverosamente la parola ‘potrebbero’ e aggiunge che i titoli da lui citati potrebbero cambiare da qui a sabato.



Ma Eric Vespe di AICN, aggiunge che un altro titolo che non appartiene alla Lucasfilm, verrà presentato.

A differenza del Comic-Con di San Diego sembra che questa volta non ci sarà il pericolo di video bootleg in rete visto che:

“I telefoni cellulari, macchine fotografiche, e tutti i dispositivi di registrazione saranno controllati per questa presentazione”.

DanFilm/elmayimbe/D23/SW

https://twitter.com/DanFilm/status/630842848254898177

https://twitter.com/elmayimbe/

http://schedule.d23expo.com/event/328209577

Inviato da: Scrooge McDuck il 17/8/2015, 1:11

CITAZIONE (Simba88 @ 6/8/2015, 20:56) *
Ma Episodio IX non lo dirigerà Colin Trevorrow?

Così parrebbe:

http://www.comingsoon.it/news/?source=cinema&key=49620

Inviato da: Uncino il 17/8/2015, 11:55

Una versione di PlayStation 4 ispirata a Darth Vader, in due bundle

Nel corso della D23 Expo Sony ha annunciato un’edizione speciale di PlayStation 4 dedicata a Darth Vader, l’iconico personaggio di Star Wars, che sarà disponibile dal prossimo novembre. La console, che avrà impressa l’immagine del cattivo, mentre il pad replicherà lo schema di colori della sua corazza, sarà disponibile in due bundle: con Star Wars Battlefront Deluxe Edition, insieme ad un codice per il download di quattro titoli classici (Super Star Wars, Star Wars: Racer Revenge, Star Wars: Jedi Starfighter e Star Wars Bounty Hunter) e con Disney Infinity 3.0: Play Without Limits, nel play set Rise Against the Empire, comprendente le statuine di Luke e Leila ed una, esclusiva, di Boba Fett, insieme al codice per il download dei quattro classici.



AGB/BT

http://www.allgamesbeta.com/2015/08/darth-vader-ps4-limited-edition.html

Inviato da: Uncino il 17/8/2015, 20:37

George Lucas rivela le origini di Jar Jar Binks

Si tratta probabilmente di uno dei personaggi più odiati dell'intera saga di Star Wars e molti hanno gioito quando hanno saputo che non sarà presente in Star War VII Il Risveglio della Forza. Proprio riguardo a Jar Jar Binks George Lucas ha voluto dire due parole durante D23 Expo.

Non so dire quanto il cinema Disney abbia influenzato le mie creazioni. Voglio svelare un segreto che nessuno sa; in pochi hanno capito che Pippo (Goofy) è stato l'ispirazione per la realizzazione di Jar Jar. So che possono sembrare due esseri diversi, ma io adoro Pippo e adoro Jar Jar.

CB/EE

http://comicbook.com/2015/08/15/george-lucas-says-he-loves-jar-jar-binks-character-was-inspired-/

Inviato da: Uncino il 19/8/2015, 20:36

Star Wars – Ecco Shattered Empire, fumetto Marvel ambientato dopo Il ritorno dello Jedi

Con la futura uscita di Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della Forza, il canone di Guerre stellari si prepara a superare gli eventi de Il ritorno dello Jedi, e il primo grande appuntamento in tal senso è rappresentato da Journey to Star Wars: The Force Awakens – Shattered Empire #1, fumetto Marvel che arriverà il 2 settembre negli Stati Uniti.

Shattered Empire è ambientato subito dopo la Battaglia di Endor, e racconta le conseguenze della vittoria dei Ribelli sull’Impero, la cui sconfitta definitiva è però ancora lontana. Seppur privato della seconda Morte Nera, l’Impero non è affatto tramontato, ma resiste in alcune “falangi” sparse per la galassia: la miniserie, suddivisa in quattro parti, ha come protagonista Shara Bey, pilota di un A-Wing della Flotta Ribelle che dovrà vedersela contro le ultime forze ell’Impero, frammentate ma pericolosissime.

Ebbene, Marvel.com ha pubblicato le prime immagini tratte dal fumetto, peraltro firmato da due autori prestigiosi: la sceneggiatura è di Greg Rucka (Whiteout, Wolverine, Ultimate Daredevil and Elektra), mentre i disegni sono opera dell’italiano Marco Checchetto (The Amazing Spider-Man, Daredevil, Avengers World).

Potrete vedere le tavole qui di seguito:







Marvel/SW

http://marvel.com/news/comics/24972/get_your_first_look_at_journey_to_star_wars_the_force_awakens_shattered_empire_1

Inviato da: Uncino il 19/8/2015, 20:52

Star Wars: l’action figure di Boba Fett

Mentre cresce l’attesa per il film Star Wars Il Risveglio della Forza, la Hot Toys ha rivelato le foto ufficiali dell’action figure dedicata a Boba Fett:









CBM/CF

http://www.comicbookmovie.com/scifi_movies/star_wars/news/?a=124159

Inviato da: Uncino il 22/8/2015, 11:43

La nuova timeline del canone di Star Wars in un’infografica

Dopo l’acquisizione della Lucasfilm da parte della Disney, è stato annunciato un nuovo Canone per Star Wars, del quale fanno parte i sei film già usciti (e tutti quelli in arrivo), le due serie a cartoni animati in computer graphic Rebels e Clone Wars, e tutti i fumetti che la Marvel ha iniziato a produrre dal 2015 in poi, assieme a quanto la Del Rey ha fatto in modo analogo sul fronte dei romanzi.

Tutte le storie sviluppate in futuro verranno sviluppate sotto la supervisione dello Star Wars Story Group e verranno considerate canone: parliamo di cinema, fumetti, romanzi, serie tv e videogiochi.

Oggi vi segnaliamo una infografica impostata come timeline, che imposta tutto ciò che fa parte del canone, o che sappiamo farà parte del canone (parliamo dei film annunciati finora). La trovate qui sotto grazie a OuterPlaces (l’uscita di Han Solo è errata, il film arriverà il 25 maggio 2018)!



OP/BT

http://www.outerplaces.com/star-wars-timeline/

Inviato da: Uncino il 26/8/2015, 20:37

Star Wars: #ForceFriday – Ecco cosa succederà il 4 settembre: tutti i dettagli dell’evento...

Diretta globale su Youtube per 18 ore, 15 città, 12 paesi del mondo. Venerdì 4 settembre si terrà il Force Friday, ed ecco arrivare finalmente il comunicato ufficiale di Disney e Lucasfilm che preannuncia in cosa consisterà effettivamente l’evento!

Il 4 settembre saranno svelati al mondo intero i prodotti ufficiali di Star Wars: Il risveglio della Forza con il primo evento mondiale live di unboxing che durerà più di 18 ore, e un po’ in stile “capodanno” seguiremo alcuni piccoli eventi che ci mostreranno le punte di diamante del merchandise ufficiale, con star e sorprese.



Lo streaming su Youtube inizierà a Sidney nella mattina di giovedì 3 Settembre (7:45 del mattino ora locale), e poi continuerà in Asia, Europra, Canada e Nord e Sud America, fino all’apertura dei vari Disney Store sparsi per il mondo a mezzanotte, al quale seguirà appunto il Force Friday.

Kathleen Kennedy, presidente di Lucasfilm:

“I giocattoli di Star Wars hanno sempre giocato un importante ruolo per l’interazione dei nostri fan con la saga. Hanno ispirato intere generazioni a rivivere le esperienze dei film e a creare le loro stesse avventure. Questi nuovi spettacolari prodotti continueranno quella stessa tradizione.”

Il canale Youtube di Star Wars ospiterà il live stream, che partirà con il primo unboxing a Sidney, e terminerà alla Lucasfilm di San Francisco alle 8 del mattino sempre ora locale. In ognuna delle 15 città sarà svelato un prodotto diverso del settimo capitolo della saga. Gli unboxing saranno girati da personalità del web, grandissimi appassionati della saga e non solo (EvanTubeHD, Bratayley, ExpCaseros alcuni nomi).

IL CALENDARIO COMPLETO:

Australia (Sydney) Bratayley 07:45 (23:45 ora italiana) 2 settembre

GIAPPONE (Tokyo) Einshine 11:00 (4:00) 3 settembre

COREA DEL SUD (Seoul) Dollastic 12:00 (5:00)

HONG KONG (Hong Kong) Dante Basco 12:00 (06:00)

FRANCIA (Parigi) AyPierre 09:00 (09:00)

SPAGNA (Madrid) AlexBy11 11:00 (17:00)

GERMANIA (Berlino) (Reyst) 12:00 (12:00)

REGNO UNITO (Londra) GamingBeaver 11:30 (12:30)

BRASILE (Rio de Janeiro) Malena010102 08:30 (13:30)

USA (New York) EvanTubeHD 08:30 (14:30)

CANADA (Toronto) Quill18 09:00 (15:00)

USA (Chicago) HobbyKidsTV 08:30 (15:30)

MESSICO (Città del Messico) ExpCaseros 09:30 (16:30)

USA (San Francisco) Chris Pirillo 08:00 (16:00)



I fan possono connettersi e guardare gli unboxing live, godersi gli ultimi trailer sul film in uscita, GLI ospiti speciali, e molto altro, e il tutto terminerà alla mezzanotte locale, quando i negozi apriranno le loro porte ai fan che vorranno acquistare i prodotti dedicati a Il Risveglio della Forza.

In Italia, eventi simili sul sito disneystore.it e nel Disney Store di Milano (corso Vittorio Emanuele, 30), che aprirà a mezzanotte per i fan, mentre il giorno successivo i Disney Store di Roma, Venezia, Bologna apriranno con un’ora di anticipo per permettere agli appassionati di correre e comprare i nuovi prodotti.

Ecco un video ufficiale rilasciato dal canale di Star Wars che anticipa l’evento e non solo:



SW/SW

http://www.starwars.com/news/the-force-awakens-around-the-world-star-wars-fans-invited-to-join-global-event-on-youtube

Inviato da: Uncino il 4/9/2015, 13:31

Star Wars: i dieci giochi più preziosi e rari!

Yogurt: Mettiamo il titolo del film su ogni cosa. Pubblicità! Promozione! Ecco come questo film farà i veri soldi. “Spaceballs” – la maglietta; “Spaceballs” – il libro da colorare; “Spaceballs” – il cestino da pranzo; “Spaceballs” – fiocchi d’avena; “Spaceballs” – il lanciafiamme! I bambini lo adorano. Ultimo, ma non meno importante, “Spaceballs” – la bambola. Me.
Bambola di Yogurt: Che lo Sforzo sia con te.
Yogurt: Adorabile, vero?

Mel Brooks nel 1987 lo aveva già previsto, in maniera molto più intensa e forte di quanto il merchandise ufficiale della Trilogia Classica di Star Wars non avesse già fatto: i soldi veri, sonanti, si fanno con i prodotti su licenza.

Balle Spaziali è un’opera profetica

Provate a domandare alla Pixar quanti soldi ha guadagnato con le sole macchinine di Cars vendute in ogni angolo del globo.

Tornando a Star Wars, oggi come noto si celebra in tutto il mondo il Force Friday, la giornata in cui tutti i negozi del pianeta possono cominciare a vendere i prodotti basati su Il Risveglio della Forza, dopo la maratona di presentazione a livello mondiale partita il giorno prima.

Forse il budget di Star Wars: The Force Awakens è stato già ripagato col giro d’affari delle ultime ore, a giudicare dalla facile “stima social”. È probabile che, come già avvenuto ai tempi della Trilogia dei Prequel, svariati appassionati abbiano fatto incetta di gadget con la speranza di un “facile investimento” e di vedere aumentare negli anni a venire il valore dell’oggetto acquistato.

La realtà dei fatti è molto più “spietata” dato che, con l’eccezione dei set LEGO, è impossibile stabilire con certezza quale action figure diventerà un bene di rifugio col trascorrere del tempo.

Il discorso cambia se prendiamo in esame ciò che nei negozi è giunto qualche decennio fa.

Grazie a eBay vi presentiamo una fotonotizia dedicata ai giochi più preziosi e rari di Guerre Stellari.

Per vedere la foto notizia, cliccate sul link sottostante:

http://www.badtaste.it/galleria/fotonotizia-i-dieci-giochi-piu-preziosi-e-rari-di-star-wars/141472/attachment/blue-snaggletooth/

Inviato da: Uncino il 4/9/2015, 15:48

È il Force Friday: ecco i nuovi gadget di Star Wars. Gallery e video

n attesa de Il risveglio della forza (che arriverà nelle sale italiane il 16 dicembre), la Star Wars mania sembrerebbe proprio più dilagante che mai.

Oggi, venerdì 4 settembre 2015, è infatti il Force Friday, evento con cui Disney ha lanciato una nuova, ricchissima linea di gadget dedicata all’universo sci-fi di George Lucas. Luca Maragno si è fiondato al Disney Store di Milano per scoprire queste nuove chicche, che vi mostriamo nel video e nella gallery in fondo a questo articolo. Il più gettonato tra i personaggi nuovi? Decisamente Kylo Ren. Tra i vecchi, invece, Darth Vader continua a suscitare un impareggiabile fascino.





Per vedere tutti i prodotti, cliccate sul link sottostante:

http://www.disneystore.it/star-wars-store/tutti-i-prodotti-star-wars?sz=12&start=0

DS/BM

http://www.disneystore.it/star-wars-store/tutti-i-prodotti-star-wars?sz=12&start=0

Inviato da: Uncino il 5/9/2015, 13:01

Star Wars: un video dedicato alle più preziose action figure

Giusto ieri, abbiamo dedicato una speciale fotonotizia ai dieci giochi più preziosi e rari di Star Wars.

Yahoo Movies propone ora un video approfondimento dedicato al medesimo argomento che potete vedere direttamente qua sotto:




Yahoo/BT

https://movies.yahoo.com/video/6-insanely-valuable-star-wars-174813801.html

Inviato da: Faith il 5/9/2015, 22:56

Nel merchandise, molto carine le costruzioni lego dedicate.
Per quanto riguarda il calendario più sopra, peccato per Shadow of the empire. Il libro che considero di ottima fattura, specie per la qualità del racconto, ben centrata sull'universo di SW.

Inviato da: Uncino il 8/9/2015, 10:31

Star Wars: un video mette in evidenza la poesia e le similitudini tra le due trilogie

C’è qualcosa di più che lega le due trilogie di Star Wars, oltre ovviamente alle storyline esplorate nei (primi) 6 film della saga.

Un video creato da whoispablo mette in evidenza le similitudini visive tra la trilogia classica e quella moderna. Qualcuno probabilmente avevano già notato delle “citazioni visive” all’interno della nuova trilogia; il video sottostante cerca comunque di racchiuderle tutte, anche quelle più insospettabili:



WIP/BT

https://vimeo.com/user569510

Inviato da: Uncino il 10/9/2015, 23:51

Quando aprirà Star Wars Land a Disneyland e Disneyworld?

In occasione della D23, la Disney ha annunciato di essere al lavoro su una grande espansione di Disneyland (Anaheim) e Disney’s Hollywood Studios (Orlando) chiamata Star Wars Land.

Ma quando apriranno i due parchi? Al momento non sappiamo nulla di ufficiale, ma oggi il COO della Walt Disney Company Thomas Staggs ha annunciato che la compagnia inizierà i lavori di costruzione nel 2016. Cars Land, una espansione più piccola di Star Wars Land, è stato costruito in circa cinque anni complessivi. L’espansione di Diagon Alley (20 acri) al Wizarding World di Harry Potter agli Universal Studios di Orlando è stata costruita solo in due anni (ma con orari di lavoro molto, molto più intensivi di quelli della Disney).

Secondo i calcoli di Slashfilm, questo dovrebbe significare che i due Star Wars Land non saranno visitabili prima del 2020, e cioè dopo l’uscita dell’ultimo dei film di Star Wars (spin-off inclusi) annunciati finora.

HR/BT

http://www.hollywoodreporter.com/news/disney-begin-star-wars-theme-821755

Inviato da: Uncino il 12/9/2015, 13:37

Star Wars: Shattered Empire – rivelato il legame con Il Risveglio della Forza?

Il 10 settembre negli Stati Uniti è uscito Star Wars: Shattered Empire #1, il primo numero della serie a fumetti pubblicata dalla Marvel come parte del programma editoriale Journey to Star Wars: The Force Awakens (qui trovate la nostra recensione).

Chi pensava di trovarsi di fronte a una storia ad ampio respiro che coprisse i trent’anni che separano Episodio VI da Episodio VII è rimasto sorpreso nel trovarsi di fronte (almeno per ora) a una storia che invece si svolge nelle ore immediatamente successive agli eventi de Il Ritorno dello Jedi e incentrata su due personaggi inediti e apparentemente scollegati da quelli che conosciamo: Shara e Kes, una coppia di Ribelli che ha partecipato agli scontri di terra e di spazio a Endor.



Dove sta allora il legame con Star Wars: Il Risveglio della Forza? La chiave sembra sia il cognome dell’incursore Ribelle Kes Dameron, un inevitabile connessione al personaggio di Poe Dameron, il pilota di caccia Ala-X interpretato da Oscar Isaac che svolgerà un ruolo da protagonista nel film di J.J. Abrams.

In Shattered Empire seguiremo le vicende dei genitori di Poe? Vedremo nascere o muovere i primi passi del pilota che poi presterà servizio nella Resistenza? Oppure il legame che unisce Poe a Kes e Shara è più complicato e meno lineare di quanto le prime pagine lascino intendere?

La risposta nei futuri numeri di Shattered Empire, che non a caso si concluderà a dicembre, poco prima che Il Risveglio della Forza invada i cinema di tutto il mondo.

CV/BC

http://www.comicvine.com/articles/star-wars-the-force-awakens-and-shattered-empires-/1100-153501/

Inviato da: Uncino il 12/9/2015, 13:54

Greg Rucka: Star Wars – Shattered Empire avrà una dimensione epica

L’Impero è in frantumi, ma non si arrende. Questo, in essenza, è il tema centrale che Greg Rucka intende trattare nella miniserie Star Wars: Shattered Empire lanciata ieri dalla Marvel, che ci farà compagnia fino alla vigilia dell’uscita di Episodio VII: Il Risveglio della Forza. Se il primo albo si concentrava quasi esclusivamente sulla presentazione dei due personaggi principali della serie, nei tre numeri restanti la visione è destinata ad allargarsi fino a fornirci uno status quo più ampio della galassia… e diversi succulenti anteprime di ciò che vedremo a dicembre sul grande schermo.

Dalle pagine di IGN, Rucka racconta come ha strutturato la serie e cosa potremo aspettarci nei prossimi numeri.

Uno dei temi principali che volevo esplorare in Shattered Empire è il contrasto tra la sensazione di sollievo per la vittoria contro l’Impero e il duro ritorno alla realtà. Quella di Endor è stata una vittoria straordinaria, ma l’Impero è chiamato “Impero Galattico” per un buon motivo: è molto, molto grande. Una cosa che spesso viene ignorata è che l’Alleanza Ribelle non è una vasta organizzazione. Non è enorme e la sua portata è straordinariamente limitata, specialmente di fronte alla potenza dell’Impero, e quella potenza è ben consolidata. Non si sfalderà semplicemente perché l’Imperatore è morto. In molti luoghi della galassia, la prima reazione della popolazione sarà “Come sarebbe, l’Imperatore è morto?”

I Ribelli possono divulgare la vittoria ovunque, fare tutti gli annunci che vogliono e gridarlo ai quattro venti, ma all’atto pratico l’Impero controlla ancora tutti i canali di informazione. Quindi, a conti fatti, quella che sembrava una vittoria esaltante viene temprata dalla dura realtà della situazione. L’Impero non deporrà le armi e non si arrenderà. Non lo farà mai. Quindi, per quanto la vittoria di Endor possa essere stata significativa, la guerra continua.

La scelta dei due protagonisti, Shara e Kes, è stata importante per me: volevo mostrare dei punti di vista personali dall’interno dell’Alleanza dopo la vittoria. Avevo bisogno di un personaggio che fosse facilmente identificabile come un veterano. Qualcuno che ha combattuto per oltre quattro anni senza sosta. Ora queste due figure si ritrovano in una situazione che a prima vista sembrerebbe promettere una svolta epocale. Poi, man mano che gli eventi si susseguono, la strada da intraprendere diventa sempre meno chiara (inoltre, i caccia Ala-A sono sempre stati i miei preferiti, quindi volevo usarli a tutti i costi!)

Shara e Kes sono una coppia che sta assieme da molto tempo, ed è riuscita a sopravvivere a momenti molto turbolenti. Ora si ritrovano davanti a un punto di svolta, e volevo mostrare come ognuno di loro lo affronta e come reagisce. Inoltre, ognuno di loro ci offre una finestra attraverso cui vedremo cosa stanno facendo i personaggi principali del canone, perché anche quello è un elemento essenziale per me.

In ogni numero ci saranno dei momenti con Han, Chewbacca, Leia o Lando, e questo è intenzionale. La storia non è incentrata su di loro, ma attraverso Kes e Shara scopriremo cosa stanno facendo, quali sono gli obiettivi attuali di quei personaggi e qual è il loro futuro.

L’evoluzione della galassia, quella che ha inizio in queste pagine, prepara anche il terreno per ciò che vedremo ne Il Risveglio della Forza, era un requisito ben preciso di questa serie. Del resto Shattered Empire fa parte di un’iniziativa chiamata “Journey to Star Wars: The Force Awakens”, quindi dovremo tenere fede a questo nome in qualche modo, no? Quindi sì, vedremo varie cose che poi assumeranno un ruolo importante negli eventi di Episodio VII.

Shattered Empire non è l’unico progetto di Star Wars a cui sto lavorando. Ce n’è un altro in corso, credo che lo annunceranno a ottobre, ma al momento non sono autorizzato a dire altro!

IGN/BC

http://www.ign.com/articles/2015/09/09/how-greg-rucka-brought-balance-to-new-characters-and-old-in-star-wars-shattered-empire

Inviato da: Uncino il 20/9/2015, 23:50

Star Wars – La versione originale della trilogia classica arriverà finalmente in Blu-ray?

Da quando nel 1997 sono uscite in versione home video le Special Edition, le versioni modificate da George Lucas della prima trilogia di Star Wars, i fan hanno sempre chiesto a gran voce un’edizione DVD/Blu-ray della versione originale dei film, proiettate per la prima volta nelle sale cinematografiche.

Invece nel 2011 i film sono usciti in Blu-Ray in una versione ulteriormente rimaneggiata sia nell’audio che nel video, provocando l’ira dei fan nei confronti del filmaker. Al momento solo la versione su Laser Disc dei tre film è quella che si avvicina di più a quella uscita per la prima volta al cinema, ed è quella presente come bonus nell’edizione DVD.

Ma un barlume di speranza arriva dall’account Twitter di Empire Magazine che dal Halloween Horror Nights Q&A con il regista John Landis, riporta che:

Empire Magazine ✔ @empiremagazine
At a Q&A tonight John Landis dropped that Disney
are finally going to re-release the theatrical cuts of the original Star Wars trilogy.


Stasera al Q&A, John Landis ha svelato che la Disney farà finalmente uscire le versioni cinematografiche dell’originale trilogia di Star Wars.

Empire Magazine ✔ @empiremagazine
Apparently George mentioned it when last they spoke.
Somebody put Yub Nub on. Let the celebrations commence
!

Apparentemente George [Lucas] glielo ha menzionato l’ultima volta che hanno parlato.

Niente di tutto questo è stato confermato, ma forse potremmo finalmente dire addio a quell’orribile Noo di Anakin, e a tutte le ultime modifiche, e vedere Han Solo che spara per primo contro Greedo.

Ma prima di cominciare a mettere da parte i soldi per questa ennesima edizione che finirà sui nostri scafali, c’è da chiedersi se:

-è stato trovato un accordo con la Fox
-Lucas ha il final cut, quindi sarà lui a supervisionare il tutto?
-Quale versione di L’impero colpisce ancora verrà inserita? Al cinema uscirono 2 versioni e quella su VHS differisce ulteriormente.

Considerando che Lucas in passato aveva dichiarato di non essere felice della versione cinematografica di Una Nuova speranza e che considerava L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi dei film incompleti, non ci sembra vero questo cambio di rotta.

EM/SW

https://twitter.com/empiremagazine

Inviato da: Uncino il 23/9/2015, 10:20

Star Wars: l’estate del ’78 vista attraverso gli occhi di un bambino!


Inviato da: Uncino il 4/10/2015, 18:25

Star Wars: venduto all’asta il costume da schiava della Principessa Leia

E’ stato venduto dopo una difficile asta l’iconico costume della principessa Leia, il bikini da schiava visto in Star Wars: Episodio VI – Il ritorno dello Jedi.

Il costume è stato venduto per 96.000$ ed è l’originale indossato dall’attrice durante la scena di apertura ambientata sulla nave di Jabba the Hutt, dove Leia uccide Jabba strangolandolo.



MW/CF

http://movieweb.com/star-wars-princess-leia-slave-costume-auction/

Inviato da: Simba88 il 16/10/2015, 10:26

Dal 7 al 15 novembre torna il canale Sky Cinema Star Wars!

Inviato da: Uncino il 17/10/2015, 18:52

Star Wars: Kathleen Kennedy promette di affidare un film della saga a una donna

In occasione del Most Powerful Women Summit di Fortune, questa settimana, Kathleen Kennedy ha dichiarato che ingaggiare donne qualificate e coinvolgerle nell’universo di Star Wars (sia davanti che dietro la macchina da presa) è una delle massime priorità della Walt Disney Company e della Lucasfilm.

La produttrice, in realtà, ha spiegato che molte donne sono già coinvolte nello story group del franchise.

Sei delle otto persone nel mio team sono donne, cosa che potrebbe sorprendere molti. Ma succederà: affideremo la regia di un film di Star Wars a una donna, non ho dubbi.

Ha poi elaborato la risposta, precisando che la disparità tra uomini e donne – almeno in questo caso – è soprattutto alla fone:

La questione è interessante perché mi chiamano un mucchio di uomini per dirsi interessati a essere coinvolti in qualunque cosa, mentre sono poche le donne che me lo chiedono. Se vogliamo portare una donna alla guida di questo universo, di certo non staremo a convincerla.

EW/BT

http://www.ew.com/article/2015/10/15/kathleen-kennedy-woman-direct-star-wars

Inviato da: Uncino il 19/10/2015, 13:31

Benedict Cumberbatch risponde ai fan su un suo probabile ruolo in Star Wars

La proiezione in sala dalla tragedia shakespeariana è stata da record. Intanto, la play resta a teatro ancora un po' e i fan sommergono di domande l'interprete di Sherlock
Le ultime serate in compagnia di Benedict Cumberbatch stanno per finire: il suo Hamlet è agli sgoccioli - chiude il 31 ottobre - ma sono ancora tantissimi gli estimatori dell'interprete di Sherlock - e di Shakespeare - che si accalcano per trovare i biglietti per la tragedia in scena al Barbican Theatre di Londra.
Nel frattempo l'NT Live, che ha portato anche nei cinema italiani le registrazioni di opere teatrali firmate da attori britannici prestigiosi come Kenneth Branagh (MacBeth) e intepretate da grandi performer come Tom Hiddleston (Coriolanus) e Jude Law (Amleto) ha proiettato nelle sale mondiali la play che vede protagonista Benedict, con enorme e prevedibile successo. Hamlet ha raccolto, infatti, la cifra record di 225.000 spettatori nella giornata in cui è stato reso visibile al pubblico di 25 Paesi, in 1400 sale, giovedì scorso, diventando lo show di NTL più visto di sempre.
Durante una delle ultime messe in scena della tragedia, i fan accalcati alla stage door hanno chiesto all'attore se c'è qualche possibilità di vederlo in Doctor Who; Cumberbatch, con la sua voce profonda e sensuale, ha ribadito - nuovamente - "Niente Doctor Who, niente Star Wars

DL/BS

http://deadline.com/2015/10/benedict-cumberbatch-hamlet-record-screenings-nt-live-1201585579/

Inviato da: Uncino il 20/10/2015, 16:37

I dieci errori di Star Wars che potreste non aver mai notato


Inviato da: Uncino il 20/10/2015, 23:56

View Conference 2015: Lorne Peterson ci parla della ILM e di Star Wars!

In occasione della View Conference, la fiera tutta italiana che si sta svolgendo in questi giorni a Torino dedicata al cinema d’animazione e agli effetti speciali, abbiamo avuto il privilegio di incontrare Lorne Peterson, Modelshop Supervisor per la Industrial Light & Magic.

Ecco cosa gli abbiamo chiesto dopo aver seguito il suo panel, ricco di immagini, concept e video: Dentro il Model Shop di Star Wars.

D: Ciao Lorne! Hai avuto il piacere di lavorare sia alla prima che alla seconda trilogia di Star Wars. Quali sono stati i tuoi ruoli in queste due esperienze? Quale hai preferito?

R: Fra la prima e la seconda trilogia non è cambiato solo il mio ruolo ma anche la grandezza del mio gruppo di lavoro. Nei primi tre film non ero nessuno, il mio lavoro era uguale a quello degli altri sei membri del team e facevo il semplice modelist. Nella seconda, invece, ero supervisore del reparto, coordinavo tutti. Ma il cambiamento più evidente è stato relativo alla grandezza del team. Eravamo praticamente il doppio. Ho sempre amato lavorare a questa saga.

D: Nel corso della tua carriera hai lavorato con registi come George Lucas e Steven Spielberg. Quali sono le differenze fra le collaborazioni che hai avuto con i due?

R: Nonostante siano entrambi registi di fama internazionale sono completamente diversi nei loro modi di essere e di lavorare. Lucas è tranquillo, vuole poca attività e niente confusione sui suoi set. Devono essere tutti concentrati e lavorare nella riservatezza più assoluta. Spielberg è l’opposto. Durante le sue riprese c’è un continuo andirivieni. Subito dopo aver concluso una singola scena ci sono persone che chiedono com’è andata, cosa c’è da modificare, se ne è convinto. Mentre lavoravamo a Hook, addirittura, in studio c’era anche la moglie e il bambino da poco nato. Ogni volta che si fermava correva a salutarli e baciarli.

D: Di recente si tende a usare più il computer che i materiali fisici per realizzare gli effetti speciali all’interno dei film. Cosa ne pensi?

R: Si è passato dal forte uso dei materiali ad una costante e onnipresente presenza del PC. Prima usavamo il laser-cutting per realizzare alcune ambientazioni, successivamente è arrivata la stampante 3D a rivoluzionare tutto. Molto semplice, veloce ed economica (nonostante il costo d’acquisto iniziale che però veniva ammortizzato con il tempo e i molteplici utilizzi). Si potevano replicare i modelli in caso di rottura e alterarne senza problemi le dimensioni. Ora con il computer è tutto molto più costoso e lento.

D: Avendo lavorato alle prime due trilogie… non ti sarebbe piaciuto lavorare anche al nuovo capitolo: Star Wars – Il Risveglio della Forza?

R: Sì e no. Sono felice di essermi ritirato e di stare in pensione. Vivo la mia routine quotidiana dalla sveglia, dalla colazione fino alla sera, quando mi rimetto di nuovo al letto. Tuttavia devo ammettere che dopo aver visto il primo trailer di Star Wars – Il Risveglio della Forza ho fatto un sogno molto particolare. Ero comodamente seduto a casa quando ricevevo una chiamata dalla LucasFilm. Avevano bisogno di me per risolvere alcuni problemi per gli effetti visivi del nuovo film. Erano tutti allarmati e io me la ridevo, felice di poter essere d’aiuto dispensando consigli. Poco dopo, però, mi sono svegliato. E un po’ di delusione c’è stata.







BT

http://www.badtaste.it/2015/10/20/view-conference-2015-lorne-peterson-ci-parla-della-ilm-e-di-star-wars/146982/

Inviato da: Uncino il 24/10/2015, 9:52

Tutte le vittime di Darth Vader in un video supercut!


Inviato da: Uncino il 24/10/2015, 13:38

Ecco la spettacolare colonna sonora del nuovo trailer di Star Wars: Il Risveglio della Forza

Il nuovo full trailer di Star Wars: Il Risveglio della Forza ha lasciato la maggior parte dei fan a bocca aperta per molti aspetti. Tra questi c’è sicuramente anche il tappeto musicale usato per accompagnare le spettacolari immagini del video.

L’utente YouTube Tim Gonzalez ha così deciso di creare un fan made trailer omettendo i pochi dialoghi presenti nel materiale originale, per dare così spazio all’emozionante colonna sonora.


Inviato da: Uncino il 24/10/2015, 13:41

Star Wars: il Risveglio della Forza, il full trailer è stato visto 112 milioni di volte

ono 112 i milioni di visualizzazioni totalizzati dal nuovo trailer di Star Wars: il Risveglio della Forza nelle prime 24 ore dopo la sua pubblicazione online. A questi vanno aggiunti i 16 milioni di spettatori che lo hanno visto durante il Monday Night Football su ESPN lunedì sera, per un totale di 128 milioni di visualizzazioni.

Il primo teaser, uscito a novembre dell’anno scorso, era stato visto 55 milioni di volte nelle prime 24 ore e 110 milioni di volte nei primi 12 giorni. Il secondo, uscito ad aprile durante la Star Wars Celebration, ha totalizzato 88 milioni di visualizzazioni in 24 ore e 145 in una settimana. Si tratta quindi di un nuovo record.

THR/BT

http://www.hollywoodreporter.com/heat-vision/star-wars-force-awakens-trailer-834220?utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter

Inviato da: Uncino il 24/10/2015, 20:42

Secondo un hipster newyorkese Jabba the Hutt è un personaggio buono

#TEAMJABBA!

Con questo hashtag un hipster newyorkese sta cercando di far cambiare idea a molti fan di Star Wars riguardo un particolare e iconico personaggio appartenente alla trilogia classica di Guerre Stellari: Jabba the Hutt!

Il gangster extraterrestre schiavizza la Principessa Leia, cerca di uccidere Luke Skywalker e tiene Han Solo imprigionato nella grafite. Come può Jabba essere un personaggio positivo?

La risposta nel video sottostante:



GT/BT

http://geektyrant.com/news/hipster-explains-how-jabba-the-hutt-is-actually-a-good-guy-in-star-wars

Inviato da: Uncino il 25/10/2015, 17:28

A Odessa Darth Vader sostituisce Lenin

Vietata la propaganda comunista in Ucraina: ed ecco che a Odessa la statua di Lenin è stata trasformata dallo scultore Alexander Milov in un monumento a Star Wars. Emette anche una rete Wi-Fi dal casco di Darth Vader. L'auspicio è di incrementare il turismo verso la città sul Mar Nero.
Il monumento oggi raffigura Darth Vader, ed è il risultato di un disegno di legge, recentemente approvato, che vieta la propaganda comunista all’interno del Paese anche nei monumenti e nei nomi delle strade. Mentre la maggior parte dell’iconografia sovietica sarà rimossa o distrutta, questa statua di Lenin è stata invece trasformata omaggiando Star Wars. "Il bronzo di Lenin è stato comunque lasciato all'interno" svela lo scultore ad Ucraina Today. Il sito web locale Dumskaya ha mostrato la foto della nuova installazione, che emette anche un segnale WiFi dal casco di Darth Vader. La cerimonia di inaugurazione si terrà venerdì alla presenza di molti fan vestiti da assaltatori imperiali. Milov si augura che l’opera possa promuovere il turismo verso Odessa.



Variety/EE

http://variety.com/2015/film/news/star-wars-darth-vader-lenin-statue-ukraine-1201626008/

Inviato da: Uncino il 31/10/2015, 13:33

PER FESTEGGIARE HALLOWEEN, I MOMENTI PIÙ SPAVENTOSI DELLA SAGA DI STAR WARS!


Inviato da: Uncino il 1/11/2015, 12:57

Online il trailer del documentario su Star Wars e i suoi personaggi secondari

Nelle scorse ore è stato diffuso in rete il trailer del documentario Elstree 1976, documentario che racconta alcuni retroscena della trilogia storica di Star Wars.
La caratteristica principale del documentario è il fatto che al centro della trama vi sono i personaggi secondari della saga, ovvero quegli attori che recitarono nella trilogia originale nei costumi dei personaggi diventati poi noti in tutto il mondo.


Inviato da: Uncino il 3/11/2015, 0:47

Sapevate che questo celebre attore ha quasi rubato la parte di Han Solo a Harrison Ford? Ecco il video della sua audizione

Oggi non riusciremmo mai ad immaginarci un Han Solo senza il viso di Harrison Ford, ma sapevate che un altro celebre attore tentò di rubargli la parte durante gli anni ’70?

Infatti, il ruolo era particolarmente ambito dai giovani hollywoodiani, e tra coloro che sono stati provinati da George Lucas, pensate un po’, figurava niente di meno che Kurt Russell, all’epoca un attore ancora semi-sconosciuto, ma che da lì a poco sarebbe poi diventato uno degli interpreti più acclamati del panorama grazie a pellicole come 1997: fuga da New York, La cosa e Grosso guaio a Chinatown.



BM

http://www.bestmovie.it/news/sapevate-che-questo-celebre-attore-ha-quasi-rubato-la-parte-di-han-solo-a-harrison-ford-ecco-il-video-della-sua-audizione/424843/

Inviato da: Uncino il 4/11/2015, 17:19

Star Wars, Disney dice addio al costume da schiava di Leia?

Quel look da schiava, con tanto di bikini dorato, ha sempre creato accesi dibattiti. Da una parte ha trasformato la principessa Leia in un’icona sexy della fantascienza, dall’altra ha rinforzato il pensiero di chi è convinto che le donne siano da sempre trattate come oggetti dell’entertainment. Fatto sta, che quella versione del personaggio di Carrie Fisher è entrato nell’immaginario collettivo dal primo momento in cui è apparsa in Il ritorno dello Jedi. Però, ora Disney ha intenzione di cancellarlo dalla tradizione di Star Wars, almeno per quanto riguarda il contesto artistico e di merchandising.

J. Scott Campbell, fumettista che ha lavorato a lungo ai titoli Star Wars targati Marvel, lo ha affermato sul suo profilo facebook: «Non vedrete mai più prodotti di Star Wars con l’outfit da schiava di Leia. Fidatevi. Me l’hanno confermato ben due fonti. Non possiamo nemmeno disegnare pose sexy di Leia qui alla Marvel». Su twitter l’autore ha poi cercato di gettare acqua sul fuoco dicendo di non aver riportato la notizia come se fosse ufficiale, e infatti conferme da Disney e Lucafilm non sono ancora arrivate. Ma nemmeno smentite.

EW/BM

http://www.ew.com/article/2015/11/03/star-wars-phasing-out-slave-leia-comics-artist-says

Inviato da: Uncino il 9/11/2015, 12:21

Star Wars: la trilogia classica racchiusa in un poster firmato da Grzegorz Domaradzki




Inviato da: Uncino il 13/11/2015, 14:28

Star Wars: la lettera di Peter “Chewbacca” Mayhew a un fan addolorato per la morte di un amico

A dicembre ritroveremo Peter Mayhew nei panni di Chewbacca in Star Wars: Il Risveglio della Forza.

L’attore, nel corso degli anni, ha sempre mantenuto un rapporto molto stretto coi fan che, negli ultimi giorni, è stato ribadito con il suo supporto alla campagna #ForceForDaniel che ha consentito a Daniel Fleetwood di vedere una copia non ultimata di The Force Awakens giusto qualche giorno prima della morte del ragazzo, avvenuta a causa del tumore contro cui stava combattendo.

Ma Daniel non è l’unico fan di Star Wars che Mayhew ha aiutato ultimamente. Qualche settimana fa difatti, un giovane appassionato della saga, Sam, è morto a causa di un incidente. Il fan stava pianificando da mesi di andare a vedere il film con il suo migliore amico Liam. Quest’ultimo, dopo la scomparsa di Sam, ha perso gli stimoli e la gioia che l’idea di andare a vedere Il Risveglio della Forza suscitava in lui.

I suoi familiari hanno, quindi, raggiunto l’attore che ha deciso di scrivergli questa lettera:

Liam,

l’aver appreso che non riuscirai a vedere The Force Awakens con il tuo amico mi rattrista profondamente. A volte capitano cose spiacevoli nella vita e noi, non afferrandone il perché, possiamo solo limitarci a provare tristezza. Ma è importante ricordare gli attimi all’insegna del divertimento trascorsi con Sam. I Migliori Amici non se ne vanno mai davvero perché continuano a vivere nel nostro cuore e nei nostri ricordi. Sono sicuro che amerai Il Risveglio della Forza e scommetto che avrai modo di stringere nuove amicizie con altri appassionati.

Ti auguro il meglio e che la Forza sia con te!



La lettera è apparsa inizialmente su reddit e la sua autenticità è stata poi confermata dallo stesso Peter Mayhew.

Reddit / BT

https://www.reddit.com/r/StarWars/comments/3s6wtr/good_guy_peter_mayhew/

Inviato da: Uncino il 15/11/2015, 21:14

Più di 80 opere originali ispirate a Guerre Stellari alla mostra “Star Wars: The Art Awakens”

Si è inaugurata venerdì presso la Gallery 1988 West (7308 Melrose Ave, Hollywood) una mostra molto particolare intitolata Star Wars: The Art Awakens, avvenimento che ha visto anche la partecipazione di J.J. Abrams, regista di Star wars: Il Risveglio della Forza.

L’evento, ospitato dal 14 al 15 novembre, contiene oltre 80 opere originali su licenza ispirate a Star Wars e create da altrettanti artisti. Tali opere sono già all’asta su http://www.ebay.com/rpp/charityshop/artawakens fino al 23 novembre, mentre repliche e stampe originali lo saranno fino al 12 dicembre. Il ricavato delle vendite sarà interamente devoluto a UNICEF Kid Power.

Potete vedere tutte le opere esposte nella galleria cliccando sulle foto sottostanti:









BT

http://www.badtaste.it/2015/11/15/piu-di-80-opere-originali-ispirate-a-guerre-stellari-alla-mostra-star-wars-the-art-awakens/150492/

Inviato da: Uncino il 18/11/2015, 23:40

George Lucas spiega perché non dirigerà più film di Star Wars!

Quando George Lucas ha venduto la Lucasfilm alla Disney, è stato chiarito da subito che non avrebbe diretto nessuno dei nuovi film, e si sarebbe limitato a collaborare con Michael Arndt per stendere un piano per la storia della nuova trilogia (il loro lavoro per Episodio VII è stato tuttavia messo da parte dopo un anno di lavoro, sostituito dalla sceneggiatura di J.J. Abrams e Lawrence Kasdan).

Dopo la trilogia di prequel di Star Wars, Lucas si è concentrato sul ruolo di produttore per film come Indiana Jones e il Regno del Tempio di Cristallo e Red Tails, e parlando a Vanity Fair ha rivelato di non voler mai più dirigere un film di Star Wars (e più in generale, un film) a causa della reazione negativa dei fan alla trilogia di prequel:

Fai un film, e quello che fai viene criticato. La gente cerca di prendere decisioni su quello che farai prima ancora di aver visto il tuo film. Non è più divertente, non puoi sperimentare, DEVI fare le cose in un certo modo. Non mi piace, non mi è mai piaciuto, ho iniziato con film sperimentali e voglio tornare a fare film sperimentali. Nessuno ama i film sperimentali. […] Nessuno ama il mio primo film sperimentale. […] Dirigerò ancora film, ma non saranno pensati per la sala cinematografica.

Nel video, che trovate qui sotto, Lucas spiega di amare tutti i personaggi di Star Wars, ma che in particolare vorrebbe essere… Jar Jar Binks.



YT/BT

https://youtu.be/ZKcW3EAjm-0

Inviato da: Uncino il 19/11/2015, 14:41

Il trailer onesto di Star Wars: Episodio IV – Una Nuova Speranza


Inviato da: Uncino il 22/11/2015, 11:10

Tutte le uccisioni di Luke Skywalker in un video supercut!


Inviato da: Uncino il 22/11/2015, 19:18

Gli iconici personaggi di Star Wars riprodotti in sculture di ghiaccio!

Ogni anno a Liège, Belgio, viene ospitato il Festival internazionale di sculture di ghiaccio (International Ice Sculpture Festival). Quest’anno, tra le varie opere, ci saranno anche delle sculture speciali ispirate alla saga di Star Wars ed anche a Star Wars: Il Risveglio della Forza, film in uscita a dicembre.

Dal 14 novembre al 31 gennaio queste suggestive sculture saranno in mostra nel piazzale della stazione di Liège.



Per vedere tutte le immagini, cliccate sul link sottostante:

http://nerdist.com/the-dark-side-is-coldest-in-pictures-from-the-ice-star-wars/?gallery=334311#gallery

Inviato da: Simba88 il 22/11/2015, 19:27

Stephen Colbert a proposito del merchandise a tema Star Wars:

https://www.youtube.com/watch?v=_X9ISiLhtHY

Inviato da: Uncino il 26/11/2015, 14:19

Star Wars: Episodio I, Ron Howard rifiutò la regia del film

In una recente intervista Ron Howard, che a breve sarà al cinema con il suo prossimo film, In the Heart of the Sea, ha dichiarato di aver rifiutato, a suo tempo, la direzione di Star Wars Episodio I - La minaccia fantasma, spiegandone le ragioni e i motivi dietro questo grande "no" al più grande franchise cinematografico di sempre.
«George Lucas me lo propose, lo fece. Mi disse che aveva parlato con Robert Zemeckis, con me e con Steven Spielberg. Ero il terzo con cui ne aveva parlato: tutti però dissero la stessa cosa, che avrebbe dovuto farlo George in persona. Nessuno se ne voleva più occupare a quel punto: sarebbe stato un onore, certo, ma mi avrebbe intimidito troppo».

George Lucas si è occupato personalmente di tutti e tre i prequel di Star Wars dopo aver ceduto il posto di regista per Il Ritorno dello Jedi e L'Impero Colpisce Ancora. Ora, chiaramente, l'impero della Lucasfilm è in mano a Disney Pictures. Howard, poi, ha parlato anche della possibilità che ha avuto di girare alcuni film di supereroi: «Non sono mai stato un appassionato di fumetti, sinceramente, mi piace guardarne i film, soprattutto quando si raccontano le storie delle origini di qualcuno, ma girare un film del genere mi dà l'idea di star copiando piuttosto che inventando e non me la sento di dover essere alle 3 del mattino su un set con dieci importanti decisioni da prendere. Per questo non ho mai detto di sì a una di queste proposte».

Collider / EE

http://collider.com/star-wars-episode-1-ron-howard-steven-spielberg-robert-zemeckis/

Inviato da: Fra X il 26/11/2015, 16:52

Ah, però! Chissà come se la sarebbe cavata il buon Ron con un film di fantascienza. happy.gif

Inviato da: Uncino il 1/12/2015, 0:07

George Lucas non usa internet dal 2000, parla ancora una volta di chi ha sparato per primo tra Han Solo e Greedo

Come tutti i fan di Star Wars sanno, nel corso degli anni George Lucas ha ritoccato, modificato e perfezionato (termine sul quale non tutti concordano) la trilogia originale di Star Wars. Alcune modifiche hanno causato non poche polemiche e addirittura ferite ancora aperte nei fan, e tra esse c’è il drastico cambiamento della scena in cui Han Solo si scontra con Greedo nella cantina di Mos Eisley in Una Nuova Speranza. Per chi non lo sapesse, nella versione originale del film Han sparava al cacciatore di taglie per prevenire una sua aggressione, mentre nella versione rimasterizzata (e attuale) del film Lucas ha alterato la scena facendo sì che lo sparo di Han Solo fosse una reazione all’aggressione di Greedo, che spara per primo.

Lucas ha difeso più volte la sua decisione spiegando che sin dall’inizio la sua idea era quella che Han Solo stesse solo reagendo – e solo qualche mese fa è stata trovata in una biblioteca universitaria una versione dello script originale in cui effettivamente Greedo sparava per primo, apparentemente confermando le spiegazioni del regista.

In lungo profilo sul Washington Post, il produttore spiega ancora una volta la motivazione quasi filosofica per cui non era possibile che Han sparasse per primo:

Han Solo doveva sposare Leia. Poteva essere uno spietato killer a sangue freddo? Io stavo pensando a livello di mitologia del personaggio – sarebbe stato un cowboy, una specie di John Wayne? Sì. E quando sei John Wayne, non spari per primo, devi aspettare che ti sparino gli altri. È una realtà mitologica, e speriamo che la società presti attenzione a essa.

Il dibattito tra i fan continua, anche perché nella scena è evidente che Greedo aggredirà Solo, e l’intera sequenza serve a far capire allo spettatore che Han Solo è un personaggio che non va preso sotto gamba. Un dibattito che comunque Lucas non intende seguire: nell’intervista, infatti, conferma di “evitare assiduamente Internet sin dal 2000. Niente Facebook, Twitter, persino e-mail”.

Potete rivedere le due versioni della scena qui sotto:



WP/BT

https://www.washingtonpost.com/lifestyle/style/george-lucas-to-feel-the-true-force-of-star-wars-he-had-to-learn-to-let-it-go/2015/11/27/d752067a-8b1f-11e5-be8b-1ae2e4f50f76_story.html

Inviato da: Uncino il 3/12/2015, 0:15

Tutta la saga di Star wars in un video di tre minuti!


Inviato da: Uncino il 5/12/2015, 19:39

Star Wars: l’economia e non la Forza spiega la caduta dell’impero e la nascita del primo ordine

Credete che l’Impero sia crollato per mano di Luke Skywalker?

Che la distruzione della Morte Nera sia stata un successo militare?

Che l’Alleanza Ribelle abbia dato vita a una Nuova Repubblica prospera e felice?

Nulla di più sbagliato.

L’Impero Romano d’Occidente non cadde per la deposizione di Romolo Augustolo ma perché, come ci spiega Max Weber, la svalutazione del Sesterzio costrinse a una regressione dall’economia monetaria all’economia naturale. Allo stesso modo l’Impero Galattico ha pagato i limiti economico/amministrativi nati durante la Vecchia Repubblica e proseguiti con l’amministrazione di Palpatine, cui l’Alleanza Ribelle, lungi dall’essere una vera minaccia, ha costituito il pungolo finale.



Dopotutto, basandoci su quello che sappiamo finora riguardo Il Risveglio della Forza a trent’anni buoni dalla battaglia di Yavin la situazione galattica rimane orrendamente caotica, con una specie di “Repubblica di Salò” dell’Impero – il Primo Ordine – ancora in grado di mettere in difficoltà le forze guidate da Leila e Han Solo.

Possiamo immaginare che un conflitto su scala interplanetaria non possa essere risolto da poche battaglie decisive, ci mancherebbe, ma tre decenni di guerra civile, dopo aver annientato i principali comandanti dell’opposizione e distrutto due stazioni spaziali grandi come piccole lune, sarebbero considerati un fallimento anche dal più mediocre dei leader politici

Come per l’Impero Romano, però, le orrende sconfitte di Yavin e Endor, erano solo il sintomo di un male ben più grave, la totale insostenibilità del sistema economico galattico. Il professor Zachary Feinstein, ordinario di ingegneria finanziaria presso la Washington University, ha spiegato in un recente paper scientifico come, nonostante la forza scorra potente in Luke Skywalker, l’Alleanza Ribelle non fosse in grado di garantire una transizione pacifica dal gioco imperiale alla nuova era repubblicana.

Il prof. Feinstein stima infatti che i costi produttivi della prima Morte Nera si aggirino attorno a 193 QUINTILIONI di euro odierni. Il calcolo, effettuato dal sito Centives.net è relativamente semplice: La Morte Nera ha un diametro di 140 kilometri e, secondo le fonti recuperate dai Bothan, è composta principalmente d’acciaio. Dal punto di vista ingegneristico possiamo immaginare che la densità della Stazione Spaziale sia comparabile, con le dovute riduzioni, a quelle di una portaerei; prendendo come modello la Gerald Ford, ammiraglia della marina americana, scopriamo che la nave ha un volume di 28,591.2 metri cubi, per una massa di circa 22.000 tonnellate.

A questo punto è semplice riportare i dati alle dimensioni della Morte Nera: per un volume di circa 1.440.000 chilometri cubici abbiamo una massa ferrosa da 1.08 x 1015 tonnellate. Si tratta di un’uno seguito da quindici zeri.

Non sappiamo quanto costi un chilo di ferro proveniente dalle miniere di Mustafar, probabilmente l’impero lo estrae con metodi non totalmente rispettosi della legge 626, ma, per fini informativi, possiamo immaginare un costo simile a quello terrestre, ovvero più o meno 500 euro a tonnellata. Fatti i dovuti calcoli e aggiungendo i costi di ricerca e sviluppo si ottengono i 193 quintilioni di cui sopra.

Allo stesso modo la seconda Morte Nera, con i suoi 140 km di diametro, è costata alle casse imperiali 226 quintilioni di euro, per un investimento totale di 419 quintilioni.

Le cifre assolute, però, non ci dicono molto: come la crisi greca ha insegnato a noi terrestri europei, il vero problema è la sostenibilità del debito pubblico, ovvero il rapporto fra il prodotto interno lordo e i costi che il governo si sobbarca.

Non disponendo di entrature presso l’equivalente imperiale dell’ISTAT, il prof. Feinstein ha dovuto procedere per analogia: paragonando la creazione della prima Morte Nera al Progetto Manhattan scopriamo che lo sviluppo della prima bomba atomica ha rappresentato per il governo americano un investimento pari allo 0,21% del PIL annuale degli Stati Uniti, il tutto su un lasso di tempo di circa dieci anni.

Grazie alla trilogia dei prequel sappiamo bene che la Morte Nera ha richiesto, più o meno, vent’anni di lavoro fra ricerca, sviluppo e costruzione vera e propria. Anche qui come per i costi possiamo dunque immaginare che l’arma definitiva dell’Impero abbia rappresentato più o meno lo 0,20% del PIL galattico su vent’anni, per un totale di 96 sestilioni di euro odierni, ovvero 4,6 sestilioni di euro l’anno.

Per fare un paragone, il PIL aggregato del pianeta Terra si aggira sui 78 bilioni di euro annui (di cui una quarantina prodotti solo da Stati Uniti e Unione Europea).

A questo punto è necessario capire come l’Impero abbia potuto finanziare una tale opera. Stando a Wookiepedia la principale istituzione finanziaria della Galassia lontana, lontana è l’IGBC, il clan bancario intergalattico, una sorta di superbanca nata come ente privato ma “nazionalizzata” (galatticizzata si può dire?) durante le guerre dei cloni in modo tale da garantire alla Repubblica denaro sufficiente per pagare i fornitori militari (i clonatori di Kamino non sono a buon mercato, lo sappiamo tutti).

Pure in questo caso abbiamo un precedente storico: durante la Seconda Guerra Mondiale la Federal Reserve, la banca centrale americana, rappresentava circa il 20% del prodotto interno lordo nazionale. Dato che l’economia monetaria funziona nello stesso modo tanto sulla Terra quanto su Coruscant possiamo assumere che l’IGBC abbia assunto per la Vecchia Repubblica lo status di “prestatore di ultima istanza” che, durante la guerra, veniva ricoperto dalle banche centrali nazionali.

Il resto del sistema bancario, stando sempre a Wookiepedia, risulta in mano ai privati (chi ha detto agli Hutt?). La Galassia consta di 1,75 milioni di pianeti abitati, calcolando che pure i poveri coltivatori di umidità su Tatooine avranno avuto bisogno di un conto corrente, possiamo immaginare l’esistenza di una grande banca ogni 100 pianeti, per un totale di 17.501 banche “sistemiche” ovvero, per usare un termine in voga tra gli economisti, troppo grandi per fallire.



Modellizzando il sistema economico galattico il prof. Feinstein arriva a concludere che circa il 60% dell’intero PIL imperiale sia, sostanzialmente, controllato dalle banche e che, per questo motivo, l’Imperatore abbia finanziato la sua arma definitiva ricorrendo a ingenti prestiti bancari. Come ovvio, al netto dei fulmini di Forza, Palpatine doveva possedere un certo ascendente sui banchieri e, dunque, nessuna banca ha osato rifiutare un credito all’Impero.

Questa situazione rende l’intero sistema finanziario galattico esposto rispetto ai rischi connessi al progetto, inclusa la remota possibilità che un caccia monoposto dell’Alleanza potesse infilare due siluri protonici in un tubo di areazione, facendo saltare per aria l’intero investimento.

Supponendo che circa il 50% dell’intero costo della prima Morte Nera fosse stato pagato al momento della battaglia di Yavin e che, invece, i debiti della seconda stazione fossero ancora tutti in essere dopo Endor ci troviamo in un vero e proprio incubo macroecnomico.

L’improvvisa morte dell’Imperatore e il conseguente crollo dell’intero sistema di governo hanno trasformato la Galassia in uno “stato fallito”, con tutte le conseguenze del caso: solvibilità finanziaria nulla, blocco degli stipendi per i dipendenti pubblici, stop alle forniture sanitarie e via di questo passo.

Le banche galattiche, impossibilitate a recuperare i propri crediti, si devono essere rivolte alla IGBC che, tuttavia, aveva la maggior parte dei suoi asset investiti nelle due Morti Nere e, dunque,non si trovava nelle condizioni per sostenere le istituzioni in difficoltà. Con le banche sull’orlo del fallimento gli onesti lavoratori della galassia si sono trovati improvvisamente senza risparmi e senza stipendio, nonché senza un governo autorevole che spiegasse quello che stava succedendo.

L’Alleanza Ribelle aveva un solo modo per rimettere in ordine la situazione: finanziare un gigantesco piano di salvataggio delle banche galattiche distribuendo denaro “fresco” alla IGBC e agli altri istituti, in pratica progettando un bail out. Peccato però, come spiega Leila in Una Nuova Speranza, che i ribelli fossero pochi, male armati e cronicamente dipendenti dalle donazioni di ignoti benefattori. Faticavano a comprare gli X-Wing, figuriamoci ripagare un debito di circa un quarto dell’intero PIL galattico.

L’intera vicenda spiega come mai, in Il Risveglio della Forza, la Nuova Repubblica non sembra passarsela troppo bene. Come accade pure sul nostro pianeta la vera forza che ci circonda e ci tiene uniti non è un’antica religione ma l’economia.

Centives/BT

http://www.centives.net/S/2012/how-much-would-it-cost-to-build-the-death-star/

Inviato da: Uncino il 6/12/2015, 22:38

Star Wars, Kathleen Kennedy fissa incontri con registe e sceneggiatrici per il futuro della saga

In un lungo speciale del Los Angeles Times dedicato alla due giorni “Women in Film”, dedicata al ruolo delle donne nell’industria cinematografica Hollywoodiana e organizzata dal Sundance Institute, viene rivelato che la presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy sta lavorando attivamente per affidare a delle donne ruoli importanti nello sviluppo della saga di Star Wars. Nessuna donna, infatti, ha mai partecipato alla saga cinematografica in qualità di sceneggiatrice o regista, ma sembra che in futuro le cose cambieranno.

In occasione di questo summit, infatti, la manager Adriana Alberghetti è riuscita a far ottenere dei meeting con la Lucasfilm a quattro registe e tre sceneggiatrici. Nessun nome viene citato nell’articolo, anche se la Alberghetti rappresenta registe come S.J. Clarkson (Jessica Jones) e Sarah Gavron (Suffragette) e sceneggiatrici come Marti Noxon (Buffy) e Linda Woolverton (Alice in Wonderland).

Questo non significa per forza che questi meeting porteranno a qualcosa di concreto. La stessa Kennedy, infatti, aveva spiegato tempo fa al New York Times la sua posizione riguardo al ruolo delle donne dietro le quinte del franchise:

Prima di citare esplicitamente la cosa alla conferenza sulle donne organizzata da Fortune, recentemente, nessuna donna mi ha mai chiamato chiedendomi esplicitamente di dirigere un film di Star Wars. Devono essere loro a chiamare e dirmi: “Hey, voglio dirti cosa significa veramente per me Star Wars e cosa potrei fare con questa saga”.

Va detto che, almeno per quanto riguarda Il Risveglio della Forza, una grande discontinuità rispetto al passato ci sarà già davanti alla macchina da presa, con ruoli principali affidati ad attrici come Daisy Ridley e Gwendoline Christie.

LA times/BT

http://www.latimes.com/entertainment/movies/la-et-mn-hollywood-women-meeting-20151202-story.html

Inviato da: Uncino il 6/12/2015, 22:42

Ecco il primo cinema a tema Star Wars aperto da Alamo Drafthouse!

La Alamo Drafthouse ha ufficialmente aperto ad Omaha, Nebraska, un cinema a tema Star Wars!

La struttura, come mostrato nelle prime foto di EW, presenta un installazione permanente di scenografie ispirate principalmente ad alcuni set della celebre saga (in particolare all’interno della Morte Nera). Un’idea piuttosto interessante in vista dei numerosi film del franchise che usciranno nei prossimi anni.



Collider/BT

http://collider.com/star-wars-movie-theater-alamo-drafthouse/

Inviato da: Uncino il 6/12/2015, 22:45

Star Wars: un video illustrativo mette a confronto le proporzioni di ogni astronave


Inviato da: Uncino il 10/12/2015, 8:45

Star Wars: Kathleen Kennedy potrebbe riportare in vita la serie tv e Star Wars 1313

Quando si parla di Star Wars, si parla principalmente della saga cinematografica (Star Wars: Il risveglio della forza arriva mercoledì nei cinema). Eppure il franchise ha attraversato vari media negli anni, con tanti progetti - alcuni dei quali archiviati o cancellati.
Uno di questi era il videogame con Boba Fett Star Wars 1313. Attesissimo dai fan, però, è stato cancellato quando la Disney ha acquisito i diritti del franchise. Ora Kathleen Kennedy lascia intendere che potrebbe riesumare il progetto. Stesso discorso per la serie tv in live-action in fase di sviluppo tempo fa. George Lucas parlò di 400 episodi - 100 di cui già scritti - ma i costi troppo elevati per il budget 'uccisero' la serie prima ancora di nascere. Anche in questo caso, la Kennedy lascia intendere che i piani per il serial potrebbero essere riesumati e potenzialmente affidare la messa in onda o a Netflix oppure ad ABC.

/Film/EE

http://www.slashfilm.com/star-wars-tv-show/

Inviato da: Uncino il 10/12/2015, 23:01

J.J. Abrams vuole Ava DuVernay alla regia di un film di Star Wars

J.J. Abrams ha svelato a Yahoo Movies di avere in mente un nome ben preciso che potrebbe assumere il timone di regista per uno dei prossimi film di Star Wars.

Si tratta di Ava DuVernay, la regista di Selma. Queste le parole del filmmaker:

Una parte che mi viene subito in mente è Ava DuVernay, che credo abbia svolto un lavoro strepitoso con Selma. Aver avuto l’opportunità di conoscerla mi è servito: è una grandissima fan di particolari tipi film e narrazione.

Solamente qualche giorno fa, tra l’altro, abbiamo appreso che la presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy sta lavorando attivamente per affidare a delle donne ruoli importanti nello sviluppo della saga di Star Wars. Nessuna donna, infatti, ha mai partecipato alla saga cinematografica in qualità di sceneggiatrice o regista, ma sembra che in futuro le cose cambieranno.

YM/BT

https://www.yahoo.com/movies/jj-abrams-wants-ava-duvernay-to-direct-a-star-165540406.html

Inviato da: Uncino il 18/12/2015, 8:34

Honest trailer di Star Wars: Episodio III – La Vendetta dei Sith


Inviato da: Simba88 il 23/12/2015, 19:36

Star Wars spiegato ai cinesi:

https://www.youtube.com/watch?v=RwjjTBvOnYo

Inviato da: Scrooge McDuck il 24/12/2015, 11:05

CITAZIONE (Simba88 @ 23/12/2015, 18:36) *
Star Wars spiegato ai cinesi:

https://www.youtube.com/watch?v=RwjjTBvOnYo

Hahahahahahahagahahaha Roftl.gif Roftl.gif Roftl.gif

Inviato da: Simba88 il 4/1/2016, 21:38

Star Wars: ritrovata una rara action figure di Luke Skywalker dopo 30 anni

Il grande ritorno di Star Wars nelle sale ha risvegliato in molti l’inevitabile smania da merchandising. Una moltitudine di action figure, oggetti collezionabili ed altri memorabilia hanno invaso gli scaffali di moltissimi store. Tuttavia non molti possono dire di aver ricevuto in regalo per Natale una rarissima action figure di ben 30 anni fa.

È esattamente quello che è accaduto ad un utente di Reddit che si è ritrovato sotto l’albero una rarissima figure collezionabile di Luke Skywalker del 1980 acquistata dalla madre 30 anni prima e rimasta dimenticata per sbaglio in un cassetto fino ad oggi.

L’oggetto, appartenente al merchandising di Star Wars: Episodio V – L’Impero Colpisce Ancora, presenta un prezzo di 2.50 $ che, dopo questi tre decenni, è lievitato non poco, diventando così un vero e proprio oggetto da collezione. Ciò che lo rende ancora più prezioso è anche una didascalia riferita al sequel, ovvero Star Wars: Episodio VI – Il Ritorno dello Jedi, in quegli anni chiamato ancora con il titolo originale, ovvero “Revenge of the Jedi“.

Qui di seguito l’immagine del prodotto ancora nella confezione originale:



Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/01/03/star-wars-ritrovata-rara-action-figure-luke-skywalker-30-anni/155700/

Inviato da: Simba88 il 12/1/2016, 21:36

Si scrive il Jedi o lo Jedi? La risposta dell’Accademia della Crusca

Una manciata di giorni fa, il sito dell’Accademia della Crusca, dopo aver ricevuto svariate segnalazioni e richieste via social, ha pubblicato un pezzo dedicato alle “Anomalie nella scelta degli articoli” in caso di sostantivi come gnocco/gnocchi, zucchero, suocero, lievito e… Jedi!

È corretto scrivere “LO JEDI” o “Il JEDI”?

Ecco la risposta data dall’Accademia:

"Gianluca G. e molti altri utenti che ci hanno contattato soprattutto tramite Facebook e Twitter per segnalarci le loro perplessità riguardo al titolo italiano, peraltro non modificato neanche nelle recenti riedizioni, dell’Episodio VI della saga di Guerre Stellari, “il ritorno dello Jedi” (1983). Perché, si chiedono in molti,lo e non il Jedi, come il jolly, il jingle, il jack?

Effettivamente, è una domanda interessante. È molto probabile che nella scelta dell’articolo lo la grafia – e un “aggancio” mentale al valore semiconsonantico della j –abbiano prevalso sulla pronuncia reale. Che Jedi (in inglese /ʤɛdai/), in Italiano sia pronunciato /ʤɛdi/, con la g di gioco, è una certezza: non si è mai diffusa la pronuncia /jɛdi/ o, magari, /ʒɛdi/; ciononostante, sembra che l’articolo sia stato scelto proprio considerando la j come semiconsonante: lo Jedi, dunque, come lo yeti, lo iato o la Juventus.

Ormai il titolo è entrato in questa forma nella storia del cinema: una scelta considerabile “d’autore”, seppure anomala, ma che si è comunque affermata tra gli appassionati della serie. Nei film della trilogia originale, peraltro, si può rilevare un uso oscillante dell’articolo, con la scelta che non sempre rimane congrua a quella del titolo. Nell’episodio VII della saga, Il risveglio della forza, uscito da pochi giorni al cinema, il doppiaggio ha invece optato univocamente per il Jedi/i Jedi, sconfessando, di fatto, la scelta del 1983. Google restituisce al momento 9.840 occorrenze per lo Jedi e 10.300 per il Jedi. Nonostante la pressione esercitata dal titolo del film della trilogia originaria, dunque, nell’uso prevale, anche se per poco, l’articolo che un italiano sceglierebbe istintivamente per una parola iniziante per /ʤ/ (come gelo, giallo, giusto)."


Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/01/12/scrive-jedi-jedi-risposta-dellaccademia-crusca/156995/

Inviato da: Simba88 il 20/2/2016, 11:54

Uno nuovo spettacolo dedicato a Star Wars debutterà a Disneyland!

In attesa dell’apertura di Star Wars Land, la The Walt Disney Company non sembra voler stare con le mani in mani.

Difatti, nella giornata di ieri, è stata annunciata una nuova iniziativa a tema che coinvolgerà uno dei principali parchi americani.

Dalla prossima Primavera, secondo quanto riportato dal blog ufficiale di questo, a Disney World debutterà Star Wars: A Galactic Spectacular, uno spettacolo pirotecnico ricco di effetti speciali che sarà tenuto ogni sera nell’area tematica degli Hollywood Studios.



Da Tatooine alla Morte Nera, dai campi di battaglia ad altre destinazioni del mondo di Star Wars, tutto ciò che conosciamo dai vecchi film al nuovo Il Risveglio della Forza sarà mostrato attraverso potenti proiettori, come spesso avviene per questo genere di spettacoli.

Fonte: Badwars.it

http://badwars.badtaste.it/2016/02/spettacolo-dedicato-star-wars-debuttera-disneyland/

Inviato da: Simba88 il 21/4/2016, 20:42

Star Wars: Oscar Isaac e BB-8 annunciano la nuova campagna di Force for Change

Ancora un passo per la nuova campagna a scopo benefico di Star Wars: Force for Change. Per ogni dollaro donato, ricordiamo, Force for Change raddoppierà la posta in gioco donando a sua volta la stessa somma fino a 1 milione di dollari.

Questa volta i presentatori sono il celebre BB-8 e Oscar Isaac, che in Star Wars: Episodio VIII tornerà a interpretare Poe Dameron.

Tra i premi di questa settimana (solo per cittadini USA) anche un viaggio alla Lucasfilm di San Francisco per assistere a una proiezione privata di un film della saga.

https://www.youtube.com/watch?v=O4giTfo7a70

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/04/20/star-wars-oscar-isaac-bb-8-annunciano-nuova-campagna-force-for-change/169869/

Inviato da: Simba88 il 4/5/2016, 11:47

Buon Star Wars Day!!!

Inviato da: Simba88 il 5/5/2016, 21:18

Video di Daisy Ridley per lo Star Wars Day:

https://www.youtube.com/watch?v=wBUgDg9aYSk

Inviato da: Simba88 il 5/5/2016, 21:19

Nuovi Pop Funko:


Inviato da: Simba88 il 9/5/2016, 20:40

Star Wars: Il Risveglio della Forza, l’interno del Millennium Falcon in un suggestivo concept

Il conceptual artist Kemp Remillard ha diffuso in rete un nuovo concept art da lui creato per Star Wars: Il Risveglio della Forza.

Nell’opera, che potete ammirare qui di seguito, è possibile dare uno sguardo all’interno del Millennium Falcon ammirandone tutti i particolari:



Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/05/01/star-wars-risveglio-forza-linterno-millennium-falcon-suggestivo-concept/171387/

Inviato da: Simba88 il 26/5/2016, 17:52

Star Wars Celebration: i protagonisti di Rogue One e Il Risveglio della Forza nel poster ufficiale

La Lucasfilm ha lanciato oggi lo Star Wars Show, una nuova web serie dedicata all’universo di Guerre Stellari. Il primo episodio, introdotto da Rian Johnson (regista di Episodio VIII) e da un certo Wookie, ci regala anche il poster ufficiale della Star Wars Celebration.

Il colossale evento ricco di ospiti e sorprese si terrà a Londra dal 15 al 17 luglio. Nella locandina, che potete ammirare qui di seguito, compaiono non solo i protagonisti di Star Wars: Il Risveglio della Forza, ma anche quelli di Rogue One: A Star Wars Story, lo spin-off in arrivo questo dicembre.



Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/05/25/star-wars-celebration-protagonisti-rogue-one-risveglio-forza-poster-ufficiale/175032/

Inviato da: Simba88 il 12/6/2016, 12:50

Non è una news ma vi volevo presentare la mia flotta (ribelle) stellare!


Inviato da: Simba88 il 30/6/2016, 19:48

Star Wars Celebration: annunciato il panel coi registi dell’Episodio 8 e lo spin-off su Han Solo!

Quando vi abbiamo comunicato gli eventi in programma alla Star wars Celebration che, quest’anno, si terrà a Londra dal 15 al 17 luglio presso la ExCeL London Exhibition Centre, ve lo avevamo detto: la Lucasfilm aveva altre sorprese in serbo.

E così è stato visto che è stato annunciato un nuovo panel, intitolato Future Filmmakers, che domenica 17 riunirà sul palco Pablo Hidalgo, del Lucasfilm Story Group, la presidentessa della Lucasfilm Kathleen Kennedy, la coproduttrice di Rogue One: A Star Wars Story Kiri Hart, il regista di Star Wars: Episode VIII Rian Johnson e il duo responsabile della regia di Han Solo Chris Miller e Phil Lord.

Fra gli altri ospiti confermati Gareth Edwards, Kathleen Kennedy, Mark Hamill, Carrie Fisher e Anthony Daniels.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/06/30/star-wars-celebration-annunciato-panel-coi-registi-dellepisodio-8-spin-off-han/179804/

Inviato da: Simba88 il 30/6/2016, 19:49

Star Wars: secondo Samuel L. Jackson Mace Windu è ancora vivo!

Fra i personaggi più azzeccati all’interno della Trilogia dei prequel di Star Wars c’è di sicuro Mace Windu, il maestro Jedi interpretato da Samuel L. Jackson.

L’ultima volta che l’abbiamo visto in azione è accaduto nell’Episodio III, in quel di Coruscant per la precisione: è volato via, con tanto di mano mozzata, da una finestra, dopo essere stato tradito da Anakin Skywalker, ormai corrotto da Darth Sidious.

Eppure, come già affermato anni fa, secondo la star Mace Windu potrebbe essere ancora vivo e vegeto. A Entertainment Weekly ha rivelato:

"Certo che è vivo! I Jedi possono cadere da altezze molto elevate. E c’è una lunga tradizione di Jedi con una sola mano! Quindi, perché no?"

Jackson ha proseguito dicendo che il suo personaggio potrebbe essere sopravvissuto e aver mantenuto un basso profilo per gli anni a seguire, suggerendo anche la cosa al creatore della saga, George Lucas che, stando all’attore, avrebbe condiviso l’osservazione. Va però ricordato che George Lucas non ha più il controllo creativo sulla saga di Star Wars.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/06/30/star-wars-samuel-l-jackson-mace-windu-vivo/179859/

Inviato da: Simba88 il 5/7/2016, 19:34

Due nuovi Funko Pop in esclusiva per il Comic Con:




Inviato da: Simba88 il 18/7/2016, 16:21

Merchandise alla Star Wars Celebration:




























Inviato da: Simba88 il 4/9/2016, 11:07

Star Wars: ecco le prime immagini della nuova Morte Nera LEGO!

Brick Toy News ha pubblicato una serie di scatti – provenienti da un negozio del Maryland, Stati Uniti – relativi alla nuova Morte Nera prodotta dalla LEGO.

Il set LEGO Star Wars Death Star 75159 doveva rimanere segreto fino a settembre, piano che a quanto pare non è stato più seguito dalla multinazionale danese che ha già cominciato la consegna presso alcuni rivenditori americani. Probabilmente il tutto è avvenuto perché – come potrete constatare dalle immagini più in basso – la confezione non riporta sulla confezione la grafica scelta per i prodotti LEGO basati su Rogue One: A Star Wars Story (che verranno svelati insieme a tutto il merchandise degli altri licenziatari durante il Force Friday previsto per fine settembre) e perché si tratta di una versione sostanzialmente riveduta e corretta della versione ritirata dal commercio qualche mese fa, la 10188 Death Star: sono 4.016 i mattoncini di questa nuova edizione contro i 3.803 dell’altra.

Impressionante il numero di minifigure presenti. I personaggi contenuto nel box saranno ben 24. Ecco l’elenco:
•R2-D2
•C-3PO
•Chewbacca
•Han Solo
•Luke Skywalker (A New Hope)
•Princess Leia Organa (A New Hope)
•Jedi Knight Luke Skywalker
•Obi-Wan Kenobi
•Stormtrooper Han Solo
•Stormtrooper Luke Skywalker
•Imperial Astromech Droid AKA R3-M3 (*NEW*)
•Death Star Droid
•Stormtroopers (2)
•Death Star Gunners (2)
•Death Star Troopers (2)
•Imperial Officer
•Imperial Navy Officer
•Grand Moff Tarkin
•Darth Vader
•Emperor Palpatine
•Emperor’s Royal Guards (2)

Queste le foto:





Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/08/30/star-wars-prime-immagini-nuova-morte-nera-lego/190118/

Inviato da: Simba88 il 22/9/2016, 21:18

Star Wars: la Disney conferma un film all’anno fino al 2020, guarda anche oltre

In un’occasione di una conference call con alcuni investitori, alcune ore fa, il CEO della Disney Bob Iger ha confermato i piani dello studio di proporre un film di Star Wars all’anno da qui al 2020, ma non solo.

“Ieri ho incontrato Kathy Kennedy” ha ammesso Iger, “e abbiamo fatto il punto sui progetti fino al 2020“. Ha poi proseguito spiegando che “stiamo sviluppando dei film di Star Wars fino a quell’anno, ma abbiamo già cominciato a parlare di cosa fare dal 2021 in poi“.

Insomma, sembra proprio che l’Universo di Guerre Stellari sia destino a proseguire ancora a lungo.

Dopo Rogue One: A Star Wars in arrivo a fine anno, l’anno prossimo toccherà a Episodio VIII mentre nel 2019 l’Episodio IX chiuderà la terza trilogia di Star Wars. Per il 2018 e il 2020, invece, sono in programma due spin-off di cui uno dedicato a Han Solo.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/09/22/star-wars-ceo-disney-conferma-2020-guarda/195519/

Inviato da: Simba88 il 15/10/2016, 16:03

Star Wars: Ewan McGregor sulla disponibilità a tornare nei panni di Obi-Wan Kenobi

Ewan McGregor sta promuovendo in Francia American Pastoral, che segna il suo debutto alla regia. Sono passati molti anni dalla sua interpretazione di Obi-Wan Kenobi nella saga di Star Wars, ma molti fan si chiedono ancora se, in qualche modo, l’attore possa fare ritorno nel franchise.

McGregor ha puntualizzato che, nonostante le speculazioni, al momento non ci sono piani circa un possibile spin-off della saga dedicato a Obi-Wan, ma ha detto la sua circa le potenzialità di approfondire la storia del grande Jedi.

"Ho sempre pensato ci fosse una storia tra l’ultimo film di Star Wars che ho fatto e il capitolo con Alec Guinness. Sarebbe bello poter portare quelle vicende al cinema, soprattutto ora che sono più vecchio. Ho 45 anni, l’età giusta. Alec Guinness quanti ne aveva, una sessantina? Potrei farne anche due! (ride). Spero comunque che vadano a esplorare diversi generi sotto l’etichetta Star Wars. Un progetto potrebbe essere proprio un film su Obi-Wan, o magari due. Obi-Wan Parte 1 e Parte 2!"

Non esiste, al momento, alcun progetto in cantiere incentrato su Kenobi. A oggi sappiamo che Kathleen Kennedy, a capo della Lucasfilm, ha più volte accennato al fatto che la saga di Star Wars continuerà anche dopo Episodio IX e che, presumibilmente, potrebbero esserci altri spin-off oltre a quelli già annunciati.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/10/13/star-wars-ewan-mcgregor-obi-wan-kenobi/199262/

Inviato da: Grrodon il 17/10/2016, 2:13

Lo piazzo pure qui. Ecco il mio fumetto su George Lucas! E' il secondo episodio del fumettazzo, ovvero il webcomic del Sollazzo!

http://www.ilsollazzo.com/fumetti/george-lucas/

Inviato da: Simba88 il 5/12/2016, 21:23

Star Wars: quale futuro per il franchise al termine della nuova Trilogia?

Manca meno di un mese all’arrivo nei cinema di Rogue One: A Star Wars, il primo spin-off di Guerre Stellari.

Dopo lo stellare rilancio del franchise avvenuto lo scorso anno con Star Wars: Il Risveglio della Forza, più di due miliardi di dollari al botteghino e un giro d’affari di dimensioni gargantuesche generato dai prodotti su licenza, si potrebbe pensare che negli uffici della Lucasfilm stiano vivendo l’imminente debutto nelle sale della nuova pellicola con una certa tranquillità.

La realtà dei fatti è che il film di Gareth Edwards, nonostante la positiva scia lasciata da J.J.Abrams, porta sulle sue spalle un fardello abbastanza gravoso: quello di raccontare una vicenda che, nonostante la minacciosa presenza di Darth Vader, è alquanto a sé stante seppur ambientata nel medesimo universo in cui si muove la famiglia Skywalker. Ragione per cui, allo stato attuale delle cose, la compagnia fondata da George Lucas e acquisita dalla Disney ha finora confermato solo un altro spin-off, quello su Han Solo, e messo “elegantemente in secondo piano” le voci relative agli altri due (teoricamente) in programma. Uno, come noto, doveva essere quello su Boba Fett diretto da Josh Trank. Il regista di Chronicle era anche annunciato fra gli ospiti della Star Wars Celebration del 2015. Sappiamo tutti come sia andata a finire.

C’è poi la questione del futuro “a tutto tondo” della “saga principale”, ovvero: cosa ne sarà di Star Wars una volta che i titoli di coda dell’Episodio 9 saranno giunti al termine?

Di tutte queste questioni ha avuto modo di parlare Kathleen Kennedy, la presidentessa della Lucasfilm, in una corposa intervista rilasciata a Entertainment Weekly.

Quando le viene domandato cosa accadrà dopo Star Wars 9, se l’epopea vivrà con dei nuovi blocchi narrativi o una serie di film “standalone” in stile Marvel, la produttrice spiega:

"È una discussione che stiamo ancora affrontando. Sarò onesta, [se mi domandi se potremmo anche fare solo degli standalone] potremmo tranquillamente farlo. Ma non lo so ancora. Stiamo cercando di capirlo."

Una maniera elegante per aggirare la questione e rimandare eventuali considerazioni in materia una volta che saranno stati fatti i conti col box-office di Rogue One.

Quanto agli spin-off, dopo il fallimento del progetto Boba Fett di Josh Trank – EW rivela anche che alla Star Wars Celebration dello scorso anno doveva essere mostrato un brevissimo teaser reel che però all’ultimo minuto è stato “chiuso in cassaforte” dopo il “divorzio” – è la stessa dirigente a spiegare che i piani verranno stabiliti con maggior precisione all’inizio del 2017:

"Ci sono svariati film che potremmo fare. Ma abbiamo rimandato la discussione a gennaio, dato che ormai abbiamo lanciato Il Risveglio della Forza, Rogue One sarà nei cinema da un po’ e, inoltre, abbiamo anche finito da qualche settimana le riprese dell’Episodio VIII. Avremo tutte le informazioni necessarie per ponderare tutte le valutazioni del caso. Cosa stiamo facendo? Troviamo emozionante quello che vogliamo raccontare? Quali sono gli elementi che vogliamo esplorare?"

Ma chi si occuperà, esattamente, di queste valutazioni?

"Lo story team della Lucasfilm, il “brain trust” e il team degli effetti visivi con cui lavoriamo. E i tre registi che hanno lavorato a questi tre film, perché il nostro è un gruppo di lavoro e condivisione delle idee molto collegiale."

Kathleen Kennedy rivela anche che l’idea degli spin-off nasce direttamente dalla mente del papà di Star Wars, George Lucas.

"È stato George a parlarmene quando sono salita a bordo del progetto. Aveva già pensato [a degli standalone prima di vendere la Lucasfilm alla Disney, ndr.] di farlo e aveva già buttato su carta tre o quattro concept, direzioni che avremmo potuto intraprendere. Ovviamente, all’interno della mitologia di Star Wars, ci sono tantissime strade che potremmo percorrere. È stata questa la prima conversazione in materia che ho avuto con lui […] Abbiamo parlato di “storie d’origine”, ma senza scendere troppo nello specifico. Abbiamo discusso più che altro degli Jedi, delle basi che ha posto come fondamento della mitologia che ha creato. Abbiamo buttato giù delle idee per così dire."

Rogue One: A Star Wars Story ad esempio nasce da un concept di John Knoll, il leggendario visual effects supervisor della Industrial Light and Magic. Il perché della sua trasformazione da “What if?” in pellicola a tutti gli effetti arriva da Kiri Hart, head of story development della Lucasfilm. Si tratta, in corti discorsi, di un lungometraggio che interesserà i fan storici della saga senza per questo “spaventare” i neofiti:

"Rogue One è un ottimo inizio perché si ricollega alla vicenda ben nota dei piani della Morte Nera. È unito a Una Nuova Speranza. Ha degli elementi familiari, delle àncore narrative, ma, allo stesso tempo, un set di nuovi personaggi. È un ottimo modello per cercare di capire bene cosa possiamo fare con questi film."

Ora però tutto quello che possiamo fare è attendere l’arrivo di Rogue One: A Star Wars Story nei cinema e le conseguenti decisioni che verranno prese dalla Lucasfilm nei prossimi mesi.

Fonte: Badaste.it

http://www.badtaste.it/2016/11/23/star-wars-quale-futuro-franchise-termine-nuova-trilogia/207481/

Inviato da: Simba88 il 7/12/2016, 16:29

Star Wars Celebration Orlando: il trailer dell’edizione dei 40 anni della saga!

La prossima edizione della Star Wars Celebration si terrà all’Orange County Convention Center di Orlando, in Florida, dal 13 al 16 aprile del 2017.

Il canale ufficiale di Star Wars ospitato da YouTube ha pubblicato, nelle ore scorse, il trailer della manifestazione. Si tratterà di un’edizione molto importante perché, in aggiunta alle nuove informazioni sull’Episodio VIII, si terrà anche nell’anno in cui Guerre Stellari compie ben 40 anni.

https://www.youtube.com/watch?v=A2xQ0JI2v0U

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/12/01/star-wars-celebration-orlando-trailer-delledizione-40-anni-saga/208880/

Inviato da: Simba88 il 24/12/2016, 18:00

Carrie Fisher colpita da un violento infarto a bordo di un aereo

È TMZ, il sito di Celebrity Gossip (purtroppo) molto attendibile quando si tratta di notizie non particolarmente felici, a pubblicare la news.

Nella giornata di oggi, Carrie Fisher è stata colpita da un violento attacco di cuore mentre si trovava a bordo di un aereo della United diretto da Londra a Los Angeles. TMZ scrive che l’emergenza sarebbe avvenuta circa 15 minuti prima dell’atterraggio. Un assistente di volo ha provveduto a chiedere se a bordo dell’aereo fosse presente del personale medico. Fortunatamente sul velivolo c’era un tecnico specializzato in Primo Soccorso che è stato subito portato in Prima Classe per fornire un primo ausilio (rianimazione cardiopolmonare) alla donna. Appena il mezzo è atterrato all’aeroporto LAX – intorno a mezzogiorno – la Fisher è stata trasportata d’urgenza dai paramedici presso un ospedale nei paraggi.

Secondo le prime testimonianze postate su Twitter da chi era presente sul volo, la Fisher non avrebbe respirato per almeno 10 minuti.

Alle 23 ora italiana Variety ha confermato la notizia riportando due dichiarazioni. La prima è quella del portavoce della LAFD, Erik Scott:

"I paramedici erano presenti quando il volo è atterrato alle 12.11 del pomeriggio, fornendo immediato supporto alla paziente e “curandola in maniera aggressiva”, trasportandola poi in un ospedale locale."

La seconda è della United Airlines:

"Il personale medico era presente quando il volo 935 della United proveniente da Londra è atterrato a Los Angeles, dopo che l’equipaggio aveva segnalato che un passeggero era esanime. I nostri pensieri vanno al passeggero."

UPDATE – Alle 23.30 (le 2.30 del pomeriggio ora locale) TMZ pubblica un aggiornamento:

"Ci dicono che quando l’aereo è atterrato i paramedici sono intervenuti cercando di rianimare Carrie per 15 minuti, prima di sentire nuovamente battito. Attualmente si trova all’UCLA Medical Center ed è attaccata a un respiratore."

UPDATE – Alle 00.30 (le 3.30 del pomeriggio ora locale) l’Associated Press riporta:

"Todd Fisher ha dichiarato all’Associated Press che Carrie Fisher non è più “in stato di emergenza”, è stabile ed è ricoverata in un ospedale di Los Angeles."

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2016/12/23/carrie-fisher-colpita-infarto-bordo-aereo/212849/

Inviato da: Simba88 il 5/1/2017, 21:14

Carrie Fisher: risarcimento record per la Disney che dovrà far riscrivere Star Wars 9

Il contratto che Carrie Fisher firmò per tornare a interpretare Leia Organa nella nuova trilogia di Star Wars era collegato a una polizza assicurativa.

A rivelarlo numerose testate tra cui il Daily Mail, che segnalano che ora che l’attrice è morta la Disney riceverà fino a 50 milioni di dollari di risarcimento. Secondo la polizza, un indennizzo sarebbe stato versato nel caso l’attrice non fosse riuscita a completare tutti e tre i film: la Fisher aveva completato le riprese dell’ottavo episodio (nel quale avrà una parte più ampia di quella nel Risveglio della Forza), ma avrebbe dovuto comparire anche nel nono, e a causa della sua scomparsa la Disney dovrà apportare sostanziali modifiche alla sceneggiatura. La major non ha ancora commentato l’entità dei cambiamenti che verranno apportati.

Secondo The Insurance Insider, si tratta richiesta di risarcimento più alta mai chiesta nell’industria per un “incidente personale”. Secondo il Daily Mail la vita turbolenta dell’attrice, la sua storica battaglia contro la tossicodipendenza e il disturbo bipolare di cui soffriva avrebbero convinto la Disney a stipulare una polizza così costosa. Tuttavia è assolutamente comune, in una industria come quella di Hollywood e con blockbuster da decine (se non centinaia) di milioni di dollari di budget, che vengano stipulate assicurazioni di questo tipo.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/01/02/carrie-fisher-risarcimento-record-disney-dovra-far-riscrivere-star-wars-9/214242/

Inviato da: Simba88 il 5/1/2017, 21:20

Star Wars: il braintrust della Lucasfilm si riunirà a breve per decidere il destino di Leia Organa

La scomparsa di Carrie Fisher avvenuta lo scorso 27 dicembre, oltre ad aver gettato tutti noi in un profondo sconforto, sta avendo anche delle ripercussioni decisamente più pratiche in relazione a quelli che sarebbero dovuti essere gli impegni dell’attrice per l’Episodio IX di Star Wars che verrà diretto da Colin Trevorrow.

Sappiamo già che la star aveva già girato tutte le sue scene in Star Wars VIII di Rian Johnson e che la Disney riceverà un maxi-indennizzo in virtù dagli accordi assicurativi presi (ricordiamo che quella di “tutelarsi” contro impedimenti e incidenti di ogni tipo che possono impedire a un talent di portare a termine gli obblighi per un lungometraggio è una prassi che accomuna tutte le major).

Quello che è ancora ignoto è come la morte di Carrie Fisher possa ripercuotersi concretamente sul futuro della saga di Guerre Stellari. L’Hollywood Reporter, nello specifico il solitamente ben informato Borys Kit, pubblica ora un report secondo cui, la prossima settimana, Colin Trevorrow volerà a Los Angeles per discutere con il braintrust della Lucasfilm circa la strada da percorrere.

Procediamo con ordine.

Il ruolo della Principessa/Generale Organa sarebbe dovuto essere un crescendo nei capitoli post Il Risveglio della Forza e, secondo le indiscrezioni, gli episodi 8 e 9 dovevano proporre almeno due scene chiavi: l’incontro fra Leia e suo fratello Luke Skywalker nonché un diverbio con suo figlio Kylo Ren. I dettagli di come questi passaggi saranno inseriti nei film non sono chiari, ma tutte le voci indicano che il peso di Leia Organa doveva peraltro essere più rilevante nel nono capitolo rispetto a quanto avremo modo di vedere nell’ottavo. È scontato ribadire che stiamo discutendo di un film le cui riprese sono terminate da diverso tempo e di un altro di cui non conosciamo neanche la data d’inizio della produzione ufficiale. E, proprio per questo, Colin Trevorrow, il suo sodale e abituale collaboratore Derek Connolly e la Lucasfilm, contrariamente a quanto accaduto alla Universal con il decesso di Paul Walker a metà della lavorazione di Fast & Furious 7, hanno maggiori margini di manovra per esplorare e valutare ogni possibile opzione. Nonché di superare l’umano cordoglio che alla Lucasfilm, secondo un insider, sta ancora comprensibilmente interessando un po’ tutti. L’arrivo di Trevorrow a LA è previsto per il 10 gennaio e, secondo l’Hollywood Reporter, le possibilità che verranno vagliate sono quelle che già ci attendiamo già. Le scene con Leia potrebbero essere riscritte e cancellate oppure si potrebbe fare ricorso alla CG e mostrare il personaggio in passaggi magari più brevi di quanto inizialmente previsto. Insomma, di riportarla in vita come accaduto con Peter Cushing in Rogue One: A Star Wars Story.

Michael Fink, VFX supervisor vincitore del premio Oscar-winning e insegnante alla USC, offre la sua visione della questione al popolare outlet di cinema:

"Considerato quello che abbiamo visto di recente, non ho alcun dubbio circa il fatto che possano esistere dei filmmaker pronti a una sfida del genere. Ma finora abbiamo visto momenti di successo, non delle vere performance."

Come sottolinea, c’è poi la questione etica:

"Dovremmo davvero avere l’opportunità di poter dare più spazio alla Principessa Leia? Personalmente non credo."

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/01/05/star-wars-braintrust-lucasfilm-riunira-breve-decidere-destino-leia-organa/214860/

Inviato da: Simba88 il 22/1/2017, 13:12

Star Wars, la Lucasfilm ha deciso: Carrie Fisher non sarà ricreata in digitale

È ufficiale: Carrie Fisher non sarà ricreata in digitale in seguito alla sua performance di Star Wars: Episodio VIII nei panni di Leia.

La Lucasfilm ha deciso di diramare un comunicato per smentire le ultime voci in circolazioni. Potete leggerlo qui di seguito:

"Solitamente non rispondiamo direttamente ai fan o alle speculazioni della stampa, ma ci sono voci in giro a cui vorremmo fare riferimento. Siamo decisi ad assicurare ai nostri fan che la Lucasfilm non ha alcuna intenzione di ricreare digitalmente la performance di Carrie Fisher in veste di Principessa o Generale Leia organa.

Carrie Fisher era, è, e sarà sempre parte della famiglia della Lucasfilm. Era la nostra principessa, il nostro generale e, cosa ancora più importante, nostra amica. La ferita della sua perdita è ancora aperta, conserveremo con affetto il suo ricordo come Principessa Leia e ci batteremo per onorare il suo lascito a Star Wars."


Insomma, a giudicare dal comunicato sembra proprio che l’ultima interpretazione di Carrie Fisher sarà quella in Star Wars: Episodio VIII in arrivo questo dicembre e che nei mesi che ci separano dall’uscita del film la produzione trovi un modo per chiudere la storyline del personaggio.

Come già riportato nelle ultime settimane, infatti, Leia avrebbe dovuto avere un ruolo ancora più esteso nell’episodio IX. Escludendo un recasting che, in tal senso, oltre che fuori luogo sarebbe anche molto costoso, l’altra ipotesi è che la produzione decida di tagliare interamente tutte le scene con il generale.

È molto più probabile, invece, che in occasione dei reshoot e in fase di montaggio Rian Johnson, la Disney e la Lucasfilm raggiungano un accordo per dare il massimo rilievo possibile a tutte le scene “sfruttabili” girate dall’attrice l’anno scorso e dare così ai fan la possibilità di dire addio alla principessa Leia per l’ultima volta.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/01/14/star-wars-lucasfilm-deciso-carrie-fisher-ricreata-digitale/216141/

Inviato da: Simba88 il 16/2/2017, 21:38

Star Wars: un primo sguardo a parte del merchandise in arrivo per i 40 anni della saga

Il 2017 è un anno importante per Star Wars. Non solo arriverà al cinema The Last Jedi, l’ottavo capitolo della saga cinematografica, ma si festeggeranno anche i 40 anni dall’uscita del primo film della saga, diretto da George Lucas nel 1977.

Naturalmente, è previsto molto merchandise legato al quarantennale del franchise. La Hasbro lancerà sul mercato molti prodotti, a partire dalla primavera. Ecco una prima occhiata a parte del nuovo merchandise in arrivo quest’anno:







Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/02/10/star-wars-merchandise-40-anni/221079/

Inviato da: Simba88 il 16/2/2017, 21:43

Star Wars Celebration Orlando: ci saranno anche Kathleen Kennedy e Rian Johnson!

Anche se era scontato, oggi è arrivata la conferma ufficiale: Kathleen Kennedy (presidente della Lucasfilm) e Rian Johnson (regista di Star Wars: the Last Jedi) saranno presenti alla Star Wars Celebration si terrà all’Orange County Convention Center di Orlando, in Florida, dal 13 al 16 aprile del 2017. La Kennedy e Johnson compariranno durante un panel che si terrà venerdì 14 aprile. Il comunicato spiega che ci saranno “moltissime sorprese e ospiti speciali durante il panel”.

Assieme a loro, già sappiamo che parteciperanno alla Celebration anche Felicity Jones (Jyn Erso), Ian McDiarmid (Palpatine) e Jeremy Bulloch (Boba Fett); Warwick Davis condurrà alcuni panel.

Il canale ufficiale di Star Wars ospitato da YouTube ha pubblicato un nuovo video con l’annuncio. Vi ricordiamo che questa Star Wars Celebration sarà un’edizione molto importante perché, in aggiunta alle nuove informazioni sull’Episodio VIII, si terrà anche nell’anno in cui Guerre Stellari compie ben 40 anni.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/02/15/star-wars-celebration-orlando-saranno-kathleen-kennedy-rian-johnson/222087/

Inviato da: Fra X il 17/2/2017, 17:14

CITAZIONE (Simba88 @ 16/2/2017, 20:43) *
si terrà anche nell’anno in cui Guerre Stellari compie ben 40 anni.

Ci sarà Giorgione? XD

Inviato da: Fra X il 24/2/2017, 19:47

Poster commemorativo per il quarantennale da badtaste.it! Proprio bello! happy.gif



Uhm! Avrei lasciato per una volta da parte il lato marketing e messo al posto di CP Boba Fett! happy.gif Anche Tarkin o Maul magari... manca l'imperatore!

Inviato da: Simba88 il 9/3/2017, 21:05

Star Wars Celebration: la manifestazione salterà il 2018 per tornare nel 2019

L’ultima edizione della Star Wars Celebration si è tenuta lo scorso luglio a Londra, mentre la nuova si terrà all’Orange County Convention Center di Orlando, in Florida, dal 13 al 16 aprile. Due appuntamenti separati da un lasso di tempo di appena nove mesi.

Ma l’intervallo fra quella di Orlando e la prossima è destinato a essere più lungo.

La Lucasfilm ha annunciato che il ritorno della kermesse dedicata all’universo di Guerre Stellari è previsto per il 2019. Il 2018, anno in cui arriverà nelle sale il secondo spin-off del franchise (quello su Han Solo) verrà dunque saltato a pie’ pari. Le date e la location della Star Wars Celebration 2019 non sono state ancora rese note, ma, stando a quanto riportato nel sito ufficiale, verrà tutto comunicato a breve.

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/03/09/star-wars-celebration-manifestazione-saltera-2018-tornare-2019/226955/

Inviato da: Simba88 il 31/3/2017, 21:09

Star Wars: la Lucasfilm e la Disney stanno già pianificando il futuro post-Episodio 9

Quando la Disney ha ufficializzato l’acquisizione della Lucasfilm per 4.05 miliardi di dollari nell’ormai “lontano” 30 ottobre del 2012 era scontato che si sarebbe trattato di un’operazione fatta per avere un “lunghissimo termine” tanto per quanto riguarda lo sfruttamento cinematografico in senso stretto della saga, quanto per tutte le attività correlate in materia di parchi a tema e merchandise.

Attualmente, oltre all’Episodio 8 e 9 e agli altri standalone in programma, esiste il più stretto riserbo sul futuro del franchise post-Nuova Trilogia.

La presidentessa della Lucasfilm Kathleen Kennedy, durante gli impegni stampa di Rogue One, aveva dichiarato:

"È una discussione che stiamo ancora affrontando. Sarò onesta, [se mi domandi se potremmo anche fare solo degli standalone] potremmo tranquillamente farlo. Ma non lo so ancora. Stiamo cercando di capirlo."

Adesso arrivano anche le parole rilasciate dal CEO della Disney Bob Iger durante una conversazione alla USC Marshall School of Business grazie alla quale abbiamo appreso anche che Gli Ultimi Jedi non verrà modificato a causa della morte di Carrie Fisher.

Iger, chiaramente, non è sceso nei dettagli della questione, ma ha sostanzialmente confermato che Star Wars non finirà dopo l’Episodio 9:

"Stiamo iniziando a discutere di quello che accadrà dopo l’Episodio 9. Di quella che potrebbe diventare un’altra decade e mezza di storie di Star Wars."

Fonte: Badtaste.it

http://www.badtaste.it/2017/03/24/star-wars-lucasfilm-disney-stanno-gia-pianificando-futuro-post-episodio-9/231718/

Inviato da: Simba88 il 13/4/2017, 22:15

Foto e video dal panel dei 40 anni di Star Wars della Star Wars Celebration di Orlando:







https://www.youtube.com/watch?v=b_o1LfE0kGY&t=73s









https://www.youtube.com/watch?v=sE99le5FBrY&t=3s

https://www.youtube.com/watch?v=lcPRbke-hxI&t=5s

Inviato da: Simba88 il 12/6/2017, 21:32

Starcon 2017: BadTaste.it incontra Anthony Daniels, il droide C-3PO di Star Wars!

Dal 25 al 28 maggio, presso il Grand Hotel Excelsior di Chianciano Terme, si è svolta l’edizione 2017 della Starcon, la più famosa convention italiana di fantascienza. Tra gli ospiti più attesi della manifestazione c’era Anthony Daniels, il leggendario interprete di C-3PO nella saga di Star Wars, che ha deliziato i fan con un lungo panel in cui si è confessato tra aneddoti e ricordi dal set.

Conclusa la conferenza, assieme ad altri colleghi noi di BadTaste.it abbiamo partecipato a una breve roundtable con l’attore, disponibilissimo e davvero molto simpatico. Nella chiacchierata, tenuta da Daniels con fare teatrale, l’interprete di C-3PO ha cercato di affrontare il meno possibile l’argomento Gli Ultimi Jedi, soffermandosi per lo più sulla sua carriera e sul suo rapporto con l’universo di Star Wars.

Incalzato dalle domande dei giornalisti, l’attore ha iniziato parlando della sua passione per la recitazione, maturata già in età adolescenziale ma per nulla sostenuta dai genitori, che invece lo hanno spinto a iscriversi alla Facoltà di legge. Pur non avendo mai portato a termine gli studi universitari, questa esperienza si è per lui rivelata tutt’altro che infruttuosa, in quanto gli ha permesso di trovare la forza per seguire il proprio istinto e, anche grazie alla spinta motivazionale di un’insegnante dell’epoca, gli ha fornito lo slancio necessario per trasformare la sua vera indole in una professione. Tra i numerosi ruoli interpretati a teatro, il più significativo è stato quello di Guildenstern in Rosencrantz e Guildenstern sono morti di Tom Stoppard, due figure per certi versi molto simili a i due droidi di Guerre Stellari, tant’è che fu scelto per la parte di C-3PO proprio durante una tournée di questa commedia.

Daniels ha poi manifestato il suo entusiasmo per le opportunità che si sono susseguite negli anni grazie allo straordinario successo della saga ideata da George Lucas – tra cui quella di presentare lo Star Wars In Concert, un’esperienza che gli ha permesso di esprimere le sue doti recitative dal vivo, davanti a milioni di persone – e per il suo splendido rapporto con i “fan”, termine che secondo l’attore non è per niente adatto a rispecchiare la passione che questi ultimi dimostrano incessantemente nei confronti dei propri beniamini, e per i quali lui stesso vorrebbe che fosse coniato un aggettivo in grado di “rendere loro maggiore giustizia”.

Durante l’incontro, anche noi di BadTaste.it abbiamo avuto la possibilità di porgere due domande, sul quale l’attore si è soffermato brevemente:

Nel 2016 abbiamo purtroppo detto addio a due grandi icone di Star Wars, Carrie Fisher e Kenny Baker. Con loro ha condiviso tanti momenti sullo schermo…

Mi è difficile parlare di loro perché non ci sono più, anche se la magia del cinema li farà sempre restare vicini a noi. Essere un attore mi fa sentire un privilegiato, perché quando veniamo a mancare i nostri film ci permettono di vivere in eterno. Pensa all’Uomo di Latta del Mago di Oz: oggi è vivo come all’epoca.

Tutti la conoscono come C-3PO nella saga di Star Wars, ma in pochi sanno che nel 1978 lei ha prestato la voce al personaggio di Legolas nel film animato del Signore degli Anelli.

Oh, cosa hai tirato fuori! Devo ammetterlo, non sono un fan del Signore degli Anelli e non ho ricordi piacevoli di quell’esperienza. Mi ricordo che nel film animato Legolas era ritratto come un giovane biondo, bello ed elegante… Insomma, un perfetto principe degli elfi! Poi anni dopo Peter Jackson ha realizzato la sua versione dell’opera con attori in carne e ossa e per la parte di Legolas ha chiamato…Orlando Bloom?! Perché ha scelto lui e non me? [ride]

Fonte: Badtaste.it
http://www.badtaste.it/2017/06/11/starcon-2017-badtaste-it-incontra-anthony-daniels-droide-c-3po-star-wars/249063/

Inviato da: Simba88 il 14/7/2017, 21:08

Mark Hamill riceve il premio Disney Legend al D23!








Inviato da: Simba88 il 29/9/2017, 20:32

Star Wars, George Lucas dispensa ancora consigli sui Jedi alla produzione

Nonostante si sia ritirato ormai da alcuni anni, da quando cioè ha venduto la Lucasfilm alla Disney, George Lucas continua a dire la sua – anche se solo occasionalmente – sui nuovi film di Star Wars.

A rivelarlo la stessa Katlheen Kennedy in una conversazione con EW risalente alla Star Wars Celebration di aprile ma diffusa solo ora. La domanda è se Lucas contribuisca allo sviluppo delle nuove storie e dei nuovi film:

"Non proprio. Ma ogni tanto mi sussurra qualcosa nell’orecchio… Solitamente è qualcosa di molto specifico o importante per lui riguardo l’addestramento dei Jedi. Cose così."

Sappiamo che dopo la vendita della Lucasfilm, Lucas aveva fornito alcune idee precise sulla direzione che avrebbe dovuto prendere la nuova trilogia, idee in gran parte scartate. Tuttavia secondo la Kennedy alcuni di quei concetti, in maniera più ampia, sostengono i nuovi film come delle fondamenta:

"Penso che si stia abituando e abbia deciso di essere semplicemente un fan. C’è voluto un po’, è difficile per lui, dopo 40 anni. Ci sono moltissime aspettative, e cose sulle quali ha riflettuto moltissimo. Improvvisamente quella nuova generazione, quel tema del “lasciare la strada a una nuova generazione”, è diventata realtà."

Fonte: Badtaste.it
https://www.badtaste.it/2017/08/15/star-wars-george-lucas-dispensa-consigli-jedi-produzione/262379/

Inviato da: Simba88 il 29/9/2017, 20:33

Star Wars: un romanzo racconterà il passato del Capitano Phasma

Il passato del Capitano Phasma, interpretato da Gwendoline Christie (Game of Thrones) in Star Wars: Il Risveglio della Forza e Star Wars: Gli Ultimi Jedi (in arrivo al cinema a dicembre) sarà raccontato in un romanzo.

La vicenda dovrebbe essere incentrata sulla rivalità tra Phasma e uno stormtrooper chiamato Cardinal. Un prigioniero della Resistenza potrebbe infatti costituire la chiave per ottenere una crescita in termini gerarchici all’interno del Primo Ordine. Forse, l’ostaggio potrebbe essere in possesso di informazioni scottanti sul passato di Phasma, dettagli che Cardinal desidera scoprire a tutti i costi. Tuttavia, proprio Cardinal potrebbe non aver fatto i conti con l’indole senza scrupoli del suo avversario.

Nel settimo film della saga, Phasma appare per meno di 90 secondi. È possibile che nell’ottavo, diretto da Rian Jonson, il personaggio abbia un ruolo decisamente più consistente. Tuttavia, il libro andrà a narrare in maniera decisamente più approfondita i trascorsi del capitano. Il volume dovrebbe arrivare sugli scaffali americani il primo settembre del 2017.

Fonte: Badtaste.it
https://www.badtaste.it/2017/08/16/star-wars-romanzo-phasma/262459/

Inviato da: Simba88 il 29/9/2017, 21:36

Star Wars: svelato ufficialmente il LEGO Star Wars Ultimate Collector Series Millennium Falcon!

Il “segreto di Pulcinella” di casa LEGO è stato finalmente svelato ufficialmente.

Uscito, originariamente, nel 2007, composto da 5195 pezzi e proposto a un prezzo di 499$, è rimasto in vendita per due anni, dal 2007 al 2009, ed è andato sold-out nel giugno del 2010, trasformandosi istantaneamente in merce particolarmente ricercata dai collezionisti. Il set era, fra le altre cose, il secondo più grande mai realizzato dalla LEGO, secondo solo al 10189 Taj Mahal, nonché il più costoso di sempre.

Questa edizione aggiornata e riveduta, con i suoi 7541 mattoncini è, ufficialmente, il set LEGO più grande mai fatto dall’azienda danese.

A seguire trovate la descrizione ufficiale del prodotto disponibile dal primo ottobre a 799.99€:

Ti presentiamo il modello più grande e più dettagliato del Millennium Falcon LEGO® Star Wars mai creato! E con 7.500 pezzi, è sicuramente uno dei modelli LEGO più grandi in assoluto! Questa fantastica interpretazione LEGO dell’indimenticabile nave da trasporto corelliana di Ian Solo ha tutti i dettagli che i fan di Star Wars di ogni età possono desiderare, tra cui intricati particolari esterni, parabole sensore intercambiabili, cannoni a quattro laser superiori e inferiori, gambe di atterraggio, rampa di imbarco abbassabile e una cabina di pilotaggio per 4 minifigure con tettuccio rimovibile. Rimuovi i pannelli individuali della fusoliera per rivelare la sezione principale, altamente dettagliata, il compartimento posteriore e la stazione di artiglieria. Questo fantastico modello è dotato di parabole sensore ed equipaggio intercambiabili per rivivere le classiche avventure LEGO Star Wars con Ian, Leia, Chewbecca e C-3PO o quelle degli Episodi VII e VIII con il vecchio Ian, Rey, Finn e BB-8!


•Include 4 minifigure classiche: Ian Solo, Chewbecca, la Principessa Leia e C-3PO.

•Include anche 3 minifigure dell’equipaggio dell’Episodio VII/VIII: vecchio Ian Solo, Rey e Finn.

•I personaggi includono un droide BB-8, 2 Porg costruibili e un Mynock costruibile.

•L’esterno include intricati e dettagliati pannelli della fusoliera, tutti rimovibili, rampa di imbarco abbassabile, cannone blaster nascosto, cabina di pilotaggio per 4 minifigure con tetto rimovibile, parabole sensore rotonda/rettangolare intercambiabili, cannoni a quattro laser superiori e inferiori e 7 gambe di atterraggio.

•La sezione principale contiene un’area con posti a sedere, gioco olografico Dejarik, casco da combattimento per addestramento remoto, stazione ingegneristica con sedile per minifigure girevole e vano porta con decorazione dell’ingresso.

•Il compartimento posteriore contiene la sala macchine con iperguida e console, 2 porte, compartimento nascosto nel pavimento, 2 portelli per le navicelle di fuga, console tecnica e una scala per accedere alla stazione di artiglieria.

•La stazione di artiglieria contiene il sedile dell’artigliere e un pannello staccabile con cannone a quattro laser completamente girevole. Un ulteriore cannone a quattro laser è montato sulla parte inferiore.

•Questo modello include 7.500 pezzi.

•Include anche una targhetta informativa.

•Dotato anche di cabina di pilotaggio con tettuccio – novità ottobre 2017.

•Le armi dell’equipaggio classico includono la pistola blaster di Ian Solo e la balestra di Chewbecca.

•Le armi dell’equipaggio dell’Episodio VII/VIII includono il blaster di Ian, il piccolo blaster d’argento di Rey e il fucile blaster medio di Finn.

•Cambia le caratteristiche e i personaggi dell’equipaggio per passare dalla versione classica del Millennium Falcon a quella degli Episodi VII e VIII!

•Apri i pannelli individuali per accedere al dettagliato interno mantenendo allo stesso tempo l’aspetto esteriore complessivo.

•Scorri il pannello per rivelare il cannone blaster nascosto.

•Ruota la testa della classica Leia e del classico Ian per rivelare la decorazione dell’autorespiratore.

•Il giocattolo intergalattico o modello da esposizione perfetto per ogni fan.

•Misura 21 cm di altezza, 84 cm di lunghezza e 56 cm di larghezza.

Ecco anche una serie di foto (cliccatele per ammirarle a dimensione maggiore):











Fonte: Badtaste.it
https://www.badtaste.it/2017/09/01/star-wars-svelato-ufficialmente-lego-star-wars-ultimate-collector-series-millennium-falcon/264716/

Inviato da: Simba88 il 2/11/2017, 22:43

Star Wars: la Lucasfilm sta già pianificando i prossimi dieci anni della saga!

L’ultimo episodio dello Star Wars Show pubblicato dal canale YouTube Ufficiale della Lucasfilm ha potuto vantare una ospite d’eccezione: la presidentessa della Lucasfilm Kathleen Kennedy!

Nel filmato la produttrice ha accennato al futuro della saga, specificando che si stanno già pianificando gli sviluppi successivi all’Episodio 9:

"Proprio ora ci stiamo mettendo seduti per discutere dei prossimi dieci anni di storie di Star Wars, stiamo cercando di capire dove potremo andare a parare. Parlo delle storie future post-episodio 9 con questi nuovi personaggi, Poe Dameron, Rey, Finn, BB-8, ma vogliamo anche lavorare con persone interessate a salire a bordo del mondo di Star Wars e hanno intenzione di portarci in mondi ancora inesplorati ed è eccitante perché è una vasta galassia lontana, lontana e le possibilità sono infinite."

Fonte: Badtaste.it
https://www.badtaste.it/video/star-wars-lucasfilm-sta-gia-pianificando-prossimi-dieci-anni-saga/276572/

Inviato da: Simba88 il 19/11/2017, 15:39

Star Wars: Daisy Ridley sull’importanza di avere un ruolo nella saga

Intervistata da Elle UK, Daisy Ridley ha avuto modo di parlare della propria interpretazione in Star Wars: Il Risveglio della Forza e in Star Wars: Gli Ultimi Jedi.

Tra le rivelazioni emerse nell’intervista, il fatto che Ridley ritenga la sua performance nel film di J.J. Abrams ancora al di sotto del potenziale che il ruolo di Rey è in grado esprimere. E, soprattutto, l’attrice ha spiegato di aver compreso in pieno la portata e le dimensioni della storia narrata nei nuovi film di Star Wars solo durante i lavori del film di Rian Johnson, nel quale ha un ruolo più separato e indipendente rispetto al team formato con John Boyega nel film precedente.

Come spiegato da Ridley:

"Non sono al centro di una grande avventura con John Boyega [come nel film precedente]. Penso spesso di aver lavorato al primo [Il Risveglio della Forza, n.d.r.] senza sapere davvero a cosa stessi prendendo parte e, semplicemente, divertendomi un mondo. All’improvviso, poi, ho realizzato quanto grande fosse tutto questo e per un momento mi sono detta “davvero non posso farcela”: tendo a essere abbastanza drammatica. E poi, finalmente, ho iniziato a dirmi “Ok, finalmente sta funzionando…”."

Fonte: Badtaste.it
https://www.badtaste.it/2017/11/14/star-wars-daisy-ridley-ruolo-saga/278800/

Fornito da Invision Power Board (http://nulled.cc)
© Invision Power Services (http://nulled.cc)